Skype fa la barra ad IE

I creatori del popolare sistema VoIP creano una toolbar da integrare nel browser Microsoft. Ecco come funziona


Lussemburgo – Il VoIP a portata di URL: il team di Skype , gettonatissimo sistema per comunicazione vocale, ha realizzato una toolbar per Internet Explorer. L’uso di questa barra permette di aprire con facilità i link “callto://” contenuti all’interno di pagine web, oltre ad fornire una scorciatoia per tenere sempre sotto controllo i propri contatti Skype.

Anche Skype Toolbar, come la maggior parte delle barre aggiuntive per browser, è in grado di velocizzare la ricerca di informazioni appoggiandosi a Google e Yahoo .

Il piccolo programma è compatibile con tutte le versioni del popolarissimo browser Microsoft a partire dalla 5.0 e permette l’ integrazione dei servizi offerti da Skype all’interno di IE. Il gadget, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale, è ancora in fase beta e perciò presenta qualche piccolo problema.

Come nel caso di Skype for Smartphone , la giovane azienda che ha diffuso il VoIP in tutto il mondo pare prediligere, per introdurre le proprie novità, i software del gigante di Redmond, che le consentono di aggredire la parte più ampia del mercato contenendo gli investimenti in sviluppo. D’altra parte anche colossi come Google, che da tempo propongono una propria barra , non hanno dato la priorità alla realizzazione di versioni diverse da quelle per Internet Explorer su Windows.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ma basta
    quand'è ke finirete di dire delle cavolate linux nn è infettabile da virus è gratuito ed è stato creato togliendo la maggior parte dei bug di windows quindi basta dire cavolate...vergognati Bill Gates la tua società fa schifo..
  • Anonimo scrive:
    Re: Poniamoci qualche domanda
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Mechano





    Io sono sempre molto perplesso da queste


    ricerche...



    chi non lo sarebbe!

    infondo sono solo delle ricerche commisionate a

    società esperte del settore non vedo come
    possano

    competere con le 'verità' da forum

    Si parla di buonsenso non di verità... non si può
    credere
    come pensare che il crollo dell'economia italiana
    sia colpa di una sinistra che ha governato un
    paio di anni ormai 5 anni fa solo pechè lo dice
    Berlusconi(oddio forse ci credi???)Un po' più di due anni: 5 anni più il papocchio Dini gentilmente offerto da colui che a essere uguale agli altri davanti alla legge non ci stà, perché Lui non è come tutti gli altri, parla tutti i giorni con la Madonna, Lui.Se mi dicessero "Bersani ha fatto un pasticcio" non ci crederei, ma se mi dicono che lo ha fatto Visco ci credo eccome, parliamo di quello dei moduli "lunari" per la dichiarazione dei redditi, che ha ammesso di non capirli neanche lui... se Berlusconi deve essere trombato alle prossime elezioni, va bene, ma a patto di non avere un governo con Visco, Dini, Bindi, Bordon, Berlinguer, Jervolino, Nesi e simili cariatidi da sinistra archeologica.
  • Anonimo scrive:
    sugli aeroplani
    hanno doppio computer, di produttori sia hardware sia software diversi, più uno ke kontrolla il sync tra i duebasta fare la stessa cosa: un pc windows, uno linux e uno mac ke si kontrollano a vicenda, e se uno viene attaccato gli altri due lo escludono dalla rete e poi fermano tutto in attesa di un operatore, questo sì, ke sarebbe un sistema sicuro!
    • Anonimo scrive:
      Re: sugli aeroplani
      - Scritto da: Anonimo
      hanno doppio computer, di produttori sia hardware
      sia software diversi, più uno ke kontrolla il
      sync tra i due
      basta fare la stessa cosa: un pc windows, uno
      linux e uno mac ke si kontrollano a vicenda, e se
      uno viene attaccato gli altri due lo escludono
      dalla rete e poi fermano tutto in attesa di un
      operatore, questo sì, ke sarebbe un sistema
      sicuro!Beh, però ne convieni, che dopo poco tempo, sarebbe un sistema con solo due pc, quindi che senso avrebbe, oltre a triplicare i costi?Bastano i due Mac e Linux, no?
  • Anonimo scrive:
    Solo 390 messaggi?
    Non ci sono piu i flame di una volta...
  • Anonimo scrive:
    Aranzulla non perdona!
    Le falle le ammazza stecchite!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1066696&tid=1066696&p=1&r=PIE i falli?Li lascia a Steve Jobs :-D (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)
  • Anonymous scrive:
    Esempio.
    Senza trollare.Chi di voi attaccherebbe una macchina windows out of the box direttamente al router (ovviamente non nattata)?Chi farebbe la stessa cosa con una macchina linux?Anonymous
  • Anonimo scrive:
    Merito di Aranzulla!
    Un ignoto anonimo ha svelato l'arcano!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1066696&tid=1066696&p=1&r=PI
  • pippo75 scrive:
    in parte e' vero
    la prima parte dice"la sicurezza di Windows e Linux nel settore dei server di database."qui non me ne intendo, di sever non mi occupo ma credo che l'affidabilità dipenda da chi deve amministrarlo, per cui taglio corto.comunque se sono dovuti andare a cercare proprio questa categoria vuol dire che nelle altre........secondi voi nei condomini con 35 appartamenti e con impianto di riscaldamento centralizzato, conviene linux oppure windows :-) ?"Durante la conferenza tenuta presso il proprio quartier generale, Microsoft ha anche affermato che il Service Pack 2 ha reso Windows XP "15 volte più resistente ai virus"."non rende windows sicuro ai virus, pero' migliora molte cose.- spinge ad avere un firewall- se scarichi un file.EXE senza firma con IE, quando lo apri ti avvisa- OE sembra che sia piu' sicuro (non posso garantirlo perche' uso TB).- Tutti i giorni (almeno succede cosi' a me) mi ricorda di aggiornare l'antivirus.- se l'antivirus dovesse rimanere chiuso (AV-free ogni tanto sembra essere diesel), ti da subito l'avviso.etc.........
  • Anonimo scrive:
    anche io alle donne
    anche io alle donne dico che a letto sono un treno e che sono super dotato.... poi che questo sia vero è un'altro discroso..bisogna pur cercare di vendersi.......
    • pippo75 scrive:
      Re: anche io alle donne
      - Scritto da: Anonimo
      anche io alle donne dico che a letto sono un
      treno- deragli non poche volte- arrivi sempre tardi- funzioni male- sempre in sciopero- costi caro- offri un servizio scadente:-)ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: anche io alle donne
        - Scritto da: pippo75

        - Scritto da: Anonimo

        anche io alle donne dico che a letto sono un

        treno


        - deragli non poche volte

        - arrivi sempre tardi

        - funzioni male

        - sempre in sciopero

        - costi caro

        - offri un servizio scadente

        :-)

        ciao
        E dimentichi le pubblicità con Celentano e col piccione viaggiatore poco prima dei disastri peggiori @^ :D
  • Anonimo scrive:
    winari analfabeti: credono a tutto
    gli hanno raccontato che vinwos non richiedenessuna cognizione e che il computer è comeun tostapane e loro ci credonopoi gli hanno raccontato che il loro tostapaneè supersicuro piu di un unix con le contropallee loro ci credonointanto i loro winputer sono tutti zombie e sparanoin rete alcuni miliardi di spam al giorno, piusozzezza varia con le loro belle adsl nuove di paccacomplimenti, siete proprio dei co°°°ni creduloni
  • Anonimo scrive:
    E' tutto vero!
    Il DRAGA ha fatto il colpaccio!Ha assunto il fuoriclasse!Bachi, falle e vulnerabilità hanno le ore contate!Un giovane italico acchero a capo della sicurezza MS:http://punto-informatico.it/p.asp?i=53936&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: E' tutto vero!
      - Scritto da: Anonimo
      Il DRAGA ha fatto il colpaccio!
      Ha assunto il fuoriclasse!
      Bachi, falle e vulnerabilità hanno le ore contate!
      Un giovane italico acchero a capo della sicurezza
      MS:
      http://punto-informatico.it/p.asp?i=53936&r=PI (rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Nuovi mirabolanti risultati
    Spegnendo il PC, Windows diventa infinitamente più sicuro e i consumi energetici si azzerano.Risultati soddisfacenti si possono anche ottenere provocando un GPF e spegnendo il monitor.Linux non può assolutamente competere in questo campo, perché i prolungati uptime vantati gli precludono questa fìciur. :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Nuovi mirabolanti risultati
      - Scritto da: Anonimo
      Spegnendo il PC, Windows diventa infinitamente
      più sicuro e i consumi energetici si azzerano.
      Risultati soddisfacenti si possono anche ottenere
      provocando un GPF e spegnendo il monitor.
      Linux non può assolutamente competere in questo
      campo,anche perchè se ti riconosce il monitor è già un mezzo miracolo perché i prolungati uptime vantati gli
      precludono questa fìciur. :-D
  • Anonimo scrive:
    L'unico PC Windows sicuro...
    è un PC spento.
    • alexjenn scrive:
      Re: L'unico PC Windows sicuro...
      QUOTO!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'unico PC Windows sicuro...
      - Scritto da: Anonimo
      è un PC spento.
      Quindi hai il cervello sicuro.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'unico PC Windows sicuro...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        è un PC spento.


        Quindi hai il cervello sicuro.Perché? Ora i cervelli sono tutti col bollino "Progettato per Windows"?Il mio non ha bollini.
  • Giambo scrive:
    Non ci posso credere ...
    ... cioe', una ditta dice quello che volete sentirvi dire se le date un mucchio di soldi ? Incredibile :D ...Anzi, no, ancora piu' strabiliante: I due ricercatori hanno sviluppato un "metodo", l'hanno sottoposto alla Microsoft la quale ha dato l'OK e una vagonata di dollari :| ! Thompson said he and Ford developed the methodology on their own and submitted a proposal to Microsoft last year
    • barbanera scrive:
      Re: Non ci posso credere ...
      - Scritto da: Giambo

      ... cioe', una ditta dice quello che volete
      sentirvi dire se le date un mucchio di soldi ?
      Incredibile :D ...

      Anzi, no, ancora piu' strabiliante: I due
      ricercatori hanno sviluppato un "metodo", l'hanno
      sottoposto alla Microsoft la quale ha dato l'OK e
      una vagonata di dollari :| !

      Thompson said he and Ford developed the
      methodology on their own and submitted a proposal
      to Microsoft last year
      hai l'avatar quasi uguale al mio! ladro! :'(
  • Mechano scrive:
    Fa parte del maketing
    Queste analisi fanno parte dei periodici investimenti in marketing di un'azienda.Che l'analisi sia vera o falsa non importa, importa solo che i risultati siano a favore del prodotto del committente (in questo caso Winzozz), e che abbia una parvenza di veridicità e professionalità.In Micro$oft si tiene d'occhio il mercato da più punti di vista.Si tengono in considerazione sia le richieste dei cliente che le indaggini e i sondaggi.Che io sappia ci sono degli appositi moduli che commerciali ed esperti customer service di M$ devono compilare riportando richieste e opinioni dei clienti e la popolarità o le critiche dei sistemi M$ o di quelli concorrenti.Quando periodicamente ci si accorge della diminuzione di popolarità dei propri prodotti, e la crescita di malcontento tra i clienti e le loro critiche,oltre alle comuni brochure colorate, le magnifiche presenze a fiere coi padiglioni colorati e la pubblicità sui media di tutti i tipi, vengono anche commissionate ricerche come queste.La metodologia è semplice, ossia trovare un'azienda del settore d'interesse che abbia nomina di competenza, che dia un'apparenza di imparzialità ma che sappia tecnicamente come far pendere il risultato tanto più favorevole al committente quanto più grano $$$ questi sborserà per la ricerca.Il pagamento sarà tanto più alto quanto più quest'azienda vorrà sputtanare la sua nomina d'imparzialità.Non è difficile trovare gente in grado di dire di poter dimostrare la verginità di cicciolina se la situazione o il compenso lo giustificassero.A questo punto non è finita, perchè il passo successivo è un altro pò di marketing tradizionale, ossia l'acquisto di paginoni di portali e di giornali e riviste di settore riportanto gli esaltanti esiti di questa meravigliosa ricerca.I "Get The Facts" puro FUD creato ad hoc, hanno avuto un forte seguito di paroloni, paginoni e link che alla fin fine non portavano a nulla.Il primo "Get The Facts" non portava a nulla inteso anche in maniera pratica ossia pagine internet e sui giornali piene di belle parole nel sito Micro$oft ema seguendo i link non uno straccio di dimostrazione tecnica/economica del perchè il TCO di Wincess fosse più basso rispetto a quello di Linux. Il secondo "Get The Facts" invece aveva una parvenza tecnica apparentemente ben fatta. Dove però i più attenti hanno smascherato Micro$oft dimostrando che questa aveva usato per Linux un server IBM di fascia top per aggiustare i calcoli e il tiro affinchè Linux risultasse perdente dal punto di vista del costo puro.Ora c'è questo sulla sicurezza. Vista l'attualità degli argomenti e il fatto che si tratta di prodotti Micro$oft ossia l'azienda i cui sistemi operativi desktop sono i più insicuri al mondo e tanti problemi stanno dando a milioni di utenti.Aspettiamoci un altra tonnellata di pubblicità colorata e ingannevole da qui a pochi giorni e fino a fine anno.__Mr. Mechano
    • Anonimo scrive:
      Re: Fa parte del maketing
      - Scritto da: Mechano

      Queste analisi fanno parte dei periodici
      investimenti in marketing di un'azienda.

      Che l'analisi sia vera o falsa non importa,
      importa solo che i risultati siano a favore del
      prodotto del committente (in questo caso
      Winzozz), e che abbia una parvenza di veridicità
      e professionalità.

      In Micro$oft si tiene d'occhio il mercato da più
      punti di vista.
      Si tengono in considerazione sia le richieste dei
      cliente che le indaggini e i sondaggi.

      Che io sappia ci sono degli appositi moduli che
      commerciali ed esperti customer service di M$
      devono compilare riportando richieste e opinioni
      dei clienti e la popolarità o le critiche dei
      sistemi M$ o di quelli concorrenti.

      Quando periodicamente ci si accorge della
      diminuzione di popolarità dei propri prodotti, e
      la crescita di malcontento tra i clienti e le
      loro critiche,
      oltre alle comuni brochure colorate, le
      magnifiche presenze a fiere coi padiglioni
      colorati e la pubblicità sui media di tutti i
      tipi, vengono anche commissionate ricerche come
      queste.

      La metodologia è semplice, ossia trovare
      un'azienda del settore d'interesse che abbia
      nomina di competenza, che dia un'apparenza di
      imparzialità ma che sappia tecnicamente come far
      pendere il risultato tanto più favorevole al
      committente quanto più grano $$$ questi sborserà
      per la ricerca.

      Il pagamento sarà tanto più alto quanto più
      quest'azienda vorrà sputtanare la sua nomina
      d'imparzialità.

      Non è difficile trovare gente in grado di dire di
      poter dimostrare la verginità di cicciolina se la
      situazione o il compenso lo giustificassero.

      A questo punto non è finita, perchè il passo
      successivo è un altro pò di marketing
      tradizionale, ossia l'acquisto di paginoni di
      portali e di giornali e riviste di settore
      riportanto gli esaltanti esiti di questa
      meravigliosa ricerca.

      I "Get The Facts" puro FUD creato ad hoc, hanno
      avuto un forte seguito di paroloni, paginoni e
      link che alla fin fine non portavano a nulla.

      Il primo "Get The Facts" non portava a nulla
      inteso anche in maniera pratica ossia pagine
      internet e sui giornali piene di belle parole nel
      sito Micro$oft ema seguendo i link non uno
      straccio di dimostrazione tecnica/economica del
      perchè il TCO di Wincess fosse più basso rispetto
      a quello di Linux.

      Il secondo "Get The Facts" invece aveva una
      parvenza tecnica apparentemente ben fatta. Dove
      però i più attenti hanno smascherato Micro$oft
      dimostrando che questa aveva usato per Linux un
      server IBM di fascia top per aggiustare i calcoli
      e il tiro affinchè Linux risultasse perdente dal
      punto di vista del costo puro.

      Ora c'è questo sulla sicurezza. Vista l'attualità
      degli argomenti e il fatto che si tratta di
      prodotti Micro$oft ossia l'azienda i cui sistemi
      operativi desktop sono i più insicuri al mondo e
      tanti problemi stanno dando a milioni di utenti.

      Aspettiamoci un altra tonnellata di pubblicità
      colorata e ingannevole da qui a pochi giorni e
      fino a fine anno.

      __
      Mr. Mechanocerto che se le aziende a scopo di lucro ingannano, anche le fondazioni di stallman e torvalds non sono da meno, visto che fino a poco tempo fa spacciavano in giro la teoria secondo la quale se un software è free e open source non sarà mai afflitto da buganche questa è pubblicità ingannevole
      • Masque scrive:
        Re: Fa parte del maketing
        - Scritto da: Anonimo
        anche le fondazioni di stallman e
        torvalds non sono da meno, visto che fino a poco
        tempo fa spacciavano in giro la teoria secondo la
        quale se un software è free e open source non
        sarà mai afflitto da bugla "chi" ha detto "cosa"?non so che cosa tu abbia sentito, ma il discorso che è da sempre arrivato alle mie orecchie è stato del tipo: "nel software open è più facile e veloce scovare e correggere i bug che non nel software chiuso, dove ci possono mettere mano solo poche persone". quindi: i bug ci sono, ma rimangono "scoperti" per meno tempo.ben diverso da quello che scrivi tu.
        • barbanera scrive:
          Re: Fa parte del maketing

          la "chi" ha detto "cosa"?

          non so che cosa tu abbia sentito, ma il discorso
          che è da sempre arrivato alle mie orecchie è
          stato del tipo: "nel software open è più facile e
          veloce scovare e correggere i bug che non nel
          software chiuso, dove ci possono mettere mano
          solo poche persone". quindi: i bug ci sono, ma
          rimangono "scoperti" per meno tempo.
          ben diverso da quello che scrivi tu.il ragazzo che hai quotato ha utilizzato un "famoso" espediente retorico degno dei politici imperialisti, ovvero tramite la sostituzione di termini simili, ha cambiato il significato di una affermazione, in un altro significato.ecco come si fà a diventare famosi ed avere il consenso della maggioranza. con l'inganno ;) fidati abbiamo tutto da imparare ;)
          • Masque scrive:
            Re: Fa parte del maketing
            - Scritto da: barbanera
            il ragazzo che hai quotato ha utilizzato un
            "famoso" espediente retorico degno dei politici
            imperialisti,[...]
            fidati abbiamo tutto da imparare ;)e c'hai ragione! solo un secondo che prendo il blocchetto degli appunti! :)
  • Anonimo scrive:
    I fatti parlano chiaro... guardate qui
    http://www.sisecure.com/pdf/windows_linux_final_study.pdfhttp://tinypic.com/727tzk.jpg
    • Giambo scrive:
      Re: I fatti parlano chiaro... guardate q
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.sisecure.com/pdf/windows_linux_final_st

      http://tinypic.com/727tzk.jpgParlano chiaro, chiarissimo: Test taroccato :D !Abbocca, pesciolino, abbocca :) !!
    • Anonimo scrive:
      Re: I fatti parlano chiaro... guardate q
      uno studio simile a quello di Laura Koetzle... MA chi è Laura Koetzle ?http://www.forrester.com/ER/Research/List/Analyst/Personal/0,2237,607,00.html"Laura holds an A.B. in literature"una che ha studiato lettere...
  • Anonimo scrive:
    di chi fidarsi?
    anche se finanziato da microsoft di chi dovrei fidarmi?uno studio fatto da professionisti o dalle chiacchere di linari che si muovono solo per odio verso Gates?non è che le vostre chiacchere siano comunque imparziali
    • barbanera scrive:
      Re: di chi fidarsi?
      - Scritto da: Anonimo
      anche se finanziato da microsoft di chi dovrei
      fidarmi?
      uno studio fatto da professionisti o dalle
      chiacchere di linari che si muovono solo per odio
      verso Gates?
      non è che le vostre chiacchere siano comunque
      imparzialinessuno mette in dubbio la veridicità del risultato, ma il metodo a un vizio di forma, dunque il risultato non è attendibile indipendentemente dal risultato.comunque io personalmente da utente linux non odio proprio nessuno! :| ognuno è libero di mettere il sistema operativo che vuole sul proprio pc. e indipendentemente dalle mie preferenze, la veridicità di un qualsiasi pensiero o informazione puo essere testata con la logica proposizionale ;)
  • Anonimo scrive:
    Meditate gente meditate...
    http://tinypic.com/727tzk.jpg
    • Anonimo scrive:
      Re: Meditate gente meditate...
      - Scritto da: Anonimo
      http://tinypic.com/727tzk.jpgmedita un pochino tu!rifammi il conto con postgres invece che mysql e considera non ogni quanto lo aggiorna "RHAT" ma ogni quanto lo aggiorna il produttore!Sveglia meditatore! stai confrontando cappelli e banane!(indovina perche' banane? :D)
  • Mechano scrive:
    Re: Poniamoci qualche domanda
    - Scritto da: Anonimo
    Hai mai commissionato un penetration test? ti
    fanno il favore di dire che è tutto a posto
    perchè altrimenti non li paghi?
    Forse non capisci che i risultati a tuo favore li
    fai vedere in giro, quelli a sfavore li tieni
    all'interno e li usi per migliorare i tuoi
    prodotti, è un normale precesso aziendale che
    forse a te sfugge visto che autocritica non ne
    hai.Un penetration test non è una comparazione tra prodotti, di cui uno è il mio.Il tuo è un paragone inapplicabile.In questo caso commissionare un test del genere è una palese dimostrazione di debolezza dei prodotti Micro$oft.Innanzitutto perchè sembrerebbe che essa stessa non sia in grado dimostrarne il grado di sicurezza nei confronti della concorrenza. E poi perchè mostra un palese desiderio di dover convincere numerose aziende e responsabili degli acquisti e delle scelte in campo IT, che il loro prodotto è più sicuro a discapito delle prove reali e del passa parola tra i trecnici e responsabili che hanno già utilizzato Linux.In definitiva che Micro$oft spendesse i soldi nel migliorare veramente Winzozz invece che in finanziare stupide ricerche guidate. Perchè se i prodotti M$ hanno la nomea di essere delle porcherie, vuol dire che qualcosa in questi realmente non va e non perchè c'è un complotto della comunità opensource o la difficoltà ad adombrare la tradizione degli Unix di essere i migliori sistemi operativi server.
    a dire Winzozz e micro$oft e mai linumerd, è
    proprio il caso di dire "guarda da che pulpito
    arriva la predica..."Come ho più volte spiegato, a parte che non devo venire a spiegare a te il perchè delle mie storpiature, la ragione è semplice, e deriva soprattutto dal fatto che su questi forum girano spesso dipendenti M$.Perchè creare nomignoli sbeffeggianti per dei comuni prodotti commerciali scadenti è oltre che carino, un deterrente da eventuali denunce e persecuzioni. Perchè il nome di un'azienda è univoco e i suoi prodotti sono spesso dei marchi registrati.Dire quella porcheria di Winzozz è sicuramente inattaccabile dal punto di vista legale rispetto all'usare il vero marchio registrato.Quindi coloro i quali criticate questa cosa o siete dei superficiali che avete difficoltà a capire ciò, o siete dei dipendenti M$ provocatori affinchè io mi tradisca nominando i marchi registrati o che tentate di screditare delle tesi basate su confutazioni e analisi reali e razionali.__Mr. Mechano==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 14.33.36
  • Anonimo scrive:
    Italia provinciale e pettegola
    Chissà perchè sta notizia su theregister.com non c'è. Chissà perchè probabilmente PI è tra i pochi a riportarla e crederla importante.Insomma, alla fine chi li conosce questi che hanno fatto lo studio? Chi sono? Come hanno collezionate le segnalazioni di bug? Alla fine se sono 63 di massima gravità per MS e 117 di cui solo 20 di massima gravità e le altre quasi insignificanti mi sembra che la cosa cambia... Ma non entriamo nel dettaglio.Alla fine qui da noi l'informazione libera non esiste, come possiamo essere sicuri che esista oltreoceano? Mi sembra una chimera! Siamo del mondo della gente che si vende al miglior offerente. In questo mondo non si può essere sicuri di niente, sopratutto quando si tratta di gente come MS che ci ha raccontato balle da anni.Quindi, prima di riportare l'ennesima notizia incontrollata che fa solo comodo a chi spera di ottenere pubblicità a basso costo e sbatterla in primo piano; varrebbe la pena di chiedersi se ha senso.Ma forse sto giudicando troppo bene questi miei connazionali. Alla fine tra le notizie "importanti" di ieri su molti TG nazionali c'era il divorzio di Pippo Baudo. Insomma, a questo punto direi che la prossima notizia "importante" su PI sarà chi ce l'ha più lungo tra Bill Gates e Richard Stallman...Povera Italia!
    • Anonimo scrive:
      Re: Italia provinciale e pettegola
      Sinceramente nessuno, PI compreso, mi sembra prenderla per oro colato. Poi se non vuoi sapere cosa dicono gli studi finanziati da M$ perche' non clicchi su un altro titolo.. bai bai
  • Anonimo scrive:
    alcuni piccoli commenti

    confronto tra la sicurezza di Windows e quella di Linuxforse si intende GNU/Linux, che è un sistema operativo e non solo Linux che è solo uno dei possibili kernel nel sistema GNU
    ha affermato che i server di database che girano su Linux[...]
    Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 3.0 con MySQL; e RHEL 3.0 con Oracle 10gquesta è proprio bella si dice GNU/Linux e poi si prende una sola distro: Red Hat; poi si dice database e se ne prendono solo due: MySql e Oracle.Questo invalida già lo studio o per lo meno la generalità dello studio ... rammento che esistono centinaia di distro GNU/Linux differenti e decine di database disponibili su GNU/Linux.Bisogna tenere conto anche che una distro GNU/Linux può funzionare su più piattaforma hardware (anche più di 10), mentre windows gira solo su un'unica piattaforma hardware.Quindi da una parte le scelte sono bene o male obbligate (perché c'è solo una scelta possibile), mentre dall'altra ci sono varie scelte possibile ed è a discrezione di chi fa i test scegliere ... quindi il test può non essere per nulla imparzialeDallo studio:
    we compare two technology platforms fulfilling this
    role: Microsoft Windows Server 2003 running
    Microsoft Internet Information Services 6.0 (IIS 6.0),
    the Microsoft SQL Server 2000 database server and
    the ASP.NET application platform versus Red Hat
    Enterprise Linux 3.0 (RHEL 3.0) running the Apache
    web server, the MySQL database server and the
    PHP application platformnon capisco perché da una parte si specificano a puntino le versioni e le patch applicate, mentre dall'altra vi sono solo dei nomi. Da una parte le scelte sono obbligate: c'è solo quell'applicativo (almeno m$), mentre dall'altra dove c'è una scelta enorme si prendono determinati software.
    Specifically, we will consider the vulnerabilities for
    these systems that were fixed in calendar year 2004e quelle non corrette? ;-)Bisogna dire che windows adotta una politica di non-disclosure: se m$ è a conoscenza dell'esistenza di un bug, ma tale bug non è "abbastanza" conosciuto dal "pubblico", allora tale bug non viene né portato a conoscenza di altri né corretto. Con il software libero invece vige una politica opposta: appena viene individuato un bug, quasi subito, tutti ne sono a conoscenza.Come si può fare un confronto in questo senso?
    Analysis NOTE: Although additional steps could be
    carried out to "harden" servers from attack, we will
    not consider them in this study. We compare default
    and minimum installations of Red Hat with a
    Windows Server assuming all components installedbene quindi si installa una distro GNU/Linux mettendoci dentro più o meno tutto ... questo perché anche l'installazione minimale di una distro GNU/Linux permette di avere un sistema con installati centinaia di programmi differenti. Di contro installare windows implica avere un sistema base con pochissime funzionalità aggiuntive. Come si fa poi a confrontare i bug di centinaia di programmi con poche decine?Inoltre un server per essere un "server" deve essere creato in modo appropriato: deve avere solo i servizi che sono necessari al suo funzionamento, deve essere tolto tutto quello che non *serve*.Se un sistemista non effettua queste *basilari* ed *indispensabili* operazioni ... allora non è un sistemista.
    It is assumed that Red Hat customers only install
    patches released by Red HatCosa????Ma ci rendiamo conto che questo studio è fatto per chi vuole gestirsi un server in proprio a casa così tanto per vedere come si fa!Un amministratore di sistema serio legge giornalmente tutti i bollettini di sicurezza e adotta le strategie che più ritiene opportune appena viene a conoscenza di una falla in qualche prodotto (magari disattivando temporaneamente il prodotto o applicando una patch non ancora presente nella propria distro).Bisogna tenere conto che un sistema GNU/Linux è un assemblato di migliaia di pacchetti differenti, può accedere che una volta trovato un bug in un pacchetto di solito il manteiner di quel pacchetto crea una patch nel giro di pochi giorni se non addirittura ore. Le varie distro adottano successivamente la patch ed alle volte può passare un po' di tempo aggiuntivo perché quel pacchetto era magari stato modificato per rispettare alcuni criteri e quindi la patch va adattata.Per quanto riguarda un sistema windows le cose sono ben diverse per la non disclosure e perché tutto è proprietà di microsoft e quindi esiste un unico proprietario.
    we assume all patches from 2003 had already been
    deployed on both systems. The "first public" date for
    a vulnerability is the date at which the vulnerability
    was first released on a public list or web sitedivertente ... da una parte viene subito resa pubblica, dall'altro invece si tende a tenerla nascosta il maggior tempo possibile. Come si può confrontare una cosa del genere in questo modo?Mi sembra di aver dimostrato a sufficienza che la metodologia adottata per eseguire i test è irreale e può andare bene solo per comparare due amici non esperti di informatica che vogliono usare software differenti per farsi il proprio sito amatoriale.
    Durante la conferenza tenuta presso il proprio
    quartier generale, Microsoft ha anche affermato che il
    Service Pack 2 ha reso Windows XP "15 volte più
    resistente ai virus"questa è davvero spassosa ... quindi microsoft ha dichiarato che prima del SP2 winxp era decisamente un colabrodo ed ora è addirittura 15 volte più resistente ai virus!Però, da quanto mi risulta, non è ancora immune ai virus ... anzi è l'unico sistema operativo in cui i virus proliferano.
  • Anonimo scrive:
    chiedete all'Oste se il suo vino è buono
    ... e vedete cosa vi risponderà !:Dè il vino migliore sulla piazza !Indipendentemente da ogni preferenza Win o Linux, non esistono società di rating davvero indipendenti, perchè comanda chi ha più soldi, e chi ha più soldi si sa bene chi è.Perciò questi studi hanno valore relativo, possono orientare ma devono essere pesati da chi conosce il mestiere.
  • abbasso scrive:
    Niente polemiche
    Vorrei star fuori da queste polemiche e guerre di religine fini a se stesse (che tra l'altro PI sembra alimentare come metodo meschino per attirare utenti).Voglio solo ricordare la frase di ... (non ricordo chi) che diceva più o meno: non è corretto domandarsi quale sistema operativo sia "il migliore" ma quale sistema operativo sia meglio usare in varie occasioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Niente polemiche

      "il migliore" ma quale sistema operativo sia
      meglio usare in varie occasioni.Beh se pensi che ci siano casi in cui usare WIN sia meglio fai pure. Se permetti io eccepisco. Grazie. E grazie a pi che permette di eccepire.Se eccepissimo tutti il mondo sarebbe diverso
      • abbasso scrive:
        Re: Niente polemiche
        - Scritto da: Anonimo

        "il migliore" ma quale sistema operativo sia

        meglio usare in varie occasioni.

