Sendo denuncia Microsoft

Dopo quasi due mesi di silenzio il piccolo produttore inglese svela i motivi che l'hanno portata a troncare con Microsoft e trascina la propria partner in tribunale con accuse gravissime. Lo Smartphone è un figlio illegittimo?


Birmingham (Gran Bretagna) – Sembrano finalmente dissolversi le nebbie che avevano fino ad oggi avvolto il clamoroso e improvviso divorzio fra Sendo e Microsoft . La piccola società inglese, che nell’ultimo anno e mezzo ha collaborato con il big di Redmond allo sviluppo di una piattaforma hardware e software per una nuova generazione di telefoni cellulari, gli smart phone, ha infatti citato in giudizio la propria partner imputandola di tredici capi d’accusa, fra cui frode, concorrenza sleale, violazione del contratto e cospirazione.

La causa, presentata lo scorso venerdì presso la corte federale di Texarkana, in Texas, dovrà far luce su quello che Sendo chiama “il piano segreto di Microsoft”: secondo i documenti presentati all’esame del tribunale, Microsoft avrebbe architettato un piano per portare al collasso la piccola società inglese e “depredarla di informazioni proprietarie, esperienza tecnica, conoscenze di mercato e clienti”.

Attraverso il “sistematico” ritardo nel rilascio di Stinger – nome in codice della piattaforma Windows Powered Smartphone 2002 – e il mancato finanziamento di 12 milioni di dollari previsto dall’accordo stipulato fra le due società nel 1999, Sendo afferma che Microsoft avrebbe cercato di spingerla sull’orlo della bancarotta per ottenere le sue proprietà intellettuali senza riconoscerle alcuna royalty. A tal proposito bisogna ricordare che il big di Redmond detiene una piccola quota di proprietà (inferiore al 5%) di Sendo.

La partnership si è definitivamente incrinata quando Microsoft ha stretto un rapporto di collaborazione con un altro produttore, High Tech Computer di Taiwan, per la costruzione di uno smart phone basato sul sistema operativo SmartPhone 2002 e oggi commercializzato dall’operatore inglese di telefonia mobile Orange. Sendo afferma che questo prodotto, che si poneva in diretta concorrenza con il suo smart phone Z100 , viola le sue proprietà intellettuali e dimostra come Microsoft abbia “usato le conoscenze e l’esperienza di Sendo a suo beneficio per guadagnare un’entrata diretta sul fiorente mercato dei telefoni mobili di prossima generazione”.

Nella citazione, Microsoft viene anche accusata di aver sfruttato le relazioni commerciali che Sendo aveva intessuto con diversi operatori di telefonia mobile, come Orange, per allacciare rapporti d’affari a suo esclusivo beneficio.

Sendo chiede ora al tribunale l’arresto della commercializzazione dello smart phone di Orange e un indennizzo, da parte di Microsoft, di una cifra stimata nell’ordine delle centinaia di milioni di dollari. La prima udienza dovrebbe avere luogo fra la fine di gennaio e l’inizio di febbraio.

Al momento in cui si scrive Microsoft non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali in merito all’annuncio.

Nel frattempo Sendo sta accelerando i tempi di sviluppo di un nuovo smart phone che, come si è detto, adotterà la piattaforma di Nokia basata sul sistema operativo Symbian OS: quest’ultimo si trova già alla base degli smart phone di colossi del settore come Motorola, Siemens AG, Samsung e Sony Ericsson.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Le Iene!
    Mammamia! Ma fate sempre così anche sul lavoro?Io qua io la io faccio io sbrigo io programmo su stikazzi!!!AOOOOOOOOOOO ma datevi na calmata, pigliatevi na camomilla 3pla e fumatevi una sigaretta in santa pace...se fate così tra pochi anni diventerete calvi e malati di fegato!Uomo avvisato mezzo salvato!Ciaooo
  • Anonimo scrive:
    Io programmo in c su linux
    E faccio le stesse cose di java senza contare l'enorme disponibilita' del c che ti rendei programmi veramente veloci.provate a scrivere un sistema embedded con le macro e poi postatemi un benchmark :DJava lo uso solo su degli application server per qualche dittaa cui devo pompare il contratto haha
    • baroncelli scrive:
      Tu programmi in C e fai le stesse cose?

      E faccio le stesse cose di java Questa è una affermazione talmente impossibile che non ci soffermeremo neppure...
      senza contare l'enorme disponibilita' del c
      che ti rende i programmi veramente veloci.L'"enorme disponibilità"? Nel senso che è molto gentile? I programmi "veramente veloci" in C non sono poi così più veloci di quelli in java, se guardi il link seguente. E, come insegnano l'80% delle aziende del mondo, non è poi così indispensabile, quella velocità: se per ottenerla ci metti 10 anni in più a scrivere il programma, il mercato ti rende obsoleto prima che tu abbia finito...
      provate a scrivere un sistema embedded con
      le macro e poi postatemi un benchmark :DMa che minchia stai dicendo?? Comunque ti dispiacerà sapere che un sacco di aziende si stanno orientando su java, per sviluppare applicazioni per telefonini, pda, ecc.
      Java lo uso solo su degli application server
      per qualche ditta a cui devo pompare il contratto hahaAcc, peccato che non puoi realizzare delle belle intranet aziendali o dei sistemi informativi generici in C: i tuoi clienti sarebbero così contenti! haha
      • Anonimo scrive:
        Re: Tu programmi in C e fai le stesse co
        - Scritto da: baroncelli

        E faccio le stesse cose di java
        Questa è una affermazione talmente
        impossibile che non ci soffermeremo
        neppure..Be si forse ho detto una michiata :D intendevo programmi con interfacce grafice.

        senza contare l'enorme disponibilita' del
        c

        che ti rende i programmi veramente veloci.
        L'"enorme disponibilità"? Nel senso che è
        molto gentile?
        I programmi "veramente
        veloci" in C non sono poi così più veloci di
        quelli in java, se guardi il link seguente.Be per le interfacce grafiche non c'e che dire (uso sia gtk che qt ) e non mi sembrano per niente lenti al contrario dei pachidermi java.
        E, come insegnano l'80% delle aziende del
        mondo, non è poi così indispensabile, quella
        velocità: se per ottenerla ci metti 10 anniConcordo con questa affermazione,ad ogni modo mi trovo molto bene col c per via di altri fattori (oltre la velocita di esecuzione ) quali una vasta gamma di librerie,framework completi (autoconf automake libtool ) crosscompiling,e per finire ci metterei pure riutilizzo di codice.
        in più a scrivere il programma, il mercato
        ti rende obsoleto prima che tu abbia
        finito...Con l'esperienza i programmatori imparano a riutilizzaredi tutto, difficilmente mi metto a scrivere un render per gestireil bilinear-filtering o l'antialiasing prendo le librerie che mi servono e le integro sul progetto.Senza contare che progetti medio grandi 51.000 70.000 lineedi codice di solito li faccio assieme un team.java lo uso anchio ma mi limito a sfruttarlo per farci qualche cazzatina frontend.

        provate a scrivere un sistema embedded con

        le macro e poi postatemi un benchmark :D
        Ma che minchia stai dicendo?? Comunque ti
        dispiacerà sapere che un sacco di aziende si
        stanno orientando su java, per sviluppare
        applicazioni per telefonini, pda, ecc.Non mi parlare degli EPOC e sopratutto dei Symbian.a qyesto punto preferisco gli smartphone .Dtutto questo software sui telefonini di adesso e' soltanto fumo negli occhi.per embedded intendevo chioschi per videoteche cassetouchscreen router.
        Acc, peccato che non puoi realizzare delle
        belle intranet aziendali o dei sistemi
        informativi generici in C: i tuoi clienti
        sarebbero così contenti! hahaTutto questo infoware e' in crisi a causa della natura stessadi java che costringe gli sviluppatori a scrivere 800 EJB patternper fare delle semplici query (manco transazionali i piu usano mysql ) manco si dovesse scrivere un ATM per qualche banca.Ciao
      • Warp9 scrive:
        Re: Tu programmi in C e fai le stesse cose?
        - Scritto da: baroncelli

        E faccio le stesse cose di java
        Questa è una affermazione talmente
        impossibile che non ci soffermeremo
        neppure...
        Forse perche' non hai argomrntazioni per controbattere.Pensi che la VM sia scritta in Java?

        senza contare l'enorme disponibilita' del
        c

        che ti rende i programmi veramente veloci.
        L'"enorme disponibilità"? Nel senso che è
        molto gentile? I programmi "veramente
        veloci" in C non sono poi così più veloci di
        quelli in java, se guardi il link seguente.
        E, come insegnano l'80% delle aziende del
        mondo, non è poi così indispensabile, quella
        velocità: se per ottenerla ci metti 10 anni
        in più a scrivere il programma, il mercato
        ti rende obsoleto prima che tu abbia
        finito...
        Su questo posso anche concordare con te; anche con il Basic si fa' prima che con il C.Per quanto riguarda il tempo impiegato, beh, dipende anche da quanto sei bravo a programmare.

        provate a scrivere un sistema embedded con

        le macro e poi postatemi un benchmark :D
        Ma che minchia stai dicendo?? Comunque ti
        dispiacerà sapere che un sacco di aziende si
        stanno orientando su java, per sviluppare
        applicazioni per telefonini, pda, ecc.
        Uhm... Telefonini... PDA... WOW, quelle si che sono vere applicazioni Embedded. Mai sentito parlare di automazione industriale? Prova a scrivere in JAVA un software in grado di riconoscere e scartare dei pezzi all'interno di una catena di montaggio, dove scorrono a parecchi metri al secondo, poi ne riparliamo.

        Java lo uso solo su degli application
        server

        per qualche ditta a cui devo pompare il
        contratto haha
        Acc, peccato che non puoi realizzare delle
        belle intranet aziendali o dei sistemi
        informativi generici in C: i tuoi clienti
        sarebbero così contenti! haha
        E cosa lo impedisce?
  • baroncelli scrive:
    "java sempre più lento di C":sarà vero?
    Ora, io non vorrei risultare sempre pedante, però leggo ancora troppo spesso che "java sarà sempre più lento di applicazioni C o C++". Questo tipo di affermazioni sono decisamente fuorvianti, e tendono solo a propagandare pregiudizi decisamente scorretti. Ora, è chiaro che quello che è importante, in un linguaggio - piattaforma, non è esclusivamente la performance pura: aspetti come i tool a disposizione, la robustezza delle applicazioni che vengono generate, ecc. sono importanti. Indubbiamente, però, un linguaggio che offra performance che sono di un ordine di grandezza rispetto ad altri, è come minimo sicuramente inadatto per particolari campi.La domanda, allora, è: java come LINGUAGGIO è lento o no? La risposta è NO, e chiunque programmi in java lo sa da anni: sono lente alcune applicazioni con interfaccia grafica programmata in Swing e programmata MALE. Chiunque abbia visto applicazioni recenti non-swing (come eclipse) o Swing come IDEA lo sa. Eppure si continuano a sentire persone dichiarare che "un'applicazione in c++ sarà sempre più veloce". Ora: fermo restando che l'importante è che un'applicazione sia VELOCE ABBASTANZA da fare quello che deve fare (sia questo fornire pagine dinamiche al richiesto numero di utenti web o gestire l'email di un individuo tramite un mail client), esistono sempre più risultati che mostrano che java non è veloce solo in maniera "confrontabile" con i linguaggi compilati, ma che in alcuni casi è PIU' veloce. E in altri è più lento, ok. Ma veniamo al dunque: com'è possibile, dirà chi è completamente digiuno di queste cose? La risposta sta nel tipo di ottimizzazioni che possono applicare le moderne virtual machine: queste implementano delle forme di ottimizzazione DINAMICA e ADATTATIVA che tende a compilare, ri-compilare, e ottimizzare il codice man mano che l'applicazione si esegue, in modo tale da migliorare progressivamente le performance, sulla base di analisi sul funzionamento del programma. Ora, questo tende a dare ottimi risultati nel campo delle applicazioni server, buoni risultati in quello delle applicazioni client, ma in particolari settori si è sempre diffusa l'idea che java "non sia adatto". Ad esempio, nel calcolo numerico puro, ciò che importa è avere algoritmi super-ottimizzati e software che performa ai massimi livelli. Ora, ha fatto scalpore, recentemente, un benchmark corredato di articolo scientifico che mostrava come "java è inadatto per il calcolo numerico". L'autore lo ha postato su varie fonti online, e la voce si è sparsa presto. La comunità dei javisti ha innanzitutto indicato come alcuni aspetti del benchmark fossero programmati male, e ha proposto delle correzioni, che però non hanno modificato di molto la sostanza dell'articolo: java performava da 4 a 8 volte peggio dell'equivalente applicazione scritta in C++. Poi qualcuno ha suggerito all'autore di passare al JDK IBM: questo è in generale più veloce di quello Sun, ma soprattutto tende ad essere particolarmente performante sul calcolo numerico. Il risultato è stato un post dell'autore dell'articolo su javalobby.org, che diceva: "Switching to the IBM JDK improved matters considerably. I'm so impressed by the IBM JDK that I've switched to it as my default. Java now performs as well as gcc on many tests. The remaining perfromance problem appears to lie in the use of trigonometric functions; apparently, JDK 1.4 defaults the Math.* ****ions to StrictMath.*. This is fine when cross-platform results must agree... but it isn't necessary for most applications. Does anyone know how I can "switch" the default library back to native code?"Ora, per chi non ama leggere l'inglese, traduco la parte clou: "java ora mostra le stesse performance di gcc sulla maggior parte dei test", e i rimanenti problemi di performance dipendono dal fatto che il jdk 1.4 ha come default l'applicazione di algoritmi di calcolo "portabili" che sono più lenti di come potrebbero essere, ma possono essere sostituiti da algoritmi più veloci... Quindi, se persino su un benchmark di CALCOLO NUMERICO, che misura performance pure della virtual machine si mostra che java può essere "veloce come" un linguaggio compilato (C++), se i report di Osvaldo Doederlein su javalobby mostrano da ANNI come le performance di java siano confrontabili a quelle di applicazioni scritte in C++, la mia domanda è PERCHE' DEVO ANCORA LEGGERE GENTE CHE SCRIVE CHE JAVA E' 'LENTO'?????
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglio scegliere
      Aggiungo alcuni link: http://www.javalobby.org/members/jpr/index.jsp (il java performance report su javalobby)http://www.javalobby.org/threadMode3.jsp?message=36747857&thread=6300&forum=61 (il thread su javalobby in cui il tizio comincia riportando i risultati della sua ricerca, e conclude dicendo che con il jdk ibm è tutto diverso, e ha scoperto che java performa come GCC). http://www.javaperformancetuning.com (un sito pieno zeppo di risorse sul performance tuning in java)
    • Anonimo scrive:
      Re: "java sempre più lento di C":sarà ve
      - Scritto da: baroncelli
      Ora, io non vorrei risultare sempre pedante,
      però leggo ancora troppo spesso che "java
      sarà sempre più lento di applicazioni C oNel caso di applicazioni server Java e` ottimo. La velocita` in quel contesto e` soprattutto i/o oppure network bounded..
    • Anonimo scrive:
      Re: "java sempre più lento di C":sarà vero?
      - Scritto da: baroncelli
      Ora, io non vorrei risultare sempre pedante,
      però leggo ancora troppo spesso che "java
      sarà sempre più lento di applicazioni C o
      C++". Questo tipo di affermazioni sono
      decisamente fuorvianti, e tendono solo a
      propagandare pregiudizi decisamente
      scorretti.

      Ora, è chiaro che quello che è importante,
      in un linguaggio - piattaforma, non è
      esclusivamente la performance pura: aspetti
      come i tool a disposizione, la robustezza
      delle applicazioni che vengono generate,
      ecc. sono importanti. Indubbiamente, però,
      un linguaggio che offra performance che sono
      di un ordine di grandezza rispetto ad altri,
      è come minimo sicuramente inadatto per
      particolari campi.

      La domanda, allora, è: java come LINGUAGGIO
      è lento o no? La risposta è NO, e chiunque
      programmi in java lo sa da anni: sono lente
      alcune applicazioni con interfaccia grafica
      programmata in Swing e programmata MALE.
      Chiunque abbia visto applicazioni recenti
      non-swing (come eclipse) o Swing come IDEA
      lo sa. Eppure si continuano a sentire
      persone dichiarare che "un'applicazione in
      c++ sarà sempre più veloce".

      Ora: fermo restando che l'importante è che
      un'applicazione sia VELOCE ABBASTANZA da
      fare quello che deve fare (sia questo
      fornire pagine dinamiche al richiesto numero
      di utenti web o gestire l'email di un
      individuo tramite un mail client), esistono
      sempre più risultati che mostrano che java
      non è veloce solo in maniera "confrontabile"
      con i linguaggi compilati, ma che in alcuni
      casi è PIU' veloce. E in altri è più lento,
      ok.
      Vedi qual'e' il problema, tu hai ristretto il campo d'azione a tutto cio' che riguarda il Web ed Internet, dove e' abbastanza chiaro che dovendo in qualche modo interagire con le persone, la velocita' di esecuzione non ha particolare importanza, e comunque ci pensano spesso le infrastrutture stesse a creare dei colli di bottiglia.Prova per una volta a sostenere le tue tesi, ampliano un po' il campo d'azione. Ti accorgerai che il Software non e' limitato ad Applicazioni Web o Interfaccia Utente.
      Ma veniamo al dunque: com'è possibile, dirà
      chi è completamente digiuno di queste cose?
      La risposta sta nel tipo di ottimizzazioni
      che possono applicare le moderne virtual
      machine: queste implementano delle forme di
      ottimizzazione DINAMICA e ADATTATIVA che
      tende a compilare, ri-compilare, e
      ottimizzare il codice man mano che
      l'applicazione si esegue, in modo tale da
      migliorare progressivamente le performance,
      sulla base di analisi sul funzionamento del
      programma.
      Con quale linguaggio e' stato ottenuto tutto questo, con JAVA? oppure le VM sono scritte utilizzando altri linguaggi, non so', il C?
      Ora, questo tende a dare ottimi risultati
      nel campo delle applicazioni server, buoni
      risultati in quello delle applicazioni
      client, ma in particolari settori si è
      sempre diffusa l'idea che java "non sia
      adatto". Ad esempio, nel calcolo numerico
      puro, ciò che importa è avere algoritmi
      super-ottimizzati e software che performa ai
      massimi livelli. Ora, ha fatto scalpore,
      recentemente, un benchmark corredato di
      articolo scientifico che mostrava come "java
      è inadatto per il calcolo numerico".
      L'autore lo ha postato su varie fonti
      online, e la voce si è sparsa presto.
      Dai, il calcolo numerico non mi sembra poi un buon elemento di paragone, ed anche i benchmark in fondo non sono un mezzo "particolarmente attendibile", dato che spesso sono calibrati in funzione della conoscenza del modello di ottimizzazione del Software che vogliamo testare.
      La comunità dei javisti ha innanzitutto
      indicato come alcuni aspetti del benchmark
      fossero programmati male, e ha proposto
      delle correzioni, che però non hanno
      modificato di molto la sostanza
      dell'articolo: java performava da 4 a 8
      volte peggio dell'equivalente applicazione
      scritta in C++. Poi qualcuno ha suggerito
      all'autore di passare al JDK IBM: questo è
      in generale più veloce di quello Sun, ma
      soprattutto tende ad essere particolarmente
      performante sul calcolo numerico. Il
      risultato è stato un post dell'autore
      dell'articolo su javalobby.org, che diceva:
      "Switching to the IBM JDK improved matters
      considerably. I'm so impressed by the IBM
      JDK that I've switched to it as my default.
      Java now performs as well as gcc on many
      tests. The remaining perfromance problem
      appears to lie in the use of trigonometric
      functions; apparently, JDK 1.4 defaults the
      Math.* ****ions to StrictMath.*. This is
      fine when cross-platform results must
      agree... but it isn't necessary for most
      applications. Does anyone know how I can
      "switch" the default library back to native
      code?"

      Ora, per chi non ama leggere l'inglese,
      traduco la parte clou: "java ora mostra le
      stesse performance di gcc sulla maggior
      parte dei test", e i rimanenti problemi di
      performance dipendono dal fatto che il jdk
      1.4 ha come default l'applicazione di
      algoritmi di calcolo "portabili" che sono
      più lenti di come potrebbero essere, ma
      possono essere sostituiti da algoritmi più
      veloci...

      Quindi, se persino su un benchmark di
      CALCOLO NUMERICO, che misura performance
      pure della virtual machine si mostra che
      java può essere "veloce come" un linguaggio
      compilato (C++), se i report di Osvaldo
      Doederlein su javalobby mostrano da ANNI
      come le performance di java siano
      confrontabili a quelle di applicazioni
      scritte in C++, la mia domanda è PERCHE'
      DEVO ANCORA LEGGERE GENTE CHE SCRIVE CHE
      JAVA E' 'LENTO'?????
      Per lo stesso motivo per cui si continua a dire la stessa cose del Visual Basic.E' solo frutto di un preconcetto nei confronti di quei linguaggi, dichiaratamente pseudo-interpretati, o che comunque necessitano di un VM per poter essere eseguiti.Il mio personale parere, e' che il tentativo sia quello di confrontare due linguaggi che non possono essere confrontati, perche' hanno ruoli diversi, come e' diverso il Target delle applicazioni.
    • pippo75 scrive:
      Fatti concreti
      - Scritto da: baroncelli
      Ora, io non vorrei risultare sempre pedante,
      Quindi, se persino su un benchmark di
      CALCOLO NUMERICO, che misura performance
      pure della virtual machine si mostra che
      java può essere "veloce come" un linguaggio
      compilato (C++), se i report di Osvaldo
      Doederlein su javalobby mostrano da ANNI
      come le performance di java siano
      confrontabili a quelle di applicazioni
      scritte in C++, la mia domanda è PERCHE'
      DEVO ANCORA LEGGERE GENTE CHE SCRIVE CHE
      JAVA E' 'LENTO'?????Java non è lento per come è fatto il linguaggio.Java è "lento" quando è interpretato, ma la stessa cosa succede anche con gli altri linguaggi, po tutti dipende dall'ottimizzazione del'interprete.Perche' il C è molto veloce, semplice, perche' il codice generato deve solo eseguire i comandi,senza pensare a generare errori di run-time come ad esempio fa il basic.Se prendi un programma scritto in C, lo fai intepretato, ci aggiungi al codice il controllo degli errori di run-time, ottieni un programma sicuramente piu' lento di uno compilato in codice nativo.Poi tutto dipende anche dall'ottimizzazione del compilatore.Non a caso per il java si parla voler fare la compilazione in tempo reale.Il fatto che i report dicono che il java è piu' o meno veloce, non miinteressa, prendete dieci compilatori di pascal e otterrete dieci risultati differenti e questo non vuole dire che il pascal è scarso, ma che dipende anche da chi genera il codice, fino a prova contraria in java si genera un p-code.ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: "java sempre più lento di C":sarà ve
      - Scritto da: Anonimohai provato a compilare direttamente in codice nativo utilizzando gcj ?
      • Anonimo scrive:
        Re: "java sempre più lento di C":sarà ve
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        hai provato a compilare direttamente in
        codice nativo utilizzando gcj ?Dunque, usando gcj le prestazioni sono in genere allineate a quelle del g++, buono quindi, il problema è che usando codice nativo perdiamo in flessibilità e portabilità (che poi è il motivo principale per cui stiamo usando java nel nostro progetto) e aumentano notevolmente il tempo e le problematiche per distribuire l'applicazione sulle tre piattaforme su cui attualmente gira. Sinceramente non so fino a che punto venga utilizzata, attualmente, la possibilità di eseguire codice nativo in java; magari qualcuno ci può illuminare a riguardo?
    • baroncelli scrive:
      Re: "java sempre più lento di C":sarà ve

      differenze _reali_ (non parlo di roba come
      5-10%) rispetto a del codice c++/Fortran. Da
      quello che ho visto finora, le differenze
      esistono.E questo in effetti mi pare ragionevole.
      Personalmente ho fatto parecchi test
      utilizzando diverse routine mirate
      (essenzialmente funzioni trigonometriche su
      valori a doppia precisione) testandole su
      varie vm, e la velocità del codice java
      fluttua in genere tra un 15% e un 40% di
      quella del codice c++, quindi un gap
      abbastanza consistente, Mah, dunque, seguendo gli sviluppi del caso "number crunching" in effetti si evince che i risultati di "lentezza" residui non sono dovuti tanto alla lentezza di esecuzione del bytecode (che, appunto, non esiste, visto che il bytecode viene compilato dinamicamente nei punti che consumano cicli, e presumibilmente quindi in tutti i punti che interessano le performance di un programma di calcolo numerico), quanto al fatto che le librerie matematiche, particolarmente per le funzioni trigonometriche, non sono molto performanti. In altre parole, quello che si evince dal profilare i benchmark, è che il benchmark non misura le prestazioni del linguaggio o della piattaforma di runtime, ma quelle della libreria matematica. Ovvio che questo possa avere un peso per chi deve fare del calcolo numerico OGGI, ma non dice granché sulle questioni tipo "java sarà sempre più lento di un linguaggio compilato", che rimangono delle idiozie.
      secondi. Ovvio che in altri casi una
      differenza di questo tipo sia sufficiente
      per orientare la scelta verso altri
      linguaggi. Mi pare ragionevole.
      Vedendo i risultati del tizio dunque non
      sono rimasto troppo sorpreso; tutto sommato
      sono rimasto più sorpreso dalla differenza
      tra il idk 1.3 e 1.4, sun o ibm che sia:
      praticamente la versione 1.4 è circa il 100%
      più lenta.Sempre seguendo le discussioni di questi giorni, si capisce che sia Sun sia IBM nelle versioni 1.4 hanno deciso di passare il modello di calcolo da una versione "non-strict" ad una versione "strict" per aumentare la portabilità: benché io non capisca esattametne cosa ciò significhi, immagino che abbia a che fare con la precisione dei risultati. Da qualche parte ho letto che è possibile impostare anche sotto 1.4 l'altra modalità, ma non ho capito bene come.
      "The problem with Java's performance is not
      my code or my lack of Java skills -- the
      real problem is that Java 1.4 is slow. Both
      the Sun and IBM JVMs lost significant
      performance in the move from 1.3.1 to 1.4,
      whether due to a new language requirement or
      other factors. My faith in Java is severely
      shaken when applications lose significant
      performance by "upgrading" to the current
      release of Java.Guarda, quello che dice questo tizio può avere un suo senso per una persona il cui mondo sia limitato al calcolo numerico, ma è una puttanata altrove. Chiunque può osservare progressi notevoli nella velocità di applicazioni sia con GUI sia server-side, con le versioni 1.4. Se il tizio avesse fatto qualche ricerca in più, prima di tranciare le sue conclusioni, avrebbe scoperto le cose che ti ho scritto sopra, e invece ha preferito mettersi a dichiarare al mondo affermazioni definitive, che un giorno dopo l'altro vengono corrette per i miglioramenti nei benchmark ottenuti su piattaforme diverse, o con diversi parametri di esecuzione.
      Difatti è vero che in un caso particolare
      (JVM 1.3.1 di ibm vs gcc) il codice java è
      risultato allineato con il codice c++, ma
      ovviamente se si va a guardare la media o i
      risultati migliori di entrambe le soluzioni
      i risultati sono ben diversi.Questo è vero: in effetti quando avevo scritto il mio messaggio non avevo ancora letto il testo completo dell'articolo, ma solo le conclusioni che il tizio tirava su javalobby, dichiarandosi molto colpito dai risultati del jdk ibm. Non avevo poi colto il fatto che quando parlava di "velocità rispetto a C++" si riferiva al compilatore gcc, e non a quello di Intel. Rimane comunque il fatto che si tratta di un benchmark che misura le performance delle librerie trigonometriche, e non del "linguaggio": i risultati dipendono dal tempo di calcolo di seni e coseni, non dall'esecuzione del bytecode.
      la vm 1.4 della ibm otteniamo che il codice
      c++ risulta da 6 a 6,5 volte più performante
      del codice java, a dir poco scoraggiante.Ok, ma rimangono veri i discorsi di cui sopra sul modello "strict".
      Quindi, il tuo modo volutamente parziale di
      presentare le cose non si discosta molto daIn realtà non era volutamente parziale: mi ero solo basato sulle conclusioni del tizio su javalobby, e ho letto solo dopo l'articolo!
      Ovvio che per il target a cui è rivolto java
      la velocità pura risulta secondaria: ilUhm: no, in realtà anche la velocità pura ha la sua importanza, ma immagino che in effetti il calcolo numerico puro, sia secondario.
      affermando che le cosiddette "ottimizzazioni
      dinamiche e adattative" della vm sarebbero
      in grado di far ottenere delle performance
      superiori al codice compilato. In alcunePuoi mettere tutte le virgolette che vuoi, ma è verissimo. Non dimenticare che nelle applicazioni che gestiscono i sistemi web o i backend aziendali si usano modelli ad oggetti abbastanza complessi, con gerarchie decisamente profonde, polimorfismo, ecc. I modelli di risoluzione delle chiamate virtuali che possono essere eseguiti con ottimizzazioni adattative a runtime sono per loro stessa natura superiori alle ottimizzazioni statiche che può effettuare un compilatore ottimizzante.
      rare situazioni questo può essere vero, come
      si affanna a sostenere la sun presentando
      benchmark fatti ad hoc, ma in altri casi no.Mah, io a dire il vero di benchmark "comparativi" fatti dalla Sun non ne ho mai letti, ma ho sperimentato sulla mia pelle come l'ottimizzazione, ad esempio, dei parametri della garbage collection, o una scelta accurata dei punti in cui fare ottimizzazione sulla base di dati di profiling possano avere impatti radicali sulle performance.
  • Anonimo scrive:
    Sarebbe terribile per la microsoft...
    ...Che tutte le applicazioni potessero funzionare indipendentemente dalla piattaforma utilizzata e non fossero legate a filo doppio al sistema operativo windows.Java e' una minaccia piu' grande di Linux.L'idea di non dover dipendere da un solo sistema operativo "capriccioso" come quello della MS non credo che possa dispiacere agli sviluppatori di software anzi e' proprio una grande idea.O no?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarebbe terribile per la microsoft...

      L'idea di non dover dipendere da un solo
      sistema operativo "capriccioso" come quello
      della MS non credo che possa dispiacere agli
      sviluppatori di software anzi e' proprio una
      grande idea.
      beh, tu preferisci quindi far girare le tue applicazioni sulla JVM, che è cmq una tecnologia proprietaria. Dalla padella alla brace...
      O no?vedi sopra :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarebbe terribile per la microsoft...

        beh, tu preferisci quindi far girare le tue
        applicazioni sulla JVM, che è cmq una
        tecnologia proprietaria. Dalla padella alla
        brace...

        O no?
        vedi sopra :-)Sviluppare con strumenti della Microsoft vuol dire obbligare i propri clienti all'acquisto di windows mentre utilizzando java sono liberi di scegliere il so in base alle loro esigenze.Inoltre se il cliente non desidera utilizzare windows dovra' rivolgersi ad un mio concorrente che sviluppa in java :-(.java sembra essere il male minore rispetto a windows.
        • Warp9 scrive:
          Re: Sarebbe terribile per la microsoft...
          - Scritto da: Anonimo

          beh, tu preferisci quindi far girare le
          tue

          applicazioni sulla JVM, che è cmq una

          tecnologia proprietaria. Dalla padella
          alla

          brace...


          O no?

          vedi sopra :-)

          Sviluppare con strumenti della Microsoft
          vuol dire obbligare i propri clienti
          all'acquisto di windows mentre utilizzando
          java sono liberi di scegliere il so in base
          alle loro esigenze.

          Inoltre se il cliente non desidera
          utilizzare windows dovra' rivolgersi ad un
          mio concorrente che sviluppa in java :-(.

          java sembra essere il male minore rispetto a
          windows.
          Fino a quando SUN, vedendo che JAVA prende il sopravvento, decidera' di privilegiare la versione che gira sul proprio Hardware, costringendo tu e i tuoi clienti ad acquistare la sua piattaforma, che non costa nemmeno poco, cosi', dal monopolio Software MS, saremo passati al monopolio Hardware SUN.Uhm... bella prospettiva.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Fino a quando SUN, vedendo che JAVA prende
            il sopravvento, decidera' di privilegiare la
            versione che gira sul proprio Hardware,
            costringendo tu e i tuoi clienti ad
            acquistare la sua piattaforma, che non costa
            nemmeno poco, cosi', dal monopolio Software
            MS, saremo passati al monopolio Hardware
            SUN.
            Uhm... bella prospettiva.Dire che usare java obbliga ad acquistare sistemi Sun è una sonora idiozia. In realtà la maggior parte dei benchmark (tipo il famoso Volano Report http://www.volano.com/report/ ) mostra che le virtual machine più veloci sono quelle IBM 1.3 che girano su Linux, seguite da Bea JRockit su piattaforma windows. In quasi tutti i benchmark, le VM Sun sono indietro, e generalmente tendono a performare più o meno nello stesso modo sia su Solaris sia su Windows. La mia azienda, ad esempio, che ha 5 server Sun in produzione, ha recentemente acquistato altrettante macchine IBM per passare ad un'architettura ibrida per un po', e poi eventualmente stabilizzarsi su sistemi IBM - Linux - Java - Tomcat/JBoss ecc.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: baroncelli

            Fino a quando SUN, vedendo che JAVA prende

            il sopravvento, decidera' di privilegiare
            la

            versione che gira sul proprio Hardware,

            costringendo tu e i tuoi clienti ad

            acquistare la sua piattaforma, che non
            costa

            nemmeno poco, cosi', dal monopolio
            Software

            MS, saremo passati al monopolio Hardware

            SUN.

            Uhm... bella prospettiva.
            Dire che usare java obbliga ad acquistare
            sistemi Sun è una sonora idiozia. In realtà
            la maggior parte dei benchmark (tipo il
            famoso Volano Report
            http://www.volano.com/report/ ) mostra che
            le virtual machine più veloci sono quelle
            IBM 1.3 che girano su Linux, seguite da Bea
            JRockit su piattaforma windows. In quasi
            tutti i benchmark, le VM Sun sono indietro,
            e generalmente tendono a performare più o
            meno nello stesso modo sia su Solaris sia su
            Windows. La mia azienda, ad esempio, che ha
            5 server Sun in produzione, ha recentemente
            acquistato altrettante macchine IBM per
            passare ad un'architettura ibrida per un
            po', e poi eventualmente stabilizzarsi su
            sistemi IBM - Linux - Java - Tomcat/JBoss
            ecc.
            Ma leggi o fai finta, ho scritto "decidera' di privilegiare", non ho detto che e' lo stato dell'arte. E' una mia ipotesi, che certamente lascia il temo che trova, ma resta comunque una delle possibili evoluzioni.
          • baroncelli scrive:
            Re: "java sempre più lento di C":sarà ve

            E' una mia ipotesi, che
            certamente lascia il temo che trova, Confermo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sarebbe terribile per la microsoft...

