Se il P2P è socialmente accettabile

Il 70 per cento degli utenti non sentirebbe particolari pressioni morali per pratiche come il file sharing. Ma, secondo uno studio danese, non accetterebbe mai la distribuzione a scopo di lucro di un contenuto scaricato

Roma – A rivelarlo è stato un sondaggio condotto in Danimarca: il 70 per cento degli utenti della Rete troverebbe “socialmente accettabili” pratiche come il P2P e il file sharing. Sette netizen su dieci non sentirebbero dunque particolari pressioni morali sulle loro attività di condivisione dei contenuti.

A pubblicare i risultati dell’indagine è stata l’unità di ricerca della fondazione Rockwool , che ha cercato di comprendere le varie propensioni etiche di un campione di utenti danesi . Oggetto d’analisi è stata una vasta serie di attività illegali, dall’evasione fiscale alle frodi assicurative.

Quali di queste attività fraudolente sarebbero ritenute accettabili dagli utenti danesi? Sicuramente il file sharing, che da una fetta pari al 20 per cento del campione verrebbe considerata come una pratica totalmente accettabile . Al contrario di quanto ritenuto dal 30 per cento degli utenti, in opposizione assoluta al P2P.

I dati dovrebbero essere comunque presi con le pinze, dal momento che i cittadini danesi non vanno certo a rappresentare l’intero globo della Rete. Uno spunto interessante è però emerso dal sondaggio: 3 intervistati su 4 hanno condannato con assoluta fermezza il download di contenuti per la loro successiva distribuzione a scopo di lucro .

Come dire che il file sharing debba restare un’attività libera in Rete, basata su principi come quello del dono e della condivisione. Gli utenti intervistati non sembrano dunque aver considerato la visione illustrata continuamente dai legittimi detentori dei diritti, paragonando la condivisione di un disco ad un vero e proprio furto in un negozio.

E un altro aspetto interessante ha fatto capolino dal sondaggio danese: la percentuale di utenti a favore del P2P non si è poi molto discostata da quella ottenuta più di dieci anni fa dalla stessa fondazione danese. Che i tentativi di sensibilizzazione – più o meno violenti – messi in atto dall’industria siano risultati vani?

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Angelo M scrive:
    HourGuard
    Il programma è inizialmente gratuito. Dopo 15 giorni per poterlo utilizzare è necessario comprarlo!
  • KaysiX scrive:
    Non sempre il tempo è denaro...
    [...] è sufficiente cliccare su Timesheet/Print o Send Timeshit :|
    • foen scrive:
      Re: Non sempre il tempo è denaro...
      - Scritto da: KaysiX
      [...] è sufficiente cliccare su Timesheet/Print o
      Send
      Timeshit
      :|ahahah :Di nuovi redattori non è che scrivano granché bene... :Dahaha che strafalcione! ^_______^però si ride, dai :)il programma cmq mi pare buono ;)
      • Giovanni Barbieri scrive:
        Re: Non sempre il tempo è denaro...
        - Scritto da: foen
        - Scritto da: KaysiX

        [...] è sufficiente cliccare su Timesheet/Print
        o

        Send

        Timeshit

        :|

        ahahah :D
        i nuovi redattori non è che scrivano granché
        bene...
        :D
        ahaha che strafalcione! ^_______^

        però si ride, dai :)

        il programma cmq mi pare buono ;)Ciao!Sono contento che il software ti sembri buono :) e mi dispiace che tu sia convinto che non sappia scrivere bene! :(Spero che non sia un errore così sciocco a determinare la mia capacità di scrittura e che invece ci siano motivazioni più profonde che ti portino ad avere un tale giudizio, magari storture insite nello stile o nella struttura del testo.Se dovessero esserci problemi di questa natura, ti invito con cordialità a riportarli, in modo che io abbia la possibilità di confrontarmi con una critica costruttiva.Per l'errore in sé, chiedo venia, ma quando si lavora, si sbaglia e non credo che non esistano professionisti perfetti, ma solo perfettibili ed il miglioramento passa soprattutto attraverso gli "strafalcioni", se così possono essere considerati.Grazie per il tuo intervento e per tutti gli interventi futuri che mi indicheranno come migliorare. ;)Giovanni Barbieri.
        • Giovanni Barbieri scrive:
          Re: Non sempre il tempo è denaro...

          non credo che non esistanoVedi ho sbagliato di nuovo :D: la distrazione è una brutta bestia...La frase corretta è: "non credo che esistano".
          • foen scrive:
            Re: Non sempre il tempo è denaro...
            - Scritto da: Giovanni Barbieri

            non credo che non esistano

            Vedi ho sbagliato di nuovo :D: la distrazione è
            una brutta
            bestia...

            La frase corretta è: "non credo che esistano".basta barbiééééééééééééééééèè che devo fare mi suicido? :Ddai hai scritto me*** invece di foglio... se non è uno strafalcione quello ... ma non ti preoccupare, vai così se tiri fuori il software per la clonazione fai altri 3 errori gratis di bonus
        • foen scrive:
          Re: Non sempre il tempo è denaro...
          - Scritto da: Giovanni Barbieri
          Sono contento che il software ti sembri buono :)
          e mi dispiace che tu sia convinto che non sappia
          scrivere bene!
          :(

          Spero che non sia un errore così sciocco a
          determinare la mia capacità di scrittura e che
          invece ci siano motivazioni più profonde che ti
          portino ad avere un tale giudizio, magari
          storture insite nello stile o nella struttura del
          testo.ti chiedo scusa ho esagerato, vai avanti così, scusami ciao!
          Per l'errore in sé, chiedo venia, ma quando si
          lavora, si sbaglia e non credo che non esistano
          professionisti perfetti, ma solo perfettibili ed
          il miglioramento passa soprattutto attraverso gli
          "strafalcioni", se così possono essere
          considerati.su questa cosa unica ti chiedo solo di pensarci: cosa sono gli strafalcioni se non sono questi? in simpatia, tranquillo , non ti preoccupare, ho esagerato, a parte lo strafalcione eh... "shit" ... insomma dai no? spero ci riderai anche tu, ciao
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: Non sempre il tempo è denaro...
      saltata una fgrazie
Chiudi i commenti