Service Pack 2, scatta l'ora italiana

Microsoft sta cominciando a distribuire l'SP2 per XP anche agli utenti consumer italiani attraverso Windows Update e la funzione Aggiornamenti Automatici. Al via gli ordini dei CD con SP2 gratuiti
Microsoft sta cominciando a distribuire l'SP2 per XP anche agli utenti consumer italiani attraverso Windows Update e la funzione Aggiornamenti Automatici. Al via gli ordini dei CD con SP2 gratuiti


Roma – “Proteggi il tuo PC da virus, hacker e worm: installa Windows XP SP2”. È questo il messaggio, scritto a caratteri cubitali, che da diverse ore campeggia sull’home page del sito di Microsoft Italia , una home appositamente ridisegnata per dare massima evidenza all’imminente disponibilità, attraverso i servizi Windows Update e Aggiornamenti Automatici, della versione in italiano del corposo aggiornamento di sicurezza.

Sebbene la versione monolitica dell’SP2 in italiano sia già disponibile sul sito di Microsoft dallo scorso mese, la filiale italiana del colosso ha preferito varare una campagna promozionale sull’SP2 solo in concomitanza all’arrivo dell’aggiornamento modulare, più adatto agli utenti consumer e, in generale, a coloro che devono aggiornare un solo PC: tale versione, che sfrutta la nuova tecnologia alla base di Windows Update v.5 , consente infatti di scaricare solo i componenti che necessitano di essere aggiornati.

“Il link diretto alla versione integrale avrebbe potuto creare confusione all’utente finale”, ha spiegato a Giovanni Fleres di Punto Informatico Renato Gobbo, product manager del settore Windows Client di Microsoft. “La versione da 260 MB è consigliata soltanto agli sviluppatori e alle grandi aziende. Da Windows Update o da Aggiornamenti Automatici l’utente potrà scaricare una versione da 80 o 100 MB a seconda che possieda l’edizione Home o Pro”.

Nelle scorse settimane Microsoft ha tuttavia provveduto ad allestire diverse pagine che introducono l’utente alle novità dell’SP2 e lo guidano nell’installazione e nella risoluzione dei problemi più comuni.

Da ieri, inoltre, anche gli utenti italiani possono ottenere l’SP2 ordinandolo gratuitamente su CD da questa pagina (anche se nel momento in cui si scrive la versione italiana non risulta ancora disponibile: dovrebbe esserlo a breve). Microsoft fa sapere che il CD verrà recapitato senza alcun addebito nel giro di 4-6 settimane.

A coloro, specie se amministratori di sistema, che non desiderano ancora installare l’SP2, Microsoft ha dedicato un tool, disponibile qui , che inibisce l’installazione automatica del service pack al massimo fino al prossimo aprile .

“Questo genere di strumenti è rivolto in particolare alle grandi aziende”, ha spiegato Gobbo a PI. “Installando la utility che ritarda l’installazione dell’SP2, le patch critiche per la sicurezza continuano in ogni caso ad essere scaricate. Gli eventuali problemi potrebbero sorgere qual ora venisse richiesta, per l’applicazione di tali patch, la presenza dell’SP2”.

Da quando il nuovo service pack è stato rilasciato, nella prima metà di agosto, sono emersi problemi di compatibilità con diverse configurazioni software e hardware. A tal proposito si è di recente riportato un elenco di link a pagine ufficiali che spiegano come risolvere buona parte di questi problemi o che forniscono informazioni dettagliate sui vari componenti dell’SP2, quale ad esempio Windows Firewall.

“Dai nostri beta testing locali non sono emersi particolari problemi, – ha detto Gobbo – quindi non ci aspettiamo una situazione allarmante”. Il manager italiano ha tuttavia invitato gli utenti a consultare la pagina ” Cosa bisogna sapere prima di scaricare e installare SP2 ” e, in caso di problemi, gli articoli tecnici pubblicati sulla Knowledge Base .

Si veda anche: ” Speciale/ Service Pack 2 per WinXP

Update (ore 13,10) – Di seguito si riportano alcuni stralci del comunicato stampa rilasciato in queste ore da Microsoft Italia.


"Il Service Pack 2 rappresenta un passaggio importante
all’interno della strategia di Microsoft per la sicurezza e costituisce il più
importante aggiornamento per gli utenti Windows XP", ha affermato Davide
Viganò, vice direttore generale di Microsoft Italia. "Attraverso le innovative
funzionalità introdotte, i consumatori e le aziende posso aumentare i livelli
di sicurezza dei loro PC e contrastare le crescenti minacce informatiche
provenienti dalla rete".

Il modo più semplice in cui gli utenti di Windows XP possono assicurarsi di
ricevere il Service Pack 2 è quello di attivare la funzionalità “Aggiornamenti
automatici di Windows XP” o attraverso il servizio Windows Update. Microsoft
consiglia alle aziende di tutte le dimensioni che ancora non l’abbiano fatto,
di valutare l’implementazione di Windows XP Service Pack 2 per sfruttare al
più presto i maggiori livelli di sicurezza offerti.

[…]

Il Service Pack 2 è
il risultato di un ampio programma di beta testing e comprende le indicazioni e
i suggerimenti provenienti degli utenti. Sono stati effettuati oltre un milione
di download delle versioni preliminari del Service Pack 2, nell’ambito di uno
dei più ampi programmi di test mai realizzati in precedenza dalla società.
Microsoft ha inoltre controllato migliaia di applicazioni e di periferiche
basate su Windows XP per verificarne la compatibilità con il Service Pack 2.

Microsoft sta collaborando con tutti i produttori di computer per metterli in
condizione di distribuire PC con Windows XP Service Pack 2 pre-installata in
tempi brevi. E’ inoltre prevista la distribuzione gratuita di oltre un milione
di CD del Service Pack attraverso differenti modalità.

Microsoft ha messo a disposizione un servizio di supporto tecnico che
fornisce  informazioni sulle funzionalità di sicurezza del Service Pack 2 e
assistenza tecnica gratuita relativa all’installazione. Gli utenti possono
contattare il numero di telefono 848-800136 (numero ad addebito ripartito ? al
costo di una telefonata urbana), disponibile 7 giorni su 7 dalle ore 9.00 alle
ore 22.00, oppure visitare il sito Internet

www.support.microsoft.com

per accedere gratuitamente ai servizi di supporto on line.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 09 2004
Link copiato negli appunti