          Sviluppare con strumenti della Microsoft
          vuol dire obbligare i propri clienti
          all'acquisto di windows mentre utilizzando
          java sono liberi di scegliere il so in base
          alle loro esigenze.
          ed infatti basta usare piattafore _davvero_ aperte, tipo ECMA335 o, se preferisci chiamarlo altrimenti, .NET
          Inoltre se il cliente non desidera
          utilizzare windows dovra' rivolgersi ad un
          mio concorrente che sviluppa in java :-(.
          ah, si?beh, per Linux e Unix-like potrebbe usare Mono: http://www.go-mono.orgoppure, per altri scopi, DotGNU:http://www.gnu.org/projects/dotgnu/se, invece, vuoi solo studiare, puoi usare Rotor (disponibile per Windows, FreeBSD e MacOS X), e vedere il sorgente di MS:http://msdn.microsoft.com/downloads/default.asp?url=/downloads/sample.asp?url=/MSDN-FILES/027/002/097/msdncompositedoc.xmlPer sviluppare senza dare un euro a MS potresti usare #develop (http://www.icsharpcode.net/OpenSource/SD/Download/default.asp), WebMatrix (http://www.asp.net) ed in futuro Eclipse.
          java sembra essere il male minore rispetto a
          windows.
          ed infatti nessuno ti obbliga ad usare Wwindows! :-)Allora, quale è la _vera_ piattaforma aperta? (Attenzioe! La domanda è subdola, e richiede di collegare il cervello di studiare _davvero_ prima di rispondere)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarebbe terribile per la microsoft...
      - Scritto da: Anonimo
      ...Che tutte le applicazioni potessero
      funzionare indipendentemente dalla
      piattaforma utilizzata e non fossero legate
      a filo doppio al sistema operativo windows.

      Java e' una minaccia piu' grande di Linux.

      L'idea di non dover dipendere da un solo
      sistema operativo "capriccioso" come quello
      della MS non credo che possa dispiacere agli
      sviluppatori di software anzi e' proprio una
      grande idea.
      E' una questione di scelte.A mio avviso ( e sono uno sviluppatore C/C++ ), tutto dipende dalle caratteristiche che deve avere il tuo software. A meno che non facciano un processore ad-hoc per JAVA ( anche se in quel caso saresti costretto a cambiare processore ogni volta che vengono aggiunte nuove funzionalita' alla VM ), non puoi paragonare la velocita' di esecuzione di un Software Nativo, con uno scritto in JAVA, a parita' di macchina.Io penso che ci sia spazio per l'uno e per l'altro, basta non accanirsi nel voler trovare una soluzione che faccia contenti tutti. Anche nella vita ognuno ha i propri interessi, che fortunatamente divergono da quelli degli altri; ti immagini se tutti avessimo gli stessi interessi. Che noia. :-)
      O no?
      • baroncelli scrive:
        Re: Voglio scegliere

        A mio avviso ( e sono uno sviluppatore C/C++
        ), tutto dipende dalle caratteristiche che
        deve avere il tuo software. A meno che non
        facciano un processore ad-hoc per JAVA (
        anche se in quel caso saresti costretto a
        cambiare processore ogni volta che vengono
        aggiunte nuove funzionalita' alla VM ), non
        puoi paragonare la velocita' di esecuzione
        di un Software Nativo, con uno scritto in
        JAVA, a parita' di macchina.Uhm! In realtà c'è chi pensa di "poter paragonare" (che non significa dichiarare a priori "java è più veloce", ma può portare a interessanti considerazioni, su questo tipo di affermazioni tipo "java sarà sempre più lento"). Ti invito a leggere attentamente questo link: http://www.javalobby.org/members/jpr/index.jsp
  • Anonimo scrive:
    Giustizia e` fatta
    Finalmente hanno fatto una cosa giusta datoche ultimamente Microsoft si stava dando da solala zappa sui piedi.Per esempio l'installazione deiSP (Service Pack) per Office XP 2002 fallivasu Windows 2000 SP3 perche` non era installatala Java Machine 2 di Sun !Tralascio il penoso fatto che questi SP x Officepiu` che correggere bachi li mascherano in modoche Word non faccia crash !Non so perche` ma una vocina mi dice cheOffice 2002 funziona bene su XP ma non su Win2000e quindi prendo atto della conseguente subdoladeduzione logica :-P
    • Anonimo scrive:
      Re: Giustizia e` fatta
      - Scritto da: Anonimo
      Finalmente hanno fatto una cosa giusta dato
      che ultimamente Microsoft si stava dando da
      sola
      la zappa sui piedi.

      Per esempio l'installazione dei
      SP (Service Pack) per Office XP 2002 falliva
      su Windows 2000 SP3 perche` non era
      installata
      la Java Machine 2 di Sun !
      E' successo solo a te?A me non risulta, mai accaduto.
      Tralascio il penoso fatto che questi SP x
      Office
      piu` che correggere bachi li mascherano in
      modo
      che Word non faccia crash !

      Non so perche` ma una vocina mi dice che
      Office 2002 funziona bene su XP ma non su
      Win2000
      e quindi prendo atto della conseguente
      subdola
      deduzione logica :-P
      Sei in errore, io uso Office XP (2002) anche su Windows 2000, e funziona perfettamente.Ripeto, forse sei sfortunato? :-)
      • Anonimo scrive:
        Re: Giustizia e` fatta
        mi aggiungo.. ho win 2000 e office xp.. funziona benone, mai un crash..mi sa che sei davvero sfortunato..Alex
  • baroncelli scrive:
    In realtà...
    ...in realtà anche i programmatori .NET dovrebbero esserne ben contenti: ora potranno usare Eclipse in maniera indolore sul loro OS preferito per programmare in C#http://www.sys-con.com/webservices/articlenews.cfm?id=360(i programmatori PHP dovrebbero essere contenti uguale...).
    • Anonimo scrive:
      Re: In realtà...

      ...in realtà anche i programmatori .NET
      dovrebbero esserne ben contenti: ora
      potranno usare Eclipse in maniera indolore
      sul loro OS preferito per programmare in C#

      http://www.sys-con.com/webservices/articlenew

      (i programmatori PHP dovrebbero essere
      contenti uguale...).In realtà ci sono già #develop (http://www.icsharpcode.net/OpenSource/SD/default.asp), WebMatrix (www.asp.net), ecc. Sono tutti free....
      • baroncelli scrive:
        Re: Voglio scegliere

        In realtà ci sono già #develop
        (http://www.icsharpcode.net/OpenSource/SD/defSì, ma non sono eclipse...
        • Anonimo scrive:
          Re: Voglio scegliere

          Sì, ma non sono eclipse...li hai _provati_ hai _provato_ VS.NET? Hai _provato_ anche la beta di Everett? Li hai provati _seriamente_? Giacchè temo che molte delle risposte sarebbero: "NO" allora, per favore, taci. Studia e taci.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            li hai _provati_ hai _provato_ VS.NET? Hai
            _provato_ anche la beta di Everett? Li hai
            provati _seriamente_? Giacchè temo che molte
            delle risposte sarebbero: "NO" allora, per
            favore, taci. Studia e taci. Perché dovrei studiare e tacere mentre tu cianci? E' forse consentito solo ai blateratori aprire bocca? Mi piace troppo fare rosicare i dotnettisti... divertiti, con la _beta_ di _everett_, quando sarai diventato un programmatore abbastanza esperto, tra un paio d'anni, io probabilmente sarò il tuo manager...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: baroncelli

            li hai _provati_ hai _provato_ VS.NET? Hai

            _provato_ anche la beta di Everett? Li hai

            provati _seriamente_? Giacchè temo che
            molte

            delle risposte sarebbero: "NO" allora, per

            favore, taci. Studia e taci.
            Perché dovrei studiare e tacere mentre tu
            cianci? E' forse consentito solo ai
            blateratori aprire bocca? Mi piace troppo
            fare rosicare i dotnettisti... divertiti,
            con la _beta_ di _everett_, quando sarai
            diventato un programmatore abbastanza
            esperto, tra un paio d'anni, io
            probabilmente sarò il tuo manager...
            Presuntuoso. :-)Ti citero' una massima gentilmente offerta dalle mitiche Leggi di Murphy.Massima di Match: Un idiota in un posto importante è come un uomo in cima a una montagna: tutto gli sembra piccolo e lui sembra piccolo a tutti.PS:Non sono lo stesso a cui hai risposto.
    • Anonimo scrive:
      Re: In realtà...
      - Scritto da: baroncelli...
      http://www.sys-con.com/webservices/articlenewMa grazieeee! :-)
  • pippo75 scrive:
    Fatti concreti
    Esistono dei fatti concreti che dimostrano che Ms ha distrutto il mercato con il suo comportamento.Secondo me no.Java non è stato distrutto assolutamente da MS, chiunque puo' distribuire i propri programmi in java, deve solo fornire l'interprete per fare in modo che questi siano eseguibili sulle varie macchine, esatamente come succede per il VB della microsoft o per tutti quei sistemi di sviluppo che richiedono dei componenti separati.Un'altro punto, i browser, esistono varie realtà ancora presenti, per ci ms non ha distrutto il mercato, basta citare: opera, netscape. In particolare il primo che è vivo e vegeto (e commerciale).Sistemi operativi, esistono varie distribuzioni linux, se poi nessuno si mette a scrivere un OS dto che non ne ha le capacità (sopratutto commerciali, dato che non è solo un aspetto tecnico, pensate agli accordi con i produttori di periferiche e programmi) non è colpa di MS..Secondo me poi questa storia conviene a MS, ora che è obbligata a inserire il java all'interno di windows, puo' dire che non è in grado di fornirlo a farselo dare da chi l'ha obbligata ad inserirlo risolvendo il problema dei bug facendo da scaricabarile.Magari riesce a farselo fornire gratis.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatti concreti
      - Scritto da: pippo75
      Esistono dei fatti concreti che dimostrano
      che Ms ha distrutto il mercato con il suo
      comportamento.

      Secondo me no.[CUT]In effetti non ha ancora completamente distrutto il mercato, ma ci prova in continuazione purtroppo :(Micros~1 è un'azienda opportunista e bigotta! Ho un articolo apparso su di una nota rivista informatica nel '98 dove era riportata una piccola intervista a Bill... e sai cosa diceva? Le parole erano pressapoco "Java è troppo importante, non è giusto che Sun lo tenga tutto per se! Sun dovrebbe renderlo libero e senza limitazioni a tutti!".Ma dico... è pazzo o cosa? Perché non ha mai reso LUI libero Windows visto che è diventato sempre più importante? E perché quando ha visto che non poteva mettere le mani su Java e infettarlo con le sue estensioni allora ha fatto il voltafaccia a Sun?C'è da riflettere...
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatti concreti
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: pippo75

        Esistono dei fatti concreti che dimostrano

        che Ms ha distrutto il mercato con il suo

        comportamento.



        Secondo me no.
        [CUT]

        In effetti non ha ancora completamente
        distrutto il mercato, ma ci prova in
        continuazione purtroppo :(
        Come la stragrande maggioranza delle aziende, e non solo nel settore informatico; L'unica differenza e' che Microsoft c'e' riuscita, e questo fa "andare su tutte le furie" le altre. A causa della sua posizione monopolista, e' facile vedrne solo i demeriti, pensando addirittura che stia distruggendo il mercato. Se c'e' un mercato che potrebbe teoricamente essere distrutto, beh, e' anche grazie a lei.
        Micros~1 è un'azienda opportunista e
        bigotta! Ho un articolo apparso su di una
        nota rivista informatica nel '98 dove era
        riportata una piccola intervista a Bill... e
        sai cosa diceva? Le parole erano pressapoco
        "Java è troppo importante, non è giusto che
        Sun lo tenga tutto per se! Sun dovrebbe
        renderlo libero e senza limitazioni a
        tutti!".
        E' opportunista tanto quanto ogni realta' aziendale, anche la piu' piccola, il cui solo scopo e' crescere.Il problema e' che siamo talmente ipocriti da attaccare chiunque ci stia scomodo in un dato momento della nostra vita, credendo in questo modo di sentirci in pace con noi stessi, che magari non siamo riusciti a raggiungere i nostri obbiettivi. Se al posto della Microsoft, ci fosse stata IBM, o SUN, o chiunque altro, adesso saremmo qui a inveire contro il potente di turno, e magari MS sarebbe una delle tante a cui noi affideremmo il compito di salvarci dal Diavolo.
        Ma dico... è pazzo o cosa? Perché non ha mai
        reso LUI libero Windows visto che è
        diventato sempre più importante? E perché
        quando ha visto che non poteva mettere le
        mani su Java e infettarlo con le sue
        estensioni allora ha fatto il voltafaccia a
        Sun?

        C'è da riflettere...
        Appunto, rifletti prima di parlare.Microsoft non ha fatto il volta faccia a SUN, e' quest'ultima, che prima chiede ad MS di rimuovere Java, poi cambia idea, perche' vede la possibilita' di farci il PROPRIO guadagno ( e non certo quello dei consumatori ), e con le medesime armi ( avvocati ), costringe MS a reinserire Java... ma su... siamo seri.
        • spino scrive:
          Re: Fatti concreti
          Concordo e sottoscrivo!!:)
        • Anonimo scrive:
          Re: Fatti concreti
          - Scritto da: Anonimo
          Appunto, rifletti prima di parlare.
          Microsoft non ha fatto il volta faccia a
          SUN, e' quest'ultima, che prima chiede ad MS
          di rimuovere Java, poi cambia idea, perche'
          vede la possibilita' di farci il PROPRIO
          guadagno ( e non certo quello dei
          consumatori ), e con le medesime armi (
          avvocati ), costringe MS a reinserire
          Java... ma su... siamo seri.Beh, se non ricordo male SUN pretese la rimozione della JVM da Windows perché la JVM Microsoft e NON implementava correttamente Java, ma piuttosto un dialetto Java della MS (Che ha il vizio di creare estensioni proprietarie a un po' tutto). Ovvio che SUN, per proteggere, se vogliamo, l'immagine e la reputazione di Java ne abbia chiesto la rimozione (Se Java fosse un linguaggio standard Ansi o ECMA credo sarebbe successo lo stesso: la JVM non risponde alle specifiche).Resta comunque IMHO incomprensibile questa seconda sentenza:se la prima richiesta aveva un fondamento logico (per me innegabile), questa ha tutta l'aria del dispetto (tiè!)
          • Zeross scrive:
            Re: Fatti concreti
            - Scritto da: Anonimo

            Beh, se non ricordo male SUN pretese la
            rimozione della JVM da Windows perché la JVM
            Microsoft e NON implementava correttamente
            Java, ma piuttosto un dialetto Java della MS
            (Che ha il vizio di creare estensioni
            proprietarie a un po' tutto). Ovvio che SUN,
            per proteggere, se vogliamo, l'immagine e la
            reputazione di Java ne abbia chiesto la
            rimozione (Se Java fosse un linguaggio
            standard Ansi o ECMA credo sarebbe successo
            lo stesso: la JVM non risponde alle
            specifiche).No, la JVM di Microsoft rispondeva appieno alle specifiche dell'epoca. Semplicemente aggiungeva estensioni sulla piattaforma Windows.
            Resta comunque IMHO incomprensibile questa
            seconda sentenza:se la prima richiesta aveva
            un fondamento logico (per me innegabile),
            questa ha tutta l'aria del dispetto (tiè!)Beh... Sun si aspettava che la prima sentenza, la quale vietava a MS di proseguire nello sviluppo della sua JVM (fino al 31 dic 2004 può solo correggere security bugs), portasse alla conclusione che la stessa JVM di Sun venisse inclusa nei sistemi MS.Invece Microsoft ha continuato ad includere la propria vecchia VM, relegandola inoltre ad una semplice IOD (Installation On Demand) su WinXP.Sun non riuscendo cmq ad ottenere lo scopo prefissato è semplicemente ricorsa al tribunale nuovamente per fare i propri interessi.Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Fatti concreti
            - Scritto da: Zeross
            - Scritto da: Anonimo



            Beh, se non ricordo male SUN pretese la

            rimozione della JVM da Windows perché la
            JVM

            Microsoft e NON implementava correttamente

            Java, ma piuttosto un dialetto Java della
            MS

            (Che ha il vizio di creare estensioni

            proprietarie a un po' tutto). Ovvio che
            SUN,

            per proteggere, se vogliamo, l'immagine e
            la

            reputazione di Java ne abbia chiesto la

            rimozione (Se Java fosse un linguaggio

            standard Ansi o ECMA credo sarebbe
            successo

            lo stesso: la JVM non risponde alle

            specifiche).

            No, la JVM di Microsoft rispondeva appieno
            alle specifiche dell'epoca. Semplicemente
            aggiungeva estensioni sulla piattaforma
            Windows.



            Resta comunque IMHO incomprensibile questa

            seconda sentenza:se la prima richiesta
            aveva

            un fondamento logico (per me innegabile),

            questa ha tutta l'aria del dispetto (tiè!)

            Beh... Sun si aspettava che la prima
            sentenza, la quale vietava a MS di
            proseguire nello sviluppo della sua JVM
            (fino al 31 dic 2004 può solo correggere
            security bugs), portasse alla conclusione
            che la stessa JVM di Sun venisse inclusa nei
            sistemi MS.
            Invece Microsoft ha continuato ad includere
            la propria vecchia VM, relegandola inoltre
            ad una semplice IOD (Installation On Demand)
            su WinXP.
            Sun non riuscendo cmq ad ottenere lo scopo
            prefissato è semplicemente ricorsa al
            tribunale nuovamente per fare i propri
            interessi.
            Non smettero' mai di ripeterlo:Se SUN ( e anche altre ), avessero investito i loro soldi in sviluppo, piuttosto che in cause contro Microsoft, forse adesso si troverebbero in una situazione diversa.

            Zeross
          • Parliamone scrive:
            Re: Fatti concreti
            - Scritto da: Anonimo
            Non smettero' mai di ripeterlo:
            Se SUN ( e anche altre ), avessero investito
            i loro soldi in sviluppo, piuttosto che in
            cause contro Microsoft, forse adesso si
            troverebbero in una situazione diversa.Mah... Microsoft non è certo arrivata dov'è oggi solo in virtù dello sviluppo, ma anche della sua abilità nel marketing; che non significa solo pubblicità, ma anche difesa dei propri interessi in tribunale (vedi da ultimo il caso Lindows).Se Windows include una vecchia JVM ormai obsoleta e poco prestante, l'utonto può essere portato a pensare che i programmi e le applet Java girino male per via dello scarso livello qualitativo di Java anzichè della JVM. Mi sembra ovvio che Sun se ne preoccupi. Che poi Sun abbia sbagliato a gestire il prodotto Java, se ne può discutere (se ci fosse stata una licenza che impediva l'estensione proprietaria della JVM, ad esempio, non ci sarebbero stati questi problemi)
          • Anonimo scrive:
            Re: Fatti concreti
            - Scritto da: Parliamone

            - Scritto da: Anonimo


            Non smettero' mai di ripeterlo:

            Se SUN ( e anche altre ), avessero
            investito

            i loro soldi in sviluppo, piuttosto che in

            cause contro Microsoft, forse adesso si

            troverebbero in una situazione diversa.

            Mah... Microsoft non è certo arrivata dov'è
            oggi solo in virtù dello sviluppo, ma anche
            della sua abilità nel marketing; che non
            significa solo pubblicità, ma anche difesa
            dei propri interessi in tribunale (vedi da
            ultimo il caso Lindows).
            Esatto, ma forse non si e' persa in battaglie di principio, come invece a fatto SUN.
            Se Windows include una vecchia JVM ormai
            obsoleta e poco prestante, l'utonto può
            essere portato a pensare che i programmi e
            le applet Java girino male per via dello
            scarso livello qualitativo di Java anzichè
            della JVM. Mi sembra ovvio che Sun se ne
            preoccupi.
            E su questo non posso fare altro che darti ragione.
            Che poi Sun abbia sbagliato a
            gestire il prodotto Java, se ne può
            discutere (se ci fosse stata una licenza che
            impediva l'estensione proprietaria della
            JVM, ad esempio, non ci sarebbero stati
            questi problemi)
            E anche questo e' altrettanto evidente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatti concreti
        - Scritto da: Anonimo
        Micros~1 è un'azienda opportunista e
        bigotta! Ho un articolo apparso su di una
        nota rivista informatica nel '98 dove era
        riportata una piccola intervista a Bill... e
        sai cosa diceva? Le parole erano pressapoco
        "Java è troppo importante, non è giusto che
        Sun lo tenga tutto per se! Sun dovrebbe
        renderlo libero e senza limitazioni a
        tutti!".Beh, più o meno quello che ha fatto MS con .NET. Siamo onesti
        Ma dico... è pazzo o cosa? Perché non ha mai
        reso LUI libero Windows visto che è
        diventato sempre più importante? Perché Windows è un OS, Java un Linguaggio. C'è una certa differenza di fondo
  • Anonimo scrive:
    Basta leggere per capire che...
    Rileggendo bene l'articolo si notano due affermazioni interessanti:"obbligherà la propria rivale ad includere la tecnologia Java in tutte le versioni di Windows, incluso XP."e poi:"Questa decisione è una grande vittoria per i consumatori, che avranno sui loro PC la migliore e più recente tecnologia Java"Essendo Java di PROPRIETA' SUN direi che le stesse frasi potevano essere scritte così:"obbligherà la propria rivale ad includere IL PRODOTTO SUN JAVA in tutte le versioni di Windows, incluso XP."e poi:"Questa decisione è una grande vittoria per i consumatori, che avranno sui loro PC la migliore e più recente VERSIONE DEL PRODOTTO SUN JAVA"Morris ha poi la faccia tosta di affermare che è un vittoria dei consumatori. A me sembra una vittoria di SUN, e basta.
    • Zeross scrive:
      Re: Basta leggere per capire che...
      - Scritto da: Anonimo
      Scriveresti le stesse frescacce ??

      Impedire a un OS che ha il MONOPOLIO dei
      client di usare
      tecnologie alternative .....
      e' del tutto normale per te ????Ma impedire cosa??!!Che ti era forse preclusa l'installazione di una qualsiasi JVM su Windows XP?No.Allora era forse preclusa su altre versioni di Windows?No.Qui chi fa la figura del frescone non è lui, ma sei tu.Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta leggere per capire che...
        - Scritto da: Zeross
        Ma impedire cosa??!!
        Che ti era forse preclusa l'installazione di
        una qualsiasi JVM su Windows XP?
        No.:)))))))))))))))su XP deve essere certificato anche il tappetino del mouse
        Allora era forse preclusa su altre versioni
        di Windows?
        No.Si ... si.... mi tengo stretto Win 95 e continuo a programmare in Access 1.1:)))))))))))))

        Qui chi fa la figura del frescone non è lui,
        ma sei tu.
        Ok .... ti do' ragione ..........negli ultimi 20 anni ... MS non ha perseguito e raggiunto .......lo scopo di annientare la concorrenza e monopolizzare il mercato del software per micro .....negli ultimi 7 anni MS non sta perseguendo lo scopo di annientare la concorrenza e monopolizzare il mercato del software per internet negli ultimi 12 mesi MS non sta perseguendo lo scopo di annientare la concorrenza e monopolizzare il mercato delle consolle per giochi se per te e' normale .......se sei contento cosi' ....Pensi che l'innovazione esca dai laboratori MS come da qualsiasi altra software house ???Se vuoi sapere qualcosa in piu' su cosa sia la MS ....leggiti :"il disagio tecnologico" di Alan Cooper(il papa' del visualbasic)
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta leggere per capire che...
          - Scritto da: Anonimo
          Ok .... ti do' ragione ..........

          negli ultimi 20 anni ...
          MS non ha perseguito e raggiunto .......
          lo scopo di annientare la concorrenza
          e monopolizzare il mercato del software per
          micro .....

          negli ultimi 7 anni
          MS non sta perseguendo lo scopo
          di annientare la concorrenza
          e monopolizzare il mercato del software per
          internet Ma certo che e' normale!! La MS non fa mica beneficenza!Tutte le aziende cercano di vendere il loro prodotto e se vedi solo la MS vuol dire che sei CIECO!Io compro MS, voglio MS e non voglio nulla di preinstallato.Quello che mi serve me lo installo come e quando voglio.. ma quando voglio io PERO' e non perche' me lo impone SUN.
        • Zeross scrive:
          Re: Basta leggere per capire che...
          - Scritto da: Anonimo

          su XP deve essere certificato anche il
          tappetino del mouseQuesta frase, oltre ad essere una vaccata, non vedo che attinenza abbia con quello che stavamo dicendo...
          Si ... si.... mi tengo stretto Win 95
          e continuo a programmare in Access 1.1Se ti fa piacere... ma anche qui non vedo il nesso con il discorso...
          negli ultimi 20 anni ...
          MS non ha perseguito e raggiunto .......
          lo scopo di annientare la concorrenza
          e monopolizzare il mercato del software per
          micro .....

          negli ultimi 7 anni
          MS non sta perseguendo lo scopo
          di annientare la concorrenza
          e monopolizzare il mercato del software per
          internet

          negli ultimi 12 mesi
          MS non sta perseguendo lo scopo
          di annientare la concorrenza
          e monopolizzare il mercato delle consolle
          per giochi E, di grazia, le altre aziende sono tutte enti benefici?
          Pensi che l'innovazione
          esca dai laboratori MS come da qualsiasi
          altra software house ???Dai research lab di MS esce molta più roba di quanto credi...
          Se vuoi sapere qualcosa in piu' su cosa sia
          la MS ....
          leggiti :"il disagio tecnologico" di Alan
          Cooper
          (il papa' del visualbasic)Alan Cooper è lo sviluppatore di "Tripod", divenuto poi "Ruby" quando è stato venduto alla MS, divenuto poi "Visual Basic" quando lo hanno trasformato in un linguaggio di programmazione ("Tripod" non lo era).Alan Cooper è il papà di VB esattamente tanto quanto gli altri sviluppatori del team di "Ruby".Per l'esattezza...Zeross
          • Abacus scrive:
            abacus
            - Scritto da: Zeross
            E, di grazia, le altre aziende sono tutte
            enti benefici?
            Va bhe dai lo sappiamo tutti che le altre aziende non sono enti benefici, il problema sta nelle regole che necessariamente devono regolare un mercato (ed in fondo questa frase ha poco senso perchè un mercato senza regole non esiste in natura...ma va bhe prendila per il senso che ha). Il comportamento di Microsoft in tutti gli ambiti è un comportamento monopolistico, ma quasto non è il vero problema anche perchè il raggiungimento di una posizione di monopolio sia in fondo un merito delle intuizione di Gates, scollegate completamente dal merito tecnologico ma tutte di tipo finanziario e markettaro a fronte di comportamenti stupidi della concorrenza e in particolare di Apple. Il monopolio non è nagativo di per se ma se viene sfruttato per schiacciare la concorrenza, come ad esempio tenta di fare microsoft drenando soldi da un settore monolista (office, windows) in uno in cui esiste concerrenza come quello delle console o dei servizi web....lo so che la riflessione non è direttamente collegata al caso Java...ma è cmq da tenere presente che ad un'aumento di concerrenza ci guadagnamo tutti, e che in presenza di un monopolista inevitabilmente una vittoria dei consumatori va a coincidere con la vittoria di un concerrente..Il prodotto windows è assimilabile alle reti Telecom, è cioè una infrastruttura su cui si coinvogliano servizi, non importa come sia stata raggiunta questa posizione ma è cmq molto pericolosa perhcè permette al possessore della "rete" di farci passsare in "astratto" ciò che vuole minando a lungo tempo lo sviluppo del settore a favore del consumatore....per questo io sono stato sempre favorevole ad uno scorporamento della divisione "Sistema Operatico" della Microsoft dall'azienda....
          • Anonimo scrive:
            Re: abacus

            monopolio sia in fondo un merito delle
            intuizione di Gates, scollegate
            completamente dal merito tecnologico ma
            tutte di tipo finanziario e markettaro a
            fronte di comportamenti stupidi della
            concorrenza e in particolare di Apple. IlIn un certo senso sta anche al merito di aver fatto scelte giuste e sfruttato quelle sbagliate dei concorrenti.
            Il prodotto windows è assimilabile alle reti
            Telecom, è cioè una infrastruttura su cui siIo direi che è ben differente. Microsoft non è stata sovvenzionata dallo Stato come Telecom e quindi construendo un monopolio con i soldi dei contribuenti. Ha costruito una posizione di predominio vendendo i suoi prodotti, che è ben diverso.E gli altri dov'erano ?
          • Anonimo scrive:
            Re: abacus
            - Scritto da: Anonimo

            monopolio sia in fondo un merito delle

            intuizione di Gates, scollegate

            completamente dal merito tecnologico ma

            tutte di tipo finanziario e markettaro a

            fronte di comportamenti stupidi della

            concorrenza e in particolare di Apple. Il

            In un certo senso sta anche al merito di
            aver fatto scelte giuste e sfruttato quelle
            sbagliate dei concorrenti.


            Il prodotto windows è assimilabile alle
            reti

            Telecom, è cioè una infrastruttura su cui
            si

            Io direi che è ben differente. Microsoft non
            è stata sovvenzionata dallo Stato come
            Telecom e quindi construendo un monopolio
            con i soldi dei contribuenti. Ha costruito
            una posizione di predominio vendendo i suoi
            prodotti, che è ben diverso.

            E gli altri dov'erano ?aggiungere che Telecom e' stato ed e' ancora monopolio mentre sul nostro PC possiamo installare quello che vogliamo senza che MS ci imponga nulla quindi non e' un monopolio. Fa comodo a tanti chiamarlo cosi' ma di fatto non lo e'.Apple, visto che e' stata chiamata in causa, potrebbe spezzare il "monopolio" dei sistemi operativi facendo il porting per PC. Gli introiti generati dalla vendita di OSX, che voglio ricordare e' una semplice copia, porterebbe alle casse della Apple una montagna di soldi ben piu' consistenti di quelli che ricava vendendo HW, che tralaltro oggi risulta essere anche molto poco performante.
          • Anonimo scrive:
            Re: abacus

            aggiungere che Telecom e' stato ed e' ancora
            monopolio mentre sul nostro PC possiamo
            installare quello che vogliamo senza che MS
            ci imponga nulla quindi non e' un monopolio.
            Fa comodo a tanti chiamarlo cosi' ma di
            fatto non lo e'.Stai dimostrando il contrario. Se vuoi telefonare da casa (senza cellulare) ti appoggi a Telecom, punto. Non hai alternative se non nelle grandi città. Viceversa, se voglio installo il mio PC con Mandrake.
            Apple, visto che e' stata chiamata in causa,
            potrebbe spezzare il "monopolio" dei sistemi
            operativi facendo il porting per PC. Gli
            introiti generati dalla vendita di OSX, che
            voglio ricordare e' una semplice copia,
            porterebbe alle casse della Apple una
            montagna di soldi ben piu' consistenti di
            quelli che ricava vendendo HW, che tralaltro
            oggi risulta essere anche molto poco
            performante.Apple si è uccisa da sola con una politica di chiusura ermetica.
          • spino scrive:
            Re: abacus
            Mi associo! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...
            Per sapere che fine fanno i "sistemi" in cui non c'e' concorrenza ....basta vedere che fine ha fatto l'URSS !!!!!Io sono per un capitalismo controllato dal FORTI leggi ANTITRUST ....Appoggiavo MS quando era un Davide contro il Golia IBM Oggi appoggio chiunque contro MS .....Perche' ????Perche' ha devastato il mercato della microinformatica ....e il solo pensiero di dover dipendere per il resto della mia vita dai loro piani di obsolescenza programmata ....mi fa RABBRIVIDIRE !!!!Il solo pensiero di dover lavorare direttamente o indirettamente solo per LORO ....mi fa RABBRIVIDIRE !!!!Immaginare un mondo prossimo futuro in cui anche il piu' "stupido" elettrodomestico sara' controllato da un sistema MS ......mi fa RABBRIVIDIRE !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...

            e il solo pensiero di dover dipendere per il
            resto della mia vita dai loro piani di
            obsolescenza programmata ....
            mi fa RABBRIVIDIRE !!!!:) usare win non vuol dire che la tua vita dipende da loro.
            Il solo pensiero di dover lavorare
            direttamente o indirettamente solo per LORO
            ....
            mi fa RABBRIVIDIRE !!!!da come vanno le cose oggi avere un lavoro e' gia' un lusso.
        • spino scrive:
          Re: Basta leggere per capire che...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Zeross

          Ma impedire cosa??!!

          Che ti era forse preclusa l'installazione
          di

          una qualsiasi JVM su Windows XP?

          No.

          :)))))))))))))))

          su XP deve essere certificato anche il
          tappetino del mouseFalso...il SO ti avverte solo che quel SW non è stato testato.Sei liberissimo di installarlo...Ma se poi ti crasha sono affaracci tuoi...Ovviamente sarai uno di quelli che quando ciò accade dice subito che XP è un So di m....., non che magari hai appena installato una ca##ata...

          Allora era forse preclusa su altre
          versioni

          di Windows?

          No.

          Si ... si.... mi tengo stretto Win 95
          e continuo a programmare in Access 1.1
          :)))))))))))))Sì cosa?Era precluso?BUM!!!

          Qui chi fa la figura del frescone non è
          lui,

          ma sei tu.



          Ok .... ti do' ragione ..........

          negli ultimi 20 anni ...
          MS non ha perseguito e raggiunto .......
          lo scopo di annientare la concorrenza
          e monopolizzare il mercato del software per
          micro .....Nè + nè - di altri suoi concorrenti...
          negli ultimi 7 anni
          MS non sta perseguendo lo scopo
          di annientare la concorrenza
          e monopolizzare il mercato del software per
          internet Nè + nè - di Netscape nei momenti di massimo splendore....Mi pare nessuno si sia mai lamnetato quando la grande N regalava il suo browser...
          negli ultimi 12 mesi
          MS non sta perseguendo lo scopo
          di annientare la concorrenza
          e monopolizzare il mercato delle consolle
          per giochi Nè + nè - di altri suoi concorrenti...Sony in prima fila....tenendo presente i dati di vendita di Xbox, direi poi che hai veramente detto una frescaccia...
          se per te e' normale .......
          se sei contento cosi' ....Idem per te...
          Pensi che l'innovazione
          esca dai laboratori MS come da qualsiasi
          altra software house ???Sun è innovazione, per l'utente medio?
          Se vuoi sapere qualcosa in piu' su cosa sia
          la MS ....
          leggiti :"il disagio tecnologico" di Alan
          Cooper
          (il papa' del visualbasic)Certo, poi magari anche qualche libro di $teve Job$ o Linu$ Torvald$... :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Basta leggere per capire che...
      - Scritto da: Anonimo
      Morris ha poi la faccia tosta di affermare
      che è un vittoria dei consumatori. A me
      sembra una vittoria di SUN, e basta.a me no, invece. Per me si tratta certamente della vittoria dei consumatori che coincide con quella di un concorrente di microsoft.infatti, più possibilità vengono offerte sulla piattaforma microsoft (che sofffre tuttora della posizione monopolistica dell'azienda che si è già macchiata di reati contro il mercato), più elevata è l'offerta per i consumatori stessi. A maggiore offerta corrisponde più varietà e prezzi più bassi.Per me la faccia tosta è quella dei sostenitori del monopolio microsoft, invece, che difendono ancora l'azienda punita in sede antitrust e che non ha dato ancora segni di ravvedimento (le persone del suo vertice sono ancora tutte in carica). Microsoft è come un criminale che ha sparato, ha la pistola fumante e ha ancora molti colpi in canna. Disarmarla è la prima necessità della società civile(zap)
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta leggere per capire che...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Morris ha poi la faccia tosta di affermare

        che è un vittoria dei consumatori. A me

        sembra una vittoria di SUN, e basta.

        a me no, invece.

