Si chiama ECP il nuovo codice a barre

Dopo 34 anni sta per andare in pensione il codice a barre che siamo abituati a vedere sulle confezioni dei prodotti. Sarà sostituito da un chip


Chicago (USA) – Presto il noto codice a barre potrebbe scomparire a favore di un nuovo sistema basato su microchip capace evolvere l’intera catena della distribuzione alimentare.

Il nuovo EPC Network verrà presentato dal Massachusetts Institute of Technology (MIT) il prossimo 15 settembre a Chicago, al termine di un processo di realizzazione durato cinque anni.

L’EPC sarà dunque in grado di rendere molto più semplice la vita ai supermercati e ai venditori all’ingrosso perché, differentemente dall’attuale codice a barre, potrà identificare univocamente ogni singolo prodotto, e non una categoria come avviene oggi.

La nuova soluzione dunque renderà più semplice tenere un database in aggiornamento costantemente dei prodotti e renderà praticamente inutili le operazioni di inventariato. Inoltre sarà possibile associare ad ogni prodotto una quantità di informazioni oggi impensabile, a meno di utilizzare etichette così grandi, che non si adatterebbero a tutte le dimensioni dei prodotti.

Moltissime multinazionali americane sono state chiamate alla presentazione dell’EPC, con la speranza che siano proprio loro a cominciare il processo di trasformazione dal vecchio codice a barre al nuovo chip.

L’ECP è basato su un sistema a 96 bit capace di conservare un numero univoco per una quantità sicuramente maggiore al numero dei prodotti in commercio moltiplicati per qualche milione.

L’ECP è stato testato con successo per alcuni mesi in alcuni supermercati inglesi della Tesco. Tutto lascia quindi supporre che per il codice a barre sia vicina l?ora della pensione.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Capisco l'intenso desiderio di

    infiammazione,


    ma qui mi sembrate tutti un po'


    rincoglioniti...





    1. Paragonare Symbian a XP e'

    un'oltraggio.




    Balle, sistemi operativi mainstream sono e

    rimangono. Windows XP e' efficiente e

    funzionale e rappresenta lo standard di

    mercato per caratteristiche, applicazioni

    disponibili, supporto di periferiche.
    Che bravo, dicevo che e' un'oltraggio
    semplicemente perche' XP e' una grande
    porcheria.
    Dire che Windows XP e' una porcheria e' come dire che Berluska governa bene l'Italia.



    2. Confrontare Symbian con Java non ha

    senso


    perche' Symbian supporta Java.




    Balle: il mio 3650 supporta applicazioni

    scritte in Java e native per Symbian.

    Indovina quali sono quelle piu'

    performanti...

    Qui si confrontano le API e l'efficenza
    del

    runtime del sistema.
    Bello, qui stiamo paragonando una tecnologia
    con un sistema operativo. Complimenti per il
    tuo 3650 ma il tuo commento e' una grande
    cazzata: Java e Symbian non sono sicuramente
    in concorrenza.
    Proprio per niente: Java e SymbianOS, pur essendo uno una macchina virtuale e l'altro un OS (che e' molto di piu' di una VM, ovviamente), dal punto di vista commerciale sono in apertissima concorrenza nel territorio dei telefonini. Ricordati che non sono le specifiche che fanno la differenza, ma l'utilizzo che se ne fa.


    3. Se Java e' agonizzante evidentemente

    non


    siete programmatori (o almeno, se lo
    siete


    dovreste godervi il vostro VisualBasic
    e

    non


    scrivere su questi forum)!




    Programmo in VC++, win32, COM/ActiveX,VB,

    VB.NET, C#, mi sono laureato con Java,
    (JXP,

    Java3D, JMF, JSP, etc...) e ti posso

    confermare che Java e' orribile.



    ZB(win)
    Scusa ma uno che usa VB, VB.NET, C# per me
    rimane solo una povera vittima della
    pubblicita' e incapace di fare delle scelte.
    Come si fa a programmare in C# e dire che
    Java e' orribile? Non hai mai notato una
    certa somiglianza tra i due?
    Casomai e' Java che ha copiato da C++ a man bassa...C# (e la CLR di .NET) sono quello che doveva essere Java, ma che non e' e non sara' mai.
    Frank

    PS La citazione della laurea la potevi
    tralasciare, showman
    Ti rode un po', eh?Ing. ZioBill(WIN)
  • Anonimo scrive:
    Re: java?

    Il file system è casa sensitive oppure no?
    con linux ouoi avere i file "pippo" e
    "Pippo" in windows invece no.

    Alcuni sistemi accettano nomi lunghi altri
    piu' corti. Java come si comporterebbe.

    Per accedere alle periferiche come faresti
    Esempio: Scanner, non sono sicuro ma twain
    non è portatile su tutti i sistemi.

    Il java è un idea interessante, ma molte
    volte i C (o di pari livello) rimane
    fondamentale, poi se vuoi un programa
    portatile puoi farlo tranquillamente in C,
    basta usare le librerie portabili (am ti
    ritroveresti con un C zoppo).daccordo, anche C ha una ottima portabilità, ma solo del codice. poi devi compilarlo su ogni architettura. con java puoi già distribuire, invece, già il codice compilato (sempre, questo è indispensabile, a partire da codice realizzato tenendo d'occhio queste problematiche).dovendo distribuire dei binari, è una soluzione più efficiente compilare codice java per la macchina java e distribuirlo una ed una sola volta che copilarlo per n piattaforme e renderne disponibili n binari.ancora più evidente il vantaggio è per applicazioni tipo terminale: una macchina si connette e io gli fornisco l'applicazione java per la sua macchina java, altrimenti devo identificare che piattaforma è ed avere i binari per la sua piattaforma (altrimenti devo limitarmi alle funzionalità delle macchine virtuali ridotte che stanno normalmente nei principali browser, ma anche qui java è in ottima posizione)
  • pippo75 scrive:
    Re: java?

