Sicurezza, il martedì nero di Office

I quattro nuovi bollettini di sicurezza Microsoft riguardano quasi esclusivamente Office, e in modo particolare Excel e Outlook. Una debolezza viene già sfruttata da un trojan

Redmond (USA) – Questo mese gli amministratori di server Windows possono tirare un sospiro di sollievo. Dopo la grandinata di patch piovuta loro addosso lo scorso febbraio, i quattro bollettini Microsoft di marzo correggono esclusivamente vulnerabilità in Office, e interessano principalmente i sistemi client.

Sebbene tutti i bollettini siano stati classificati come “critical” , Microsoft sottolinea il fatto che la versione più aggiornata della propria suite per l’ufficio, Office 2007 Service Pack 1, non risulta vulnerabile ad alcuna delle dodici falle corrette questo mese.

La patch probabilmente più urgente è quella relativa alla vulnerabilità CVE-2008-0081 di Excel, trattata nel bollettino MS08-014 : come riportato da US-CERT , questa debolezza è già presa di mira da un trojan che si diffonde via email sotto forma di due allegati: olympic.xls e schedule.xls . Gli utenti a rischio sono quelli che utilizzano Excel 2000, 2002 e 2003 (esclusa la versione SP3), Excel Viewer 2003, e Excel 2004 per Mac. Excel 2007 ed Excel 2008 sono immuni al problema.

Le altre sei falle di Excel descritte nel bollettino MS08-014 riguardano, a seconda del caso, Office 2000, XP, 2003, 2007 e 2008 per Mac, e potenzialmente sono tutte sfruttabili per l’esecuzione di codice maligno contenuto all’interno di un file Excel (.xls) malformato.

Gli esperti considerano della massima gravità anche la falla di Outlook corretta dal bollettino MS08-015 . Questa vulnerabilità può essere innescata attraverso un URI di tipo “mailto://”, lo stesso utilizzato nelle pagine Web per far aprire automaticamente il client di posta elettronica: tale link può essere manipolato in modo tale che, se lo si apre con Outlook, il client va in crash ed esegue del codice maligno. L’unica versione non vulnerabile di Outlook è la 2008.

Altre due vulnerabilità sfruttabili tramite file di Office malformati sono descritte nel bollettino MS08-016 : una riguarda Office 2003 SP2 e precedenti versioni, l’altra soltanto Excel Viewer 2003.

Infine, il bollettino MS08-017 corregge due falle in Office Web Components 2000 , un insieme di classi OLE implementate come controlli ActiveX che possono essere inglobate all’interno delle pagine web. Un aggressore potrebbe trarre vantaggio da queste debolezze creando una pagina web ad hoc che, quando visitata, causa l’esecuzione di codice maligno. Tra le applicazioni interessate dal problema vi sono Office 2000, Office XP, Visual Studio.NET 2002/2003, BizTalk Server 2000/2002, Commerce Server 2000 e ISA Server 2000 SP2.

Il riepilogo in lingua italiana dei bollettini di sicurezza di marzo è disponibile qui , mentre qui è possibile trovare la matrice sinottica delle vulnerabilità e qui una tabella riassuntiva stilata da SANS Institute .

Martedì BigM ha rilasciato anche il primo aggiornamento per Office 2008 per Mac , il 12.0.1 , che dovrebbe migliorare le performance e la stabilità. Aggiornato anche Office 2004 per Mac , che raggiunge la versione 11.4.1 .

Proprio mentre Microsoft pubblicava i suoi nuovi bollettini, su alcune mailing list di sicurezza sono state divulgate due altre vulnerabilità che interessano le versioni 5 e 6 di Internet Explorer : secondo quanto riporta SANS, i due bug potrebbero consentire ad un sito web maligno di eseguire certi comandi (come la cancellazione di file) o di autenticarsi su di un altro sito utilizzando le credenziali archiviate nella cache del browser. Apparentemente, gli utenti di IE7 non sono a rischio: motivo in più, dice SANS, per aggiornare IE .

In questi giorni gli utenti di Windows devono prestare particolare attenzione anche ad un’ altra falla di sicurezza, questa volta legata ad un software non Microsoft: RealPlayer di RealNetworks . Il bug è contenuto nel controllo ActiveX rmoc3260.dll di RealPlayer 11 e versioni precedenti, e potrebbe essere sfruttato da un malintenzionato per eseguire del codice a distanza contenuto in una pagina web maligna. A rendere particolarmente pericolosa la debolezza interviene il fatto che, sebbene al momento non esista ancora una patch, sulla mailing-list Full Disclosure è già apparso un exploit proof-of-concept .

In questo advisory SANS suggerisce di disattivare il controllo ActiveX incriminato (attraverso il metodo del killbit ) oppure utilizzare un browser che non supporti la tecnologia ActiveX.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fabio fiocco scrive:
    oled homeconsumer
    Quando sarà possibile avere a disposizione questa meravigliosa tecnologia per uso abitativo o personale, come per esempio display da parete lampade per l'illuminazione ecc. ecc. ??? grazie fabio
  • ottimo scrive:
    bel lavoro
    uhhh
  • www scrive:
    gran notizia
    Questa è una grande notizia! Non vedo l'ora di vedere dei monitor oled a costi di mercato!!Inoltre è molto suggestiva anche l'ipotesi illuminazione, in pratica invece di una lampada si potrebbe usare una "parete illuminante" fatta da oled, molto futuristica come cosa!
  • kattle87 scrive:
    Però i prezzi non li abbasseranno
    Secondo me i prezzi al consumatore non vedranno mai un abbassamento radicale come quello descritto dall'articolo per i produttori.... ;) anzi, non spiegheranno nemmeno che è una nuova tecnologia, perchè se li chiami LCD li vendi, se li chiami OLED la gente non si fida più :P
    • gin0 scrive:
      Re: Però i prezzi non li abbasseranno
      seh appunto, e infatti gli lcd da mediaworld li chiamano plasma/bis... e i plasma li chiamano "tubo catodico 2" (tm)... ma va là. La gente nemmeno sa cosa vuol dire ma quando il buzz è iniziato tutti lo vogliono.
      • kattle87 scrive:
        Re: Però i prezzi non li abbasseranno
        sentiho visto in certi ipermercati dei televisori lcd 640x480 che costavano di piu` di schermi per pc con sintonizzatore integrato che avevano stessa diagonale e avevano piu` di 1280 pixel... Il nome fa tutto
    • l.b. scrive:
      Re: Però i prezzi non li abbasseranno
      L'LCD ha delle limitazioni intrinseche non superabili. E' una tecnologia di transizione, destinata a scomparire. L'OLED è UNA alternativa, ma ce ne sono altre.Quando ci sarà la produzione indutriale in grosse quantità i prezzi sono inevitabilmente destinati a diventare simili a quelli degli attuali LCD.
      • Tonino scrive:
        Re: Però i prezzi non li abbasseranno
        Bhè.. è il ciclo della tecnologia.. del resto devono anche abbattere (ammortizzare) i costi di ricerca fino ad ora effettuati
    • mauro s scrive:
      Re: Però i prezzi non li abbasseranno
      hanno speso qualche milione, quindi chiaramente sulle prime produzioni verrà caricato il costo di sviluppo.
  • Tonino scrive:
    Journeyman
    Non so se nessuno di voi vede journeyman.. ma c'è una puntata in cui cambiava la tecnologia del presente e si vedeva il giornale del "futuro" un foglio (penso oled) animato con le varie notizie e i filmati.. deve essere una figata e secondo me non è neanche tanto distante come cosa
    • pippo scrive:
      Re: Journeyman