        Per me si tratta certamente della vittoria
        dei consumatori che coincide con quella di
        un concorrente di microsoft.

        infatti, più possibilità vengono offerte
        sulla piattaforma microsoft (che sofffre
        tuttora della posizione monopolistica
        dell'azienda che si è già macchiata di reati
        contro il mercato), più elevata è l'offerta
        per i consumatori stessi. A maggiore offerta
        corrisponde più varietà e prezzi più bassi.

        Per me la faccia tosta è quella dei
        sostenitori del monopolio microsoft, invece,
        che difendono ancora l'azienda punita in
        sede antitrust e che non ha dato ancora
        segni di ravvedimento (le persone del suo
        vertice sono ancora tutte in carica).

        Microsoft è come un criminale che ha
        sparato, ha la pistola fumante e ha ancora
        molti colpi in canna. Disarmarla è la prima
        necessità della società civile

        (zap)

        Rilassati, non ti contorcere lo stomaco cosi' tanto, altrimenti QUALCUNO potrebbe anche dire che la tua e' tutta invidia ( e come a te piace far notare, non ho detto IO, ho detto qualcuno, che di fatto non sono io ).PSComunque, chi ci guadagna in prima persona, e' la SUN, non i consumatori; per questi ultimi, e' tutto da dimostrare. Non vorrai mica fare affermazioni "assolute" vero? :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta leggere per capire che...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo




          Morris ha poi la faccia tosta di
          affermare


          che è un vittoria dei consumatori. A me


          sembra una vittoria di SUN, e basta.



          a me no, invece.



          Per me si tratta certamente della vittoria

          dei consumatori che coincide con quella di

          un concorrente di microsoft.



          infatti, più possibilità vengono offerte

          sulla piattaforma microsoft (che sofffre

          tuttora della posizione monopolistica

          dell'azienda che si è già macchiata di
          reati

          contro il mercato), più elevata è
          l'offerta

          per i consumatori stessi. A maggiore
          offerta

          corrisponde più varietà e prezzi più
          bassi.



          Per me la faccia tosta è quella dei

          sostenitori del monopolio microsoft,
          invece,

          che difendono ancora l'azienda punita in

          sede antitrust e che non ha dato ancora

          segni di ravvedimento (le persone del suo

          vertice sono ancora tutte in carica).



          Microsoft è come un criminale che ha

          sparato, ha la pistola fumante e ha ancora

          molti colpi in canna. Disarmarla è la
          prima

          necessità della società civile



          (zap)




          Rilassati, non ti contorcere lo stomaco
          cosi' tanto, altrimenti QUALCUNO potrebbe
          anche dire che la tua e' tutta invidiaquel qualcuno sbaglierebbe.
          Comunque, chi ci guadagna in prima persona,
          e' la SUN, non i consumatori; per questi
          ultimi, e' tutto da dimostrare. la sentenza attuale lo afferma, invece. (zap)
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta leggere per capire che...
        - Scritto da: Anonimo
        a me no, invece. a me si.
        Per me si tratta certamente della vittoria
        dei consumatori che coincide con quella di
        un concorrente di microsoft.
        infatti, più possibilità vengono offerte
        sulla piattaforma microsoft (che sofffre
        tuttora della posizione monopolistica
        dell'azienda che si è già macchiata di reati
        contro il mercato), più elevata è l'offerta
        per i consumatori stessi. Ma non dire fesserie. Sull'OS windows si puo' installare tutto senza restrizioni. Il monopolio non esiste e' solo scusa di voi che credete nelle crociate anti-MS.La Ms si e' macchiata del reato di cui si macchiano tutti. Fare i propri interessi.La SUN invece impone in un prodotto concorrente il suo prodotto. Questo e' un reato vero ed e' una vergogna che in democrazia ci siano questi obblighi.Io non lo voglio JAVA di SUN e da adesso me lo ritrovero' per forza.... se non e' privare la mia liberta cosa e'?
        A maggiore offerta
        corrisponde più varietà e prezzi più bassi.

        Per me la faccia tosta è quella dei
        sostenitori del monopolio microsoft, invece,
        che difendono ancora l'azienda punita in
        sede antitrust e che non ha dato ancora
        segni di ravvedimento (le persone del suo
        vertice sono ancora tutte in carica). I processi contro la MS sono delle farse incredibili che rasentano la vergogna. Dimostrano solo l'enorme debolezza della concorrenza.
        Microsoft è come un criminale che ha
        sparato, ha la pistola fumante e ha ancora
        molti colpi in canna. Disarmarla è la prima
        necessità della società civileIl criminale sei tu che sostieni una societa' che paga i giudici per affermare il proprio prodotto in nome di un monopolio che non esiste visto che la liberta' di fare quello che si vuole e' un dato di fatto.Da domani ogni 5 lattine di Coca Cola dovra' essercene 1 di Pepsi. Ogni 100 Tortellini Rana 10 tortellini Fini.State rasentando il ridicolo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta leggere per capire che...
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          a me no, invece.

          a me si.per quanto mi riguarda, dando la mia visione contraria, ho dimostrato che non esiste solo una visione pro-microsoft, secondo cui "basterebbe leggere per capire che..."

          Per me si tratta certamente della vittoria

          dei consumatori che coincide con quella di

          un concorrente di microsoft.

          infatti, più possibilità vengono offerte

          sulla piattaforma microsoft (che sofffre

          tuttora della posizione monopolistica

          dell'azienda che si è già macchiata di
          reati

          contro il mercato), più elevata è
          l'offerta

          per i consumatori stessi.

          Ma non dire fesserie. Sull'OS windows si
          puo' installare tutto senza restrizioni.sei in errore : la sentenza che vede microsoft colpevole di ABUSO di monopoli dimostra esattemente il contrario: le restrizioni sono imposte dalla stessa microsoft per favorire i propri interessi
          Il
          monopolio non esiste sei in errore. Il monopolio Esiste ed è stato già sanzionato (violazione di due articoli dello Sherman Act della legislazione USA in merito alla girisprdenza antitrust
          La Ms si e' macchiata del reato di cui si
          macchiano tutti. ma non citi le sentenze che addossano a TUTTI la colpa di ABUSO di monoploliomicrosoft è colpevole.
          Questo e' un
          reato vero non mi risulta: cita la legge che lo attesta, per favore
          ed e' una vergogna che in
          democrazia ci siano questi obblighi.Ti sembra strano che esistano obbllighi nei confronti dei monopolisti? è un problema tuo. Tutto regolare, tanto che in USA ci sono leggi specifiche (la legge Sherman, già citata) e in Italia c'è la specifica Authority per la Comncorrenza e il Mercato.
          Io non lo voglio JAVA di SUN e da adesso me
          lo ritrovero' per forza.... se non e'
          privare la mia liberta cosa e'?io invece trovo che si tratta di uno sforzo per ripianare la carenza di offerta generata dal monopolio

          A maggiore offerta

          corrisponde più varietà e prezzi più
          bassi.



          Per me la faccia tosta è quella dei

          sostenitori del monopolio microsoft,
          invece,

          che difendono ancora l'azienda punita in

          sede antitrust e che non ha dato ancora

          segni di ravvedimento (le persone del suo

          vertice sono ancora tutte in carica).

          I processi contro la MS sono delle farsenon è dimostrato. è una tua opinione personale preatigiana che non vale granchè di fronte alle sentenze

          Microsoft è come un criminale che ha

          sparato, ha la pistola fumante e ha ancora

          molti colpi in canna. Disarmarla è la
          prima

          necessità della società civile

          Il criminale sei tu dimostralo: qual legge avrei violato?
          societa' che paga i giudici per affermare il
          proprio prodotto in nome di un monopolio chenon hai alcuna prova di queste accuse ?perchè senza prove sembreresti un semplice calunniatore(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...
            - Scritto da: Anonimo

            Ma non dire fesserie. Sull'OS windows si

            puo' installare tutto senza restrizioni.

            sei in errore : la sentenza che vede
            microsoft colpevole di ABUSO di monopoli
            dimostra esattemente il contrario: le
            restrizioni sono imposte dalla stessa
            microsoft per favorire i propri interessiPuoi citare tutte le sentenze che vuoi ma su windows puoi installare qualsiasi cosa senza restrizione alcuna.La realta' e' questa. La sentenza dice il contrario e quindi conferma cio' che ho detto: e' una farsa.SUN ci ha obbliga ad avere java preinstallato questa' e' una violazione della liberta'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            Ma non dire fesserie. Sull'OS windows
            si


            puo' installare tutto senza
            restrizioni.



            sei in errore : la sentenza che vede

            microsoft colpevole di ABUSO di monopoli

            dimostra esattemente il contrario: le

            restrizioni sono imposte dalla stessa

            microsoft per favorire i propri interessi

            Puoi citare tutte le sentenze che vuoi ma su
            windows puoi installare qualsiasi cosa senza
            restrizione alcuna.
            La realta' e' questa. La sentenza dice il
            contrario e quindi conferma cio' che ho
            detto: e' una farsa.

            SUN ci ha obbliga ad avere java
            preinstallato questa' e' una violazione
            della liberta'.
            Lascialo perdere, dai retta a me, questo individuo deve avere dei problemi seri, se leggi qualche POST, te ne renderai conto, si riconosce subito, anche se resta anonimo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            Ma non dire fesserie. Sull'OS windows
            si


            puo' installare tutto senza
            restrizioni.



            sei in errore : la sentenza che vede

            microsoft colpevole di ABUSO di monopoli

            dimostra esattemente il contrario: le

            restrizioni sono imposte dalla stessa

            microsoft per favorire i propri interessi

            Puoi citare tutte le sentenze che vuoi certo,. ma solo quella che attesta il monopoilio di microsoft ha l'ultima parola su questo fatto
            ma su
            windows puoi installare qualsiasi cosa senza
            restrizione alcuna.questa argomentazione non è servita a evitare la condanna a microsoft
            La realta' e' questa.del tuo personale e intimo senso della giustiziaperò esiste il resto del mondo e la legislazione che tutti gli altri fanno. Se ti accontenti del tuo mondo interno buon per te.
            La sentenza dice il
            contrario e quindi conferma cio' che ho
            detto: e' una farsa.dal tuo personale punto di vista, basato su personali considerazioni non sottoposte a vaglio in un dibattimento PUBBLICO
            SUN ci ha obbliga ad avere java
            preinstallato questa' e' una violazione
            della liberta'.denunciala. Ma fino a quando non sarà condannata per questa che chiami "violazione di libertà", le tue sono calunnie(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...


            Ma non dire fesserie. Sull'OS windows si

            puo' installare tutto senza restrizioni.

            sei in errore : la sentenza che vede
            microsoft colpevole di ABUSO di monopoli
            dimostra esattemente il contrario: le
            restrizioni sono imposte dalla stessa
            microsoft per favorire i propri interessiE questo dimostra la sentenza POLITICA che non ha nulla a che vedere con la tecnologia. Citami un software non installabile per Windows ? Solo quelli concepiti unicamente per altri SO.
            Ti sembra strano che esistano obbllighi nei
            confronti dei monopolisti? è un problema
            tuo. Il monopolio è stato inventato con cavilli legali. Questa sentenza è chiara. E' stata approvata per il futuro, per dire "state attenti tutti".Tant'è che gli stati ribelli si sono trovati con un pugno di mosche.
            e in Italia c'è la specifica
            Authority per la Comncorrenza e il Mercato.Che viene applicata vero ?

            Io non lo voglio JAVA di SUN e da adesso
            me

            lo ritrovero' per forza.... se non e'

            privare la mia liberta cosa e'?

            io invece trovo che si tratta di uno sforzo
            per ripianare la carenza di offerta generata
            dal monopolio No bello. E' uno sforzo per far installare un prodotto concorrente.
            non è dimostrato. è una tua opinione
            personale preatigiana che non vale granchè
            di fronte alle sentenzeNel 2002 c'è stata una sentenza che ha liberato 10 mafiosi ....pluriomicida. Ovviamente pensi sia tutto giusto.

            societa' che paga i giudici per affermare
            il

            proprio prodotto in nome di un monopolio
            che

            non hai alcuna prova di queste accuse ?Lascia passare qualche anno e ne vedrai delle belle.
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...
            - Scritto da: Anonimo


            Ma non dire fesserie. Sull'OS windows
            si


            puo' installare tutto senza
            restrizioni.



            sei in errore : la sentenza che vede

            microsoft colpevole di ABUSO di monopoli

            dimostra esattemente il contrario: le

            restrizioni sono imposte dalla stessa

            microsoft per favorire i propri interessi

            E questo dimostra la sentenza POLITICA giudiziaria, l'unica che è accettabile in sede dibattimentale e LEGALE, oltre che condivisibile da chi accetta lo stato di diritto come metodo per dirimere le questioni. Se tu non l'accetti è un problema TUO. Buona fortuna

            Ti sembra strano che esistano obbllighi
            nei

            confronti dei monopolisti? è un problema

            tuo.

            Il monopolio è stato inventato con cavilli
            legali.secondo il tuo parere, che però non fa gisrisprudenza.il monopolio c'è e, come afferma il "Finding of Facts",:


            e in Italia c'è la specifica

            Authority per la Concorrenza e il
            Mercato.

            Che viene applicata vero ? spiega


            Io non lo voglio JAVA di SUN e da
            adesso

            me


            lo ritrovero' per forza.... se non e'


            privare la mia liberta cosa e'?



            io invece trovo che si tratta di uno
            sforzo

            per ripianare la carenza di offerta
            generata

            dal monopolio

            No bello. si, invece.

            non è dimostrato. è una tua opinione

            personale preatigiana che non vale granchè

            di fronte alle sentenze

            Nel 2002 c'è stata una sentenza che ha
            liberato 10 mafiosi ....pluriomicida.due torti non fanno certo una ragione: microsoft è comunque colpevole essendo condannata dopo TRE gradi di giudizio, come colpevoli sono quei mafiosi se sono stati condannati con i tre canonici gradi di giudizio
            Ovviamente pensi sia tutto giusto.l'ovvietà è tutta tua. Come è anche tuo il paragone tra mafiosi e vertici della microsoft.


            societa' che paga i giudici per
            affermare

            il


            proprio prodotto in nome di un
            monopolio

            che



            non hai alcuna prova di queste accuse ?

            Lascia passare qualche anno e ne vedrai
            delle belle.fino ad allora le tue rimangono calunnieinvece non è una calunnia dire che microsoft è un monopolista condannato, perché c'è una sentenza che lo attesta.(zap)
      • Anonimo scrive:
        Re: Basta leggere per capire che...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo


        Morris ha poi la faccia tosta di affermare

        che è un vittoria dei consumatori. A me

        sembra una vittoria di SUN, e basta.

        a me no, invece. E' una tua posizione personale, quindi ininfluente da ogni punto di vista. L'accusa è portata avanti da una SOCIETA' (SUN) e non un'associazione consumatori. Ergo, non si difendono i diritti dei consumatori, ma di una SICOETA'.
        Per me si tratta certamente della vittoria
        dei consumatori che coincide con quella di
        un concorrente di microsoft.I consumatori non patteggiano per alcuna società, se mai gli azionisti.
        infatti, più possibilità vengono offerte
        sulla piattaforma microsoft (che sofffre
        tuttora della posizione monopolistica
        dell'azienda che si è già macchiata di reati
        contro il mercato), più elevata è l'offerta
        per i consumatori stessi. Ho installato la JDK su WinXP più di una volta scaricandola dal sito SUN. Non mi sono sentito limitato in questa operazione. Del resto ho anche scaricato Acrobat Reader...
        Per me la faccia tosta è quella dei
        sostenitori del monopolio microsoft, invece,
        che difendono ancora l'azienda punita in
        sede antitrust e che non ha dato ancora
        segni di ravvedimento (le persone del suo
        vertice sono ancora tutte in carica). Mmmm. Framework .NET ti dice nulla ? Mi sembra un buon segno...ma è vero che ad un ceco non fai vedere le foto.
        Microsoft è come un criminale che ha
        sparato, ha la pistola fumante e ha ancora
        molti colpi in canna. Disarmarla è la prima
        necessità della società civileCriminale ? Ma autocensurati...daresti un segno di decenza sociale
        • Anonimo scrive:
          Re: Basta leggere per capire che...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo




          Morris ha poi la faccia tosta di
          affermare


          che è un vittoria dei consumatori. A me


          sembra una vittoria di SUN, e basta.



          a me no, invece.

          E' una tua posizione personale, quindi
          ininfluenteno: sei in errore. La mia posizione contraria a quella dell'iniziatore del thread dimnostra che la sua posizione non è assoluta: esiste almeno un'eccezione alla sua visione pro-microsoft e in quanto tale non è accettabile in modo assoluto

          Per me la faccia tosta è quella dei

          sostenitori del monopolio microsoft,
          invece,

          che difendono ancora l'azienda punita in

          sede antitrust e che non ha dato ancora

          segni di ravvedimento (le persone del suo

          vertice sono ancora tutte in carica).

          Mmmm. Framework .NET ti dice nulla ? non è una risposta.le persone al verticoe di microsoft sono tutte ancora nelle loro posto

          Microsoft è come un criminale che ha

          sparato, ha la pistola fumante e ha ancora

          molti colpi in canna. Disarmarla è la
          prima

          necessità della società civile

          Criminale ? chi viola le leggi a danno della società è un criminale(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...

            no: sei in errore. La mia posizione
            contraria a quella dell'iniziatore del
            thread dimnostra che la sua posizione non è
            assoluta: esiste almeno un'eccezione alla
            sua visione pro-microsoft e in quanto tale
            non è accettabile in modo assolutoSei un venditore di aria fritta. Non riesci ad esprimere un concetto concreto nemmeno a piangere.


            Per me la faccia tosta è quella dei


            sostenitori del monopolio microsoft,

            invece,


            che difendono ancora l'azienda punita
            in


            sede antitrust e che non ha dato ancora


            segni di ravvedimento (le persone del
            suo


            vertice sono ancora tutte in carica).



            Mmmm. Framework .NET ti dice nulla ?

            non è una risposta.Esprimi un'opinione del tutto personale.
            le persone al verticoe di microsoft sono
            tutte ancora nelle loro postoE' stata condannata una società, mica una persona. Se fossero state persone sarebbero in galera oggi.
            chi viola le leggi a danno della società è
            un criminaleAllora anche tu, per diffamazione, sei un criminale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Basta leggere per capire che...
            - Scritto da: Anonimo

            no: sei in errore. La mia posizione

            contraria a quella dell'iniziatore del

            thread dimostra che la sua posizione non
            è

            assoluta: esiste almeno un'eccezione alla

            sua visione pro-microsoft e in quanto tale

            non è accettabile in modo assoluto

            Sei un venditore di aria fritta.sei in errore: dimostrare la non assolutezza di un'affermazione categorica non ha nulla a che vedere con la culinaria

            le persone al vertice di microsoft sono

            tutte ancora nelle loro posto

            E' stata condannata una società, mica una
            persona. i vertici di questa società sono responsabili della condanna. La condotta futura di quest'azienda sarà determinata (a meno di dimissioni) dalle stesse persone che l'hanno portata alla condanna.Da consumatore non ho alcuna fiducia in questa società, discreditata dal comportamento criminale che ha tenuto

            chi viola le leggi a danno della società è

            un criminale

            Allora anche tu, per diffamazione, sei un
            criminale.sei in errore: io non ho avuto nessuna condanna.Microsoft , invece, ce l'ha(zap)
  • pippo75 scrive:
    sono questioni politiche
    per me sono solo questioni politiche, la sun vuole vendere java anche per il desktop, dato che non ci riesce per le que qualità prova per le vie legali.ho provato un programma scritto in java (il jbuilder dovrebbe essere scritto già in java), non faceva venire il latte alle ginocchia ma il latte-cioccolato e anche i biscotti.Coincidenza il JBuilder aveva come nome di progetto proprio latte.Non penso che si possa dire che i programmatori della Borland non sappiano fare il proprio lavoro e programmano male.....Storia:Nasce il java, dopo vari fiaschi, era nato per applicazioni i macchine dedicate come ad esempio le macchinette del caffe, ma li esiste già un linguaggio chiamato ladder che va bene.Passa al mondo dei PC.La MS inserisce il java dentro windows, dato che lo ritiene poco integrato, decide di aggiungere al java anche delle parti che possano migliorare l'integrazione con il sistema, come tutti sanno la portabilità di un programma va in conflitto con le peculiarità del singolo sistema......Visto che questo non permetteva di far girare i programmi scrtitti con il java di MS negli altri sitemi (viceversa invece dovrebbe essere possibile) Sun fa causa a MS.Dopo qualche anno i due si mettono daccordo e java viene tolto da windows.Ora Sun vuole che Java torni dentro windows (ma che si decida).L'idea di scrivere un programma e di farlo girare su varie macchine se non erro risale agli anni 1950 e si chiamava fortran, perche' non si obbliga la MS ad inserire un interprete anche per quel linguaggio.Poi è venuto il pascal che generava il suo P-code che era indipindente dalle macchine....Tra il java e il pascal cambia solo la sintassi.La ms ha modificato il java, ma quale è quella ditta che ha sviluppato un linguaggio di programmazione e non lo ha modificato rispetto alle specifiche standard,- il turbo pascal era un lontano parente del pascal.- il turbo basic era un lontanissimo ricordo del basic.- il C era nato per essere portatile, ma tutti i compilatori usavano anche librerie non poratili, una su tutte il "conio.h"............domanda: perche' il java si ed il pascal no? tutte e due possono generare un codice standard che va su tutti i computer.
    • Anonimo scrive:
      Re: sono questioni politiche
      - Scritto da: pippo75
      L'idea di scrivere un programma e di farlo
      girare su varie macchine se non erro risale
      agli anni 1950 e si chiamava fortran,Questa si chiama programmazione ad alto livello.
      perche' non si obbliga la MS ad inserire un
      interprete anche per quel linguaggio.Di cosa stai parlando? Fortan non ha un interprete. Fortran tradizionalmente non e' interpretato.
      Poi è venuto il pascal che generava il suo
      P-code che era indipindente dalle
      macchine....
      Tra il java e il pascal cambia solo la
      sintassi.Ma che ti sei fumato? Tra il java e il pascal cambia solo la sintassi? Mi sa che te la semantica non sai neanche dove sta di casa...
      • pippo75 scrive:
        Re: sono questioni politiche


        perche' non si obbliga la MS ad inserire
        un

        interprete anche per quel linguaggio.

        Di cosa stai parlando? Fortan non ha un
        interprete. Fortran tradizionalmente non e'
        interpretato.Allora il basic, che di norma è interpretato, esattamente come il java.
        Ma che ti sei fumato? Tra il java e il
        pascal cambia solo la sintassi? Mi sa che te
        la semantica non sai neanche dove sta di
        casa...contiamo allora anche la sintassi, la semantica e le regole, perche' il java si ed il pascal no, non sono tutte e due dei linguaggi di programmazione, oppure è perche' uno è supportato da una ditta che puo' influenzare e l'altro no.
    • Parliamone scrive:
      Re: sono questioni politiche
      - Scritto da: pippo75
      ho provato un programma scritto in java (il
      jbuilder dovrebbe essere scritto già in
      java), non faceva venire il latte alle
      ginocchia ma il latte-cioccolato e anche i
      biscotti.Domanda d'obbligo: che JVM hai usato? Sicuro che fosse quella più aggiornata? Perché altrimenti torna fuori il discorsp che ho fatto più su: se, ad esempio, hai usato l'obsoleta JVM MS anziché una nuova (Sun o IBM), e concludi che Java fa schifo, dovresti capire quali sono i giustificati timori di Sun
      Storia:

      Nasce il java, dopo vari fiaschi, era nato
      per applicazioni i macchine dedicate come ad
      esempio le macchinette del caffe, ma li
      esiste già un linguaggio chiamato ladder che
      va bene.Java è più di un semplice linguaggio, dovresti saperlo
      La MS inserisce il java dentro windows, dato
      che lo ritiene poco integrato, decide di
      aggiungere al java anche delle parti che
      possano migliorare l'integrazione con il
      sistema, come tutti sanno la portabilità di
      un programma va in conflitto con le
      peculiarità del singolo sistema......
      Visto che questo non permetteva di far
      girare i programmi scrtitti con il java di
      MS negli altri sitemi (viceversa invece
      dovrebbe essere possibile) Sun fa causa a
      MS.Ovvio. Sun ha lanciato Java col motto "write once, run everywhere". Se non è più possibile, cade tutto. Mi sembra normale che Sun ne abbia a male. Sempre per il discorso "cosa conclude l'utonto medio"
      Dopo qualche anno i due si mettono daccordo
      e java viene tolto da windows.
      Ora Sun vuole che Java torni dentro windows
      (ma che si decida).Questo è vero :-)
      L'idea di scrivere un programma e di farlo
      girare su varie macchine se non erro risale
      agli anni 1950 e si chiamava fortran,
      perche' non si obbliga la MS ad inserire un
      interprete anche per quel linguaggio.No. Questa è la concezione di linguaggi portabile. Portare un programma su un'altra piattaforma è un conto; farlo girare "as is" è un'altro
      Poi è venuto il pascal che generava il suo
      P-code che era indipindente dalle
      macchine....
      Tra il java e il pascal cambia solo la
      sintassi.Il mio professore di Linguaggi avrebbe MOOOLTO da ridire
      La ms ha modificato il java, ma quale è
      quella ditta che ha sviluppato un linguaggio
      di programmazione e non lo ha modificato
      rispetto alle specifiche standard,

      - il turbo pascal era un lontano parente del
      pascal.

      - il turbo basic era un lontanissimo ricordo
      del basic.

      - il C era nato per essere portatile, ma
      tutti i compilatori usavano anche librerie
      non poratili, una su tutte il "conio.h".Perché Java si basa su Virtual Machine: non è un linguaggio compilato nè interpretato, non nel senso classico del termine.Chiunque può modificare il pascal e creare un nuovo linguaggio (Vedi Delphi), ma finché si tratta di linguaggi compilati il problema non si pone. E' possibile anche creare nuove versioni proprietarie di linguaggi interpretati, ma allora non sarà più Basic ma, appunto TurboBasic, o PippoBasic.MS non ha creato MSJava, ma ha modificato (esteso) Java continuando a "spacciarlo" come tale
  • Anonimo scrive:
    Re: Altro su IDEA

    Ah beh, non ho dubbi. E' per questo che in
    IDEA io posso fare non solo "implementa
    interfaccia", ma anche "override method",
    "implement method", più una serie di altre
    operazioni che non cito perché sarebbe
    troppo lungo (c'è un bel tutorial, in rete).
    Ti dirò di più: se io ho l'interfaccia I,
    implementata dalle classi A, B e C, quando
    aggiungo un metodo x all'interfaccia, IDEA
    mi chiede se voglio aggiungere
    l'implementazione in tutte le classi che
    attualmente implementano
    quell'interfaccia... e qui mi trattengo, ma
    di funzionalità di questo tipo ne abbiamo,
    ehm, a bizzeffe. E' proprio in questo campo,
    appunto, nella programmazione PURA, che sono
    sicuro che IDEA sia più potente di Visual
    Studio.fantastico: se tu avessi _usato_ VS.NET ti saresti accorto che anche lui compie questi "miracoli", e saresti meno sicuro delle tue affermazioni
    • Zeross scrive:
      Re: Altro su IDEA
      - Scritto da: Anonimo
      fantastico: se tu avessi _usato_ VS.NET ti
      saresti accorto che anche lui compie questi
      "miracoli", e saresti meno sicuro delle tue
      affermazioniLascialo perdere... lui è Ingeniere... mica noccioline.Spero solo per lui che la laurea non l'abbia presa dove l'ha presa uno che conosco io, il quale una volta mi chiese come fare un menu in VB...Zeross
  • Anonimo scrive:
    MS = CASA EDITRICE MONOPOLISTA
    Chi bazzica l' IT da qualche decennio lo sa' da un pezzoMS non inventa niente ...compra e copia tutto da decennie lo impone sul mercato essendo l'unica casa editrice software ad aver il 90% del mercato ...ha comprato perfino la sw house di Homer Simpson :)non pubblicare Java significa tagliare fuori quel poco di software che non e' MS e a cui MS si ispira ......per "creare" la sua sbobba markettara (da marketing)grazie a Java hanno sopravvissuto sino ad oggi piattaformecome unix macintosh e terminali/server/POS fatti su misura per applicazioni specifiche ............far morire Java sul PC significa sottrarre sviluppo anche a questi settori verticali ...che sono la vera culla dell'innovazione
    • Anonimo scrive:
      Re: MS = CASA EDITRICE MONOPOLISTA

      Chi bazzica l' IT da qualche decennio lo sa'
      da un pezzo
      MS non inventa niente ...compra e copia
      tutto da decenniSbaglio o Java nasce come trasformazione/miglioramento di C e MESA ? Forse c'è anche dello Smaltalk ? Non hanno iniziato nel '90 ? Mah...
      e lo impone sul mercato essendo l'unica casa
      editrice software ad aver il 90% del mercatoBisogna fare un distinguo. Affermazione troppo approsimativa. Lato server MS non ha il predominio come indicato dalle percentuali semplicemente perchè esiste una concorrenza degna di valore. La client si, ma perchè non esisteva (oggi non possiamo più dire così) un sistema degno di conquistarsi quote di mercato.
      ha comprato perfino la sw house di Homer
      Simpson :)Cos'hanno fatto IBM, Oracle, ecc. ?
      non pubblicare Java significa tagliare fuori
      quel poco di software che non e' MS e a cui
      MS si ispira ......Hanno pubblicato la JVM da IE3.0. Hanno aggiunto features per fare il vestitino su misura per Windows (tantè che la JVM per Win è una delle migliori) e SUN ha fatto causa. Quindi l'hanno tolta. Hanno semplicemente fatto ciò che SUN aveva richiesto. Che vuoi di più dalla vita. Che SUN commercializzi i suoi prodotti...
      grazie a Java hanno sopravvissuto sino ad
      oggi piattaforme
      come unix macintosh e terminali/server/POS
      fatti su misura per applicazioni specificheUnix ? Unix sopravvive meglio senza Java.
      ............
      far morire Java sul PC significa sottrarre
      sviluppo anche
      a questi settori verticali ...
      che sono la vera culla dell'innovazione Culla dell'innovazione. Da questa culla sono nati gli EJB paventati come "La soluzione" per le imprese. Peccato che ora hanno buttato via tutto....
  • Anonimo scrive:
    Re: Libertà del consumatore
    - Scritto da: Anonimo
    Leggendo la notizia si rimane un pò
    sconcertati, non si sta difendendo la
    libertà del consumatore, assolutamente.questa considerazione sull'assolutezza viene da un singolo soggetto; per tale è assolutamente parziale e ogni richiamo all'assolutezza è errato
    La libertà del consumetatore consiste nel
    poter acquistare/scaricare/installare
    software secondo le proprie esigenze. esattamente questo è stato negato da microsoft, secondo le risultanze del processo che ne hanno sancito l'abuso sul mercato.Il processo, con la condanna, ha sancito che microsoft è un monopolista che abusa del mercato e quindi della possibilità per il consumatore di avere più scelta.Come semplice consumatore sono d'accordo con QUALUNQUE soluzione che circoscriva le azioni di un QUALSIASI monopolista.(zap)
    • Anonimo scrive:
      Re: Libertà del consumatore
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Leggendo la notizia si rimane un pò

      sconcertati, non si sta difendendo la

      libertà del consumatore, assolutamente.

      questa considerazione sull'assolutezza viene
      da un singolo soggetto; per tale è
      assolutamente parziale e ogni richiamo
      all'assolutezza è erratoTante parole per non rispondere. Quanto sei furbo.....
      Il processo, con la condanna, ha sancito che
      microsoft è un monopolista che abusa del
      mercato e quindi della possibilità per il
      consumatore di avere più scelta.e secondo te la punizione deve essere quella di installare un pezzo di applicativo di un concorrente ? Che succede se si scopre un bug nella JVM di SUN ? Come minimo si deve chiedere i danni a SUN.
      Come semplice consumatore sono d'accordo con
      QUALUNQUE soluzione che circoscriva le
      azioni di un QUALSIASI monopolista.Anche usando strumenti sbagliati ? Sei uno di quelli che spara sulla folla quando sa che si nasconde un ladro in mezzo ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Libertà del consumatore
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        Leggendo la notizia si rimane un pò


        sconcertati, non si sta difendendo la


        libertà del consumatore, assolutamente.



        questa considerazione sull'assolutezza
        viene

        da un singolo soggetto; per tale è

        assolutamente parziale e ogni richiamo

        all'assolutezza è errato

        Tante parole per non rispondere. Quanto sei
        furbo.....non aggiungi nulla alla presunta assolutezza del tuo personalissimo commento.Quanto affermi (usando pomposamente la frase "non si sta difendendo lalibertà del consumatore, assolutamente") è tutta una tua sensazione, del tutto soggettiva. A dimostrazione di questo basta l'opinione contraria di UNO solo (la mia, appunto).

        Il processo, con la condanna, ha sancito
        che

        microsoft è un monopolista che abusa del

        mercato e quindi della possibilità per il

        consumatore di avere più scelta.

        e secondo te la punizione deve essere quella
        di installare un pezzo di applicativo di un
        concorrente ? non "punizione", ma "rimedio".sì, mi sembra un minimo intervento per fare largo a una concorrenza che è stata ridotta a dover usare nmezzi legali per sopravvivere.Altro ha da venire. Preparati.
        Che succede se si scopre un
        bug nella JVM di SUN ? Come minimo si deve
        chiedere i danni a SUN.Limitare la discrezionalità delle licenze d'uso (tipo l'EULA di M$) ? è una buona battaglia. Presenta un disegno di legge o una petizione e li controfirmerò.

        Come semplice consumatore sono d'accordo
        con

        QUALUNQUE soluzione che circoscriva le

        azioni di un QUALSIASI monopolista.

        Anche usando strumenti sbagliati ? Che sia sbagliato è ancor una tua personale impressione.Che questo strumento CIRCOSCRIVA il monopolista è chiaro. Altrimenti microsoft ci si sottoporrebbe di propria spontanea volontà anziché presentare ricorso in Appello.Qualunque azione sia contraria agli interessi attuali di microsoft è nella direzione giusta, a mio parere. Ben vengano altre azioni legali (e ne verranno) limitanti del monopolio.
        • Anonimo scrive:
          Re: Libertà del consumatore

          Quanto affermi (usando pomposamente la frase
          "non si sta difendendo la
          libertà del consumatore, assolutamente") è
          tutta una tua sensazione, del tutto
          soggettiva. A dimostrazione di questo basta
          l'opinione contraria di UNO solo (la mia,
          appunto).Non l'hai scritta !!
          non "punizione", ma "rimedio".ahahahahahahahahahahaha.
          sì, mi sembra un minimo intervento per fare
          largo a una concorrenza che è stata ridotta
          a dover usare nmezzi legali per
          sopravvivere.Se avesse speso gli stessi soldi creando prodotti invece che avvocati sarebbe in una posizione ben diversa.
          Che sia sbagliato è ancor una tua personale
          impressione.Il contrario è una tua impressione.
          Che questo strumento CIRCOSCRIVA il
          monopolista è chiaro. Altrimenti microsoft
          ci si sottoporrebbe di propria spontanea
          volontà anziché presentare ricorso in
          Appello.