    senza contare che in c devi poi modificare
    il codice ogni volta che fai un porting
    verso architetture diverse. oggi piu' che
    mai il tempo e' denaro, quindi si riparmiaSicuramente il tempo è denaro, ma la portabilità ha sempre avuto un problema, quello della gestione delle otimizzazioni e della caratteristiche avanzate dei sistemi.Elenco di problemi:Il file system è casa sensitive oppure no?con linux ouoi avere i file "pippo" e "Pippo" in windows invece no.Alcuni sistemi accettano nomi lunghi altri piu' corti. Java come si comporterebbe.Per accedere alle periferiche come farestiEsempio: Scanner, non sono sicuro ma twain non è portatile su tutti i sistemi.Il java è un idea interessante, ma molte volte i C (o di pari livello) rimane fondamentale, poi se vuoi un programa portatile puoi farlo tranquillamente in C, basta usare le librerie portabili (am ti ritroveresti con un C zoppo).
  • pikappa scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...
    - Scritto da: Anonimo

    Mah non mi pare sta gran cosa, dcop queste

    cose le fa molto bene, e i componenti
    bonobo

    di GNOME funzionano ancora meglio, dunque

    COM o ancora meglio quell'aborto di
    ActiveX

    non mi mancano di certo
    ehm... ma lo sai che (affermazione dello
    stesso Miguel de Icaza) bonobo è "fortemente
    ispirato" da COM?Non ho mica detto che se lo sono inventato di sana pianta, dico soltanto che non se ne sente certo la mancanza, e che viene tranquillamente rimpiazzato da altre tecnologie, come bonobo per GNOME o DCOP e kpart per KDE

    Saluti :-P
    ricambiati :-)ricambio anche io
  • Anonimo scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...

    Non ho capito questo passaggio: in cosa dici
    che java e' anche un hw? Ti riferisci alle
    cpu java? Se il senso e' di essere piu' o
    meno vicini all'architettura hw, beh, penso
    che la CLR di .NET lo sia molto di piu',
    rinunciando a priori alla portabilita' (in
    effetti .NET e' un wrapper di win32...).be, considera che clr gira su win32 che gira su x86 che gira su un castelletto di architetture per mantenere la compatibilità col passato prima di arrivare al livello dell'elettronica vera e propria; ad ogni passaggio da un architettura ad un'altra inevitabilmente c'è una perdita prestazionale non solo per tenere in piedi le varie architetture ma anche perchè un metodo realizzato in un certo modo per una di queste architetture non necessariamente sarà automaticamente trasformato nel metodo più efficiente che ha l'archiettura inferiore di fare la stessa cosa... java è nato come linguaggio di programmazione di una architettura reale, che può essere realizzata nativamente come hw senza bisogno di una complessità di macchine che girano una sull'altra come nell'esempio precedente, oppure la stessa architettura è disponibile per quasi tutte le piattaforme emulata via sw, ma così a quanto detto prima si aggiunge il peso e la perdita di efficacia dovute alla vm (un'altra architettura ancora, per di più solo sw). per questo con macchine dedicate a java è possibile eseguire codice java che altrimenti richiederebbe macchine molto più potenti, inoltre, la macchina java può anche essere realizzata parzialmente via sw e parzialmente via hw per adattarsi alle più disparate esigenze. E'come se esistesse una serie di circuiti che eseguano non un certo set di istruzioni come una architettura tradizionale, ma direttamente e specificatamente le istruzioni generate dalla compilazione di un certo linguaggio di programmazione, sarebbe enormemente più efficiente di una architettura tradizionale, progettata decenni fa per svolgere semplici istruzioni che hanno richiesto di costruirgli intorno e sempre più virtualmente macchine più complesse in grado di eseguire istruzioni più complesse, che dovranno poi essere tradotte a cascata fino al primo livello.Mi sembra una caratteristica molto interessante questa, direi unica tra i linguaggi oggi a disposizione. Comunque, da un punto di vista diverso, dell'interazione tra i diversi linguaggi, anche clr è molto interessante.
    Non parlo della pulizia del linguaggio
    (encomiabile, e superata solo da C#), ma
    dell'implementazione: sono sicuro che le
    cose sono migliorate nell'ultimo periodo, ma
    quando 'tentavo' di fare del 3D e del
    multimedia con java, due anni e mezzo fa, le
    prestazioni erano davvero scadenti. Inoltre
    il tentativo di SUN di wrappare le
    architetture native mediante un API standard
    era a dir poco farraginoso e mediocre. Per
    non parlare della lentezza dei parser xml,
    SAX in testa...
    Poi sono passato per lavoro alle
    architetture native win32 e COM e li', a
    fronte di una notevole complessita' iniziale
    (COM sotto C++ e' molto complesso) ho visto
    tutt'altro, in termini di flessibilita' e
    velocita'.be, anche a me la velocità era il fattore che mi aveva lasciato perplesso su java, ma se le architetture tradizionali continuano ad evolvere in questo modo, restando legate ad architetture obsolete per concezione, poco ci manca che avremo bisognio di una struttura lenta ed inefficiente come quella di javavm per fare girare le applicazioni "native".Poi oltre questa considerazione, la maggior sicurezza del linguaggio me lo ha fatto molto apprezzare e così è diventata la mia scelta, cmq parto dal presupposto che per ogni cosa c'è uno strumento adatto e dovendo fare applicazioni affamate di prestazioni su un x86 non userei java, ma questo senza dire che java mi delude, più che altro questo mi fa sperare (forse vanamente?) che sun metta in commercio delle macchine java belle pompate!
  • Anonimo scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...

    Mah non mi pare sta gran cosa, dcop queste
    cose le fa molto bene, e i componenti bonobo
    di GNOME funzionano ancora meglio, dunque
    COM o ancora meglio quell'aborto di ActiveX
    non mi mancano di certoehm... ma lo sai che (affermazione dello stesso Miguel de Icaza) bonobo è "fortemente ispirato" da COM?
    Saluti :-Pricambiati :-)
  • pikappa scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...
    - Scritto da: Anonimo
    Beh, io sono gia' passato oltre:

    http://www.myie2.com

    Ancora meglio di AvantBrowser...Lo proverò
    E tutto grazie alla tecnologia COM/ActiveX
    che voi taleban-linuzzari vi sognate (e
    provate a copiare in KDE con DCOP...)Mah non mi pare sta gran cosa, dcop queste cose le fa molto bene, e i componenti bonobo di GNOME funzionano ancora meglio, dunque COM o ancora meglio quell'aborto di ActiveX non mi mancano di certo
    ZioBill

