Se i gamer sono al servizio di Sony

L'azienda si appropria di tutti i contenuti prodotti dagli utenti statunitensi che operano sulla piattaforma PlayStation Network. Nelle condizioni di utilizzo del servizio, la promessa di un monitoraggio estensivo

Roma – Dovranno prestare attenzione a non prodigarsi in confidenze troppo riservate e a non dare sfogo ai propri impeti di creatività: i gamer che si affrontano a mezzo PlayStation Network vivranno sotto il costante monitoraggio dell’azienda, Sony potrà appropriarsi del materiale che produrranno e potrà utilizzarlo anche contro di loro.

In questo consiste uno dei cavilli che vanno a rimpinguare il chilometrico contratto che esplicita le condizioni di utilizzo del PlayStation Network, la rete videoludica che si intesse fra i possessori di PS3 e di PSP che non temono di confrontarsi con avversari reali. Il testo appare cambiato per i soli utenti statunitensi: oltre a sollevare Sony da qualsiasi responsabilità per i danni arrecati agli utenti a mezzo update automatici, oltre a scaricare esplicitamente sui genitori l’onere di vigilare sulle attività dei minori, l’azienda obbliga gli utenti ad acconsentire al rastrellamento di informazioni e di contenuti prodotti e a garantire all’azienda la possibilità di rimuoverli o di usarli per qualsiasi scopo.

“Sony Computer Entertainment America – così recita il testo del contratto da leggere prima dell’adesione – si riserva il diritto di monitorare e di registrare ogni attività online e ogni comunicazione attraverso PSN e tu dai il tuo esplicito consenso al monitoraggio e alla registrazione delle tue attività”. L’utente che accetti le condizioni di utilizzo del servizio accetta altresì di sottostare all’eventuale rimozione dei propri contenuti decretata da Sony “a sua insindacabile discrezione” e senza l’obbligo di alcuna comunicazione nei confronti dell’utente.

Che fine faranno i dati raccolti? “Ogni dato registrato in questo modo, incluso il contenuto delle tue comunicazioni, i riferimenti temporali e spaziali relativi alle tue attività, il tuo ID online e il tuo indirizzo IP e altre informazioni correlate possono essere usate da noi per mettere in atto questo Agreement e proteggere gli interessi di Sony Computer Entertainment America, i suoi utenti o coloro che concedono le loro licenze”. Sono informazioni che potranno essere rivelate alle “autorità deputate”. Gli utenti dovranno quindi guardarsi dallo sbandierare strategie per accedere a PSN utilizzando giochi reperiti attraverso canali non tradizionali, dovranno guardarsi dall’esplodere in affermazioni che potrebbero metterli nei guai con la legge: Sony vigila su tutte le comunicazioni che si intessono fra gli utenti e si riserva il diritto di impugnarle contro di loro. Sony non fa esplicito accenno al monitoraggio dei comportamenti in-game : Nintendo ha in passato pensato di metterli a frutto per migliorare l’esperienza di gioco tagliandola su misura delle abitudini dei gamer.

Ma non è tutto: i contenuti generati dagli utenti, le manifestazioni della loro fantasia che venissero incanalate nella produzione di qualsiasi tipo di materiale, in particolare quello attinente ai giochi come livelli personalizzati e personaggi tagliati su misura, sono di proprietà di Sony , che potrà decidere di usarli come meglio crede. “Nei limiti della legge – spiega la divisione statunitense del colosso della videoludica – tu autorizzi e garantisci a Sony il diritto perpetuo e privo di royalty di usare, distribuire, copiare, modificare, mostrare e pubblicare il tuo User Material per qualsiasi obiettivo, senza alcuna restrizione e senza l’obbligo di corrispondere alcun pagamento a te o a terze parti”. L’utente deve inoltre acconsentire al fatto che Sony abbia diritto a concedere a sua volta in licenza a terze parti i contenuti dell’utente, sui quali già detiene i diritti. Sony conta sull’operato dei produser per racimolare denari? Intende forse mettersi al sicuro da eventuali rivendicazioni sollevate da utenti che hanno riconosciuto le proprie gesta in un nuovo prodotto o in un video di presentazione? Potrebbe altresì trattarsi di una formula standard che figura con frequenza nei contratti sottoposti all’attenzione degli utenti: un intrico di legalese analogo è comparso, configurando panorami dissonanti, nelle condizioni di utilizzo di Photoshop Express e del ventaglio di prodotti made in Mountain View, a partire da Google Docs e YouTube per arrivare fino a Chrome .