        Beh se pensi che ci siano casi in cui usare WIN
        sia meglio fai pure. Se permetti io eccepisco.
        Grazie. E grazie a pi che permette di eccepire.Non mi sembra di aver mai parlato di Windows. Esistono anche Apple, BSD etc. Tra l'altro, se, ad esempio, dovessi far stampare delle lettere ad una segretaria che sa usare solo word, perchè mai windows non dovrebbe andar bene?
        Se eccepissimo tutti il mondo sarebbe diversoSe eccepissimo tutti il mondo sarebbe come i forum di PI, in cui ci si scanna per dettagli inutili, visto che evidentemente non si ha di meglio da fare.
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente polemiche
          - Scritto da: abbasso
          - Scritto da: Anonimo


          "il migliore" ma quale sistema operativo


          sia meglio usare in varie occasioni.

          Beh se pensi che ci siano casi in cui

          usare WIN sia meglio fai pure. Se

          permetti io eccepisco.

          Grazie. E grazie a pi che permette di

          eccepire.
          Non mi sembra di aver mai parlato di
          Windows.
          Esistono anche Apple, BSD etc. Tra l'altro, se,
          ad esempio, dovessi far stampare delle
          lettere ad una segretaria che sa usare solo
          word, perchè mai windows non dovrebbe
          andar bene?Bhe, il primo motivo che mi viene in mente sono i macro virus ricevuti dalla segretaria per posta.Certo la situazione migliora gia' usando mac.

          Se eccepissimo tutti il mondo sarebbe

          diverso
          Se eccepissimo tutti il mondo sarebbe come i
          forum di PI, in cui ci si scanna per dettagli
          inutili, visto che evidentemente non si ha di
          meglio da fare.
        • Masque scrive:
          Re: Niente polemiche
          - Scritto da: abbasso
          se,
          ad esempio, dovessi far stampare delle lettere ad
          una segretaria che sa usare solo word, perchè mai
          windows non dovrebbe andar bene?sarebbe bellissimo se la segretaria si limitasse a scrivere lettere. ma la maledetta tocca, tocca tutto, smanetta, va in internet, scarica la posta e, mannaggia, non posso tagliarla dalla rete perchè internet e la posta le servono. non posso ridurre il suo utente a "servo della gleba" perchè il maledetto norton antivirus richiede di essere lanciato da un administrator per poter scaricare le definizioni in automatico e io non voglio che l'antivirus rimanga non-aggiornato... copro da una parte, e si scopre dall'altra... sta maledetta, come administrator, mi spacca tutto!capito adesso perchè windows non va bene?ovviamente, ho esagerato ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Niente polemiche
        - Scritto da: Anonimo

        "il migliore" ma quale sistema operativo sia

        meglio usare in varie occasioni.

        Beh se pensi che ci siano casi in cui usare WIN
        sia meglio fai pure. Se permetti io eccepisco.toh guarda... e io che mi son sempre chiesto per quale motivo alcuni rarissimi nerds usano linux, nonostante puoi fare tutto e prima con windows
        Grazie. E grazie a pi che permette di eccepire.

        Se eccepissimo tutti il mondo sarebbe diverso
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente polemiche
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          "il migliore" ma quale sistema operativo sia


          meglio usare in varie occasioni.



          Beh se pensi che ci siano casi in cui usare WIN

          sia meglio fai pure. Se permetti io eccepisco.

          toh guarda... e io che mi son sempre chiesto per
          quale motivo alcuni rarissimi nerds usano linux,Le persone che non portano il cervello all'ammasso e che anzi sfruttano con profitto le proprie esperienze sono piu' di quel che pensi.
          nonostante puoi fare tutto e prima con windowsSpesso e' piu' utile farlo meglio
        • Anonimo scrive:
          Re: Niente polemiche
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          "il migliore" ma quale sistema operativo sia


          meglio usare in varie occasioni.



          Beh se pensi che ci siano casi in cui usare WIN

          sia meglio fai pure. Se permetti io eccepisco.

          toh guarda... e io che mi son sempre chiesto per
          quale motivo alcuni rarissimi nerds usano linux,
          nonostante puoi fare tutto e prima con windows
          Tutto non direi proprio!Sul prima... dipende... sicuramente e' vero che a prendere un virus fai prima!Moooltooo prima! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Poniamoci qualche domanda

    Un penetration test non e' un confronto tra 2
    prodotti uno tuo ed uno della concorrenza !!!

    Mi sembra un po' diverso.

    E' diverso ma contraddice l'autore che chi paga per un test non deve mai essere messo in discussione. Un penetration test può sempre essere confrontato con quello di un'altra azienda, se in fiat hanno 20 buchi e in bmw 50 questo però non significherà che la fiat produce macchine migliori della bmw.Quello che non si capisce è che ci sono tanti motivi per scegliere un prodotto (qualsiasi esso sia), la sicurezza è solo un fattore, se poi consideri che le maggiori falle dipendono sempre da chi usa o amministra i sistemi ecco che il sistema operativo più sicuro del mondo può essere compromesso in un minuto.La verità è che questi forum sono frequentai da piccoli coltivatori di orticelli che non vedono più in là della loro lattuga.
    • Anonimo scrive:
      Re: Poniamoci qualche domanda
      bah... per ogni studio ne esiste uno uguale econtrario... come già detto da molti è solo una lotta achi ce l'ha più lungo...Esempio:http://lwn.net/Articles/131788/http://www.theinquirer.net/?article=19302http://www.realworldlinuxbiz.com/artman/publish/survery_s3.shtmle tanti altri basta googlare...ognuno porta l'acqua al suo mulino...Saluti.Wolferine
  • Alt(O)s scrive:
    http://www.sisecure.com/partners/allianc
    "Microsoft. Security Innovation is a certified Microsoft partner for security services. We have both the Microsoft SWI and ACE certifications as an authorized professional services provider for Microsoft technologies."Mi chiedo se prima o poi la smetteranno di prendere per i fondelli la gente...
  • Anonimo scrive:
    AHAUAAHIAHAIAHIUHAIUHA
    che simpatici alla microsoft!mettono sullo stesso livello bug come sasser (windows - pericolosissimo bug) e bug tipo su mpeg che non prende neppure privilegi di root e sfruttabile solo da locale :°Da volte sono pure più simpatici di Piersilvio e dei leghisti!
  • Anonimo scrive:
    l'estrema sintesi
    estrema sintesi del rapporto:Mike Nash, corporate vice president of the Security Business e Technology Unit di *Microsoft*, ha affermato che...
  • Anonimo scrive:
    Mia mamma ha commissionato una ricerca.
    Il risultato, secondo il rapporto, dice che io sono piu' bello di George Clooney.
    • Anonimo scrive:
      Re: Mia mamma ha commissionato una ricer
      - Scritto da: Anonimo
      Il risultato, secondo il rapporto, dice che io
      sono piu' bello di George Clooney.ben gli sta a quelle stupide cantinare che credono che george sia più bello!
  • Anonimo scrive:
    Sono capaci tutti...
    ...di commissionare qualche decina di studi di questo tipo a qualche decina di società diverse e poi di rendere noto l'unico che dice che uindos non è una ciofeca !BUFFONI !!!!
  • Anonimo scrive:
    Linux non è un sistema operativo
    come da soggetto, Linux è solo il kernel del sistema, non tutto il sistema. Questi studi hanno il valore che limitato appunto ai confronti tra prodotti selezionati.Perchè non confrontare anche Suse, Debian e Slackware con Postgres e/o Oracle ?L'hardware poi? se si pretende di installare suna macchina con un sistema linux con i driver instabili e marcare anche questi come probelmi di sicurezza....(linux) got slack!
  • Anonimo scrive:
    Confronti assurdi !!!!
    Se Micro$oft ha così tanti soldi da spendere in puttanate allora perché non commissiona uno studio per dimostrare che Notepad su Window$ è meglio di VI su Linux ?Forse più che della sicurezza del sistema potevano occuparsi della sicurezza dei dati e della loro disponibilità :-) Forse anche $QL $erver avrebbe dimostrato di essere inferiore a MySQL :-) Mi sembra che le poste italiane hanno un bel esempio di DB $QL Server che non risponde mai o che viene attaccato da worm stupidi !!! Ovviamente i disservizi nella pubblica amministrazione in Italia sono una feature per i dipendenti (un po' meno per i cittadini). Per fortuna le banche e le compagnie telefoniche non usano $QL Server o se lo usano è perché i dirigenti non hanno neanche idae di cosa sia un DBMS. Comunque mi sembra che Oracle e MySQL girano anche su Windoz. Perché per confrontare dei DBMS hanno usato sistemi diversi ? Non potevano provare i vari DBMS su un sitema neutrale ? Ora che Sun è amica di Micro$oft non potevano usare Solaris ad esempio ? Dimenticavo... quelli di Micro$oft non sanno usare o sviluppare un prodotto per un sistema Unix figuriamoci configurarlo ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Confronti assurdi !!!!
      con l'accordo SUN-M$, solaris ha pochi anni (forse mesi) di vita; che senso avrebbe vendere win2003 server e 'accordarsi' con sun che sviluppa solaris ? hanno lo stesso target.
  • Anonimo scrive:
    nuovo studio M$, winzoz cura il cancro
    Come sanno tutti e come lo studio di m$ a dimostra, winzoz cura il cancro, la leucemia, fa il caffe etc etc.Nonostante le nuove funzioni, in M$ hanno confermato la compatibilita' con le funzioni principali di winzoz : oltre a fare il caffe, infatti winzoz fa sempre cagare.Lassativo winzoz, basta la parola
  • Guybrush scrive:
    Attenzione, il test e' corretto, ma...
    ...ma non si parla di una piattaformaApache / M$ SQL 2000Obiettivamente parlando M$ SQL, installato su una macchina dimensionata in modo adeguato, spacca il cubo ai passeri.A parita' di tempo dedicato per l'ottimizzazione se la litiga con mySql e lascia al palo Oracle che invece richiede molto piu' tempo e risorse.Oltretutto e' ben supportato (e vorrei vedere: visto il costo io PRETENDO che in caso di problemi le patch vengano rilasciate ieri per oggi) e richiede poca manutenzione.M$ SQL e' di bocca buona, pretende query SQL scritte nel suo dialetto, ma accetta i comandi "base" (SELECT, INSERT, x-JOIN ecc...) in SQL nativo, senza alcuna "inflessione dialettale", per cui si puo' gestire anche tramite una piattaforma apache/php.Il punto debole di M$SQL 2000 sono le query sui campi di testo.Per quello c'e' un componente a parte (index server) da controllare e gestire tramite script o dialetto SQL dedicato ('na purga).Per carita' e' velocissimo e tutto quello che volete, ma da questo punto di vista Apache/MySql e' decisamente piu' performante.Quanto a velocita' a parita di HW, sulle query di testo (le piu' usate sul web) MySQL spacca il cubo a tutti.Per tornare In Topic: un connubio Apache / M$Sql, imho avrebbe il minor numero di attacchi in assoluto, quanto a sicurezza, ma per offrire le stesse prestazioni della premiata ditta "Apache/MySql" richede hardware piu' costoso.
    GT
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenzione, il test e' corretto, ma.

      Per tornare In Topic: un connubio Apache / M$Sql,
      imho avrebbe il minor numero di attacchi in
      assoluto, quanto a sicurezza, E qui sbagli, MSSql non e' certo piu' sicuro di MySql, Apache sarebbe lo stesso per entrambi, resterebbe da valutare il S.O. e qui piu' dei test di parte secondo me conta di piu' il parere dei sistemisti che lavorano con entrambe le piattaforme.
      ma per offrire le
      stesse prestazioni della premiata ditta
      "Apache/MySql" richede hardware piu' costoso.


      GT
  • Anonimo scrive:
    [OT] - Certo che winzozz....
    l'altro giorno ho comperato 2 casse USB x notebook economiche che fungevano anche da scheda audio.Le attacco, tutto bene, riconosciute al volo.Ne approfitto per attaccare quindi anche la mia tastiera (musicale) USB, solo che in mancanza momentanea di un HUB e di una sola presa ho staccato le casse e attaccato la Edirol che avevo installato in precedenza.Benissimo, trovato nuovo hardware, Edirol USB, installata. E si spegne. controllo, ed era stata riconosciuta come USB speakers e non c'era verso di installarla come tastiera. - 1° giorno persoRecupero a casa i CD con i driver (e già che c'ero l'HUB USB), smazzo un po' qui un po' lì con i registri e con i driver a caso come sempre (per fortuna sono un tecnico informatico, altrimenti come utonto non mi sarebbe rimasto che formattare il tutto)riattacco tutto e funziona.Solo che con USB 1.0 vedevo che faticava a stare dietro.Per fortuna c'è un flag sui driver di questa tastiera che permettono di usare i driver in "light mode" per occupare meno banda.Lo attivo e mi chiede di spegnere e accendere la tastiera.Lo faccio e... puff: schermata blu.Riavvio il PC e... ancora. Spengo la tastiera, accendo il pc, e funziona. Riaccendo la tastiera e riecco la schermata blu.Rispengo la tastiera, riavvio il PC, vado nelle impostazioni dei driver per togliere quel LIGHT MODE che avevo impostato, e mi dice di accendere la tastiera per poter accedere alla schermata in cui c'è il flag.Accendo la tastiera... indovinate????Ho spendo tutto, non ho suonato, e sono andato a letto incazzato...
  • swamiji65 scrive:
    Test e analisi di parte
    Questi test soffrono tutti dello stesso vizio di fondo. il test e' condotto sulle installazioni di default e minima e vengono presi in considerazione le vulnerabilita' di tutti i software installati, questi sono i risultati:numero di vulnerabilita'DEFAULT INSTALLATION WIN RHEHigh 33 77medium 17 69Low 0 8Not Know 2 20--------------Total 52 174MINIMAL INSTALLATION WIN RHEHigh 33 48medium 17 60Low 0 7Not Know 2 17--------------Total 52 132Comparando le due tabelle si osserva che:1. Le vulnerabilita' di WIN non cambiano, probabilmente perche' non c'e' differenza tra minima e default installation.2. Quelle di RHEL scendono sensibilmente.Ora e' noto che quando si installa un Windows si installa solo il S.O. e poco in piu', quando si installa una distribuzione Linux (anche minima) oltre al sistema operativo vengono installate numerose applicazioni.Credo che un test veramente oggettivo dovrebbe essere condotto a parita' di installazioni e non a parita' di "definizione di installazioni".Inoltre stiamo parlando di sistemi destinati ad una utenza professionale, in grado cioe' di stabilire cosa installare o meno sulla macchina. Anche una installazione minima puo' essere uteriormente ridotta.Sarebbe stato, quantomeno onesto, se avessero indicato il numero di software delle due installazioni.Swamiji65==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 9.24.31
  • midori scrive:
    "15 volte più resistente ai virus"
    Alla faccia!! 15 volte piu' resistente!!... allora stava veramente, ma veramente, inguaiato! :) :)Non sono cose delle quali ci si dovrebbe vantarare in pubblico :) :)ciau ciau midori
    • Anonimo scrive:
      Re: "15 volte più resistente ai virus"
      E' anche vero che 15 * 0 = 0 :)Sembra la pubblicita' del detersivo: "3 volte piu' bianco" :)
      • Masque scrive:
        Re: "15 volte più resistente ai virus"
        - Scritto da: Anonimo
        Sembra la pubblicita' del detersivo: "3 volte
        piu' bianco" :)LOL! è vero! :)15 volte più resistente... e non fa (boot)ssstrap!
    • Anonimo scrive:
      Re: "15 volte più resistente ai virus"
      Ma cosa vuol dire "15 volte più resistente" ???????? Che devi prendere 15 email con lo stesso virus prima che ti entri ? O che in un anno tutta l'umanità aggiornata a XP ne prende un quindicesimo ? O.. cosa altro ?
      • Masque scrive:
        Re: "15 volte più resistente ai virus"
        - Scritto da: Anonimo
        Ma cosa vuol dire "15 volte più resistente"
        ???????? Che devi prendere 15 email con lo stesso
        virus prima che ti entri ? O che in un anno tutta
        l'umanità aggiornata a XP ne prende un
        quindicesimo ? O.. cosa altro ?non lo so... e poi anche."più lucidi e brillanti" sì, ma di cosa?"la nuova formula sbiancante" e quella vecchia, che faceva?"pulisce di più" di più di chi.. o cosa?e i prodotti che ormai sono più di vent'anni che li vedo sempre uguali identici, in tutto e per tutto, compreso il disegnino "NUOVO!!!" cerchiato in rosso con i zig-zag? sempre quello da vent'anni... azzo quanto durano le cose nuove!e i dentifrici, che anno dopo anno ci ficcano dentro qualcosa di nuovo e speciale? ma dico che ci voleva a mettere assieme tutto: l'antitartaro, il bicarbonato, lo sbiancante, le palline di plastica, i trucioli di ghisa, vent'anni fa, dato che già li vendevano separatamente?aaahhhhh... potenza del marketing! :D
  • Anonimo scrive:
    Ci crediamo
    Ohhh ma ci crediamo ci crediamo, commissionato da Microsoft vero ?E' sicuramente un risultato oggettivo e vero al 100%.Come le società che certificavano Parmalat.Ma immaginate un poco...Salve ! Voi ci pagate, ma purtroppo dobbiamo informarvi che dalle rilevazioni è risultato che i migliori risultati sono per Linux, mentre Windows arranca con molti problemi.Qui in questo dossier i dettagli della ricerca per la stampa.Vi fatturariamo il lavoro come pattuito, va bene.....va bene.... va bene.... va bene....va bene.... va bene.... va bene.... va.........
  • Anonimo scrive:
    Pubblicita'
    Avete visto le pubblicita' di utilitarie o auto medie in TV? Si? Ecco queste ne hanno bisogno per dire che sono buone auto che funzionano e sono sicure.Avete mai visto pubblicita' di auto come Ferrari, Saab, Bentley e via discorrendo?No? allora non sono sicure?Ecco a me basta questo per capire cosa corre tra Win e Linux/Osx
  • Anonimo scrive:
    Microsoft torna alla carica
    Dopo l'enorme successo della campagna pubblicitaria, che prevedeva di dare del "dinosauro" (un gerontotecnico, insomma) a chi aveva acquistato i suoi stessi prodotti senza aver ancora acquistato l'ultimo gioiello fresco di bucato, Microsoft cambia radicalmente l'approccio.Ovviamente il tempo era tiranno, per cui l'altro ieri e' stato commissionato uno studio partito un anno fa (come ben sappiamo, il tempo e' un brevetto della societa' di Redmond, il quale ne puo' disporre a suo piacimento).Naturalmente lo studio e' sicuramente imparziale, alla Microsoft piace sentirsi dire la verita', nuda e cruda, in faccia. E' per questo che ha cosi' tante cause giudiziarie aperte. La stampa e' comunque in fermentazione per l'ansiosa attesa del nuovo prodotto del big del software, "Microsoft Democracy", con il quale potremo comodamente votare alle elezioni comunali/provinciali/regionali/politiche comodamente stando a casa, ammesso ovviamente di aver acquistato l'ultima versione.Attualmente non e' prevista la realizzazione di una versione per Linux/Redhat con database Oracle o MySql poiche', stando allo studio sopra descritto, "sono piattaforme intrinsecamente insicure ed instabili. Permettono all'utente, per esempio, di capire cosa succede e questo potrebbe essere estremamente dannoso per il sistema"Una volta installato Microsoft Democracy, il programma si colleghera' automaticamente al sito dell'aggiornamento, e dopo 55 riavvii del sistema (Microsoft avverte che comunque non sono un problema, l'utente e' disposto ad aspettarli, anche perche' nel pacchetto viene fornita la prima biografia AUTORIZZATA del nostro eroe), comparira' la lista dei candidati.Attualmente, essendo in versione beta 0.4.5.3.29, ed essendo stato rilasciato solo il Service Pack 9, la lista dei candidati e' ridotta ad uno solo: prendere o lasciare. Per uno strano bug del sistema non sara' possibile mandare "scheda nulla". Comunque, assicura la Microsoft, anche questo non e' un problema: il candidato e' stato scelto con cura da un apposito team di esperti dell'azienda, che ne sanno sicuramente piu' di te.Inoltre il candidato ha dimostrato in diverse occasioni di "avere uno spiccato senso degli affari, avendo creato l'azienda di software piu' grande del mondo", per cui che c... vuoi? Non e' abbastanza qualificato?Per i piu' esigenti e' previsto l'uscita di una nuova patch con un altro candidato, un certo "Rocco Siffredi". L'installazione e' piuttosto semplice e fattibile con alcuni click del mouse. Basta cliccare in Opzioni-
    Opzioni avanzate-
    altro-
    altro ancora-
    ancora un pochino e si aprira' una finestra. Selezionare la tab "Se proprio" e cliccare sul bottoni "Altri candidati". Dopo un rapido collegamento a Windows update e 3 semplici riavvii, il bottone "Carica nuovo candidato..." verra' abilitato. Tutto qui.Attendiamo ansiosi di averlo sui nostri desktop....
  • Anonimo scrive:
    Re: Poniamoci qualche domanda
    - Scritto da: Mechano

    Io sono sempre molto perplesso da queste
    ricerche...

    [...]Se fosse stato il contrario nn mi sarei fidato comunque. Ognuno sventola la propria bandiera...
  • Anonimo scrive:
    mssql vs oracle: ha senso?
    non sono un po' troppo lontani come prodotti? oracle di solito si usa per gestire db appena un pochino più grossi, no?
    • Anonimo scrive:
      Re: mssql vs oracle: ha senso?
      - Scritto da: Anonimo
      non sono un po' troppo lontani come prodotti?
      oracle di solito si usa per gestire db appena un
      pochino più grossi, no?Ti bastano 3 terabyte?
  • Anonimo scrive:
    chiedi all'oste se e' buono il vino...
    ...ma dai!
  • Anonimo scrive:
    basta con queste notizie...
    bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
  • Anonimo scrive:
    BASTA!
    Ma sono solo io ad essermi stufato di questo teatrino?Ma a cosa serve tutta sta pubblicità ? è così importante passare dal 99.998 al 99.999 percento del mercato?Non - ne - posso - più.
  • Anonimo scrive:
    cozzaglia...
    ... inutile di frasi sconnesse. Il solito studio finanziato da M$ che dice che i suoi prodotti sono migliori; come il solito "esperto" che ne esalta i valori (laura di dio) che poi si scopre pagato da M$, come il solito cliente "soddisfatto" come alessio bibolotti... hanno rotto con stà propaganda da 4 soldi.
  • Anonimo scrive:
    15 volte piu' resistente.......
    .... e' una stima molto precisa e molto "pesante", su che base l'hanno stilata???NOTA: questo vuol dire che prima del SP2 Bill Gates ha venduto al mondo (con la speranza di rimpiazzare presto Win 2K che funzionicchia molto meglio di XP a mio parere) un sistema operativo completamente fallato. Bella considerazione degli utenti finali!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: 15 volte piu' resistente.......
      - Scritto da: Anonimo
      .... e' una stima molto precisa e molto
      "pesante", su che base l'hanno stilata???

      NOTA: questo vuol dire che prima del SP2 Bill
      Gates ha venduto al mondo (con la speranza di
      rimpiazzare presto Win 2K che funzionicchia molto
      meglio di XP a mio parere) un sistema operativo
      completamente fallato. Bella considerazione degli
      utenti finali!!!!!!!dire che è 15 volte più sicuro di prima non significa che prima era così schifoso, però prima poteva essere per assurdo ultrasicuro e ora 15 volte più ultrasicuro. Tutto qui.
      • Anonimo scrive:
        Re: 15 volte piu' resistente.......
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        .... e' una stima molto precisa e molto

        "pesante", su che base l'hanno stilata???



        NOTA: questo vuol dire che prima del SP2 Bill

        Gates ha venduto al mondo (con la speranza di

        rimpiazzare presto Win 2K che funzionicchia
        molto

        meglio di XP a mio parere) un sistema operativo

        completamente fallato. Bella considerazione
        degli

        utenti finali!!!!!!!

        dire che è 15 volte più sicuro di prima non
        significa che prima era così schifoso, però prima
        poteva essere per assurdo ultrasicuro e ora 15
        volte più ultrasicuro. Tutto qui.ROTFL !!!!!Ma la gente a volte neppure si rende conto di quanto sia ridicola...Una qualsiasi cosa se è possibile renderla molto migliore (15 volte... quasiasi cosa voglia dire...) allora vuol semplicemente dire che è una schifezza...
        • Anonimo scrive:
          Re: 15 volte piu' resistente.......
          - Scritto da: Anonimo
          Una qualsiasi cosa se è possibile renderla molto
          migliore (15 volte... quasiasi cosa voglia
          dire...) allora vuol semplicemente dire che è una
          schifezza...allora il kernel di linux 2.4 è una schifezza rispetto a 2.6 dato che il 2.6 è almeno 15 volte meglio del 2.4?
  • Masque scrive:
    La dinamica delle analisi :-)
    MS: dovete fare una ricerca per vedere se il nostro sistema sia più o meno sicuro di quell'altro. ecco i soldi per ingaggio e materiale.Laboratorio di ricerca: grazie. faremo dei test, poi ti sapremmo dire.Passa un po' di tempo...LR: ehm... abbiamo i risultati dei test.MS: bene! cos'è risultato?LS: errr... l'altro sarebbe più sicuro...- Reazione 1 -MS: mannaggia... vabbeh, pubblicate i risultati... noi faremo delle analisi basate siu vostri dati in modo da migliorare il prodotto.- Reazione 2 -MS: sticacchi!! mangiatevi quei cavolo di fogli con i risultati e scordatevi un altro ingaggio da parte nostra!Quale delle due, secondo voi è la reazione più plausibile?Ed i ricercatori, secondo voi, non si immaginano una situazione del genere, quando viene commissionata a loro una ricerca da parte di una ditta non poco interessata al risultato?E, immaginandolo, non potrebbero pianificare i test in modo da evitare il più possibile una reazione di tipo 2?
    • Synko scrive:
      Re: La dinamica delle analisi :-)
      può essere, ma sembra che siamo in una stanza buia e cerchiamo di immaginarci cosa c'è fuori; ognuno dice quello che vuole e trova più o meno sostenitori o confutatori. Peccato che la realtà è una sola ed essa rimane sempre in un fottuto abisso, sovraccarica di info e illuminata da mille luci diverse. Che senso ha schiacciare i tasti per occupare bit in un forum? sono tropo ermeneuta(anonimo)secondo voi stò impazzendo???
      • Masque scrive:
        Re: La dinamica delle analisi :-)
        - Scritto da: Synko
        sono tropo ermeneuta(anonimo)

        secondo voi stò impazzendo???non si preoccupi. prenda queste pillole tre volte al giorno e vedrà che le passa. :)
      • TPK scrive:
        Re: La dinamica delle analisi :-)
        - Scritto da: Synko
        può essere, ma sembra che siamo in una stanza
        buia e cerchiamo di immaginarci cosa c'è fuori;
        ognuno dice quello che vuole e trova più o meno
        sostenitori o confutatori. Peccato che la realtà
        è una sola ed essa rimane sempre in un fottuto
        abisso, sovraccarica di info e illuminata da
        mille luci diverse. Che senso ha schiacciare i
        tasti per occupare bit in un forum?

        sono tropo ermeneuta(anonimo)

        secondo voi stò impazzendo???Secondo me sei un gatto di Schroedinger e speri che la sola realta' e' che tu sei vivo.Tra un po' apriamo la scatola e vediamo come te la passi...
        • Anonimo scrive:
          Re: La dinamica delle analisi :-)
          - Scritto da: TPK

          - Scritto da: Synko

          può essere, ma sembra che siamo in una stanza

          buia e cerchiamo di immaginarci cosa c'è
          fuori;

          ognuno dice quello che vuole e trova più o meno

          sostenitori o confutatori. Peccato che la
          realtà

          è una sola ed essa rimane sempre in un
          fottuto

          abisso, sovraccarica di info e illuminata da

          mille luci diverse. Che senso ha schiacciare i

          tasti per occupare bit in un forum?



          sono tropo ermeneuta(anonimo)



          secondo voi stò impazzendo???

          Secondo me sei un gatto di Schroedinger e speri
          che la sola realta' e' che tu sei vivo.
          Tra un po' apriamo la scatola e vediamo come te
          la passi...Dubito che il tuo interlocutore sappia chi e' Schroedinger... figuriamoci poi se capisce il riferimento al "gatto di Schroedinger"... lascia perdere!
          • TPK scrive:
            Re: La dinamica delle analisi :-)
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: TPK



            - Scritto da: Synko


            può essere, ma sembra che siamo in una stanza


            buia e cerchiamo di immaginarci cosa c'è

            fuori;


            ognuno dice quello che vuole e trova più o
            meno


            sostenitori o confutatori. Peccato che la

            realtà


            è una sola ed essa rimane sempre in un

            fottuto


            abisso, sovraccarica di info e illuminata da


            mille luci diverse. Che senso ha schiacciare i


            tasti per occupare bit in un forum?





            sono tropo ermeneuta(anonimo)





            secondo voi stò impazzendo???



            Secondo me sei un gatto di Schroedinger e speri

            che la sola realta' e' che tu sei vivo.

            Tra un po' apriamo la scatola e vediamo come te

            la passi...

