Skype, il VoIP corre sul Wi-Fi

Il più gettonato dei servizi di webcalling che sfrutta le tecnologie peer-to-peer allarga i propri orizzonti e diventa disponibile per i portable wi-fi compatibili


Roma – Vola Skype e vola più di quanto molti suoi concorrenti desiderano: il servizio di Voice-over-IP (VoIP) messo in piedi dagli inventori del peer-to-peer di Kazaa ha annunciato un’attesa espansione dei propri servizi.

Il nuovo servizio Skype è rivolto a chi possiede dispositivi portatili che siano compatibili con la connettività a banda larga wi-fi, il wireless che va espandendosi in mezzo mondo.

PocketSkype è gratuito esattamente come lo Skype originale e può funzionare su tutti i portatili che sfruttino il sistema operativo Pocket PC di Microsoft. “PocketSkype – spiegano quelli di Skype – è una versione leggera di Skype, sviluppata specificamente per PDA e capace di rendere Skype mobile con le stesse funzionalità di base del software Skype”.

In particolare agli utenti sarà possibile contattare qualsiasi altro utente Skype, sfruttare i sistemi di conference calling messi a disposizione dal software, quelli di instant messaging e via dicendo.

Sebbene l’uso del wi-fi si stia diffondendo, ogni previsione sul successo del nuovo servizio è difficile. Secondo il fondatore di Skype, Niklas Zennstrom, “molti vogliono potersi muovere” senza perdere la comodità delle chiamate gratuite via internet.

Oggi Skype viene utilizzato, secondo l’azienda che lo produce, da circa 10 milioni di utenti in tutto il Mondo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: pela
    - Scritto da:
    Ho scaricato da itunes store file audio aac
    protetti. Posso convertirli in file mp3 per fare
    cd (utilizzo programma
    xp)?
    Cosa significa: ottenere la relativa chiave
    dall'iPod o da
    Windows?direttamente no, hanno il DRM.Puoi fare così1) masterizzi con iTunes i file creando un CD audio (no mp3)2) con il CD audio appena masterizzato fai quello che vuoi quindi puoi anche inserirlo sul PC e convertire tutto in mp3
  • Anonimo scrive:
    pela
    Ho scaricato da itunes store file audio aac protetti. Posso convertirli in file mp3 per fare cd (utilizzo programma xp)?Cosa significa: ottenere la relativa chiave dall'iPod o da Windows?
  • UMM scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo
    Va beh... in questo caso la perdita di
    qualita' l' hai decodificando in PCM invece
    ke ricomprimendo in AAC: sempre perdita di
    qualita' e'.Sinceramente non capisco. Sono d'accordo con chi dice che è un programma inutile. Se voglio mi faccio l'AIFF dal CD dove precedentemente mi ero masterizzato il brano in AAC.In pratica: scarico il brano da ITMS.AAC --
    CD 16-bit --
    AIFF 16-bit 44100 non compressoOvviamente implica l'utilizzo di un supporto... ma se ho un cd riscrivibile il gioco è fatto... ovviamente non è per rimettere il file nella cartella sharing. Fair-play è stato fatto apposta... posso masterizzarmi il cd tutte le volte che voglio e masterizzare 10 volte il brano dalla stessa playlist, ma non posso passarlo su più di 3 computer differenti...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    Anonimo wrote:
    Craccare un sistema del genere vorrebbe dire che Apple
    rischia di perdere i diritti per la vendita dei brani, e gli utenti
    si ritroveranno poi ad aver a che fare con altri sistemi più
    limitati (vedi quello di WMP9).Quoto.A forza di lagnarsi si riskia di perdere di vista il vero obiettivo della protesta e quindi non accorgersi quando compare il ragionevole compromesso ke risolverebbe tutti i problemi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    UMM wrote:
    No, un file comprato dall'iTMS suona meglio di un cd...
    per il semplice fatto che i file sono stati codificati da
    materiale originale [...]Ah... buono a sapersi! ^__^UMM also wrote:
    No [...]Va beh... in questo caso la perdita di qualita' l' hai decodificando in PCM invece ke ricomprimendo in AAC: sempre perdita di qualita' e'.
  • Terra2 scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    Verissimo!Tra l'altro perchè andare sulla luna...?Se serve della sabbia basta andare a Cesenatico!
  • UMM scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo
    No.
    La ricompressione (AAC --
    CDA --

    AAC) causerebbe una tanto sensibile quanto
    inutile perdita di qualita'.No, un file comprato dall'iTMS suona meglio di un cd...per il semplice fatto che i file sono stati codificati da materiale originale, probabilmente master DAT a 24-bit.ciao--UMM
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo
    E poi rippare in mp3, aac, ogg e via
    dicendo???
    Bah, ennesimo tool inutilware, almeno
    liberasse al 100% le protezioni, ma fatto
    così con tutte queste limitazioni
    è molto più veloce e comodo
    passare per un cd audio per avere file audio
    non protetti.

    A me sembra l'ennesima (ottima) campagna di
    pubblicità occulta al servizio apple
    (un po' come quello della notizia che itunes
    impallava il pc win e così tutti ad
    installare itunes per vedere se si impallava
    ;) )Shhh! non lo dire cosi' in pubblico che poi va a finire che se ne accorgono tutti! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    E poi rippare in mp3, aac, ogg e via

    dicendo???