    PS Idiota (E FRUSTRATO dalla linea di
    comando, aggiungo) sarai tu.Ia shell è molto comoda(quando occorre) semmai tu sarai frustrato dal tuo doppio click!!!Saluti :-P
  • Anonimo scrive:
    Re: java?
    sei proprio un gonzo: ormai quello che conta non e' l'efficienza ma la rapidita' di sviluppo: programmare in asm o c richiede _molto_ piu' tempo che programmare in java, senza contare che in c devi poi modificare il codice ogni volta che fai un porting verso architetture diverse. oggi piu' che mai il tempo e' denaro, quindi si riparmia di piu' usando processori piu' potenti e programmando in java piuttosto che risparmiare sull'hardware e poi perdere mesi a fare il debug delle applicazioni perche' c'e' un memory leak da qualche parte che non si trova..... svegliati !!!
  • Anonimo scrive:
    a quando i dialers java per cellulari?
    Chissa' :-D
  • Anonimo scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...
    - Scritto da: Anonimo

    Porsi il problema della portabilita' sulle

    architetture e' roba di dieci anni fa. Il

    mondo e' cambiato e, scelta giusta o

    sbagliata, ha scelto Windows.
    be, dato che spero l'hw continuerà ad
    evolversi, il ragionare in termini di
    multipiattaforma mi sembra avere un occhio
    al futuro più che un peso da portarsi
    dietro... e poi, già non siamo in
    monopiattaforma dato che win non gira
    sull'hw su cui gira symbianNon vero: esistono versioni scalate di Windows che girano anche sugli smartphone, ma Symbian OS e' meglio e il mercato ha scelto quest'ultimo. A dimostrazione che Microsoft non impone sempre quello che vuole, ma vince quando realizza qualcosa di valido (e Windows XP se non fosse cosi' valido sarebbe gia' sotto la morsa di Linux e di Mac OS X, ma cosi' non e' successo).
    e comunque sono
    due os molto differenti, quindi scrivre una
    applicazione con un targhet meno limitato
    (vorrei avere alcune applicazioni desk sul
    cell, mantenendo le stesse impostazioni e
    ovviamente il look and feel ed il know how
    acquisito: con java posso se il cell è una
    macchina java hw rischia anche di essere più
    performante!) è sempre un vantaggio.
    per il discorso del framework .net, è un
    ottimo discorso, ma java è anche un hw, è
    tutt'altra cosa che un framework concepito
    per essere solo realizzato via sw. Non ho capito questo passaggio: in cosa dici che java e' anche un hw? Ti riferisci alle cpu java? Se il senso e' di essere piu' o meno vicini all'architettura hw, beh, penso che la CLR di .NET lo sia molto di piu', rinunciando a priori alla portabilita' (in effetti .NET e' un wrapper di win32...).
    inoltre
    potresti dirmi perchè hai detto che pur
    avendo studiato java lo trovi orribile? a me
    sembra che si sia fatto uno sforzo concreto
    e ben finalizzato per renderlo facilmente
    leggibile, togliere spazio a fonti di
    ambiguità e renderlo meno prono ad errori di
    programmazione e di gestione.Non parlo della pulizia del linguaggio (encomiabile, e superata solo da C#), ma dell'implementazione: sono sicuro che le cose sono migliorate nell'ultimo periodo, ma quando 'tentavo' di fare del 3D e del multimedia con java, due anni e mezzo fa, le prestazioni erano davvero scadenti. Inoltre il tentativo di SUN di wrappare le architetture native mediante un API standard era a dir poco farraginoso e mediocre. Per non parlare della lentezza dei parser xml, SAX in testa...Poi sono passato per lavoro alle architetture native win32 e COM e li', a fronte di una notevole complessita' iniziale (COM sotto C++ e' molto complesso) ho visto tutt'altro, in termini di flessibilita' e velocita'.ZB (win)
  • Anonimo scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...
    Beh, io sono gia' passato oltre:http://www.myie2.comAncora meglio di AvantBrowser...E tutto grazie alla tecnologia COM/ActiveX che voi taleban-linuzzari vi sognate (e provate a copiare in KDE con DCOP...)ZioBillPS Idiota (E FRUSTRATO dalla linea di comando, aggiungo) sarai tu.- Scritto da: pikappa


    ricordati che Windows e' e rimarra'
    sempre closed (e

    per fortuna, aggiungo...).


    Già per fortuna.... così sparisce prima :-P
    Cmq sia per quanto tu sia un'idiota ti devo
    dare ragione su una cosa, recentemente mi
    sono riavvicinato un pò a win a causa di un
    modem adsl di cui inizialmente non trovavo i
    driver per linux(trovati!) e ho provato
    avant browser, e devo dire che porta avanti
    anni luce quella ciofeca di IE aggiungento
    finalmente delle feature utili!
    Gioisci, anche tu ogni tanto dici qualcosa
    di buono
  • Anonimo scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...

    Giusto per curiosità ....
    cosa ha l'ultimo Java che non ha l'ultimo
    Visual Basic?una applicazione standalone realizzata in java gira anche fuori da windows.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come scavarsi la fossa da soli...
      - Scritto da: Anonimo

      Giusto per curiosità ....

      cosa ha l'ultimo Java che non ha l'ultimo

      Visual Basic?

      una applicazione standalone realizzata in
      java gira anche fuori da windows.Macchina virtuale Java -
      CLR RuntimeNon vedo differenza....l'unica differenza forse è che Java non è uno standard...........
      • Anonimo scrive:
        Re: Come scavarsi la fossa da soli...

        Macchina virtuale Java -
        CLR Runtimeforse il fatto che una è una architettura realizzabile in hardware con tutto ciò che ne consegue? ma dai?!
        • Anonimo scrive:
          Re: Come scavarsi la fossa da soli...
          - Scritto da: Anonimo

          Macchina virtuale Java -
          CLR Runtime
          forse il fatto che una è una architettura
          realizzabile in hardware con tutto ciò che
          ne consegue? ma dai?! mi sembra la solita scusa del cazzaro....Una volta si ottimizzava il codice fino all'ultima virgola.... oggi si tira in ballo questa cazzata che il codice è perfetto ma la macchina non lo supporta.....Che poi sia Teoricamente realizzabile in hardware interessa a nessuno la stessa SUN non mi sembra che rilasci server con processori Java...
          • Anonimo scrive:
            Re: Come scavarsi la fossa da soli...

            mi sembra la solita scusa del cazzaro....
            Una volta si ottimizzava il codice fino
            all'ultima virgola.... oggi si tira in ballo
            questa cazzata che il codice è perfetto ma
            la macchina non lo supporta.....

