Sega regala Dreamcast. O quasi...

Nel tentativo di sbarazzarsi delle ultime scorte di magazzino, Sega offre la propria console a 49$, il prezzo di un gioco
Nel tentativo di sbarazzarsi delle ultime scorte di magazzino, Sega offre la propria console a 49$, il prezzo di un gioco


Tokyo (Giappone) – Mentre Xbox, GameCube e Playstation 2 stanno conducendo una battaglia senza precedenti per la conquista del ricco mercato videoludico, Sega si vede costretta a falciare nuovamente il prezzo del suo ormai defunto Dreamcast per tentare di sbarazzarsi delle ultime scorte di magazzino.

Sega Dreamcast Da ieri Dreamcast costa infatti 49$, lo stesso prezzo di un singolo gioco per GameCube, una cifra con cui Sega intende dare fondo alle ultime 270.000 console rimaste nei negozi durante l’ultimo weekend.

Sega, che ha cessato di produrre il Dreamcast lo scorso febbraio, aveva sperato di poterne rivendere la tecnologia ad altri produttori, come lo sviluppatore inglese di set-top box Pace, ma anche questo sbocco sembra non aver dato alcun frutto.

Al momento sono circa 200 i titoli sviluppati per la console di Sega, un numero che nei prossimi mesi dovrebbe aumentare di poco visto che ormai la stragrande maggioranza dei produttori di giochi sono già fin troppo impegnati a sviluppare titoli per le console di Microsoft, Sony e Nintendo.

La stessa Sega ha rifocalizzato il proprio business nello sviluppo di giochi e nella creazione di una piattaforma per il gioco on-line e wireless, un settore che al momento non sembra però ancora sufficientemente maturo per garantire all’azienda proventi che la possano far tornare al profitto. Proprio pochi giorni fa l’azienda ha dichiarato 169 milioni di perdite per la prima metà del suo anno fiscale, un ammanco in cui ha pesato ancora notevolmente il flop del Dreamcast.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

22 11 2001
Link copiato negli appunti