Siamo all'invasione dei podcaster?

Più che altro è una evoluzione: palinsesti e produzione in mano agli utenti, tanto che ora Apple dà il suo placet e prepara una nuova versione di iTunes. Per inondare la rete con la propria voce


Roma – Il geniale Steve Jobs guarda fiducioso al futuro dei podcast , evoluzione quasi “naturale” dei semplici blog testuali, basati questa volta sui contenuti audio. Una tendenza, quella dell’editoria personale, che il CEO di Apple non può evitare di sfruttare. Jobs punta in alto e sogna di dare la voce ai milioni di possessori di iPod sparsi per tutto il mondo: una nazione di potenziali radio personali , asincrone e facilmente aggregabili attraverso la tecnologia XML. Ed è cosa che potrebbe affermarsi come fenomeno di massa capace di interessare milioni di utenti.

Nel corso di una conferenza tenuta dallo staff del Wall Street Journal , Jobs ha annunciato che la prossima versione del software iTunes , pensato appositamente per i possessori di iPod, integrerà la gestione completa dei flussi audio personali. Tramite un’interfaccia intuitiva, Apple spera di abbattere definitivamente le difficoltà tecniche che finora hanno tenuto gli utenti meno esperti alla larga dal podcasting .

Il lancio di iTunes 4.9 è previsto entro questa estate e permetterà agli utenti di organizzare e riprodurre i propri flussi audio preferiti direttamente sui lettori iPod, suddividendoli per categorie e gruppi d’appartenenza. Questo renderà molto più semplice l’uso del nuovo medium di comunicazione , sempre più utilizzato sia a livello professionale che amatoriale. Apple spera evidentemente di potenziare le vendite di iPod, assicurandosi una posizione di rilievo nel mondo dei podcaster. Nonostante i podcast siano compatibili con qualsiasi lettore MP3 portatile e non, iPod sarà l’unico nel suo genere a facilitarne non soltanto l’ascolto, ma anche la creazione.

Grandi aziende come BBC ed Infinity hanno già sperimentato con successo l’uso di flussi podcast. Negli ultimi mesi, BBC ha trasmesso tramite RSS intere trasmissioni radiofoniche. Negli USA, dove ormai il fenomeno ha raggiunto una popolarità inaudita, KYOU Radio è la prima “radio open source”: trasmette un palinsesto di soli podcast. Network del calibro di MTV ed ESPN hanno già iniziato a dimostrare attenzioni crescenti verso il podcasting.

Le applicazioni di questa tecnologia, secondo molti esperti, porteranno all’inizio di una nuova età dell’oro della comunicazione radiofonica, ormai data per spacciata. Il più grande problema che i podcaster dovranno affrontare non è legato ai costi di distribuzione, quando all’enorme ampiezza di banda richiesta dall’uso estensivo dei flussi audio. Laddove una notizia pesa una manciata di kilobyte, come nel caso dei tradizionali feed RSS, una trasmissione audio in mp3 può diventare esageratamente grande. Ma la banda larga va diffondendosi, e con lei i sistemi di condivisione del download come BitTorrent : difficile credere che proprio la banda ostacolerà quella che si annuncia come una nuova (r)evolution.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pippo75 scrive:
    denunciarlo
    dal testo"A quel punto, sostiene Websense, contatterebbero gli utenti per chiedere loro soldi in cambio del software di decodifica delle protezioni imposte abusivamente sui file residenti nei computer colpiti"sbaglio o questo si chiama estorsione e mi risulta che sia illegale.ciao
  • pippo75 scrive:
    Antivirus?
    Non e' che i produttori di Antivirus.......Come diceva Andreotti.2 soluzioni:- copiare l'idea di un'altra ditta e basare il sistema su qualcosa di piu' affidabile- Inserire nel sistema un AV integrato (ma rimuovibile), magari con aggiornamento annuale ad 1 euro.Il discorso fare un mercato sui problemi di un OS lo ritengo orribile, quindi chi produce questi programmi non dovrebbe neanche pensare di lamentarsi (gli utenti hanno il diritto di essere tutelati dal loro sistema ed il fornitore ha il dovere di fare tutto il possibile).sempre nel limiti dell'usabilità.
  • Anonimo scrive:
    E noi osserviamo...
    Si chiamano "zombie" e sono quella massa di personal computer gestiti da utenti poco accorti: basati su sistemi Windowsoh virus ci sono per quasi tutti i sistemi operativi ma solo voi siete in balia di tutto e tutti (linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: E noi osserviamo...
      - Scritto da: Anonimo
      Si chiamano "zombie" e sono quella massa di
      personal computer gestiti da utenti poco accorti:
      basati su sistemi Windows

      oh virus ci sono per quasi tutti i sistemi
      operativi ma solo voi siete in balia di tutto e
      tutti



      (linux) (troll) Lo sai su quali server risiedono i programmi usati per attirare in trappola gli utenti Windows? Su server Linux/Unix sfondati grazie alla gestione di utenti poco accorti. (troll1) (troll2) (troll3) (troll4)
      • Anonimo scrive:
        Re: E noi osserviamo...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Si chiamano "zombie" e sono quella massa di

        personal computer gestiti da utenti poco
        accorti:

        basati su sistemi Windows



        oh virus ci sono per quasi tutti i sistemi

        operativi ma solo voi siete in balia di tutto e

        tutti







        (linux)
        (troll)
        Lo sai su quali server risiedono i programmi
        usati per attirare in trappola gli utenti
        Windows? Su server Linux/Unix sfondati grazie
        alla gestione di utenti poco accorti. (troll1)
        (troll2) (troll3) (troll4)Mi posti un link (di un server "sfondato" linux) dove trovare tale sw?(troll) (troll1) (troll2)Io posso postarne a migliaia con windows e tu?(troll3) (troll4)
        • Anonimo scrive:
          Re: E noi osserviamo...
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Si chiamano "zombie" e sono quella massa di


          personal computer gestiti da utenti poco

          accorti:


          basati su sistemi Windows





          oh virus ci sono per quasi tutti i sistemi


          operativi ma solo voi siete in balia di tutto
          e


          tutti











          (linux)

          (troll)

          Lo sai su quali server risiedono i programmi

          usati per attirare in trappola gli utenti

          Windows? Su server Linux/Unix sfondati grazie

          alla gestione di utenti poco accorti. (troll1)

          (troll2) (troll3) (troll4)

          Mi posti un link (di un server "sfondato" linux)
          dove trovare tale sw?http://www.zone-h.org/

          (troll) (troll1) (troll2)
          Io posso postarne a migliaia con windows e tu?non credo propriociao (troll3) (troll4)
          • Anonimo scrive:
            Re: E noi osserviamo...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Si chiamano "zombie" e sono quella massa di



            personal computer gestiti da utenti poco


            accorti:



            basati su sistemi Windows







            oh virus ci sono per quasi tutti i sistemi



            operativi ma solo voi siete in balia di
            tutto

            e



            tutti















            (linux)


            (troll)


            Lo sai su quali server risiedono i programmi


            usati per attirare in trappola gli utenti


            Windows? Su server Linux/Unix sfondati grazie


            alla gestione di utenti poco accorti.
            (troll1)


            (troll2) (troll3) (troll4)



            Mi posti un link (di un server "sfondato" linux)

            dove trovare tale sw?

            http://www.zone-h.org/




            (troll) (troll1) (troll2)

            Io posso postarne a migliaia con windows e tu?

            non credo proprio

            ciao (troll3) (troll4)
            Forse non ci siamo capiti non la lista delle vulnerabilita' (perderesti alla grande!)dato che winzozz e' abbondantemente in testa nelle vulnerabilita' critiche!Dico un sito exploitato!e dato che non credi proprio basta che vai a vedere le BL tipo spamhaus (www. spamhaus.org) e scopri che praticamente tutti gli zombies listati sono i soliti winzozz!trollalero trollala!(troll1) (troll4)
          • Anonimo scrive:
            Re: E noi osserviamo...
            - Scritto da: Anonimo[...]
            http://www.zone-h.org/preparazione-h?? ahahaha un gruppo di script kiddies e dilettanti, direi veramente attendibile.
          • Anonimo scrive:
            Re: E noi osserviamo...
            Si è verificato un errore durante il caricamento di http://www.zone-h.org:Tempo scaduto sul server La connessione era all'host www.zone-h.org sulla porta 80Affidabile poi questo sito vè!!??
          • Anonimo scrive:
            Re: E noi osserviamo...
            - Scritto da: Anonimo
            Si è verificato un errore durante il caricamento
            di http://www.zone-h.org:
            Tempo scaduto sul server
            La connessione era all'host www.zone-h.org sulla
            porta 80
            Affidabile poi questo sito vè!!??Guarda che potresti metterlo su anche tu un server in ascolto e constatare personalmente che le migliaia di portscan che ti arrivano sono di macchine Windows.E' piuttosto facile anche senzaffidarsi a zone-h.
  • martinmystere scrive:
    M$ ha il monopolio anche di questo.....
    quando si fa' un s.o. che appena installato attiva di default 750000 servizi inutili è il minimo che ti possa accadere......per non parlare poi della gestione delle utenze/permessi....roba da demenza pura....P.s. Per i soliti trolloni che infestano sto forum.....sto scrivendo da win xp....adeguatamente protetto da router con firewall e da un altro firewall fatto con una macchina linux (iptables rules)....che poi nn mi si venga a dire che sono un linaro-comunista-polemico.....
    • Arkymede scrive:
      Re: M$ ha il monopolio anche di questo..

      .....sto scrivendo da win
      xp....adeguatamente protetto da router con
      firewall e da un altro firewall fatto con una
      macchina linux (iptables rules)Bello, appena c'ho spazio in camera me lo faccio anch'io.P.S.= esattamente che si intende con "troll"? (Ignorante? Troglodita? Novellino? Imbranato?) Questa mi sfugge... Grazie.
      • ishitawa scrive:
        Re: M$ ha il monopolio anche di questo..

        P.S.= esattamente che si intende con "troll"?
        (Ignorante? Troglodita? Novellino? Imbranato?)
        Questa mi sfugge...
        Troll è chi fa interventi apposta per suscitare polemica, con frasi tipo "voi linari cantinari comunisti", "utonti" etcil tread che si genera diventa allora un "flame" (non so perchè poi cominciano a volare parole di fuoco o perchè se lo osservi tende a crescere velocemente come una fiammata appunto, per via dei continui botta e risposta completamente inutili di offese reciproche)che ci vuoi fare, noi informatici siamo cosi, dai tempi del commodore vs sinclair....in fondo "managing a sw team is like to try heard cats"
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ ha il monopolio anche di questo..
      - Scritto da: martinmystere
      quando si fa' un s.o. che appena installato
      attiva di default 750000 servizi inutili è il
      minimo che ti possa accadere......per non parlare
      poi della gestione delle utenze/permessi....roba
      da demenza pura....
      Purtroppo è un problema che non puoi aggirare granchè.. visto che il 90% delle persone vuole che tutto l'hardware venga rilevato.. che tutto faccia tutto.. che tutte le periferiche funzionino, anche la scheda video comprata da mio cugggino che abita in Germania e la paga poco...che io devo usare il pc, che paolo deve usare il pc, che zia deve usare il pc, che il firewall deve essere attivco di suo.. che se clicco sulla condivisione deve andare.. che se clicco su windowsupdate deve fare tutto solo, che deve masterizzare.. che il coso dei cosi deve funzionare..a meno che non prendi un mac... :D ....
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ ha il monopolio anche di questo.....
      - Scritto da: martinmystere
      quando si fa' un s.o. che appena installato
      attiva di default 750000 servizi inutili è il
      minimo che ti possa accadere......per non parlare
      poi della gestione delle utenze/permessi....roba
      da demenza pura....


      P.s. Per i soliti trolloni che infestano sto
      forum.....sto scrivendo da win
      xp....adeguatamente protetto da router con
      firewall e da un altro firewall fatto con una
      macchina linux (iptables rules)....che poi nn mi
      si venga a dire che sono un
      linaro-comunista-polemico.....Per fortuna quei 750000 servizi iniutili ho imparato a conoscerli : un assaggio?servizio di Registro di sistema remoto ,condivisione desktop remoto di Netmeeting se vai su www.software.it/magazine su dossier e cerchi servizi di windows xp capirai molte cose!
    • Anonimo scrive:
      Re: M$ ha il monopolio anche di questo.....

      quando si fa' un s.o. che appena installato
      attiva di default 750000 servizi inutili è il
      minimo che ti possa accadere......per non parlare
      poi della gestione delle utenze/permessi....roba
      da demenza pura....Inutili?Il fatto che tu non sappia utilizzarli produttivamente non vuol dire che non siano utili.La gestione degli utenti e' una cosa banale e dovuta su qualsiasi server.
      P.s. Per i soliti trolloni che infestano sto
      forum.....sto scrivendo da win
      xp....adeguatamente protetto da router con
      firewall e da un altro firewall fatto con una
      macchina linux (iptables rules)....che poi nn mi
      si venga a dire che sono un
      linaro-comunista-polemico.....Bravo e cosi' scoprirai che spyware e virus possono entrare nel tuo bel xp anche se hai un firewall perfettamente configurato.
      • Anonimo scrive:
        Re: M$ ha il monopolio anche di questo..
        - Scritto da: AnonimoSono un altro...

        quando si fa' un s.o. che appena installato

        attiva di default 750000 servizi inutili è il

        minimo che ti possa accadere......per non
        parlare

        poi della gestione delle utenze/permessi....roba

        da demenza pura....