          Qualunque azione sia contraria agli
          interessi attuali di microsoft è nella
          direzione giusta, a mio parere. Ben vengano
          altre azioni legali (e ne verranno)
          limitanti del monopolio.Sei patetico. Se il tuo animo e condizione di vita sono così poveri, non te la prendere con il mondo. Lavora per stare meglio.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore
            - Scritto da: Anonimo

            Quanto affermi (usando pomposamente la
            frase

            "non si sta difendendo la

            libertà del consumatore, assolutamente") è

            tutta una tua sensazione, del tutto

            soggettiva. A dimostrazione di questo
            basta

            l'opinione contraria di UNO solo (la mia,

            appunto).

            Non l'hai scritta !! sono contrario alla opinione espressa dall'iniziatore del thread


            non "punizione", ma "rimedio".

            ahahahahahahahahahahaha.remedies è il termine usato in sede legale. il fatto che tu ne ridi segnala che forse non hai seguito bene le vicende che hano portato alla condanna di microsoft

            sì, mi sembra un minimo intervento per
            fare

            largo a una concorrenza che è stata
            ridotta

            a dover usare mezzi legali per

            sopravvivere.

            Se avesse speso gli stessi soldi creando
            prodotti invece che avvocati sarebbe in una
            posizione ben diversa.sono tue opinioni personali che non spostano di 1 mm la posizione di microsoft come condannata


            Che sia sbagliato è ancor una tua
            personale

            impressione.

            Il contrario è una tua impressione. mi basta. io non pretendo di fare affermazioni assolute e quindi non devo difenderle di fronte a chi le contesta

            Che questo strumento CIRCOSCRIVA il

            monopolista è chiaro. Altrimenti microsoft

            ci si sottoporrebbe di propria spontanea

            volontà anziché presentare ricorso in

            Appello.



            Qualunque azione sia contraria agli

            interessi attuali di microsoft è nella

            direzione giusta, a mio parere. Ben
            vengano

            altre azioni legali (e ne verranno)

            limitanti del monopolio.

            Sei patetico. vedere un lato patetico dei tuoi interlocutori è una tua condizione personale che può darti un qualche sollievo (seppur passeggero)La condanna che microsoft ha subito, invece, è un fatto oggettivo, ascritto negli annali della giurisprudenza. Su questi fatti molti potranno basarsi per ottenere giustizia di ciò che riterranno possibile.Che la cosa possa irritare i win-maniac è possibile. Avranno i loro motivi. buon anno
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore

            sono contrario alla opinione espressa
            dall'iniziatore del threadMa non hai mai detto perchè. Sei aria fritta.
            non hai seguito bene le vicende che hano
            portato alla condanna di microsoftE' una tua affermazione.
            mi basta. io non pretendo di fare
            affermazioni assolute e quindi non devo
            difenderle di fronte a chi le contestaL'hai appena fatta sopra. Sorry, ma ti contraddici spesso ed è strano perchè ci sono pochi contenuti nelle tue parole
            vedere un lato patetico dei tuoi
            interlocutori è una tua condizione personale
            che può darti un qualche sollievo (seppur
            passeggero)Sei un poeta.
            La condanna che microsoft ha subito, invece,
            è un fatto oggettivo, ascritto negli annali
            della giurisprudenza. Su questi fatti molti
            potranno basarsi per ottenere giustizia
            di ciò che riterranno possibile.Chissà come eri felice quando hai sentito che la condanna a MS per il processo proseguito dai 9 stati ribelli non ha portato a nulla, se non la conferma di quello che era già stato deciso.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore
            - Scritto da: Anonimo

            sono contrario alla opinione espressa

            dall'iniziatore del thread

            Ma non hai mai detto perchè. non è vero.il mio interlocutore diceva:

            Leggendo la notizia si rimane un pò

            sconcertati, non si sta difendendo la

            libertà del consumatore, assolutamente. questa è un'affermazione di cui ho contestato fin dall'inizio l'assolutezza

            non hai seguito bene le vicende che hanno

            portato alla condanna di microsoft

            E' una tua affermazione.certo, accompagnata da un "forse" (da te cancellato) che trasforma la mia frase in dubitativa. Dicevo:

            il fatto che tu ne ridi segnala che forse

            non hai seguito bene le vicende che hano

            portato alla condanna di microsoft hai letto? ho scritto "forse". Sei stato punto sul vivo?

            mi basta. io non pretendo di fare

            affermazioni assolute e quindi non devo

            difenderle di fronte a chi le contesta

            L'hai appena fatta sopra.no. Avevo detto "forse" . Rileggi:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=302104te lo riscivo :

            il fatto che tu ne ridi segnala che forse

            non hai seguito bene le vicende che hano

            portato alla condanna di microsoft
            che la condanna a MS per il processo
            proseguito dai 9 stati ribelli non ha
            portato a nulla, se non la conferma di
            quello che era già stato deciso.che per me è già sufficiente a affermare che il comportamento di microsoft è stato illegittimo. É uno spartiacque: microsoft non può più definirsi "motore" dell'innovazione e dcello sviluppo, poiché è stata colta con le mani nel sacco e ancora ce le tiene. Chiunque ne difende le azioni non ha, ora alcuna copertura morale(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore



            sono contrario alla opinione espressa


            dall'iniziatore del thread



            Ma non hai mai detto perchè.

            non è vero.Dimostralo.


            il fatto che tu ne ridi segnala che forse


            non hai seguito bene le vicende che hano


            portato alla condanna di microsoft

            hai letto? ho scritto "forse". Sei stato
            punto sul vivo?Rido perchè ancora una volta non stai esponendo il tuo pensiero. Ma almeno ce n'è uno ?

            che la condanna a MS per il processo

            proseguito dai 9 stati ribelli non ha

            portato a nulla, se non la conferma di

            quello che era già stato deciso.

            che per me è già sufficiente a affermare che
            il comportamento di microsoft è stato
            illegittimo. Contento tu.
            É uno spartiacque: microsoft non può più
            definirsi "motore" dell'innovazione e dcello
            sviluppo, poiché è stata colta con le mani
            nel sacco e ancora ce le tiene.
            Chiunque ne difende le azioni non ha, ora
            alcuna copertura moraleRimane il fatto che MS è stato un motore per lo sviluppo dell'informatica, anche se non ti piace la cosa. Non è sola, nel tuo mondo microscopico anche tu puoi aiutare nell'evoluzione, basta che esponi le tue idee alla comunità
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore
            - Scritto da: Anonimo



            sono contrario alla opinione
            espressa



            dall'iniziatore del thread





            Ma non hai mai detto perchè.



            non è vero.

            Dimostralo.l'ho già fatto: il mio interlocutore diceva:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=302129

            Leggendo la notizia si rimane un pò

            sconcertati, non si sta difendendo la

            libertà del consumatore, assolutamente.questa è un'affermazione di cui ho contestato fin dall'inizio l'assolutezzae il perché veniva subito dopo:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=302060

            questa considerazione sull'assolutezza viene da un singolo soggetto;

            per tale è assolutamente parziale e ogni richiamo all'assolutezza è

            errato



            il fatto che tu ne ridi segnala che
            forse



            non hai seguito bene le vicende che
            hano



            portato alla condanna di microsoft



            hai letto? ho scritto "forse". Sei stato

            punto sul vivo?

            Rido perchè ancora una volta non staici sarebbe da ridere riguardo al fatto che non leggi i "forse" in mezzo alle frasi.


            che la condanna a MS per il processo


            proseguito dai 9 stati ribelli non ha


            portato a nulla, se non la conferma di


            quello che era già stato deciso.



            che per me è già sufficiente a affermare
            che

            il comportamento di microsoft è stato

            illegittimo.

            Contento tu. grazie. Sono contento che finalmente sia stato riconosciuto quello che era sotto gli occhi di tutti ma non era ufficializzato. E questa condizione vale SOLO per microsoft, in quanto solo microsoft è un monooplio (condannato, per giunta).

            É uno spartiacque: microsoft non può più

            definirsi "motore" dell'innovazione e
            dcello

            sviluppo, poiché è stata colta con le
            mani

            nel sacco e ancora ce le tiene.

            Chiunque ne difende le azioni non ha, ora

            alcuna copertura morale

            Rimane il fatto che MS è stato un motore per
            lo sviluppo dell'informatica, un monopolio? Condannato per abuso di posizione dominante?Contento tu
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore

            grazie. Sono contento che finalmente sia
            stato riconosciuto quello che era sotto gli
            occhi di tutti ma non era ufficializzato.
            E questa condizione vale SOLO per
            microsoft,
            in quanto solo microsoft è un monooplio
            (condannato, per giunta).La cosa è datata di almeno un anno. Eppure stai ancora li a puntualizzare la parola in senso maniacale. Non credi che ormai sia stata assorbita a sufficienza ?E' arrivata anche la condanna definitiva ed è stata accettata da tutti. Ovviamente c'è chi vorrebbe vedere MS chiusa con le sue migliaia di persone che vi lavorano dentro a spasso, ma questo è un'altro discorso di pura invidia.

            Rimane il fatto che MS è stato un motore
            per

            lo sviluppo dell'informatica,

            un monopolio? Condannato per abuso di
            posizione dominante?

            Contento tuSei fuori tema. Il tuo commento è ininfluente
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore
            - Scritto da: Anonimo

            grazie. Sono contento che finalmente sia

            stato riconosciuto quello che era sotto
            gli

            occhi di tutti ma non era ufficializzato.

            E questa condizione vale SOLO per

            microsoft,

            in quanto solo microsoft è un monooplio

            (condannato, per giunta).

            La cosa è datata di almeno un anno. eppure gli strascichi continuano a rimanere attaccati a microsoft.Questo ulteriore processo è conseguenza della "cosa" da te citata
            Eppure
            stai ancora li a puntualizzare la parola in
            senso maniacale. Non credi che ormai sia
            stata assorbita a sufficienza ?no. la condizione di monopolio non è mutata.Microsoft ha sparato, ha la pistola fumante e ha ancora molti colpi in canna. Qualunque atto per disarmarla è (per me) un toccasana per il mondo

            un monopolio? Condannato per abuso di

            posizione dominante?



            Contento tu

            Sei fuori tema. no. Si parla di libertà del consumatore all'interno di un mercato. Trattare della condizione di monopolio che affligge _questo_ mercato non è fuori tema.(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore


            La cosa è datata di almeno un anno.

            eppure gli strascichi continuano a rimanere
            attaccati a microsoft.sono due concetti slegati fra loro. Non vedo dove sta il problema

            Eppure

            stai ancora li a puntualizzare la parola
            in

            senso maniacale. Non credi che ormai sia

            stata assorbita a sufficienza ?

            no. la condizione di monopolio non è mutata.Lo rimarrà per sempre, ma ciò non cambia il fatto che il mondo vada avanti.
            Microsoft ha sparato, ha la pistola fumante
            e ha ancora molti colpi in canna. Puoi argomentare ?
            Qualunque atto per disarmarla è (per me) un
            toccasana per il mondo



            un monopolio? Condannato per abuso di


            posizione dominante?





            Contento tu



            Sei fuori tema.

            no. Si parla di libertà del consumatore
            all'interno di un mercato. Sei fuori tema ed hai diligentemente cancellato la frase di riferimento.
            Trattare della condizione di monopolio che
            affligge _questo_ mercato non è fuori tema.E' stata trattata abbondantemente, ed ora conclusa. Ora si può solo vigilare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore
            - Scritto da: Anonimo



            La cosa è datata di almeno un anno.



            eppure gli strascichi continuano a
            rimanere

            attaccati a microsoft.

            sono due concetti slegati fra loro. per te.
            Non vedo
            dove sta il problemala condanna a Microsoft è il punto di partenza delle altre cause (come quella che ha portato Sun a questa vittoria legale)All'origine c'è e ci sarà sempre la condizione di monopolio di microsoft, sancita con la condanna iniziale.E che questi strascichi conitnuano a fare notizia è dimostrato da questo linkhttp://zdnet.com.com/2100-1104-978643.html


            Eppure


            stai ancora li a puntualizzare la
            parola

            in


            senso maniacale. Non credi che ormai
            sia


            stata assorbita a sufficienza ?



            no. la condizione di monopolio non è
            mutata.

            Lo rimarrà per sempre,non è corretto dirlo. non hai capacità di saperlo su un tempo indefinitoLe cose possono cambiare. l'importante è non essere indifferenti
            ma ciò non cambia il
            fatto che il mondo vada avanti. certo che va avanti, ma rimane la condizione di monopolio che ha danneggiato il mercato.

            Microsoft ha sparato, ha la pistola
            fumante

            e ha ancora molti colpi in canna.

            Puoi argomentare ?il processo e il suo esito sono sufficienti (a me, per te non so che fare oltre a segnalarti i siti che riportano le "evidences" delle prove)

            no. Si parla di libertà del consumatore

            all'interno di un mercato.

            Sei fuori tema ed hai diligentementeno


            Trattare della condizione di monopolio che

            affligge _questo_ mercato non è fuori
            tema.

            E' stata trattata abbondantementee ancora lo sarà, proprio perché la storia non è certo finita.http://zdnet.com.com/2100-1104-978643.html(di nuovo)Se ti aspettiche ci si possa dimenticare della condizione di monopolio di un mercato, mentre si parla della condizionje dei consumatori delle stesso mercato, continua pure nella tua illusione.
            , ed ora
            conclusa. al contrario: è apertahttp://zdnet.com.com/2100-1104-978643.html
            Ora si può solo vigilare.SOLO ?al contrario. Si può chiedere ulteriore giustizia http://zdnet.com.com/2100-1104-978643.htmle si può chiedere i danni e le riparazioni (e lo fanno la notizia del thead dimostra)(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Libertà del consumatore



            eppure gli strascichi continuano a

            rimanere


            attaccati a microsoft.



            sono due concetti slegati fra loro.

            per te. Sei irrecuperabile. Nei limiti della deficienza (nel suo senso grammaticale del termine).
            la condanna a Microsoft è il punto di
            partenza delle altre cause (come quella che
            ha portato Sun a questa vittoria legale)Secondo me andranno a finire nel vuoto. La condanna è stata fatta e ore MS è sotto sorveglianza. Credo che staranno li alla finestra a guardare il primo sgarro.
            All'origine c'è e ci sarà sempre la
            condizione di monopolio di microsoft,
            sancita con la condanna iniziale.E' già stato detto. Entri in paranoia.
            E che questi strascichi conitnuano a fare
            notizia è dimostrato da questo link

            http://zdnet.com.com/2100-1104-978643.htmlBisognerebbe mettere un bel investigatore su i veri finanziatori di queste persecuzioni legali.



            senso maniacale. Non credi che ormai

            sia



            stata assorbita a sufficienza ?





            no. la condizione di monopolio non è

            mutata.



            Lo rimarrà per sempre,

            non è corretto dirlo. non hai capacità di
            saperlo su un tempo indefinitoSbagliato. Una condanna è definitiva e MS non ha intenzione di cambiarla, per quanto ne so. Quindi, lo rimarrà per sempre.
            certo che va avanti, ma rimane la condizione
            di monopolio che ha danneggiato il mercato.Non hai detto "non hai capacità di saperlo su un tempo indefinito" ? Ooops, contraddizione. Insomma, da uno come te !!!! Suvvia
            il processo e il suo esito sono sufficienti
            (a me, per te non so che fare oltre a
            segnalarti i siti che riportano le
            "evidences" delle prove)Da come parli non ti è suffciente.


            no. Si parla di libertà del consumatore


            all'interno di un mercato.



            Sei fuori tema ed hai diligentemente

            nosi, va a rileggere e vedrai. O leggi solo quello che ti conviene ?
            Se ti aspettiche ci si possa dimenticare
            della condizione di monopolio di un
            mercato, mentre si parla della condizionje
            dei consumatori delle stesso mercato,
            continua pure nella tua illusione.Non è un'illusione. Ma penso che se una società è stata condannata per un reato non dovrebbe essere perseguita per lo stesso reato nuovamente. Altrimenti è un ciclo infinito.

            Ora si può solo vigilare.

            SOLO ?

            al contrario.
            Si può chiedere ulteriore giustizia
            http://zdnet.com.com/2100-1104-978643.htmlTi auguro che mai nessuno ti citi in giudizio. Se mai dovesse capitarti, ti rimarra appesa sul gozzo per 30 anni come minimo.
            e si può chiedere i danni e le riparazioni
            (e lo fanno la notizia del thead dimostra)Ci stanno riprovando. Tutto qui. Forse sperano che vinceranno per portare a casa un pò di soldi. Bisognerebbe suggerire a Mandrake di citare in giudizio MS, magari così non finiranno in bancarotta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Libertà del consumatore
      - Scritto da: Anonimo
      Il processo, con la condanna, ha sancito che
      microsoft è un monopolista che abusa del
      mercato e quindi della possibilità per il
      consumatore di avere più scelta.Scelta vuol dire poter installare un prodotto SUN sotto OS MS.Ms non ha fatto in modo di NON poter installare sul proprio OS prodotti concorrenti.SUN impone e basta.. ha rotto i coglioni!Non venire a parlare di liberta' perche' SUN sfrutta la posizione di MS, ampiamente guadagnata, per imporci il suo prodotto.Avete sinceramente rotto i cosiddetti con sta storia di monopoli vari e imposizioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ora DOVRANNO cosa ?
    - Scritto da: Anonimo
    Ora per correttezza DOVRANNO imporre di
    caricare il framework di .NET per tutti gli
    altri sistemi operativi, allora.non esiste questa "simmetria". Microsoft è monopolista, non certo Sun.Microsoft è stata condannata per abuso sul mercato, non certo Sun.Questa decisione (di natura legale) nasce dall'enesima violazione di microsoft, non da considerazioni definibili genericamente da "par condicio".(zap)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora DOVRANNO cosa ?
      hei zap-patore,hai mai prodotto un software ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ora DOVRANNO cosa ?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Ora per correttezza DOVRANNO imporre di

      caricare il framework di .NET per tutti
      gli

      altri sistemi operativi, allora.

      non esiste questa "simmetria".

      Microsoft è monopolista, non certo Sun.
      Solo perche' SUN non e' stata capace di diventarlo, pensi non ci abbia provato? Anche con l'hardware, che ti ricordo non costa proprio due lire, e per esperienza personale, non e' nemmeno un gran che; basta guardarlo si rompe.
      Microsoft è stata condannata per abuso sul
      mercato, non certo Sun.
      Mi sembra ovvio, sono sempre quelli in cima, che si tenta di buttare giu'. Forse, se SUN avesse speso meno soldi per intentare cause a Microsoft, e li avesse investiti per migliorare cio' che aveva, avrebbe raggiunto risultati migliori.
      Questa decisione (di natura legale) nasce
      dall'enesima violazione di microsoft, non da
      considerazioni definibili genericamente da
      "par condicio".

      (zap)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ora DOVRANNO cosa ?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: Anonimo


        Ora per correttezza DOVRANNO imporre di


        caricare il framework di .NET per tutti

        gli


        altri sistemi operativi, allora.



        non esiste questa "simmetria".



        Microsoft è monopolista, non certo Sun.


        Solo perche' SUN non e' stata capace di
        diventarlo, pensi non ci abbia provato?questo non cambia di 1 mm il fatto che la condanna l'ha avuta microsoft, non sun. Si processa e si condanna le AZIONI, non le intenzioni.La tua chiamata a un rispetto "doveroso" di una simmetria inesistente è del tutto fuori luogo.

        Microsoft è stata condannata per abuso sul

        mercato, non certo Sun.


        Mi sembra ovvio, sono sempre quelli in cima,
        che si tenta di buttare giu'. Sei in errore : microsoft è stata condannata, non genericamente "buttata giù".La condanna è giunta dopo anni di battaglie legali in cui l'azienda monopolista ha avuto modo di difendersi. Questa condanna non è certo sommaria, quindi.

        Questa decisione (di natura legale) nasce

        dall'ennesima violazione di microsoft, non
        da

        considerazioni definibili genericamente da

        "par condicio".

        (zap)
        • Anonimo scrive:
          Re: Ora DOVRANNO cosa ?
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo



          Ora per correttezza DOVRANNO
          imporre di



          caricare il framework di .NET per
          tutti


          gli



          altri sistemi operativi, allora.





          non esiste questa "simmetria".





          Microsoft è monopolista, non certo Sun.




          Solo perche' SUN non e' stata capace di

          diventarlo, pensi non ci abbia provato?

          questo non cambia di 1 mm il fatto che la
          condanna l'ha avuta microsoft, non sun.
          Si processa e si condanna le AZIONI, non le
          intenzioni.
          Ottimo modo per sviare una discussione.
          La tua chiamata a un rispetto "doveroso" di
          una simmetria inesistente è del tutto fuori
          luogo.
          Non ero io l'autore del POST.


          Microsoft è stata condannata per abuso
          sul


          mercato, non certo Sun.




          Mi sembra ovvio, sono sempre quelli in
          cima,

          che si tenta di buttare giu'.

          Sei in errore : microsoft è stata
          condannata, non genericamente "buttata giù".
          Le comprendi le "metafore"?
          La condanna è giunta dopo anni di battaglie
          legali in cui l'azienda monopolista ha avuto
          modo di difendersi.
          Questa condanna non è certo sommaria, quindi.
          Non ho mai detto questo.


          Questa decisione (di natura legale)
          nasce


          dall'ennesima violazione di microsoft,
          non

          da


          considerazioni definibili
          genericamente da


          "par condicio".




          (zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo




            Ora per correttezza DOVRANNO

            imporre di




            caricare il framework di .NET per

            tutti



            gli




            altri sistemi operativi, allora.







            non esiste questa "simmetria".







            Microsoft è monopolista, non certo
            Sun.






            Solo perche' SUN non e' stata capace di


            diventarlo, pensi non ci abbia provato?



            questo non cambia di 1 mm il fatto che la

            condanna l'ha avuta microsoft, non sun.

            Si processa e si condanna le AZIONI, non
            le

            intenzioni.


            Ottimo modo per sviare una discussione.mi limito a segnalare gli errori logici di chi pretende di voler fare affermazioni "assolute" senza essere stato investito da alcun ruolo di rappresentanza

            La condanna è giunta dopo anni di
            battaglie

            legali in cui l'azienda monopolista ha
            avuto

            modo di difendersi.

            Questa condanna non è certo sommaria,
            quindi.


            Non ho mai detto questo.




            Questa decisione (di natura legale)

            nasce



            dall'ennesima violazione di
            microsoft,

            non


            da



            considerazioni definibili

            genericamente da



            "par condicio".





            (zap)
          • maks scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?

            mi limito a segnalare gli errori logici di
            chi pretende di voler fare affermazioni
            "assolute" senza essere stato investito da
            alcun ruolo di rappresentanzail bue che dice cornuto all'asino :))))))
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: maks

            mi limito a segnalare gli errori logici di

            chi pretende di voler fare affermazioni

            "assolute" senza essere stato investito da

            alcun ruolo di rappresentanza

            il bue che dice cornuto all'asino :))))))trova errori logici in quanto ho espresso e il tuo ridere sarò giustificato(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: maks


            mi limito a segnalare gli errori
            logici di


            chi pretende di voler fare affermazioni


            "assolute" senza essere stato
            investito da


            alcun ruolo di rappresentanza



            il bue che dice cornuto all'asino :))))))

            trova errori logici in quanto ho espresso e
            il tuo ridere sarò giustificato
            Ma ti interessano solo gli errori logici? o qualche volta sai usare il cervello anche in modo piu' creativo e produttivo?
            (zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: maks



            mi limito a segnalare gli errori

            logici di



            chi pretende di voler fare
            affermazioni



            "assolute" senza essere stato

            investito da



            alcun ruolo di rappresentanza





            il bue che dice cornuto all'asino
            :))))))



            trova errori logici in quanto ho espresso
            e

            il tuo ridere sarò giustificato


            Ma ti interessano solo gli errori logici? no.Ma molti errori cominciano non usando la logica.Di solito preferisco cominciare a discutere di questi.(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: maks




            mi limito a segnalare gli errori


            logici di




            chi pretende di voler fare

            affermazioni




            "assolute" senza essere stato


            investito da




            alcun ruolo di rappresentanza







            il bue che dice cornuto all'asino

            :))))))





            trova errori logici in quanto ho
            espresso

            e


            il tuo ridere sarò giustificato




            Ma ti interessano solo gli errori logici?

            no.

            Ma molti errori cominciano non usando la
            logica.
            Di solito preferisco cominciare a discutere
            di questi.
            Facendo cosi', chiedi pero' al tuo interlocutore di darti ragione, prima di poter proseguire una qualunque discussione.La tua logica puo' essere diversa da quella di altri, la discussione e' anche un confronto tra logiche diverse.
            (zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: maks





            mi limito a segnalare gli
            errori



            logici di





            chi pretende di voler fare


            affermazioni





            "assolute" senza essere stato



            investito da





            alcun ruolo di rappresentanza









            il bue che dice cornuto all'asino


            :))))))







            trova errori logici in quanto ho

            espresso


            e



            il tuo ridere sarò giustificato






            Ma ti interessano solo gli errori
            logici?



            no.



            Ma molti errori cominciano non usando la

            logica.

            Di solito preferisco cominciare a
            discutere

            di questi.


            Facendo cosi', chiedi pero' al tuo
            interlocutore di darti ragione, non è vero.dove hai letto questa mia richiesta ?(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo









            - Scritto da: maks






            mi limito a segnalare gli

            errori




            logici di






            chi pretende di voler fare



            affermazioni






            "assolute" senza essere
            stato




            investito da






            alcun ruolo di
            rappresentanza











            il bue che dice cornuto
            all'asino



            :))))))









            trova errori logici in quanto ho


            espresso



            e




            il tuo ridere sarò giustificato








            Ma ti interessano solo gli errori

            logici?





            no.





            Ma molti errori cominciano non usando
            la


            logica.


            Di solito preferisco cominciare a

            discutere


            di questi.




            Facendo cosi', chiedi pero' al tuo

            interlocutore di darti ragione,

            non è vero.
            dove hai letto questa mia richiesta ?
            Lo vedi. Il tuo modo di colloquiare e' basato sui dati di fatto, siccome non lo hai scritto, non lo hai detto, e a meno che tu non sia "stupido", sono sicuro che te ne rendi perfettamente conto.Beh, quando deciderai di scendere dal tuo piedistallo di logica pura, magari avremo qualcosa di cui "discutere".Byte.
            (zap)
          • maks scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?

            Lo vedi. Il tuo modo di colloquiare e'
            basato sui dati di fatto, siccome non lo hai
            scritto, non lo hai detto, e a meno che tu
            non sia "stupido", sono sicuro che te ne
            rendi perfettamente conto.
            Beh, quando deciderai di scendere dal tuo
            piedistallo di logica pura, magari avremo
            qualcosa di cui "discutere".
            Byte.la logica richiede anche il farsi domandelui non se ne faquindi non e' neanche un essere logico, e' solo un bot programmato male...uno di quelli che alla domanda"nato?" rispondono "SI"questa non e' logica...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: maks
            la logica richiede anche il farsi domandepremessa corretta
            lui non se ne faaffermazione non provata. (zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?


            lui non se ne fa

            affermazione non provata. nemmeno il contrario.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo


            lui non se ne fa



            affermazione non provata.

            nemmeno il contrario.lo faccio subito:(zap, a sé stesso) "il mio interlocutore c'è o ci fa" ?ecco che l'affermazione secondo cui non mi faccio domande, è FALSA(zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            lo faccio subito:

            (zap, a sé stesso) "il mio interlocutore c'è
            o ci fa" ?

            ecco che l'affermazione secondo cui non mi
            faccio domande, è FALSA

            (zap)uh uh uh... l'ultima volta che devo aver sentito una così bella battuta deve essere stato alle elementari... uh uh uh...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo



            lo faccio subito:



            (zap, a sé stesso) "il mio interlocutore
            c'è

            o ci fa" ?



            ecco che l'affermazione secondo cui non mi

            faccio domande, è FALSA



            (zap)


            uh uh uh... l'ultima volta che devo aver
            sentito una così bella battuta deve essere
            stato alle elementari... uh uh uh... grazie. L'umorismo era voluto, ma il signor maks è stato comunque smentito con fatti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: maks


            la logica richiede anche il farsi domande

            premessa corretta


            lui non se ne fa

            affermazione non provata.
            Logicamente, dovresti credere alle statistiche.Tu sei uno, qui siamo almeno in due a pensare che non ti poni domande. Risualtato: Tu non te le poni. Ecco la prova che cercavi. :-)
            (zap)
          • maks scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?


            la logica richiede anche il farsi domande

            premessa corretta


            lui non se ne fa

            affermazione non provata.
            aahhahahahahma cosa cazzo dici??? :)))da oggi ti chiamero hal 9000!!! :)))in logica esiste anche una cosa che si chiama deduzione!e dalle tue risposte si deduce che non ti fai domandenon provi a capire il punto di vista degli altrinon rispondi nel meritodici una cosae poi in pratica ti si puo' solo dire si o no... anzi solo si..perche' senno' dici che non ci sono prove o che e' ininfluentesara' ininfluente per te, ma prova a rispondere lo stesso :))dai, che forse alla prossima release ti implementeranno listen&understand oltre a speak :)))
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: maks


            la logica richiede anche il farsi
            domande



            premessa corretta




            lui non se ne fa



            affermazione non provata.



            aahhahahahahridi di un tuo errore logico ?(zap)
          • maks scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?


            aahhahahahah

            ridi di un tuo errore logico ?

            (zap)E-LI-ZA
            Hello, I am Eliza. * hello
            How are you today.. What would you like to discuss? * what's your name?
            Names don't interest me.siete U-GU-A-LI!!!!!!!!!!!AHAHAHHAHAHHAHAHAHHAciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: maks


            aahhahahahah



            ridi di un tuo errore logico ?



            E-LI-ZAora balbetti ?Ti ha fatto male il natale ?(zap)
          • maks scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?

            ora balbetti ?no, scandisco le parole per chi non capisceo fa finta di non capire (che e' peggio)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: maks

            ora balbetti ?

            no, scandisco le parole per chi non capisce
            o fa finta di non capire (che e' peggio)Please, don't feed the ZAP...(Che senso ha dialogare con un sordo?)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: maks

            ora balbetti ?

            nosembrava
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo









            - Scritto da: Anonimo











            - Scritto da: maks







            mi limito a segnalare
            gli


            errori





            logici di







            chi pretende di voler
            fare




            affermazioni







            "assolute" senza essere

            stato





            investito da







            alcun ruolo di

            rappresentanza













            il bue che dice cornuto

            all'asino




            :))))))











            trova errori logici in quanto
            ho



            espresso




            e





            il tuo ridere sarò
            giustificato










            Ma ti interessano solo gli errori


            logici?







            no.







            Ma molti errori cominciano non
            usando

            la



            logica.



            Di solito preferisco cominciare a


            discutere



            di questi.






            Facendo cosi', chiedi pero' al tuo


            interlocutore di darti ragione,



            non è vero.

            dove hai letto questa mia richiesta ?


            Lo vedi. Il tuo modo di colloquiare e'
            basato sui dati di fatto,l'unico che per me ha volore
            Beh, quando deciderai di scendere dal tuo
            piedistallo di logica pura, magari avremo
            qualcosa di cui "discutere".finchè continuerai a scambiare sensazioni soggettive per assolute continuerai ad essere contestabile(zap)
          • maks scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?

            trova errori logici in quanto ho espresso e
            il tuo ridere sarò giustificatosei una versione buggata di elizaammettilo :))))certo che te e senso dell'umorismo state su due pianeti diversiche vita triste devve essere la tua...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: maks

            trova errori logici in quanto ho espresso
            e

            il tuo ridere sarò giustificato
            sei una ...[commenti ininfluenti]
          • maks scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?

            [commenti ininfluenti]
            ahahahhaahfai troppo ridere!!!!ELIZA!!!!ahahahahcome se i tuoi fossero commenti utilii tuoi non sono neanche commenti!!ahahahhahttp://www.manifestation.com/neurotoys/eliza.php3e' molto piu' simpatica di te :)))))ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: maks [commenti ininfluenti]
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo







            - Scritto da: Anonimo









            - Scritto da: Anonimo





            Ora per correttezza DOVRANNO


            imporre di





            caricare il framework di .NET
            per


            tutti




            gli





            altri sistemi operativi,
            allora.









            non esiste questa "simmetria".









            Microsoft è monopolista, non
            certo

            Sun.








            Solo perche' SUN non e' stata
            capace di



            diventarlo, pensi non ci abbia
            provato?





            questo non cambia di 1 mm il fatto che
            la


            condanna l'ha avuta microsoft, non
            sun.


            Si processa e si condanna le AZIONI,
            non

            le


            intenzioni.




            Ottimo modo per sviare una discussione.

            mi limito a segnalare gli errori logici di
            chi pretende di voler fare affermazioni
            "assolute" senza essere stato investito da
            alcun ruolo di rappresentanza
            In sostanza, ti limiti a vivere la tua vita passivamente, aspettando che accada questo o quello, per poterti poi schierare dalla parte che piu' ti piace, o che e' maggiormente di moda. Beh, preferisco fare le mie affermazioni, ed essere smentito dai fatti, piuttosto che aspettare, magari riesco anche a contribuire in qualche modo.


            La condanna è giunta dopo anni di

            battaglie


            legali in cui l'azienda monopolista ha

            avuto


            modo di difendersi.


            Questa condanna non è certo sommaria,

            quindi.




            Non ho mai detto questo.






            Questa decisione (di natura
            legale)


            nasce




            dall'ennesima violazione di

            microsoft,


            non



            da




            considerazioni definibili


            genericamente da




            "par condicio".










            (zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            mi limito a segnalare gli errori logici di

            chi pretende di voler fare affermazioni

            "assolute" senza essere stato investito da

            alcun ruolo di rappresentanza


            In sostanza, ti limiti a vivere la tua vita
            passivamente, errore: la vita di una persona non si esaurisce nella partecipazione ad un forum. Se deduci con chi hai a che fare in base a pochi bytes scambiati su internet, allora ti sconsiglio di cercarti amicizie su IRC (per fare un esempio).



            La condanna è giunta dopo anni di


            battaglie



            legali in cui l'azienda monopolista
            ha


            avuto



            modo di difendersi.



            Questa condanna non è certo
            sommaria,


            quindi.






            Non ho mai detto questo.








            Questa decisione (di natura

            legale)



            nasce





            dall'ennesima violazione di


            microsoft,



            non




            da





            considerazioni definibili



            genericamente da





            "par condicio". (zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            mi limito a segnalare gli errori
            logici di


            chi pretende di voler fare affermazioni


            "assolute" senza essere stato
            investito da


            alcun ruolo di rappresentanza




            In sostanza, ti limiti a vivere la tua
            vita

            passivamente,

            errore: la vita di una persona non si
            esaurisce nella partecipazione ad un forum.
            Se deduci con chi hai a che fare in base a
            pochi bytes scambiati su internet, allora ti
            sconsiglio di cercarti amicizie su IRC (per
            fare un esempio).
            Vero, ma se decidi di scrivere due parole in un Forum, almeno fai un piccolo tentativo di "dire qualcosa", invece di limitarti a criticare senza dire nulla.