            Dubito che il tuo interlocutore sappia chi e'
            Schroedinger... figuriamoci poi se capisce il
            riferimento al "gatto di Schroedinger"... lascia
            perdere!Fatti suoi. Io ora apro il coperchio!
          • Masque scrive:
            Re: La dinamica delle analisi :-)
            - Scritto da: TPK
            Fatti suoi. Io ora apro il coperchio!nooo! non farlo! poveretto... e se scopre di non essere vivo? :)
          • Synko scrive:
            Re: La dinamica delle analisi :-)
            Hey, io non sono un gatto.Ho letto la bio di Schroedinger e per alcuni tratti ci assomiglio anche se non mi piace così tanto la biologia.Ho solo una ventina d'anni e mi piacerebbe sapere perchè quello che ho detto assomiglia a Schroedinger.Ne và della mia cultura! :oper cui attendo una vostra risposta....e poi io di cose ne ho scoperchiate parecchio fino adesso!! 8)==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 20.37.52
          • Masque scrive:
            Re: La dinamica delle analisi :-)
            - Scritto da: Synko
            Hey, io non sono un gatto.don't worry. si scherzava ;)quello del gatto di shrodinwatzargn è un esempio che si usa solitamente per spiegare il principio di indeterminazione (roba da mal di testa o da illuminazione mistica, a seconda di come la si prende). grossomodo, funziona così: c'è questo gatto in una scatola nella quale viene iniettato del veleno che può essere come non essere letale per lui. finchè non si apre la scatola, il gatto è un uno stato indeterminato, è sia vivo che morto. assume lo stato di vivo o morto solamente al momento dell'osservazione, ovvero quando si apre la scatola.un paio di link veloci che ho trovato googlando:http://it.wikipedia.org/wiki/Principio_di_indeterminazione_di_Heisenberghttp://www.neuroingegneria.com/art/Il%20Concetto%20di%20Tempo%20in%20Fisica/41.php(al punto 5. c'è il gatto)
          • Synko scrive:
            Re: La dinamica delle analisi :-)
            :o OOOhooHOHHOohhoh......Bella, mi avete illuminato.... la faccia con il monitor di cose interessanti. Da oggi so una cosa in più. Che cè gente che viaggia sulle strade che percorro anchio. Ecco finchè voi non me lo avete riferito io non lo sapevo, e ritenevo indeterminata la mia affermazione. Mentre ora aprendo la scatola so che il gatto è diventato velenoso..... (sigla di xfile) taaaaaNaaaaaaaaNaaaaaaAaNaaaaaaaNaaaaaNAaaaaaaalla prossima
  • Masque scrive:
    Qualcosa di concreto invece?
    No, perché, sono un paio di anni (almeno) che Microsoft continua a finanziare ricerche che dicono che il loro software è più sicuro, più figo, più tutto. Nello stesso tempo, continua a fare comunicati che Longhorn sarà supermegafigo che avrà questo, avrà quello, no no aspetta, quello no, che non riusciamo a metterlo (epperò, una persona da sola, in Skyos è riuscito a metterlo, che vabbeh, è partita dal BeFS, ma anche MS non è che parta da zero... com'è che voi che avete sviluppatori ben pagati non ce la fate?), sarà mille vole più sicuro di te gnè gnè gnè, avrà una gestione dei diritti degli utenti migliorata, e bla bla bla...Solo chiacchiere. Fatemi vedere qualcosa di concreto, invece...che, ok... il SP2 ha aiutato... però, pure quello, un po' da e un po' toglie...
  • Anonimo scrive:
    grazie, punto informatico
    grazie di aver pubblicato questa barzelletta.non mi fermo più dal ridere
  • Anonimo scrive:
    si vabbe'
    poi escono le falle e vengono corrette dopo un mese...Questa e' sicurezza?
  • Anonimo scrive:
    Soldi per boccaloni
    Una ricerca del genere poteva essere benissimo commissionata a qualsiasi persona ,non ci voleva un esperto per farla.Perche' fare una ricerca del genere? perche' sta perdendo di credibilita' , perche' la gente continua a reinstallare windows e si rompe.Piu' fanno ricerche di questo genere piu' ai miei occhi perdono in credibilta'.Ricerche di questo tipo non sono altro che una sfida per tutti quelli che fanno virus.Chi fa software sa bene che i bug non solo ci sono sempre ma possono essere in numero ben elevato e non e' certo facile scovarli.Se invece di parole si facessero piu' fatti seri e i soldi fossero spesi davvero per migliorare la sicurezza del sistema forse non ci sarebbe bisogno di fare queste ricerche che all'uscita dell'ennesima falla o virus uno puo' dire "ed e' 15 volte piu' sicuro? e se non lo era?".Stringendo, chi si loda si imbroda
    • Masque scrive:
      Re: Soldi per boccaloni
      - Scritto da: Anonimo
      Perche' fare una ricerca del genere? perche' sta
      perdendo di credibilita' , perche' la gente
      continua a reinstallare windows e si rompe.esattamente. la popolarità di ms cola a picco. se le prendono da tutte le parti. da una parte Tiger, che li sbeffeggia dando agli utenti, ora, quello che ms ha fin'ora solo promesso con longhorn (che è ancora lontano). dall'altra, linux e soci che sulla questione della sicurezza hanno molti più sostentori, molto restii a farsi convincere del contrario e molto abili a mostrare le proprie motivazioni.ms sta in mezzo: viene derisa e sbeffeggiata da tutti. non ha via di scampo (almeno per quanto riguarda i SO) se non puntare tutto su longhorn. promettendo e facendo fare analisi favorevoli a lei.per ora, si tratta solamente di chiacchiere... ma si inizia a sentire lo stesso odore che faceva Duke Nukem Forever per pc. promesso da anni, ha cambiato mille engine grafici, ne venivano sbandierate le caratteristiche, si diceva che sarà meraviglioso... e poi? che fine ha fatto?a creare sempre più aspettative, sarà praticamente certo che verranno deluse.
  • Anonimo scrive:
    dai su :D :D :D


    come si fa a credere a una roba del genere? bisogna essere dei boccaloni convinti.
    • Anonimo scrive:
      Re: dai su :D :D :D
      pi non gradisce i intendevo questa cosa:""""Sebbene ammetta che lo studio è stato voluto e finanziato da Microsoft, la società di analisi americana afferma che "i risultati sono oggettivi" e che "il nostro scopo è fare analisi basati su fatti, non speculazioni".""""
  • Anonimo scrive:
    fujiutsu siemens avrà letto ?
    Come mai tutte queste grandi aziendeutilizzano linux, da IBM a HP, da Novell aSiemens-fujiutsu, etc.Che non abbiano ancora letto le veritàesplicite e oggettive contenute in "Getthe Facts" e "Windows piu sicuro di Linux" ?Eppure accà nisciuno è ccoglione, e se c'èda fare un'offerta migliore non c'è ma chetenga. Come mai ?
    • Anonimo scrive:
      Re: fujiutsu siemens avrà letto ?
      - Scritto da: Anonimo
      Come mai tutte queste grandi aziende
      utilizzano linux, da IBM a HP, da Novell a
      Siemens-fujiutsu, etc.In generale perchè vogliono fare affari. IBM e Novell in particolare sono i target di MS e cercano una alternativa anche se peggiore.
  • Anonimo scrive:
    Infatti si
    tempo fa mi era venuta la curiosità di sperimentare il potentissimo sistema win server 2003 già per dargli i driver è stato un dilemma ma mi sono connesso a internet e neanche 5 minuti ero pieno di processi in background che facevano festa, pagine che apparivano dal nulla mostrandomi siti porno, ma il bello di tutto questo è che io neanche avevo aperto IE ergo era impossibile che io avessi accettato qualche exe da siti spiaE ora mi leggo sta barzelletta..... MA CHE FILM AVETE VISTO
  • Anonimo scrive:
    The UNcredibles
    http://www.geekculture.com/joyoftech/joyarchives/619.html(...a parte il fatto che una cosa come SQL, da che parte stia stia, rimane fuori dal mio mondo: mi sono bell'e` fidato...)
  • Anonimo scrive:
    finalmente.
    ora c'e' un test formale e serio che decreta il vincitore.ora questi linuxari che godono scrivere gcc pippo.c a line di comando forse abbasseranno la cresta...e si cercheranno un lavoro serio...(che non sia tirare canne nei centri sociali)dico forse eh...
    • Anonimo scrive:
      Re: finalmente.
      - Scritto da: Anonimo
      ora c'e' un test formale e serio che decreta il
      vincitore.

      ora questi linuxari che godono scrivere gcc
      pippo.c a line di comando forse abbasseranno la
      cresta...e si cercheranno un lavoro serio...(che
      non sia tirare canne nei centri sociali)

      dico forse eh...SEI UN COMICO NATO, CHE DICO, UN PAGLIACCIO!!!!get a life micro$ucker
    • barbanera scrive:
      Re: finalmente.
      - Scritto da: Anonimo
      ora c'e' un test formale e serio che decreta il
      vincitore.

      ora questi linuxari che godono scrivere gcc
      pippo.c a line di comando forse abbasseranno la
      cresta...e si cercheranno un lavoro serio...(che
      non sia tirare canne nei centri sociali)

      dico forse eh...quando si fa una affemazione bisogna portare una tesi a corredo, altrimenti l'affermazione è fine a se stessa.motiva la tua affermazione, perchè il test sarebbe serio?
  • Anonimo scrive:
    63% zombie in piu da gennaio: grazie ms
    Secondo una ricerca "oggettiva":http://news.zdnet.com/2100-1009_22-5783646.htmlda inizio anno il nr di pc zombificati tramite codicemalizioso è cresciuto del 63%.Si ringrazia Microsoft per queste feautures dizombificazione integrate nel sistema, che ci permettono di avere nelle nostre caselle di posta,secondo dati recenti, l'85% di mail spammate daisuddetti zombie.Si prega inoltre di tagliare fondi al reparto R&D,e dirottarli sul marketing di "Get the Facts", di"Linux security < Windows security", etc , moltopiu utili per risolvere i suddetti enormi problemiche coinvolgono svariati miliardi di messaggispammati ogni giorno, a prescindere dal restodella sozzeria che va a infognare la rete grazieall'elevato standard di sicurezza dei prodotti ms.Soprattutto si invita microsoft a continuare a vendere i suoi prodotti usando il messaggio implicito "il nostro grande software non richiedeapprendimento, è facile e intuitivo, si è subitoproduttivi", in modo tale che l'utente medio evitiassolutamente di mettere in atto comportamentiadeguati alle esigenze di sicurezza personali ecollettive. E' infatti chiaro che spingere l'utente arestare ignorante e a considerare il computer allastregua di un accendisigari contribuisce a renderedisponbili in rete decine di migliaia di pc compromettibili, e ci regala grandi emozioniogni qual volta apriamo la ns casella di posta etsimilia, specie se con un romantico 56k. Si aggiunga che tutto questo finirà per giustificare l'introduzione di meccanismi di controllo totale come drm e palladium che, tra le altre cose, alzeranno moltissimo i costi dell'informatica.Grazie Microsoft: se non ci fossi, bisognerebbeNON inventarti.
    • Anonimo scrive:
      Re: 63% zombie in piu da gennaio: grazie ms
      Dillo al pirla che non installa gli aggiornamenti...e non sa configurare un pc... (troll4) (troll4)
      • Anonimo scrive:
        Re: 63% zombie in piu da gennaio: grazie
        - Scritto da: Anonimo
        Dillo al pirla che non installa gli
        aggiornamenti...e non sa configurare un pc...
        (troll4) (troll4)Invece ha perfettamente ragione. E' inutile che ficchi la testa sotto la sabbia...
      • Anonimo scrive:
        Re: 63% zombie in piu da gennaio: grazie
        - Scritto da: Anonimo
        Dillo al pirla che non installa gli
        aggiornamenti...e non sa configurare un pc...
        (troll4) (troll4)Di tutti i pirla che non sanno aggiornarsi il pc solo quelli che hanno windows si beccano 'sta spazzatura. Conosco varie persone con Mac che non hanno ancora aggiornato nulla e vivono tranquilli.
  • Santos-Dumont scrive:
    Non sono un esperto...
    ... ma un test più probante non dovrebbe essere condotto con server SQL tipo PostrgreSql? Senza offesa per MySQL, che sicuramente ha i suoi ambiti di applicazione. (cylon)==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 2.08.35
    • Anonimo scrive:
      Re: Non sono un esperto...
      - Scritto da: Santos-Dumont
      ... ma un test più probante non dovrebbe essere
      condotto con server SQL tipo PostrgreSql? Senza
      offesa per MySQL, che sicuramente ha i suoi
      ambiti di applicazione. (cylon)

      ==================================
      Modificato dall'autore il 12/07/2005 2.08.35NNooooo!Se usavi Postgres scoprivi una sola vulnerabilita' in un anno!non era il test piu' "adatto" ;-)
  • BSD_like scrive:
    Test windows vs Linux indipendente
    Qualcuno conosce Alenia?È una società italiana di Finmeccanica che opera in diversi campi con oltre 5000 dipendenti.Una delle sue divisioni è quella airspace di cui fà parte l'area di controllo del traffico aereo.Il sistema Alenia per il controllo del traffico aereo si chiama SATCAS2000 e fornisce dal radar ai sistemi informatici per il controllo del traffico aereo; anzi Alenia è una tra le 3 - 2 società del mondo operante (anche) in questo settore a fornire dalla A alla Z (chiavi in mano) agli enti predisposti per il controllo del traffico aereo.Opera in oltre 150 paesi nel mondo (anche se non in tutti vende tutto il sistema, in alcuni parte di esso).Il sottosistema informatico del SATCAS2000 per il controllo del trafifco aereo è ATAMAS: gira essenzialmente su Tru64 (comprese i desktop/console dei controllori di volo).L'ATAMAS vive essenzialmente in una rete informatica propria a livello mondiale, staccata da internet.Alcuni enti controllori del traffico aereo, clienti di Alenia (in Italia l'ENAV) hanno pensato di realizzare un vero e proprio sistema di riserva nell'eventualità che il primo potesse essere fallace in qualche periodo.Eventualità praticamente impossibile, essendo tutto il sistema su Alpha/Tru64; ma essendoci di mezzo le vite umane la sicurezza lo richiedeva!Il sistema deve essere una copia in tutto e per tutto del primo, solo più economico (essendo di riserva, e funzionando solo nei momenti di out del primo).Hanno dato mandato all'Alenia di trovare il sistema operativo adatto.I sistemi operativi scelti alla fine erano 2: windows e Linux.Sono stati eseguiti dei test per stabilire il migliore e più sicuro, stabile, etc.Bè qui di mezzo non vi è il marleting M$ o altro: c'è in ballo la vita della gente e non si scherza!È RISULTATO VINCENTE LINUX!Sarà lui a costituire il sistema di riserva nel controllo del traffico aereo!Nelle sue pubblicità M$ questo non lo dice!!!Vi è una pubblicità in cui itra in ballo proprio l'Alenia per la scelta di un direttore di affidarsi ai sistemi M$ per il desktop interni all'azienda; ma tace sullo scarto in ATAMAS, che è ben più pesante come confronto tra sistemi operativi!!!!!!!!!!==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 2.09.23
    • eg scrive:
      Re: Test windows vs Linux indipendente

      Nelle sue pubblicità M$ questo non lo dice!!!
      Vi è una pubblicità in cui itra in ballo proprio
      l'Alenia per la scelta di un direttore di
      affidarsi ai sistemi M$ per il desktop interni
      all'azienda; ma tace sullo scarto in ATAMAS, che
      è ben più pesante come confronto tra sistemi
      operativi!!!!!!!!!!
      certo... non ci fà una piega.Per curiosità: Alenia si è affidata a qualche vendor linux o ha fatto tutto in casa???p.s. Con un nick come il tuo potevi consigliare un BSD ;)
      • BSD_like scrive:
        Re: Test windows vs Linux indipendente
        Alenia ha fatto tutto in casa.la distro scelta è RedHat Enterprise.Alenia, in ATAMAS ha impegnate oltre 500 persone tra ingegneri, informatici, programmatori. E non tutti che "fabbricano" il sw dei sistemi ATAMAS; vi sono i collaudatori, chi è presso le sedi operative dei clienti nel mondo (anche nei paesi dell'ex-URSS), etc; vi sono anche periti aereonavali ed altri cioè personale di background al sistema ATAMAS. In totale sono tra le 1200 e 1500 persone impegnate nel mondo a seguire ATAMAS (che costituisce la parte più importante del SATCAS2000).Io ad Alenia sull'ATAMAS, vi sono stato, ho operato principalmente su Tru64, ma in lab ho partecipato anche al sistema Linux (drivers e servizi) che era in costruzione e testing.SI, preferirei *BSD; ma non sono io che ho scelto il sistema di riserva per ATAMAS: poi i criteri di scelta del sistema di riserva implicavano, tra l'altro, una più possibile base d'utenza/admin che inevitabilmente poneva un notevole punto a sfavore per i *BSD rispetto a Linux.Tra scegliere Linux o win* non ho dubbi, e sono una persona che in casa ha un dual AMD, ma anche un Dual PA-RISC (con HP-UX), un Alpha (con tru64), un Sparc (con Solaris), ed anche un CISCO, oltre ad un portatile AMD: figurati come preferisco tra i sistemi UNIX, Linux. certo lo difendo a spada tratta (e oggettivamente, meritatamente) davanti ai sistemi pattume M$. ==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 2.42.00==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 2.48.26
        • eg scrive:
          Re: Test windows vs Linux indipendente
          interessante...non ho capito se anche il sistema di riserva gira suarchitettura Alpha...è per questo che è stata scelta, come base di partenza,la redhat enterprise???è la distro che meglio supporta quest'architettura???
          • BSD_like scrive:
            Re: Test windows vs Linux indipendente
            Il sistema di riserva gira su x86 RH Enterprise.Altrimenti che contenimento di prezzi è.Ciao
        • Xile scrive:
          Re: Test windows vs Linux indipendente
          Ma queste macchine di Hp Sun e Alpha te le ha passate qualchuno oppure le hai comprate? Te lo chiedo perché mi semrbano un pò costosette come macchine.
          • BSD_like scrive:
            Re: Test windows vs Linux indipendente
            Server entry level usati, comprati su ebay.Hai ragione sono costosetti, sopratutto l'assistenza, anche hw: ma io sono un sistemista UNIX e mi interesso di arch. e cpu RISC (anche di problematiche quantistiche); per cui l'assitenza mi è a costo 0.Le aggiunte (su Alpha e Sun - leggi espandibilià: HD, memorie, schede) le ho fatte io, controllando compatibilità.I sistemi operativi ..... bè a parte Solaris non tutti sono del tutto legali diciamo. In alcuni casi ho solo il supporto CD legale ma non la lic. In altri ... bè un bravo (spero) sistemista UNIX deve sapere come farsi qualche copia.Se ti interessa il discorso, cmq è d'obbligo continuarlo in forma discreta e non pubblica.
    • Anonimo scrive:
      Re: Test windows vs Linux indipendente
      SATCAS è una collezione di bug.
    • Anonimo scrive:
      Re: Test windows vs Linux indipendente
      - Scritto da: BSD_like
      Qualcuno conosce Alenia?
      È una società italiana di Finmeccanica che opera
      in diversi campi con oltre 5000 dipendenti.
      Una delle sue divisioni è quella airspace di cui
      fà parte l'area di controllo del traffico aereo.
      Il sistema Alenia per il controllo del traffico
      aereo si chiama SATCAS2000 e fornisce dal radar
      ai sistemi informatici per il controllo del
      traffico aereo; anzi Alenia è una tra le 3 - 2
      società del mondo operante (anche) in questo
      settore a fornire dalla A alla Z (chiavi in mano)
      agli enti predisposti per il controllo del
      traffico aereo.
      Opera in oltre 150 paesi nel mondo (anche se non
      in tutti vende tutto il sistema, in alcuni parte
      di esso).
      Il sottosistema informatico del SATCAS2000 per il
      controllo del trafifco aereo è ATAMAS: gira
      essenzialmente su Tru64 (comprese i
      desktop/console dei controllori di volo).
      L'ATAMAS vive essenzialmente in una rete
      informatica propria a livello mondiale, staccata
      da internet.
      Alcuni enti controllori del traffico aereo,
      clienti di Alenia (in Italia l'ENAV) hanno
      pensato di realizzare un vero e proprio sistema
      di riserva nell'eventualità che il primo potesse
      essere fallace in qualche periodo.
      Eventualità praticamente impossibile, essendo
      tutto il sistema su Alpha/Tru64; ma essendoci di
      mezzo le vite umane la sicurezza lo richiedeva!
      Il sistema deve essere una copia in tutto e per
      tutto del primo, solo più economico (essendo di
      riserva, e funzionando solo nei momenti di out
      del primo).
      Hanno dato mandato all'Alenia di trovare il
      sistema operativo adatto.
      I sistemi operativi scelti alla fine erano 2:
      windows e Linux.
      Sono stati eseguiti dei test per stabilire il
      migliore e più sicuro, stabile, etc.
      Bè qui di mezzo non vi è il marleting M$ o altro:
      c'è in ballo la vita della gente e non si
      scherza!
      È RISULTATO VINCENTE LINUX!
      Sarà lui a costituire il sistema di riserva nel
      controllo del traffico aereo!
      Nelle sue pubblicità M$ questo non lo dice!!!
      Vi è una pubblicità in cui itra in ballo proprio
      l'Alenia per la scelta di un direttore di
      affidarsi ai sistemi M$ per il desktop interni
      all'azienda; ma tace sullo scarto in ATAMAS, che
      è ben più pesante come confronto tra sistemi
      operativi!!!!!!!!!!

      ==================================
      Modificato dall'autore il 12/07/2005 2.09.23Anche io ho lavorato in Alenia, e devo dire che le persone che ho incontrato erano tra le piu' incompetenti mai viste. Non riuscivano a comprendere cosa significasse "rete lenta" o "collo di bottiglia". Per loro e' sempre stato un problema di applicativo lento, anche se il ping sul DB in Olanda ci metteva 5 secondi. E poi leggendo bene il tuo post, si evince solo che Linux su un sistema di riserva, quasi sempre spento, e' meno costoso di windows.Non mi sembra una gran vittoria, soprattutto per sistemisti che vengono dal mondo Unix. Non mi sembra molto imparziale come dici nel titolo del Post.Ciao
      • BSD_like scrive:
        Re: Test windows vs Linux indipendente
        Ah, ma io il confronto lo faccio win* vs Linux: mai sostenuto che fosse meglio di altri UNIX sopratutto Tru64.Per non parlare del confronto Intel/CISC vs Alpha/RISC.Ma per l'appunto è un sistema di riserva.
    • Anonimo scrive:
      Re: Test windows vs Linux indipendente

      Bè qui di mezzo non vi è il marleting M$ o altro:
      c'è in ballo la vita della gente e non si
      scherza!
      È RISULTATO VINCENTE LINUX!
      Sarà lui a costituire il sistema di riserva nel
      controllo del traffico aereo!Ma lo sai che sei un bel p..rla?e bravi anche che avete fatto lo studio...Ma con cosa vuoi che sostituisse un software fatto ad hoc? con windows che devi installarti tutto quello che ci và dietro? ma per favore dai...prendi un bel kernel linux, ci tagli tutto il possibile e lo farcisci con il software che vuoi, è ovvio, scontato, praticamente obbligatorio adottare una soluzione del genere in un contesto simile. Se non esisteva linux comuqnue non l'avrebbero fatto con windows, lo capisci o no?La riprova è proprio quello che dici dopo, nela rete amministrativa usano windows, chissà perchè, forse è meglio per fare certi tipi di lavoro? forse è più semplice la gestione? forse non devono avere 20 ingegneri per farlo funzionare? fai te...
      • Anonimo scrive:
        Re: Test windows vs Linux indipendente
        si, si alenia, il sistema di malpensa ahahaha peccato che non sia il primo e il più affidabile al mondo, e il primo, quello ripreso dal volo delle api, giri su windows.
        • BSD_like scrive:
          Re: Test windows vs Linux indipendente
          Non sai ciò che dici.Il sistema non è affidato ai tecnici Alenia sia nelle torri che nei centri di controllo, ma ai tecnici Vitrociset (Alenia fornisce solo il sistema), che non essendo unn loro prodotto non lo conoscono abbastanza bene.A malpensa hanno sbagliato sulla gestione dei gruppi UPS e delle batterie (hanno anche quella commessa) e al conseguente reboot del sistema ATAMAS hanno fatto un'altro errore.Alenia ha mandato i suoi tecnici per far tornare tutto alla normalità.Qundo c'è di mezzo la vita della gente .... non ci sono politiche di marketing.Chiediti perchè a dirigere il traffico delle FS vi è QNX (scartato win* anche lì).
      • BSD_like scrive:
        Re: Test windows vs Linux indipendente
        Il kernel, a parte i drivers (il sistema d'interfacciamento ai radar è complesso descriverlo in 2 righe) e 2 moduli Alenia ad hoc, è quello Red Hat.Si è stata anche valutato come punto a favore di Linux rispetto a win la possibilità di modificare il kernel. ma per l'appunto come possibilità futura, per ora a parte dei drivers e i 2 moduli è caricato totalmente il kernel fornito da Red Hat.
  • Anonimo scrive:
    Certo la Microsoft si diverte.....
    Certo la Microsoft si diverte a dar lavoro degli utonti del genere ! Ho visto la faccia di Mike Nash e non faccio a meno di di ridere ! :D :D (rotfl) (rotfl) (rotfl) Se è cosi tanto sicuro perchè gli smanettoni di Windows preferiscono disabilitare certi servizi di Windows Xp ? @^ Nash, Nash hai toppato ! :D
  • Anonimo scrive:
    Paura microsoft
    a parte le castronerie immense che stanno dicendo i politicanti di mammona... si vede proprio che hanno una paura assurda di linux !!!!:D
    • Anonimo scrive:
      Re: Paura microsoft
      - Scritto da: Anonimo
      a parte le castronerie immense che stanno dicendo
      i politicanti di mammona... si vede proprio che
      hanno una paura assurda di linux !!!!

      :DHai ragione da vendere, amico: hanno una paura infinita!E visto che non riescono a convincere la gente da soli, si affidano alla parola di qualcun'altro......ridicoli!
      • Anonimo scrive:
        Re: Paura microsoft
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        a parte le castronerie immense che stanno
        dicendo

        i politicanti di mammona... si vede proprio che

        hanno una paura assurda di linux !!!!



        :D
        Hai ragione da vendere, amico: hanno una paura
        infinita!
        E visto che non riescono a convincere la gente da
        soli, si affidano alla parola di qualcun'altro...
        ...ridicoli!Oltre che ridicoli li definirei dei parac*li da niente!Peccato per loro che le persone sappiano quali siano i veri fatti. :)E in ogni caso ho già provveduto da tempo con adblock a censurare i bannerini del bibbolotti (che vengono ancora trasmessi??:D) con il mio firefox e il suo fido adblock!Un saluto festoso a tutti i mammoni :D:D:D(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Anche io...
    ora ho capito come si fa. commissiono uno studio dove si dice che sono il più grandissimo figo della terra, lo pubblicizzo e poi vado in giro ad acchiappare
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche io...
      - Scritto da: Anonimo
      ora ho capito come si fa.
      commissiono uno studio dove si dice che sono il
      più grandissimo figo della terra, lo pubblicizzo
      e poi vado in giro ad acchiappare manate in fazza
  • Anonimo scrive:
    Il software error free....
    ...non l'hanno ancora inventato, le discussioni su chi ha meno bug e chi ne ha di più servono solo a far discurtere gli illusi.La migliore ricetta per la sicurezza, a prescindere dal SO che si usa, è di usare anche la testa (...e il suo eventuale contenuto ;) ) e tenere aggiornato il proprio sistema, le discussioni sulla sicurezza Lunux vs. Windows non hanno senso, potenzialmente i due SO sono altrettanto vulnerabili, per compromettere un sistema è sufficiente una sola falla, se poi il sistema A ne ha il doppio del sistema B poco conta quanto sei stato "bucato".Per finire un dubbio per la notte.......ma se vengono scoperte poche falle...significa che ce ne sono meno o che, più semplicemente, nell'arco di tempo preso in considerazione ne sono state scoperte poche? È giusto contare "i bug di un software" in base a quanti sono stati scoperti? ...e quelli non ancora scoperti come fai a contarli?IMHO queste sono le considerazioni da fare, a prescindere dal sistema operativo che hai nel cuore, nel PC o nei sogni.SalutiEz
    • Synko scrive:
      Re: Il software error free....
      stai ragionando su info fatte di palta come puoi non accorgerti che è tempo perso. ermeneuta 2(troll3)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il software error free....

