Silk Road, Ulbricht all'appello

Il fondatore di Silk Road ha presentato la richiesta di appello nel tentativo di ribaltare la sentenza con cui è stato condannato al carcere a vita per sette capi d'accusa

Roma – A una manciata di giorni dalla condanna decretata dal tribunale di New York nell’alveo del caso Silk Road, Ross Ulbricht e il suo legale Joshua Dratel hanno depositato la richiesta di appello: poiché le dichiarazioni di pentimento di Dread Pirate Roberts non sono servite ad ammorbidire la severità del giudice, la strategia difensiva del giovane si concentrerà probabilmente sulle torbide vicende che hanno fatto da sfondo alle indagini condotte intorno al business di Silk Road.

Condannato a due ergastoli per aver architettato un’attività criminale volta al traffico di stupefacenti, a cinque anni di carcere per cracking, a 15 anni per falsificazione di documenti e a 20 anni per riciclaggio di denaro, insieme al pagamento di 183 milioni di dollari, Ulbricht non intende rassegnarsi al corso della giustizia. “Questa sentenza è irragionevole, ingiusta e sproporzionata – aveva commentato l’avvocato Dratel all’indomani della condanna – È basata su asserzioni non coerenti che non hanno fondamento fattuale o legale”.

La Corte d’Appello di New York ha già ricevuto i documenti depositati nel tentativo di ridiscutere il caso.

Dal modulo standard presentato alla corte d’appello nulla si evince riguardo agli appigli legali su cui si articolerà la strategia dell’avvocato di Ulbricht, ma sono in molti a non avere dubbi sul fatto che verranno rispolverate le argomentazioni sulla base delle quali, nei mesi scorsi, era stato richiesto un nuovo processo per determinare le sorti del 31enne a capo di Silk Road. Le rimostranze riguardo alla tempistica della presentazione delle prove e riguardo ai presunti comportamenti illeciti tenuti dagli agenti dell’FBI incaricati di indagare, non erano però servite in quel frangente: la giustizia statunitense aveva respinto la richiesta di celebrare un nuovo processo, ritenendo che le motivazioni addotte dalla difesa di Ulbricht poco avessero a che fare con il giudizio relativo alla sua condotta nella gestione di Silk Road.

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ratte scrive:
    video
    Mi sono cercato e visto, sempre su YT, il riassunti completo della competizione... dura più di 3 ore... consigliatissimo! davvero interessante!
  • Etype scrive:
    robot
    Questi Coreani !!! :o
    • collione scrive:
      Re: robot
      - Scritto da: Etype
      Questi Coreani !!! :omi spiace che gli italiani siano arrivati praticamente ultimi ( in effetti ce ne sono altri 7 che sono messi peggio )però non mi meraviglia, perchè se da un lato l'IIT ha fatto passi enormi sulla meccanica, sono molto carenti sui sistemi di controlloquello che si è visto ( per chi ha visto i video ) è che con l'IA proprio non ci siamoun vecchio paraplegico e ischemico avrebbe superato quei robot senza difficoltà
      • Etype scrive:
        Re: robot
        - Scritto da: collione
        però non mi meraviglia, perchè se da un lato
        l'IIT ha fatto passi enormi sulla meccanica, sono
        molto carenti sui sistemi di
        controlloPer me un pò sbagliano a dare loro sembianze umane,per un robot già è difficile camminare su un solo piede e tenere l'equilibrio,per non parlare della compelssità dei movimenti articolati che dovrebbe riprodurre quelli umani...[yt]https://www.youtube.com/watch?v=QdQL11uWWcI[/yt]
        quello che si è visto ( per chi ha visto i video
        ) è che con l'IA proprio non ci
        siamoLi ho visti, mi sembravano più dei prototipi anche un pò acerbi..
        un vecchio paraplegico e ischemico avrebbe
        superato quei robot senza
        difficoltàQuesto perchè gli si vuol dare sembianze umane che complicano non poco le cose,meglio i cingoli ;)Meglio qualcosa di più terra terra va :D[yt]https://www.youtube.com/watch?v=HuC6q9kbryw[/yt]
        • Pinguino scrive:
          Re: robot