        Inutili?
        Il fatto che tu non sappia utilizzarli
        produttivamente non vuol dire che non siano
        utili.Il fatto che non ti servano non vuol dire che tu non sappia utilizzarli...
        La gestione degli utenti e' una cosa banale e
        dovuta su qualsiasi server.Presumo si riferisse all'implementazione...
  • Anonimo scrive:
    Non c'è mercato.
    Chi mai comprerebbe dei cracker al gusto di morto?(sia pur rianimato)
  • Anonimo scrive:
    basati su sistemi Windows
    ma daiiiii per favore....come dire che pc che montano altri os sono invunerabili o che chi usa altri os è necessariamente un utente accorto....ma daiiiiiiii pure voi di p.i. che cialtronerie pubblicate?dimenticavo altre notizie di pari valore:1) piove! Governo Ladro!2) non vi sono più le mezze stagioni!3) mogli e buoi dei paesi tuoi.4) ritrovati coccodrilli nelle fogne di new york.5) la coca cola scioglie le monetine e pure la carne (vedi esperimento della 100 lire in un bicchiere di cola)6) il centro della terra è popolato da dinosauri che vi si sono rifuggiati per sfuggire alla glaciazione.BIRICCHINI....
    • Anonimo scrive:
      Re: basati su sistemi Windows
      ....."L'attacco - afferma Websense - si verifica nel momento in cui l'utente accede inconsapevolmente a un sito maligno che sfrutta una precedente vulnerabilità di Microsoft Internet Explorer, la quale consente il lancio di applicazioni senza l'intervento dell'utente". .....In particolare, affermano i Labs, "il sito maligno, tramite l'utilizzo del sottosistema Guida di Windows e di un file CHM, scarica e lancia un trojan (download-aag).......sarà trarre conclusioni avanzate pensare che "Microsoft Internet Explorer", "Guida di Windows" e "file CHM" implicano l'uso di un PC con Windows sopra?Se si, hai ragione tu.
    • TPK scrive:
      Re: basati su sistemi Windows
      - Scritto da: Anonimo
      ma daiiiii per favore....come dire che pc che
      montano altri os sono invunerabili o che chi usa
      altri os è necessariamente un utente accorto....
      ma daiiiiiiii pure voi di p.i. che cialtronerie
      pubblicate?Stavo per classificarti come troll, ma poi ho letto l'articolo: Si chiamano "zombie" e sono quella massa di personal computer gestiti da utenti poco accorti: basati su sistemi Windows, questi PC non vengono protetti con software di sicurezza continuamente aggiornati e divengono "zombie" quando qualche cracker da remoto riesce a prenderne effettivamente possesso. Potendoli poi gestire a proprio piacimento, anche con una finalità inquietante della quale parla l'ultimo advisory diffuso da Websense. Il resto dell'articolo e' ugualmente inutile...
      • Anonimo scrive:
        Re: basati su sistemi Windows
        secondo me invece è ben scritto:usati da utenti meno accorti. Significa che se un utente è accorto e usa windows, non ha problemi.E il fatto che questo attacco viene fatto a computer con sistemi windows, è un dato di fatto.Non ho capito cosa c'è che non va...
        • TPK scrive:
          Re: basati su sistemi Windows
          - Scritto da: Anonimo
          secondo me invece è ben scritto:...
          Non ho capito cosa c'è che non va...E' un articolo che sarebbe potuto essere una novita' 3/4 anni fa (se non prima).E' equivalente ad un "Attenti ai crash, salvate spesso il vostro lavoro" oppure "Non fidatevi delle email che vi chiedono i dati della vostra carta di credito"...Edit: rileggendolo e' ancora peggio: e' equivalente a: Si chiamano "virus" e sono quella massa di programmi malevoli che girano sui personal computer di utenti poco accorti .==================================Modificato dall'autore il 25/05/2005 1.31.37
          • Arkymede scrive:
            Re: basati su sistemi Windows
            Eh beh, che dire....Alcune regole per essere perfetti zombie (come il PC):1 - Avere un sistema operativo Microsoft;2 - Disattivare o meglio disinstallare qualsiasi antivirus;3 - Disabilitare il firewall di Windows;4 - Disabilitare qualsiasi altro firewall (correte il rischio che non entri nulla);5 - Aprire tutte le porte incondizionatamente (questa è già più difficile per uno zombie qualunque);6 - Installate un sistema di chat tipo Irc e scrivete in ogni messaggio che inviate a chiunque il vostro IP (qualcuno potrebbe metterci troppo tempo per scoprirlo, circa 20 secondi, ed allora sareste "troppo" protetti);7 - Accettate qualsiasi messaggio privato, specialmente il trasferimento file exe, bat, doc, ecc...;8 - Divulgate i numeri della carta di credito, bancomat, scheda carburante e tessera dell'autobus comprensivi di password;9 - Già che ci siete, date anche il numero dell cell. ed i codici PIN e PUK.10 - Entrate in qualsiasi sito e....Buon divertimento!
          • Giambo scrive:
            Re: basati su sistemi Windows
            - Scritto da: TPK

            secondo me invece è ben scritto:
            ...

            Non ho capito cosa c'è che non va...

            E' un articolo che sarebbe potuto essere una
            novita' 3/4 anni fa (se non prima).Non e' vero: Il ricatto a ditte che basano il loro business alla visibilita' online e' diventato un fenomeno solo recentemente.Se prima gli zombies venivano usati per lo SPAM, ora il loro fine ultimo e' lanciare DDos.
    • Anonimo scrive:
      Re: basati su sistemi Windows

      ma daiiiii per favore....come dire che pc che
      montano altri os sono invunerabili o che chi usase magari provasti ad usarli gli altri sistemi op. ti accorgeresti che è proprio cosi, nn sono invulnerabili ( nulla lo è in questo universo) ma in fatto di sicurezza stanno anni luce davanti a winzoz.
      • martinmystere scrive:
        Re: basati su sistemi Windows


        se magari provasti ad Ahhhhh i CONGIUNTIVI optional.......cmq in fatto di vulnerabilita' windows e' il top......e cmq e' ovvio che gli zombie siano tutti pc win.....in virtu' del fatto che il 95% dei pc e' con win.....sarebbe un ' odissea trovare il restante 5%....e ancora piu' snervante sarebbe prenderne il controllo....anni luce piu' difficile di un pc win.....==================================Modificato dall'autore il 25/05/2005 11.43.45
        • Anonimo scrive:
          Re: basati su sistemi Windows
          Visto che fai il saputello, vediamo un po'...- Scritto da: martinmystere