            La condanna è giunta dopo anni di



            battaglie




            legali in cui l'azienda
            monopolista

            ha



            avuto




            modo di difendersi.




            Questa condanna non è certo

            sommaria,



            quindi.








            Non ho mai detto questo.










            Questa decisione (di natura


            legale)




            nasce






            dall'ennesima violazione di



            microsoft,




            non





            da






            considerazioni definibili




            genericamente da






            "par condicio".

            (zap)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ora DOVRANNO cosa ?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            mi limito a segnalare gli errori

            logici di



            chi pretende di voler fare
            affermazioni



            "assolute" senza essere stato

            investito da



            alcun ruolo di rappresentanza






            In sostanza, ti limiti a vivere la tua

            vita


            passivamente,



            errore: la vita di una persona non si

            esaurisce nella partecipazione ad un
            forum.

            Se deduci con chi hai a che fare in base a

            pochi bytes scambiati su internet, allora
            ti

            sconsiglio di cercarti amicizie su IRC
            (per

            fare un esempio).


            Vero, ok.Quindi, tornando al precedente punto:mi limito a segnalare gli errorilogici di chi pretende di voler fareaffermazioni "assolute" senza essere statoinvestito da alcun ruolo di rappresentanzaQuesta mia posizione rimane in tutta la sua correttezza dialettica.ho colto un errore nelle argomentazioni del mio interlocutore e in tutta libertà l'ho segnalato. Se l'originale estensoere si sente offeso è con le proprie parole che ha da prendersela, non con me
            ma se decidi di scrivere due parole in
            un Forum, almeno fai un piccolo tentativo di
            "dire qualcosa", invece di limitarti a
            criticare senza dire nulla.il tuo è un consiglio dettato da considerazioni personali, ma non è necessariamente fondato su osservazioni oggettive, e inoltre non è vincolante in alcun modo nei miei confronti.Io ho mosso critiche in tutta libertà, quella libertà che né tu nè altri potrete togliermi nè contestarmi (articolo 21 della Costituzione Italiana)(zap)
    • Zeross scrive:
      Re: Ora DOVRANNO cosa ?
      - Scritto da: Anonimo

      Questa decisione (di natura legale) nasce
      dall'enesima violazione di microsoft, non daHeì mentecatto... quale sarebbe questa ennesima violazione?Zeross
  • Anonimo scrive:
    la lampante potenza della MSe del suo SO
    Ma come la MS rompe la proverbiale verginale purezza di java deturpando la sua beltade usando una VM ed estenzioni non gradite alla SUN, con conseguente processo e punizione per la MS.Ed ora che la nostra amata e odiata MS fa una cosa buona togliendo questo schifosissimo linguaggio di programmazione, la noiosa lentezza delle applet java, dai suoi SO ecco che la SUN ci rompe l'incanto costringendo la MS a reintrodurlo.Noi ci chiediamo ma percheeeeeeeè, non bastava inserirlo nelle più scaricate distro linux per desktop utilizzati da migliaia ma che dico milioni ma che dico migliardi ma che dico da 10 sfigati openari (torval escluso perche lui usa winxp).A quanto pare no, questa e la dimostrazione che i continui appelli delle pecore linuz sulla fine a breve del nostro amato WIN sono solo grandi panzane, e latrati di gente che non ha meglio da fare nella vita che eseguire attività onanistiche con una console.ciao openari linari siete vecchi e obsoleti comke il vostro SO
    • Anonimo scrive:
      Re: la lampante potenza della MSe del suo SO
      - Scritto da: Anonimo
      Ma come la MS rompe la proverbiale verginale
      purezza di java deturpando la sua beltade
      usando una VM ed estenzioni non gradite alla
      SUN, con conseguente processo e punizione
      per la MS.
      Ed ora che la nostra amata e odiata MS fa
      una cosa buona togliendo questo
      schifosissimo linguaggio di programmazione,
      la noiosa lentezza delle applet java, dai
      suoi SO ecco che la SUN ci rompe l'incanto
      costringendo la MS a reintrodurlo.
      questa mi piace :))
      Noi ci chiediamo ma percheeeeeeeè, non
      bastava inserirlo nelle più scaricate distro
      linux per desktop utilizzati da migliaia ma
      che dico milioni ma che dico migliardi ma
      che dico da 10 sfigati openari (torval
      escluso perche lui usa winxp).
      che centra linux? Sun non usa linux.. ad oggi usa Solaris OS.. che e' un po' diverso..
      A quanto pare no, questa e la dimostrazione
      che i continui appelli delle pecore linuz
      sulla fine a breve del nostro amato WIN sono
      solo grandi panzane, e latrati di gente che
      non ha meglio da fare nella vita che
      eseguire attività onanistiche con una
      console.Ancora.. linux non e' sun come microsoft non e' mandrake...

      ciao openari linari siete vecchi e obsoleti
      comke il vostro SOvabbe'. ciao e buon anno :)A.
      • Anonimo scrive:
        Re: la lampante potenza della MSe del suo SO
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma come la MS rompe la proverbiale
        verginale

        purezza di java deturpando la sua beltade

        usando una VM ed estenzioni non gradite
        alla

        SUN, con conseguente processo e punizione

        per la MS.

        Ed ora che la nostra amata e odiata MS fa

        una cosa buona togliendo questo

        schifosissimo linguaggio di
        programmazione,

        la noiosa lentezza delle applet java, dai

        suoi SO ecco che la SUN ci rompe l'incanto

        costringendo la MS a reintrodurlo.



        questa mi piace :))
        a me assolutamente no erà un componente in meno da inserire nel sistema, componente che va ad interaggire con il mondo internet con tutte le problematiche di sicurezza che possono scaturire da un sw non più utile e che oggi come oggi viene usato solo come veicolo di pubblicita.

        Noi ci chiediamo ma percheeeeeeeè, non

        bastava inserirlo nelle più scaricate
        distro

        linux per desktop utilizzati da migliaia
        ma

        che dico milioni ma che dico migliardi ma

        che dico da 10 sfigati openari (torval

        escluso perche lui usa winxp).



        che centra linux? Sun non usa linux.. ad
        oggi usa Solaris OS.. che e' un po'
        diverso..se non capisci l'ironia che ti posso di.

        A quanto pare no, questa e la
        dimostrazione

        che i continui appelli delle pecore linuz

        sulla fine a breve del nostro amato WIN
        sono

        solo grandi panzane, e latrati di gente
        che

        non ha meglio da fare nella vita che

        eseguire attività onanistiche con una

        console.

        Ancora.. linux non e' sun come microsoft non
        e' mandrake...non capisci l'ironia.



        ciao openari linari siete vecchi e
        obsoleti

        comke il vostro SO

        vabbe'. ciao e buon anno :)

        A.il brutto di voi linari e che se non c'è un how to che vi spiega le cose difficilmente capite, comunque prova a cercare in internet a giorni postero sui vosti server linari un how to che spiega questo post.
        • Anonimo scrive:
          Re: la lampante potenza della MSe del suo SO
          interaggisci tu che ti scendo il cane e te lo piscio allorra...
          • Anonimo scrive:
            Re: esempio lampante di linaro
            - Scritto da: Anonimo
            interaggisci tu che ti scendo il cane e te
            lo piscio allorra...Classico esempio di linaro, sembra strano ma si esprimono cosi, e l'uso di linuz che li concia cosi, dopo la lettura di mille how to (necessari ha far riconoscere il mouse a linuzzo), diventano cosi.
          • Anonimo scrive:
            Re: esempio lampante di linaro
            eh si, non ci sono più i troll di una volta...:D
          • Anonimo scrive:
            Re: esempio lampante di linaro
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            interaggisci tu che ti scendo il cane e te

            lo piscio allorra...


            Classico esempio di linaro, sembra strano ma
            si esprimono cosi, e l'uso di linuz che li
            concia cosi, dopo la lettura di mille how to
            (necessari ha far riconoscere il mouse a
            linuzzo), diventano cosi.lui e' un barbone.. linuxaro o winnaro non lo puoi sapere.. pero', "necessari a far" e' meglio che non "necessari ha far".. altrimenti qualche linuxaro potrebbe dire che questo e' perche' i winnari non sanno leggere, e percio' manco scrivere ;)ma io non ho detto niente.. ;) eheh
        • Anonimo scrive:
          Re: la lampante potenza della MSe del suo SO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Ma come la MS rompe la proverbiale

          verginale


          purezza di java deturpando la sua
          beltade


          usando una VM ed estenzioni non gradite

          alla


          SUN, con conseguente processo e
          punizione


          per la MS.


          Ed ora che la nostra amata e odiata MS
          fa


          una cosa buona togliendo questo


          schifosissimo linguaggio di

          programmazione,


          la noiosa lentezza delle applet java,
          dai


          suoi SO ecco che la SUN ci rompe
          l'incanto


          costringendo la MS a reintrodurlo.






          questa mi piace :))


          a me assolutamente no erà un componente in
          meno da inserire nel sistema, componente che
          va ad interaggire con il mondo internet con
          tutte le problematiche di sicurezza che
          possono scaturire da un sw non più utile e
          che oggi come oggi viene usato solo come
          veicolo di pubblicita.



          Noi ci chiediamo ma percheeeeeeeè, non


          bastava inserirlo nelle più scaricate

          distro


          linux per desktop utilizzati da
          migliaia

          ma


          che dico milioni ma che dico migliardi
          ma


          che dico da 10 sfigati openari (torval


          escluso perche lui usa winxp).






          che centra linux? Sun non usa linux.. ad

          oggi usa Solaris OS.. che e' un po'

          diverso..

          se non capisci l'ironia che ti posso di.aah :) non l'avevo capito.. scusa :)




          A quanto pare no, questa e la

          dimostrazione


          che i continui appelli delle pecore
          linuz


          sulla fine a breve del nostro amato WIN

          sono


          solo grandi panzane, e latrati di gente

          che


          non ha meglio da fare nella vita che


          eseguire attività onanistiche con una


          console.



          Ancora.. linux non e' sun come microsoft
          non

          e' mandrake...

          non capisci l'ironia.eheh, come sopra :)






          ciao openari linari siete vecchi e

          obsoleti


          comke il vostro SO



          vabbe'. ciao e buon anno :)



          A.

          il brutto di voi linari e che se non c'è un
          how to che vi spiega le cose difficilmente
          capite, comunque prova a cercare in internet
          a giorni postero sui vosti server linari un
          how to che spiega questo post.scusa, sono winnaro :)
          • Anonimo scrive:
            Re: la linarite e un male curabile
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Ma come la MS rompe la proverbiale


            verginale



            purezza di java deturpando la sua

            beltade



            usando una VM ed estenzioni non
            gradite


            alla



            SUN, con conseguente processo e

            punizione



            per la MS.



            Ed ora che la nostra amata e odiata
            MS

            fa



            una cosa buona togliendo questo



            schifosissimo linguaggio di


            programmazione,



            la noiosa lentezza delle applet
            java,

            dai



            suoi SO ecco che la SUN ci rompe

            l'incanto



            costringendo la MS a reintrodurlo.









            questa mi piace :))




            a me assolutamente no erà un componente in

            meno da inserire nel sistema, componente
            che

            va ad interaggire con il mondo internet
            con

            tutte le problematiche di sicurezza che

            possono scaturire da un sw non più utile e

            che oggi come oggi viene usato solo come

            veicolo di pubblicita.





            Noi ci chiediamo ma percheeeeeeeè,
            non



            bastava inserirlo nelle più
            scaricate


            distro



            linux per desktop utilizzati da

            migliaia


            ma



            che dico milioni ma che dico
            migliardi

            ma



            che dico da 10 sfigati openari
            (torval



            escluso perche lui usa winxp).









            che centra linux? Sun non usa linux..
            ad


            oggi usa Solaris OS.. che e' un po'


            diverso..



            se non capisci l'ironia che ti posso di.

            aah :) non l'avevo capito.. scusa :)








            A quanto pare no, questa e la


            dimostrazione



            che i continui appelli delle pecore

            linuz



            sulla fine a breve del nostro amato
            WIN


            sono



            solo grandi panzane, e latrati di
            gente


            che



            non ha meglio da fare nella vita che



            eseguire attività onanistiche con
            una



            console.





            Ancora.. linux non e' sun come
            microsoft

            non


            e' mandrake...



            non capisci l'ironia.

            eheh, come sopra :)










            ciao openari linari siete vecchi e


            obsoleti



            comke il vostro SO





            vabbe'. ciao e buon anno :)





            A.



            il brutto di voi linari e che se non c'è
            un

            how to che vi spiega le cose difficilmente

            capite, comunque prova a cercare in
            internet

            a giorni postero sui vosti server linari
            un

            how to che spiega questo post.

            scusa, sono winnaro :)
            lo vedi che avevo raggione in ogni linaro da combattimento si nasconde un anima winare che anela di reinstallare il suo amato win95 (piratato anni fa).non te preoccupa a linaro so che in giro sono nate apposite cliniche per i drogati di linuz, due o tre mesi di cura e ritornerai normale.'la linarite e un male curabile pensaci e scrivi fancupinguino@anonima.linari.it'
          • Anonimo scrive:
            POVERO TE!
            1 Non sai Quotare2 Non sai l'italiano3 Scrivi cazzate come se fossi un HW dedicato a farlo.Non sei umano!!!
    • Parliamone scrive:
      Re: la lampante potenza della MSe del suo SO
      - Scritto da: Anonimo
      Ma come la MS rompe la proverbiale verginale
      purezza di java deturpando la sua beltade
      usando una VM ed estenzioni non gradite alla
      SUN, con conseguente processo e punizione
      per la MS.
      Ed ora che la nostra amata e odiata MS fa
      una cosa buona togliendo questo
      schifosissimo linguaggio di programmazione,
      la noiosa lentezza delle applet java, dai
      suoi SO ecco che la SUN ci rompe l'incanto
      costringendo la MS a reintrodurlo.Non è schifosissimo; è solo praticamente morto sul desktop
      Noi ci chiediamo ma percheeeeeeeè, non
      bastava inserirlo nelle più scaricate distro
      linux per desktop utilizzati da migliaia ma
      che dico milioni ma che dico migliardi ma
      che dico da 10 sfigati openari (torval
      escluso perche lui usa winxp).
      [CUT]
      ciao openari linari siete vecchi e obsoleti
      comke il vostro SOOra spiegami cosa c'entra Linux in questa diatriba. Puoi usare epiteti e darmi a torto del Talebano Linuxaro, ma voglio una risposta, nascosta nel florilegio della tua prosa sgraziata, ridondante e patetica
  • Anonimo scrive:
    "privare i consumatori"
    ancora una sentenza contro microsoft (dopo quella di colpevolezza per abuso della propria posizione monopolistica sul mercato) che ne attesta la perniciosità per l'utente.L'invito per tutti gli utenti "attivi" è : evitare le tecnologie microsoft per quanto possibile, in quanto è ormaji dimostrato (2 volte) che il monopolio statunitense non è in grado di dominare sé stesso finendo a danno degli utenti.Gli utenti "passivi" sono ormai allo scoperto (come le loro terga).Si salvi chi può (e chi vuò)
    • Anonimo scrive:
      Re: "privare i consumatori"
      bhe', la prima passi, ma questa proprio..insomma, se io non la voglio la jvm?!? perche' la dovrei installare poi? per avere dei bug di sicurezza in piu'?mah..Alex
      • Anonimo scrive:
        Re: "privare i consumatori"
        ancora una sentenza contro microsoft (dopo quella di colpevolezza per abuso della propria posizione monopolistica sul mercato) che ne attesta la perniciosità per l'utente.L'invito per tutti gli utenti "attivi" è : evitare le tecnologie microsoft per quanto possibile, in quanto è ormaji dimostrato (2 volte) che il monopolio statunitense non è in grado di dominare sé stesso finendo a danno degli utenti.Gli utenti "passivi" sono ormai allo scoperto (come le loro terga).Si salvi chi può (e chi vuò)
      • Anonimo scrive:
        Re: "privare i consumatori"

        insomma, se io non la voglio la jvm?!?
        perche' la dovrei installare poi? per avere
        dei bug di sicurezza in piu'?Non capisco: non la puoi disinstallare? Non c'è mica scritto che la devono compilare nel codice del sistema operativo: dice solo che devono fornirla preinstallata!
        • Anonimo scrive:
          Re: "privare i consumatori"
          - Scritto da: Anonimo

          insomma, se io non la voglio la jvm?!?

          perche' la dovrei installare poi? per
          avere

          dei bug di sicurezza in piu'?
          Non capisco: non la puoi disinstallare? Non
          c'è mica scritto che la devono compilare nel
          codice del sistema operativo: dice solo che
          devono fornirla preinstallata!Penso che la Microsoft, se fosse davvero costretta ad inserire la VM in winzozz, ti metterebbe un bel pulsantone colorato sul desktop con scritto "Se vuoi disinstallare la JVM [scelta consigliata], CLICCA QUI" :DDD
        • Anonimo scrive:
          Re: "privare i consumatori"

          Non capisco: non la puoi disinstallare? Non
          c'è mica scritto che la devono compilare nel
          codice del sistema operativo: dice solo che
          devono fornirla preinstallata!Scelta vuol dire un'altra cosa.Se compro un prodotto MS voglio che dentro ci sia MS e non SUN.
          • Anonimo scrive:
            Re: "privare i consumatori"
            - Scritto da: Anonimo

            Non capisco: non la puoi disinstallare?

            Non c'è mica scritto che la devono compilare

            nel codice del sistema operativo: dice solo

            che devono fornirla preinstallata!

            Scelta vuol dire un'altra cosa.
            Se compro un prodotto MS voglio che dentro
            ci sia MS e non SUN.E, di conseguenza, se "compro" un prodotto SUN voglio che venga eseguito su una Virtual Machine SUN e non su una sua vecchia implementazione Microsoft.Il succo della sentenza mi pare proprio questo, o no?Facendo un paragone è come se la MS facesse il player per Flash e lo includesse in IE. Non credo che Macromedia sarebbe molto contenta di ciò (visto che la tecnologia e' sua).
          • Warp9 scrive:
            Re: "privare i consumatori"
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo


            Non capisco: non la puoi disinstallare?


            Non c'è mica scritto che la devono
            compilare


            nel codice del sistema operativo: dice
            solo


            che devono fornirla preinstallata!



            Scelta vuol dire un'altra cosa.

            Se compro un prodotto MS voglio che dentro

            ci sia MS e non SUN.

            E, di conseguenza, se "compro" un prodotto
            SUN voglio che venga eseguito su una Virtual
            Machine SUN e non su una sua vecchia
            implementazione Microsoft.
            Il succo della sentenza mi pare proprio
            questo, o no?

            Facendo un paragone è come se la MS facesse
            il player per Flash e lo includesse in IE.
            Non credo che Macromedia sarebbe molto
            contenta di ciò (visto che la tecnologia e'
            sua).
            Concordo, infatti trovo che sia giusta la sentenza che impediva a Microsoft di includere la propria VM modificata, ma non trovo giusto l'obbligo di imporre di mettere la versione di SUN, dato che posso comunque scaricarmela ed installarla.
      • Anonimo scrive:
        Re: "privare i consumatori"
        - Scritto da: Anonimo
        bhe', la prima passi, ma questa proprio..

        insomma, se io non la voglio la jvm?!?
        perche' la dovrei installare poi? per avere
        dei bug di sicurezza in piu'?

        mah..

        AlexSecondo me sei un troll. Quando ci si batteva contro la preinstallazione forzata del browser IE tutti a dire: "ma e' tanto carino, ma tanto che mi importa...".
        • Anonimo scrive:
          Re: "privare i consumatori"

          Secondo me sei un troll. Quando ci si
          batteva contro la preinstallazione forzata
          del browser IE tutti a dire: "ma e' tanto
          carino, ma tanto che mi importa...".secondo me sei un ignorante. Quando ci si batteva contro la preinstallazione di IE (1996) dicevo: "ma IBM lo fa in OS/2 dalla ver Warp 3.0 (1994), quindi non è reato". Ma forse tu nel 1994 giocavi ancora con i trenini o ascoltavi i Take That... :-)))
        • Anonimo scrive:
          Re: "privare i consumatori"
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          bhe', la prima passi, ma questa proprio..



          insomma, se io non la voglio la jvm?!?

          perche' la dovrei installare poi? per
          avere

          dei bug di sicurezza in piu'?



          mah..



          Alex

          Secondo me sei un troll. Quando ci si
          batteva contro la preinstallazione forzata
          del browser IE tutti a dire: "ma e' tanto
          carino, ma tanto che mi importa...".Io non volevo manco IE.. Che mi forniscano a "corredo" dei software in piu' mi sta bene, ma non che siccome sun fa la cattiva, io devo scaricare 5mega in piu' per una sp1 che gia' ne ha un centinaio..Se voglio la JVM la scarico e me la installo, se non la voglio, perche' devo pagare la connessione per scaricarla? cavolo, se non la voglio, non la voglio manco scaricare.. perche' devo scaricarla, installarla e poi disinstallarla?!?Alex
  • Anonimo scrive:
    Come una querela a un giornale
    Esattamente come quando una querela ad un articolo di giornale viene passata in giudizio.Cosa ottiene il querelante?La pubblicazione della smentita sulla stessa testata, e teoricamente con la stessa visibilità.Fin dall'inizio il piano MS era questo?Bene, allora sono d'accordo con la sentenza.Però prossimamente mi piacerebbe scegliere da solo, grazie.
  • Anonimo scrive:
    La Java VM di Sun fa schifo
    La Java VM di Sun fa schifo, ho installato la 1.2 la 1.4 ecc... mi ha rallentato tutte le app java nonche' impallato il pc...
    • Anonimo scrive:
      Re: La Java VM di Sun fa schifo
      io ce l'ho installata, vabbe', non e' una scheggia.. ma questa non e' una novita'.. impiega un po' prima di partire..Alex
    • Anonimo scrive:
      Re: La Java VM di Sun fa schifo
      Non dire cazzate: le ultime versioni (soprattutto la 1.4.1) implementano delle ottimizzazioni che qualsiasi altro sistema Java si sogna (e che le stesse virtual machine .NET) non implementano. La virtual machine di microsoft è più veloce... a far funzionare quelle cazzatine di applet da 3Kb, ma qui si parla di VERE applicazioni java, come JEdit, Eclipse, IDEA, Spaces, Limewire, ecc.: applicazioni di questo tipo non possono che migliorare, sia in termini di velocità di avvio, sia in termini di velocità successiva di esecuzione. Installare la VM di Sun su ogni sistema windows potrebbe far sviluppare un nuovo mercato di applicazioni java, GIOCHI COMPRESI (perché il jdk 1.4.1 è tecnologicamente abbastanza avanzato da consentire lo sviluppo di giochi graficamente intensi) per tutte le piattaforme (una stessa casa potrebbe sviluppare un gioco che con pochissima fatica gira su windows, macosX e Linux).
      • Anonimo scrive:
        Re: La Java VM di Sun fa schifo
        un gioco mi pare impossibile... stiamo parlando di java, non del regalo di babbo natale..e poi a me sta sulle balle il fatto che mi diano applicazioni che richiedano un altro programma installato per andare.. cavolo, i buon vecchi exe non li fanno piu'? anche oracle usa java per l'installazione, ma il tutto funziona avere una JVM installata sul proprio pc..
        • Anonimo scrive:
          Re: La Java VM di Sun fa schifo
          - Scritto da: Anonimo
          un gioco mi pare impossibile... stiamo
          parlando di java, non del regalo di babbo
          natale..

          e poi a me sta sulle balle il fatto che mi
          diano applicazioni che richiedano un altro
          programma installato per andare.. cavolo, i
          buon vecchi exe non li fanno piu'? anche
          oracle usa java per l'installazione, ma il
          tutto funziona avere una JVM installata sul
          proprio pc..Beh, sappi che le architetture microsoft di nuova generazione (.NET) sono basate esattamente sullo stesso principio. Oracle usa java per l'installazione, e il tutto funziona perché quando lo lanci ti parte una JVM dal cd invece che dal tuo computer (= più lenta). Non c'è nessun vincolo che proibisca di mandare in giro applicazioni eseguibili che si tirano dietro la JVM invece di pretendere che sia preinstallata: semplicemente ogni applicazione sarebbe più grossa di una decina di mega (ed è una bella cagata). Inoltre le prossime versioni delle JVM presumibilmente implementeranno delle ottimizzazioni "interapplicazione" che permetteranno di far girare più applicazioni all'interno dello stesso runtime, per ridurre il consistente consumo di memoria che attualmente hanno le applicazioni java. Applicazioni molto popolari come jedit e eclipse hanno già ora un eseguibile: è una roba di 300 kb che fa quello che dovresti fare tu "a mano", ovvero scrivere "java -jar eclipse.jar" invece che lanciare un exe. Mi rendo conto che sia difficoltoso... In ogni caso esistono vari modi per creare dei bundle eseguibili: solo, sono molto stupidi, sono non-portabili, ecc. I giochi non sono impossibili di certo: Java sta venendo sempre più utilizzato per sistemi di calcolo che richiede performance considerevoli (calcolo numerico, ecc. ): i problemi erano principalmente legati alla performance delle garbage collection (che ora sono state ridotte notevolmente, sfruttano il parallelismo multiprocessore e possono essere concorrenti) e all'utilizzo dei device grafici (che è stato potenziato nelle ultime versioni).
      • Anonimo scrive:
        Re: La Java VM di Sun fa schifo
        - Scritto da: Anonimo
        Non dire cazzate: le ultime versioni
        (soprattutto la 1.4.1) implementano delle
        ottimizzazioni che qualsiasi altro sistema
        Java si sogna (e che le stesse virtual
        machine .NET) non implementano. La virtual
        machine di microsoft è più veloce... a far
        funzionare quelle cazzatine di applet da
        3Kb, ma qui si parla di VERE applicazioni
        java, come JEdit, Eclipse, IDEA, Spaces,
        Limewire, ecc.: certo che per usare JEdit e dire che è un buon prodotto devi essere veramente masochista... per sviluppare decentemente in java ho dovuto andare a pescare uno dei pochi ide scritti in c++, Jcreator, ovviamente molto limitato rispetto a roba come Jbuilder, ma almeno è... come dire.... VELOCE... non so se mi spiego...
        Installare la VM di Sun su ogni sistema
        windows potrebbe far sviluppare un nuovo
        mercato di applicazioni java, GIOCHI
        COMPRESI (perché il jdk 1.4.1 è
        tecnologicamente abbastanza avanzato da
        consentire lo sviluppo di giochi
        graficamente intensi) AH AH AH questa è stupenda... è da quando è uscito java che la sun parla della possibilità di sviluppare giochi multipiattaforma... gli unici che ho visto finora in giro sono cloni di tetris e di pong... quanto al 3d... forse non sai di cosa parli, perchè java3d è ormai morto e sepolto (ma qualcuno lo ha mai usato??)per tutte le
        piattaforme (una stessa casa potrebbe
        sviluppare un gioco che con pochissima
        fatica gira su windows, macosX e Linux).bravo, usa la macchina virtuale java per macosx con qualche applicazione un po' più seria di un clone del notepad e poi vieni a raccontarmi... ci facciamo quattro grasse risate
        • Anonimo scrive:
          Re: La Java VM di Sun fa schifo

          certo che per usare JEdit e dire che è un
          buon prodotto devi essere veramente
          masochista... per sviluppare decentemente in
          java ho dovuto andare a pescare uno dei
          pochi ide scritti in c++, Jcreator,
          ovviamente molto limitato rispetto a roba
          come Jbuilder, ma almeno è... come dire....
          VELOCE... non so se mi spiego...Tesoro, se usi jcreator non sei un programmatore java, sei un paperino. E ho il dubbio che tu non sia un programmatore in generale... Io comunque non uso JEdit, con quello ci ho sostituito ultraedit, che usavo per file di configurazione, ecc. Io ho sempre usato Netbeans (che E' lento, ma anche mostruosamente potente), e recentemente sono passato a IntelliJ IDEA (che è ancora più potente, e NON è lento).
          bravo, usa la macchina virtuale java per
          macosx con qualche applicazione un po' più
          seria di un clone del notepad e poi vieni a
          raccontarmi... ci facciamo quattro grasse
          risateBoh, io sviluppo sotto windows, deployo su Solaris, di tanto in tanto uso Linux, MacosX non l'ho mai usato, ma leggo di gente molto contenta, che ci fa girare di tutto, e non ho mai letto di lentezze o cose simili.
      • Zeross scrive:
        Re: La Java VM di Sun fa schifo
        - Scritto da: Anonimo
        Leggo benchmark ogni giorno, caro furbone, e
        so benissimo ciò di cui parlo. Le VM di Sun
        contengono ottimizzazioni più avanzate di
        quelle di .NET, e sono più performanti sulla
        maggior parte delle applicazioni.Si si, staremo a vedere... se son rose fioriranno, ma se son cachi...
        uhm. Ma se non sai una madonna perché parli?
        L'altro giorno ho assistito a una
        dimostrazione di microsoft visual studio, e
        sono rimasto molto colpito da quanto fosse
        limitato rispetto a quello che uso ioMm... ti hanno fatto vedere Visual Studio 97?Wow...
        E Netbeans è un ottimo editor.Uh uh... bella questa, non dirlo troppo in giro però sennò va a finire che qualcuno ci crede pure.Poi quando hai un attimo mi spieghi perchè su certe operazioni se ne stà inchiodato con la clessidra per dei minuti interi apparentemente producendo il nulla...... forse che sia già compatibile con le nuove leggi in materia di sicurezza sul lavoro, le quali dicono che un impiegato che utilizza il PC deve fare 5 minuti di pausa ogni ora?
        editor di tutti i tempi... Insomma, tu
        ciancia, io mi rimetto a lavorare (su IDEA,
        in Java, ecc.).Tienti pure il tuo IDEA che nessuno te lo tocca.Per contro io continuerò a tenermi il mio Visual Studio.NET 2003...Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: La Java VM di Sun fa schifo
        anche io ho provato entrambi.. e sono tornato a VS.NET.. molto meglio..ma questi sono solo punti di vista, non e' bello cio' che e' bello, ma e' bello cio' che piace..o mi sono perso qualcosa?Alex
      • Zeross scrive:
        Re: La Java VM di Sun fa schifo
        - Scritto da: Giambo

        Provato Eclipse ? In confronto Visual Studio
        e' una porcheria. E prima che tu ci provi,
        ti rispondo di si, ho provato entrambi e
        quindi mi posso permettere di giudicare.Magari, se ti capita, confrontalo con qualcosa di più recente di Visual Studio 97...E se invece sei uno dei soliti sfigatissimi programmatori C++, ti rendo noto che in VS.NET 2003 il VC++ ha un IDE di pari livello con altri linguaggi .NETZeross
        • baroncelli scrive:
          Re: Voglio scegliere