          Questo perchè gli si vuol dare sembianze umane
          che complicano non poco le cose,meglio i cingoli
          ;)
          sono d'accordo ma non cononsco i termini della sfida, magari cingoli e ruote erano vietate, il tutto è stato aggravato da una cattiva distribuzione dei pesi,ho visto dei robot troppo carichi di peso sulle parti superiori alzando il baricentro e rendendoli ancora più instabilialtre cose che mi sono venute in mente guardando il filmato:il robot che fa finta di girare la maniglia e poi cade mi ricorda una macchina a controllo numerico con offset erratouna sequenza di istruzioni non potrà mai essere intelligente
          • Etype scrive:
            Re: robot
            - Scritto da: Pinguino
            sono d'accordo ma non cononsco i termini della
            sfida, magari cingoli e ruote erano vietate, il
            tutto è stato aggravato da una cattiva
            distribuzione dei pesi,ho visto dei robot troppo
            carichi di peso sulle parti superiori alzando il
            baricentro e rendendoli ancora più
            instabiliNon so se erano vietate ma almeno erano più facili da realizzare e avevi molto meno problemi di stabilità. Quello della distribuzione dei pesi è molto vero basta vedere la facilità con cui cadono,sonon troppo sbilanciati,se invece lo stesso peso è alla base in pratica è impossibile cadere.
            altre cose che mi sono venute in mente guardando
            il
            filmato:

            il robot che fa finta di girare la maniglia e poi
            cade mi ricorda una macchina a controllo numerico
            con offset
            erratoE anche questo è vero...
            una sequenza di istruzioni non potrà mai essere
            intelligenteGià almeno per come la si intende,poi non so a che livello di autmazione era ma sembrava più robot radiocomandati che altro.
          • collione scrive:
            Re: robot
            - Scritto da: Pinguino
            una sequenza di istruzioni non potrà mai essere
            intelligentethis is the problemseguono tutti il metodo giapponese, ovvero studiare i movimenti del corpo umano e modellarli tramite un'infinità di equazionichiaramente non si arriverà da nessuna parte in questo modonel frattempo le deep networks stanno lì a prendere polvere
        • Ciccio scrive:
          Re: robot
          - Scritto da: Etype
          Li ho visti, mi sembravano più dei prototipi
          anche un pò
          acerbi..
          Bé, io suppongo che si tratti proprio di prototipi... non penso che per essi ci sia ancora produzione di massa...PS: Ma uno dei video linkati nell'articolo porta una data del 2013 in sovraimpressione?
          • Etype scrive:
            Re: robot
            - Scritto da: Ciccio
            Bé, io suppongo che si tratti proprio di
            prototipi... non penso che per essi ci sia ancora
            produzione di
            massa...Non dicevo per una produzione di massa mi sono sembrati proprio allo stato iniziale,poi sono robot autonomi o guidati come si fa con un drone ?
            PS: Ma uno dei video linkati nell'articolo porta
            una data del 2013 in
            sovraimpressione?Si ho visto ora,probabilmente riguardava la competizione di quell'anno...
      • ... scrive:
        Re: robot
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: Etype

        Questi Coreani !!! :o

        mi spiace che gli italiani siano arrivati
        praticamente ultimi ( in effetti ce ne sono altri
        7 che sono messi peggio
        )

        però non mi meraviglia, perchè se da un lato
        l'IIT ha fatto passi enormi sulla meccanica, sono
        molto carenti sui sistemi di
        controllo

        quello che si è visto ( per chi ha visto i video
        ) è che con l'IA proprio non ci
        siamo

        un vecchio paraplegico e ischemico avrebbe
        superato quei robot senza
        difficoltàil fatto e' che come intelligenza, visione e capacita' di muoversi nell'ambinete un robot e' ancora moooolto indietro ache rispetto ad una lucertola: skynet e iterminator sono ancora molto lontani, per fortuna.
        • prova123 scrive:
          Re: robot
          - Scritto da: ...
          il fatto e' che come intelligenza, visione e
          capacita' di muoversi nell'ambinete un robot e'
          ancora moooolto indietro ache rispetto ad una
          lucertola: skynet e iterminator sono ancora molto
          lontani, per
          fortuna.Skynet sarebbe comunque un gigante con i piedi di argilla, butta giù tutti i ponti radio e poi vediamo se il terminator di turno sa cosa fare ... (cylon)
Chiudi i commenti