          se magari provasti ad


          Ahhhhh i condizionali optionalcongiuntivi magari...
          .......cmq in fatto
          di vulnerabilita' windows e' il top......e cmq e'
          ovvio che gli zombie siano tutti pc win.....in
          virtu' del fatto che il 95% dei pc e' con
          win.....sarebbe un odissea trovare il restanteodissea è femminile, quindi sarebbe corretto usare un apostrofo: "un' odissea".
          5%....e ancora piu' snervante sarebbe prenderne
          il controllo....anni luce piu' difficile di un pc
          win.....
          • martinmystere scrive:
            Re: basati su sistemi Windows
            WoW....l'ho corretto va meglio adesso? Mr.CercaPeloNell'Uovo? saluti==================================Modificato dall'autore il 25/05/2005 11.44.22
          • Anonimo scrive:
            Re: basati su sistemi Windows
            Non sono quello di prima, ma manca una virgola dopo "corretto". Quello di prima ha ragione, prima ironizzi sull'esposizione altrui, poi dimostri tutta la tua antipatia per la lingua italiana.
      • Anonimo scrive:
        Re: basati su sistemi Windows
        - Scritto da: Anonimo


        ma daiiiii per favore....come dire che pc che

        montano altri os sono invunerabili o che chi usa

        se magari provasti ad usarli gli altri sistemi
        op. ti accorgeresti che è proprio cosi,proprio così cosa?che i pc che montano altri o.s. sono invunerabili?non farmi ridere..che gli utenti windows sono frolloconi e chi usa altri o.s. è sempre attento, vigile e informato?adesso rido di brutto..la fiera dei luoghi comuni!magari considera che gli o.s. ms hanno il 95% del mercato ed è per questo che sono i candidati ideali per attacchi di questo genere..pensa ad un attacco ddos portato da zombi linux...si 2 o 3 utenti consideranto la varietà di kernel...troppi pochi...facile poi cho proporzioni di questo tipo che gli user ms siano molto più 'frequenti' in casi di questo genere...non interpretare i dati come 95% ms, 5% altri; considera l'enorme numero di utenti in più su o.s. ms...molto più pesce da pescare quando devi tenere conto di altri fattori (protezioni, perdurazione dell'utente i rete, etc..)numeri piccoli si scremano subito, numeri grandi lasciano cmq anpio spazio per trovare possibili zombie...da qui a dire che il fenomeno zombi e su pc windows (sembra una colpa dell'o.s.) ne passa..da qui a dire che chi usa windows è un utente poco accorto ne passa...sono generalizzazioni assurde che sembrano buttate lì solo per formentare flame....giornalisti p.i. come troll?spero proprio di no!per questo ho richiamato l'attenzione su uno stille giornalistico meno superficiale (i luoghi comuni e leggende metropolitane lasciale a chi crede di poter allentare i bulloni con la coca cola) nn sono
        invulnerabili ( nulla lo è in questo universo) ma
        in fatto di sicurezza stanno anni luce davanti a
        winzoz.qui non si parla di sicurezza intrinseca dell'o.s. è proprio questo il punto.da come è stato scritto l'articolo sembra che il problema sia l'o.s. mentre il problema sono gli utenti superficiali; utente/utonto non vuol dire utente/windows ed è questo il secondo punto che l'articolo suggerisce in maniera neanche troppo velata.poi utonti li trovi da perttutto..ricordi 'lo sfondamento' dei server gnome?neanche di troppo tempo fà..ed erano server linux...linux è quindi un colabrodo?forse il sysadmin aveva un colabrodo invece del cervello visto l'errore (suo) che ha permesso questo...okkio alle generalizzazioni..ma okkio pure ad assecondare certi tenori di discussioni che generano solo flame di tanta gente che sembra non avere niente di meglio da fare...'facciamo a chi ha l'o.s. più lungo' :D:D:D:D:D:D:D:D:Dciao
Chiudi i commenti