          E se invece sei uno dei soliti sfigatissimi
          programmatori C++, ti rendo noto che in
          VS.NET 2003 il VC++ ha un IDE di pari
          livello con altri linguaggi .NETOra mi hai incuriosito: quali sono le principali novità? Che cosa giustifica tutta questa spocchia? Io sono contento con il mio "povero" IDE per la sua velocità, il suo supporto al refactoring, il supporto perfetto per ANT, l'integrazione di JUnit e CVS, l'open API, l'eccezionale usabilità, i live template, i plugin, l'auto-importazione, i consigli alla stesura del codice, l'auto-reformatting, l'integrazione di tomcat, il debugging remoto JPDA e l'integrazione con l'appletviewer, ecc. Ah, sì, e costa 200 dollari. Però capisco che vs.net deve avere qualcosa tipo il riconoscimento automatico del pensiero, per giustificare tanta baldanza!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            Scusa, quello che dici tu si trova dentro ad eclipse? no perchè non lo menzioni... ora stò scaricando eclipse... cosi lo provo anche io.Frozen
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Scusa, quello che dici tu si trova dentro ad
            eclipse? no perchè non lo menzioni... ora
            stò scaricando eclipse... cosi lo provo
            anche io.No, io veramente parlavo di intellij idea (http://www.intellij.com), ma in quanto ad integrazione con Ant, CVS, JUnit, ecc. anche Eclipse non dev'essere male (credo che la versione 2.1 che sarà stabilizzata nei prossimi mesi sarà ancora meglio). Tuttavia Eclipse ha alcune caratteristiche che me lo rendono un po' odioso, ed ho preferito un IDE altrettanto funzionale, ma senza quei difetti (anche se commerciale: IDEA costa 200$ per uso personale e 400$ se lavori per un'azienda). Comunque su Eclipse nei prossimi anni se ne vedranno delle belle: ci stanno costruendo prodotti la IBM, la Oracle, la Borland (sia come Borland sia come Togethersoft) più un'altra pletora di aziende (a parte Sun, che lavora su Netbeans). Eclipse oltre che un IDE offre una piattaforma di sviluppo per applicazioni stand-alone, una libreria grafica nativa, dei blueprint architetturali, ecc. Credo che più di un'azienda, in effetti, ci stia costruendo sopra del software indipendente dal concetto di tool di sviluppo. La quantità di plugin che sta venendo sviluppata per Eclipse, comunque, è impressionante (e per chi ha sempre amato netbeans è un po' triste, vederlo, ma è un dato di fatto). Consiglio, comunque, di scaricare l'IDE e poi di andare su uno di quei siti con dei cataloghi di plug-in per scegliere qualche estensione interessante (mi hanno parlato bene di "lomboz", e io che sto studiando tapestry trovo molto interessante "spindle").
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere
            Ok, mi interessa questa discussione, allora metto nuova carne al fuoco.
            - Integrazione con un case UML che ti permette di generare il codice dal diagramma e di fare il reverse enginering del codice e ottenere un diagramma delle classi. Il tutto 2way e real time...Ok, questa è una cosa che moltissimi tool di programmazione per Java hanno da un sacco di tempo. Il famoso Together control center, ad esempio, ha un'implementazione pressoché perfetta. Ma è sempre stato estremamente costoso (ora è stato comprato da Borland): esistono altri tool, ad esempio Magic Draw, che lo fanno con meno soldi, e si possono pluggare in altri sistemi di sviluppo, come Forte - Sun one - Netbeans o JBuilder. JDeveloper, invece, aveva una parte integrata, come credo faccia JBuilder. Io, devo dire, penso che l'UML non serva a una beata cippa, se non a comunicare il design di un progetto già fatto: nel mio gruppo di sviluppo l'UML si usa solo per delle fasi di analisi sull'esistente, o per spiegare ai nuovi arrivati com'è fatto il software. Non viene usato praticamente mai per lo sviluppo (anche se i nuovi programmatori arrivano, dicono "ah, devo fare progettazione! Uso l'UML": ci provano due giorni, e poi si integrano nel nostro processo "leggero" rendendosi conto che lavorano molto meglio così), quindi per me un tool di progettazione basato su UML è completamente inutile. Se volessi, comunque, spenderei tra i 200 e i 400 dollari e mi comprerei Poseidon o Magic Draw. Ma non lo farò.
            - ER deisgner integrato nell'ide tanto per farti un esempio scemo faccio drag & drop di una tabella o di una
            vista e lui mi genera una classe wrapper per
            accedere a quella tabella in update, select
            e delete.Ok, gli wizard di questo tipo, francamente, secondo me sono da bimbi. Nel mondo java si usano sistemi come Torque, o Hibernate, che generano le tabelle del database a partire da specifiche in XML, o da meta-tag xdoclet annidati nel codice sorgente. Quando lavoravo in forté for java c'era un sistema di persistenza automatica di questo tipo, e lo trovavo francamente irritante: sistemi come Torque rispondono alla stessa necessità, ma rendono il ciclo di gestione - modifica delle classi - tabelle molto più rapido. Detto questo, questo tipo di "zuccherini" sono ciò con cui case come la IBM, la Borland, la stessa Together hanno fatto la loro fortuna. Ma se uno è un programmatore serio, secondo me, usa pochi tool grafici, e molti più tool che gli permettono di ridurre il tempo con cui passare dalla struttura logica di un insieme di oggetti a quella dello strato relazionale. Nella mia esperienza, appunto, Torque di Jakarta rende molto rapido questo passaggio, soprattutto se usato insieme ad Ant. Ma niente tool grafici, o anche solo wizard di quelli del tipo "scegli il nome dell'oggetto, fai una bella relazione grafica, ecc.". Sono convinto che queste cose siano inutili.
            Il tutto ovviamente pienamente modificabile
            a manella sempre 2way, modifico il codice si
            modifica la parte design, modifico in
            design si modifica il codice...Sì, questo è il minimo, lo fanno tutti.
            in piu' c'e' un vero e proprio designer per
            schemi ER, con tanto di integrita'
            referenziale, editor e debugger di stored
            procedure, table designer e tutti gli
            strumenti di tuning com l'index wizard...Ecco, editor e designer di stored procedure è cosa buona, se usi le stored procedure. E so che nel mondo ms si usano molto. In Java ci vuole un qualche strumento enterprise, ma noi non usiamo molte stored procedure nel front-end, quindi non ci servono granché. Comunque in java mi orienterei su JDeveloper, soprattutto, per questo tipo di funzionalità, per quanto probabilmente JBuilder sia abbastanza ben carrozzato, e idem i tool di IBM.
            - ovviamente c'e' tutto quello che un editor
            deve avere ayntax highlighting,
            autocompletamento di metodi, proprieta', ma
            anche dei parametri di una funzione in base
            al tipo richiestoSì, ok, ma live template? nel senso: intellij idea mi dà cose di questo tipo: io scrivo "for" e lui mi completa con il blocco intero di un for, scritto comefor ( int i = 0; i < array.length; i++ ) { Object object = array[i];}posizionandomi il cursore sulla "i": se scrivo, lui modifica la i non solo lì, ma in tutti i punti in cui viene usata la variabile. Se schiaccio "tab" lui mi posiziona su "array", e mi fa scendere una lista con tutte le variabili di tipo array che sono visibili nel codice in un dato momento. quando ho scelto un array, lui a seconda del tipo mi modifica la classe della variabile "object" e pure il nome...Refactoring: come stiamo in Visual Studio a strumenti del tipo: "trovami tutti i punti in cui questa variabile è usata", "modifica il nome di questa variabile in tutti i file in cui viene usata", "sposta questo metodo sulla super-sottoclasse", "cambia di package questa classe, contemporaneamente cancellando la vecchia dal CVS e aggiungendo la nuova", ecc....Tool di validazione del codice: Visual Studio integra strumenti per commentare il codice? Fare l'auto-aggiunta di package quando si istanzia un oggetto di una classe che non era importata? Riformatta il codice secondo regole definite dall'utente?In sintesi, tu dici "c'è tutto quello che un editor deve avere", ma non so se abbiamo le stesse idee, su quello che un editor deve avere... io per ora mi sono trovato bene solo con IDEA: ho usato Netbeans per anni e l'ho sempre trovato limitato. Eclipse non è male, ma IDEA è molto meglio.
            c'e' il supporto per i tool di versioning
            (compreso CVS con un plugin di terze parti
            GPL)Anche qui, c'è supporto e supporto, ma suppongo che microsoft se lo gestisca bene, il suo Source Safe... per quanto le funzionalità di refactoring di cui sopra...
            c'e' la possibilita' di collassare parti di
            codice per avere maggiore chiarezzaok, questo ce l'abbiamo pure "noi". In IDEA poi la comunità scrive plugin a volte davvero astrusi, che consentono ad esempio di definire delimitatori generici per creare blocchi di codice foldable personalizzati...
            vengono generati in maniera semplicissima
            gli inline comment che poi diventano in due
            click la documentazione in formato help di
            windows, html help, xml o quello che ti
            pare...Mah, in java (dove questa cosa è stata utilizzata per la prima volta su larga scala) si usa solitamente l'html, nel famoso javadoc. L'help di windows non ha molto senso... la cosa interessante è che il tool javadoc di Sun è estensibile, ed esistono dei plug-in per generare l'output che si vuole.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Mah, in java (dove questa cosa è stata
            utilizzata per la prima volta su larga
            scala) si usa solitamente l'html, nel famoso
            javadoc. ehm... questa tecnica (pur non generando html) è stata "inventata" da Commodore per AmigaOS nel 1985, sotto il nome di Autodoc... :-))))
      • Anonimo scrive:
        Re: La Java VM di Sun fa schifo
        Ho usato JDeveloper per un paio di mesi... a me non sembra quello splendore di tech. e velocità. Si risparmi la solita e scontata domanda sulla dimensione del progetto.Frozen
    • Anonimo scrive:
      Re: io uso jbidet visual stuz. ecliters
      ecc...incredibile la marea di idiozie che la maggior parte di voi ha scritto su questo forum, la quasi totalita sono fesseri pubblicitarie lette dai vari siti dei produttori, da quello che scrivete si intuisce perfettamente che non avete mai provato questi prodotti seriamente, (al massimo per creare il solito ciao Mondo che ha richiesto con questi letamoni di prodotti due ore nette di compilazione).io tranquillamente con VI (con l'unica aggiunta della colorazione della sintassi c) mi gestisco il mio progettone, e molto probabilmente o meno casini di voi supe mega conoscitori dei vari IDE crea ignurant.
      • baroncelli scrive:
        Re: Voglio scegliere

        io tranquillamente con VI (con l'unica
        aggiunta della colorazione della sintassi c)
        mi gestisco il mio progettone, e molto
        probabilmente o meno casini di voi supe mega
        conoscitori dei vari IDE crea ignurant."tranquillamente con vi"!!!!!! ahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahaGuarda: non è grave, non ti preoccupare. Se fai una ricerca di 30 secondi in rete, troverai decine di testimonianze bloggate negli ultimi mesi di gente come te, che scrive "credevo di essere il piuffico, credevo di essere er mejo, poi ho preso in mano intellij idea, e la mia vita è diventata più bella, ho trovato persino la ragazza perché ora ho più tempo per la vita privata"... Al posto di intellij idea ci puoi mettere un altro sistema, neh. Per quanto, mi rendo conto che fare debugging distribuito con vi debba essere un'esperienza emozionante... per non parlare del refactoring!
        • Anonimo scrive:
          Re: Voglio scegliere

          Al posto di intellij idea ciNon te la prendere, sta pubblicizzando idea perchè ci lavora e stanno tirando le cinghia.
          Per quanto, mi rendo conto che fare
          debugging distribuito con vi debba essere
          un'esperienza emozionante... per non parlare
          del refactoring!Fai tanto refactoring perchè non sei capace di progettare.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Non te la prendere, sta pubblicizzando idea
            perchè ci lavora e stanno tirando le
            cinghia.Eheh, mi divertirei, a lavorare su idea, è un sistema interessante, soprattutto per come riesce a fare in fretta cose che in altri sistemi sono abbastanza lente. Ma no, IDEA viene prodotto credo in cecoslovacchia, mentre io lavoro in Italia.
            Fai tanto refactoring perchè non sei capace
            di progettare. Ahahahahah, e ancora ahahahahah, e ancora ahahahahahah. Extreme programming, ovviamente, per te, è una maniera di programmare vestiti in short e appesi per le palle a un pennone mentre a testa in giù scrivi codice su un palmare su cui gira vim?! Ahahahahahahah. Sìsì, io non so progettare, assolutamente, eppure sono ben pagato per farlo, e mi hanno pure dato una laurea, ahahahah, pensa quanto può essere ingiusto il mondo. Ahahahahah.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere


            Non te la prendere, sta pubblicizzando
            idea

            perchè ci lavora e stanno tirando le

            cinghia.
            Eheh, mi divertirei, a lavorare su idea, è
            un sistema interessante, soprattutto per
            come riesce a fare in fretta cose che in
            altri sistemi sono abbastanza lente. Ma no,
            IDEA viene prodotto credo in cecoslovacchia,
            mentre io lavoro in Italia.ehehehe, ora ci sono barriere ? Linux è nato con la comunità mondiale...

            Fai tanto refactoring perchè non sei
            capace

            di progettare.
            Ahahahahah, e ancora ahahahahah, e ancora
            ahahahahahah. Extreme programming,Quindi applichi il Pair Programming ? Dividete lo stipendio ? Ecco da dove viene il refactoring: merciless refactoring...
            eppure sono ben
            pagato per farlo, e mi hanno pure dato una
            laurea, ahahahah, pensa quanto può essere
            ingiusto il mondo. E che c'azzecca. La laurea potresti averla presa grazie a CEPU e se ti pagano bene è perchè ti vendi bene. Ergo, la tua affermazione perde di significato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            Pure mio cuggino halla Laura del CEPU e sa tuttecose che gli anno imparato mentre taliava...
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Pure mio cuggino halla Laura del CEPU e sa
            tuttecose che gli anno imparato mentre
            taliava...Invece pare che a te non abbiano voluto dare neppure quella... peccato! Però perlomeno un diplomino elementare lo potevi portare a casa, dai!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Sìsì, io non so
            progettare, assolutamente, eppure sono ben
            pagato per farlo, e mi hanno pure dato una
            laurea, ahahahah, pensa quanto può essere
            ingiusto il mondo. Ahahahahah.Bravo tu si che hai capito tutto, basta avere qualche spinterella, sparare sigle e cavolate da tutte le parti per sembrare dei professionisti.In quanto alla laurea, dipende moooolto in che universita' te la sei presa.Io la laurea non ce l'ho ma quando assumo qualcuno lo metto semplicemente alla prova, se lavora bene, veloce e parla poco e' assunto altrimenti.... bhe, verra' a lavorare dalle tue parti :-D
  • Anonimo scrive:
    Ho un certo deja-vu
    "Sarebbe come obbligare la Coca Cola - ha commentato Bill Gates, chief software architect di Microsoft, riferendosi alla sentenza - ad includere in ogni sua confezione una lattina di Pepsi".Ma non disse le stesse identiche parole riferendosi a Netscape?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ho un certo deja-vu
      anche a me sembra d'averla gia' sentita da qualche parte..bho.. avra' finito le battute..anche se comunque non ha tutti i torti.. ehehehAlex
      • songheje scrive:
        Re: Ho un certo deja-vu
        L'ha gia' detto in passato, ne sono sicuro...e mi pare parlasse proprio di Netscape....Ma mica avra' in mente di acquistare la coca-cola ? ... Pare ci pensi troppo...Aficionados della Pepsi... tremate ! Se cio' dovesse accadere, preparatevi a cambiare gusti !Aficionados della coca-cola, tremate ancora di piu'... non oso immaginare una coca-cola bacata !!! Forse due lattine su tre non avrebbero le bollicine !?...mmm.. Guglielmo sarebbe capace di convincerci che e' meglio cosi' con una frase del tipo "due su tre non fanno fare rutti, lo faccio per voi !"Mha... speriamo bene !!!
  • Anonimo scrive:
    Voglio scegliere
    Perchè mai devono obbligarmi a installare quella roba, gli applet java sono dei mostri di lentezza non mi sembrano questa grande innovazione, voglio la possibilità di non aver installata la JVM.
    • Zeross scrive:
      Re: Voglio scegliere
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè mai devono obbligarmi a installare
      quella roba, gli applet java sono dei mostri
      di lentezza non mi sembrano questa grande
      innovazione, voglio la possibilità di non
      aver installata la JVM.Che ti lamenti?Sun ha già deciso per te... è tutto tempo risparmiato... :PZeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglio scegliere
        - Scritto da: Zeross
        Che ti lamenti?
        Sun ha già deciso per te... è tutto tempo
        risparmiato... :P


        ZerossFanc.. java su win... se mi serve me lo scarico.
    • KerNivore scrive:
      Re: Voglio scegliere
      - Scritto da: Anonimo
      Perchè mai devono obbligarmi a installare
      quella roba, gli applet java sono dei mostri
      di lentezza non mi sembrano questa grande
      innovazione, voglio la possibilità di non
      aver installata la JVM.Java non e' solo applet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglio scegliere
      Concordo. Finchè sono giochi e animazioni in Internet non ho problemi. Quando iniziano a creare "programmi" da eseguire a parte perchè non scrivono in C? (si vantano tanto che sono simili a parte qualche comando), lo compiliamo noi per la nostra macchina (o provato GCC, non ha una interfaccia grafica ma è comunque molto semplice).Quando uso NAM (per chi lo conosce è scritto in Java) non avendo una macchina dell'ultima generazione (3-4 anni) mi sento male.COMMENTO: la mia conoscenza di Java è didattica (ho un prof che lo userebbe come sveglia alla mattina...) e normalmente viene distribuito un file "eseguibile" che per le modifiche deve essere letto in Assembler di Java e riscritto. Insomma un file già compilato che al processore tocca subirsi un lavoro di traduzione ed eseguzione perdendo molto in prestazioni.RIASSUNTO: normalmente non posso modificarlo e bisogna interpretarlo.Se la tendenza è questa bisogna procurarsi dei PC abbastanza veloci per eseguire Java con velocità accettabili.
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglio scegliere
        nono, anche con pc "abbastanza veloci" (P4 1.6GHz 512MB Ram), java rimane lento da far paura..ti assicuro che fra java e C c'e' un abisso.. in comune hanno le parentesi graffe e altre 2 cosette. ti assicuro che sono 2 cose ben distinte, un programmatore java ne deve mangiare di polenta prima di poter programmare anche in C..Alex
        • Anonimo scrive:
          Re: Voglio scegliere

          ti assicuro che fra java e C c'e' un
          abisso.. in comune hanno le parentesi graffe
          e altre 2 cosette. ti assicuro che sono 2
          cose ben distinte, un programmatore java ne
          deve mangiare di polenta prima di poter
          programmare anche in C..Sei ignorante come un animale: il motivo per cui esistono un sacco di applicazioni java "lente da far paura" è principalmente da imputare al fatto che esistono un sacco di "programmatori mangiatori di polenta" C, visual basic, ecc. che si mettono a programmare in java e producono del codice di qualità scadente, architetturalmente povero, ecc. ecc. Io ho programmato in C, in visual basic e in C++, prima di passare a java, e ora programmo in java (lo STANDARD del settore) applicazioni web e intranet che servono migliaia di utenti. Prima di dire che java "è lento" dovreste sapere che le piattaforme java sono quelle su cui girano la maggior parte dei sistemi web, delle applicazioni mission critical sviluppate al giorno d'oggi, e tutta una serie di nuove applicazioni di natura innovativa. Quanto alle performance, vi/ti invito a leggere i report di osvaldo doederlein pubblicati su www.javalobby.org, per scoprire cose interessanti...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            certo, adesso mi vieni a dire che java e' piu' veloce ed occupa meno memoria di una bel programma compilato in C.. come no :))poi vado a leggere JAVAlobby.org che sicuramente non e' di parte.. da quando java e' lo standard delle applicazioni web e mission critical? del web mi ricordo XML.. e per le m.c. non saprei, ma non credo java..Alex
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            certo, adesso mi vieni a dire che java e'
            piu' veloce ed occupa meno memoria di una
            bel programma compilato in C.. come no :))E' evidente che non hai idea di ciò di cui stai parlando: esistono una serie di questioni che riguardano il software che non hanno a che fare con le performance "pure". Quando usi outlook, non ti preoccupi che gli algoritmi che implementa siano i più performanti in assoluto, ti preoccupi che siano "abbastanza veloci" per farti fare quello che devi fare in maniera "usabile", cioè senza produrti nervosismo a causa di rallentamenti, ecc. Dopodiché il ciclo di vita del software solleva problemi che non hanno nulla a che fare con la velocità: perché non programmare tutti in assembler, allora? Per tua norma e regola, il C non è certo il linguaggio più usato del mondo (che, appunto, è java insieme a VB e C++). Perché la gente sceglie di usare linguaggi "più lenti"? Perché la microsoft è passata ad un modello a virtual machine, con .NET, "copiando" java? Non sto a spiegartelo perché non sono il tuo mentore, ma ti invito a leggere, a studiare, e a riflettere.
            poi vado a leggere JAVAlobby.org che
            sicuramente non e' di parte.. E allora non leggere, e vedrai che non troverai mai dati che provengono da benchmark scaricaibili, che ti puoi lanciare pure tu sul tuo pc... E' sempre meglio l'approccio italiano alle cose, ovvero "non ne so nulla, ma parlo lo stesso".
            da quando java e' lo standard delle
            applicazioni web e mission critical? del web
            mi ricordo XML.. e per le m.c. non saprei,
            ma non credo java..Ahahahahah. "del web mi ricordo XML". Bravo, buona memoria!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            proprio su javalobby ho trovato un link ad un un benchmark che confronta j2ee con .net:http://www.middleware-company.com/j2eedotnetbench/pare che java le prenda di brutto...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            http://www.middleware-company.com/j2eedotnetb
            pare che java le prenda di brutto...Leggi il forum, o anche l'articolo di Rickard Oberg su www.dreambeans.com, scoprirai cose molto interessanti. Quel benchmark è talmente scorretto che neppure la microsoft lo usa per propagandare i suoi server: in ogni caso, lì si parla di scalabilità di un PRODOTTO, l'application server .NET rispetto a Bea Weblogic 6 (che girava su JDK 1.3.1) e IBM Websphere. Il benchmark, tra le altre cose, dichiara che websphere non sta in piedi più di tre ore senza andare in crash, il che è semplicemente ridicolo. Comunque il benchmark è manipolatissimo, e dichiara che "l'architettura è la stessa" quando basta un'occhiata rapida per sputtanarlo: The middleware company è stata finanziata da microsoft, per fare quel benchmark, e mentre microsoft ha lavorato direttamente alla preparazione del benchmark, TMC non ha lasciato che né Bea, né IBM ci mettessero le mani. Fai tu...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            un'occhiata rapida per sputtanarlo: The
            middleware company è stata finanziata da
            microsoft, per fare quel benchmark, e mentre
            microsoft ha lavorato direttamente alla
            preparazione del benchmark, TMC non ha
            lasciato che né Bea, né IBM ci mettessero le
            mani. Fai tu...Quando perdi i benchmark sono sempre sbagliati....
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Quando perdi i benchmark sono sempre
            sbagliati....http://www.dreambean.com/petstore.htmlDimmi tu cosa c'è di bacato in queste considerazioni. Dopodiché, se mi stuzzichi, vado a cercare l'articolo scritto dal guru di gotdotnet che critica lui stesso l'architettura della versione microsoft del petstore come una collezione di antipattern che renderebbero le architetture web un marasma ingestibile. In ogni caso questo è l'ultimo messaggio che scrivo, sulla questione: che java possa battere .NET o viceversa per una manciata di operazioni al secondo, mi interessa poco. E' ovvio che .NET sia una tecnologia molto interessante, così come è ovvio che java sia l'architettura che l'ha ispirata, e con cui deve competere quotidianamente. Le lotte tra "fan" servono a poco, così come servono a poco le affermazioni di marketing (sia di microsoft sia di Oracle, per intenderci). Quello che è certo è che affermazioni del tipo "java è lento" o ".net è anni luce avanti rispetto a java" siano delle puttanate che rivelano solo ignoranza crassa...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            In ogni caso questo è
            l'ultimo messaggio che scrivo, sulla
            questione: che java possa battere .NET o
            viceversa per una manciata di operazioni al
            secondo, mi interessa poco. E' ovvio che
            .NET sia una tecnologia molto interessante,
            così come è ovvio che java sia
            l'architettura che l'ha ispirata, e con cui
            deve competere quotidianamente. Le lotte tra
            "fan" servono a poco, così come servono a
            poco le affermazioni di marketing (sia di
            microsoft sia di Oracle, per intenderci).un po' di sano buonsenso, finalmente...divertente cmq questa flame-war:))
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            guardate che la questione è mal posta.java non è lento e basta, la questione è che è lento su x86 e altre architetture nate decenni prima di java.java è un buon linguaggio e gira su una buona macchina (virtuale).se costruiamo macchine reali che corrispondano alla vm java è una scheggia, richiede risorse minime (girano quasi meglio programmini in java sulle apposite smartcard che su un PC da 2 GFlop...) e insieme a tutto questo fornisce anche un linguaggio evoluto e semplice da usare.A parte la bontà o meno del programma, quello che determina le prestazioni è la differenza con l'architettura che le farà girare, è ovvio che salendo verso linguaggi più evoluti ci sarà sempre una forzatura maggiore se devono essere fatti girare su macchine che per compatibilità sanno fare ancora solo cose infinitamente meno complesse di qualunque vm attuale.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            java è un buon linguaggio e gira su una
            buona macchina (virtuale).
            se costruiamo macchine reali che
            corrispondano alla vm java è una scheggia,Quindi stai dicendo che Java è lento perchè l'hardware è sbagliato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            No dice che l'architettura X86 non ha in HW la JavaVM e perciò è piu' lento di una soluzione lenta ma dedicata.Piuttosto non si potrebbero implementare nelle CPU le istruzioni necessarie tipo 3Dnow! e SSE1/2 ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: Anonimo
            No dice che l'architettura X86 non ha in HW
            la JavaVM e perciò è piu' lento di una
            soluzione lenta ma dedicata.
            Piuttosto non si potrebbero implementare
            nelle CPU le istruzioni necessarie tipo
            3Dnow! e SSE1/2 ?be, dedicata fino ad un certo punto... dedicata nella accezione comune significa che è dedicata a fare qualcosa di specifico e basta.una vm java è una architettura che può fare di tutto (=tutto quello che si potrà mai scrivere in java), una vm in realtà è come una architettura hw solo che col sw è più facile da realizzare (e anche molto più lenta perchè alla fine va fatta girare su una architettura vera).non credo sia pratico aggiungere le istruzioni java alla macchina x86 perchè in realtà java è già una macchina completa... una macchina java in hw è molto più semplice... sarebbe come costruire un set di istruzioni per x86 che ad es. faccia eseguire le istruzioni di un apple... un approcio tecnicamente poco pratico quando si può usare un emulatore o una vm.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: Anonimo(cut)
            semplice... sarebbe come costruire un set di
            istruzioni per x86 che ad es. faccia
            eseguire le istruzioni di un apple... un
            approcio tecnicamente poco pratico quando si
            può usare un emulatore o una vm.scusate (ciao!) ma questo non è poi quello che farà .NET ovunque?
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            scusate (ciao!) ma questo non è poi quello
            che farà .NET ovunque?qualunque sistema serio fornisce una macchina (virtuale) programmabile..net fornirà nelle intenzioni una macchina programmabile in vari linguaggi diversi (framework).non è una grande novità.l'efficienza o meno i questo non dipenderà dal fatto che M$ sia l'impero del male o che i programmatori M$ siano sottopagati e inseriscano bug ed easter egg per vendetta, dipenderà dal fatto che come tutte le macchine virtuali dovrà fare i conti con la macchina reale che alla fine della fiera dovrà fare girare il tutto e già prima del livello del sistema operativo si tratta di portare avanti, oltre al processore reale, 5 o 6 livelli architetturali, ovvero macchine + - virtuali che pesano, introducono fonti di instabilità e differiscono in tanti piccoli dettagli che impediscono al programmatore, anche se lavorasse in assembly, di ottimizzare realmente il programma per la macchina hw che sta alla base.Per questo parlavo delle macchine java, in realtà si può fare una macchina per eseguire in hw qualunque linguaggio (che è una macchina virtuale) o framework o sistema operativo.Java che io sappia è arrivato primo ad avere macchine reali perchè dietro c'è sun (produttore hw) ma questo tipo di approcio spero si diffonda, ormai è uno scandalo programmare tramite n filtri macchine concepite 20 anni fa!Pensa che java (e con java ci puoi praticamente scrivere tutto, ma se non ti piace puoi sostuirtuire il termine "java" con qualunque altro linguaggio) gira su macchinette estremamente economiche (quasi delle smart card) quasi come su pc, ma con una stabilità enormemente superiore! Pensa come girerebbe con processori ad hoc costruiti con tecnologie moderne, superscalari, pipelined, hiperthreaded...verrebbe quasi voglia di lanciare il PC dalla finestra!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            dipenderà dal fatto che come tutte le
            macchine virtuali dovrà fare i conti con la
            macchina reale che alla fine della fieraNon mai sentito parlare di JIT ?
            Pensa che java (e con java ci puoi
            praticamente scrivere tutto, ma se non ti
            piace puoi sostuirtuire il termine "java"
            con qualunque altro linguaggio) gira su
            macchinette estremamente economiche (quasi
            delle smart card) quasi come su pc, ma con
            una stabilità enormemente superiore! Dipende che ci scrivi. I primi due elementi che mi vengono a mente, tanto per citarne, di lentezza di Java si chiamano GC e librerie per la GUI.
            come girerebbe con processori ad hoc
            costruiti con tecnologie moderne,
            superscalari, pipelined, hiperthreaded...
            verrebbe quasi voglia di lanciare il PC
            dalla finestra!E poi parli di portabilità...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Non mai sentito parlare di JIT ?compilazione just in time?la pesantezza di java su x86 non è solo portarsi dietro la macchina virtuale, non c'entra assolutamente niente col discorso... anche se compilo java per x86 e non mi porto dietro la pesantezza della VM java la stessa architettura x86 è un castello di macchine virtuali, che non esegue in hw l'assemblydovresti programmare in modo oggi veramente astruso e innaturale per programmare direttamente un processore x86 Non parlo nemmeno dell'instruction set, che è solo un altra di queste macchine virtuali! parlo proprio di programmare direttamente il processore che è l'unico modo per ottimizzare pesantemente il programma e soprattutto stabilizzarlo (le smart card che fanno girare programmi java quando su PC...)
            Dipende che ci scrivi. I primi due elementi
            che mi vengono a mente, tanto per citarne,
            di lentezza di Java si chiamano GC e
            librerie per la GUI.aridaje, siamo sempre lì: su cosa le fai girare? Repeat, la pesantezza di java su x86 è data principalemnte da ciò che x86 (o qualunque altra architettura tradizionale) si porta dietro, di cui la vm java (ma può essere una vm di qualunque altra cosa e il discorso non cambia) è solo l'ultimo passo.

            come girerebbe con processori ad hoc

            costruiti con tecnologie moderne,

            superscalari, pipelined, hiperthreaded...

            verrebbe quasi voglia di lanciare il PC

            dalla finestra!

            E poi parli di portabilità......sto parlando di un processore!tu credi che un processore x86 sia portabile? che un apple sia portabile? che un sun sia portabile? lo è come java, puoi farne macchine virtuali o macchine reali.Java è un processore, ma a differenza dei processori tradizionali concepiti 20 e più anni fa e rimasti fondamentalmente identici per compatibilità (l'unica evoluzione è stata nel senso della potenza bruta, v. pipeline e iperthreading, e nella proliferazione dell'instruction set, parte come vm e solo parte in hw (solo questa parte può considerarsi una vera evoluzione del processore fisico)) è un processore che può fare molte più cose, può fare nativamente girare dei programmi molto più complessi di quelli di una architettura tradizionale, che li può fare girare solo con un incastellamento di macchine virtuali sempre più complete e moderni (instruction set, assembly, sistema operativo, vm java o pinco pallino)
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: Anonimo

            java è un buon linguaggio e gira su una

            buona macchina (virtuale).

            se costruiamo macchine reali che

            corrispondano alla vm java è una scheggia,

            Quindi stai dicendo che Java è lento perchè
            l'hardware è sbagliato?
            la stessa cosa che microsoft ti dice quando cambia i requisiti per un nuovo sistema / programmao qualsiasi altro programmaO i migliori, quelli che affermano che per connetterti a questo o a quello "devi avere un Pentium almeno MMX e 32 Mb di ram"eccetera ...le affermazioni sono di questo stampo
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            la stessa cosa che microsoft ti dice quando
            cambia i requisiti per un nuovo sistema /
            programmaguarda che non è questione di requisiti dell'harware, ma di tipo dell'hardware.è come se ti compri un pc per farci girare sopra un emulatore di una altra architettura (la vm java, e una vm è semplicemente una architettura realizzata i sw anzichè in hw), sarà necessariamente più lento a fare le stesse cose in quel modo che facendo girare un programma scritto e ottimizzato per la sua architetturapotenziare l'elaboratore aiuta fino ad un certo punto se non cambiano le basi, ogni elaboratore è una serie di architetture sempre più soft basate su un hardware che per compatibilità è molto vecchio e quindi meno efficiente a fare girare i programmi scritti per l'ultima architettura in alto nella pila di "macchine" che l'elaboratore tiene in piedi (in questo caso java) inoltre tutta questa pila di macchine riduce la possibilità di ottimizzare i programmi e aumenta la possibilità di errori e le fonti di instabilità.Parlo di processori vecchi perchè si hanno tante cose carine come l'hiperthreading, pipeline, sono superscalari ecc... ma hanno quelle funzioni per fare girare una architettura che per motivi di compatibilità è molto semplice e arretrata rispetto a quelle che si possono costruire oggi: si può fare girare direttamente sull'hardware (anche economico) costruito appositamente (= corrispondente alla vm) praticamente qualunque linguaggio, quindi ottimizzare e faregirare i programmi su una macchina reale e non su un costoso (in termini di costtruzione e risorse e sviluppo) castello di 5 o 6 macchine.Nel caso di Java, essendoci alle spalle costruttori di hw sono state fatte macchine (estremamente economiche) che fanno girare java in hw, ovvero sono (non-vitrtual) java machine e danno risultati proporzionalmente molto migliori di altre architetture a fare girare java, perchè appunto non devono fare girare contemporaneamente altre 5 o 6 macchine che un livello dopo l'altro facciano girare i programmi, come nel caso dei PC. Quindi prendere un Pc più potente cura il sintomo, non il male!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            insieme a
            tutto questo fornisce anche un linguaggio
            evoluto e semplice da usare.evoluto? Java sarebbe un linguaggio evoluto? Senza le proprietà? Senza l'overloading degli operatori? Con l'obbrobrio delle Wrapper Classes? Mamma mia...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            evoluto? Java sarebbe un linguaggio evoluto?
            Senza le proprietà? Senza l'overloading
            degli operatori? Con l'obbrobrio delle
            Wrapper Classes? Mamma mia...Sicuramente tu avresti potuto progettare un linguaggio migliore tipo, che so, il perl, però devi sapere che le caratteristiche di java ne hanno fatto un linguaggio di semplice assimilazione, che tende a produrre codice estremamente leggibile e manutenibile: le evoluzioni del linguaggio, inoltre, mirano a proteggere questo stato di cose. L'overloading degli operatori è zucchero sintattico che serve principalmente a rendere difficilmente assimilabile un programma, ed è stato scartato per esplicita scelta dai progettisti di java (che potranno sembrarti dei coglioni, ma hanno comunque costruito un linguaggio "pratico" e molto popolare che risolve molti dei problemi che avevano i linguaggi pre-java). L' "obbrobrio" delle wrapper classes (che sembra infastidire molto il resto del mondo, che poi magari usa dei linguaggi di scripting non tipizzati, ma non turba granché il programmatore java medio) è oggetto di una JSR che modificherà il linguaggio per la versione 1.5 consentendo l'autoboxing come, credo, in C# (ma non sono certo che sia un gran vantaggio...). Le "proprietà" non so bene cosa siano, ma se sono metainformazioni associabili al linguaggio, la comunità ne ha prodotto varie versioni statiche, come ad esempio quella che è utilizzabile tramite un sistema molto diffuso che si chiama xdoclet (http://xdoclet.sf.net), per non parlare delle numerose estensioni, come ad esempio aspectj (http://www.aspectj.org). Per quanto riguarda le metainformazioni dinamiche "à la" .net, c'è una JSR attualmente attiva, che credo che modificherà il linguaggio prima della 1.5 o 1.6. E' ovvio che .net abbia introdotto delle novità interessanti, con C# (è il bello della pressione competitiva: per anni i programmatori microsoft hanno sviluppato con quella schifezza di visual basic e quell'orrore lento e insicuro delle pagine ASP, era ora che avessero qualche alternativa più dignitosa...): è altrettanto ovvio che non tutto ciò che è "nuovo" sia altrettanto indispensabile, e soprattutto che non possa essere sostituito da una buona soluzione proposta dalla comunità (come xdoclet).
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            L'overloading degli operatori è zucchero
            sintattico che serve principalmente a
            rendere difficilmente assimilabile un
            programma, Assimilabile da che ?
            ed è stato scartato per esplicita
            scelta dai progettisti di java Infatti hanno fatto una ca**ata. Tant'è che questa caratteristica (che trovi in C++, Delphi, ecc.) rende architetture OO molto più leggibili oltre che dare una vera mano agli sviluppatori.
            Le "proprietà" non so bene cosa siano, ma
            seTi suggerisco di informarti, perchè sono veramente utili....sempre in ambito OO.
            schifezza di visual basic e quell'orrore
            lento e insicuro delle pagine ASP, era ora
            che avessero qualche alternativa più
            dignitosa...): Concordo con il fatto che VB non sia un granchè, ma ammettiamo che probabilmente è il più semplice linguaggio che ci possa essere. Lo dimostrano i numeri...
            tutto ciò che è "nuovo" sia altrettanto
            indispensabile, e soprattutto che non possa
            essere sostituito da una buona soluzione
            proposta dalla comunità (come xdoclet).Per quanto conosca C# e Java penso siano ancora incompleti entrambi, anche se il secondo è messo peggio del primo. Inoltre C# è stato standardizzato (Ecma) mentre Java è proprietario...
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Assimilabile da che ?Da CHI, piuttosto: sto parlando di manutenibilità, e della capacità di un manutentore del software che non l'abbia scritto di entrare rapidamente in possesso dei dettagli del suo funzionamento. Vale anche per progetti open source, in cui si voglia facilitare l'accesso al progetto da parte di nuovi sviluppatori. Leggi il codice di un sistema open source scritto in C++, poi passa a leggere qualcosa di scritto in java, e dimmi quale dei due è più chiaro. Eppure non mi pare che la complessità dei sistemi risultanti sia granché differente...
            Infatti hanno fatto una ca**ata. Tant'è che
            questa caratteristica (che trovi in C++,
            Delphi, ecc.) rende architetture OO molto
            più leggibili oltre che dare una vera mano
            agli sviluppatori.Posso essere d'accordo con la seconda affermazione, ma ti chiedo cosa giustifichi la prima. Non sono per nulla d'accordo, e sono convinto che ci siano ottime motivazioni per dichiarare che l'overloading degli operatori sia "harmful". In ogni caso mi pare che in C# non sia stata introdotta, e questo mi pare la miglior prova del fatto che non se ne sente proprio la mancanza. La comunità di java, comunque, sa tornare sui suoi passi, quando una scelta si rivela non particolarmente felice (anche se l'agilità con cui lo fa non è esattamente quella di un felino...): non per niente in java 1.5 verrà introdotta la variante java-ista dei template, ad esempio.