            Che poi sia Teoricamente realizzabile in
            hardware interessa a nessuno la stessa SUN
            non mi sembra che rilasci server con
            processori Java...di macchine picojava ne sono state realizzate in hardware, altre miste hardware e software, e sono macchine piccole che bastano per le normali applicazioni multimediali che di solito richiedono un pc base, teoricamente centinaia di volte più potente. questo per parlare dell'efficienza di java. poi se dentro l'inefficiente pc si mette una vm che aggiunge un ulteriore strato di inefficienza, grazie che le applicazioni vanno lente.cmq un programma in java è molto più ottimizzato per l'architettura java fisica di quanto non lo sia l'assembly per una architettura tradizionale, dato che già a quel livello esiste un castello di architetture via via più complesse, quindi una architettura sull'altra, e passando da un livello all'altro non è affatto scontato che automaticamente il codice sia reso efficientemente come a programmare direttamente l'architettura di base, cosa che java consente di fare per di più con un linguaggio di alto livello decisamente più elegante ed affrontabile dell'assembly.
  • Anonimo scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...

    3. Se Java e' agonizzante evidentemente non
    siete programmatori (o almeno, se lo siete
    dovreste godervi il vostro VisualBasic e non
    scrivere su questi forum)!
    Giusto per curiosità ....cosa ha l'ultimo Java che non ha l'ultimo Visual Basic?
  • Anonimo scrive:
    Re: Come scavarsi la fossa da soli...
    - Scritto da: Anonimo
    Capisco l'intenso desiderio di infiammazione,
    ma qui mi sembrate tutti un po'
    rincoglioniti...

    1. Paragonare Symbian a XP e' un'oltraggio.
    Balle, sistemi operativi mainstream sono e rimangono. Windows XP e' efficiente e funzionale e rappresenta lo standard di mercato per caratteristiche, applicazioni disponibili, supporto di periferiche.
    2. Confrontare Symbian con Java non ha senso
    perche' Symbian supporta Java.
    Balle: il mio 3650 supporta applicazioni scritte in Java e native per Symbian. Indovina quali sono quelle piu' performanti...Qui si confrontano le API e l'efficenza del runtime del sistema.
    3. Se Java e' agonizzante evidentemente non
    siete programmatori (o almeno, se lo siete
    dovreste godervi il vostro VisualBasic e non
    scrivere su questi forum)!
    Programmo in VC++, win32, COM/ActiveX,VB, VB.NET, C#, mi sono laureato con Java, (JXP, Java3D, JMF, JSP, etc...) e ti posso confermare che Java e' orribile.ZB(win)
    • Anonimo scrive:
      Re: Come scavarsi la fossa da soli...


      2. Confrontare Symbian con Java non ha
      senso

      perche' Symbian supporta Java.


      Balle: il mio 3650 supporta applicazioni
      scritte in Java e native per Symbian.
      Indovina quali sono quelle piu'
      performanti...indovina quelle che sono più facili da portare su un sistema diverso da symbian? su un altro cell con hw diverso, o con hw e sw diverso, o su un PC, su un PPC, su un IBM AS/400 v5 o superiore, su una macchina sun...indovina se è più facile ottimizzare symbian e le sue applicazioni per un hw diverso o usare una macchina java hw e farci girare java e le sue applicazioni?
      • Anonimo scrive:
        Re: Come scavarsi la fossa da soli...
        La portabilita' delle applicazioni poteva interessare a qualcuno quando non esisteva il regime di monopolio attuale (grazie Bill...). Ora le esigenze sono diverse: c'e' praticamente la monopiattaforma sui desktop e mi auguro ardentemente che questo succeda anche per gli smartphone. E attualmente Symbian OS mi sembra il meglio piazzato (e cosi' sembra anche al mercato).Porsi il problema della portabilita' sulle architetture e' roba di dieci anni fa. Il mondo e' cambiato e, scelta giusta o sbagliata, ha scelto Windows. ZB(win)- Scritto da: Anonimo


        2. Confrontare Symbian con Java non ha

        senso


        perche' Symbian supporta Java.




        Balle: il mio 3650 supporta applicazioni

        scritte in Java e native per Symbian.

        Indovina quali sono quelle piu'

        performanti...
        indovina quelle che sono più facili da
        portare su un sistema diverso da symbian? su
        un altro cell con hw diverso, o con hw e sw
        diverso, o su un PC, su un PPC, su un IBM
        AS/400 v5 o superiore, su una macchina
        sun...
        indovina se è più facile ottimizzare symbian
        e le sue applicazioni per un hw diverso o
        usare una macchina java hw e farci girare
        java e le sue applicazioni?
        • Anonimo scrive:
          Re: Come scavarsi la fossa da soli...

          Porsi il problema della portabilita' sulle
          architetture e' roba di dieci anni fa. Il
          mondo e' cambiato e, scelta giusta o
          sbagliata, ha scelto Windows. be, dato che spero l'hw continuerà ad evolversi, il ragionare in termini di multipiattaforma mi sembra avere un occhio al futuro più che un peso da portarsi dietro... e poi, già non siamo in monopiattaforma dato che win non gira sull'hw su cui gira symbian e comunque sono due os molto differenti, quindi scrivre una applicazione con un targhet meno limitato (vorrei avere alcune applicazioni desk sul cell, mantenendo le stesse impostazioni e ovviamente il look and feel ed il know how acquisito: con java posso se il cell è una macchina java hw rischia anche di essere più performante!) è sempre un vantaggio.per il discorso del framework .net, è un ottimo discorso, ma java è anche un hw, è tutt'altra cosa che un framework concepito per essere solo realizzato via sw. inoltre, potresti dirmi perchè hai detto che pur avendo studiato java lo trovi orribile? a me sembra che si sia fatto uno sforzo concreto e ben finalizzato per renderlo facilmente leggibile, togliere spazio a fonti di ambiguità e renderlo meno prono ad errori di programmazione e di gestione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Come scavarsi la fossa da soli...
          Mi chiedo se sei idiota sul serio o se ci fai....Just curiosity...Bye WarfoX
    • Anonimo scrive:
      Re: Come scavarsi la fossa da soli...
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Capisco l'intenso desiderio di
      infiammazione,

      ma qui mi sembrate tutti un po'

      rincoglioniti...