Il forum della community di PSN si sta affollando di messaggi che grondano apprensione: i gamer invitano a diffondere la consapevolezza, invitano a manifestare a Sony la propria contrarietà. Basterà a responsabilizzare gli utenti e spingerli a sacrificare il proprio tempo per leggere per intero le nuove condizioni di utilizzo del servizio?

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Thor scrive:
    marcisca in prigione ??!!
    sono d'accordo sul fatto che abbia fatto un enorme errore il signor Kevin Cogill. maggior ragione perchè erano pezzi inediti.Ma da qui i finire in galera, e magari a vita, per aver condiviso degli MP3 ce ne vuole...il bello è che l'augurio arriva proprio da elementi come i Guns, che di legalità ne hanno pubblicizzata ben poca nella loro carriera.Chi si ricorda nelle cronache degli anni 80, erano sempre impelagati in processi per risse e droga.Ma si sa, fama e soldi, fanno migliorare chiunque... :)e la legge e l'ordine può trionfare finalmente anche nei duri cuori di questi ex ragazzi cattivi, che hanno finalmente abbracciato la causa della giustizia.Ho sentito qualche spezzone di brano da virgin radio...e non mi sono piaciute gran che, le ho trovate molto diverse dai Guns degli anni 80 e 90, di cui rimane solo Axel tra l'altro, non penso che andranno molto lontano adesso.secondo me, in sede legale si potrebbe forse addirittura sostenere che il sig Kevin Cogill abbia solo fatto pubblicità al nuovo albun e gli spetti anche una percentuale sulle vendite.
  • Rodo scrive:
    E questo sarebbe il chitarrista "duro"?
    Ammazza, Slash che da secoli s'atteggia a duro, ribelle, quello della band "pistole e rose", un fuorilegge... che frigna come una mammoletta perché è terrorizzato per qualche mp3 scaricato a ufo. Ahahah ma dai è ridicolo!Augura la galera a vita per una cosa del genere, si vede che proprio è un cagasotto. Chissà se uno gli ruba la dentiera come reagisce, magari invoca la forca.Quando andavo alle medie pensavo che i GUNS fossero dei fenomeni da baraccone, non ho mai cambiato idea.
  • Alligator scrive:
    5 anni...
    ... dovrebbero darli ai Guns n Roses per avercela menata con sto album per tutto sto ptempo
  • Fabrizio Cinti scrive:
    Un altro Lars Ulrich
    Chissà se Slash si renderà mai conto di quanto risulta bastardo ad augurare la galera a chicchessia per cose come questa. Certa gente merita di avere fan come i cani le pulci.Del resto, poverino, lui è miliardario da decenni, ha sicuramente ragione a volere stuprati e rovinati a vita gli empi che rischiano di compromettere il mantenimento delle sue ville, delle sue auto e della sua droga. Che marciscano all'inferno, altrimenti gli tocca anche cominciare a lavorare come quasi tutti gli sfigati a cui vorrebbe vendere i dischi.Spero che prima o poi la gente smetta di comprare la merda (i guns hanno fatto si e no 3 canzoni decenti, il resto è merda o sono cover) prodotta da certi pezzenti.
    • GOLDMEMBER scrive:
      Re: Un altro Lars Ulrich
      SI VEDE CHE CHI LEGGE QUESTO SITO NN CAPISC EUN CAZZO DI MUSICA...SE NN CI FOSSERO PEZZENTI COMEMSLASH E COMPANY COME DICI TU ....NN AVRESTE LA MUSICA....LORO HANNO IL TALENTO ...E VOI DOVETE COMPRARE PUNTO
      • Fabrizio Cinti scrive:
        Re: Un altro Lars Ulrich
        - Scritto da: GOLDMEMBER
        SI VEDE CHE CHI LEGGE QUESTO SITO NN CAPISC EUN
        CAZZO DI MUSICA...SE NN CI FOSSERO PEZZENTI
        COMEMSLASH E COMPANY COME DICI TU ....NN AVRESTE
        LA MUSICA..Cioè vuoi dire che tutti i musicisti sono pezzenti?O che solo i pezzenti fanno la musica?O che la musica ce l'abbiamo solo da quando esistono i pezzenti come slash?
        ..LORO HANNO IL TALENTO Hanno avuto il loro momento di gloria, come altri, hanno fatto tre o quattro canzoncine carine, e poi 12 anni a rosicare contro i musicisti, contro i fan, e contro loro stessi.Poi se ascolti quello che hanno partorito dopo 12 anni di silenzio, mi dici dove sta il talento. Neanche con la nostalgia viene voglia di ascoltare due volte quel disco.
        ...E VOI DOVETE COMPRARE
        PUNTONon mi serve, ho già una Yaris. Meglio parlare di automobili invece che di questi squinternati e farneticanti ex rockettari che tentano di resuscitare la fama usurpata in passato.
    • joey scrive:
      Re: Un altro Lars Ulrich
      alla fine te a rason!!!
  • Jena Plissken scrive:
    Libri
    Salve a tutti,sono un nuovo utente del forum ma seguo il sito più o meno regolarmente da diversi mesi.Utilizzo il computer dalla tenera età di 5 anni (ora ne ho 22) e ho seguito più o meno tutta l'evoluzione informatica..dal DOS sul 286 in bianco e nero di mio fratello maggiore al nazista windows vista sui computer di ultima generazione.Mi ritengo un utente "evoluto" (rispetto l'utente medio),nel senso che conosco abbastanza bene i fondamenti teorici e pratici dell'informatica,mastico un pò di linguaggio tecnico e mi sono sempre interessato tramite giornali e discussioni su forum alla materia; vorrei però fare il salto di qualità e approfondire grazie a qualche testo approfondito il funzionamento della rete internet (protocolli,proxy e tutto il resto...l'ideale sarebbe un testo abbastanza ampio che copra un buon numero di argomenti in manierea non superficilae) e le fondamenta della programmazione.Potete darmi qualche consiglio in merito? Vi ringrazio.
  • Rognardo scrive:
    concerti il lavoro del musicista
    Comodi starsene a casa a prendere soldi frutto di un'invenzione il cd, che NON hanno fatto loro, anzi chi la fece (philips) la regalò al mondo, comodi comodi, invece di fare quello che è il lavoro del musicista: fare concerti... Inoltre chi inquina il mercato sono le case discografiche che fanno CARTELLO vendendo i cd tutti allo stesso prezzo a parte poche eccezioni o x i dischi ormai "vecchi" e fare cartello è una cosa molto grave.
  • MrAhUa scrive:
    Slash non può parlare
    Quando il successo e la droga ti fan girar la testa...che ci puoi fare? Quando vedi "rubato" il tuo "faticoso" "lavoro" e la sera devi portare un pezzo di pane a casa per vivere la giornata....ovviamente ti incazzi no?
    • TRistan scrive:
      Re: Slash non può parlare
      slash non può parlare perchè non è un GNR e non ha nulla a che vedere con l'album di Axl...a meno che Axl gli debba ancora dei soldi in quanto usa il nome GNR
  • marcov scrive:
    L'ho sempre detto io...
    che erano dei cialtroni.
  • lufo88 scrive:
    furto?
    L'originale è stato sottratto? No. L'originale è stato reso indisponibile? No.Non è furto. Se fossi Cogil, lo citerei per diffamazione, così marcisce lui in galera.
  • ..--.. scrive:
    Per chi si dice anti-major
    e pro artisti/a!!Questo vi illumina che a volere che paghiate la musica è per primo l'artista!È inutile farsi illusioni: se l'artista si rivolge ad una o più major è perchè gli conviene.Le balle, che le majors lucrano sui "miseri" guadagni dei "poveri" artisti e li costringono, li imprigionano nel loro marketing lo capirebbe pure un povero demente che sono C@VOL@TE.
    • HAL scrive:
      Re: Per chi si dice anti-major
      Secondo me è tutto il sistema Major-Artisti da rivedere. Non è possibile che gente (artisti?) che, in media, si intasca il 10% circa prenda decine di milioni di $$ l'anno
  • Stefano scrive:
    a proposito di legalita'
    proprio i guns parlano di legalita'. loro che andavano ai concerti tutti drogati. ma come fanno a dire cose del genere?
    • Francesco scrive:
      Re: a proposito di legalita'
      "Tutti drogati"...ma hanno mai rubato un auto ad un proprio fan? O rubato a te un prodotto (rendendolo pubblico) per il quale hai lavorato per anni???
      • Mr. lo Pesce scrive:
        Re: a proposito di legalita'
        - Scritto da: Francesco
        "Tutti drogati"...ma hanno mai rubato un auto ad
        un proprio fan? O rubato a te un prodotto
        (rendendolo pubblico) per il quale hai lavorato
        per
        anni???A me Slash aveva fregato il motorino.
      • Ettore Succapesce scrive:
        Re: a proposito di legalita'
        Ma questi Guns avranno pagato le tasse fino all'ultimo centesimo? O avranno "rubato" soldi allo stato al quale appartengono?
      • Scazzato scrive:
        Re: a proposito di legalita'
        Sono documentati concerti dei Guns N' Roses sospesi per capriccio della band (in particolar modo di Axl). Biglietti mai rimborsati. Non è un furto anche questo? Anche Death Magnetic dei Metallica si scaricava prima dell'uscita, è stato un successo di vendite (a riprova di quanto siano compromesse le orecchie degli ascoltatori, opinione personale).