            Le "proprietà" non so bene cosa siano, ma

            se
            Ti suggerisco di informarti, perchè sono
            veramente utili....sempre in ambito OO.Mah, sì, a dire il vero lo penso anch'io, ma mi sa che non stiamo parlando delle stesse proprietà! Se cerco, che so, "OO properties" su google, sono convinto di trovare una massa di riferimenti, ad esempio, ai javabeans, quindi immagino che non stiamo facendo riferimento alla stessa cosa...
            Per quanto conosca C# e Java penso siano
            ancora incompleti entrambi, anche se il
            secondo è messo peggio del primo. Inoltre C#
            è stato standardizzato (Ecma) mentre Java è
            proprietario...Mah, io con 'sta storia della standardizzazione non capisco bene: a uno sviluppatore microsoft interessa o no l'"apertura"?Se sì, dovrebbe passare ad architetture java, non tanto per il linguaggio (che mi frega, a me, che il linguaggio sia standardizzato? non ho ancora ben capito...), ma per le possibilità eccezionali in termini di portabilità, supporto da parte di strumenti open source, potenza di questi stessi strumenti, dinamicità della comunità degli sviluppatori, varietà delle soluzioni con cui dare risposta ad uno stesso problema, ecc...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Da CHI, piuttosto: sto parlando di
            manutenibilità, e della capacità di un
            manutentore del software che non l'abbia
            scritto di entrare rapidamente in possesso
            dei dettagli del suo funzionamento. bene, guardati C# e vedrai che è meglio di Java. Non poteva essere altrimenti, è nato dopo, su un background culturale che prende in considerazione molti altri linguaggi.
            Non sono per nulla d'accordo, e
            sono convinto che ci siano ottime
            motivazioni per dichiarare che l'overloading
            degli operatori sia "harmful". Dimmene una. Il fatto di poter creare una classe che rappresenta numeri complessi o matrici con il loro bel operatore di somma (sottrazione, divisione, ecc) non mi pare dannoso, anzi, utile.
            In ogni caso
            mi pare che in C# non sia stata introdotta,
            e questo mi pare la miglior prova del fatto
            che non se ne sente proprio la mancanza. Che cosa non è stato introdotto ?
            La
            comunità di java, comunque, sa tornare sui
            suoi passi, quando una scelta si rivela non
            particolarmente felice (anche se l'agilità
            con cui lo fa non è esattamente quella di un
            felino...): non per niente in java 1.5 verrà
            introdotta la variante java-ista dei
            template, ad esempio.Penso che Java debba progredire introducendo elementi fondamentali per gli sviluppatori di architetture OO.



            Le "proprietà" non so bene cosa siano,
            ma


            se

            Ti suggerisco di informarti, perchè sono

            veramente utili....sempre in ambito OO.
            Mah, sì, a dire il vero lo penso anch'io, ma
            mi sa che non stiamo parlando delle stesse
            proprietà! Se cerco, che so, "OO
            properties" su google, sono convinto di
            trovare una massa di riferimenti, ad
            esempio, ai javabeans, quindi immagino che
            non stiamo facendo riferimento alla stessa
            cosa...esempio Javapublic class Persona{ private String _nome; public String getNome() { return _nome; } public void setNome(String nome) { _nome = nome; }}versione C#public class Persona{ private String _nome; public String Nome { get { return _nome; } set { _nome = value; } }}Quando vi accedi ovviamente basta scrivere miaPersona.Nome = "Pippo";Se non erro con gli EJB sono state create delle "proprietà", peccato che siano risolte dimanicamente e che i metodi siano castati su nomi ben definiti (altrimenti non le vede).
            Mah, io con 'sta storia della
            standardizzazione non capisco bene: a unoStandard significa aperto. Il progetto mono ne è la dimostrazione. Java è proprietaria al 100% di SUN e la sua evoluzione dipende al 100% da SUN. Se gli ingegneri di SUN dicono che le proiprietà sono cazzate, non le implementano, punto.In C# non è così, tantè che la versione del linguaggio con i template (ed altre cose) è stata implementata da una università. Solo nella prossima versione Microsoft le introdurrà nel linguaggio.
            sviluppatore microsoft interessa o no
            l'"apertura"?Se sì, dovrebbe passare ad
            architetture java, non tanto per il
            linguaggio (che mi frega, a me, che il
            linguaggio sia standardizzato? non ho ancora
            ben capito...), ma per le possibilità
            eccezionali in termini di portabilità,Portabilità ? Per applicazioni enterprise non ho visto molta portabilità. Vedi se riesci a farmi girare un EJB di OAS8 su IAS9 (stiamo parlando di prodotti della stessa società).E poi, il CLI essendo standard, ed ad oggi disponibile per Windows, Linux, FreeBsd, MacOs, ecc.
            supporto da parte di strumenti open source,
            potenza di questi stessi strumenti,
            dinamicità della comunità degli
            sviluppatori, varietà delle soluzioni con
            cui dare risposta ad uno stesso problema,
            ecc....NET segna, a parer mio, una svolta. Esiste il codice sorgente, è free, e già disponibile per diverse piattaforme.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Portabilità ? Per applicazioni enterprise
            non ho visto molta portabilità. Vedi se
            riesci a farmi girare un EJB di OAS8 su IAS9
            (stiamo parlando di prodotti della stessa
            società).Uhm. Se OAS è "oracle application server" non mi stupisce che ci possano essere delle difficoltà, visto che la nuova versione è implementata su Orion. Ma del resto l'OAS 8 era un prodotto di vecchissima generazione, e richiedeva una riscrittura. In ogni caso, portare un EJB da una versione del container a un'altra che implementa una specifica differente non è il livello di portabilità che uno si deve aspettare di ottenere "gratis": riscrivere qualche deployment descriptor e rieseguire il deployment, comunque, non sarà la cosa più complessa dell'universo (a meno che chi ha sviluppato gli EJB non abbia usato troppi accrocchi, ma in quel caso son cazzi suoi). Io in ogni caso lavoro su un sistema che è indubbiamente "enterprise", e non comprende un solo EJB (ma comprende messaggistica distribuita, clustering, connessioni con DB, dati in push spediti a centinaia di client, ecc.), e per portare le tre web application di cui si compone da Tomcat - JRun a Resin ci ho messo esattamente 40 minuti, mentre per portare il client da win a linux a macosx il tempo è stato praticamente istantaneo.
            E poi, il CLI essendo standard, ed ad oggi
            disponibile per Windows, Linux, FreeBsd,
            MacOs, ecc.non capisco bene: la standardizzazione è forse una componente necessaria per la portabilità? non mi pare proprio... La standardizzazione ha a che fare con la possibilità di avere evoluzioni "aperte" del linguaggio, ma non è certo una condizione necessaria per avere implementazioni alternative. Esistono almeno 4 implementazioni di alto livello del runtime java solo per la piattaforma Intel + windows, eppure java, orrore orrore, è "proprietario" (che poi tutto questo godimento nel parlare di apertura, da parte di una comunità che sono anni che segue ms come tanti topini mi pare ridicolo...).
            .NET segna, a parer mio, una svolta. Esiste
            il codice sorgente, è free, e già
            disponibile per diverse piattaforme.E' free cosa?!?!?!? .NET??? Minchia, ma allora ci lavoro pure io!!! Davvero??? Il server e la piattaforma enterprise sono gratuiti??? Cribbio non ci posso credere!! E la microsoft dà via il codice sorgente del server?!?!? Sono commosso: pensa che credevo che un tale livello di apertura + gratuità lo si raggiungesse solo installando, che so, apache + tomcat + jboss + firebirdsql, lavorando sotto eclipse, con qualcuno dei plugin scaricabili gratuitamente dalla rete, facendo packaging deployment e testing via ant, implementando i test unitari, che so, con JUnit, HttpUnit, Cactus e EasyMock, realizzando integrazione continua via CruiseControl, ecc... Ah già, ma molti di questi strumenti ora esistono anche per .NET, perché qualche anima pia li sta trasportando via J#! Si capisce, che .NET sia una soluzione interessante, ma credo che chi usa il nuovo giochino dovrebbe un po' più di rispetto, a chi ha inventato le regole del gioco...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            In ogni caso,
            portare un EJB da una versione del container
            a un'altra che implementa una specifica
            differente non è il livello di portabilità
            che uno si deve aspettare di ottenere
            "gratis": riscrivere qualche deployment
            descriptor e rieseguire il deployment,ehehe e qui ti volevo. Bello, sono cambiate le interfacce, quindi devi rivedere non solo i file di covifgurazione, il deployment, ma anche il codice. Sai di che stai parlando ?
            non capisco bene: la standardizzazione è
            forse una componente necessaria per la
            portabilità? non mi pare proprio... La
            standardizzazione ha a che fare con la
            possibilità di avere evoluzioni "aperte" del
            linguaggio, ma non è certo una condizione
            necessaria per avere implementazioni
            alternative. Esistono almeno 4
            implementazioni di alto livello del runtime
            java solo per la piattaforma Intel +
            windows, eppure java, orrore orrore, è
            "proprietario" (che poi tutto questo
            godimento nel parlare di apertura, da parte
            di una comunità che sono anni che segue ms
            come tanti topini mi pare ridicolo...).

            il codice sorgente, è free, e già

            disponibile per diverse piattaforme.
            E' free cosa?!?!?!? .NET??? Minchia, ma
            allora ci lavoro pure io!!! Davvero??? Il
            server e la piattaforma enterprise sono
            gratuiti??? Il framework è free caro.
            che un tale livello di apertura + gratuità
            lo si raggiungesse solo installando, che so,
            apache + tomcat + jboss + firebirdsql,Ti installi Mono su Linux e via....ma forse non ci credi...http://www.go-mono.com/
            lavorando sotto eclipse, con qualcuno dei
            plugin scaricabili gratuitamente dalla rete,
            facendo packaging deployment e testing per il deployment in .NET ti basta copiare files. Per il testing usa pure nUnit: http://www.nunit.org/
            Si capisce, che .NET sia una soluzione
            interessante, ma credo che chi usa il nuovo
            giochino dovrebbe un po' più di rispetto, a
            chi ha inventato le regole del gioco...avresti inventato le regole del gioco ? Ti chiami Bjarne Stroustrup forse ?
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            ehehe e qui ti volevo. Bello, sono cambiate
            le interfacce, quindi devi rivedere non solo
            i file di covifgurazione, il deployment, ma
            anche il codice. Sai di che stai parlando ?Sì, sto parlando di cose che conosco per averci lavorato negli ultimi 4 anni e mezzo, bambino, e tu? E proprio per questo ti ripeterò quello che ti ho già detto: è OVVIO, che cambino delle interfacce da una versione ad una versione successiva del sistema. La portabilità di cui si parla ha a che fare con sistemi operativi, e piattaforme implementative dello stesso standard. Ti puoi aspettare un buon livello di portabilità tra due application server che implementano una stessa versione della specifica, ma non puoi pretendere che le interfacce della libreria non cambino mai: poi i bimbi sui forum di punto-informatico ti dicono che la piattaforma non evolve perché non è standardizzata via ECMA... In java se ne ha fin troppa, di portabilità, dato che il jdk 1.4 mantiene una compatibilità estesissima con tutte le versioni precedenti. Ma J2EE è un'altra cosa, e le evoluzioni sono state più rapide, negli ultimi anni. In ogni caso, per il tipo di interfacce che uso io, ho visto COMPARIRE dei metodi, ma difficilmente scomparirne altri, o cambiare semantiche. Il porting di una web application da un server con servlet 2.1 a 2.2 e da 2.2 a 2.3 è francamente elementare (a meno che per te non sia una difficoltà vedere comparire nuovi strumenti, tipo i servlet filter o cose simili, da una versione all'altra)...Detto questo, se per voi portare degli EJB cambiando qualche riga di codice è un problema, ne possiamo parlare: sono disponibile a tenere dei corsi di aggiornamento, a farvi delle consulenze per il porting, o addirittura a farvi il porting io stesso con i miei amichetti nel tempo libero. Per le tariffe ci mettiamo d'accordo...
            Il framework è free caro. Che cosa intendi con "framework"? L'implementazione delle librerie? O librerie + application server? Perché con un insieme di librerie ci faccio poco, se non ho un server, no? Comunque forse non hai capito l'ironia, ma se anche fosse tutto free, non mi commuoverei più di tanto: sono anni, che nella comunità java si mettono in produzione applicazioni costruite da capo a piedi con software che non costa una cippa.
            Ti installi Mono su Linux e via....ma forse
            non ci credi...http://www.go-mono.com/Lo trovo commovente, ma mi domando perché dovrei farlo? Ho già varie installazioni di application server, sia su linux, sia su windows, sia su Solaris... Dopodiché vado a guardare e trovo: " Mono has implementations of both ADO.NET and ASP.NET as part of its distribution.". Non certo "mono è una implementazione di .NET". A meno che .net non sia tutto qui, ma dubito... Ti stupirai, invece, nel sapere che jboss (http://www.jboss.org) è una implementazione completa di java 2 enterprise edition, che anzi supera per una quantità di motivi, offrendo una implementazione gratuita che compete con i principali server esistenti sul mercato (weblogic, websphere, oracle application server, pramati, ecc....), tanto che è praticamente diventato il server di riferimento, e che più di un prodotto viene fornito prima di tutto in bundle con jboss, e successivamente come opzione per altri application server.
            per il deployment in .NET ti basta copiare
            files. Ehm, anche su tomcat, o su resin, o su weblogic, o su jboss, ... quindi, ancora una volta, perché dovrei mettere da parte la mia consistente base di conoscenze e accodarmi a voi bambini? Lo farò quando sarà il momento, se non ci sarà più pane per i javaisti, ma per ora lasciami lavorare da bravo...
            Per il testing usa pure nUnit:
            http://www.nunit.org/Idem come sopra: ho già ottimi strumenti per il testing, ben più avanzati di una suite di test unitario (che peraltro scopiazza la versione java-ista...).
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: baroncelli

            se lo sai perchè dici il contrario. Sei
            una

            pecora.
            ahahahconfermi.
            ahahahahah, vai alla Sun, ti assumeranno
            immediatamente. Vai lì e gli dici "ragazzi,
            i vostri progettisti non sanno progettare!
            ci penso io! smettete subito di fare
            evolvere le vostre API: le api sono
            immutabili e scritte nelle stelle: la
            versione 1.0 deve andarvi bene da quiStiamo parlando di una versione con l'altra e sviluppato da Oracle.
            Scommetto che hai preso un bel voto, a
            ingegneria del software, perché quando il
            prof ti ha chiesto "come si fa laCi conosciamo ?
            (ad una prima e molto rapida stima siamo
            intorno alle tremila classi
            ahahahahahahahah, con quattro livelli tra
            sviluppo, testing, pre-produzione e
            produzione, 5 applicazioni differenti tra
            parti server e parti client, ecc.ecc.)Sei una contraddizione unica.

            Ne riparliamo quando hai circa 2 milioni
            di

            righe di codice. Così coi tuoi amichetti
            ci

            fai il trenino.
            hai scritto
            duemilionidirighedicodiceenterprisejavabeans?Mmmm. per te un javabean è composto da una riga di codice ? Quindi, hai scritto 3000 righe di codice secondo i tuoi calcoli.

            Dimenticavo che non usi gli EJB.
            ahahahahahahahahahah perché secondo te per
            deployare ejb nel 2002 su jboss, ad esempio,
            non basta copiare un ear in una directory?Non ho usato JBoss, ma OAS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: baroncelli

            Stiamo parlando di una versione con
            l'altra

            e sviluppato da Oracle.
            Se tu non fossi un totale imbelle,ciao raga, passavo di qui e mi sto sciroppando questo godibilissimo flame (per una volta qui c'è da imparare!) ...ma "imbelle" significa che si sottrae alla lotta, alla battaglia, alla guerra.non mi pare il significato che gli volevi dare
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            non mi pare il significato che gli volevi
            dareAzz, incasso.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            il deployment qui è più complesso e deve
            passare delle fasi di certificazione.Ma chi l'ha detto?!?!? E in quale universo??? Non mi dire che i furboni di Oracle vi hanno venduto l'idea che si debba certificare il software prima del deployment!! A meno che tu non intenda dire che deve passare per delle fasi di QA, ma che c'entra, quello non dipende dalla tecnologia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere


            perchè presenta un framework più ricco.
            Ma sei folle? A parte il fatto che possiamo
            anche discutere sulla ricchezza del
            framework di base, è proprio la ricchezza di
            strumenti disponibili gratuitamente ad un
            programmatore java enterprise, che rende
            ridicola ogni affermazione del genere. Confondi un editor con un framework. Mah...
            Ahahah, e mio cuggino una volta è morto! E
            cos'hanno scritto, poi, una cosa tipo "ci
            scusiamo con i nostri gentili clienti, ma i
            nostri sistemi fanno cagare"? Senti, io so
            una cosa: so ad esempio che passando dal jdk
            1.3 all'1.4.1 su Solaris, abbiamo ridotto
            del 500% i tempi di stop del nostro server
            dovuti alle garbage collection. Che ne dice
            IBM? Si poteva o non si poteva migliorare? ah. Faceva così schifo ?

            Chi prende e butta via tutto è stupido, ma

            non ho mai detto ciò.
            Non mi sembra molto più intelligente chi fa
            affermazioni avventate sulla "produttività",
            senza prendere in considerazione la maturità
            dei tool di sviluppo, la facilità di
            reperire documentazione, strumenti, di avere
            accesso ad una comunità esperta, ecc.Non sai proprio un'accidenti di .NET. Prima informati.
            invece, che sulle metainformazioni, a cui
            pensavo ti stessi riferendo, non conosci una
            mazza, quindi ti lascio nel tuo brodo...Parliamo di quello ? Inizia...
            il mio capo mi licenzierà, visto che uso
            java e non un linguaggio in cui le proprietà
            hanno la risoluzione automatica dei getter e
            dei setter!!! Sono spacciato!!!Ti sei focalizzato sulle proprietà. Ma C# presenta molte altre caratteristiche che Java si sogna (as esempio gli attributi).
            source. Gli EJB sono un orrore quasi dalla
            testa ai piedi, ma fortunatamente
            l'esperienza prova che siano tutt'altro che
            indispensabili, per un progettista di
            sistemi java enterprise.SUN, ORACLE, ecc non direbbero la stessa cosa.
            Temo, ahité, che tu capisca molto poco di
            quello che scrivo.Impara a scrivere.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere


            strumenti disponibili gratuitamente ad un

            programmatore java enterprise, che rende

            ridicola ogni affermazione del genere.
            Confondi un editor con un framework. Mah...Editor? E chi parla di editor? Io parlo application server, di web e enterprise framework, di collezioni di custom tag e servlet, di sistemi di persistenza automatica, di cache distribuite, di piattaforme di comunicazione che virtualizzano il multicast, di componenti di clustering, di sistemi di gestione dei contenuti, di piattaforme per i web server, di strumenti xml, di database, di framework integrati, di layer di presentazione, di sistemi di scripting, di strumenti per il packaging e il deployment, di piattaforme di programmazione orientate agli aspetti, di strumenti per la generazione di codice, ecc. Tutta roba, caro, che se esistono in .NET è soprattutto perché .NET integra J# e C#, ovvero due linguaggi molto simili a java che consentono di riutilizzare java sotto .net. In altre parole, non dubito che presto molte di queste cose saranno disponibili e mature sotto .NET, però non capisco bene perché per le "novità" di .NET un programmatore java dovrebbe piangere sentendosi spacciato, quando io so benissimo di avere una quantità di strumenti di cui l'ignorantone dotnettiano non sospetta neanche l'esistenza, eppure vive felice giocando con VS.NET...

            IBM? Si poteva o non si poteva
            migliorare?
            ah. Faceva così schifo ?ahahahahah, sei un bambino dell'asilo... ti si becca in castagna e tu cerchi di rincarare la dose... arrampicati, arrampicati...
            Ti sei focalizzato sulle proprietà. Ma C#
            presenta molte altre caratteristiche che
            Java si sogna (as esempio gli attributi).E qui siamo arrivati a quello di cui parlo da ore. E, appunto, java non li ha, ma "non se li sogna": i metadati sono oggetto di una delle JSR in più avanzato stato di completamento. Oltre che surrogati da tutta una serie di cose disponibili gratuitamente da anni (xdoclet), o recentemente maturate (aspectj con weaving a livello di byte code, ecc.). Ti faccio notare, inoltre, che non sono io, che mi sono focalizzato, sei tu che hai affermato che le "proprietà" siano una componente fondamentale dei linguaggi di programmazione OO (che può anche essere vero, fatto sta che quello che tu mostravi era una via SINTATTICA alla specifica delle proprietà, e non uno strumento più POTENTE di quello che si può fare in java).
            SUN, ORACLE, ecc non direbbero la stessa
            cosa.Cazzi loro. A dire il vero Sun ha appena fatto uscire un nuovo "blueprint" per applicazioni enterprise che, guarda caso, non usa gli EJB, con una bella presentazione che dice "non sempre le caratteristiche del sistema che si vuole implementare sono tali da giustificare, ecc...". Oracle, invece, da sempre propaganda soprattutto un modello di sviluppo organizzato sulla sua suite di business components (Oracle BC4J) che rendono indipendente l'applicazione dal fatto che si usino gli EJB o no). Detto questo, il fatto che esistano degli strumenti, come gli EJB, non significa che ogni soluzione debba passare per il loro utilizzo.

            Temo, ahité, che tu capisca molto poco di

            quello che scrivo.
            Impara a scrivere.mmmmh, sei alla frutta, neh?
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            però non capisco bene perché per
            le "novità" di .NET un programmatore java
            dovrebbe piangere sentendosi spacciato,
            quando io so benissimo di avere una quantità
            di strumenti di cui l'ignorantone
            dotnettiano non sospetta neanche
            l'esistenza, eppure vive felice giocando con
            VS.NET...Vedi, la tua presunzione ti porta a pensare che se programmi in ambito Java sei un guru se in ambito .NET fai giochetti. Questa è una malformazione mentale difficilmente recuperabile. Fra l'altro, fai dei miscugli incredibili fra linguaggio, framework, servizi, database, sistemi operativi.


            IBM? Si poteva o non si poteva

            migliorare?

            ah. Faceva così schifo ?
            ahahahahah, sei un bambino dell'asilo... ti
            si becca in castagna e tu cerchi di
            rincarare la dose... arrampicati,
            arrampicati...No no caro. Tu hai affermato che da una versione Java all'altra avete migliorato le performances del 500%. Lo hai detto tu. Ciò implica che non stava in piedi prima.
            E qui siamo arrivati a quello di cui parlo
            da ore. E, appunto, java non li ha, ma "non
            se li sogna": i metadati sono oggetto di una
            delle JSR in più avanzato stato di
            completamento. Ne parleremo quando avranno finito.
            sono io, che mi sono focalizzato, sei tu che
            hai affermato che le "proprietà" siano una
            componente fondamentale dei linguaggi di
            programmazione OO (che può anche essere
            vero, fatto sta che quello che tu mostravi
            era una via SINTATTICA alla specifica delle
            proprietà, e non uno strumento più POTENTE
            di quello che si può fare in java). Ti ho rimandato ad un articolo di un autorevole progettista riconosciuto a livello mondiale.
            Cazzi loro. A dire il vero Sun ha appena
            fatto uscire un nuovo "blueprint" per
            applicazioni enterprise che, guarda caso,Quando è uscita ? Solo dopo che miglioni di programmatori gli hanno detto che non stanno in piedi ?
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Vedi, la tua presunzione ti porta a pensare
            che se programmi in ambito Java sei un guru
            se in ambito .NET fai giochetti.
            Questa è una malformazione mentale
            difficilmente recuperabile. Eh, cercheremo di sopravvivere. In realtà io penso che si possano costruire dei sistemi eccezionali, in .NET, solo con le limitazioni derivanti dalla portabilità imperfetta, e soprattutto dal fatto che è un sistema microsoft, e quindi mi fa un po' senso. Ma quello che rifiuto, è l'idea che quattro brufolosi che hanno preso la tastiera ieri vengano a cercare di dare lezioni di programmazione a chi su sistemi enterprise o web-based ci lavora da anni, e in una tecnologia solida e potente, come java.
            Fra l'altro, fai dei miscugli incredibili fra linguaggio, framework, servizi, database, sistemi operativi.E pensa che mi pagano, per fare quei miscugli, e pure profumatamente! Fidati di me, valah, sono abbastanza preparato, mentre ho il dubbio che tu non lavori (ancora) nel settore... mi sbaglio?
            No no caro. Tu hai affermato che da una
            versione Java all'altra avete migliorato le
            performances del 500%. Lo hai detto tu. Ciò
            implica che non stava in piedi prima.A me pare di aver parlato di performance della garbage collection... sono io che ho sbagliato a scrivere o tu che sei un coglione? In effetti siamo passati da una situazione in cui avevamo delle garbage collection lato server di circa 2 secondi una volta ogni mezz'ora, a una situazione in cui tali picchi sono scomparsi del tutto, e non abbiamo mai garbage collection bloccanti di più di un decimo di secondo. Questo non ha a che fare con le performance computazionali pure, ma con il throughput medio dell'applicazione. Prima "stava in piedi", ma era meno adatto per un servizio come il nostro, che fornisce dati in tempo reale, e poteva irritare gli utenti, per un ritardo di un secondo e mezzo - due. Ora torna pure a dormire tranquillo, non ti preoccupare, qui c'è chi lavora anche per te.

            E qui siamo arrivati a quello di cui parlo

            da ore. E, appunto, java non li ha, ma "non

            se li sogna": i metadati sono oggetto di una

            delle JSR in più avanzato stato di

            completamento.
            Ne parleremo quando avranno finito.Mah, io veramente già uso metadati con xdoclet da un po'. Ma tu puoi stare lì ad aspettare, se vuoi.
            Ti ho rimandato ad un articolo di un
            autorevole progettista riconosciuto a
            livello mondiale.E che diceva? "java fa schifo perché per accedere ad una proprietà devo fare getPippo mentre C# ti permette di scrivere pippo?". Ma sii serio. E leggi articoli dei più recenti, di Fowler, che sono più interessanti, tipo quelli sul refactoring, e ti chiederai appunto com'è possibile che i tool di sviluppo ms se ne fottano del refactoring.
            Quando è uscita ? Solo dopo che miglioni di
            programmatori gli hanno detto che non stanno
            in piedi ?Mi prendi per il culo o hai scritto "miglioni" apposta? Stanno in piedi, sono solo una merda. Direi "solo dopo che miglioni di programmatori gli hanno detto che non stanno in piedi": un po' come è successo con svariate tecnologie microsoft nel corso della storia: con la differenza che gli EJB stanno in piedi eccome, sono solo scomodi da programmare. Dai, andrà meglio la prossima volta...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            e soprattutto dal fatto che è un
            sistema microsoft, e quindi mi fa un po'
            senso. Si ricollega ai pregiudizi, nemico numero uno del progresso.
            Ma quello che rifiuto, è l'idea che
            quattro brufolosi che hanno preso la
            tastiera ieri vengano a cercare di dare
            lezioni di programmazione a chi su sistemi
            enterprise o web-based ci lavora da anni, e
            in una tecnologia solida e potente, come
            java.Bello, lavoro da anni su sistemi enterprise e ho lavorato parecchio anche con Java creando parti di framework. La JVM penso di conoscerla abbastanza bene, così come i suoi limiti. Con grossi volumi la JVM 1.3 su SUN Solaris scazza parecchio e bisogna ristartare il processo per azzerare tutto. Problemi di GC.

            Ti ho rimandato ad un articolo di un

            autorevole progettista riconosciuto a

            livello mondiale.
            E che diceva? "java fa schifo perché per
            accedere ad una proprietà devo fare getPippo
            mentre C# ti permette di scrivere pippo?".
            Ma sii serio. E leggi articoli dei più
            recenti, di Fowler, che sono più
            interessanti, tipo quelli sul refactoring, e
            ti chiederai appunto com'è possibile che i
            tool di sviluppo ms se ne fottano del
            refactoring.ahahahaha. L'articolo che ti ho passato è proprio di Fowler. Quanto sei stupido.
            che non stanno in piedi": un po' come è
            successo con svariate tecnologie microsoft
            nel corso della storia: con la differenza
            che gli EJB stanno in piedi eccome, sono
            solo scomodi da programmare. Con 10 utenti stanno in piedi. Aumenta e vedrai.
            Dai, andrà meglio la prossima volta...di che cosa ?
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            limiti. Con grossi volumi la JVM 1.3 su SUN
            Solaris scazza parecchio e bisogna
            ristartare il processo per azzerare tutto.
            Problemi di GC.Ma non dire puttanate. Credi che nessuno, io compreso, abbia mai sottoposto una virtual machine 1.3 a "grossi volumi"?? Te la dico io, la questione: "con grossi idioti che programmano, l'applicazione è piena di memory leak, e bisogna ristartare il processo: problemi di GC, ovvero grandi coglioni". Sei un bambino dell'asilo.

            Ma sii serio. E leggi articoli dei più

            recenti, di Fowler, che sono più
            ahahahaha. L'articolo che ti ho passato è
            proprio di Fowler. Quanto sei stupido.Animale. Se uno ti dice, "leggi articoli dei più recenti VIRGOLA, di Fowler", intende dire "invece di leggere articoli del '96, scritti quando Fowler era uno qualunque e non aveva ancora cominciato a scrivere cose REALMENTE interessanti, leggi cose più recenti".
            Con 10 utenti stanno in piedi. Aumenta e
            vedrai.Sei tristissimo! Lo sanno tutti che se progetti col culo le applicazioni non scalano! Il fatto che tu esponga i tuoi fallimenti non dimostra alcunché, della scalabilità di una tecnologia...

            Dai, andrà meglio la prossima volta...
            di che cosa ?Probabilmente al prossimo lavoro che sceglierai... che so, il giornalaio... Perlomeno puoi leggere "io programmo"!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere


            Solaris scazza parecchio e bisogna

            ristartare il processo per azzerare tutto.

            Problemi di GC.
            Ma non dire puttanate. Credi che nessuno, io
            compreso, abbia mai sottoposto una virtual
            machine 1.3 a "grossi volumi"?? Non ti conosco...ma da come parli sembra proprio di si.
            Te la dico
            io, la questione: "con grossi idioti che
            programmano, l'applicazione è piena di
            memory leak, e bisogna ristartare il
            processo: problemi di GC, ovvero grandi
            coglioni". Sei un bambino dell'asilo.Frase senza senso. Riformula ed inizia ad imparare a scrivere almeno in italiano.


            Ma sii serio. E leggi articoli dei più


            recenti, di Fowler, che sono più

            ahahahaha. L'articolo che ti ho passato è

            proprio di Fowler. Quanto sei stupido.
            Animale. Se uno ti dice, "leggi articoli dei
            più recenti VIRGOLA, di Fowler", intende
            dire "invece di leggere articoli del '96,
            scritti quando Fowler era uno qualunque e
            non aveva ancora cominciato a scrivere cose
            REALMENTE interessanti, leggi cose più
            recenti". Parli di me pensando a te stesso. Sii meo egocentrico.
            Sei tristissimo! Lo sanno tutti che se
            progetti col culo le applicazioni non
            scalano! Il fatto che tu esponga i tuoi
            fallimenti non dimostra alcunché, della
            scalabilità di una tecnologia... ahahahahahahaha. fammi vedere come rilasceresti un oggetto dalla memoria con Java in modo deterministico. Se esiste un memory leak è semplicemente perchè la JVM su grossi volumi non è in grado, a volte, di ricostruire l'object hierarchy e quindi si perde dei pezzi.


            Dai, andrà meglio la prossima volta...

            di che cosa ?
            Probabilmente al prossimo lavoro che
            sceglierai... che so, il giornalaio...
            Perlomeno puoi leggere "io programmo"!Non voglio farti concorrenza.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Java in modo deterministico. Se esiste un
            memory leak è semplicemente perchè la JVM su
            grossi volumi non è in grado, a volte, di
            ricostruire l'object hierarchy e quindi si
            perde dei pezzi.Sei un pazzo! Non è in grado di ricostruire la gerarchia degli oggetti??? Ma che virtual machine usi, quella che ti sei costruito in casa con i mattoncini del lego? Trovami un solo forum online in cui venga anche solo ventilata una ipotesi del genere, un bug report più recente del 1997, qualcosa che suffraghi la tua delirium-hypothesis e ti prenderò in considerazione, altrimenti sarò costretto a segnalare il tuo caso a www.mentecattodellanno.org, il 2003 è appena cominciato, ma vinci con largo margine di sicuro! Se poi ti interessano i "grossi volumi", dovresti contattare la Sun: se sei riuscito a mettere in crisi la VM java a 32 bit con i tuoi "volumi" dovresti andare da loro a dirgli che i milioni di gigabytes che possono indirizzare con una virtual machine a 64 bit sono una mera utopia, e che i server sun com 288 giga di memoria non esistono! Le applicazioni java, si sa, come hai dimostrato tu (a proposito, avrai sicuramente pubblicato un articolo, per evidenziare questa gravissima limitazione!) non possono scalare a più di poche decine di utenti, perchè poi la virtual machine si perde il grafo degli oggetti!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Sei un pazzo! Non è in grado di ricostruire
            la gerarchia degli oggetti??? Ma che virtual
            machine usi, quella che ti sei costruito in
            casa con i mattoncini del lego? Trovami un
            solo forum online in cui venga anche solo
            ventilata una ipotesi del genere, un bug
            report più recente del 1997, qualcosa che
            suffraghi la tua delirium-hypothesis e ti
            prenderò in considerazione, altrimenti sarò
            costretto a segnalare il tuo caso a
            www.mentecattodellanno.org, il 2003 è appena
            cominciato, ma vinci con largo margine di
            sicuro!