      1. Paragonare Symbian a XP e'
      un'oltraggio.


      Balle, sistemi operativi mainstream sono e
      rimangono. Windows XP e' efficiente e
      funzionale e rappresenta lo standard di
      mercato per caratteristiche, applicazioni
      disponibili, supporto di periferiche.Che bravo, dicevo che e' un'oltraggio semplicemente perche' XP e' una grande porcheria.

      2. Confrontare Symbian con Java non ha
      senso

      perche' Symbian supporta Java.


      Balle: il mio 3650 supporta applicazioni
      scritte in Java e native per Symbian.
      Indovina quali sono quelle piu'
      performanti...
      Qui si confrontano le API e l'efficenza del
      runtime del sistema.Bello, qui stiamo paragonando una tecnologia con un sistema operativo. Complimenti per il tuo 3650 ma il tuo commento e' una grande cazzata: Java e Symbian non sono sicuramente in concorrenza.

      3. Se Java e' agonizzante evidentemente
      non

      siete programmatori (o almeno, se lo siete

      dovreste godervi il vostro VisualBasic e
      non

      scrivere su questi forum)!


      Programmo in VC++, win32, COM/ActiveX,VB,
      VB.NET, C#, mi sono laureato con Java, (JXP,
      Java3D, JMF, JSP, etc...) e ti posso
      confermare che Java e' orribile.

      ZB(win)Scusa ma uno che usa VB, VB.NET, C# per me rimane solo una povera vittima della pubblicita' e incapace di fare delle scelte. Come si fa a programmare in C# e dire che Java e' orribile? Non hai mai notato una certa somiglianza tra i due?FrankPS La citazione della laurea la potevi tralasciare, showman
  • Anonimo scrive:
    Re: java?

    Pensa che lavorando non dico in assembly, ma
    in C, si potrebbero permettere di usare un
    processore 50 volte meno potente e con una
    RAM 100 volte inferiore... gente rendiamoci
    conto che siamo all'assurdo, per governare
    l'Apollo erano sufficienti due "computer di
    bordo" a 16 bit con 36 + 2kB di RAM ma oggi
    per una cagata di telefonino si usa una
    potenza da far impallidire i desktop di
    10-15 anni fa. java compila l'assembly delle macchine java, permette di programmare con estrema efficienza le macchine java, nessun altro linguaggio paragonabile per potenza e facilità ha una ottimizzazione così forte per una architettura.solo che se anzichè essere una macchina costruita in hardware è una macchina virtuale eseguita via sw incastellata in una architettura totalmente diversa il decadimento delle prestazioni è inevitabile, come c'è anche un decadimento delle prestazioni molto grande (anche se non così grande) facendo in modo che da un .java sia generato codice assembly per la macchina da programmare (jit), dato che java è adatto a sfruttare l'architettura di una macchina java e non quella di un x86 o powerpc o simili, una compilazione automatica su una piattaforma così diversa dall'originale (la macchina java è molto diversa dalle architetture tradizionali) non può ragionevolmente dare origine a codice particolarmente efficiente.Il bello di java è che è possibile lavorare con un linguaggio semplice come quelli di alto livello, più semplice del c e meno del vb, quindi insomma una cosa ragionevole per essere imparata in fretta da un programmatore mediamento dotato, ma che compila codice estremamente ottimizzato per la sua piattaforma. Il brutto è che la sua piattaforma, sulle architetture oggi prevalenti è emulata e la lentezza ne è diretta discendente, non deriva dal fatto che java sia un cattivo linguaggio di programmazione. Solo che, fatto positivo, macchine java hw esistono, e lì il codice gira con estrema efficienza, è leggero e poco avido di risorse; certo sono macchine un minimo complicate, quindi per ora una macchina piccolissima come una smartcard è più efficiente programmarla in altro modo (certo non semplice come il java), ma già sui palmari e telefonini le caratteristiche minime ci sono, inoltre quel programma potrà girare con minimi adattamenti o spesso così com'è anche su una macchina java di qualunque entità, anche un supercomputer, oppure su una qualsiasi altra architettura su una macchina realizzata via sw, o tramite un compilatore jit (o niente vieta di fare anche compilatori permanenti, solo che distribuendo il binario si viene a perdere la migliore caratteristica di java ed inoltre per il discorso fatto prima sulla differenza tra una macchina java e le architetture tradizionali l'efficienza del codice sarebbe abbastanza bassa comunque).Per l'Apollo, be, la fame di potenza delle macchine odierne è dovuta più a caratteristiche inserite per motivi di marketing che altro, l'apollo non usava quel processore certo per una videoconferenza o un gioco modellato in 3d o per un sistema in multitasking e multithreading, ma per altri compiti meglio definiti matematicamente e che comunque richiedevano una mole di calcoli enormemente inferiore!Però l'inefficienza in molte architetture tradizionali c'è, pensa all'incasellamento di macchine che convivono per fare girare un x86, è impressionante! Per il futuro delle apparecchiature scientifiche, anche se quando penso a sfera di cristallo mi viene inmente un testicolo di vetro e quindi non azzardo previsioni, vedo più piccole ed efficienti macchine java in hw che fanno girare semplici e leggeri programmi scritti in java modificabili anche da un ricercatore mediamente versato nella programmazione piuttosto che complicati castelli di architetture che fanno girare sistemi pesanti e oberati di funzioni come quelli attuali.
  • Anonimo scrive:
    Re: java?
    - Scritto da: pikappa
    le JVM che equipaggiano molti
    cellulari già esistenti fanno bene il loro
    mestiere mi pare.Pensa che lavorando non dico in assembly, ma in C, si potrebbero permettere di usare un processore 50 volte meno potente e con una RAM 100 volte inferiore... gente rendiamoci conto che siamo all'assurdo, per governare l'Apollo erano sufficienti due "computer di bordo" a 16 bit con 36 + 2kB di RAM ma oggi per una cagata di telefonino si usa una potenza da far impallidire i desktop di 10-15 anni fa. Sproporzionato... uno spreco INUTILE per un dispositivo FUTILE.
  • Anonimo scrive:
    Re: java?