    No.
    La ricompressione (AAC --
    CDA --

    AAC) causerebbe una tanto sensibile quanto
    inutile perdita di qualita'.ma vedi chi alla fine scarica musica e la ascolta sul PC o sull'ipod alla differenza di qualità poi non bada poi così tanto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    beh a me non sembra male l'idea...diffondere la notizia su tutti i media possibili che gli AAC si sproteggono, in questo modo per alcuni giorni tutti i giornali parlano solo di questo, moltissimi degli utenti che non hanno itunes allora magari x curiosità se lo installano e molti che hanno già itunes ma non hanno mai acquistato musica magari questa volta, giusto per provare una canzoncina a 99? se la scaricano...salvo poi arrivare a capire che in foiondo non si tratta che di una labile sprotezione, molto complicata a farsi e che in fondo serve solo in limitati casi...ma intanto la "fidelizzazione" ad itunes music store aumenta ancora e senza nemmeno spendere un dollaro ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    E poi rippare in mp3, aac, ogg e via

    dicendo???

    come? cosa?masterizzare i files AAC protetti e poi passarli in MP3


    Bah, ennesimo tool inutilware, almeno

    liberasse al 100% le protezioni, ma
    fatto

    così con tutte queste limitazioni

    è molto più veloce e
    comodo

    passare per un cd audio per avere file
    audio

    non protetti.



    ma hai mai usato iTunes ed un Apple?
    mi pare proprio di no.
    beh veramente si, ma che c'entra?? non era un intervento polemico contro apple...
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo
    E poi rippare in mp3, aac, ogg e via
    dicendo???Volendo potrebbero esserci altri sistemi per duplicare il file senza decrementare il numero dei 3 permessi... questa mi pare più semplice
    Bah, ennesimo tool inutilware, almeno
    liberasse al 100% le protezioni, ma fatto
    così con tutte queste limitazioni
    è molto più veloce e comodo
    passare per un cd audio per avere file audio
    non protetti.Si, ma perdi qualità.
    A me sembra l'ennesima (ottima) campagna di
    pubblicità occulta al servizio apple
    (un po' come quello della notizia che itunes
    impallava il pc win e così tutti ad
    installare itunes per vedere se si impallava
    ;) )Questa invece mi pare una cavolata, primo perché Apple in primis ci perderebbe, secondo perché non credo che gli utenti siano così tonti.Apple ha fatto un duro lavoro per creare un sistema abbastanza sicuro per ottenere i diritti di vendita delle grandi major, e abbastanza libero per non limitare gli utenti (3 computer, infiniti iPod, infinite masterizzazioni). Craccare un sistema del genere vorrebbe dire che Apple rischia di perdere i diritti per la vendita dei brani, e gli utenti si ritroveranno poi ad aver a che fare con altri sistemi più limitati (vedi quello di WMP9). Non c'è alcun vantaggio nel proseguire questa strada: si rendono le major più ostili e gli utenti onesti meno liberi. Chi vuole scopiazzarsi gli MP3 non si mette certo a sproteggere gli AAC della Apple, visto che fa prima a cercare in rete via P2P quello che gli serve.Bye
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo
    E poi rippare in mp3, aac, ogg e via
    dicendo???No.La ricompressione (AAC --
    CDA --
    AAC) causerebbe una tanto sensibile quanto inutile perdita di qualita'.
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo
    A me sembra l'ennesima (ottima) campagna di
    pubblicità occulta al servizio apple
    (un po' come quello della notizia che itunes
    impallava il pc win e così tutti ad
    installare itunes per vedere se si impallavaNo, dai. Non ci credo... non può essere così.Poi qualcuno s'inca##a se gli danno dell'utonto?Vabbé che, al giorno d'oggi, scegliere windows corrisponde a decidere di farsi del male da soli, ma così è davvero troppo!Installare un'appl. per vedere se è vero che fa crashare un sistema? HAHAHAHAHA!!! :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Ma non è più facile masterizzare??
    - Scritto da: Anonimo
    E poi rippare in mp3, aac, ogg e via
    dicendo???come? cosa?
    Bah, ennesimo tool inutilware, almeno
    liberasse al 100% le protezioni, ma fatto
    così con tutte queste limitazioni
    è molto più veloce e comodo
    passare per un cd audio per avere file audio
    non protetti.
    ma hai mai usato iTunes ed un Apple?mi pare proprio di no. ciao!Melinda
  • Anonimo scrive:
    Ma non è più facile masterizzare??
    E poi rippare in mp3, aac, ogg e via dicendo???Bah, ennesimo tool inutilware, almeno liberasse al 100% le protezioni, ma fatto così con tutte queste limitazioni è molto più veloce e comodo passare per un cd audio per avere file audio non protetti.A me sembra l'ennesima (ottima) campagna di pubblicità occulta al servizio apple (un po' come quello della notizia che itunes impallava il pc win e così tutti ad installare itunes per vedere se si impallava ;) )
Chiudi i commenti