            Se poi ti interessano i "grossi volumi",
            dovresti contattare la Sun: se sei riuscito
            a mettere in crisi la VM java a 32 bit con i
            tuoi "volumi" dovresti andare da loro a
            dirgli che i milioni di gigabytes che
            possono indirizzare con una virtual machine
            a 64 bit sono una mera utopia, e che i
            server sun com 288 giga di memoria non
            esistono! Le applicazioni java, si sa, come
            hai dimostrato tu (a proposito, avrai
            sicuramente pubblicato un articolo, per
            evidenziare questa gravissima limitazione!)
            non possono scalare a più di poche decine di
            utenti, perchè poi la virtual machine si
            perde il grafo degli oggetti!!Per questo problema sono venute le persone di SUN in quanto il sistema gira su una JVM di SUN Solaris. Del resto non penso dover spiegare nulla ad una persona che per reazione infantile insulta.Quando sarai cresciuto facci un fischio...
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Per questo problema sono venute le persone
            di SUN in quanto il sistema gira su una JVM
            di SUN Solaris. Del resto non penso dover
            spiegare nulla ad una persona che per
            reazione infantile insulta.Non "devi" spiegare nulla semplicemente perché non hai elementi... però immagino che se "sono venute le persone di SUN" e hanno constatato il problema di cui parli, avranno scritto un report in cui dicono "la nostra tecnologia non scala a più di 10 utenti contemporanei e la virtual machine si perde i riferimenti agli oggetti", no? Suvvia, dai, non ti nascondere proprio ora dietro il finto orgoglio in questa maniera così palese, ci fai una figura ancora più meschina...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Non "devi" spiegare nulla semplicemente
            perché non hai elementi... però immagino che
            se "sono venute le persone di SUN" e hanno
            constatato il problema di cui parli, avranno
            scritto un report in cui dicono "la nostra
            tecnologia non scala a più di 10 utenti
            contemporanei e la virtual machine si perde
            i riferimenti agli oggetti", no? Suvvia,
            dai, non ti nascondere proprio ora dietro il
            finto orgoglio in questa maniera così
            palese, ci fai una figura ancora più
            meschina...Ripeto, non debbo spiegare alcun'chè a te. Se SUN non ha pubblicato report evidentemente non volevano farlo. A me interessa solo una cosa: che la soluzione soddisfi le esigenze del cliente. Dopo di che, il resto è ininfluente, comprese le tue considerazioni infantili.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Ripeto, non debbo spiegare alcun'chè a te.
            Se SUN non ha pubblicato report
            evidentemente non volevano farlo. A me
            interessa solo una cosa: che la soluzione
            soddisfi le esigenze del cliente. Dopo di
            che, il resto è ininfluente, comprese le tue
            considerazioni infantili.Beh, ma tu sei in possesso di informazioni scottanti, su java: se le divulghi, o le passi alla microsoft, bill gheiz ti copre d'oro! Perché le tieni per te? Cattivo!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Beh, ma tu sei in possesso di informazioni
            scottanti, su java: se le divulghi, o le
            passi alla microsoft, bill gheiz ti copre
            d'oro! Perché le tieni per te? Cattivo!forse perchè non tutti, a differenza di te, fanno le guerre di religione?
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere


            Beh, ma tu sei in possesso di informazioni

            scottanti, su java: se le divulghi, o le

            passi alla microsoft, bill gheiz ti copre

            d'oro! Perché le tieni per te? Cattivo!
            forse perchè non tutti, a differenza di te,
            fanno le guerre di religione?Mi sembri sempre più divertente!! Dimmi: ci sarebbe una questione religiosa, se tu scrivessi un articolo in cui documenti dei difetti tanto gravi della JVM? Ne sarei interessato io per primo, che lavoro su tecnologie java. Quindi, rispondi: cosa ti trattiene, dal rivelare al mondo la scottante verità che hai scoperto? Ovvero che java non scala a più di dieci utenti contemporanei e che la JVM non sa gestire i grafi di oggetti in memoria?
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Mi sembri sempre più divertente!! chi, io? Difficile, considerando che era il mio primo post su qsto thread... Stavi allegramente litigando con un'altra persona e mi sono intromesso? Ti chiedo _umilmente_ scusa... :-)Confermo cmq la mia impressione: affronti il "problema" in modo religioso e non tecnico. I tuoi continui riferimenti a "javalobby", poi, sono ridicoli. Chiedi ad un concessionario Opel (o Fiat, o BMW, scegli tu) se le loro auto siano valide... Cosa pensi ti risponderanno? :-)))))
          • baroncelli scrive:
            Re: "java sempre più lento di C":sarà ve

            concessionario Opel (o Fiat, o BMW, scegli
            tu) se le loro auto siano valide... Cosa
            pensi ti risponderanno? :-)))))uah uah, sei fortissimo, mi hai convinto. Ma, vedi, i miei riferimenti a "javalobby" sono riferimenti a un sito su cui sono pubblicati dei risultati di benchmark che, come è ovvio, possono essere confutati, ma DEVI farlo! Generalmente i benchmark sono accompagnati da archivi di codice sorgente che puoi eseguire anche sulla tua macchina, e farti un'idea. Il fatto che si chiami "lobby", e che in Italia questa parola abbia in generale accezione negativa, non significa nulla: una lobby è una comunità di persone legate da interessi comuni. Nel caso di javalobby l'interesse comune è quello di affermare e dimostrare le potenzialità della piattaforma, e di sfatare i pregiudizi infondati. Quindi fai poco il furbone, e vatti a leggere i report: l'ignoranza non è comunque una scusa. Se poi ci tieni, puoi fare un sito di terze parti che cita i risultati di java: ma non mancano certo, gli analisti indipendenti che concordano sulla validità delle piattaforme java...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: Anonimo(cut)
            .NET segna, a parer mio, una svolta. Esiste
            il codice sorgente, è free, e già
            disponibile per diverse piattaforme.e QUANDO MAI lo avrebbero fatto se non dopo tutti gli accadimenti che conosciamo?
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere

            e QUANDO MAI lo avrebbero fatto se non dopo
            tutti gli accadimenti che conosciamo?E' stato fatto, e questo è positivo. No ?
          • FDG scrive:
            Re: voglio scegliere
            - Scritto da: Anonimo
            Inoltre C#
            è stato standardizzato (Ecma) mentre Java è
            proprietario...Questa storia del C# standardizzato e Java proprietario è più una trovata commerciale. Onestamente il processo di sviluppo di Java... mi correggo, delle specifiche di Java, mi pare tutt'altro che chiuso.
          • Anonimo scrive:
            Re: voglio scegliere

            Questa storia del C# standardizzato e Java
            proprietario è più una trovata commerciale.
            Onestamente il processo di sviluppo di
            Java... mi correggo, delle specifiche di
            Java, mi pare tutt'altro che chiuso.Ok. Prova ad implementare una tua JVM...e prepara i tuoi avvocati per difenderti da SUN.
          • Anonimo scrive:
            Re: voglio scegliere
            kaffe.org
          • Anonimo scrive:
            Re: voglio scegliere

            Questa storia del C# standardizzato e Java
            proprietario è più una trovata commerciale.
            Onestamente il processo di sviluppo di
            Java... mi correggo, delle specifiche di
            Java, mi pare tutt'altro che chiuso.non so che dirti, se non di leggere:http://www.ecma.ch/ecma1/STAND/ecma-334.htmhttp://www.ecma.ch/ecma1/STAND/ecma-335.htme:http://java.sun.com/pr/1999/12/pr991207-08.htmlhttp://www.zdnet.com/sr/stories/news/0,4538,2398046,00.htmlquest'ultimo, poi è particolarmente interessante. Cito uno stralcio: "...However, Sun is withholding its 8400-page Java specification from ECMA because ECMA will not allow Sun to maintain its copyright through the standards process..."Considera poi che C# ha buona probabilità di diventare addirittura standard ISO, ed avrai un quadro _raelistico_ della situazione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: Anonimo
            con C# (è il bello della pressione
            competitiva: per anni i programmatori
            microsoft hanno sviluppato con quella
            schifezza di visual basic e quell'orrore...perché non ti sei registrato?vorrei chiederti molte cose!!!!!!!!! :-(((((((TU SAI!
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: Anonimo


            un'occhiata rapida per sputtanarlo: The

            middleware company è stata finanziata da

            microsoft, per fare quel benchmark, e
            mentre

            microsoft ha lavorato direttamente alla

            preparazione del benchmark, TMC non ha

            lasciato che né Bea, né IBM ci mettessero
            le

            mani. Fai tu...

            Quando perdi i benchmark sono sempre
            sbagliati....è straordinario come la gente che NON è nemmeno informata, alla presentazione dei FATTI reagisca più o meno come un bambino che fa GNEEEEE GNEEEEEEE la la la laaaaaaaaaaa non sentoooooooooooooo
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            (cut)
            Quando usi outlook, non ti preoccupi che gli
            algoritmi che implementa siano i più
            performanti in assoluto, ti preoccupi che
            siano "abbastanza veloci" per farti fare
            quello che devi fare in maniera "usabile",
            cioè senza produrti nervosismo a causa di
            rallentamenti, ecc. Questo solo se sei SOLO un utente.E se sei un utente intelligente, non usi Outlook, punto.;-)
            Dopodiché il ciclo di
            vita del software solleva problemi che non
            hanno nulla a che fare con la velocità:
            perché non programmare tutti in assembler,
            allora? Perché da Win95 in poi è diventato un inferno.
            Per tua norma e regola, il C non è
            certo il linguaggio più usato del mondo
            (che, appunto, è java insieme a VB e C++).NOn avete idea di quante gente programmi da tutta la vita in fortran e cobol.Non esiste mica solo la roba che vedete voi nel mondo eh?Il mondo gira ancora in sistemi che non sono quelli fighetti di oggi...
            Perché la gente sceglie di usare linguaggi
            "più lenti"? Perché i programmatori sono pigri e perché le esigenze della produzione di qualità vengono soggiogate alle esigenze del marketing "vendere subito e basta, fottere la concorrenza sulle vendite"
            Perché la microsoft è passata
            ad un modello a virtual machine, con .NET,
            "copiando" java? :-)Quanto hai ragione!Perché java è una buona idea! :-)E dalla propria parte Microsoft ha sempre avuto la facilità, ovvero "mattiamo in mano anche ai bambini questo" dove "questo" è qualsiasi cosa.Dove riesci a raggiungere il risultato anche se sei una capra e anche se non conosci matematica e logica booleana (bene).Spieghiamolo perché la conversazione non è solo per voi altri due, ma per tutti.
            Non sto a spiegartelo
            perché non sono il tuo mentore, ma ti invito
            a leggere, a studiare, e a riflettere.Spero di aver aiutato io, in questo senso :-)
            E' sempre meglio
            l'approccio italiano alle cose, ovvero "non
            ne so nulla, ma parlo lo stesso". :-(
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            - Scritto da: baroncelli(cut)

            Spieghiamolo perché la conversazione non è

            solo per voi altri due, ma per tutti.
            Mah, non credo proprio che si tratti di
            questo. Un modello a virtual machine con
            memoria gestita via garbage collection ha un
            sacco di vantaggi. Tutti questi discorsi da
            "pionieri", del tipo "com'era bello il mondo
            quando la memoria me la allocavo io a
            manina" ci devono spiegare perchè abbiamo
            avuto decenni di segmentation fault: era
            colpa del marketing?no, non è il tipo di discorsi, ma il tipo di linguaggio: essendo una rivista di tipo divulgativo, parlare di supercazzole aiuta solo i vostri sterili (ai fini della comunicazione di un GIORNALE) flames ... Sarebbero interessanti se tutti potessero comprendere di più ...ma invece di farlo non fate altro che dire "non sono la tua balia" "non sono il tuo mentore" ... e allora perché scrivere tutto questo? Passatevi la mail, sicuramente inizierete a offendervi meno e poi magari diventate pure amici, che bello.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            questo? Passatevi la mail, sicuramente
            inizierete a offendervi meno e poi magari
            diventate pure amici, che bello.Sapessi in realtà quanta gente ho conosciuto, a furia di flame-war, in tanti anni :) Le persone che filtrano attraverso le flame, generalmente, sono quelle che meritano più attenzione...
          • Anonimo scrive:
            Re: Voglio scegliere
            (cut)
            Prima di dire
            che java "è lento" dovreste sapere che le
            piattaforme java sono quelle su cui girano
            la maggior parte dei sistemi web, delle
            applicazioni mission critical sviluppate al
            giorno d'oggi, e tutta una serie di nuove
            applicazioni di natura innovativa.fare un'applicazione nuova che non sia di natura innovativa mi farebbe un po' strano ....:-)A parte questa minchiata (scusa) mi dici qualche applicazoine "mission critical" fatta in java?Ricordo che un mio grande amico sostenitore di java mi disse che effettivamente non aveva dalla sua parte applicazioni mission critical scritte in java e che quindi aveva poche frecce al suo arco, in una conversazione o discussione a riguardo.Sulla bontà di java non serve che tu mi convinca, mi interessa più che altro sapere delle applicazioni mission critical che tutti possiamo facilmente conoscere.Ciao!
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            ...ma per sistemi "mission-critical" non si
            intendono sistemi deputati alla gestione e
            controllo di roba come centrali nucleari,
            traffico aereo, navette spaziali,
            applicazioni real-time etc? No: "Definition for: mission-critical systemA system that is critical to the functioning of an organization and the accomplishment of its mission.". Un sistema è "mission critical" se dal suo funzionamento dipende la vita stessa dell'organizzazione che lo implementa. Se la mia organizzazione fornisce servizi finanziari ai suoi clienti, il sistema che implementa tali servizi è mission-critical.
            E qui come siamo messi? :DNon lo so e non mi interessa, io lavoro su sistemi di altro tipo, web application, sistemi bancari, sistemi di telecomunicazioni, sistemi di e-learning, ecc. Java per il momento non è adatto come sistema di sviluppo real-time, ma se è per questo neppure .NET. E nessuno lo ha mai affermato: sono i furboni che citano "C" e "C++" quando si parla di applicazioni web, che dimostrano di non sapere una mazza.Tieni presente, comunque, che un GPF causato da un puntatore impazzito su una navetta stellare può fare molto male, a quelli che stanno prendendo il volo... e in java di cose di questo tipo ne succedono MOLTE meno...
        • FDG scrive:
          Re: voglio scegliere
          - Scritto da: Anonimo
          ... un programmatore java ne
          deve mangiare di polenta prima di poter
          programmare anche in C..Diciamo che è vero il contrario.
          • Anonimo scrive:
            Re: voglio scegliere
            E se invece il programmatore Java e C si facessero una bella polenta Taragna insieme, invece di sboronarsi addosso come fate voi, non sarebbe meglio?Magari invitando anche me... ;)Ciao Sapientini.[Klikka A per Acqua...riprova e controlla ACQUA! A-C-Q-U-A esatto!]
          • Anonimo scrive:
            Re: voglio scegliere
            per la polenta ci sto :)pero' voglio le costine e altre cose sfiziose alla griglia! Servite da un ottimo vino rosso della casa (cascina).insomma voglio ingrassare almeno 3 kili in una sera..;)
          • Anonimo scrive:
            Re: voglio scegliere Il Vino....
            Finalmente una risposta seria...ho pure perso il filo di questa discussione!Io cmq proporrei degli ottimi tocchetti di cervo in salmi' con del pane casereccio e una cascata di polenta come contorno....Per il vino cosa proponete?
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglio scegliere

        RIASSUNTO: normalmente non posso modificarlo
        e bisogna interpretarlo.Verissimo che java è e rimarrà sempre lontano anni luce dal c++, sia come performance che come potenza e flessibilità (per quanto la gestione automatica della memoria possa essere anche un vantaggio, soprattutto per chi è alle prime armi). Una piccola precisazione per quanto riguarda il discorso decompilazione: il codice oggetto Java è, al contrario del codice oggetto di qualsiasi linguaggio compilato, perfettamente disassemblabile e modificabile a posteriori (provare per credere: un qualsiasi java decompiler va bene, ad esempio JAD). Che questo sia un vantaggio o uno svantaggio lo lascio a voi decidere...:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Voglio scegliere
          vero, sempre che per compilare non si usi qualche "cryptatore".. sorry, non mi ricordo il nome del programma, ma lo si trova in rete (gratis), compila il codice java criptandolo..Alex
      • Anonimo scrive:
        Re: Voglio scegliere
        - Scritto da: Anonimo
        Concordo. Finchè sono giochi e animazioni in
        Internet non ho problemi. Quando iniziano a
        creare "programmi" da eseguire a parte
        perchè non scrivono in C? già la vedo la mia collega che si compila un programma.non sa quasi distinguere excel da word, immaginati se sa compilare.(Cut)
        Java e riscritto. Insomma un file già
        compilato che al processore tocca subirsi un
        lavoro di traduzione ed eseguzione perdendo
        molto in prestazioni.perché .NET , no, vero?
        RIASSUNTO: normalmente non posso modificarlo
        e bisogna interpretarlo.
        Se la tendenza è questa bisogna procurarsi
        dei PC abbastanza veloci per eseguire Java
        con velocità accettabili.La tendenza è questa e Microsoft lo sa meglio di tutti, infatti .NET fa la stesa cosa, ma non è interpretato prima, è compilato al volo. E la tendenza è già li: in XP è di serie e il framework può esssere installato su tutti i Windows che non siano 95Credo che java invece funzioni ancora su Win95
    • Anonimo scrive:
      Re: Voglio scegliere

      Perchè mai devono obbligarmi a installare
      quella roba, gli applet java sono dei mostri
      di lentezza non mi sembrano questa grande
      innovazione, voglio la possibilità di non
      aver installata la JVM.Il fatto che possa essere "preinstallata" non significa che non si potrà disinstallarla o disattivarla, furbone! Se la installi, già ora, ci sono almeno tre punti da cui la si può disattivare (dal pannello di controllo del java plug-in, dal menu di internet explorer, dallo strumento di impostazioni avanzate). Tutte queste stronzate che leggo sugli applet lenti, significa che non avete mai visto degli applet seri (tipo la trading machine su www.eptatrading.com): rendetevi conto, ad esempio, che la maggior parte dei servizi di trading online che forniscono dati di borsa in tecnologia push sono implementati in java, e non possono che beneficiare, dalla standardizzazione di una piattaforma più moderna di quella merda di JVM microsoft.
  • Anonimo scrive:
    Che problema c'e'?
    Se si vuole la Java VM aggiornata basta installare quella fornita da SUN su Windows.... in questo senso Microsoft ha fatto bene a non includere la sua VM nel sistema operativo, cosi' uno poteva installare direttamente quella di SUN.
  • Physyko scrive:
    Era ora!
    E che cazzo! Ma come si deve fare senza Virtual Machine?Cmq anche se nel '98 Sun ha vinto, Microsoft ha ancora quella versione "corrotta" di java, solo che la posto di chiamarsi Visual J++ si chiama C#
    • Zeross scrive:
      Re: Era ora!
      - Scritto da: Physyko
      Cmq anche se nel '98 Sun ha vinto, Microsoft
      ha ancora quella versione "corrotta" di
      java, solo che la posto di chiamarsi Visual
      J++ si chiama C#Poveretto... ma sai almeno qualcosa di ciò di cui parli?Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Era ora!
        Spiegacelo tu, visto che mi sembri una persona "che sa" ...
        • Zeross scrive:
          Re: Era ora!
          - Scritto da: Anonimo
          Spiegacelo tu, visto che mi sembri una
          persona "che sa" ...Sarebbe troppo comodo, ed inoltre qualsiasi cosa io possa dire sarebbe tacciata di faziosità pro-MS.Personalmente negli ultimi 2 anni ho studiato (e continuo ancora oggi ovviamente...) la piattaforma .NET, quindi so cosa è, e cosa non è.Mi piacerebbe solo che la gente, prima di dar aria ai denti, si informasse almeno un poco (e vi assicuro non servono 2 anni di tempo per averne almeno un'idea).Zeross
          • Physyko scrive:
            Re: Era ora!
            Resta sempre una versione corrotta di java. E a chi mi ha dette che non ho visto due righe di C#, rispondo che ho visto listati molto più lunghi di miei colleghi all'uni che sviluppano ad oggetti. Personalmente io uso il C. E suxate.
          • Zeross scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: Physyko
            Resta sempre una versione corrotta di java. [...]
            E suxate.Un applauso al mentecatto che ci ha illuminato con il suo Verbo...Zeross
        • Anonimo scrive:
          Re: Era ora!
          C# non e' la versione corrotta di Java.. sorry, si vede che non hai mai visto 2 righe di C#..Poi il fatto che MS debba darci una JVM preinstallata, non credo sia un bene, insomma, se mi serve/voglio una JVM la installo, altrimenti no. Esattamente come faccio con i plug in di flash..Alex
          • KerNivore scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: Anonimo
            C# non e' la versione corrotta di Java..
            sorry, si vede che non hai mai visto 2 righe
            di C#..
            Poi il fatto che MS debba darci una JVM
            preinstallata, non credo sia un bene,
            insomma, se mi serve/voglio una JVM la
            installo, altrimenti no. Esattamente come
            faccio con i plug in di flash..Eccone un altro che fa il saputello e non ha ancora capito che java non serve solo per le applet....
          • Anonimo scrive:
            Re: Era ora!
            non ho mai detto che java lo si usa solo per le applet, anzi, io ho programmato in java, mi piace come linguaggio, ma non ho mai scritto mezza applet..Alex
          • KerNivore scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: Anonimo
            non ho mai detto che java lo si usa solo per
            le applet, anzi, io ho programmato in java,
            mi piace come linguaggio, ma non ho mai
            scritto mezza applet..

            Alexok, scusa allora.ma da questa tua affermazione :
            se mi serve/voglio una JVM la
            installo, altrimenti no. Esattamente come
            faccio con i plug in di flash.. sembrava proprio che stessi paragonando l'intera tecnologia java ad un semplice plugin per browser...ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Era ora!
            - Scritto da: KerNivore

            - Scritto da: Anonimo

            non ho mai detto che java lo si usa solo
            per

            le applet, anzi, io ho programmato in
            java,

            mi piace come linguaggio, ma non ho mai

            scritto mezza applet..



            Alex

            ok, scusa allora.

            ma da questa tua affermazione :


            se mi serve/voglio una JVM la

            installo, altrimenti no. Esattamente come

            faccio con i plug in di flash..

            sembrava proprio che stessi paragonando
            l'intera tecnologia java ad un semplice
            plugin per browser...

            ciao.hai ragione ;) scusa, ma stavo dormendo, era l'ultimo giorno di lavoro, e mancavano pochi minuti.. insomma, il cervello aveva gia' fatto i bagagli e non mi veniva in mente niente di meglio ;)Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Era ora!
      - Scritto da: Physyko
      Cmq anche se nel '98 Sun ha vinto, Microsoft
      ha ancora quella versione "corrotta" di
      java, solo che la posto di chiamarsi Visual
      J++ si chiama C#No, si chiama J#.E comunque quello che sta dietro a .NET è anni luce avantia quello che sta dietro a Java.
      • Anonimo scrive:
        Re: Era ora!
        Questo (purtroppo) e' vero..io sto lavorando su .NET da oltre mezzo anno, e vi assicuro, e' davvero fatto bene..Alex
  • Anonimo scrive:
    giusto!
    però anche Sun, allora, dovrebbe inserire in Solaris il supporto alla _unica_ e _vera_ tecnologia open e platform independent: ECMA335 (preferite chiamarla .NET?). Rotor è open source, e già disponibile per BSD: per portarla su Solaris dovrebbe bastare poco. Oppure, in alternativa, si potrebbe usare Mono. Oppure DotGNU... c'è solo l'imbarazzo dela scelta! :-)))
    • Anonimo scrive:
      Re: giusto!
      Mi hai rubato la proposta di bocca...Allora che la Sun porti il .NET CLR sotto Solaris!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: giusto!
        - Scritto da: Anonimo
        Mi hai rubato la proposta di bocca...Allora
        che la Sun porti il .NET CLR sotto
        Solaris!!!Forse ho frainteso, ma l'oggetto del contendere e' la JVM.La SUN, essendo proprietaria di JAVA, ha sviluppato la VM per molte piattaforme (windows compreso).La Microsoft ne ha creata una perchè "Windows è roba sua e lei lo sa sfruttare al meglio". Anche la IBM ha creato una VM secondo le direttive SUN per alcuni sistemi Unix.Essendo .NET una cosa di MS, dovrebbe essere quest'ultima a realizzare le VM come la SUN ha fatto per Java.La sentenza obbliga la MS a non includere quella sua vecchia VM; ma una della SUN.Come allo stesso modo la MS include un player flash prodotto da Macromedia e non ne realizza uno suo
        • Anonimo scrive:
          Re: giusto!

          Come allo stesso modo la MS include un
          player flash prodotto da Macromedia e non ne
          realizza uno suoInclude un flash player ? Come mai ogni volta che installo Windows e vado su un sito dove c'è Flash mi chiede di installarlo prelevenadolo dal sito Macromedia ?Succede così anche per le applet Java.
        • Anonimo scrive:
          Re: giusto!

          La SUN, essendo proprietaria di JAVA, ha
          sviluppato la VM per molte piattaforme
          (windows compreso).vero

          Essendo .NET una cosa di MS, dovrebbe essere
          quest'ultima a realizzare le VM come la SUN
          ha fatto per Java.
          ehm... uhm... prima di "salire sull'ultimo treno", hai fatto un giro sul sito ECMA? potrebbe chiarirti le idee... :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non capisco....
      - Scritto da: Anonimo
      però anche Sun, allora, dovrebbe inserire in
      Solaris il supporto alla _unica_ e _vera_
      tecnologia open e platform independent:
      ECMA335 quello e' solo il c#
      (preferite chiamarla .NET?). e questo e' un framework proprietario
      Rotor è
      open source, e già disponibile per BSD: per
      portarla su Solaris dovrebbe bastare poco.rotor e' open source ?? shared source ,una delle licenzepiu' infami mai concepite !
      Oppure, in alternativa, si potrebbe usare
      Mono. ecco dacci un'occhiata cosi capisci la differenza tra .net e c#
      Oppure DotGNU... c'è solo l'imbarazzo
      dela scelta! :-)))idem
      • Anonimo scrive:
        Re: Non capisco....


        tecnologia open e platform independent:

        ECMA335
        quello e' solo il c#
        ma ti costa così tano _studiare_ e _verificare_ prima di dire stupidate? C# è ECMA 334, ECMA 335 sono le CLI
        rotor e' open source ?? shared source ,una
        delle licenze piu' infami mai concepite !Open Source!=GPLshared source _è_ open source, ma lo sapresti se la avessi letta _davvero_ :-))

        Oppure, in alternativa, si potrebbe usare

        Mono.
        ecco dacci un'occhiata cosi capisci la
        differenza tra .net e c#guarda... vuoi un consiglio? vai qui:http://www.ecma.ch/ecma1/STAND/ecma-335.htmcosì puoi evitare brutte figure.
        • Anonimo scrive:
          Re: x-ato
          - Scritto da: Anonimo


          tecnologia open e platform independent:


          ECMA335

          quello e' solo il c#


          ma ti costa così tano _studiare_ e
          _verificare_ prima di dire stupidate? C# è
          ECMA 334, ECMA 335 sono le CLIoh.. ma davvero ?genio , qual' e la specifica ECMA che descrive le classi che compongono .net ?chi garantisce che non verranno cambiate ?


          rotor e' open source ?? shared source ,una

          delle licenze piu' infami mai concepite !
          Open Source!=GPL
          shared source _è_ open source, ma lo
          sapresti se la avessi letta _davvero_ :-))certo che l'ho letta davvero , e tu sei un coglioneperche non controlii su www.opensource.org quali sono le licenze opensource ?


          Oppure, in alternativa, si potrebbe
          usare


          Mono.

          ecco dacci un'occhiata cosi capisci la

          differenza tra .net e c#
          guarda... vuoi un consiglio? vai qui:
          http://www.ecma.ch/ecma1/STAND/ecma-335.htm
          così puoi evitare brutte figure. gia visto .. inutile ai fini dell' implementazione delle classi chesono .net che e' un framework , porcaputtana eva , anche se non sembra entrarti in quella tua zuccaccia vuota !
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato

            oh.. ma davvero ?
            genio , qual' e la specifica ECMA che
            descrive le classi che compongono .net ?
            chi garantisce che non verranno cambiate ?
            ECMA335, partition IV. Dal sito ECMA puoi scaricarti un file XML (decisamente grossino) che contiene l'elenco delle classi e l'eunerazione completa delle loro interfacce.Chi garantisce che non vengano cambiate? ECMA, tra i cui membri ci sono anche: IBM, Netscape e Sun. Per contro, chi ti garantisce che la JVM non venga stravolta, _non_ essendo uno standard?

            certo che l'ho letta davvero , e tu sei un
            coglione
            perche non controlii su www.opensource.org
            quali sono le licenze opensource ?ti ringrazio per il complimento, che qualifica indubbiamente la tua intelligenza. Inoltre, vorrei ricordarti che (politica a parte, ma noi siamo/dovremmo essere tecnici, non politici) "open source" vuol dire "sorgente aperto", e Rotor (con la sua licenza) rispetta questo requisito.Oltretutto, essendo cmq ECMA335 uno _standard), puoi comunque optare per Mono (GPL e LGPL) e DotGNU (GPL)
            gia visto .. inutile ai fini dell'
            implementazione delle classi che
            sono .net che e' un framework , porcaputtana
            eva , anche se non sembra entrarti in quella
            tua zuccaccia vuota !allora, evidentemente, hai visto proprio male. Studia (seriamente, questa volta) e ti accorgerai che la "zuccaccia vuota" (e aggiungo anche: "fanatica") è la tua. senza rancore.
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Netscape e Sun. Per contro, chi ti
            garantisce che la JVM non venga stravolta,
            _non_ essendo uno standard?Ecco, è proprio questo genere di idiozie, che irrita chi partecipa a questi thread. Non è certo il rischio che la JVM venga travolta, che è uno dei problemi di java, e questo genere di cazzate servono solo a farmi pensare che chi le scrive sia in malafede. Il problema di java, al limite, è l'eccessiva cautela nei confronti dell'esistente, e l'eccessiva cura nel portarsi dietro la compatibilità con tutte le versioni del runtime e della libreria di classi, dall'1.0 in poi. Tanto che molta gente caldeggia un Java 3 che rompa la compatibilità con l'esistente per "guardare avanti". Mi fate incazzare, voi che parlate per dar aria ai denti...
            non politici) "open source" vuol dire
            "sorgente aperto", e Rotor (con la sua
            licenza) rispetta questo requisito.Uhm. Credo, in realtà, che non credo che il termine open source si limiti a parlare della possibilità di leggere il codice, ma abbia a che fare, anche e soprattutto, con quello che si può fare, di quel codice.
            Oltretutto, essendo cmq ECMA335 uno
            _standard), puoi comunque optare per Mono
            (GPL e LGPL) e DotGNU (GPL)Ecco, ma a che livello di maturità sono, questi due prodotti? Voglio dire, se è per questo credo che esistano anche delle implementazioni completamente free del runtime di java, ma semplicemente sono troppo poco performanti per poter avere un senso (e soprattutto sono di interesse solo dei patiti della GPL).
          • baroncelli scrive:
            Re: Voglio scegliere

            Uhm. Credo, in realtà, che non credo che ilEhm... ok, ok, le mie certezze vacillano!
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato
            - Scritto da: Anonimo
            ti ringrazio per il complimento, che
            qualifica indubbiamente la tua intelligenza.di niente
            Inoltre, vorrei ricordarti che (politica a
            parte, ma noi siamo/dovremmo essere tecnici,
            non politici) "open source" vuol dire
            "sorgente aperto", e Rotor (con la sua
            licenza) rispetta questo requisito.te ti sei bevuto il cervelloopen source e' un marchi registrato dalla OSIOpen source initatiativesono loro che decidono cosa e' opensource e cosa no
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato
            - Scritto da: Anonimo

            oh.. ma davvero ?

            genio , qual' e la specifica ECMA che

            descrive le classi che compongono .net ?

            chi garantisce che non verranno cambiate ?


            ECMA335, partition IV. Dal sito ECMA puoi
            scaricarti un file XML (decisamente
            grossino) che contiene l'elenco delle classi
            e l'eunerazione completa delle loro
            interfacce.
            Chi garantisce che non vengano cambiate?
            ECMA, tra i cui membri ci sono anche: IBM,
            Netscape e Sun. Per contro, chi ti
            garantisce che la JVM non venga stravolta,
            _non_ essendo uno standard?nessuno .infatti java non e' uno standard de jure ...ma in pratica le applicazioni scritte per .net non girerannomai su mono , cosi' come oggi quelle scritte per il jdk sun non giranosu kaffe
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato


            ma ti costa così tano _studiare_ e

            _verificare_ prima di dire stupidate? C# è

            ECMA 334, ECMA 335 sono le CLI
            oh.. ma davvero ?
            genio , qual' e la specifica ECMA che
            descrive le classi che compongono .net ?
            chi garantisce che non verranno cambiate ?La specifica che definisce la BCL (Base Class Library) è l'ECMA 335, e lo trovi esattamente nel file ECMA-335-XML.zip.Prima di rispondere, leggi.


            rotor e' open source ?? shared source
            ,una


            delle licenze piu' infami mai
            concepite !

            Open Source!=GPL

            shared source _è_ open source, ma lo

            sapresti se la avessi letta _davvero_ :-))
            certo che l'ho letta davvero , e tu sei un
            coglione
            perche non controlii su www.opensource.org
            quali sono le licenze opensource ?Nella tue risposta, non dici perchè è infame !



            Oppure, in alternativa, si potrebbe

            usare



            Mono.


            ecco dacci un'occhiata cosi capisci la


            differenza tra .net e c#

            guarda... vuoi un consiglio? vai qui:


            http://www.ecma.ch/ecma1/STAND/ecma-335.htm

            così puoi evitare brutte figure.
            gia visto .. inutile ai fini dell'
            implementazione delle classi che
            sono .net che e' un framework , porcaputtana
            eva , anche se non sembra entrarti in quella
            tua zuccaccia vuota !Come ho detto prima, le specifiche del framework (la base) è definita dall'ECMA.
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato
            embrace & extend .. e ho detto tutto
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato
            - Scritto da: Anonimo
            embrace & extend .. e ho detto tuttospiacente, ma... non ha detto proprio alcunchè. Nulla di attinente all'argomento, nulla che lasci intendere che sai di cosa si stia parlando.
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato
            la M$ oltre a implementare lo standard ECMA implemntera' anchealcune classi aggiuntive che non saranno documentate .le applicazioni che usano tali classi non gireranno ne' su monone' su dotgnu .
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato

            la M$ oltre a implementare lo standard ECMA
            implemntera' anche
            alcune classi aggiuntive che non saranno
            documentate .
            le applicazioni che usano tali classi non
            gireranno ne' su mono
            ne' su dotgnu .tutto qui? MS lo ha già fatto: la sua implementazione del framework implementa _tutto_ lo standard ECMA335, ma lo estende con alcune funzionalità che ti permettono di usare la piattaforma sottostante (tipo il namespace System.EnterpriseServices che ti permette di avvalerti dei COM+ Services). E allora? Basterà non utilizzare questa funzionalità nei tuoi applicativi ed essi rimarranno "portabili". Se uno sviluppatore li usa, sa di perdere la portabilità. E, se non lo sapesse, sarebbe un ignorante che usa una tecnologia senza averla studiata a fondo: il fatto che possa avere problemi mi fa solo piacere. :-))Ricorda, cmq, che anche i namespace che eccedono ECMA335 sono _totalmente_ documentati (ovviamente da MS), tanto è vero che Mono ha intenzione di integrarne un buon numero.
          • Anonimo scrive:
            Re: x-ato
            a questo punto pero' non mis venga a dire che solo perche' una cosa e'scritta in java o c# girera' su qualsiasi sistema operativo ...la portabilita' binaria del codice tra jvm o clrdifferenti richede comunque attenzione
Chiudi i commenti