    l'Hello World, che compilato occupa oltre
    1

    MB...
    ...e impiega un buon quarto d'ora a far
    partire tutto il ridicolo ambaradan che si
    porta dietro. La lentezza di java è
    proverbiale e non c'è jit che tenga.ma un hallo world di 1 Mb chi lo ha scritto, topo gigio? a me la classe occupa 517 bytes... poi, lo si può scrivere in tanti modi... ;)partendo dal presupposto che un programmatore dovrebbe programmare anzichè vantarsi della bontà della scelta del o dei linguaggi di programmazione che ha fatto, non credo ci siano gli estremi per dire che java è un linguaggio inutile o che oggi ci siano linguaggi tut court inutili o meravigliosi (questa critica va anche a quelli che vedono un futuro di solo java).io uso java, ma non mi permetterei mai di dare del p*rl4 a uno che abbia scelto di usare un c, o anche vb, o cobol, vorrei prima sentire le ragioni che lo hanno spinto a prendere la decisione, come minimo.se uno mi dice che ha imparato ad usare il pascal per fare applicazioni per i telefoni cellulari, be, gli do del p1r7a, ma non perchè si è imparato un linguaggio che allena la mente ad una programmazione pulita e logica come fa il pascal, ma perchè non ha fatto certo una buona scelta per il lavoro che intende svolgere.se uno mi dice di usare il mio amato java per lavorare con office e solo ed esclusivamente su win, gli darei molto probabilmente parimenti del p. perchè con vb poteva lavorare molto più rapidamente con quegli strumenti.Trovo che java sia un linguaggio elegante ed evoluto, semplificato come apprendimento e come lettura rispetto ai c ma non credo inadatto a programmi altrettanto complessi (comunque non credo sarei in grado di scrivere un os o un progetto di simile complessità nè in java nè in c...), le limitazioni nei costrutti del java che molti programmatori di altri linguaggi evidenziano le vedo facilmente aggirabili (la non ereditarietà multipla, la gestione della memoria,...) e credo portino sostanziali benefici nel rendere il linguaggio meno prono ai bug di tanti altri e più orientato alla sicurezza. Mi fiderei molto di più di scripting e server page java che in vb-asp o meno comunemente anche se fossero fatti in c o parecchi altri linguaggi (intendiamoci, non sono contro nulla nei browser... be, forse a parte flash ;) ma questo qui è ot).Per quanto riguarda la critica più comune a java, le prestazioni, be, java programma una macchina java, che è molto diversa da uno dei processori in commercio, ma con la tecnologia attuale può essere benissimo realizzata in hardware, cambiando completamente il discorso prestazionale.Non mi sembra molto giusto paragonare un programma compilato per il linguaggio di una specifica macchina (e chi programma in c sa benissimo quanto la compilazione su di una architettura diversa non sia una operazione poi così banale, sia per far girare il tutto sia che per riottimizzare l'efficienza del programma, e poi spesso per motivi di prestazioni alcune parti vengono comunque scritte direttamente nell'assembly della macchina) con un programma compilato per una macchina virtuale, che gira in un programma, che magari si trova a corto di memoria e swappa, che gira sotto un os... il confronto non mi sembra molto pari, per nulla! Anche la compilazione jit non può avere necessariamente la stessa efficienza di una vera e propria compilazione, anche se java compialsse stabilmente in assembly ci sarebbero troppi passaggi intermedi per rendere il codice generato buono prestazionalmente, a causa delle differenze architetturali della macchina java che si programma e la macchina su cui si eseguirà il programma, generare automaticamente assembly della specifica macchina non vuole dire necessariamente generare un codice efficiente.Credo che se prenderà piede la costruzione in hw di macchine java si potrà veramente fare il paragone dell'efficienza di questo linguaggio, più con linguaggi del livello dell'assembly che del c o addiritrtura vb, prima di allora java, si, è lento, ma dà come una contropartita il fatto di essere più multipiattaforma (hw e sw), nel senso di più rapidamente e facilmente portabile, degli altri linguaggi di programmazione, il che per certi usi è già un motivo sufficiente per sceglierlo.Che poi java sia eternamente in startup, be, java1 era concepito molto diversamente, direi che si può cominciare a contare la diffusione di java a partire da java2, inoltre il fatto che esista già un ottimo linguaggio discretamente portabile con molti programmatori già formati (i c7c++/csharp) e che a livello di client si sia realizzata una paurosa omologazione de facto a win-office-vb rende certo la vita non facile ad un linguaggio che offre come caratteristica prominente la portabilità: va a concorrere con un fratello maggiore già maturo e dall'altro lato va a rompere le uova nel paniere alla compagnia più agguerrita del pianeta... e si è visto cosa hanno tentato di fare a java. Credo che la diffusione dei cellulari-palmari recenti, con la pletora di architetture e os sia un terreno fertile più per java che per altri linguaggi, spero che anche lì non ci troveremo TUTTI i terminali winte-inside un giorno non troppo lontano, sempre sperando di poter continuare a sviluppare in java ANCHE per wintel.
  • pikappa scrive:
    Re: java?
    Tutto vero, non sono un gran fanatico di java nonostante tutto mi tocca studiarlo, cmq sia lo trovo abbastanza adatto per far girare applicazioni su 5765 modelli di cellulare diversi senza dover creare una versione apposita per ogni famiglia di dispositivi. le JVM che equipaggiano molti cellulari già esistenti fanno bene il loro mestiere mi pare.
  • Anonimo scrive:
    finalmente
    almeno ora possiamo implementare il ns telefono come ci pare con poco sforzo!
  • Anonimo scrive:
    Come scavarsi la fossa da soli...
    Se si buttavano da un grattacielo facevano meno danni al loro business...Symbian OS e' favoloso, quasi come Windows XP.Java e' agonizzante.ZioBill***no linux and no open source software (AND NO JAVA) were used to write this post***
    • Giambo scrive:
      Re: Come scavarsi la fossa da soli...
      - Scritto da: Anonimo
      Se si buttavano da un grattacielo facevano
      meno danni al loro business...
      Symbian OS e' favoloso, quasi come Windows
      XP.
      Java e' agonizzante.Ho parlato di te al consiglio d'amministrazione e sono rimasti folgorati dalla tua lucida e obiettiva analisi di mercato. A breve ti offriranno il posto di Direttore Strategico del Marketing.ZioGiambo***il cervello e' stato usato per scrivere questo messaggio***
      • Anonimo scrive:
        Re: Come scavarsi la fossa da soli...
        - Scritto da: Giambo