      IMHO queste sono le considerazioni da fare, a
      prescindere dal sistema operativo che hai nel
      cuore, nel PC o nei sogni.
      la tua "humble" opinione fa acqua come un colabrodo!Le considerazioni sulla sicurezza si possono fare eccome!Nonostante non esista il software "error free" esistono sistemi e archittetture piu' sicuri di altri proprio per costruzione e architettura.Ovviamente questo fatto non dipende dal "cuore" e tantomeno dai "sogni" ma dalla progettazione del sistema stesso oltre che dai "servizi" (ovvero interfaccie) che mette a disposizione delle applicazioni e di chi le sviluppa.Cio' detto un sistema che consente per "default" di avviare da "remoto" processi (a cominciare da windows update) che girano con privilegi di "sistema" e puo' sovrascrivere ogni cosa e' insicuro per progettazione e volonta' esplicita del progettista stesso!EOF
  • kid scrive:
    io speriamo che me la cavo
    Facciamo così.. io sono un utonto medio.. che compra una macchina con solo il sistema operativo che io non so nemmeno cosa sia.. so solo che sto coso per funzionare DEVE avere windows. Bello.. bellissimo (postuliamolo). Attivo il firewall ed ho anche gli utlimi aggiornamenti. Mi collego ad internet.E' la fine.. tra worm, spyware che mi becco visitando i siti porno dei quali posso essere un patito senza doverne discuterne con nessuno, siti scherzetto che con una fotografia grande mandano in paranoia il sistema operativo e mi fanno spegnere (leggasi S-P-E-G-N-E-R-E) il computer con grande gioia prima che io abbia salvato i miei dati, errori strani per la memoria che non poteva essere read non sto così tanto bene..Ma windows è più sicuro. Anche se per patchare un app devo riavviarlo.Windows è meno sicuro. anche se, pur non usando iptables non prendo virus/worm. Anche se vedo i siti porno. Anche se qualora il mio browser dovesse crashare mi basterebbe un kill ed avrei gli altri processi tutti belli e pimpanti. Anche se posso aggiornare tutte le app senza dover riavviare il sistema operativo.
    • Anonimo scrive:
      Re: io speriamo che me la cavo
      ecco.... qualcuno mi sa spiegare "la memoria non può essere read" da cosa è dovuto????Ogni volta rido, ma non capisco cosa sia!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: io speriamo che me la cavo
        - Scritto da: Anonimo
        ecco.... qualcuno mi sa spiegare "la memoria non
        può essere read" da cosa è dovuto????
        Ogni volta rido, ma non capisco cosa sia!!!Beh, in soldoni... ogni programma può leggere/scrivere solo su una determinata area di memoria che gli viene assegnata (dal sistema operativo) quando viene mandato in esecuzione.Se un programma tenta di leggere/scrivere dei dati che stanno in un'area di memoria diversa, il sistema operativo lo blocca.Se così non fosse, un programma potrebbe andare a interferire (per errore o intenzionalmente) con gli altri programmi in esecuzione (questo succedeva, ad esempio, sulle vecchie versioni di Windows o MacOS, per cui quando un'applicazione andava in crash era sempre bene riavviare perché non sapevi che danni poteva aver fatto in memoria).In genere, questo errore è un bug del programma: a causa di qualche errore di programmazione (che magari si presenta raramente o solo in determinate condizioni), il programma cerca di leggere un'indirizzo di memoria sbagliato e "crasha".
        • Anonimo scrive:
          Re: io speriamo che me la cavo
          si, la teoria la sapevo... ma dato che mi capita spesso con softwareoni come photoshop cs mi pareva strano potesse essere errore dell'applicazione....Quindi è tutto normale(si fa per dire), non ho un bel sacchetto di virus che nessun antivirus trova....
    • Anonimo scrive:
      Re: io speriamo che me la cavo
      - Scritto da: kid
      Facciamo così.. io sono un utonto medio.. che
      compra una macchina con solo il sistema operativo
      che io non so nemmeno cosa sia.. so solo che sto
      coso per funzionare DEVE avere windows. Bello..
      bellissimo (postuliamolo). Attivo il firewall ed
      ho anche gli utlimi aggiornamenti. Mi collego ad
      internet.
      E' la fine.. tra worm, spyware che mi becco
      visitando i siti porno dei quali posso essere un
      patito senza doverne discuterne con nessuno, siti
      scherzetto che con una fotografia grande mandano
      in paranoia il sistema operativo e mi fanno
      spegnere (leggasi S-P-E-G-N-E-R-E) il computer
      con grande gioia prima che io abbia salvato i
      miei dati, errori strani per la memoria che non
      poteva essere read non sto così tanto bene..
      Ma windows è più sicuro. Anche se per patchare un
      app devo riavviarlo.
      Windows è meno sicuro. anche se, pur non usando
      iptables non prendo virus/worm. Anche se vedo i
      siti porno. Anche se qualora il mio browser
      dovesse crashare mi basterebbe un kill ed avrei
      gli altri processi tutti belli e pimpanti. Anche
      se posso aggiornare tutte le app senza dover
      riavviare il sistema operativo.tutto vero, ok.però hai sbagliato 2 cose:- se sei un utonto che non vuole avere ha che fare col os, devi scartare linux, a meno che tu abbia un sysadmin che si occupi di amministrarlo (può essere, in un ufficio);- lo "studio" confronta 2 sistemi usati come db server, non come pc di casa.
      • francescor82 scrive:
        Re: io speriamo che me la cavo

        - se sei un utonto che non vuole avere ha che
        fare col os, devi scartare linux, a meno che tu
        abbia un sysadmin che si occupi di amministrarlo
        (può essere, in un ufficio);E magari la tua unica esperienza (ammesso che non tu stia parlando per sentito dire) con Linux risale ai tempi di Slackware 1.0. :-DDai, dimmi anche che per leggere la posta devo ricompilare il kernel.
        - lo "studio" confronta 2 sistemi usati come db
        server, non come pc di casa.Questo è vero, e infatti l'autore del thread è off topic, credo.
      • kid scrive:
        Re: io speriamo che me la cavo

        tutto vero, ok.
        però hai sbagliato 2 cose:

        - se sei un utonto che non vuole avere ha che
        fare col os, devi scartare linux, a meno che tu
        abbia un sysadmin che si occupi di amministrarlo
        (può essere, in un ufficio);

        - lo "studio" confronta 2 sistemi usati come db
        server, non come pc di casa.Non credo.. sono piccolezze. Lo studio M$ ce lo propina come dimostrazione della maggior sicurezza dei suoi prodotti.. STOP. Non serve a nessuno con un minimo di competenze quello studio.. siamo seri.Ad ogni modo ci sono versioni di Linux, come Suse 9.3 che viene ora rilasciata liberamente scaricabile, molto, MOLTO, M-O-L-T-O più gradevoli, funzionali e semplice anche per chi non abbia mai usato un pc. Ce ne sono di più ostili, solo allora c'è da stabilire se il gioco vale la candela. Il problema reale e che nella forma mentis della gente c'è Facile=Windows.. questo solo grazie alle accurate manovre della M$ di far fuori la concorrenza quando si è trovata in posizione dominante. Personalmente trovo più semplice un file di testo per la configurazione che un registro progettato da uno schizzofrenico..
      • Anonimo scrive:
        Re: io speriamo che me la cavo
        - Scritto da: Anonimo
        [...]
        tutto vero, ok.
        però hai sbagliato 2 cose:

        - se sei un utonto che non vuole avere ha che
        fare col os, devi scartare linux, a meno che tu
        abbia un sysadmin che si occupi di amministrarlo
        (può essere, in un ufficio);
        Io agli utonti technotard come mio padre propongo due uniche alternative: o Mac, o stattene buono davanti alla TV.
        - lo "studio" confronta 2 sistemi usati come db
        server, non come pc di casa.E scopre che Oracle è puzzetta, MS SQL sì che è un DB serio.Quello che mi manda in bestia di zio Bill e Ballmer è che potrebbero farsi la piscina dei dollari come Paperone eppure si rodono se qualche dollaro finisce in tasca alla concorrenza.E non mi risulta neanche che se li godano con lussi da nababbo, se la passano strabene come qualsiasi miliardario, ma niente che faccia dire che si godono le DECINE di miliardi che hanno.Io lo trovo offensivo per chi deve sgobbare per permettersi un piccolo lusso ogni tanto e preoccupante, il miliardario gaudente (non sprecone, però, deve spenderli per goderseli con cose che gli piacciono davvero, che sia una barca, un castello o una collezione di chitarre o di francobolli o di pitali d'epoca o altro, non scialacquarli per far vedere che li ha) è molto meno inquietante del grigio e tetro accumulatore.
    • Anonimo scrive:
      Re: io speriamo che me la cavo
      - Scritto da: kid
      Facciamo così.. io sono un utonto medio.. che
      compra una macchina con solo il sistema operativo
      che io non so nemmeno cosa sia.. so solo che sto
      coso per funzionare DEVE avere windows. Bello..
      bellissimo (postuliamolo). Attivo il firewall ed
      ho anche gli utlimi aggiornamenti. Mi collego ad
      internet.
      E' la fine.. tra worm, spyware che mi becco
      visitando i siti porno dei quali posso essere un
      patito senza doverne discuterne con nessuno, siti
      scherzetto che con una fotografia grande mandano
      in paranoia il sistema operativo e mi fanno
      spegnere (leggasi S-P-E-G-N-E-R-E) il computer
      con grande gioia prima che io abbia salvato i
      miei dati, errori strani per la memoria che non
      poteva essere read non sto così tanto bene..
      Ma windows è più sicuro. Anche se per patchare un
      app devo riavviarlo.Assolutamente non vero.
      Windows è meno sicuro. anche se, pur non usando
      iptables non prendo virus/worm. Anche se vedo i
      siti porno. Anche se qualora il mio browser
      dovesse crashare mi basterebbe un kill ed avrei
      gli altri processi tutti belli e pimpanti. E secondo te un utonto sa cos'e' una kill????Anche
      se posso aggiornare tutte le app senza dover
      riavviare il sistema operativo.In tutti i SO puoi aggiornare le applicazioni senza riavviare il SO. E di nuovo, in TUTTI gli SO DEVI riavviare l'applicazione se vuoi che le patch siano attive, o forse con linux gli aggiornamenti delle applicazioni modificano anche le istanze caricate in memoria? La risposta e' NO. Gia' sei OT, ma almeno cerca di scrivere qualcosa di sensato.Altrimenti si torna al : Linux e' piu' complicato, Windows e' piu' bucato, etc etc.Ciao
      • kid scrive:
        Re: io speriamo che me la cavo
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: kid

        Facciamo così.. io sono un utonto medio.. che

        compra una macchina con solo il sistema
        operativo

        che io non so nemmeno cosa sia.. so solo che sto

        coso per funzionare DEVE avere windows. Bello..

        bellissimo (postuliamolo). Attivo il firewall ed

        ho anche gli utlimi aggiornamenti. Mi collego ad

        internet.

        E' la fine.. tra worm, spyware che mi becco

        visitando i siti porno dei quali posso essere un

        patito senza doverne discuterne con nessuno,
        siti

        scherzetto che con una fotografia grande mandano

        in paranoia il sistema operativo e mi fanno

        spegnere (leggasi S-P-E-G-N-E-R-E) il computer

        con grande gioia prima che io abbia salvato i

        miei dati, errori strani per la memoria che non

        poteva essere read non sto così tanto bene..

        Ma windows è più sicuro. Anche se per patchare
        un

        app devo riavviarlo.

        Assolutamente non vero.


        Windows è meno sicuro. anche se, pur non usando

        iptables non prendo virus/worm. Anche se vedo i

        siti porno. Anche se qualora il mio browser

        dovesse crashare mi basterebbe un kill ed avrei

        gli altri processi tutti belli e pimpanti.

        E secondo te un utonto sa cos'e' una kill????Perchè sapere cos'è il task manager, aprirlo, trovare il processo e non scrivere killall $nomeprocesso?

        Anche

        se posso aggiornare tutte le app senza dover

        riavviare il sistema operativo.A si? Strano a me certe applicazioni non partivano senza riavvio.. tipo antivirus, firewall e stronzate varie. In linux riavvii i processi mi sembra logico.. ma ci metton 3 secondi a tornare up. Il kernel prevede il reboot..

        In tutti i SO puoi aggiornare le applicazioni
        senza riavviare il SO. E di nuovo, in TUTTI gli
        SO DEVI riavviare l'applicazione se vuoi che le
        patch siano attive, o forse con linux gli
        aggiornamenti delle applicazioni modificano anche
        le istanze caricate in memoria? La risposta e'
        NO. Gia' sei OT, ma almeno cerca di scrivere
        qualcosa di sensato.
        Altrimenti si torna al : Linux e' piu'
        complicato, Windows e' piu' bucato, etc etc.

        CiaoNon sono ot se mi propinanan un "Windows più sicuro di Linux".. io dico che è solo più sicuro che mi crashi, che mi prenda un "virus di default". Se per te non è sicurezza navigare sul web senza preoccupazioni di sorta poi boh.. dimmelo tu cos'è la sicurezza.. è solo quella del webserver? e credi che quello studio venga preso in considerazione da qualcuno a livello professionale? qualcuno filo filo serio sa già cosa aspettarsi dai due diversi SO.. scegliere l'uno o l'altro è questione di esigenze, non so in cosa windows possa esser meglio ma ipotizziamo ci sia qualcosa, magari sysadmin tonti. in quel caso poi son cazzi loro se al ministero si beccano gli rbot e vanno ad arrestare i ragazzini per far vedere che non dormono!
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: io speriamo che me la cavo

        Anche se per patchare un app devo riavviarlo.

        Assolutamente non vero.Non sparare cavolate.Non tutte le applicazioni richiedono il riavvio, ma il riavvio di Windows è richiesto ogniqualvolta una risorsa sia lockata e non sia rilasciabile 8il che avviene pressoché sempre nel caso dei servizi e/o di librerie di sistema). Il sistema di locking di Windows è quanto di più astruso sia mai stato inventato ed è la fonte di tutti i riavvii di sistema in seguito ad aggiornamento. Sebbene alcune volte sia possibile evitare il riavvio con un logoff e logon o con il riavvio di alcuni servizi, nel 90% dei casi questo non è sufficiente o è più scomodo che riavviare.
        In tutti i SO puoi aggiornare le applicazioni
        senza riavviare il SO.Falso. Studiati i S.O. In Windows un'applicazione può locckare risorse di sistema e richiedere il riavvio dell'intera macchina.
        E di nuovo, in TUTTI gli
        SO DEVI riavviare l'applicazione se vuoi che le
        patch siano attive, o forse con linux gli
        aggiornamenti delle applicazioni modificano anche
        le istanze caricate in memoria?Scontato, ma un conto è riavviare un'applicazione, un conto riavviare il sistema.
        Gia' sei OT, ma almeno cerca di scrivere
        qualcosa di sensato.Secondo me sei tu che dovresti scrivere in modo più sensato.
        • Anonimo scrive:
          Re: io speriamo che me la cavo
          - Scritto da: THe_ZiPMaN


          Anche se per patchare un app devo riavviarlo.



          Assolutamente non vero.

          Non sparare cavolate.
          Non tutte le applicazioni richiedono il riavvio,
          ma il riavvio di Windows è richiesto
          ogniqualvolta una risorsa sia lockata e non sia
          rilasciabile 8il che avviene pressoché sempre nel
          caso dei servizi e/o di librerie di sistema). Il
          sistema di locking di Windows è quanto di più
          astruso sia mai stato inventato ed è la fonte di
          tutti i riavvii di sistema in seguito ad
          aggiornamento. Sebbene alcune volte sia possibile
          evitare il riavvio con un logoff e logon o con il
          riavvio di alcuni servizi, nel 90% dei casi
          questo non è sufficiente o è più scomodo che
          riavviare.Assolutamente vero il sistema di lock e' antico e astruso... e mentre il vecchio sistema di Memory Management (che aveva gli stessi difetti... vi ricordate quando ogni 3x2 diceva "memoria insufficiente" anche se non c'era nessuna applicazione in "corsa"?) lo hanno almeno "rabberciato" da win 2000 in poi.. il sistema dei lock e' sempre quello (in pratica ogni applicazione fa quello che crede sbattendosene di mutex e quantaltro in base essenzialmente ai soli privilegi con cui sta girando).E' roba degli anni 90.... Che pena! :'(
          • Anonimo scrive:
            Re: io speriamo che me la cavo
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: THe_ZiPMaN




            Anche se per patchare un app devo riavviarlo.





            Assolutamente non vero.



            Non sparare cavolate.

            Non tutte le applicazioni richiedono il riavvio,

            ma il riavvio di Windows è richiesto

            ogniqualvolta una risorsa sia lockata e non sia

            rilasciabile 8il che avviene pressoché sempre
            nel

            caso dei servizi e/o di librerie di sistema). Il

            sistema di locking di Windows è quanto di più

            astruso sia mai stato inventato ed è la fonte di

            tutti i riavvii di sistema in seguito ad

            aggiornamento. Sebbene alcune volte sia
            possibile

            evitare il riavvio con un logoff e logon o con
            il

            riavvio di alcuni servizi, nel 90% dei casi

            questo non è sufficiente o è più scomodo che

            riavviare.

            Assolutamente vero il sistema di lock e' antico e
            astruso... e mentre il vecchio sistema di Memory
            Management (che aveva gli stessi difetti... vi
            ricordate quando ogni 3x2 diceva "memoria
            insufficiente" anche se non c'era nessuna
            applicazione in "corsa"?) lo hanno almeno
            "rabberciato" da win 2000 in poi.. il sistema dei
            lock e' sempre quello (in pratica ogni
            applicazione fa quello che crede sbattendosene di
            mutex e quantaltro in base essenzialmente ai soli
            privilegi con cui sta girando).
            E' roba degli anni 90....
            Che pena! :'(Il problema non è che è degli anni 90 o 80... il problema è che fa pena!
          • Anonimo scrive:
            Re: io speriamo che me la cavo

            Il problema non è che è degli anni 90 o 80... il
            problema è che fa pena!Si e no.. certo il problema principale e' che fa pena... ma se negli anni 90 con le potenze in gioco (pc di quell'epoca) e il tipo di uso (locale non in rete e strettamente personale) che ne faceva il pubblico potevano essere "accettabili" certi "difetti"... ora francamente non solo non sono piu' "accettabili" ma provocano danni a tutto il mondo (traffico che tutti paghiamo, soldi in reinstallazioni, gestione, spreco di banda.....) direi che e' ora di fare un pochino di "progresso"... nel frattempo se si riesce anche a "non fare pena" forse si potra' parlare (in futuro) di un qualche confronto sensato tra i due OS...Al momento e' come confrontare il seghetto da traforo di mio figlio con la atrezzatura professionale del falegname sotto casa mia! :-)
  • Anonimo scrive:
    Get the Facts in Cina
    Negli ultimi tempi ms ha lanciato unacampagna in grande stile in Cina perdimostrare oggettivamente che il TCOdi Windows è mooolto piu basso diquello di Linux, ovvero il classico"Get the Fact" che qui ormai si trova anche intabaccheria. Risultato: l'anno scorsoLinux in Cina è cresciuto del 24%, quest'annosta crescendo al 35%.Non sono tutti coglioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: Get the Facts in Cina
      - Scritto da: Anonimo
      Negli ultimi tempi ms ha lanciato una
      campagna in grande stile in Cina per
      dimostrare oggettivamente che il TCO
      di Windows è mooolto piu basso di
      quello di Linux, ovvero il classico
      "Get the Fact" che qui ormai si trova anche in
      tabaccheria. Risultato: l'anno scorso
      Linux in Cina è cresciuto del 24%, quest'anno
      sta crescendo al 35%.

      Non sono tutti coglioni.Hai ragione, Cina = LinuxCina = tortureCina = padri che uccidono le figlie perche' non sono maschiCina = carri armati che schiacciano studentinon vado avanti per pieta'.Sinceramente preferirei essere definito da te un coglione che un cinese.Ciao
      • Synko scrive:
        Re: Get the Facts in Cina
        ma a quali livelli di ragionamento siamo, cosa centra la storia di un paese con il sistema operativo che sceglie.Puoi anche essere Hitler o Padre Pio ma quando scegli un sistema operativo ponderi all'incirca come gli altri. Non credo che i cinesi scelgono linux perchè se no vengono mangiati. Penso di più che a loro come domanda di mercato vengono soddifatti più da linux. Forse perchè anche a loro gli piace dire "in ku10 4114 micr050f7"(troll1)
      • Anonimo scrive:
        Re: Get the Facts in Cina

        Cina = tortureEh si, trovami un paese nel quale le torture non si fanno. Solo che convine puntare il dito contro il "gigante cattivo che sta erodendo il nostro mercato". Basta ipocrisia e ignoranza.
        Cina = padri che uccidono le figlie perche' non
        sono maschi.Str****te.
        Cina = carri armati che schiacciano studentiEh si, succede quotidianamente, vero?
        Sinceramente preferirei essere definito da te un
        coglione che un cinese.Contento te...coglione.
      • barbanera scrive:
        Re: Get the Facts in Cina

        Hai ragione,
        Cina = Linux
        Cina = torture
        Cina = padri che uccidono le figlie perche' non
        sono maschi
        Cina = carri armati che schiacciano studentiquesto non è un sillogismo valido nella logica proposizionale.stai associando una cultura (opinabile) millenaria, una tradizione e una visione sociale, con un sistema operativo che non condivide niente con quella tipologia di visione (perchè è un sistema operativo appunto, e non una visione sociale).se il mafioso va in giro con la bmw non vuol dire che la casa che produce le bmw sia cattiva ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Get the Facts in Cina

          se il mafioso va in giro con la bmw non vuol dire
          che la casa che produce le bmw sia cattiva ;)
          Confermo....Se e' per questo ci sono appnto fior di "papponi" e reucci di "mandamento" che viaggiano anche in ferrari....Probabilmente il tuo interlocutore pensa che Montezemolo sia un pappone! ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Get the Facts in Cina
            - Scritto da: Anonimo



            se il mafioso va in giro con la bmw non vuol
            dire

            che la casa che produce le bmw sia cattiva ;)


            Confermo....
            Se e' per questo ci sono appnto fior di "papponi"
            e reucci di "mandamento" che viaggiano anche in
            ferrari....

            Probabilmente il tuo interlocutore pensa che
            Montezemolo sia un pappone! ;-)Infatti è il pappa più snob del mondo: i clienti FIAT devono vendere anche il qlo per strapagare le sue scatolette di latta e consentirgli di girare i Ferrari, jet privato e maxiyacht.Si consolano che non fa il pacchiano con maniglie d'oro e sedili leopardati :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Get the Facts in Cina

        un coglione che un cineseti rode eh ?il tuo padrone sarebbe disposto a regalare carri armati per fare i nr in Cinafate schifo, ignoranti, credete a tutta la fuffai cinesi in confronto a voi sono tutti geni
  • Anonimo scrive:
    blablabla
    allora menti supreme della sechiuriti cosa aspettatea sbucherellare PI? 8)
  • TADsince1995 scrive:
    Re: Poniamoci qualche domanda

    Ma soprattutto...

    ...Ci sono ancora BABBALONI che non si pongono
    queste domande e credono veramente a questi test
    su commissione?Stando al forum di PI, sembra proprio di sì... Ed è una cosa desolante.
    Mr. MechanoTAD
  • Mechano scrive:
    Re: Poniamoci qualche domanda
    - Scritto da: Anonimo
    invece dovremmo credere a te?Ma tu hai una coscienza e un'intelligenza indipendenti a cui poter credere?Ecco prova a farti le stesse domande e a credere a quello che ti suggerisce la tua intelligenza, se ne hai una...M$ ha già ampiamente dimostrato di spargere FUD e di truccare i risultati delle ricerche portandoli dove vuole lei.Non è un caso che l'ultimo "Get The Facts" M$ confrontava il TCO di Linux vs quello di Winzozz, installando Linux su un server molto più costoso per aggiustare il risultato secondo i suoi gusti... __Mr. Mechano
  • TADsince1995 scrive:
    Queste sono belle notizie!!!
    Ma vi rendete conto?! C'è di che rallegrarsi da una notizia di questo genere! Non riuscite a capire cosa sta sotto a tutto questo? E' l'ennesima zappata sui piedi che Microsoft, in un'inspiegabile e reiterato istinto autodistruttivo, si sta infliggendo.Mi spiego: dopo il pietoso "get the facts" in cui speculava sulla presunta convenienza economica di Windows, ora tocca al discorso sicurezza, da sempre irrisolvibile tallone d'achille dei sistemi di Redmond. Toh! Guardacaso quest'azienda PAGATA da Microsoft per stabilire se è più sicuro Windows o il suo più feroce concorrente, dice che è meglio Windows.Ora: a prescindere se sia vero o no, cosa dovrebbe spingere Microsoft, il più gigantesco colosso del software sul pianeta, con un fatturato pari a quello del PIL di un piccolo stato, a commissionare questi studi per difendersi da cosa? Dal sistema operativo "giocattolo"? Se lo fa lo fa per un solo motivo: sta perdendo quote e/o prevede di perderle sul segmento server/db e ciò le causerebbe una grave emorragia (ricordiamoci che un mostro simile oltre al fatturato ha anche delle spese non indifferenti). Ripeto: se no che motivo avrebbe di andare in giro per il mondo a dire che loro sono i migliori e a colpire precisamente uno e un solo concorrente? Che motivo avrebbe?Spero che la gente lo capisca e non abbocchi a queste facilonerie markettare. Fossi io un cliente aziendale di Microsoft sinceramente comincerei a guardami intorno...TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: Queste sono belle notizie!!!
      - Scritto da: TADsince1995
      Toh! Guardacaso quest'azienda
      PAGATA da Microsoft per stabilire se è più sicuro
      Windows o il suo più feroce concorrente, dice che
      è meglio Windows.
      E chi dovrebbe farlo il test? i linuxari di PI? i cantinari pro Linux?Mi fa ridere che in questi forum si giudichi di parte un'analisi del genere quando di parte sono i suoi stessi frequentatori.Adesso non dico che questa ricerca sia la più affidabile del mondo, però come non prendo in considerazione questo dato così non prendo in considerazione la tua opinione o quella di altri che sono a favore di Linux. Ho ragione o no?O forse sarebbe bene sentire tutte le campane ed osservare i dati in maniera critica, da qualunque parte essi provengano?
      • TADsince1995 scrive:
        Re: Queste sono belle notizie!!!
        Ciao anonimo, grazie per la risposta.
        E chi dovrebbe farlo il test? i linuxari di PI? i
        cantinari pro Linux?Dovrebbero farlo degli istituti di sicurezza davvero indipendenti e pubblicare i risultati senza nemmeno farlo sapere a Redmond. Dovrebbero farlo le aziende, dopo aver provato entrambi i sistemi. Una ricerca commissionata da Microsoft per vedere se è meglio Microsoft o il suo principale concorrente è, per definizione, poco credibile e anche abbastanza ridicola, a prescindere da quali siano i risultati, se veritieri o meno.
        Mi fa ridere che in questi forum si giudichi di
        parte un'analisi del genere quando di parte sono
        i suoi stessi frequentatori.Il mio discorso verteva principalmente sul PERCHE' Microsoft stia facendo queste cose, non tanto sul contenuto e/o il risultato di tali studi...
        Adesso non dico che questa ricerca sia la più
        affidabile del mondo, però come non prendo in
        considerazione questo dato così non prendo in
        considerazione la tua opinione o quella di altri
        che sono a favore di Linux.Guarda, sei libero di non prendere in considerazione ne l'una ne l'altra, la mia opinione è personale e lascia il tempo che trova, ma non è basata su motivi religiosi e/o fanatismi inutili. Semplicemente ho usato sia Windows che Linux e, nonostante tutti gli sforzi, non riesco proprio a trovare un motivo logico per continuare a usare Windows, se non i videogiochi e pochissime altre applicazioni. In un'azienda, poi, il discorso videogiochi si annulla rendendo l'uso di Windows una scelta ormai misteriosa, se non dettata dall'inerzia o da esigenze che obbligano all'uso di Windows.
        Ho ragione o no?
        O forse sarebbe bene sentire tutte le campane ed
        osservare i dati in maniera critica, da qualunque
        parte essi provengano?Su questo ti quoto al 100%. A quando un "get the facts" fatto da Novell o da Red Hat? In ogni caso ripeto: il mio post non era incentrato sulla affidabilità o meno di questi studi, quanto sul motivo della loro stessa esistenza, specialmente quando commissionati dalla stessa Microsoft. Se non avesse paura e non vedesse una seria minaccia, Microsoft non si sarebbe certo presa il disturbo di commissionare alcunchè. E' questo quello su cui invitavo a riflettere.Ciao.TAD
        • Anonimo scrive:
          Re: Queste sono belle notizie!!!

          Dovrebbero farlo degli istituti di sicurezza
          davvero indipendenti e pubblicare i risultati
          senza nemmeno farlo sapere a Redmond. Dovrebbero
          farlo le aziende, dopo aver provato entrambi i
          sistemi. Una ricerca commissionata da Microsoft
          per vedere se è meglio Microsoft o il suo
          principale concorrente è, per definizione, poco
          credibile e anche abbastanza ridicola, a
          prescindere da quali siano i risultati, se
          veritieri o meno.
          Il fatto è che nessuno potrà mai dire cosa è più sicuro, è come dire se è più forte il Milan o la Juve.. gli anni cambiano, cambiano i componenti, cambiano gli schemi con i quali si mettono in gioco, cambiano gli avversari... è impossibile!
          Guarda, sei libero di non prendere in
          considerazione ne l'una ne l'altra, la mia
          opinione è personale e lascia il tempo che trova,
          ma non è basata su motivi religiosi e/o fanatismi
          inutili. Semplicemente ho usato sia Windows che
          Linux e, nonostante tutti gli sforzi, non riesco
          proprio a trovare un motivo logico per continuare
          a usare Windows, se non i videogiochi e
          pochissime altre applicazioni. In un'azienda,
          poi, il discorso videogiochi si annulla rendendo
          l'uso di Windows una scelta ormai misteriosa, se
          non dettata dall'inerzia o da esigenze che
          obbligano all'uso di Windows.
          Ma questa è la TUA esperienza personale, io ad esempio ho sperimentato l'esatto contrario ed ancora oggi mi sto tirando martellate sui testicoli per i server linux che ho da alcuni clienti. Si, daccordo, non sono bravo e tutto quello che vuoi ma è proprio quello il punto: ci sono esigenze diverse, problemi diversi, alle aziende interessa lavorare e sono disposte a pagare una licenza di Xp o win2003 server quando questo porta ad un risultato, non frega niente a nessuno di quale sia il più sicuro sulla carta e nemmeno quanto spesso escono le patch visto che tanto l'amministratore le installa ogni 3 mesi..

          Ho ragione o no?

          O forse sarebbe bene sentire tutte le campane ed

          osservare i dati in maniera critica, da
          qualunque

          parte essi provengano?

          Su questo ti quoto al 100%. A quando un "get the
          facts" fatto da Novell o da Red Hat? In ogni caso
          ripeto: il mio post non era incentrato sulla
          affidabilità o meno di questi studi, quanto sul
          motivo della loro stessa esistenza, specialmente
          quando commissionati dalla stessa Microsoft. Se
          non avesse paura e non vedesse una seria
          minaccia, Microsoft non si sarebbe certo presa il
          disturbo di commissionare alcunchè. E' questo
          quello su cui invitavo a riflettere.
          Secondo me MS ne fa a decine di questi studi e fa pubblicare solo quelli a suo favore, non saranno attendibili al 100% ma neppure da buttare via.
        • Anonimo scrive:
          Re: Queste sono belle notizie!!!
          Il get facts di Novell esiste:http://www.novell.com/it-it/linux/truth/index.html?sourceidint=homepage_announcement2Saluti Wolferine
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Queste sono belle notizie!!!
            - Scritto da: Anonimo
            Il get facts di Novell esiste:

            http://www.novell.com/it-it/linux/truth/index.htmlCiao, grazie, conoscevo questo link, però mi sono sempre chiesto perchè non gli viene data la stessa visibilità dell'onnipresente versione Microsoft... Perchè viene pubblicato solo sul sito Novell? Perchè darebbe fastidio a qualcuno??? ;)
            Saluti

            WolferineTAD
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: Queste sono belle notizie!!!
          - Scritto da: TADsince1995
          Ciao anonimo, grazie per la risposta.


          E chi dovrebbe farlo il test? i linuxari di PI? i

          cantinari pro Linux?

          Dovrebbero farlo degli istituti di sicurezza
          davvero indipendenti e pubblicare i risultati
          senza nemmeno farlo sapere a Redmond.Non si può. Leggi l'EULA.
  • Anonimo scrive:
    Hmmmm
    "Un recente studio commissionato dal big di Redmond..."Ok, basta, non serve leggere altro.
  • Anonimo scrive:
    15 volte...
    ...più resistente ai virus?Ma facciamo 20, no 30, anzi, 50.Tanto N*0=0
    • kid scrive:
      Re: 15 volte...
      ==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 1.20.30
    • Rex1997 scrive:
      Re: 15 volte...
      - Scritto da: Anonimo
      ...più resistente ai virus?
      Ma facciamo 20, no 30, anzi, 50.
      Tanto N*0=0Il problema non va visto in questi termini...il fatto è che Xp è diventato 15 volte più resistente, ma i virus nel frattempo sono diventati almeno 35 volte più letali....:| :)==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 13.58.57
  • Anonimo scrive:
    Serietà e professionalità
    Come si dimostra che la professionalità e la serietà di un'azienda come MS alla fine paga, nonostante i proclami dei linari sulla sicurezza del loro SO fatto da mille persone che nemmeno si conoscono l'un l'altro! ;)Se un'azienda vuole prodotti professionali e con dietro un signor supporto tecnico sa dove rivolgersi! ;)(love)(win)(love)
    • barbanera scrive:
      Re: Serietà e professionalità
      - Scritto da: Anonimo
      Come si dimostra che la professionalità e la
      serietà di un'azienda come MS alla fine paga,
      nonostante i proclami dei linari sulla sicurezza
      del loro SO fatto da mille persone che nemmeno si
      conoscono l'un l'altro! ;)

      Se un'azienda vuole prodotti professionali e con
      dietro un signor supporto tecnico sa dove
      rivolgersi! ;)

      (love)(win)(love)la dimostrazione ha un vizio di forma. se il capoufficio ti chiede un giudizio di valore, su di lui, come sarà la tua valutazione sapendo che è il capoufficio a pagarti?non metto in dubbio la veridicità. metto in dubbio il metodo. e se il metodo non è affidabile il risultato non è attendibile.
      • Anonimo scrive:
        Re: Serietà e professionalità
        - Scritto da: barbanera

        - Scritto da: Anonimo

        Come si dimostra che la professionalità e la

        serietà di un'azienda come MS alla fine paga,

        nonostante i proclami dei linari sulla sicurezza

        del loro SO fatto da mille persone che nemmeno
        si

        conoscono l'un l'altro! ;)



        Se un'azienda vuole prodotti professionali e con

        dietro un signor supporto tecnico sa dove

        rivolgersi! ;)



        (love)(win)(love)

        la dimostrazione ha un vizio di forma. se il
        capoufficio ti chiede un giudizio di valore, su
        di lui, come sarà la tua valutazione sapendo che
        è il capoufficio a pagarti?

        non metto in dubbio la veridicità. metto in
        dubbio il metodo. e se il metodo non è affidabile
        il risultato non è attendibile.Sacrosante parole :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Serietà e professionalità

      Se un'azienda vuole prodotti professionali e con
      dietro un signor supporto tecnico sa dove
      rivolgersi! ;)
      Ah ecco: soprattutto il supporto tecnico!!!!! dove per poter parlarci non basta essere M$ parner: bisogna ancora pagare oltre ai vari dollaroni annui che già si spendono come M$DN, MAPS ed altre cagate... Dove una volta sola li ho chiamati: mi hanno chiesto il serial # di un (loro) prodotto (originale e registrato) e mi hanno chiesto se si trattava di una versione giapponese, me lo hanno richiesto ed hanno deciso che trattandosi (anche se non si trattava) di licenza a volume non avevo diritto al supporto tecnico... si sono sentiti mandati aff*.Dove hanno "deciso" che quest'hanno, visto che l'hanno scorso la mia ditta è stata "brava" (leggasi: li abbiamo chiamati poche volte), abbiamo diritto a chiamarli ben 3 volte compreso nel prezzo......Ma alla fine conviene essere partner: vuoi mettere i corsi che ti spacciano essere per win srvr SBE 2003 ed in realtà sono solo campagna pubblicitaria per la Acer?? Eh certo: un bel server Acer con windows sarebbe il top!Ridicoli.
    • Anonimo scrive:
      Re: Serietà e professionalità
      - Scritto da: Anonimo
      Come si dimostra che la professionalità e la
      serietà di un'azienda come MS alla fine paga,
      nonostante i proclami dei linari sulla sicurezza
      del loro SO fatto da mille persone che nemmeno si
      conoscono l'un l'altro! ;)

      Se un'azienda vuole prodotti professionali e con
      dietro un signor supporto tecnico sa dove
      rivolgersi! ;)

      (love)(win)(love)Bhe, sicuramente non sei un sistemista, probabilmente un segretario ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Serietà e professionalità
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        Come si dimostra che la professionalità e la

        serietà di un'azienda come MS alla fine

        paga, nonostante i proclami dei linari sulla

        sicurezza del loro SO fatto da mille

        persone che nemmeno si conoscono

        l'un l'altro! ;)

        Se un'azienda vuole prodotti professionali

        e con dietro un signor supporto tecnico

        sa dove rivolgersi! ;)
        Bhe, sicuramente non sei un sistemista,
        probabilmente un segretario ...Ma no, ovviamente ironizzava su M$ nella prima parte e altrettanto ovviamente parlava di linux nella seconda.:-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Serietà e professionalità
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo


          - Scritto da: Anonimo


          Come si dimostra che la professionalità e la


          serietà di un'azienda come MS alla fine


          paga, nonostante i proclami dei linari sulla


          sicurezza del loro SO fatto da mille


          persone che nemmeno si conoscono


          l'un l'altro! ;)



          Se un'azienda vuole prodotti professionali


          e con dietro un signor supporto tecnico


          sa dove rivolgersi! ;)


          Bhe, sicuramente non sei un sistemista,

          probabilmente un segretario ...

          Ma no, ovviamente ironizzava su M$ nella prima
          parte e altrettanto ovviamente parlava di linux
          nella seconda.
          :-)Hai ragione, chiedo scusa
  • Anonimo scrive:
    Re: Poniamoci qualche domanda
    - Scritto da: Mechano[...]

    Ma soprattutto...

    ...Ci sono ancora BABBALONI che non si pongono
    queste domande e credono veramente a questi test
    su commissione?
    Ma t'immagini quanti di questi test possono comprare con 40 miliardi di dollari? Io spero che s'inventino qualcosa di nuovo perche' non credo di avere la resistenza per sopportare una cosi' massiccia dose di FUD, ho dei limiti... =)
    • Anonimo scrive:
      Re: Poniamoci qualche domanda
      probabilmente hanno fatto tanti test.fra quelli hanno "scelto " quello che fa piu' piacere al committente...la statistica la puoi sempre portare a tuo favore...orwell insegna. una notizia la puoi dare sempre in tanti modi diversi. il bicchiere puo essere sempre mezzo pieno o mezzo vuoto...il problema e': cosa c'e' nel bicchiere?negli OS open in generale lo sai o ci puoi arrivare, con windows e' come una scatola di cioccolatini... non sai mai quello che ti capita.
  • TPK scrive:
    Re: Poniamoci qualche domanda
    - Scritto da: Mechano

    E Security Inovation avrebbe mai preso il suo
    onorario per il test commissionato?
    Si, ma non avrebbe mai piu' avuto altri studi commissionati da nessuno...
    • Mechano scrive:
      Re: Poniamoci qualche domanda
      - Scritto da: TPK

      E Security Inovation avrebbe mai preso il suo

      onorario per il test commissionato?



      Si, ma non avrebbe mai piu' avuto altri studi
      commissionati da nessuno...Non MA "_E_" non avrebbe mai più avuto altri studi commissionati da nessuno...Se si permettesse di pubblicarne i risultati nonostante questi vadano contro gli interessi del committente pagante.__Mr. Mechano
      • TPK scrive:
        Re: Poniamoci qualche domanda
        - Scritto da: Mechano

        - Scritto da: TPK



        E Security Inovation avrebbe mai preso il suo


        onorario per il test commissionato?






        Si, ma non avrebbe mai piu' avuto altri studi

        commissionati da nessuno...

        Non MA

        "_E_" non avrebbe mai più avuto altri studi
        commissionati da nessuno...

        Se si permettesse di pubblicarne i risultati
        nonostante questi vadano contro gli interessi del
        committente pagante.
        Anche se non li avesse pubblicati, che reputazione si fa una societa' di analisi che non riesce a taroccare uno studio per un cliente?
  • Anonimo scrive:
    Non riuscirò a dormire...
    ....mi sto rotolando dalle risate!!!! (rotfl)
    • gian_d scrive:
      Re: Non riuscirò a dormire...
      - Scritto da: Anonimo
      ....mi sto rotolando dalle risate!!!! (rotfl)bahio credo che me ne andrò a magnare, tanto sarà un altro flame da 7-800 postmenefregassequalcosa che windows è più sicuro di linux
  • Anonimo scrive:
    Sto leggendo il paper
    Puo sembrare un'idiozia ma posso garantire che lo studio commissionato da microsoft è imparziale.la societa ad esempio ammette candidamente di aver eseguito i testsu di una Red Hat 3.0 invece della nuova 4.0 (con kernel 2.6 Selinux ecc ) poi ci sono i grafici dettagliati e li non ci sta linux fan che tenga Windows Server 2003 esce a testa alta in tutte le prove.
    • barbanera scrive:
      Re: Sto leggendo il paper
      - Scritto da: Anonimo
      Puo sembrare un'idiozia ma posso garantire che lo
      studio commissionato da microsoft è imparziale.
      la societa ad esempio ammette candidamente di
      aver eseguito i test
      su di una Red Hat 3.0 invece della nuova 4.0 (con
      kernel 2.6 Selinux ecc )
      poi ci sono i grafici dettagliati e li non ci sta
      linux fan che tenga Windows Server 2003 esce a
      testa alta in tutte le prove.una domanda, ti senti sicuro ad inserire i tuoi dati personali nel form di richiesta?Sopratutto perchè vengono richiesti questi dati?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sto leggendo il paper
        - Scritto da: barbanera
        una domanda, ti senti sicuro ad inserire i tuoi
        dati personali nel form di richiesta?
        Sopratutto perchè vengono richiesti questi dati?gli ho dato un nome fittizio e un'email fasulla :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Sto leggendo il paper
        - Scritto da: barbanera
        una domanda, ti senti sicuro ad inserire i tuoi
        dati personali nel form di richiesta?
        Sopratutto perchè vengono richiesti questi dati?I campi si potevano anche lasciare vuoti.Nello studio non si tiene conto delle diverse versioni di MySQL.Tutto sommato mi sembra che confermi cose che già si sapevano: per i progetti open source è più facile trovare criticità che nel software proprietario e vederle rese note. Per questo il software libero è migliore.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sto leggendo il paper
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: barbanera

          una domanda, ti senti sicuro ad inserire i tuoi

          dati personali nel form di richiesta?

          Sopratutto perchè vengono richiesti questi dati?

          I campi si potevano anche lasciare vuoti.

          Nello studio non si tiene conto delle diverse
          versioni di MySQL.

          Tutto sommato mi sembra che confermi cose che già
          si sapevano: per i progetti open source è più
          facile trovare criticità che nel software
          proprietario e vederle rese note. Per questo il
          software libero è migliore.ma l'open source non era migliore per "definizione"?comunque, imho il test potrebbe pure essere un po' fazioso, ma certe cose ve le meritate davvero
    • Anonimo scrive:
      Re: Sto leggendo il paper
      - Scritto da: Anonimo
      su di una Red Hat 3.0 invece della nuova 4.0 (con
      kernel 2.6 Selinux ecc )
      poi ci sono i grafici dettagliati e li non ci sta
      linux fan che tenga Windows Server 2003 esce a
      testa alta in tutte le prove.ma in ogni caso e' il prodotto di una manica di stronzi, per cui che se lo tengano.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sto leggendo il paper
      - Scritto da: Anonimo
      Puo sembrare un'idiozia ma posso garantire che lo
      studio commissionato da microsoft è imparziale.Lo sto leggendo anche io, e non sono cosi' convinto...
      la societa ad esempio ammette candidamente di
      aver eseguito i test
      su di una Red Hat 3.0 invece della nuova 4.0 (con
      kernel 2.6 Selinux ecc ) Gia', ma mi spieghi come mai utilizzano MySQL come database (tanto piu' che non viene installato di default, come scritto nell'articolo :| )? Forse non lo sai, ma la RH consiglia l'utilizzo di PostgreSQL.Viene il dubbio quando sul loro sito indicano che le vulnerabilita' relative a PostgreSQL nel periodo considerato (2004) ammontano a ... 1.
      poi ci sono i grafici dettagliati e li non ci sta
      linux fan che tenga Windows Server 2003 esce a
      testa alta in tutte le prove.Ah be', se ci sono i grafici.... :| Tra l'altro, sbaglio o si limitano a vedere le vulnerabilita' dichiarate dal produttore? Significa che se una vulnerabilita' non viene riconosciuta come tale dal produttore del SO, loro non la considerano? :| Avrei gradito comunque un elenco delle vulnerabilita' considerate, ma immagino che per loro avrebbe potuto essere ...imbarazzante. ;) Infatti, andando a vedere l'elenco delle patch da loro considerate per la rh, si trovano un sacco di cose tipo: acrobat reader, xchat, xpdf, libtiff, ImageMagick, gaim, kdebase e kdelib, mozilla, samba, openoffice, gtk2, qt, Ethereal, XFree86 che in effetti non si capisce bene cosa ci facciano in un server web.E' anche vero che nell'installazione minimale una buona parte di queste non dovrebbe essere stata installata, ma credo che dare l'elenco delle vulnerabilita' considerate fosse la cosa migliore. Nell'ipotesi, ovviamente, di non aver nulla da nascondere... ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sto leggendo il paper
      Sì, ma io non vedo quali release di Apache, PHP, MYSQL e Oracle hanno testato. Ad esempio con quale patch set è stato testato Oracle 10g? E quale release di Apache?
    • ldsandon scrive:
      Re: Sto leggendo il paper

      studio commissionato da microsoft è imparziale.Non c'è nulla di imparziale, ma si possono imporre dei presupposti in modo tale che il test dia i risultati voluti. Ad esempio:"It is assumed that Red Hat customers only install patches released by Red Hat and are taking other similar steps to ensure they comply with their maintenance contract. Similarly, Windows customers only utilize fixes released by Microsoft."È ovvio che nella realtà questo assunzione è falsa. Nessun sysadmin serio aspetta RedHat per patchare Apache, MySQL, o altri software critici che non sono prodotti da RedHat, ma utilizza direttamente le patch dei produttori. Io non li installo nemmeno dal CD di installazione, ma scarico le ultime versioni disponibili.Mentre è ovvio che nessuno può patchare SQL Server senza passare per MS. E se installo Apache su Windows, visto che MS non patcha Apache, cosa vuol dire? Che Windows è estremamente vulnerabile e che il tempo di correzione è infinito? :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Sto leggendo il paper
        - Scritto da: ldsandon
        È ovvio che nella realtà questo assunzione è
        falsa. Nessun sysadmin serio aspetta RedHat per
        patchare Apache, MySQL, o altri software critici
        che non sono prodotti da RedHat, ma utilizza
        direttamente le patch dei produttori. Io non li
        installo nemmeno dal CD di installazione, ma
        scarico le ultime versioni disponibili.Mi dispiace ma non è così. Una impresa che compra Redhat segue le direttive di Redhat. Il presupposto dello studio è corretto.
        • Anonimo scrive:
          Re: Sto leggendo il paper
          - Scritto da: Anonimo
          Mi dispiace ma non è così. Una impresa che compra
          Redhat segue le direttive di Redhat.E quindi utilizza PostgreSQL, non MySQL.
          Il presupposto dello studio è corretto.Non mi pare...
  • martinmystere scrive:
    Marketing Microsoft....
    direi che in strategie di marketing MS se la cava benone......su questo nn c'e' niente da dire....e questi studi "IMPARZIALI" lo dimostrano ancora meglio.Vedere una volta ogni 6 mesi studi che dimostrano che i loro prodotti sono meglio sono piu' sicuri che fanno risparmiare etc etc e' oggettivamente noioso....e denota da parte di microsoft un grosso timore verso l'espansione del pinguino.Mah...
    • Anonimo scrive:
      Re: Marketing Microsoft....
      chiacchiereloro ce l'hanno 15 volte piu duro
    • barbanera scrive:
      Re: Marketing Microsoft....
      la cosa che mi meraviglia è che non penso sia necessaria una particolare intelligenza per comprendere una cosa del genere, è un pensiero banale, intuitivo, logico. invece nel forum ci sono davvero persone che pensano il contrario :|
      • martinmystere scrive:
        Re: Marketing Microsoft....
        concordo con te.....le miei son riflessioni banali.....mi son meravigliato anche io a vedere i post di altri....(troll e flamer esclusi....)
      • Anonimo scrive:
        Re: Marketing Microsoft....
        - Scritto da: barbanera
        la cosa che mi meraviglia è che non penso sia
        necessaria una particolare intelligenza per
        comprendere una cosa del genere, è un pensiero
        banale, intuitivo, logico. invece nel forum ci
        sono davvero persone che pensano il contrario :|
        Ma noooo, sono solo i trolloni del piano di sotto che si divertono a prendervi tutti in giro.A ste robe non ci crede veramente nessuno, manco mamma MS.
      • Anonimo scrive:
        Re: Marketing Microsoft....
        - Scritto da: barbanera
        la cosa che mi meraviglia è che non penso sia
        necessaria una particolare intelligenza per
        comprendere una cosa del genere, è un pensiero
        banale, intuitivo, logico. invece nel forum ci
        sono davvero persone che pensano il contrario :|
        Davvero non riesci a comprendere come qualcuno non la pensi come te?
        • Anonimo scrive:
          Re: Marketing Microsoft....
          Già.... mi meraviglia... come mi meraviglia che qualcuno pensi che gli islamici siano tutti terroristi, che le persone di colore siano esseri inferiori e che le centrali nucleari moderne facciano il fungo....Non è detto che pensare diversamente sia sempre lecito....E' da idioti bersi le cose senza un minimo di spirito critico, accettare che windows sia più sicuro e meno costoso solo perchè te lo dice microsoft....Se con l'esperienza e documentandoti pensi che windows sia migliore per te, questa si che è una tua scelta....e per quanto per me discutibile, assolutamente da rispettare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Marketing Microsoft....
      - Scritto da: martinmystere
      direi che in strategie di marketing MS se la cava
      benone......su questo nn c'e' niente da dire....e
      questi studi "IMPARZIALI" lo dimostrano ancora
      meglio.
      Vedere una volta ogni 6 mesi studi che dimostrano
      che i loro prodotti sono meglio sono piu' sicuri
      che fanno risparmiare etc etc e' oggettivamente
      noioso....e denota da parte di microsoft un
      grosso timore verso l'espansione del pinguino.
      Mah...Tra una strategia di marketing ogni sei mesi ed un proselitismo continuo e martellante preferisco la prima.O pensi che siano tutti scemi e scelgano in base agli studi commissionati da MS o i forum di PI?
      • Anonimo scrive:
        Re: Marketing Microsoft....

        Tra una strategia di marketing ogni sei mesi ed
        un proselitismo continuo e martellante preferisco
        la prima.Il proselitismo continuo è roba da Microsoft. Gli altri provano a vedere le cose col loro cervello. Chi investe in campagne pubblicitarie faraoniche?
        O pensi che siano tutti scemi e scelgano in base
        agli studi commissionati da MS o i forum di PI?Mamma Microsoft dice che la campagna pubblicitaria "Get the Facts" ha avuto enorme successo. Non sono tutti scemi, è solo che molti preferiscono non pensare.La gente non dovrebbe scegliere nè con le campagne pubblicitarie nè con i forum e basta, dovrebbe usare la propria testa. Purtroppo ci pieghiamo al primo soffio di vento... Comunque meglio l'esperienza degli utenti di un forum che una campagna pubblicitaria... non credi?
    • Anonimo scrive:
      Re: Marketing Microsoft....
      La solita storia....L'oste che decanta quanto è buono il suo vino e denigra l'osteria vicina.
    • Anonimo scrive:
      Re: Marketing Microsoft....
      Certo che rimane comunque uno studio geniale !Non si afferma solo che Windows XP è più sicuro di Linux ma addirittura che MS SQL è meglio di ORACLE ... come potrebbe uno, con una minima competenza tecnica crederci ?Mi sa che nel prossimo studio diranno che le banche dovrebbero migrare da DB2 a MS SQL perchè così come sono non sono sicure.
      • Anonimo scrive:
        Re: Marketing Microsoft....
        - Scritto da: Anonimo

        Certo che rimane comunque uno studio geniale !
        Non si afferma solo che Windows XP è più sicuro
        di Linux ma addirittura che MS SQL è meglio di
        ORACLE ... come potrebbe uno, con una minima
        competenza tecnica crederci ?

        Mi sa che nel prossimo studio diranno che le
        banche dovrebbero migrare da DB2 a MS SQL perchè
        così come sono non sono sicure.



        Be', magari un alto funzionario di banca che ha in mente di comprarsi un'isola in un paradiso fiscale senza estradizione potrebbe caldeggiare questa migrazione :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: Marketing Microsoft....
        in un imparzialissimo studio si evince in modo inequivocabile che windows è il sistema operativo più sicuro al mondo ( basta staccare il cavo di rete )
  • Anonimo scrive:
    Volete uno studio serio?
    Fatevelo in casa.Preparate due server.Uno con Windows QuelloCheVolete Server con su IIS e SQL Server attivi e funzionanti e mettetici un qualche tipo di contenuto. Qualunque cosa andrà bene, perché non verranno testate le performance ma solo la sicurezza. Attivate tutto quello che avete da attivare: antivirus, firewall, aggiornamenti automatici, insomma tutto quello che è necessario per garantire la sicurezza del vostro sistema. Mi raccomando fate le cose per bene: non installate roba inutile e disattivate tutti i servizi inutili. Solo quello che serve per avere un Server Microsoft funzionante e sicuro.FFFFFFFFatto (Giovanni Mucciaccia da Art Attack saluta con affetto i lettori di PI)Ok, adesso preparate un altro server.Questa volta metteteci su una distribuzione Linux. Quella che più vi piace. Quella che volete. Non è importante.Anche in questo caso installate solo quello che serve: Apache, MySQL e PHP, e poco altro. Niente GUI grazie. Per un server è inutile, e in questo caso potete scegliere di non installarla. Anche in questo caso abilitate tutto quello che vi servirà per garantire la sicurezza del vostro server: firewall e aggiornamenti automatici, ad esempio. Ah, un ultima cosa, dato che è possibile, ottimizzate anche il kernel, o se proprio non avete voglia e tempo di ricompilarvelo e riconfigurarvelo, perdete almeno un po' di tempo a configurare il caricamento dei moduli e degli script di avvio, eliminando tutto ciò che non serve.FFFFFFFFatto (ciao ciao Giovanni, i lettori di PI ti ringraziano per l'aiuto di questa sera)Bene adesso inizia lo studio serio. Prendete un cronometro e un calendario.Col primo misurate quanto tempo regge il vostro primo server approntato, prima che venga bucato e messo KO.Col secondo, misurate quanto tempo regge il secondo vostro server.Adesso avete il vostro personalissimo ed incontestabilissimo studio serio.Mi raccomando, non siate egoisti: pubblicatene i risultati.ATTENZIONE: per la misurazione del tempo relativo al secondo server potrebbero servire diversi calendari.
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete uno studio serio?
      e potrebbero servire diversi calendari prima che l'administrator windows riesca a tirar su il server linux :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        Secondo il mio punto dipende da chi amministra i server e secondo ancora dal mio punto di vista il sistema operativo conta ben poco, conta più l'amministratore quindi penso che non si possano fare questi tipi di test e poi andare a conclusioni su cosa o su chi è più sicuro...
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: Volete uno studio serio?
          - Scritto da: Anonimo
          Secondo il mio punto dipende da chi amministra i
          server e secondo ancora dal mio punto di vista il
          sistema operativo conta ben poco, conta più
          l'amministratore quindi penso che non si possano
          fare questi tipi di test e poi andare a
          conclusioni su cosa o su chi è più sicuro...L'amministratore conta molto, ciò non toglie che parametri oggettivi per valutare la sicurezza di un S.O. ve ne sono.La sicurezza è qualcosa di effimero e temporaneo; basta uno 0-day ed anche il sistema operativo più sicuro al mondo può crollare istantaneamente. Ciò non implica comunque che certi S.O. sono più soggettidi altri all'apertura di nuove brecce; tanto per farti un esempio in Windows la superficie di attacco minima che puoi esporre (configurandolo nel modo migliore possibile) è SEMPRE e comunque superiore che in un qualsiasi sistema Unix parimenti ben configurato.Il non poter rinunciare all'installazione di componenti superflui come l'interfaccia grafica, molte librerie di sistema, Internet Exploder ecc.ecc. consentono ad un potenziale attaccante di scovare più semplicemente un baco. Capisci da te che se ho installato 1GB di software (installazione minima di un Web Server su W2K3) rispetto a soli 100MB (installazione normale di un Web Server su Debian), le probabilità di trovare un baco (considerando il software scritto con la stessa bontà) sono circa 10 volte superiori.Oltre a questo, un vantaggio indiscutibile di Linux (come di molti altri Unix) è che la superficie di attacco può essere ridotta ulteriormente compilando diversamente i programmi, applicando sistemi di sicurezza diversi (per esempio GrSecurity su Linux), ricompilando kernel su misura, utilizzando prodotti diversi che magari privilegiano la sicurezza rispetto alle performance per svolgere lo stesso compito, ecc.ecc.Dato che la sicurezza totale non si può raggiungere gli unici parametri su cui un sysadmin può agire sono la diminuzione della superficie di attacco e l'auditing del codice prima e del sistema poi. Su questi due punti, checché ne dicano le ricerche di mercato, Microsoft è indietro anni luce e non perché il prodotto in sè faccia schifo, ma solo perché vengono privilegiati aspetti quali la facilità di amministrazione, l'usabilità o la compatibilità con i giochi ed i DVD di "Biancaneve e i sette nani" rispetto alla possibilità di personalizzare il sistema.Purtroppo tutti questi parametri non vengono considerati nelle ricerche commissionate da M$ in quanto evidenziano troppo chiaramente i limiti che il S.O. di Redmond si porta dietro dai tempi di W9x.D'altronde chiunque si occupi di sicurezza è ben conscio di questi limiti fisici.
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        ma per piacere !!!Basta andare sul sito di Secure Team (o similare)prendere dalla lista una dei bug di Linux (magari di kernel) o di una applicazione che ci gira sopra e pizzicare in giro per internet uno dei tanti exploit code.Boom... il Tuo linux è saltato in 5 minuti !!!Quello che dici sarebbe vero se Linux non avesse nessun bug di sicurezza: Ti senti proprio di fare un affermazione del genere ???Fammelo sapere che Ti smentisco link alla mano.
        • Anonimo scrive:
          OT: io posso affermare... tu no...
          - Scritto da: Anonimo
          ma per piacere !!!

          Basta andare sul sito di Secure Team (o
          similare)prendere dalla lista una dei bug di
          Linux (magari di kernel) o di una applicazione
          che ci gira sopra e pizzicare in giro per
          internet uno dei tanti exploit code.

          Boom... il Tuo linux è saltato in 5 minuti !!!

          Quello che dici sarebbe vero se Linux non avesse
          nessun bug di sicurezza: Ti senti proprio di fare
          un affermazione del genere ???

          Fammelo sapere che Ti smentisco link alla mano.Lo so che mi intrometto e non c'entra un razzo...ma...visto che me l'hai messa su un piatto d'argento...io posso affermare che OS X server (che io uso) ad oggi non ha nessun bug di sicurezza aperto, mentre tu non puoi fare altrettanto con il tuo winzzoz...link alla mano...
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            ma per piacere !!!



            Basta andare sul sito di Secure Team (o

            similare)prendere dalla lista una dei bug di

            Linux (magari di kernel) o di una applicazione

            che ci gira sopra e pizzicare in giro per

            internet uno dei tanti exploit code.



            Boom... il Tuo linux è saltato in 5 minuti !!!



            Quello che dici sarebbe vero se Linux non avesse

            nessun bug di sicurezza: Ti senti proprio di
            fare

            un affermazione del genere ???



            Fammelo sapere che Ti smentisco link alla mano.

            Lo so che mi intrometto e non c'entra un
            razzo...ma...
            visto che me l'hai messa su un piatto d'argento...

            io posso affermare che OS X server (che io uso)
            ad oggi non ha nessun bug di sicurezza aperto,
            mentre tu non puoi fare altrettanto con il tuo
            winzzoz...

            link alla mano...Francamente senza bisogno (proprio nessun bisogno!) di OS X io posso affermare (sempre link alla mano) che il mio server linux regge benissimo (e anzi protegge gli altri pc della rete interna) e che e' addirittura un vecchio kernel 2.4 installato su vecchio HW del 2001... ma tenuto (ovviamente) aggiornato!con tutti i link e tutte le mani che ti pare!Cio' non e' affatto desumibile per NESSUN sistema closed source!Compresi quelli che si divertono a sguazzare edonisticamente nella loro "aqua"....Per me comunque puoi continuare a berla quanto ti pare quell' "aqua"... contento tu! :D
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...


            io posso affermare che OS X server (che io uso)

            ad oggi non ha nessun bug di sicurezza aperto,

            mentre tu non puoi fare altrettanto con il tuo

            winzzoz...



            link alla mano...

            Francamente senza bisogno (proprio nessun
            bisogno!) di OS X io posso affermare (sempre link
            alla mano) che il mio server linux regge
            benissimo (e anzi protegge gli altri pc della
            rete interna) e che e' addirittura un vecchio
            kernel 2.4 installato su vecchio HW del 2001...
            ma tenuto (ovviamente) aggiornato!
            con tutti i link e tutte le mani che ti pare!
            Cio' non e' affatto desumibile per NESSUN sistema
            closed source!falso, ed un link dove si affermi quello "tu" affermi dovresti postarlo...PS: OSX ha un cuore bsd... quindi le basi sono open... se intedevi quello... allora hai ragione...
            Compresi quelli che si divertono a sguazzare
            edonisticamente nella loro "aqua"....
            Per me comunque puoi continuare a berla quanto ti
            pare quell' "aqua"... contento tu! :Dguarda che non era una critica a Linux ma a Win...e se proprio ci tieni con un server OSX ci faccio TUTTO quello che può fare il tuo server Linux (nello STESSO identico modo) più una serie di processi e servizi che il tuo non può fare... (il mondo non si ferma solo ai servizi web...)
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...

            e se proprio ci tieni con un server OSX ci faccio
            TUTTO quello che può fare il tuo server Linux
            (nello STESSO identico modo) scusa ho dimenticavo di dire:"nello STESSO identico modo o se voglio in maniera MOLTO più FACILE e VELOCE"
            più una serie di
            processi e servizi che il tuo non può fare... (il
            mondo non si ferma solo ai servizi web...)ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            we we we we we ua uauaua e poi ci aggiungo anche ghegheghehge. ho finito...anzi no magari adesso batto anche i piedi per terra :Dma basta con ste panzanate la vera forza di un sistema operativo non risiede nel sistema operativo stesso ma in chi lo gestisce, lo organizza e lo cura...la sicurezza informatica e` ancora un'arte e lo rimarra ancora per moooolto tempo.Volevo poi fare i complimenti per il post radice di questa discussione.saluti.Matteo
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            - Scritto da: Anonimo
            we we we we we ua uauaua e poi ci aggiungo
            anche
            ghegheghehge.

            ho finito...anzi no magari adesso batto anche i
            piedi per terra :D

            saluti.
            Matteo...quando si è a corto di argomentazioni...
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            we we we we we ua uauaua e poi ci aggiungo

            anche

            ghegheghehge.



            ho finito...anzi no magari adesso batto anche i

            piedi per terra :D



            saluti.

            Matteo


            ...quando si è a corto di argomentazioni......appunto...
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo


            we we we we we ua uauaua e poi ci aggiungo


            anche


            ghegheghehge.





            ho finito...anzi no magari adesso batto anche i


            piedi per terra :D





            saluti.


            Matteo





            ...quando si è a corto di argomentazioni...

            ...appunto...allora sarebbe ora che mi rispondessi a tono:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1066775&tid=1065740&p=1&r=PI#1066775
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            nel senso che se dici di postare dei link poi dici il mio e` meglio del tuo senza postarli non sei coerente e fai na brutta figura.http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1066786&tid=1065740&p=1&r=PI#1066786
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            - Scritto da: Anonimo
            nel senso che se dici di postare dei link poi
            dici il mio e` meglio del tuo senza postarli non
            sei coerente e fai na brutta figura.

            http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1066speravo nel tuo intelletto e che arrivassi a capire l'ovvio...dicevo "faccio le stesse cose"http://www.apple.com/server/macosx/specs.htmlperchè i servizi base sono gli stessi a parte qualche piccola eccezione, ancora da fruttare, come xgrid (che trasformerà la mia LAN aziendale in un piccolo super computer) oppure la video conferenza spettacolare che usiamo per parlare da un piano all'altro dell'edificio:http://www.apple.com/server/macosx/features/collaborationservices.htmloppure gestire gli aggiornamenti (non solo del sistema ma anche dei software) per i client in maniera centralizzata (vabbè questo è facile):http://www.apple.com/server/macosx/features/softwareupdateserver.htmlfacilità di gestione?http://www.apple.com/server/macosx/features/mailservices.htmle non trovo quella del firewall... attenzione una GUI non vuol dire che anche una scimmia può configurare un server, ti aiuta a configurare una macchina in 15 minuti dato che la gui altro non fa che scrivere sui file .conf come faresti tu e se non ti piace te li riorganizza a manina dopo.per non parlare di come amministro i client aziendali in maiera facile e veloce con questo:http://www.apple.com/remotedesktop/spedire una serie di task in ssh a 20 computer contemporaneamente non è male...veniamo alle cose che non puoi fare su Linux:http://www.apple.com/finalcutstudio/dvdstudiopro/distribute.htmlbasandosi su un unico workflow che parte dal digitale per un DVD fino al mobile:http://www.apple.com/quicktime/technologies/3gpp/altre cose che non puoi fare:http://maxon.net/pages/products/c4d/modules/net_render/net_render_e.htmle il net render di AE:http://www.adobe.com/products/aftereffects/le fotohttp://www.extensis.com/en/products/product_family.jsp?locale=en_US&id=prod60012e i font:http://www.extensis.com/en/products/product_family.jsp?locale=en_US&id=prod160011la segreteria "robotizzata":http://www.ovolab.com/devo andare avanti?
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            Sì sarebbe meglio visto che non andava nessuno dei link che hai postato apparte quelli della apple e l'ultimo link (che è un servizio offerto anche dalla Telecom tra le altre cose).
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            Ma allora non sai fare niente i link che ti ho postato sul mio osX funzionavano benissimo!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: OT: io posso affermare... tu no...
            Gia` hai ragione...sbonk!
          • Anonimo scrive:
            io posso affermare... tu no, trolletto!
            - Scritto da: Anonimo
            Sì sarebbe meglio visto che non andava nessuno
            dei link che hai postato apparte quelli della
            apple non riesci ad aprire i siti della Maxon (Cinema4D) della Adobe e della Extensis? allora il tuo PC è messo malino....ti consiglierei di far frullare l'antispyware, antivirus, ecc... credo che tu ne abbia bisogno...
            e l'ultimo link (che è un servizio offerto
            anche dalla Telecom tra le altre cose).ok, allora domani chiamo TELECOM e gli dico che MI DEVONO FARE UNO SQUILLO AL CELLULARE QUANDO IL MIO SERVER HA FINITO DI COMPRIMERE LA PIPELINE DI MPG2.......che razza di trolleto da 4 soldi che sei...
          • Anonimo scrive:
            Re: io posso affermare... tu no, trollet
            sempre meglio che un povero imbecillone che spara cagate a gogo xP
    • Marckuzio scrive:
      Re: Volete uno studio serio?
      - Scritto da: Anonimo
      Fatevelo in casa.

      Preparate due server.

      Uno con Windows QuelloCheVolete Server con su IIS
      e SQL Server attivi e funzionanti e mettetici un
      qualche tipo di contenuto. Qualunque cosa andrà
      bene, perché non verranno testate le performance
      ma solo la sicurezza. Attivate tutto quello che
      avete da attivare: antivirus, firewall,
      aggiornamenti automatici, insomma tutto quello
      che è necessario per garantire la sicurezza del
      vostro sistema. Mi raccomando fate le cose per
      bene: non installate roba inutile e disattivate
      tutti i servizi inutili. Solo quello che serve
      per avere un Server Microsoft funzionante e
      sicuro.

      FFFFFFFFatto (Giovanni Mucciaccia da Art Attack
      saluta con affetto i lettori di PI)

      Ok, adesso preparate un altro server.
      Questa volta metteteci su una distribuzione
      Linux. Quella che più vi piace. Quella che
      volete. Non è importante.
      Anche in questo caso installate solo quello che
      serve: Apache, MySQL e PHP, e poco altro. Niente
      GUI grazie. Per un server è inutile, e in questo
      caso potete scegliere di non installarla. Anche
      in questo caso abilitate tutto quello che vi
      servirà per garantire la sicurezza del vostro
      server: firewall e aggiornamenti automatici, ad
      esempio. Ah, un ultima cosa, dato che è
      possibile, ottimizzate anche il kernel, o se
      proprio non avete voglia e tempo di
      ricompilarvelo e riconfigurarvelo, perdete almeno
      un po' di tempo a configurare il caricamento dei
      moduli e degli script di avvio, eliminando tutto
      ciò che non serve.

      FFFFFFFFatto (ciao ciao Giovanni, i lettori di PI
      ti ringraziano per l'aiuto di questa sera)

      Bene adesso inizia lo studio serio. Prendete un
      cronometro e un calendario.

      Col primo misurate quanto tempo regge il vostro
      primo server approntato, prima che venga bucato e
      messo KO.

      Col secondo, misurate quanto tempo regge il
      secondo vostro server.

      Adesso avete il vostro personalissimo ed
      incontestabilissimo studio serio.
      Mi raccomando, non siate egoisti: pubblicatene i
      risultati.













      ATTENZIONE: per la misurazione del tempo relativo
      al secondo server potrebbero servire diversi
      calendari.Questo fa capire come i linuxiani siano proprio di coccio e nn usino il cervello....Quale server viene bucato prima?? logico quello Windows, ma non xkè sia meno sicuro, ma solo xkè piu conosciuto e piu facilmente preda degli hackerInoltre se lo aggiorni x bene in quello windows nn si entra, se qlcuno entra è solo colpa dell'amministratorePer concludere, cercati nei PI di qlke anno fa quante universita americane con linux son state costrette a formattare causa pirati informatici che si erano intrufolati....Linux piu sicuro??? no solo meno bersagliato...STOP
      • eg scrive:
        Re: Volete uno studio serio?

        Quale server viene bucato prima?? logico quello
        Windows, ma non xkè sia meno sicuro, ma solo xkè
        piu conosciuto e piu facilmente preda degli
        hacker
        Anche scegliere un sistema meno bersagliato fa parte delle politiche di sicurezza
        Inoltre se lo aggiorni x bene in quello windows
        nn si entra, se qlcuno entra è solo colpa
        dell'amministratore
        ammesso che sia vero lo puoi aggiornare per bene solo quando la Microsoft ti rilascia gli aggiornamenti... sperando che non sia troppo tardi...
        • Anonimo scrive:
          Re: Volete uno studio serio?
          - Scritto da: eg
          ammesso che sia vero lo puoi aggiornare per bene
          solo quando la Microsoft ti rilascia gli
          aggiornamenti... sperando che non sia troppo
          tardi......ma almeno vengono rilasciate. Ed in un tempo decisamente inferiore rispetto alle patch di Linux
          • Anonimo scrive:
            Re: Volete uno studio serio?


            ammesso che sia vero lo puoi aggiornare per bene

            solo quando la Microsoft ti rilascia gli

            aggiornamenti... sperando che non sia troppo

            tardi...

            ...ma almeno vengono rilasciate. Ed in un tempo
            decisamente inferiore rispetto alle patch di
            LinuxAh ah ah ah, bella questa!!Perchè non ti proponi per Zelig? So che stanno cercando nuovi comici!:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Volete uno studio serio?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: eg

            ammesso che sia vero lo puoi aggiornare per bene

            solo quando la Microsoft ti rilascia gli

            aggiornamenti... sperando che non sia troppo

            tardi...

            ...ma almeno vengono rilasciate. Ed in un tempo
            decisamente inferiore rispetto alle patch di
            LinuxLa domanda è spontanea: per quale motivo molte persone vogliono a tutti i costi scrivere la loro opinione riguardo argomenti dei quali hanno una minima/nessuna conoscenza?Carissimo... se non hai mai utilizzato e non conosci Linux e la realtà del mondo OpenSource ti prego di non scrivere cose assolutamente non vere!Un esempio che contraddice immendiatamente ciò che hai scritto: mai sentito parlare, ad esempio di Debian e di apt?Se non sai neppure di cosa sto parlando ti conviene documentarti, soprattutto prima di scrivere un'opinione riguardante un simile argomento.PS: inoltre vorrei capire come può essere totalmente imparziale un'azienda che esegue uno studio comparativo fra 2 soluzioni, e lo stesso studio è stato commissionato da uno dei due contendenti.Syneus.
          • godzilla scrive:
            Re: Volete uno studio serio?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: eg

            ammesso che sia vero lo puoi aggiornare per bene

            solo quando la Microsoft ti rilascia gli

            aggiornamenti... sperando che non sia troppo

            tardi...

            ...ma almeno vengono rilasciate. Ed in un tempo
            decisamente inferiore rispetto alle patch di
            Linuxquesta è la migliore dell'anno :Dsolo per dirti la più recente, vogliamo parlare della ZLib? io i miei server li ho patchati da diversi giorni, il tuo sw per windows che la utilizza quando è stato aggiornato?ah, non sai nemmeno SE la utilizza? che peccato...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?

        Questo fa capire come i linuxiani siano proprio
        di coccio e nn usino il cervello....

        Quale server viene bucato prima?? logico quello
        Windows, ma non xkè sia meno sicuro, ma solo xkè
        piu conosciuto e piu facilmente preda degli
        hacker

        Inoltre se lo aggiorni x bene in quello windows
        nn si entra, se qlcuno entra è solo colpa
        dell'amministratore

        Per concludere, cercati nei PI di qlke anno fa
        quante universita americane con linux son state
        costrette a formattare causa pirati informatici
        che si erano intrufolati....

        Linux piu sicuro??? no solo meno
        bersagliato...STOPLo dicevano di tutti i programmi open souce. Nessuno si rendeva conto che il 20% dei siti totali (con IIS) si beccava l'80% delle intrusioni... per la cronaca Apache detiene circa il 66%. Se non hai voglia di svegliarti peggio per te, non sei un buon professionista, amen. Non venire però a disturbare gli altri per niente! Linux può anche avere qualche problema (di organizzazione soprattuto), ma sulla sicurezza confronto a Windows no, anche un imbecille poco informato lo capirebbe. Alla fine solo chi è pagato da Microsoft dice che è più sicuro Windows... vorrà dire qualcosa?La Microsoft stà solo cercando di difendersi (a gomitate) dall'ascesa di altri sistemi operativi. Non capisco però la gente come faccia a farsi convincere! Ma pagano anche te per andare nei forum a diffondere il vangelo secondo Bill? Ti paga il suo apostolo Ballmer aka MonkeyMan? Come si fa a credere a queste buffonate?!Se "entra qualcuno" non è solo colpa dell'amministratore, dipende da cosa si mette in mano all'amministratore! Se gli dai un gruviera, non lamentarti dei buchi!
        • Giambo scrive:
          Re: Volete uno studio serio?
          - Scritto da: Anonimo
          per la cronaca Apache detiene circa
          il 66%.Aggioranti: Apache 69.60%, IIS 20.53% :)
        • Anonimo scrive:
          Re: Volete uno studio serio?

          Lo dicevano di tutti i programmi open souce.
          Nessuno si rendeva conto che il 20% dei siti
          totali (con IIS) si beccava l'80% delle
          intrusioni... per la cronaca Apache detiene circa
          il 66%. Qui vai totalmente in OT. Windows != IIS come Linux != Apache.
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        - Scritto da: Marckuzio

        - Scritto da: Anonimo

        Fatevelo in casa.



        Preparate due server.



        Uno con Windows QuelloCheVolete Server con su
        IIS

        e SQL Server attivi e funzionanti e mettetici un

        qualche tipo di contenuto. Qualunque cosa andrà

        bene, perché non verranno testate le performance

        ma solo la sicurezza. Attivate tutto quello che

        avete da attivare: antivirus, firewall,

        aggiornamenti automatici, insomma tutto quello

        che è necessario per garantire la sicurezza del

        vostro sistema. Mi raccomando fate le cose per

        bene: non installate roba inutile e disattivate

        tutti i servizi inutili. Solo quello che serve

        per avere un Server Microsoft funzionante e

        sicuro.



        FFFFFFFFatto (Giovanni Mucciaccia da Art Attack

        saluta con affetto i lettori di PI)



        Ok, adesso preparate un altro server.

        Questa volta metteteci su una distribuzione

        Linux. Quella che più vi piace. Quella che

        volete. Non è importante.

        Anche in questo caso installate solo quello che

        serve: Apache, MySQL e PHP, e poco altro. Niente

        GUI grazie. Per un server è inutile, e in questo

        caso potete scegliere di non installarla. Anche

        in questo caso abilitate tutto quello che vi

        servirà per garantire la sicurezza del vostro

        server: firewall e aggiornamenti automatici, ad

        esempio. Ah, un ultima cosa, dato che è

        possibile, ottimizzate anche il kernel, o se

        proprio non avete voglia e tempo di

        ricompilarvelo e riconfigurarvelo, perdete
        almeno

        un po' di tempo a configurare il caricamento dei

        moduli e degli script di avvio, eliminando tutto

        ciò che non serve.



        FFFFFFFFatto (ciao ciao Giovanni, i lettori di
        PI

        ti ringraziano per l'aiuto di questa sera)



        Bene adesso inizia lo studio serio. Prendete un

        cronometro e un calendario.



        Col primo misurate quanto tempo regge il vostro

        primo server approntato, prima che venga bucato
        e

        messo KO.



        Col secondo, misurate quanto tempo regge il

        secondo vostro server.



        Adesso avete il vostro personalissimo ed

        incontestabilissimo studio serio.

        Mi raccomando, non siate egoisti: pubblicatene i

        risultati.



























        ATTENZIONE: per la misurazione del tempo
        relativo

        al secondo server potrebbero servire diversi

        calendari.



        Questo fa capire come i linuxiani siano proprio
        di coccio e nn usino il cervello....

        Quale server viene bucato prima?? logico quello
        Windows, ma non xkè sia meno sicuro, ma solo xkè
        piu conosciuto e piu facilmente preda degli
        hacker
        Ma quando mai? Stiamo parlando di server, un vero hacker credo proprio conosca meglio il cuore di un sistema linux.
        Inoltre se lo aggiorni x bene in quello windows
        nn si entra, se qlcuno entra è solo colpa
        dell'amministratore
        Questo e' vero solo in parte. Un amministratore e' come un padre, i server sono come i figli. Alcuni ti danno piu' preoccupazioni per colpa del loro carattere (windows), di altri ti fidi di piu'(linux). Vuoi bene ad entrambi per motivi diversi, fai di tutto perche' non succeda loro nulla ma l'imponderabile e' sempre dietro l'angolo. Spesso i figli non si scelgono, ti tieni quelli che ti arrivano.
        Per concludere, cercati nei PI di qlke anno fa
        quante universita americane con linux son state
        costrette a formattare causa pirati informatici
        che si erano intrufolati....

        Linux piu sicuro??? no solo meno
        bersagliato...STOPSi parlava di web server con db, da quel che ne so io il parco installato propende verso OS Gnu/Linux, perche' dovrebbe essere meno bersagliato?
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        Ma davvero sei convinto che in ambito server sia più diffuso windows?Non ho i dati alla mano ma credo che la (quasi) totalità dei server web sono UNIX/GNU LINUX.Quindi il tuo discorso non è valido... secondo me :)
      • Giambo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?

        Quale server viene bucato prima?? logico quello
        Windows, ma non xkè sia meno sicuro, ma solo xkè
        piu conosciuto e piu facilmente preda degli
        hackerE allora ? Non e' che grazie a questa tua giustificazione una persona sceglie Windows al posto di Linux e pensa "Vabbeh, ho una probabilita' di essere crackato alta, ma solo perche' uso un sistema conosciuto, non perche' e' meno sicuro" e la sera dorme tranquillo :)
        Per concludere, cercati nei PI di qlke anno fa
        quante universita americane con linux son state
        costrette a formattare causa pirati informatici
        che si erano intrufolati....Quando succede una volta fa' notizia. Quando succede n-volte con Windows oramai nessno ci fa' piu' caso :DP.S.: Per favore, scrivi in maniera cristiana, che tutte quelle "k" fanno molto -pardon- "sfigatello" ...
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        Io ho fatto il test. C'è voluto il cronometro per quelli Linux.E' durato 18 minuti. Bucato in maniera indegna per exploit su Apache e Php.La macchina con 2003 sta ancora li.
        • Anonimo scrive:
          Re: Volete uno studio serio?
          - Scritto da: Anonimo
          Io ho fatto il test. C'è voluto il cronometro per
          quelli Linux.
          E' durato 18 minuti. Bucato in maniera indegna
          per exploit su Apache e Php.

          La macchina con 2003 sta ancora li. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^connessa ad internet o no ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Volete uno studio serio?
          - Scritto da: Anonimo
          Io ho fatto il test. C'è voluto il cronometro per
          quelli Linux.
          E' durato 18 minuti. Bucato in maniera indegna
          per exploit su Apache e Php.
          La macchina con 2003 sta ancora li.Che versione di linux ? Che distribuzione ?Come erano connesse alla rete le 2 macchine ?Che servizi avevano attivi ?
        • frog scrive:
          Re: Volete uno studio serio?
          - Scritto da: Anonimo
          Io ho fatto il test. C'è voluto il cronometro per
          quelli Linux.
          E' durato 18 minuti. Bucato in maniera indegna
          per exploit su Apache e Php.Ho capito...hai salvato la pass di root in un file con estensione .plan (se non sai cosa e'...studia)
          La macchina con 2003 sta ancora li.Spenta!
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        - Scritto da: Marckuzio[CUT]
        Quale server viene bucato prima?? logico quello
        Windows, ma non xkè sia meno sicuro, ma solo xkè
        piu conosciuto e piu facilmente preda degli
        hacker

        Inoltre se lo aggiorni x bene in quello windows
        nn si entra, se qlcuno entra è solo colpa
        dell'amministratore

        Per concludere, cercati nei PI di qlke anno fa
        quante universita americane con linux son state
        costrette a formattare causa pirati informatici
        che si erano intrufolati....

        Linux piu sicuro??? no solo meno
        bersagliato...STOPDavvero? chissà perchè i server internet linux sono il doppio di quelli windows e hanno meno problemi!
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        Università ???In Ford, l'estate scorsa, un virus per Linux (ebbene si... esistono !!!) ha sdraiato l'intera server farm con danni di milioni di dollari.
      • Anonymous scrive:
        Re: Volete uno studio serio?

        Questo fa capire come i linuxiani siano proprio
        di coccio e nn usino il cervello....

        Quale server viene bucato prima?? logico quello
        Windows, ma non xkè sia meno sicuro, ma solo xkè
        piu conosciuto e piu facilmente preda degli
        hackerpiu' conosciuto?ma se e' meno diffuso..Allora decidetevi: windows ha piu' bug critici ma solo perche' e' piu' diffuso.Lato server invece win e' piu' attaccato ma e' meno diffuso.Cioe', il discorso viene girato come fa piu' comodo.
        Inoltre se lo aggiorni x bene in quello windows
        nn si entra, se qlcuno entra è solo colpa
        dell'amministratoreQuesto oltre a non essere vero (0day exploits?), vale per ogni sistema.
        Per concludere, cercati nei PI di qlke anno fa
        quante universita americane con linux son state
        costrette a formattare causa pirati informatici
        che si erano intrufolati....che vuol dire?100 server (numero a caso) su non so quanti centinaia di migliaia non sono rilevanti
        Linux piu sicuro??? no solo meno
        bersagliato...STOPAncora..Anonymous
    • EzRider scrive:
      Re: Volete uno studio serio?
      Non c'è niente di peggio della sensazione di sicurezza per far abbassare la guardia, a prescindere dal SO.Il discorso su chi dura di più o di meno è peggio del lassico "io cel'ho più lungo..:". Sa che ti frega quando ti bucano un sever sapere che ci ha messo di meno o di più di un'altro con SO (e quant'altro) diverso!Qualunque software ha dei bug, open/close/free/commercial chi non lo ammette o è plagiato o è in malafede o ha le fette di salame sul monitor ;).Visto che nel thread si parla di vulnerabilità dei server, giusto per aggiungere un'altra statistica, date un'occhiata qui:http://www.zone-h.org/files/82/ZoneHorg2004statisticsfinal.pdfVi invito a guardare il grafico "OS families single IP 2000-2004 by month" a pagina 9 e, pre favore, non cercate di capire che "ne ha di più e chi ne ha di meno"....il messaggio è che "cen'è per tutti".Facciamo pure finta che anche questa statistica si in qualche modo distorta....ma almeno ammettiamo che non esiste un sistema sicuro nè da una parte nè dall'altra della barricata!A chi dorme sonni tranquilli perchè aggiorna regolarmente il proprio SO consiglio di meditare sul grafico "Attack technical details 2002-2004" a pagina 13 ed in particolare il tracciato "undisclosed (new) vulnerability"....quante di queste vulnerabilità sono poi/guà state scoperte?Infine uno sfogo....possibile che l'informatica di massa si riduca ad una guerra di religione??? Possibile che non si riesca a parlare di un argomento tecnico senza dover trovare un nemico da "sterminare"?SalutiEzRiderP.S.:e per l'occasione mi sono registrato :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        - Scritto da: EzRider

        Infine uno sfogo....possibile che l'informatica
        di massa si riduca ad una guerra di religione???
        Possibile che non si riesca a parlare di un
        argomento tecnico senza dover trovare un nemico
        da "sterminare"?

        Saluti
        EzRider

        P.S.:e per l'occasione mi sono registrato :)Si riesce, si riesce, in tutti i forum, eccetto su PI. Trai tu le conclusioni.
      • Anonimo scrive:
        Qualche precisazione
        E' vero, tutti gli OS hanno dei bug. Ma non è la stessa cosa per Windows come per Linux; ora mi spiego.Le distribuzioni Linux sono molte e possono avere configurazioni molto diverse (anche senza interfacce grafiche). Usi solo il necessario e questo garantisce una maggiore sicurezza a parità di bug per linee di codice.Windows è Windows, punto. Se non mettono una patch in tempo sono fregati TUTTI i server. Puoi configurarlo, certo, ma mai come potresti configurare Linux. Nell'ambito server siamo nel campo professionale, quindi dobbiamo dare per scontato che chi gestisce i due server sappia cosa fare. Ora: se sono bravi uguale gli amministratori, quale sarà mai il server più sicuro tra i due precedenti?!Dire che Windows è meno sicuro di Linux non mi sembra una stupidata ma una cosa piuttosto ovvia. Logicamente ci sono tanti altri fattori da tenere in considerazione (fattore umano prima di tutto) e il fatto di dire che Linux sia più sicuro di Windows non vuol dire che sia anche meglio sempre. Se non si trovano amministratori Linux conta, se le aziende hanno esigenze particolari conta, se sicurezza e stabilità non dovessero essere i parametri principali conta (anche se in ambito server ne dubito).Sono due sitemi operativi che hanno diverse "filosofie". A dire il vero Linux non ne ha una sola, dipende dalla distribuzione e forse questo lo rende migliore in prospettiva: è come paragonare un mercato chiuso con uno competitivo. Windows stà al comunismo (monopolio, dirigismo, mancanza di trasparenza) come Linux stà al libero mercato (concorrenza, libertà personale). Penso sia questa la differenza principale e conta molto. Per un amministratore poter vedere il codice per magari modificarlo potrebbe essere decisivo! Sapere che normalmente i bug vengono scoperti e tappati prima è importante! Poter contare su una comunità (che ora tra l'altro Microsoft vorrebbe imitare) conta! Ma dall'altra la maggiore semplicità e perchè no la possibilità di dare la colpa a Windows per un amministratore potrebbe contare.Non c'è sempre la stessa risposta alla stessa domanda (dipende dall'interlocutore), ma dire che un sistema operativo vale l'altro è sbagliato. Truccare i risultati dei test (non è la prima volta! Microsoft ne paga un paio al mese!) non può essere considerato professionale o normale. Non è vero che le aziende farebbero sempre qualsiasi cosa per il fatturato, ma qualcuna lo fa. E quando lo fa lo fa per il proprio interesse, non per i propri clienti. Questo doverbbe far riflettere. Dire che è sempre una guerra di religione fa solo il gioco di chi si comporta male. Se uno resta su basi etiche e l'altro no, non è la stessa cosa! Se rubassero a casa vostra e il ladro dicesse di non arrabbiarti, che sei un esaltato, che ne fai una guerra di religione, che lui vede la cosa diversamente, che dal suo punto di vista è giusto... voi cosa direste? Probabilmente non ci sarebbero guerre di religione se le due parti fossero più oneste, è però da notare che l'attitudine di una delle due è quella di mentire sempre e comunque.L'intelligenza di una persona si vede anche da come spende i suoi soldi: non vi lamentate se con l'euro i prezzi salgono se non siete disposti a fare 50 metri in più per cambiare negozio, non vi lamentate se i politici rubano se poi voi fate la stessa cosa giornalmente, non vi lamentate se il vostro OS è pieno di virus. Le alternative ci sono, a volte la strada è sterrata ma se volete le cose dovete guadagnarvele anche con qualche sacrificio.
        • THe_ZiPMaN scrive:
          Re: Qualche precisazione

          Truccare i risultati dei test (non è la prima
          volta! Microsoft ne paga un paio al mese!) non
          può essere considerato professionale o normale.Microsoft non trucca i risultati dei test e questo è facilmente verificabile prendendo i test e seguendo la stessa metodologia.Ciò che c'è di errato è proprio la metodologia che non è coerente con il risultato cercato. L'esempio classico era quello della campagna "Get the Facts" (per cui MS è stata condannata dall'antitrust inglese) in cui il paragone dei costi era fatto confrontando le performance dei servizi Web tra W2K3 su macchine Dell e RHEL AS su IBM z390.Un po' come paragonare i costi tra una Fiat Tipo ed uno Scania 520 per andare al bar ogni giorno a bere il caffè; ovvio che vince la Tipo, ma lo Scania non è fatto per quello scopo. Se avessero fatto un raffronto sulla capacità di traino il camion sarebbe uscito nettamente vincente.Questa caratteristica dei sondaggi commissionati a Redmond è abbastanza ricorrente. In questo caso sono state contate le vulnerabilità pubblicate per un S.O. e alcuni applicativi; il raffronto è realmente a favore di M$, ma il metodo applicato è, come al solito, errato.Si dovrebbero contare SOLO le vulnerabilità di sicurezza applicabili a ciascun sistema nella configurazione MINIMA possibile ed in questo caso i risultati sarebbero ben diversi, ma andando a sfavore del committente non sono "validi".
          • Anonimo scrive:
            Re: Qualche precisazione
            Sono perfettamente d'accordo con te. Quando dicevo "truccare i risultati dei test" mi riferivo proprio a questo.Se devo fare un test su due prodotti, non vado a scegliere i parametri migliori per un preciso prodotto, per esaltarme i pregi e per limarne i difetti. Questo è truccare un test. Il lavoro svolto in questo modo non può essere definito test, o quantomeno non è un test scientifico.Un test deve avere l'imparzialità come caratteristica, altrimenti truccare, ritoccare, modificare il senso, il risultato, il significato del risultato non è professionale. Purtroppo questi atteggiamenti passano quasi inosservati agli occhi della gente (ed è per questo che la campagna Get the Facts ha avuto successo). In Italia i giornalisti sono abituati ad estrapolare frasi dai discorsi dei politici per fare il titolone e creare la polemica. Sono atteggiamenti scorretti che meritrebbero la punizione dei "fruitori del servizio" (sondaggio, test, articolo). La reputazione è orami considerata poco interessante da parte dei lettori, quindi testate giornalistiche, Microsoft e soci (e la lista è lunga) si permettono di "truccare", di esagerare... di imbrogliare, di corrompere la realtà. Se pagassero per i loro atteggiamenti sbagliati con una perdita di credibilità e di fiducia non saremmo a questo punto, invece, come la campagna Microsoft dimostra, queste porcherie funzionano eccome. Nei forum trovi sempre chi è pronto a difentere il proprio carnefice...Un ultimo esempio. Qualche tempo fa Microsoft decise di creare una comunità di utenti online simile a quella di Linux. In Cina agenti governativi entrano nei forum per convincere le persone che il governo ha ragione, per diffamare i dissidenti ecc... preparandosi le domande e le risposte a tavolino. Io ho notato, e non sono l'unico, che nei forum dedicati a Linux e all'open source (soprattutto in inglese) hanno cominciato a fare la loro comparsa in massa "utenti particolari" che criticano sempre nello stesso modo, con gli stessi argomenti, con le stesse modalità ciò che non è Microsoft... mi sbaglierò ma la cosa comincia a puzzare. Pensa al modo di creare senso di appartenenza nei convegni (pansa a Ballmer!) dove si recita la parte dell'invasato per creare una collettiva sensazione di entusiasmo legata all'azienda (che poi non ti paga nemmeno, anzi, sei tu a pagare). Se consideri e sommi tutti gli atteggiamenti "strani" di marketing di Microsoft (test "particolari", conferenze al limite del decente, pratiche al limite del legale nella vendita del software con accordi sottobanco ecc...) cosa ne viene fuori? Insulti ai "linari, cantinari" nei forum, a volte fatti da chi non conosce nemmeno sistemi alternativi sono accettabili, esiste la libertà per fortuna, ma studiare a tavolino ogni possibile espediente no, non lo accetto, non è etico, andrebbe punito (in modo civile).I risultati di questi test sono truccati, pagati , corrotti. Limitarsi troppo nel criticare questi atteggiamenti finisce per sostenerli.
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        Questa è l'unico post sensato che da mesi leggo su questo forum....
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete uno studio serio?
      ahaha quanto e' vera :Dsei un mito :D
    • miomao scrive:
      Re: Volete uno studio serio?

      Fatevelo in casa.[cut]Windows 2000 Pro fresco di installazione non dura 10 sec collegato ad Internet. :)Però dopo aver messo sp4, patch e firewall non ci sono problemi.Non so per il discorso server...==================================Modificato dall'autore il 12/07/2005 6.12.14
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?

        Windows 2000 Pro fresco di installazione non dura
        10 sec collegato ad Internet. :)Non esagerare...
        Però dopo aver messo sp4, patch e firewall non ci
        sono problemi.
        Non so per il discorso server...Secunia non è d'accordo. I problemi rimangono anche con tutte le patch di Microsoft. Troppi buchi gravi non coperti. Inoltre togliendo il supporto al prodotto per concentrarsi su XP (ed il Longhorn-UnixLike in preparazione) non penso che la situazione possa migliorare.Sul server la situazione è un pò migliore ma sul settore sicurezza, le alternative sono meglio. Non solo Linux, sono tutti meglio come sicurezza.
        • Anonimo scrive:
          Re: Volete uno studio serio?
          - Scritto da: Anonimo


          Windows 2000 Pro fresco di installazione non
          dura

          10 sec collegato ad Internet. :)

          Non esagerare...Anche perché ci mette un quarto d'ora ad avviarsi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Volete uno studio serio?
        confermo :o sul range di ip della telecom il blaster colpisce sempre.non puoi collegarti senza firewall. (linux)
        • Anonimo scrive:
          Re: Volete uno studio serio?
          - Scritto da: Anonimo
          confermo :o sul range di ip della telecom il
          blaster colpisce sempre.non puoi collegarti senza
          firewall. (linux)mhhmm! il firewall certo... e... quante "paperele" ?;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Volete uno studio serio?
      Per il secondo si fermano prima le ventole dell'alimentatore, a me è sucesso.
  • Anonimo scrive:
    per maggiore sicurezza
    io avrei installato una decina distro sulla macchina di test linux, tutte da 5+ cdrom, e poi avrei sommato i bug di tutti i pacchetti, dai giochi all'instant messaging :)
  • Anonimo scrive:
    non sono risultati tanto stupidi
    credete che le persone serie leggono solo ciò che è scritto su punto informatico? Si scaricano i documenti rilasciati e confrontano i dati con quelli provenienti da altre fonti. Mi sa che neanche sapete come sono scritti questi studi (forse vi pensate che sia il temino della maestra: "parlami di windows"). Quindi potete parlare quanto volete, dovete confutare quei dati, le vostre opinioni al momento valgono meno di zero, ci vogliono i fatti e per il momento sono dalla parte di windows.Prima di parlare perchè non leggete i risultati, vedrete che ci sono dati molto oggettivi.
    • Anonimo scrive:
      Re: non sono risultati tanto stupidi
      vedi il post che iniza con " cioe' " in questo forum
      • Anonimo scrive:
        Re: non sono risultati tanto stupidi
        - Scritto da: Anonimo
        vedi il post che iniza con " cioe' " in questo
        forum8)
    • barbanera scrive:
      Re: non sono risultati tanto stupidi
      - Scritto da: Anonimo
      credete che le persone serie leggono solo ciò che
      è scritto su punto informatico? Si scaricano i
      documenti rilasciati e confrontano i dati con
      quelli provenienti da altre fonti. Mi sa che
      neanche sapete come sono scritti questi studi
      (forse vi pensate che sia il temino della
      maestra: "parlami di windows").
      Quindi potete parlare quanto volete, dovete
      confutare quei dati, le vostre opinioni al
      momento valgono meno di zero, ci vogliono i fatti
      e per il momento sono dalla parte di windows.
      Prima di parlare perchè non leggete i risultati,
      vedrete che ci sono dati molto oggettivi.perchè il sito richiede di inserire i propri dati personali? che bisogno c'è?
      • Anonimo scrive:
        Re: non sono risultati tanto stupidi
        dimenticavo signor Larry Finklesteinil governo usa questi dati per una congettura. Con questi dati potranno rintracciarti ovunque e lei non potrà combattere i ricchi e potenti. E' tutta una macchinazione governativa, stia attento
      • Anonimo scrive:
        Re: non sono risultati tanto stupidi


        perchè il sito richiede di inserire i propri dati
        personali? che bisogno c'è?In realtà si può scaricare il documento anche senza fornire i dati richiesti.
    • Anonimo scrive:
      Re: non sono risultati tanto stupidi
      - Scritto da: Anonimo
      credete che le persone serie leggono solo ciò che
      è scritto su punto informatico? Si scaricano i
      documenti rilasciati e confrontano i dati con
      quelli provenienti da altre fonti. Mi sa che
      neanche sapete come sono scritti questi studi
      (forse vi pensate che sia il temino della
      maestra: "parlami di windows").
      Quindi potete parlare quanto volete, dovete
      confutare quei dati, le vostre opinioni al
      momento valgono meno di zero, ci vogliono i fatti
      e per il momento sono dalla parte di windows.
      Prima di parlare perchè non leggete i risultati,
      vedrete che ci sono dati molto oggettivi.Ne ho letto diversi e nella maggior parte li ho trovati noiosi e troppo prolissi. In genere non si scaricano da Internet e sono privati, a meno che qualcuno non abbia gia' pagato quello studio e ha qualche interesse perche' venga divulgato (ricorda niente?)...
    • Anonimo scrive:
      Re: non sono risultati tanto stupidi
      i fatti
      e per il momento sono dalla parte di windows.... concordo, per stare dalla parte di Windows bisogna proprio essere fatti... o pagati...L'esperienza degli amministratori non conta nulla, la storia degli ultimi anni neanche. Contano solo i sondaggi pagati da Microsoft... cazzo, bel modo di pensare... eh si, i sondaggi pagati da Microsoft per te sono FATTI, l'esperienza giornaliera di chi lavora sono supposizioni.Ma ti sei visto che tipo è Ballmer (o Ballmerd)? MonkeyMan è la persona giusta per guidare una mandria di imbecilli! Dai applaudi anche tu! Fai ballare la scimmia!
  • Anonimo scrive:
    dubbi e certezze
    avete notato che gli unici studi che si fanno su linux vs windows riguardano solo la sicurezza? Il dubbio è solo li quindi, tutto il resto è scontato che è migliore per windows. Se a linux togli la sua sicurezza perde il 90% dell'interesse
    • Anonimo scrive:
      Re: dubbi e certezze
      no ,dato che windows (XP ,ma anche il 2003 non va molto meglio ) da quel punto di vista fa veramente schifo (non esiste sistema piu' bacato la mondo) allora i soldi della pubbliciata li spendono per dire : windows e' piu' sicuro !
      • Anonimo scrive:
        Re: dubbi e certezze
        carta cantaportami documenti, non articoli opinionistici
        • godzilla scrive:
          Re: dubbi e certezze
          potremmo dire la stessa cosa della società che ha effettuato lo studio di parte... che ne dici?
      • Anonimo scrive:
        Re: dubbi e certezze
        - Scritto da: Anonimo
        no ,dato che windows (XP ,ma anche il 2003 non
        va molto meglio ) da quel punto di vista fa
        veramente schifo (non esiste sistema piu' bacato
        la mondo) allora i soldi della pubbliciata li
        spendono per dire : windows e' piu' sicuro !Ti sbagli e' 15 volte più sicuroLOL
        • Anonimo scrive:
          Re: dubbi e certezze
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          no ,dato che windows (XP ,ma anche il 2003 non

          va molto meglio ) da quel punto di vista fa

          veramente schifo (non esiste sistema piu' bacato

          la mondo) allora i soldi della pubbliciata li

          spendono per dire : windows e' piu' sicuro !

          Ti sbagli e' 15 volte più sicuro
          LOLNel senso che al 16esimo tentativo si riesce a bucarlo? :)KaysiX
    • Anonimo scrive:
      Re: dubbi e certezze
      - Scritto da: Anonimo
      avete notato che gli unici studi che si fanno su
      linux vs windows riguardano solo la sicurezza? Il
      dubbio è solo li quindi, tutto il resto è
      scontato che è migliore per windows. Se a linux
      togli la sua sicurezza perde il 90%
      dell'interesseDimentichi il TCO, termine inventato da microsoft, e se non sbaglio c'era anche lo studio sull'indennizzo (indemnification) garantito dei prodotti microsoft...Sull'uptime non si azzardano ancora a fare confronti, se cerchi su google dovresti trovare qualche manager microsoft in cui afferma che 99.9% di uptime in un anno e' accettabile per loro e che cercare di aumentarlo (server *nix arrivano senza sforzo 99.999%) costerebbe troppo.
      • Mechano scrive:
        Re: dubbi e certezze
        - Scritto da: Anonimo
        Dimentichi il TCO, termine inventato da
        microsoft, e se non sbaglio c'era anche lo studio
        sull'indennizzo (indemnification) garantito dei
        prodotti microsoft...Sai che a tal proposito Micro$oft con Winzozz XP ha introdotto uno splendido indennizzo di $5 in caso di danni e perdite di dati prezioni causati dai bug di WinXP.Metà dei quali se ne vanno per il carteggio e un paio di francobolli per richiedere il rimborso.__Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: dubbi e certezze
          - Scritto da: Mechano

          - Scritto da: Anonimo


          Dimentichi il TCO, termine inventato da

          microsoft, e se non sbaglio c'era anche lo
          studio

          sull'indennizzo (indemnification) garantito dei

          prodotti microsoft...

          Sai che a tal proposito Micro$oft con Winzozz XP
          ha introdotto uno splendido indennizzo di $5 in
          caso di danni e perdite di dati prezioni causati
          dai bug di WinXP.
          Metà dei quali se ne vanno per il carteggio e un
          paio di francobolli per richiedere il rimborso.
          Sul serio? Io ero rimasto alla licenza (eula) che diceva che qualsiasi danno, non rispondenza etc. etc. dei suoi prodotti non garantiva nessun rimborso (pero' mi sembrava che l'indennizzo fosse pari al costo per acquistare il software, un po' piu' dei $5)
        • Anonimo scrive:
          Re: dubbi e certezze

          Sai che a tal proposito Micro$oft con Winzozz XP
          ha introdotto uno splendido indennizzo di $5 in
          caso di danni e perdite di dati prezioni causati
          dai bug di WinXP.
          Metà dei quali se ne vanno per il carteggio e un
          paio di francobolli per richiedere il rimborso.

          __
          Mr. Mechano
          E dimmi tu che sei così informato che indennizzo principesco danno le versioni commerciali di L$nux,per intendeci quelle che si pagano.
          • TPK scrive:
            Re: dubbi e certezze
            - Scritto da: Anonimo

            Sai che a tal proposito Micro$oft con Winzozz XP

            ha introdotto uno splendido indennizzo di $5 in

            caso di danni e perdite di dati prezioni causati

            dai bug di WinXP.

            Metà dei quali se ne vanno per il carteggio e un

            paio di francobolli per richiedere il rimborso.



            __

            Mr. Mechano


            E dimmi tu che sei così informato che indennizzo
            principesco danno le versioni commerciali di
            L$nux,
            per intendeci quelle che si pagano.Scommetto un minuto di windows in rete senza firewall che se ti danno 6$ passi a Linux...
          • Anonimo scrive:
            Re: dubbi e certezze
            - Scritto da: TPK

            - Scritto da: Anonimo


            Sai che a tal proposito Micro$oft con Winzozz
            XP


            ha introdotto uno splendido indennizzo di $5
            in


            caso di danni e perdite di dati prezioni
            causati


            dai bug di WinXP.


            Metà dei quali se ne vanno per il carteggio e
            un


            paio di francobolli per richiedere il
            rimborso.





            __


            Mr. Mechano




            E dimmi tu che sei così informato che indennizzo

            principesco danno le versioni commerciali di

            L$nux,

            per intendeci quelle che si pagano.

            Scommetto un minuto di windows in rete senza
            firewall che se ti danno 6$ passi a Linux...in rete senza firewall ci sono da 10 anni. Basta un antivirus.
          • frog scrive:
            Re: dubbi e certezze


            in rete senza firewall ci sono da 10 anni. Basta
            un antivirus.Azz....e gli altri discutono di sicurezza con te???Ma fanno volontariato!!
          • TPK scrive:
            Re: dubbi e certezze
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: TPK



            - Scritto da: Anonimo



            Sai che a tal proposito Micro$oft con
            Winzozz

            XP



            ha introdotto uno splendido indennizzo di $5

            in



            caso di danni e perdite di dati prezioni

            causati



            dai bug di WinXP.



            Metà dei quali se ne vanno per il carteggio
            e

            un



            paio di francobolli per richiedere il

            rimborso.







            __



            Mr. Mechano






            E dimmi tu che sei così informato che
            indennizzo


            principesco danno le versioni commerciali di


            L$nux,


            per intendeci quelle che si pagano.



            Scommetto un minuto di windows in rete senza

            firewall che se ti danno 6$ passi a Linux...

            in rete senza firewall ci sono da 10 anni. Basta
            un antivirus.E appena usciti Sasser e Blaster dov'eri? In vacanza?
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: dubbi e certezze

            in rete senza firewall ci sono da 10 anni. Basta
            un antivirus.Ma eri nato 10 anni fa?????
      • Anonimo scrive:
        Re: dubbi e certezze

        Dimentichi il TCO, termine inventato da
        microsoft, e se non sbaglio c'era anche lo studio
        sull'indennizzo (indemnification) garantito dei
        prodotti microsoft...questo dove l'hai letto, sulla guida in linea di windows XP? Leggi qualcosa di serio prima di andare a dormire.Allo SMAU di qualche anno fa un dipendente M$ ebbe il coraggio di dirmi che il TCP/IP, l'avevano inventato loro... :|per maggiori informazioni sul TCO:http://en.wikipedia.org/wiki/Total_cost_of_ownership
    • barbanera scrive:
      Re: dubbi e certezze
      - Scritto da: Anonimo
      avete notato che gli unici studi che si fanno su
      linux vs windows riguardano solo la sicurezza? Il
      dubbio è solo li quindi, tutto il resto è
      scontato che è migliore per windows. Se a linux
      togli la sua sicurezza perde il 90%
      dell'interesseNella tua premessa affermi che vengono fatti dei studi di sicurezza su i due os.Nella conclusione affermi che win è migliore "per tutto il resto" dove sarebbe il nesso?Potrei dire la stessa identica cosa, ovvero che sui due os vengono fatti degli studi solo di sicurezza quindi linux è meglio per tutto il resto. dov'è il nesso?
      • Anonimo scrive:
        Re: dubbi e certezze
        - Scritto da: barbanera
        Potrei dire la stessa identica cosa, ovvero che
        sui due os vengono fatti degli studi solo di
        sicurezza quindi linux è meglio per tutto il
        resto. dov'è il nesso?Da qualche parte tra il Pannello di Controllo e le Risorse di Rete, mi sembra.
  • Synko scrive:
    Facciamola noi una ricerca come si deve
    Dai ricerchiamo che se installi postfix su slackware allora hai 33,3 gg che stai male mentre win 2003 con patch chiamata service pack perchè era troppo grossa ha 52,5 gg. Hai visto è meglio slack fa meno giorni di malattia. Ahahah hah
    • Anonimo scrive:
      Re: Facciamola noi una ricerca come si deve
      - Scritto da: Synko
      mentre
      win 2003 con patch chiamata service pack perchè
      era troppo grossaè una tua opinione o hai scorreggiato ?No sai.. è bello vedere chi non ha alcuna idea di cosa sia un service pack parlarne! Prima di dare fiato alla bocca e sparare idiozie di questo calibro faresti prima ad informarti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Facciamola noi una ricerca come si d

        è una tua opinione o hai scorreggiato ?
        No sai.. è bello vedere chi non ha alcuna idea di
        cosa sia un service pack parlarne! Prima di dare
        fiato alla bocca e sparare idiozie di questo
        calibro faresti prima ad informarti.tu non hai fornito informazioni, solo volgarita', in quanto ad aria stai messo bene, per il resto ti manca anche l'ironia.
        • Anonimo scrive:
          Re: Facciamola noi una ricerca come si d
          - Scritto da: Anonimo

          è una tua opinione o hai scorreggiato ?

          No sai.. è bello vedere chi non ha alcuna idea
          di

          cosa sia un service pack parlarne! Prima di dare

          fiato alla bocca e sparare idiozie di questo

          calibro faresti prima ad informarti.

          tu non hai fornito informazioni, solo volgarita',
          in quanto ad aria stai messo bene, per il resto
          ti manca anche l'ironia.Lascia perdere i soliti winari frustati :)Affidarsi ad un test del genere, come chiedere all'oste se il vino è buono! RIDICOLI!
  • Anonimo scrive:
    voi linari che prove avete
    qui almeno c'è uno studio, e voi?ah dimenticavo, lavorare per linux non offre soldi per pagare uno studio
    • Anonimo scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      uno studio di microsoft....quindi di parte...quindi inutile e inaffidabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      - Scritto da: Anonimo
      qui almeno c'è uno studio, e voi?
      ah dimenticavo, lavorare per linux non offre
      soldi per pagare uno studiolo dice la mia mamma! :)mi fido più di lei che di ms. :)
    • Anonimo scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      - Scritto da: Anonimo
      qui almeno c'è uno studio, e voi?
      ah dimenticavo, lavorare per linux non offre
      soldi per pagare uno studioChe discorsi!!!!Come se Berlusconi commissionasse uno studio sul suo indice di popolarità e ne uscisse il risultato che è popolarissimo tra il 97% della popolazione.Ovviamente uno studio indipendente.Grunch
    • gian_d scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      - Scritto da: Anonimo
      qui almeno c'è uno studio, e voi?nessuna prova, mi basta quello che succedeva in questo piccì quando c'era il wincozzo e quello che succede ora che c'è il linozzo
      ah dimenticavo, lavorare per linux ti
      permette di rubare abbastanza
      soldi per pagare uno studio
    • barbanera scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      - Scritto da: Anonimo
      qui almeno c'è uno studio, e voi?
      ah dimenticavo, lavorare per linux non offre
      soldi per pagare uno studiola differenza tra un utente linux e un utente windows è che l'utente linux ha già provato abbondantemente windows.L'utente windows ancora non ha provato linux ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: voi linari che prove avete


        la differenza tra un utente linux e un utente
        windows è che l'utente linux ha già provato
        abbondantemente windows.
        L'utente windows ancora non ha provato linux ;)quando un utente windows incontra un utente linux... l'utente windows è un utente morto! :)
        • TPK scrive:
          Re: voi linari che prove avete
          - Scritto da: Anonimo





          la differenza tra un utente linux e un utente

          windows è che l'utente linux ha già provato

          abbondantemente windows.

          L'utente windows ancora non ha provato linux ;)

          quando un utente windows incontra un utente
          linux... l'utente windows è un utente morto! :)Gli utenti si dividono in due categorie: chi ha windows e chi ricompila il kernel. Tu ricompili il kernel!
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete
            - Scritto da: TPK


            Gli utenti si dividono in due categorie: chi ha
            windows e chi ricompila il kernel. Tu ricompili
            il kernel!Ehy!!! Non sapevo di non esistere!!!Fico!Allora domani vengo a scoparti la donna, tanto visto che non uso windows e non ricompilo il kernel per te semplicemente non esisto.Sarai cornuto da nessuno, pensa che privilegio! Non sei contento?
          • TPK scrive:
            Re: voi linari che prove avete
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: TPK





            Gli utenti si dividono in due categorie: chi ha

            windows e chi ricompila il kernel. Tu ricompili

            il kernel!

            Ehy!!! Non sapevo di non esistere!!!
            Fico!
            Allora domani vengo a scoparti la donna, tanto
            visto che non uso windows e non ricompilo il
            kernel per te semplicemente non esisto.

            Sarai cornuto da nessuno, pensa che privilegio!
            Non sei contento?*plonk*
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete
            - Scritto da: TPK
            ....

            Sarai cornuto da nessuno, pensa che privilegio!

            Non sei contento?

            *plonk*Alza le porte, che sbatti...
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete

            Ehy!!! Non sapevo di non esistere!!!
            Fico!
            Allora domani vengo a scoparti la donna, tanto
            visto che non uso windows e non ricompilo il
            kernel per te semplicemente non esisto.

            Sarai cornuto da nessuno, pensa che privilegio!
            Non sei contento?grosso! :ocomunque anche io uso linux da anni, e quando ho ricompilato il kernel l'ho fatto solo per curiosità.magari scherzavi, ma questo mito di ricompilare il kernel è duro a morire...gli utenti si dividono in 2 categorie: chi non usa windows, e chi riavvia. tu, riavvii.tada-dadaaaa!
          • Rex1997 scrive:
            Re: voi linari che prove avete
            - Scritto da: Anonimo


            Ehy!!! Non sapevo di non esistere!!!

            Fico!

            Allora domani vengo a scoparti la donna, tanto

            visto che non uso windows e non ricompilo il

            kernel per te semplicemente non esisto.



            Sarai cornuto da nessuno, pensa che privilegio!

            Non sei contento?

            grosso! :o

            comunque anche io uso linux da anni, e quando ho
            ricompilato il kernel l'ho fatto solo per
            curiosità.
            magari scherzavi, ma questo mito di ricompilare
            il kernel è duro a morire...

            gli utenti si dividono in 2 categorie: chi non
            usa windows, e chi riavvia.
            tu, riavvii.

            tada-dadaaaa! ehm veramente il mondo si divide in 10 categorie:-chi comprende il binario-chi no:|
          • Masque scrive:
            Re: voi linari che prove avete
            - Scritto da: Rex1997
            ehm veramente il mondo si divide in 10 categorie:
            -chi comprende il binario
            -chi noNOOOOOO BASTAAAA BASTA CON QUESTA COSA!!!la prima volta che mi hanno fatto l'infame indovinello non l'ho capito e ci ho fatto una figura di cacca!!...ed ora non me la sento nemmeno di vendicarmi col mondo infliggendolo ad altre persone, dato che io stesso non l'avevo capito al primo colpo!se becco qualcuno che non lo capisce, con che orgoglio mi posso mettere a sbeffeggiarlo? ...io che non l'avevo capito come lui... :$
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete


            Ehy!!! Non sapevo di non esistere!!!
            Fico!
            Allora domani vengo a scoparti la donna, tanto
            visto che non uso windows e non ricompilo il
            kernel per te semplicemente non esisto.

            Sarai cornuto da nessuno, pensa che privilegio!Per il privilegio gli fai un chmod 000 * ? :D
            Non sei contento?
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete




            quando un utente windows incontra un utente

            linux... l'utente windows è un utente morto! :)

            Gli utenti si dividono in due categorie: chi ha
            windows e chi ricompila il kernel. Tu ricompili
            il kernel!al cuore bill, al cuore! (linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete
            - Scritto da: TPK

            - Scritto da: Anonimo









            la differenza tra un utente linux e un utente


            windows è che l'utente linux ha già provato


            abbondantemente windows.


            L'utente windows ancora non ha provato linux
            ;)



            quando un utente windows incontra un utente

            linux... l'utente windows è un utente morto! :)

            Gli utenti si dividono in due categorie: chi ha
            windows e chi ricompila il kernel. Tu ricompili
            il kernel!Gli utenti si dividono in 10 categorie: quelli che capiscono i numeri binari e quelli che non li capiscono...
      • Anonimo scrive:
        Re: voi linari che prove avete
        - Scritto da: barbanera
        la differenza tra un utente linux e un utente
        windows è che l'utente linux ha già provato
        abbondantemente windows.
        L'utente windows ancora non ha provato linux ;)Verissimo.Questa cosa mi ricorda una battuta letta tempo fa, che faceva più o meno così:-------------------------------------------------Domanda:Per essere un buon sistemista devo per forza conoscere Unix ed odiare Windows?Risposta:La prima condizione è necessaria per poter controllare la macchina. La seconda è una naturale conseguenza della prima.--------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: voi linari che prove avete
          -
          Questa cosa mi ricorda una battuta letta tempo
          fa, che faceva più o meno così:
          -------------------------------------------------
          Domanda:
          Per essere un buon sistemista devo per forza
          conoscere Unix ed odiare Windows?
          Risposta:
          La prima condizione è necessaria per poter
          controllare la macchina. La seconda è una
          naturale conseguenza della prima.
          --------------------------------------------------rotfl.... ma ma ma.... non sono tua madre!
      • Anonimo scrive:
        Re: voi linari che prove avete
        - Scritto da: barbanera

        - Scritto da: Anonimo

        qui almeno c'è uno studio, e voi?

        ah dimenticavo, lavorare per linux non offre

        soldi per pagare uno studio

        la differenza tra un utente linux e un utente
        windows è che l'utente linux ha già provato
        abbondantemente windows.
        L'utente windows ancora non ha provato linux ;)ahaha, questa è buona... da come parli sembrerebbe che il sistema operativo fosse una qualche specie di droga da provare necessariamenteio comunque conosco sufficientemente linux per ammettere in modo obiettivo che linux è un cumulo di software inutile se non ai sistemisti più smanettoni, ma è tutta un'altra storia
        • Anonimo scrive:
          Re: voi linari che prove avete
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: barbanera



          - Scritto da: Anonimo


          qui almeno c'è uno studio, e voi?


          ah dimenticavo, lavorare per linux non offre


          soldi per pagare uno studio



          la differenza tra un utente linux e un utente

          windows è che l'utente linux ha già provato

          abbondantemente windows.

          L'utente windows ancora non ha provato linux ;)

          ahaha, questa è buona... da come parli
          sembrerebbe che il sistema operativo fosse una
          qualche specie di droga da provare
          necessariamente

          io comunque conosco sufficientemente linux per
          ammettere in modo obiettivo che linux è un cumulo
          di software inutile se non ai sistemisti più
          smanettoni, ma è tutta un'altra storiaAmmesso (tutt'altro che concesso da come parli!) tu "conosca" Linux non conosci certo Windows!Non esiste un solo professionista che si occupi di sicurezza che non ti dica per prima cosa che "security" e' incompatibile con "obscurity"...E inoltre permettimi di dirti che solo chi non sa "smanetta" chi sa non ha alcun bisogno di "smanettare" gli basta lavorare! e ti assicuro che e' molto meno faticoso che "smanettare" ;-)
        • Masque scrive:
          Re: voi linari che prove avete
          - Scritto da: Anonimo
          linux è un cumulo
          di software inutile se non ai sistemisti più
          smanettoni, ma è tutta un'altra storiabravo! infatti è proprio a loro che serve una macchina sicura! vedi che la risposta è dentro di te e basta solo cercarla? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: voi linari che prove avete

          io comunque conosco sufficientemente linux per
          ammettere in modo obiettivo che linux è un cumulo
          di software inutile se non ai sistemisti più
          smanettoni, ma è tutta un'altra storiaDipende da che cosa ti server il computer. A me in ufficio linux fa molto comodo.Ciao
        • barbanera scrive:
          Re: voi linari che prove avete

          ahaha, questa è buona... da come parli
          sembrerebbe che il sistema operativo fosse una
          qualche specie di droga da provare
          necessariamentesinceramente non ho capito la tua affermazione, mi sembrava di essere stato molto chiaro."provare" non mi sembra un verbo ambiguo, non so se a te sembra così.
          io comunque conosco sufficientemente linux per
          ammettere in modo obiettivo che linux è un cumulo
          di software inutile se non ai sistemisti più
          smanettoni, ma è tutta un'altra storiaquando si fà una affermazione del genere si dovrebbe dare un minimo di spiegazione a corredo ;)mentre la mia affermaione è praticamente una tautologia, ti sfido a trovare una persona che usa linux attualmente che prima non abbia provato win ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete

            sinceramente non ho capito la tua affermazione,
            mi sembrava di essere stato molto chiaro.
            "provare" non mi sembra un verbo ambiguo, non so
            se a te sembra così.
            Sono etero e mi trovo bene, perchè mai dovrei provare alternative.

            io comunque conosco sufficientemente linux per

            ammettere in modo obiettivo che linux è un
            cumulo

            di software inutile se non ai sistemisti più

            smanettoni, ma è tutta un'altra storia

            quando si fà una affermazione del genere si
            dovrebbe dare un minimo di spiegazione a corredo
            ;)

            mentre la mia affermaione è praticamente una
            tautologia, ti sfido a trovare una persona che
            usa linux attualmente che prima non abbia provato
            win ;)
            quando si fà una affermazione del genere si dovrebbe dare un minimo di spiegazione a corredo ;). O forsevale solo per gli altri.
    • Anonimo scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      secunia?
      • Anonimo scrive:
        Re: voi linari che prove avete
        Per MS è un covo di sovversivi... :D Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: voi linari che prove avete
          - Scritto da: Anonimo


          Per MS è un covo di sovversivi... :D


          Ciaobasta andare su secunia per capire che linux è il mondo open source supera di gran lunga (e come densità) windows per ciò che riguarda le vulnerabilitàun altro esempio a vostro sfavore è zone-h (che per i linari è un covo di fascisti prezzolati)http://www.zone-h.orglinux ha in media l'80/90% dei defacement, eppure la sua diffusione è stimata intorno il 40% dei server webwindows (attualmente al 22% dei server) è generalmente al di sotto del 15% dei defacementcome spieghi tutto ciò?
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete

            un altro esempio a vostro sfavore è zone-h (che
            per i linari è un covo di fascisti prezzolati)

            http://www.zone-h.org

            linux ha in media l'80/90% dei defacement, eppure
            la sua diffusione è stimata intorno il 40% dei
            server web

            windows (attualmente al 22% dei server) è
            generalmente al di sotto del 15% dei defacement

            come spieghi tutto ciò?Se ti leggessi le ultime statistiche di zone-h, sapresti che la maggior parte dgli attacchi sfruttano vulnerabilità degli applicative web come PhPNuke, phpbb etc.. indipendentemente dall'OS o il webserver che ci gira.Il problema che non basta vedere che l'80% dei deface sono su linux, bisogna interpretare questi dati e non solo sparare cifre a cazzo.In questo caso, l'alta percentuale dei defacement che coinvolgono linux si può interpretare in un altro modo , ovvero che linux viene utilizzato alla grande come webserver da molti provider e chi fornisce servizi di hosting.Questo dato dovrebbe farti riflettere del perchè Linux sia preferito ad altri "OS" in certe applicazioni.
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete

            Se ti leggessi le ultime statistiche di zone-h,
            sapresti che la maggior parte dgli attacchi
            sfruttano vulnerabilità degli applicative web
            come PhPNuke, phpbb etc.. indipendentemente
            dall'OS o il webserver che ci gira.
            Vero in certi casi non è cola del SO.
            Il problema che non basta vedere che l'80% dei
            deface sono su linux, bisogna interpretare questi
            dati e non solo sparare cifre a cazzo.
            Propongo una commissione di studio sul significato del termine 80%.
            In questo caso, l'alta percentuale dei defacement
            che coinvolgono linux si può interpretare in un
            altro modo , ovvero che linux viene utilizzato
            alla grande come webserver da molti provider e
            chi fornisce servizi di hosting.
            Quindi il SO è imputato.
            Questo dato dovrebbe farti riflettere del perchè
            Linux sia preferito ad altri "OS" in certe
            applicazioni.
            Per non far diminuire l'80% cui sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete
            - Scritto da: Anonimo

            Se ti leggessi le ultime statistiche di zone-h,

            sapresti che la maggior parte dgli attacchi

            sfruttano vulnerabilità degli applicative web

            come PhPNuke, phpbb etc.. indipendentemente

            dall'OS o il webserver che ci gira.


            Vero in certi casi non è cola del SO.

            Il problema che non basta vedere che l'80% dei

            deface sono su linux, bisogna interpretare
            questi

            dati e non solo sparare cifre a cazzo.


            Propongo una commissione di studio sul
            significato del termine 80%.80% si fa per dire, era solo per enfatizzare che i web server basati su Linux sono in maggioranza rispetto a Win, ma non è questione di numeri i risultati vanno interpretati.

            In questo caso, l'alta percentuale dei
            defacement

            che coinvolgono linux si può interpretare in un

            altro modo , ovvero che linux viene utilizzato

            alla grande come webserver da molti provider e

            chi fornisce servizi di hosting.


            Quindi il SO è imputato.Vedo che non hai capito una mazza di quello scritto su! Ti ripeto leggiti le statistiche pubblicate da zone-h che trovi nella loro homepage

            Questo dato dovrebbe farti riflettere del perchè

            Linux sia preferito ad altri "OS" in certe

            applicazioni.


            Per non far diminuire l'80% cui sopra.Ho capito sei un troll!
          • Anonimo scrive:
            Re: voi linari che prove avete

            basta andare su secunia per capire che linux è il
            mondo open source supera di gran lunga (e come
            densità) windows per ciò che riguarda le
            vulnerabilità

            un altro esempio a vostro sfavore è zone-h (che
            per i linari è un covo di fascisti prezzolati)

            http://www.zone-h.org

            linux ha in media l'80/90% dei defacement, eppure
            la sua diffusione è stimata intorno il 40% dei
            server web

            windows (attualmente al 22% dei server) è
            generalmente al di sotto del 15% dei defacement

            come spieghi tutto ciò?
            Sono al servizio di MS.
    • Anonimo scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      - Scritto da: Anonimo
      qui almeno c'è uno studio, e voi?
      ah dimenticavo, lavorare per linux non offre
      soldi per pagare uno studioNeppure per pagare gli astroturfer...Comunque che prove abbiamo ? Quella che a te manca: l'esperienza !
      • Anonimo scrive:
        Re: voi linari che prove avete
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        qui almeno c'è uno studio, e voi?

        ah dimenticavo, lavorare per linux non offre

        soldi per pagare uno studio

        Neppure per pagare gli astroturfer...

        Comunque che prove abbiamo ? Quella che a te
        manca: l'esperienza !te la do io l'esperienzahttp://www.zone-h.orglinux è un COLABRODOOOOOOO !!!
        • Anonimo scrive:
          Re: voi linari che prove avete
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          qui almeno c'è uno studio, e voi?


          ah dimenticavo, lavorare per linux non offre


          soldi per pagare uno studio



          Neppure per pagare gli astroturfer...



          Comunque che prove abbiamo ? Quella che a te

          manca: l'esperienza !

          te la do io l'esperienza

          http://www.zone-h.org

          linux è un COLABRODOOOOOOO !!!Se ti leggessi le ultime statistiche di zone-h, sapresti che la maggior parte dgli attacchi sfruttano vulnerabilità degli applicative web come PhPNuke, phpbb etc.. indipendentemente dall'OS o il webserver che ci gira.Il problema che non basta vedere che l'80% dei deface sono su linux, bisogna interpretare questi dati e non solo sparare cifre a cazzo.In questo caso, l'alta percentuale dei defacement che coinvolgono linux si può interpretare in un altro modo , ovvero che linux viene utilizzato alla grande come webserver da molti provider e chi fornisce servizi di hosting.Questo dato dovrebbe farti riflettere del perchè Linux sia preferito ad altri "OS" in certe applicazioni.
    • Anonimo scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      - Scritto da: Anonimo
      qui almeno c'è uno studio, e voi?
      ah dimenticavo, lavorare per linux non offre
      soldi per pagare uno studiohai 11-12 anni dai discorsi a pirla che fai
    • Anonimo scrive:
      Re: voi linari che prove avete
      Che il 60% e passa dei server su internet sceglie linux?Che lo sceglie la maggioranza dei supercomputer nella classifica top500?Che per quanto zio Bill strepiti esistono distro linux che hanno meno advisories di sicurezza pendenti dei suoi accrocchi (p. es Debian Stable) ?Che le falle di linux vengono tappate in meno tempo dalla scoperta?
      • Anonimo scrive:
        Re: voi linari che prove avete
        non è che il fatto che siano gratuiti centra qualcosa?
        • Anonimo scrive:
          Re: voi linari che prove avete
          - Scritto da: Anonimo
          non è che il fatto che siano gratuiti centra
          qualcosa?Non è il fatto che sono più adatti a fare certi lavori piuttosto che altri?Windows solo per il fatto di avere una GUI e processi inutili che ti ciuccia il 70% delle risorse CPU e memoria, dimostra che "forse" è piu adatto in altre applicazioni (desktop) pittosto che come server per qualche servizio di rete .
  • Anonimo scrive:
    cioe' ..
    http://secunia.com/product/7/http://secunia.com/product/8/http://secunia.com/product/404/http://secunia.com/product/3387/e ho detto tutto , come diceva toto' .
    • Anonimo scrive:
      Re: cioe' ..
      Latest Secunia Security Advisories2005-07-11-Gentoo update for phpwebsite-Debian update for hteditor-Gentoo update for acroread-Debian update for fuse-Trustix update for zlib-SPiD "lang_path" File Inclusion Vulnerability-Bugzilla Two Information Disclosure Vulnerabilities-AIX ftpd Unspecified Denial of Service Vulnerability-Red Hat update for Adobe Acrobat Reader-SUSE update for php/pear XML::RPC-Slackware update for zlib-DownloadProtect "file" Disclosure of Sensitive Information-Debian update for drupal-phpWebSite PEAR XML_RPC PHP Code Execution-Debian update for ettercap
      • Anonimo scrive:
        Re: cioe' ..
        - Scritto da: Anonimo
        Latest Secunia Security Advisories

        2005-07-11
        -Gentoo update for phpwebsite
        -Debian update for hteditor
        -Gentoo update for acroread
        -Debian update for fuse
        -Trustix update for zlib
        -SPiD "lang_path" File Inclusion Vulnerability
        -Bugzilla Two Information Disclosure
        Vulnerabilities
        -AIX ftpd Unspecified Denial of Service
        Vulnerability
        -Red Hat update for Adobe Acrobat Reader
        -SUSE update for php/pear XML::RPC
        -Slackware update for zlib
        -DownloadProtect "file" Disclosure of Sensitive
        Information
        -Debian update for drupal
        -phpWebSite PEAR XML_RPC PHP Code Execution
        -Debian update for ettercapIl solito babbeo che non ha capito una sega.Incolla il solito link preso da Secunia senza capire cosa è scritto.Guarda caso hai incollato prodotti multi piattaforma come vari prodotti PHP che sono usati anche su Wincess.E poi, non si possono paragonare le centinaia di prodotti inclusi in una distribuzione linux con i soliti "due" prodotti inclusi nell'installazione di Winsux che sono i soliti ad avere sempre problemi ogni mese!
    • puntomediatico scrive:
      Re: cioe' ..
      - Scritto da: Anonimo
      http://secunia.com/product/7/
      http://secunia.com/product/8/
      http://secunia.com/product/404/
      http://secunia.com/product/3387/
      e ho detto tutto , come diceva toto' .A me piace parecchio PostgreSQL.PostgreSQL 8http://secunia.com/product/4587/PostgreSQL 7http://secunia.com/product/506/
  • Anonimo scrive:
    davvero un bel sistema...
    contare le vulnerabilità (leggi: gli aggiornamenti) senza tener conto della gravità, di quanto tempo passa prima che vengano risolte, etc... magari contando per linux anche vulnerabilità di pacchetti che normalmente non si installano (avete idea di quanti software ci stanno su una distro di 1 dvd???)...gli analisti avranno dovuto faticare un bel po' per elaborare un sistema di valutazione tale da far risultare windows/mssql migliore, ma ce l'hanno fatta! : )e il cliente è soddisfatto!
    • Anonimo scrive:
      Re: davvero un bel sistema...
      Leggere prima di commentare invece no, vero? Se avessi letto la ricerca, avresti trovato la risposta a queste domande. Poi magari te ne saresti poste altre, che sarebbero state quelle veramente importanti e di cui non c'è traccia, ma tanto che vuoi che sia, sparare su MS è come sparare sulla Croce Rossa. MS è il male per definizione e quindi che bisogno c'è di esaminare quello che dichiara?
      • Mechano scrive:
        Re: davvero un bel sistema...
        - Scritto da: Anonimo
        sparare sulla Croce Rossa. MS è il male per
        definizione e quindi che bisogno c'è di esaminare
        quello che dichiara?Ma cosa c'è da esaminare?M$ paga una ditta esterna perchè provi se il suo sistema è migliore.L'azienda esterna si trova davanti al dilemma di dover essere pagata per tale ricerca e su che cosa ne sarà della sua reputazione e del suo onorario nel caso che risulti vincente il concorrente.Quindi rischio di non essere pagata per l'impiego di risorse e competenze, e rischio di non avere più commissionate ricerche se c'è il rischio che queste possano dare vincente la concorrenza...__Mr. Mechano
        • Anonimo scrive:
          Re: davvero un bel sistema...

          Ma cosa c'è da esaminare?

          M$ paga una ditta esterna perchè provi se il suo
          sistema è migliore.
          Semplicemente MS come tutte le altre ditte al mondo non rende pubbliche le ricerche dalle quali avrebbe cattiva pubblicità. Se poi conosci qualche azienda che lo ha fatto dacci il link e ti porgo le mie sentite scuse.
    • Giambo scrive:
      Re: davvero un bel sistema...
      - Scritto da: Anonimo
      gli analisti avranno dovuto faticare un bel po'
      per elaborare un sistema di valutazione tale da
      far risultare windows/mssql migliore, ma ce
      l'hanno fatta! : )Come dicevo in un altro intervento:"Thompson said he and Ford developed the methodology on their own and submitted a proposal to Microsoft last year"Sono i ricercatori che sono andati a cercare la Microsoft, non il contrario :D !
  • frog scrive:
    ho commisionato uno studio
    E' emerso che micragnoft.....spara caxxate 15 volte piu' di Vanna Marchi
    • Anonimo scrive:
      Re: ho commisionato uno studio
      dove è la documentazione?
      • Anonimo scrive:
        Re: ho commisionato uno studio
        Perchè quella fatta da questa società la chiami documentazione? :| :| :| Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: ho commisionato uno studio
          - Scritto da: Anonimo

          Perchè quella fatta da questa società la chiami
          documentazione? :| :| :|
          si!e la tua?
          Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ho commisionato uno studio
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            Perchè quella fatta da questa società la
            chiami

            documentazione? :| :| :|



            si!
            e la tua?


            Ciao

            Hai qualche problema? Fino ad oggi gli studi "IMPARZIALI" si sono sempre rivelati delle autentiche burle. Se poi ne fai una questione personale, fatti tuoi... Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ho commisionato uno studio
      - Scritto da: frog
      E' emerso che micragnoft.....spara caxxate 15
      volte piu' di Vanna Marchie a chi lo hai commisionato?si direbbe che tu li batti tutti e due messi insieme!
      • frog scrive:
        Re: ho commisionato uno studio
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: frog

        E' emerso che micragnoft.....spara caxxate 15

        volte piu' di Vanna Marchi

        e a chi lo hai commisionato?

        si direbbe che tu li batti tutti e due messi
        insieme!We.....questo prima del tuo intervento.....ora abbiamo un nuovo record
  • gian_d scrive:
    Secondo me è vero
    Stamattina ho visto un asino volare
    • TPK scrive:
      Re: Secondo me è vero
      - Scritto da: gian_d
      Stamattina ho visto un asino volareE' il mio, e' scappato ieri sera!
      • gian_d scrive:
        Re: Secondo me è vero
        - Scritto da: TPK

        - Scritto da: gian_d

        Stamattina ho visto un asino volare

        E' il mio, e' scappato ieri sera!Hai disattivato il firewall di XP eh?Ora pedala :D
        • TPK scrive:
          Re: Secondo me è vero
          - Scritto da: gian_d

          - Scritto da: TPK



          - Scritto da: gian_d


          Stamattina ho visto un asino volare



          E' il mio, e' scappato ieri sera!

          Hai disattivato il firewall di XP eh?
          Ora pedala :DNo, ho 2000...Dici che dovrei upgradarmi? :o
          • gian_d scrive:
            Re: Secondo me è vero
            - Scritto da: TPK

            - Scritto da: gian_d



            - Scritto da: TPK





            - Scritto da: gian_d



            Stamattina ho visto un asino volare





            E' il mio, e' scappato ieri sera!



            Hai disattivato il firewall di XP eh?

            Ora pedala :D

            No, ho 2000...
            Dici che dovrei upgradarmi?
            :oNo, basta ricompilare l'asino e vedrai che tira pure il carretto
          • TPK scrive:
            Re: Secondo me è vero
            - Scritto da: gian_d

            - Scritto da: TPK



            - Scritto da: gian_d





            - Scritto da: TPK







            - Scritto da: gian_d




            Stamattina ho visto un asino volare







            E' il mio, e' scappato ieri sera!





            Hai disattivato il firewall di XP eh?


            Ora pedala :D



            No, ho 2000...

            Dici che dovrei upgradarmi?

            :o

            No, basta ricompilare l'asino e vedrai che tira
            pure il carrettoNon menare il can per l'aia: ridammi l'asino!!! :'(
          • gian_d scrive:
            Re: Secondo me è vero
            - Scritto da: TPK

            - Scritto da: gian_d



            - Scritto da: TPK





            - Scritto da: gian_d







            - Scritto da: TPK









            - Scritto da: gian_d





            Stamattina ho visto un asino volare









            E' il mio, e' scappato ieri sera!







            Hai disattivato il firewall di XP eh?



            Ora pedala :D





            No, ho 2000...


            Dici che dovrei upgradarmi?


            :o



            No, basta ricompilare l'asino e vedrai che tira

            pure il carretto

            Non menare il can per l'aia: ridammi l'asino!!!
            :'(Eeeeehhhh quante storie! puoi usare quelle delle clipart di offis, per adesso è ancora senza ali
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo me è vero
        150mila tra virus, trojan e malaware "compatibili" Windows...150000 : 15 = 10.000a Redmond sono ancora in alto mare.Come quando dicono che il vaccino x ridurrà di 5 volte l'incidenza della malattia y.Un caso su 200.000 diventa un caso su 1.000.000... Ogni anno abbiamo una probabilità su 8000 di morire in un incidente stradale...Potenza dei numeri: usati bene dicono tutto e il contrario di tutto...
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo me è vero
          Altra prospettiva:Un computer Windows collegato in rete si infetta mediamente in 12 minuti...12 x 15 = 180 minuti...Bella roba...
    • sathia scrive:
      Re: Secondo me è vero
      - Scritto da: gian_d
      Stamattina ho visto un asino volarered hat ti mette le aliiiiiautolol
  • Anonimo scrive:
    Sql Server + sicuro?
    Sql Slammer me lo sono sognato allora?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sql Server + sicuro?
      - Scritto da: Anonimo
      Sql Slammer me lo sono sognato allora?e perche? SQLhell che ha messo in ginocchio tutte le poste italiane, no?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sql Server + sicuro?
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Sql Slammer me lo sono sognato allora?

        e perche? SQLhell che ha messo in ginocchio tutte
        le poste italiane, no?sono la stessa cosa, informarsi no?
        • Anonimo scrive:
          Re: Sql Server + sicuro?
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          Sql Slammer me lo sono sognato allora?



          e perche? SQLhell che ha messo in ginocchio
          tutte

          le poste italiane, no?

          sono la stessa cosa, informarsi no?E SQLo?L'ha scatenato Guzzanti, mi pare!
          • Anonimo scrive:
            Re: Sql Server + sicuro?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            Sql Slammer me lo sono sognato allora?





            e perche? SQLhell che ha messo in ginocchio

            tutte


            le poste italiane, no?



            sono la stessa cosa, informarsi no?

            E SQLo?

            L'ha scatenato Guzzanti, mi pare!ROTFL
  • Anonimo scrive:
    non fate questi studi
    se si dovesse davvero scoprire che windows è più sicuro cosa resterebbe ai linari?è una specie in estinzione, vanno protetti
    • Anonimo scrive:
      Re: non fate questi studi
      - Scritto da: Anonimo
      se si dovesse davvero scoprire che windows è più
      sicuro cosa resterebbe ai linari?
      è una specie in estinzione, vanno protettiSe si scoprisse una cosa del genere allora potrebbe trattarsi del 3° segreto di Fatima, che a questo punto non sarebbe stato svelato nella sua interezza...
    • Anonimo scrive:
      Re: non fate questi studi
      - Scritto da: Anonimo
      se si dovesse davvero scoprire che windows è più
      sicuro cosa resterebbe ai linari?
      è una specie in estinzione, vanno protettiResterebbe il fatto che e' libero, e magari e' la cosa che interessa alla maggior parte della gente. Il fatto che sia libero e' oggettivo, vero? =)
    • gian_d scrive:
      Re: non fate questi studi
      - Scritto da: Anonimo
      se si dovesse davvero scoprire che windows è più
      sicuro cosa resterebbe ai linari?Qualche soldo in tasca in più
      è una specie in estinzione, vanno protettigrazie, tu si che ci capisci ;-)
  • flamer scrive:
    Poco da ridere: dubbio vs dogma
    Davvero il fatto che la ricerca sia stata commissionata anche da MS la rende non attendibile al 100%. Perdiana, almeno un po' di credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po' di ragionevole dubbio, il vero sale della scienza. Invece niente: il dogma (in questo caso linaro, ma è il principio che conta) sembra prevalere sempre.
    • Anonimo scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      Vediamo quanto ci mettono i linari cantinari a scatenarsi.
      • AranBanjo scrive:
        Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
        - Scritto da: Anonimo
        Vediamo quanto ci mettono i linari cantinari a
        scatenarsi.Non mi voglio scatenare, ma io non ci lavoro in cantina.Tu lavori almeno?
    • Anonimo scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      - Scritto da: flamer
      Davvero il fatto che la ricerca sia stata
      commissionata anche da MS la rende non
      attendibile al 100%. Perdiana, almeno un po' di
      credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po' di
      ragionevole dubbio, il vero sale della scienza.
      Invece niente: il dogma (in questo caso linaro,
      ma è il principio che conta) sembra prevalere
      sempre.Qualcuno diceva che se ripeti una bugia molte volte...
      • Anonimo scrive:
        Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
        Ecco: mancava il comunista
      • Anonimo scrive:
        Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: flamer

        Davvero il fatto che la ricerca sia stata

        commissionata anche da MS la rende non

        attendibile al 100%. Perdiana, almeno un po' di

        credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po'
        di

        ragionevole dubbio, il vero sale della scienza.

        Invece niente: il dogma (in questo caso linaro,

        ma è il principio che conta) sembra prevalere

        sempre.

        Qualcuno diceva che se ripeti una bugia molte
        volte...Qualcuno c'è diventato presidente del consiglio con sta storia, lo sapevi?
        • Anonimo scrive:
          Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
          qualcun'altro si è comprato la barca a velacon i miei e i tuoi soldi lo sapevi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
            - Scritto da: Anonimo
            qualcun'altro si è comprato la barca a vela
            con i miei e i tuoi soldi
            lo sapevi?Non dire scempiaggini, e' impossibile, viveva in una casa dell'Ente :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :| :|
          • Anonimo scrive:
            Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
            - Scritto da: Anonimo
            qualcun'altro si è comprato la barca a vela
            con i miei e i tuoi soldi
            lo sapevi?'sti cazzi ce lo vogliamo aggiungere 8)ma guardare la trave che avete in quel posto mai eh?
    • Anonimo scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      - Scritto da: flamer
      Davvero il fatto che la ricerca sia stata
      commissionata anche da MS la rende non
      attendibile al 100%. Perdiana, almeno un po' di
      credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po' di
      ragionevole dubbio, il vero sale della scienza.
      Invece niente: il dogma (in questo caso linaro,
      ma è il principio che conta) sembra prevalere
      sempre.tanto vale dare un po' di credito a chi la pensa al contrario allora...
      • Anonimo scrive:
        Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
        Esatto, ma vallo a dire ai linari cantinari
        • Anonimo scrive:
          Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
          - Scritto da: Anonimo
          Esatto, ma vallo a dire ai linari cantinariio dicevo dar ragione a loro... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Esatto, ma vallo a dire ai linari cantinari

            io dicevo dar ragione a loro... :)Non ci far caso, gli piace la rima "linari cantinari" ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Esatto, ma vallo a dire ai linari cantinari

            io dicevo dar ragione a loro... :)Penso che fosse esattamente quello che voleva dire.Cioe', se ci dobbiamo porre il dubbio sulla serieta' dell'indagine, anche i linari dovrebbero avere il dubbio che invece possa essere autentica.Ciao
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma

            Penso che fosse esattamente quello che voleva
            dire.
            Cioe', se ci dobbiamo porre il dubbio sulla
            serieta' dell'indagine, anche i linari dovrebbero
            avere il dubbio che invece possa essere
            autentica.Io, da buon "linaro" ho la CERTEZZA che l'inchiesta sia autentica ed affidabile.Non critico i risultati che, in funzione del metodo applicato, sono evidentemente corretti, critico proprio il metodo applicato che è evidentemente scorretto.La sicurezza di un sistema non è valutabile SOLO in base agli advisories, bisogna analizzarla con metodi scientifici, non empirici.Quello che emerge dalla ricerca NON E' che un sistema sia più sicuro di un altro, ma emerge che un sistema ha avuto più advisories di sicurezza di un altro.Le due grandezze non sono relazionabili, quindi le conclusioni sulla sicurezza dei sistemi confrontati non possono essere vere (e sarebbe la stessa cosa se a commissionare l'indagine fosse stata Novell o RedHat).
    • gian_d scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      - Scritto da: flamer
      Davvero il fatto che la ricerca sia stata
      commissionata anche da MS la rende non
      attendibile al 100%. Perdiana, almeno un po' di
      credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po' di
      ragionevole dubbio, il vero sale della scienza.
      Invece niente: il dogma (in questo caso linaro,
      ma è il principio che conta) sembra prevalere
      sempre.E come dogma non può essere messo in discussione PUNTO
    • barbanera scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      - Scritto da: flamer
      Davvero il fatto che la ricerca sia stata
      commissionata anche da MS la rende non
      attendibile al 100%. Perdiana, almeno un po' di
      credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po' di
      ragionevole dubbio, il vero sale della scienza.
      Invece niente: il dogma (in questo caso linaro,
      ma è il principio che conta) sembra prevalere
      sempre.è proprio per il ragionevole dubbio che hai citato che un utente qualsiasi (anche non linux) può pensare che non ci sia attendibilità ;) E quando si nomina la scienza forse sarebbe il caso di conoscere almeno i principi della logica ;)con simpatia :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      - Scritto da: flamer
      Davvero il fatto che la ricerca sia stata
      commissionata anche da MS la rende non
      attendibile al 100%. Perdiana, almeno un po' di
      credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po' di
      ragionevole dubbio, il vero sale della scienza.
      Invece niente: il dogma (in questo caso linaro,
      ma è il principio che conta) sembra prevalere
      sempre.Ragionevole dubbio?Qui si parla di sicurezza informatica non di assolvere o condannare una persona per un reato.Come è stato svolto lo studio?Come mai le patch mensili di Windows sono così sollecite?Che tipo di vulnerabilita' sono state scoperte?In che ambito?Quale parti del codice sono state esaminate?Le eventuali patch hanno causato crash nei sistemi?ecc...Altro che ragionevole dubbio.Queste inchieste, commissionate da parti in causa, non sono credibili in partenza.Non entro nel merito della sicurezza di Win o di Linux, vorrei solamente che tali analisi fossero compiute con criteri certi e pubblici e facilmente identificabili.Grunch
      • Anonimo scrive:
        Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
        From Jen 2002 to Nov 2002 these were the number of security advisories issued (fonte ISS -X Data):Debian: 124Mandrak: 86Red Hat 7.2: 87Sun Solaris: 68Windows 2000 Server: 36Windows XP Pro: 28CERT advisories:SUN OS:12Red Hat Linux:9Microsoft:4Non sarei così frettoloso a dire che questo ultimo studio dice solo cazzate ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
          - Scritto da: Anonimo
          From Jen 2002 to Nov 2002 these were the
          number of security advisories issued (fonte ISS
          -X Data):
          Debian: 124
          Mandrak: 86
          Red Hat 7.2: 87
          Sun Solaris: 68
          Windows 2000 Server: 36
          Windows XP Pro: 28


          CERT advisories:
          SUN OS:12
          Red Hat Linux:9
          Microsoft:4

          Invece non hanno capito una sega!Le vari distribuzioni linux includono centinaia di SW non si può fare un confronto con Winsux dove i prodotti ad essere affetti sono sempre i soliti! Sono ridicoli!
        • Anonimo scrive:
          Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
          - Scritto da: Anonimo
          From Jen 2002 to Nov 2002 these were the
          number of security advisories issued (fonte ISS
          -X Data):
          Debian: 124
          Mandrak: 86
          Red Hat 7.2: 87
          Sun Solaris: 68
          Windows 2000 Server: 36
          Windows XP Pro: 28


          CERT advisories:
          SUN OS:12
          Red Hat Linux:9
          Microsoft:4


          Non sarei così frettoloso a dire che questo
          ultimo studio dice solo cazzate ;)Per cortesia mi dai anche il rapporto pacchetti installabili/vulnerabilità scoperte.Credo che in debian main ci stiano oltre 500 pacchettirispetto ai meno di 50 che stanno XP.E la proporzione cambia.
          • THe_ZiPMaN scrive:
            Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma

            Credo che in debian main ci stiano oltre 500
            pacchettiQuanti???? In Sarge ci sono:main: 15198contrib: 228non-free: 235
            rispetto ai meno di 50 che stanno XP.
            E la proporzione cambia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      - Scritto da: flamer
      Davvero il fatto che la ricerca sia stata
      commissionata anche da MS la rende non
      attendibile al 100%. Perdiana, almeno un po' di
      credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po' di
      ragionevole dubbio, il vero sale della scienza.
      Invece niente: il dogma (in questo caso linaro,
      ma è il principio che conta) sembra prevalere
      sempre.la ricerca non sarebbe stata attendile anche se fosse stata fatta da qualche società legata a un qualsiasi distributore di linuxTi rigiro la domanda: qualche ragionevole dubbio sull'attendibilità di questa ricerca no??
    • Anonimo scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      - Scritto da: flamer
      Davvero il fatto che la ricerca sia stata
      commissionata anche da MS la rende non
      attendibile al 100%. decisamente si, gli interessi economici in ballo sono troppi.
      Perdiana, almeno un po' di
      credito, nel dubbio, si può dare. Ecco: un po' di
      ragionevole dubbio, il vero sale della scienza.il ragionevole dubbio è il sale della curiosità, la scienza si basa su dimostrazioni supportate dalla logica.
      Invece niente: il dogma (in questo caso linaro,
      ma è il principio che conta) sembra prevalere
      sempre.il dogma che si diffonde è nelle pubblicità M$...
    • Anonimo scrive:
      Re: Poco da ridere: dubbio vs dogma
      Sì però attenzione a non fare del dubbio un dogma!!
  • Anonimo scrive:
    Ma dai?
    Sebbene ammetta che lo studio è stato voluto e finanziato da Microsoft, la società di analisi americana afferma che "i risultati sono oggettivi" e che "il nostro scopo è fare analisi basati su fatti, non speculazioni".:D
  • Anonimo scrive:
    Uno studio molto affidabile
    Ma dai sono ridicoli! Uno studio sponsorizzato da Microzozz, e guarda caso il risultato cosa è?Winzozz piu sicuro di Linux!AHAHAHAHAHAH
    • Anonimo scrive:
      Re: Uno studio molto affidabile
      - Scritto da: Anonimo
      Ma dai sono ridicoli! Uno studio sponsorizzato da
      Microzozz, e guarda caso il risultato cosa è?
      Winzozz piu sicuro di Linux!
      AHAHAHAHAHAHvero, sono sicuramente più affidabili le chicchiere dei linari su pi che non uno stodio comissionato ad un'importante società specializzata.ridi, ridi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Uno studio molto affidabile

        vero, sono sicuramente più affidabili le
        chicchiere dei linari su pi che non uno stodio
        comissionato ad un'importante società
        specializzata.

        ridi, ridi.sinceramente, mi fido di più dell'esperienza che di un'analisi dal risultato scontato (chiedere all'oste se il suo vino è buono...).mai provato linux vero?scoraggiato dalle prime difficoltà, vero? :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Uno studio molto affidabile
          - Scritto da: Anonimo


          vero, sono sicuramente più affidabili le

          chicchiere dei linari su pi che non uno stodio

          comissionato ad un'importante società

          specializzata.



          ridi, ridi.

          sinceramente, mi fido di più dell'esperienza che
          di un'analisi dal risultato scontatoscontato solo se vuoi vederlo scontato.ma si sa il peggior cieco è chi non vuol vedere!fidati delle chiacchiere da forum se preferisci.sei disposto a tutto pur di non ascoltare la verità. (chiedere
          all'oste se il suo vino è buono...).

          mai provato linux vero?
          scoraggiato dalle prime difficoltà, vero? hai provato ha ragionare?scoraggiato dalle prime difficoltà, vero?
          :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Uno studio molto affidabile
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Ma dai sono ridicoli! Uno studio sponsorizzato
        da

        Microzozz, e guarda caso il risultato cosa è?

        Winzozz piu sicuro di Linux!

        AHAHAHAHAHAH

        vero, sono sicuramente più affidabili le
        chicchiere dei linari su pi che non uno stodio
        comissionato ad un'importante società
        specializzata.

        ridi, ridi.Ma ti rendi conto che sono ridicoli e tu con questa affermazione ancora di più :)
  • TPK scrive:
    BWAWAWAWAWAWAWAWAWAWAWA
    Microsoft ha anche affermato che il Service Pack 2 ha reso Windows XP "15 volte più resistente ai virus". Bibo, ne sai qualcosa?
    • Anonimo scrive:
      Re: BWAWAWAWAWAWAWAWAWAWAWA
      - Scritto da: TPK
      Microsoft ha anche affermato che il Service
      Pack 2 ha reso Windows XP "15 volte più
      resistente ai virus".

      Bibo, ne sai qualcosa?
      Bella la stronzata dell'anno!
    • Anonimo scrive:
      Re: BWAWAWAWAWAWAWAWAWAWAWA
      - Scritto da: TPK
      Microsoft ha anche affermato che il Service
      Pack 2 ha reso Windows XP "15 volte più
      resistente ai virus".

      Bibo, ne sai qualcosa?
      Quindi non c'e' piu' bisogno di mettere un'anti-virus? Mi sa' che il sig. Norton e il sig. Mcafee (ignoro la sintassi corretta) siano sconvolti...
      • Anonimo scrive:
        Re: BWAWAWAWAWAWAWAWAWAWAWA
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: TPK

        Microsoft ha anche affermato che il Service

        Pack 2 ha reso Windows XP "15 volte più

        resistente ai virus".



        Bibo, ne sai qualcosa?



        Quindi non c'e' piu' bisogno di mettere
        un'anti-virus? Mi sa' che il sig. Norton e il
        sig. Mcafee (ignoro la sintassi corretta) siano
        sconvolti...quindi non c'è ragione che tu inizi ad usare il cervello...hai vissuto così bene nella tua beata ignoranza fino ad oggi
  • Anonimo scrive:
    Uahahahahahahahahahhaha
    (ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)(ROTFL)
Chiudi i commenti