Cosa sono le azioni Mid Cap

Cosa sono le azioni Mid Cap: definizione ed esempi

Tutto ciò che c'è da sapere sulle aziende a media capitalizzazione di mercato e sulle azioni che rientrano nella categoria delle Mid Cap.
Tutto ciò che c'è da sapere sulle aziende a media capitalizzazione di mercato e sulle azioni che rientrano nella categoria delle Mid Cap.

Chi non ha mai sentito parlare di titoli mid cap, sicuramente ha sempre allocato i propri investimenti sulle migliori aziende al mondo. Si tratta di una tendenza molto comune soprattutto tra gli investitori neofiti che, così facendo, pensano di mitigare il rischio.

Sebbene questo possa essere vero, diversi investitori si interessano di titoli a media capitalizzazione in quanto ritengono che questi possano avere un maggior potenziale di crescita.

Le cosiddette imprese mid cap, infatti, possono crescere notevolmente nel tempo, nonostante sia da considerare il rischio potenzialmente più elevato.

Mid cap: definizione

imprese mid cap

Le imprese mid cap sono per definizione delle società con una capitalizzazione di mercato di medio livello. Per intenderci, le azioni e i titoli con un’elevata capitalizzazione sono quelle che superano i 10 miliardi di dollari, mentre le aziende a media capitalizzazione hanno un market cap che oscilla tra 1 e 10 miliardi di dollari. Esistono anche le low cap e le micro cap, con valori inferiori a 1,000,000 $.

Ci sono però tanti altri parametri da tenere in considerazione per le mid cap , in quanto non tutto ruota attorno alla capitalizzazione di mercato. Oltre a questa si dovrebbero infatti considerare, ad esempio, la quantità di personale dell’azienda e il valore annuo del fatturato.

Per quanto riguarda il parametro del numero di dipendenti, ad esempio, per le mid cap questo dovrà essere inferiore a 3000 unità (fonte Europa.eu).

Per capire le mid cap cosa sono, quindi, i parametri di cui dobbiamo avvalerci sono:

  • capitalizzazione di mercato
  • fatturato
  • numero di dipendenti
  • dimensioni.

Quest’ultimo parametro mid cap richiede una precisazione: la dimensione aziendale da considerare non sarà solo a livello territoriale, ma a livello mondiale. Un colosso come Amazon, per esempio, non può essere definito impresa mid cap, in quanto presente in tutto il mondo.

Come valutare le azioni a media capitalizzazione

fondi azionari

Per capire come valutare le azioni a media capitalizzazione bisogna comprendere a fondo il significato di market cap. Come anticipato in precedenza, la capitalizzazione di mercato (o market cap), rappresenta il valore effettivo dell’azienda e viene misurata tramite il valore totale delle azioni in circolazione.

In poche parole, se esistono 10.000.000 di azioni sul mercato e ognuna di esse vale 100 $, la capitalizzazione di mercato di un’azienda equivale a 10.000.000 x 100, ossia 1.000.000.000 (1 miliardo di dollari).

Conoscere il significato di market cap, però, non è l’unico metodo per valutare l’investimento in un’impresa mid cap. Andrebbero infatti considerati due elementi fondamentali:

  • incremento degli utili
  • incremento delle vendite.

L’andamento del prezzo di un’azione è infatti connesso a tanti indicatori, tra cui proprio gli utili aziendali. Maggiori saranno gli utili, più tendenzialmente salirà il valore delle azioni emesse da un’azienda.

Per monitorare l’andamento di una mid cap, quindi, può essere molto utile tenersi aggiornati sui bilanci che vengono periodicamente pubblicati dalle varie imprese mondiali. Bisogna poi fare attenzione anche alle crescite graduali o troppo repentine, in quanto possono portare eventuali segnali positivi o negativi per il futuro.

Per quanto riguarda le vendite, invece, un’azienda dalla market cap di medio livello mostra quasi subito il suo potenziale, registrando generalmente numeri da record in tempi veramente brevi.

Se si nota un incremento di vendite notevole rispetto ad altre aziende già affermate, potremmo supporre che l’impresa mid cap in questione abbia il potenziale di moltiplicare molte volte il proprio valore.

Su una piattaforma di investimento come Bitpanda è possibile trovare dati molto utili ai fini della valutazione delle imprese a media capitalizzazione di mercato.

Quali sono le differenze rispetto a Small e Big Cap

Le mid cap differiscono da large cap e small cap, soprattutto per quanto riguarda la loro capitalizzazione di mercato. Di seguito è possibile trovare delle definizioni più precise, decisamente molto utili per comprendere la differenza sostanziale tra le aziende a piccola e media capitalizzazione:

  • Small mid cap: si definisce small mid cap, small cap o a bassa capitalizzazione un’azienda con market cap compresa tra 300,000,000$ e 1,000,000,000$
  • Large mid cap: si può definire mid cap o large mid cap un’azienda con market cap compresa tra il miliardo e i 10 miliardi di dollari. Generalmente, quelle con più di 5 miliardi di valore prendono anche il nome di mid cap high cap
  • Large cap o Mega cap: tra queste rientrano quelle aziende che superano i 10 miliardi (large cap) o, addirittura, i 200 miliardi di dollari (mega cap). Questa categoria comprende anche le Blue Chip.

Come comprare azioni Mid Cap

Il metodo migliore per trovare azioni mid cap da comprare è ricorrere a una piattaforma di investimento come Bitpanda, fondata a Vienna nel 2014. Sulla piattaforma è infatti possibile trovare moltissimi dettagli sui titoli mid cap e orientarsi di conseguenza. Per comprare azioni di questo tipo quindi basterà registrarsi, verificare il proprio account, effettuare il primo deposito e trovare le migliori azioni mid cap da comprare.

