Samsung Galaxy Z Fold4: un morso ai tablet

Samsung Galaxy Z Fold4: un morso ai tablet

Il Samsung Galaxy Z Fold4 può nutrire ambizioni in ambito business, addentando il mercato dei tablet nel variegato mondo dei liberi professionisti.
Il Samsung Galaxy Z Fold4 può nutrire ambizioni in ambito business, addentando il mercato dei tablet nel variegato mondo dei liberi professionisti.
Guarda 21 foto Guarda 21 foto

Nel momento in cui Samsung ha portato sul mercato un dispositivo come il Galaxy Z Fold4, già metteva in conto il fatto che questa novità avrebbe in parte cannibalizzato le vendite dei dispositivi di fascia alta del gruppo (Note20 Ultra ed S22 Ultra in primis). Al tempo stesso, Samsung ha presumibilmente messo sul piatto anche una golosa ambizione che ora potrà disvelarsi nel tempo in cerca di conferme: con il Fold4 si ha finalmente a disposizione un dispositivo in grado di consegnare a molti utenti una alternativa al tablet.

Galaxy Z Fold4

Chi utilizza un tablet per lavoro, Galaxy o iPad che dir si voglia, in molti casi lo fa per stringente necessità, considerandolo un buon succedaneo dei laptop, ma al tempo stesso potendo godere dell’immediatezza e della portabilità che solo i tablet offrono. Non sempre, però, il tablet è la soluzione ideale: in molti casi, semplicemente, si sta cercando una superficie più ampia sulla quale portare i medesimi contenuti che si sarebbero potuti consultare su smartphone.

Guardando verso i tablet

Assicuratori, commerciali, rappresentanti: sono molte le categorie di lavoratori che in un Fold4 potrebbero trovare la giusta dimensione per le proprie necessità. A questo punto, infatti, anche il costo non è più un problema: il prezzo del Fold4 non è più un grosso problema se lo si considera sostitutivo di un doppio investimento smartphone+tablet, avendo tutto sul medesimo dispositivo con evidenti vantaggi relativi.

Quel che candida il Fold4 all’inseguimento di questa ambizione non è soltanto la maggior solidità del display, né l’insieme delle ricercate specifiche della nuova edizione, quanto l’ottimizzazione dell’interfaccia: la nuova taskbar e le novità sulle app Microsoft consentono un approccio in stile desktop che può trasformare il pieghevole in un tassello nuovo di grande appetibilità tra i professionisti. Altro aspetto da non sottovalutare è proprio la natura foldable: più comodo da trasportare, più piccolo, più discreto, ma al tempo stesso forte di quei valori aggiunti che nessun tablet può vantare – non da ultima la capacità della fotocamera posteriore.

Il successo del Fold4 in prospettiva potrebbe dunque essere misurato proprio da questa sua capacità di addentare il perimetro dei tablet, il tutto facendo leva su argomentazioni che un’ampia fetta di professionisti potrebbe facilmente gradire. Così come i tablet cercano spazi entro il territorio dei laptop, così gli smartphone iniziano a guardare oltre i 6,5 pollici per aprirsi a nuovi mercati: le potenzialità ci sono, resta da capire quanto tali potenzialità sapranno raccontarsi sul mercato.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 25 ago 2022
Link copiato negli appunti