        ZioGiambo

        ***il cervello e' stato usato per scrivere
        questo messaggio***Non sembra proprio...Zio(win)Bill
        • Giambo scrive:
          Re: Come scavarsi la fossa da soli...
          - Scritto da: Anonimo

          ***il cervello e' stato usato per scrivere

          questo messaggio***

          Non sembra proprio...Beh, davanti a cotal illuminata constatazione, non posso che esser d'accordo.Fammi indovinare, tu sei uno di quelli che urla sempre piu' forte "HO RAGIONE IO E BASTA !" ?
    • pikappa scrive:
      Re: Come scavarsi la fossa da soli...
      - Scritto da: Anonimo
      Se si buttavano da un grattacielo facevano
      meno danni al loro business...
      Symbian OS e' favoloso, quasi come Windows
      XP.
      Java e' agonizzante.Non sapevo che java fosse un sistema operativoComplimenti per la tua competenza tecnica!
      • Anonimo scrive:
        Re: Come scavarsi la fossa da soli...
        - Scritto da: pikappa

        - Scritto da: Anonimo

        Se si buttavano da un grattacielo facevano

        meno danni al loro business...

        Symbian OS e' favoloso, quasi come Windows

        XP.

        Java e' agonizzante.
        Non sapevo che java fosse un sistema
        operativo
        Complimenti per la tua competenza tecnica!Java e' veramente agonizzante... finche' rimarra'chiuso rimarra' nelle proprie nicchie...I linguaggi che vengono usati sono ben altri (Php, perl, python, etc.), e guarda caso sono tutti Open. Perfinosu Web (lato client), qualche pollo ancora lo utilizza, ma e'stato soppiantato da Flash...
        • Giambo scrive:
          Re: Come scavarsi la fossa da soli...
          - Scritto da: Anonimo
          Java e' veramente agonizzante... finche'
          rimarra'
          chiuso rimarra' nelle proprie nicchie...Nicchie ? Un linguaggio che spazza da applicazioni WEB a giochini per telefonini per te e' di nicchia ?
          I linguaggi che vengono usati sono ben altri
          (Php, perl, python, etc.), e guarda caso
          sono tutti Open.Seeee, ti voglio vedere a sviluppare un'applicazione WEB _seria_ in PHP o perl ...
        • Anonimo scrive:
          Re: Come scavarsi la fossa da soli...
          http://www.flight404.com/version6/index.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Come scavarsi la fossa da soli...

      ZioBill
      ***no linux and no open source software (AND
      NO JAVA) were used to write this post***scommetto che ti colleghi usando il protocollo tcp/ip che E' Open Source, quindi hai usato open source per scriverci il tuo post!
      • Anonimo scrive:
        Re: Come scavarsi la fossa da soli...
        Non diciamo razzate...Cosa sarebbe open source??? Windows 2000 e il suo stack??? E anche se derivato da BSD, come dice tale licenza, e' stato implementato da Microsoft in modo proprietario e closed source.E non voglio piu' ritornare sull'argomento.ZB(win)- Scritto da: Anonimo

        ZioBill

        ***no linux and no open source software
        (AND

        NO JAVA) were used to write this post***

        scommetto che ti colleghi usando il
        protocollo tcp/ip che E' Open Source, quindi
        hai usato open source per scriverci il tuo
        post!
        • Anonimo scrive:
          Re: Come scavarsi la fossa da soli...
          - Scritto da: Anonimo
          Non diciamo razzate...
          Cosa sarebbe open source??? Windows 2000 e
          il suo stack??? E anche se derivato da BSD,
          come dice tale licenza, e' stato
          implementato da Microsoft in modo
          proprietario e closed source.be, il protocollo è stato implementato con codice chiuso, ma è il protocollo ad essere aperto. Usi una implementazione chiusa di un protocollo aperto, o meglio, usi un codice closed E un protocollo open, cioè comunichi in modo open, seguendo uno standard documentato open e studiabile da chiunque open usando uno strumento chiuso. Quindi usi un prodotto closed che utilizza l'open source, comunichi seguendo i dettami di questo protocollo open source: funzionalmente se riesci ad andare su internet lo devi all'open source che ha definito il protocollo che M$ ha seguito nella sua implementazione closed, tanto quanto lo devi a M$ che ha creto il programma che usi. In mancanza di una di queste due cose non avresti potuto postare, quindi anche tu devi qualcosa all'open source quando posti.
          • pikappa scrive:
            Re: Come scavarsi la fossa da soli...

            ricordati che Windows e' e rimarra' sempre closed (e
            per fortuna, aggiungo...).
            Già per fortuna.... così sparisce prima :-PCmq sia per quanto tu sia un'idiota ti devo dare ragione su una cosa, recentemente mi sono riavvicinato un pò a win a causa di un modem adsl di cui inizialmente non trovavo i driver per linux(trovati!) e ho provato avant browser, e devo dire che porta avanti anni luce quella ciofeca di IE aggiungento finalmente delle feature utili!Gioisci, anche tu ogni tanto dici qualcosa di buono
      • Anonimo scrive:
        Re: Come scavarsi la fossa da soli...

