La serie Huawei Mate 20 con Matrix Camera System

Presentata oggi a Londra la nuova serie Mate 20 di Huawei composta dai modelli Mate 20, Mate 20 Pro, Mate 20 X e dal Porsche Design Mate 20 RS.

La serie Huawei Mate 20 con Matrix Camera System

Huawei ha scelto una cornice londinese per svelare al mondo i dispositivi della serie Mate 20, smartphone che nascono con l’intento dichiarato di stabilire un nuovo parametro di riferimento per il settore. Una presentazione muscolare, con device di altissimo profilo e con specifiche in grado di proiettare immediatamente i dispositivi del gruppo cinese tra i migliori di questo fine annata.

Quattro in tutto i modelli presentati, che si differenziano per design e specifiche, ma accomunati dalla dotazione del SoC Kirin 980 in grado di gestire anche le più avanzate applicazioni IA così come da un comparto fotografico nuovamente progettato in collaborazione con Leica: si chiama Matrix Camera System ed è composto da tre sensori affiancati da un flash LED. Degna di nota anche la compatibilità (la prima nel segmento mobile) con le NM Card per estendere la portata dello storage, un formato del 45% più piccolo in confronto alle tradizionali schede microSD. Identico anche il comparto software, con il sistema operativo Android 9 Pie personalizzato dalla EMUI 9.

Huawei Mate 20

Si parte con Huawei Mate 20 che integra un display LCD da 6,53 pollici con risoluzione 2244×1080 pixel (381 ppi). Nella parte superiore è ricavato un notch di dimensioni contenute che ospita la fotocamera frontale da 24 megapixel con apertura f/2.0. Sul retro la tripla fotocamera Leica è composta da un sensore da 12 megapixel con ottica grandangolare (f/1.8), un secondo da 16 megapixel ultragrandangolare (f/2.2) e un terzo da 8 megapixel con teleobiettivo (f/2.4). A questo si aggiungono i sistemi autofocus e AIS per la stabilizzazione.

La batteria ha una capacità di 4.000 mAh e beneficia di un sistema di ricarica rapida ulteriormente migliorato. Il tutto in dimensioni pari a 158,2×77,2×8,3 mm e con un peso di 188 grammi. Sarà disponibile nella configurazione con 4 GB di RAM e 128 GB di memoria interna al prezzo di 799 euro e in quella con 6 GB di RAM e 128 GB di storage a 849 euro. Tre le colorazioni previste al debutto: Midnight Blue, Black e Twilight. Le vendite prendono il via oggi.

Huawei Mate 20

Huawei Mate 20 Pro

Un notch molto più largo fa mostra di sé sul bordo superiore di Huawei Mate 20 Pro, incastonandosi nel suo display OLED da 6,39 pollici con risoluzione 3120×1440 pixel (538 ppi). Questo per via dell’esigenza di ospitare, oltre alla stessa fotocamera frontale del modello Mate 20, anche il modulo della 3D Depth Sensing Camera. Sul retro sono invece posizionati un sensore da 40 megapixel con ottica grandangolare (f/1.8), un secondo da 20 megapixel ultragrandangolare (f/2.2) e un terzo da 8 megapixel per lo zoom (f/2.4). Anche in questo caso si aggiungono le tecnologia autofocus a AIS.

Aumenta la portata della batteria, fino a 4.200 mAh. Le dimensioni sono 157,8×72,3×8,6 mm, il peso è 189 grammi. In questo caso le colorazioni disponibili sono quattro: Midnight Blue, Black, Emerald Green e Twilight. 1.049 euro la spesa richiesta per mettere le mani sul dispositivo che offre 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. È già in vendita.

Tra le caratteristiche del nuovo device si sottolinea anche l’interessante funzione che consente non solo di ricaricare “wireless” il dispositivo, ma anche la possibilità di offrire la propria ricarica ad altri dispositivi compatibili. Così facendo si potrà offrire carica alla propria cerchia di amici semplicemente accostando i dispositivi.

Huawei Mate 20 X

A metà strada tra un phablet e un tablet vero e proprio, Huawei Mate 20 X si fa notare con il suo importante display OLED da 7,2 pollici (risoluzione 2244×1080 pixel). Nel notch si trova lo stesso sensore frontale da 24 megapixel con apertura f/2.0 del modello Mate 20. Sul retro la configurazione della tripla fotocamera è identica a quella appena descritta per Mate 20 Pro. In questo caso l’autonomia è garantita da una batteria da ben 5.000 mAh, necessaria considerando la diagonale del pannello. L’ingombro è pari a 174,6×85,4×8,15 mm, il peso arriva a 232 grammi. Lo smartphone sarà acquistabile a partire dal 26 ottobre al prezzo di 899 euro con 6 GB di RAM e 128 GB di storage, in due colorazioni: Phantom Silver e Midnight Blue.

Huawei Mate 20 X

Huawei Porsche Design Mate 20 RS

La carrellata si conclude con Huawei Porsche Design Mate 20 RS, uno smartphone di certo non destinato a tutte le tasche. Il display è un OLED da 6,39 pollici con risoluzione 3120×1440 pixel (538 ppi) e configurazione delle fotocamere identica al Mate 20 Pro, sia davanti sia dietro. La batteria ha una capacità di 4.200 mAh. Il reale valore aggiunto, oltre che da RAM e storage, è costituito dal design studiato in collaborazione con l’automaker tedesco così come dall’impiego di materiali premium: pelle lavorata artigianalmente e vetro lucido e finiture in metallo. In questo caso l’attesa sarà un po’ più lunga, con le vendite aperte dal 16 novembre. Il device è proposto nella variante con 8 GB di RAM e 256 GB di storage a 1.695 euro e con 8 GB di RAM e 512 GB di memoria interna a 2.095 euro. Due le colorazioni previste: Black e Red.

Huawei Porsche Design Mate 20 RS

Fonte: Huawei

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti