Samsung vuole creare un super chip e battere Apple

Samsung vuole creare un super chip e battere Apple

Secondo le indiscrezioni, Samsung intende creare una task force per progettare un chip proprietario capace di battere l'M1 di Apple.
Secondo le indiscrezioni, Samsung intende creare una task force per progettare un chip proprietario capace di battere l'M1 di Apple.

Il lancio del chip M1 di casa Apple – che alimenta gli ultimi computer dell’azienda, compresi i tanto richiesti MacBook Pro 2021 da 14 pollici e da 16 pollici che sono disponibili in pronta consegna su Amazon – ha dato una notevole scossa alla concorrenza, la quale ha cominciato a muoversi per cercare di proporre soluzioni in linea per i propri dispositivi e soprattutto per tentare di superare le prestazioni offerte dal SoC della “mela morsicata”. Tra i competitor, quello che pare essersi mobilitato maggiormente sul fronte in questione è Samsung. Il gruppo, infatti, si sarebbe attivato per realizzare un “fantasmagorico” processore proprietario.

Samsung: una task force speciale per un chip proprietario

Per la precisione, stando a quanto riferito, Samsung starebbe assemblando una vera e propria task force speciale denominata “Dream Platform One Team”, costituita da oltre 1.000 dipendenti e avente l’obiettivo di realizzare un Application Processor in-home che andrà a competere direttamente con gli Apple Silicon.

Sempre stando alle voci di corridoio, l’annuncio ufficiale del progetto dovrebbe arrivare a luglio dell’anno corrente, quindi i tempi sarebbero piuttosto ravvicinati. A sostengo della cosa, Samsung ha comunicato proprio di recente l’apertura di una nuova fabbrica in Texas dedicata in via esclusiva alla produzione dei chip.

Da notare che i primi movimenti sul fronte processori proprietari si erano già iniziati a notare nei giorni precedenti, quando alcune voci di corridoio hanno suggerito che il colosso sudcoreano aveva intenzione di mettersi seriamente al lavoro per lanciare nel 2025 un chip custom per i propri smartphone, in grado di offrire performance nettamente superiori a quelle degli Exynos.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Fonte: Neowin
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 24 mag 2022
Link copiato negli appunti