        scommetto che ti colleghi usando il
        protocollo tcp/ip che E' Open Source, quindi
        hai usato open source per scriverci il tuo
        post!WOW! E allora tu ringrazia MS che (assieme ad altri, ovviamente) ha _progettato_ e _regalato_ HTTP 1.1 al mondo...http://www.w3.org/Protocols/rfc2616/rfc2616.html
    • Anonimo scrive:
      Re: Come scavarsi la fossa da soli...
      Capisco l'intenso desiderio di infiammazione,ma qui mi sembrate tutti un po' rincoglioniti... 1. Paragonare Symbian a XP e' un'oltraggio. 2. Confrontare Symbian con Java non ha senso perche' Symbian supporta Java.3. Se Java e' agonizzante evidentemente non siete programmatori (o almeno, se lo siete dovreste godervi il vostro VisualBasic e non scrivere su questi forum)!
    • Crazy scrive:
      Re: Come scavarsi la fossa da soli...
      Sinceramente, fossi stato io in Motorola, avrei puntato tutto sul modo di utilizzare Windows XP in un cellulare e avrei lasciato stare tutto quanto il resto.Se Motorola decidesse di appoggiarsi a Microsoft, di sicuro sarebbe appoggiata ad una azienda che la aiuterebbe in ulteriori incredibili sviluppi.Io fino ad ora ho solo avuto cellulari Motorola perche` mi sono sempre piaciuti i telefoni di quel tipo, vale a dire "TimePort 7389 e V60i" il primo mi e` durato quasi 4 anni, e funzionerebbe ancora benissimo se non lo avessi sostituito da piu` di un anno con il secondo, comunque sia, lo ho ancora qui, non si sa mai che ne abbia ancora bisogno.Purtroppo so che quando fra qualche anno mi trovero` a comperare un nuovo telefono, me lo trovero` pieno di cavolate e colori, cose che a me non piacciono, io preferisco, come adesso, avere la batteria che mi dura 10 giorni, giochi, suoneria e colori, non mi interessano minimamente.DISTINTI SALUTI
  • Anonimo scrive:
    Re: java?
    - Scritto da: Anonimo
    java nel telefonino? adesso capisco perchè
    ogni tanto rispondo ad una chiamata e mi
    parlano in arabo...ha fatto la battuta, ha fatto...
    • Anonimo scrive:
      Re: java?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      java nel telefonino? adesso capisco perchè

      ogni tanto rispondo ad una chiamata e mi

      parlano in arabo...

      ha fatto la battuta, ha fatto...Infatti è stato ottimista. Di solito viene fuori "number format error" sui telefonini java... :-P
      • Anonimo scrive:
        Re: java?
        Sono anni che ne parlano ma la piattaforma più stabile che ho visto e che ha giustamente avuto successo è Symbian. Stabile, ricca di applicazioni e con i tool di sviluppo. Perchè ci si ostina a voler ficcare java dentro tutto? (jini e compagnia?)
        • Anonimo scrive:
          Re: java?
          Perchè sono amanti dell'avventura!
        • pikappa scrive:
          Re: java?
          - Scritto da: Anonimo
          Sono anni che ne parlano ma la piattaforma
          più stabile che ho visto e che ha
          giustamente avuto successo è Symbian.
          Stabile, ricca di applicazioni e con i tool
          di sviluppo. Perchè ci si ostina a voler
          ficcare java dentro tutto? (jini e
          compagnia?)Vero infatti Motorola non ha abbandonato Symbian e vi ha affiancato linux come SO per i suoi cellulari, il supporto a Java è un'altra cosa, la possibiltà di far girare applicazioni java su questa piattaforma non è proprio da buttar via.
          • Anonimo scrive:
            Re: java?
            - Scritto da: pikappa

            - Scritto da: Anonimo

            Sono anni che ne parlano ma la piattaforma

            più stabile che ho visto e che ha

            giustamente avuto successo è Symbian.

            Stabile, ricca di applicazioni e con i
            tool

            di sviluppo. Perchè ci si ostina a voler

            ficcare java dentro tutto? (jini e

            compagnia?)
            Vero infatti Motorola non ha abbandonato
            Symbian e vi ha affiancato linux come SO per
            i suoi cellulari, il supporto a Java è
            un'altra cosa, la possibiltà di far girare
            applicazioni java su questa piattaforma non
            è proprio da buttar via.Java e' linguaggio piu' sopravvalutatodell'universo. E' dal '96 che tutti ne parlano,e ce la smenazzano, perche' e' dimoda, ma nessuno lo usa veramente.Credo che si siano piu' libri Java cheutenti... (in pratica ogni utente ha scritto tre libri suJava).L'unica vera innovazione da 7 anni a questa partee' stato il gcj, che permette di compilare applicazionijava in codice nativo. A parte la ristrettacompatibilita' con le varie 200743 versioni diJava differenti, ma e' alquanto divertente vederel'Hello World, che compilato occupa oltre 1 MB...
          • Anonimo scrive:
            Re: java?

            A parte la ristretta
            compatibilita' con le varie 200743 versioni
            di Java differentiSì, certo, e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata...
          • Anonimo scrive:
            Re: java?
            - Scritto da: Anonimo
            Java e' linguaggio piu' sopravvalutato
            dell'universo. E' dal '96 che tutti ne
            parlano,
            e ce la smenazzano, perche' e' di
            moda, ma nessuno lo usa veramente.Infatti i javasupporter già prendevano quotidianamente abbondati secchiate di me*da su FIDOnet praticamente da tutti, dai puristi del C++ ai pascalisti irriducibili a quelli del LISP e perfino dai visualbasic-isti - mentre gli hard coders assembly e i demomakers se la ridevano a più non posso. Ricordo dei flames praticamente interminabili dove era fin troppo chiaro chi le suonava e chi subiva :-D
            Credo che si siano piu' libri Java che
            utenti... (in pratica ogni utente ha scritto
            tre libri su
            Java).

            L'unica vera innovazione da 7 anni a questa
            parte
            e' stato il gcj, che permette di compilare
            applicazioni
            java in codice nativo. A parte la ristretta
            compatibilita' con le varie 200743 versioni
            di
            Java differenti, ma e' alquanto divertente
            vedere
            l'Hello World, che compilato occupa oltre 1
            MB......e impiega un buon quarto d'ora a far partire tutto il ridicolo ambaradan che si porta dietro. La lentezza di java è proverbiale e non c'è jit che tenga.Write once, waste CPU cycles everywhere.
  • Anonimo scrive:
    java?
    java nel telefonino? adesso capisco perchè ogni tanto rispondo ad una chiamata e mi parlano in arabo...
Chiudi i commenti