      Non so se nessuno di voi vede journeyman.. ma c'è
      una puntata in cui cambiava la tecnologia del
      presente e si vedeva il giornale del "futuro" un
      foglio (penso oled) animato con le varie notizie
      e i filmati.. deve essere una figata e secondo me
      non è neanche tanto distante come
      cosaE con cosa lo incarterai il pesce al mercato? :|
      • Tonino scrive:
        Re: Journeyman
        Forse finalmente si eviterà di sprecare carta/alberi per queste cose e finalmente si potranno utilizzare contenitori riutilizzabili andando così ad evitare qualche tonnelalta di rifiuti (che ricordo a tutti che è un nostro grande problema!!)P.s. a proposito volevo ricordare a tutti di non ascoltare assolutamente quei ciarlatani di politici che osannano gli inceneritori/termovalorizzatori dicendo che sono la causa di tutto.. IL CICLO DEL RIFIUTO PARTE DALLA DIFFERENZAZIONE!!!!... E SOLO TERMINA CON LA TERMOVALORIZZAZIONE!!!!
        • ndr scrive:
          Re: Journeyman
          Aspetta, non ho capito...osannano gli inceneritori e dicono che sono la causa di tutto...cioè?
          • Tonino scrive:
            Re: Journeyman
            Scusami.. la stanchezza del lavoro.. causa = soluzione.. perdonami.. ora che mi sono mangiato un cornetto spero di avere più zuccheri nel cervello ;)
          • Tonino scrive:
            Re: Journeyman
            Non intendo fare politica.. ma spesso i messaggi giusti vengono distorti dai dibattiti politici.. è difficile che chi cerchi di parlare della differenziata demonizzi i termovalorizzatori.. se mai dice che il termovalorizzatore va posto alla fine del ciclo del rifiuto e non all'inizio poichè la differenziata è una risorsa e non si può bruciare tutto (per questo motivo la raccolta dell'umido).. poi spesso non si riesce a finire questa frase di poche righe solo perchè parlare sopra agli altri fa "politico" :)
    • computerpub .it scrive:
      Re: Journeyman
      - Scritto da: Tonino
      Non so se nessuno di voi vede journeyman.. ma c'è
      una puntata in cui cambiava la tecnologia del
      presente e si vedeva il giornale del "futuro" un
      foglio (penso oled) animato con le varie notizie
      e i filmati.. deve essere una figata e secondo me
      non è neanche tanto distante come
      cosaPensa anche ai fogli di giornale di herry potter, dove le immagini sembrano in 3D.Con un giornale su oled e magari un controlla tipo il WII della nintendo si potrebbe otterere un'effetto molto simile molto facilmente eheheh
  • Terminator scrive:
    Adoro...
    Adoro i piani ben riusciti... e anche la tecnologia che avanza!
    • Polis scrive:
      Re: Adoro...
      Il progresso tecnologico e' una cosa inarrestabile, pensa tra 40 anni quante cose saranno inventate di cui oggi non abbiamo la piu' pallida idea.Il nostro futuro e' gia' scritto ed ampiamente previsto: navi spaziali che solcheranno lo spazio infinito a velocita' inimmaginabili in pieno stile Star Trek!!!
      • l.b. scrive:
        Re: Adoro...
        Mi basterebbe poter sapere che il prossimo monitor che comprerò sarà un OLED. Ho sempre odiato la tecnologia LCD. Ma prima devono riuscire ad aumentare la vita media degli oled.
        • korova scrive:
          Re: Adoro...
          - Scritto da: l.b.
          Mi basterebbe poter sapere che il prossimo
          monitor che comprerò sarà un OLED. Ho sempre
          odiato la tecnologia LCD. Ma prima devono
          riuscire ad aumentare la vita media degli
          oled.Infatti, ancora durano troppo poco.:'((newbie) :| :D :) O) O)(anonimo) @^(idea)(c64)(nolove)(nolove)
        • WTF scrive:
          Re: Adoro...
          i problemi di durata degli OLED sono stati risolti da tempo, ora tocca solo risolvere i problemi di produzione di grosse quantita a livello industriale. fra un po' gli schermi sony oled saranno anche da noi e l'anno prossimo dovrebbe anche uscire il primo oled samsung
      • un vecchio realista scrive:
        Re: Adoro...

        Il nostro futuro e' gia' scritto ed
        ampiamente previsto: navi spaziali che
        solcheranno lo spazio infinito a velocita'
        inimmaginabili in pieno stile Star Trek!!!pensa te che questa frase (+o-) l'ho gia sentita una quarantina d'anni fa e parecchie altre volte
Chiudi i commenti