SIAE, i bollini vanno rimborsati

I giudici della Commissione Tributaria del Lazio ordinano alla collecting society tricolore la restituzione di circa 1,3 milioni di euro per il pagamento pluriennale di un contrassegno illecito

Roma – La Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE) dovrà rimborsare tutti i contrassegni versati dal gruppo Edizioni Master tra il 2004 e il 2008, per una cifra che sfiora il totale di 1,3 milioni di euro . La sentenza dei giudici della Commissione Tributaria del Lazio è l’ultimo atto dell’estenuante saga legale sul famigerato bollino argentato , che potrebbe di fatto spalancare le porte a tutte quelle richieste di rimborso presentate dai principali editori italiani dopo il pagamento pluriennale sui supporti non cartacei come CD e DVD.

Nel novembre 2007, i giudici della Corte di Giustizia dell’Unione Europea avevano riscontrato pesanti irregolarità nella disciplina con cui lo Stato italiano estendeva il bollino (contrassegno) SIAE anche a quei supporti diversi dalla carta, dal momento che lo stesso legislatore del Belpaese non aveva inviato l’apposita notifica all’Unione Europea. In violazione delle direttive comunitarie, il bollino argentato veniva praticamente considerato fuorilegge dai giudici del Vecchio Continente.

Il governo di Roma nel 2009 era sceso in campo a difendere la collecting society dalle pretese di risarcimento retroattivo presentate dagli editori tricolore, anche dopo l’ intervento della Cassazione , ma nel 2012 il parere espresso dai giudici del Consiglio di Stato aveva ribadito la necessità del risarcimento. La Commissione Tributaria ha ora confermato ancora una volta la restituzione di svariati milioni di euro incassati dalla stessa SIAE per l’apposizione coatta del suo bollino argentato sui supporti non cartacei legati alla riproduzione di opere dell’ingegno.

Per Andrea Mendel, avvocato di SIAE, la sentenza della Commissione Tributaria è “ingiusta”. “Andremo in appello – ha continuato Mendel – Speriamo di non essere costretti a girare allo Stato italiano il conto del rimborso. La sentenza estromette lo Stato dalla questione ma non lo riteniamo corretto, perché solo lo Stato, e non la SIAE, poteva fare quella notifica. È stata la sua dimenticanza a far partire tutto. Al limite, se un rimborso è dovuto, chiederemo che sia solo per il biennio 2007-2008″.

“È un danno da decine di milioni di euro per SIAE, che ricava infatti dai 7 ai 10 milioni di euro l’anno per quel tipo di bollini e la sentenza riguarda quelli indebitamente incassati da febbraio 2000 a febbraio 2009 – ha commentato Guido Scorza, difensore di Edizioni Master – SIAE impugnerà la sentenza ma nel frattempo deve pagare. Davanti ad una cosa di questo genere, io mi aspetterei che lo Stato ordinasse a SIAE, per legge, di rimborsare tutti gli editori, senza costringere decine di imprenditori ad agire in giudizio per riavere indietro quanto loro dovuto”.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • GUARDA scrive:
    recensione
    http://www.youtube.com/watch?v=SvQmWnXowXI
  • LOL scrive:
    ...
    Questa notizia è un fail dopo l'altro, dal tizio che se ne va per andare in una barca che affonda alla XBOX assegnata al BallMerd.
    • XFMxEupfaUC PXnqXlH scrive:
      Re: ...
      http://lesbianshow.ga/#1568 hot lesbians fighting over there woman shows,
    • RsBrdLjuhR scrive:
      Re: ...
      http://buymetformin.ml/#9825 metformin 1000mg, http://buybactrim.info/#7084 bactrim medicine, http://valtrex.ml/#1391 valtrex chat,
  • iRoby scrive:
    Xbox un tonfo
    "e in attesa di assegnare nuove responsabilità sarà lo stesso Steve Ballmer (CEO di Microsoft) a gestire temporaneamente la divisione Xbox."Dai che zio Steve farà fallire anche Xbox... Dai zio Steve mostra come sai vendere pentole, materassi e console!In quanto a Mattrick, passare ad un'azienda che ha basato il suo business su Flash, quando flash è ormai in fase di abbandono ovunque, non è una mossa intelligente...Comunque se lui ci crede buon per lui...
    • tucumcari scrive:
      Re: Xbox un tonfo
      - Scritto da: iRoby
      non è una
      mossa
      intelligente...
      Comunque se lui ci crede buon per lui...Mah sulla "intelligenza" qualche sospetto poteva esserci pure prima data la sequenza di annunci su Xbox....
      • prova123 scrive:
        Re: Xbox un tonfo
        Dipende da quanti zeri è il suo onorario ... se ce ne sono abbastanza per lui sarà comunque un sucXXXXX ;)
        • tucumcari scrive:
          Re: Xbox un tonfo
          - Scritto da: prova123
          Dipende da quanti zeri è il suo onorario ... se
          ce ne sono abbastanza per lui sarà comunque un
          sucXXXXX
          ;)è un "sucXXXXX" così "intelligente" che io non vorrei averlo.Poi ciascuno da priorità a ciò che vuole....
          • Leguleio senza avatar scrive:
            Re: Xbox un tonfo
            E detto fuori dai denti:"Ma una cosa che sia una la volete tenere sotto il vostro controllo o dovete per forza regalare sempre il c..lo a qualcuno in cambio di una ipotetica "semplicità" e conservare gelosamente l'ignoranza (invece che il vostro c..lo)?"http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3357370&m=3359091#p3359091
    • panda rossa scrive:
      Re: Xbox un tonfo
      - Scritto da: iRoby
      "e in attesa di assegnare nuove responsabilità
      sarà lo stesso Steve Ballmer (CEO di Microsoft) a
      gestire temporaneamente la divisione
      Xbox."

      Dai che zio Steve farà fallire anche Xbox... Dai
      zio Steve mostra come sai vendere pentole,
      materassi e
      console!

      In quanto a Mattrick, passare ad un'azienda che
      ha basato il suo business su Flash, quando flash
      è ormai in fase di abbandono ovunque, non è una
      mossa
      intelligente...
      Comunque se lui ci crede buon per lui...Proveniendo da una azienda che ha basato per anni il suo business sull'abuso di monopolio, bisogna riconoscere che ha fatto un bel passo avanti.
      • sette anni in sgabbio scrive:
        Re: Xbox un tonfo
        - Scritto da: panda rossa
        Proveniendo da una azienda che ha basato per anni
        il suo business sull'abuso di monopolio, bisogna
        riconoscere che ha fatto un bel passo
        avanti.L'"abuso di monopolio" è tuo nuovo delirio?(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • sette anni in sgabbio scrive:
        Re: Xbox un tonfo
        - Scritto da: panda rossa
        Proveniendo da una azienda che ha basato per anni
        il suo business sull'abuso di monopolio, bisogna
        riconoscere che ha fatto un bel passo
        avanti.L'"abuso di monopolio" è un tuo nuovo delirio? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
Chiudi i commenti