        • Dr. House scrive:
          Re: a proposito di legalita'
          - Scritto da: Scazzato
          Sono documentati concerti dei Guns N' Roses
          sospesi per capriccio della band (in particolar
          modo di Axl). Biglietti mai rimborsati. Non è un
          furto anche questo?
          Ma nooo che dici, TOGLIERE dalle tasche dei fan i soldi per un concerto mai eseguito x capriccio è ben diverso dal COPIARE il loro ultimo disco!!!
          Anche Death Magnetic dei Metallica si scaricava
          prima dell'uscita, è stato un successo di vendite
          (a riprova di quanto siano compromesse le
          orecchie degli ascoltatori, opinione
          personale).Basta dire che le tracce vendute sul marketplace di xbox live per guitar hero III sono di qualità migliore rispetto al CD
          • Domokun scrive:
            Re: a proposito di legalita'
            - Scritto da: Dr. House
            Basta dire che le tracce vendute sul marketplace
            di xbox live per guitar hero III sono di qualità
            migliore rispetto al
            CDA ridaje co sta cazzata... ma perchè non vi informate prima di dare fiato ai polmoni?Il CD ha venduto milioni di copie in tutto il mondo, la petizione per rimissare DM ha ottenuto circa 10000 firme... irrilevante direi.Inoltre Ulrich ha affermato di essere pienamente soddisfatto dell'audio di DM e con lui anche altri membri della band.L'unico interno che non è d'accordo è l'ingegnere del suono che ha fatto il lavoro... ma dopotutto non è mica suo il cd!Quindi i Metallica non hanno rubato niente a nessuno, piantatela con questi piagnistei infantili -.-
          • Scazzato scrive:
            Re: a proposito di legalita'
            Nessuno parlava di furto dei Metallica.Si parlava del fatto che nonostante i download disponibili giorni prima del lancio su varie reti p2p, l'album sia un totale successo commerciale.Poi il suono fa schifo, in cuffia è inascoltabile, basta un minimo di coscienza critica per ammetterlo. Va bene nella macchina tamarra con lo stereo che pompa, che per il fan medio dei Metallica odierni va più che bene.
      • 01234 scrive:
        Re: a proposito di legalita'
        sì parlava - ma leggere no? - dell'appello alla legalità ora se uno si droga fa una cosa illegale, al pari dello scaricare, perché entrambe sono esplicitamente vietateche poi secondo me (ok?) entrambe le cose siano da depenalizzare del tutto è tutto un altro paio di manicotti, ma cmq mi pare più grave la prima cosa che la seconda, perché al momento (con queste lggi assurde) chi si droga alimenta la malavita (con tutto quello che ne consegue), chi scarica fa un danno tutto da vedere, magari non avrebbe comprato in ogni caso, e cmq major e "artisti" (ROTFL) sono straricchi sicché l'appello è ridicolo, e ripetendomi dirò "da che pulpito"...e anche "ma leggere no?" :-)
      • trhftgh scrive:
        Re: a proposito di legalita'
        - Scritto da: Francesco
        "Tutti drogati"...ma hanno mai rubato un auto ad
        un proprio fan? O rubato a te un prodottodirei di no, e i fan hanno mai rubato la loro musica? Direi proprio di no.I guns hanno sicuramente fatto delle foto e in queste foto c'erano automobili. Copiate.I fan a loro volta sono in dovere di copiare musica.
    • soulista scrive:
      Re: a proposito di legalita'
      - Scritto da: Stefano
      proprio i guns parlano di legalita'. loro che
      andavano ai concerti tutti drogati. ma come fanno
      a dire cose del
      genere?beh... se non fosse stato per la dRRoga le band strimpellerebbero canzonette sull'amore come i Platters.W LA DRROOGA!:-D(Attenzione: il post di cui sopra non intende convincere i giovini a gettarsi a capofitto o pie' pari nel mondo della DRROGA, che la DRROGA é tanto ma tanto brutta)
  • HuSkY scrive:
    pena peggiore...
    ...costringerlo a sorbirsi in cuffia per 24 ore non-stop la vocina stridula di Axl...
  • n&c scrive:
    è dal 97
    è solo 11 anni che deve uscire quell'album!!!
    • 01234 scrive:
      Re: è dal 97
      massì poi parla il bravo ragazzo sempre a posto con morale corrente e legge :-D nb: io sono per la liberalizzazione...di un sacco di cose...però da che pulpS
Chiudi i commenti