A differenza di altri servizi, questa piattaforma non fa uso di CFD (contratti per differenza), ma consente di detenere effettivamente dei contratti derivati che replicano l’andamento delle azioni sottostanti. Con Bitpanda Stocks quindi si aprono le porte anche agli investitori che vogliono investire somme ridotte, a partire da un solo euro.

In altre parole:

  • Bitpanda acquista le azioni attraverso borse partner
  • i partner della banca custodiscono le azioni
  • l’utente ha la possibilità di investire in frazioni di azioni tramite derivati, ottenendo la possibilità di aprire e chiudere ordini 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Bitpanda Stocks include oltre 1000 risorse digitali, tra azioni frazionate ed ETF, potenzialmente utili per diversificare il proprio portafoglio d’investimento e gestire il rischio in maniera ottimale.

Esempi di azioni Mid Cap internazionali

Molti si chiedono quali possono essere alcune delle aziende di questo tipo più conosciute al mondo.

Di seguito elenchiamo le prime aziende Mid Cap internazionali per capitalizzazione di mercato:

  • Zynga (ZNGA)
  • Ambuja Cements (AMBUJACEM.NS)
  • Lamb Weston (LW)
  • Rolls-Royce Holdings (RYCEF)
  • Huazhu Hotels (HTHT).

Esistono poi anche i cosiddetti indici, come il Msci Europe Small Mid Cap Index, che raggruppa mid e small cap in 15 Paesi dei mercati sviluppati in Europa. Allo stesso tempo, citiamo il Mid Cap Dax (MDAX), indice tedesco attivo dal 1996 che racchiude al suo interno oltre 50 aziende tedesche a media capitalizzazione.

L’Msci World Mid Cap, invece, rappresenta le stocks mid cap presenti in ben 23 Paesi dei mercati maggiormente sviluppati (DM), raggruppando ben 853 titoli azionari. Infine, non possiamo non citare l’MSCI Mid Cap USA, che, con oltre 330 componenti, segue l’andamento mid cap del mercato statunitense.

Esempi di azioni Mid Cap italiane

Per quanto riguarda le azioni mid cap italiane, ecco le prime per capitalizzazione di mercato:

  • FinecoBank (FBK.MI)
  • PrysmianGroup (PRI.MI)
  • UnipolSai (US.MI)
  • DiaSorin (DIA.MI)
  • Telecom Italia (TIT.MI).

Diversi esempi, dall’altro lato, sono rappresentati dagli indici, come il FTSE Italia Mid Cap, indice di Borsa che raggruppa le stocks di varie aziende a media capitalizzazione italiane. UnipolSai, per esempio, si trova all’interno di questo paniere.

Per quanto riguarda le altre aziende nel FTSE Italia Mid Cap, tra le più note troviamo anche Autogrill, De’ Longhi e Iren, di cui si sente spesso parlare nella vita di tutti i giorni.

Fondi azionari Mid Cap

etf mid cap

Tra i fondi azionari Mid Cap, ossia fondi comuni che raccolgono i soldi degli investitori detenendone la gestione, bisogna citare gli ETF. Tra questi, uno dei più gettonati in Italia è senz’altro l’ETF FTSE Italia Mid Cap, che traccia le aziende italiane del segmento Blue Chip a media capitalizzazione di mercato.

Molti investitori decidono anche di optare per l’ETF Swiss Small Mid Cap, che allo stesso modo, mira a massimizzare il rendimento investendo almeno il 70% del capitale totale in titoli azionari small e mid cap svizzeri.

Altri fondi azionari mid cap da tenere d’occhio, secondo la maggior parte degli analisti, sono:

  • Vanguard Mid-Cap Index Fund ETF
  • ETF iShares S&P Mid-Cap 400 Growth
  • Lyxor FTSE Italia Mid Cap PIR.

Conclusioni

Come abbiamo potuto appurare, sapere cosa sono le azioni mid cap può aiutare ad affinare le proprie strategie in fatto di investimenti. Titoli del genere sono generalmente usati per strategie a medio termine. Per comprare azioni di questa tipologia si può ricorrere a una piattaforma di investimento sicura e affidabile come quella di Bitpanda, per esempio.

Naturalmente bisogna sempre considerare il rischio correlato che, anche se più basso rispetto alle small cap, risulta maggiore se confrontato con le azioni large cap.

Domande frequenti sulle azioni Mid Cap

Cosa sono le azioni Mid Cap?

Le azioni Mid Cap sono dei titoli azionari a media capitalizzazione di mercato, ossia con una market cap compresa tra 1 e 10 miliardi di dollari.

Quali sono le Mid Cap italiane?

Le maggiori azioni Mid Cap italiane possono essere trovate in panieri di azioni come FTSE Italia Mid Cap, che segue aziende tra cui Autogrill, Mediaset, Campari, Pirelli e Italgas.

Come si possono comprare azioni Mid Cap?

Per comprare azioni Mid Cap è possibile usare servizi di investimento come Bitpanda, dall’interfaccia semplice e dai processi trasparenti e sicuri, nonché a basse commissioni. Si possono anche acquistare frazioni dei migliori titoli, indicate in particolare per i piccoli investitori.

Le azioni Mid Cap sono sicure?

Come tutti gli investimenti, investire in azioni Mid Cap comporta il rischio correlato agli andamenti di mercato. Per quanto il potenziale profitto possa essere elevato, è sempre il caso di considerare i possibili rischi.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 27 apr 2022
Link copiato negli appunti