Scatti fotografici al top con Pixel 2

Google introduce pieno supporto alla sua tecnologia Visual Core nei Pixel 2. Con le App di casa Facebook e Snapchat, da oggi sarà possibile scattare foto di qualità superiore risparmiando batteria
Google introduce pieno supporto alla sua tecnologia Visual Core nei Pixel 2. Con le App di casa Facebook e Snapchat, da oggi sarà possibile scattare foto di qualità superiore risparmiando batteria

La tecnologia Visual Core presentata da Google ad ottobre atterra su applicazioni di terzi. Il chipset proprietario dedicato all’elaborazione fotografica si appresta oggi ad essere ospitato negli smartphone di nuova generazione Pixel 2 , e in particolare nelle App Instagram, WhatsApp, Facebook e Snapchat a bordo. Grazie a questa implementazione gli utilizzatori di queste app trarranno beneficio contando sull’abilitazione HDR+ (che riduce il rumore), su minor consumo rispetto al processore principale a cui attinge l’applicazione (il chip “macina” 3 trilioni di operazioni al secondo). Nella beta di Android 8.1 a dicembre era già stata inserita una preview per gli sviluppatori.

Pixel

Si tratta di un’operazione inusuale per Google. Sia lo sviluppo del chipset, che per volontà della stessa Google è avvenuto contando sul suo team di progettazione e sviluppo piuttosto che affidarsi a terzi. Ma il lungo tempo trascorso per coinvolgere i partner Facebook e Snapchat è anch’esso insolito . A confermare che si tratta di un percorso inedito è anche Ofer Shacham, ingegnere senior di Google: “È la prima volta. Volevamo assicurarci che si sviluppasse in modo pulito e gradevole. Volevamo lavorare con i nostri partner e non sorprenderli. Volevamo essere sicuri di migliorare su tutti gli aspetti, non solo sulla qualità dell’immagine, ma anche delle prestazioni e della potenza. Ecco perché abbiamo lanciato Pixel Visual Core solo per sviluppatori a novembre, e ora stiamo migliorando continuamente. Vogliamo assicurarci che il nostro telefono continui a migliorare con il tempo”.

Sembra quindi che la strada scelta da Google sia di sviluppare la soluzione in casa dedicandoci il massimo impegno. Ciò lascerebbe intravedere un ulteriore sforzo commerciale per quanto concerne il settore della telefonia, su cui da qualche anno l’azienda cerca di dire la sua (ricordate i Nexus ?).

I possessori di Pixel 2 beneficeranno della novità a partire dal prossimo aggiornamento previsto tra qualche giorno. Ancora non si sa invece quando la tecnologia sarà resa disponibile anche per i possessori di dispositivi diversi. Attualmente secondo i test di DxOMark Pixel 2 si è meritato il miglior ranking per quanto concerne la qualità delle foto scattate . E siamo solo all’inizio.

Mirko Zago
fonte immagine

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 02 2018
Link copiato negli appunti