Skype lancia la videoconferenza

E' disponibile la versione beta della nuova release del sistema VoIP, che supporta le videochiamate. Qualche preoccupazione in più per i competitor del celebre servizio


New York (USA) – Poderoso balzo in avanti per Skype : contrariamente a quanto comunicato il mese scorso , infatti, dopo la release 1.4 non ci sarà alcuna 1.5. La nuova versione, dotata delle tanto attese funzionalità di videocomunicazione, si chiamerà 2.0.

Anzi, “si chiama” 2.0, dal momento che è già disponibile in versione Beta (indicata, per la precisione, come 2.0.0.43). Non rappresenterà una rivoluzione copernicana, ma le novità introdotte dalla nuova versione, che potrebbero aumentare le preoccupazioni già espresse di operatori tlc e provider VoIP , sono interessanti: la più evidente ed importante è la già citata videocomunicazione , che richiede ovviamente l’uso di una videocamera, a cui si aggiungono la possibilità di organizzare gruppi di contatti, la nuova grafica, i nuovi contenuti audio, una barra degli strumenti integrabile in Microsoft Outlook e il supporto per un totale di 27 lingue.

La videochiamata segue le stesse regole delle chiamate audio: il chiamante deve selezionare il contatto dell’interlocutore desiderato e cliccare sul tasto verde di connessione. Se è online e dotato di webcam attiva, la videochiamata parte immediatamente.

Il nuovo Skype offre anche la curiosa funzione denominata mood indicator (indicatore dell’umore), che permette agli utenti di sapere se i loro interlocutori sono tristi o felici, se stanno ascoltando musica, se sono liberi o occupati, e la possibilità di sapere il fuso orario del contatto da chiamare.

A fianco della crescita di Skype, cresce anche il suo corollario commerciale: com’era prevedibile, data la diffusione “planetaria” di Skype, aumentano gli accordi commerciali e le partnership per l’offerta di dispositivi hardware “Skype-compliant”, dai microtelefoni USB alle Webcam, fino a soluzioni più sofisticate. La pole position è di Logitech e Creative , che complessivamente controllano i due terzi del mercato mondiale delle webcam, con prodotti a marchio proprio o di terze parti.

Ma non di solo hardware vive il marketing: dall’anno prossimo, Six Apart , società californiana che sviluppa software per il weblogging, inserirà nei propri “blog-services” l’opzione per inserire un link “embedded” a Skype, per consentire ai visitatori dei blog di avviare via web una chiamata all’autore del blog stesso, se online. E’ stata inoltre annunciata, in Svizzera e Germania, la disponibilità del servizio SkypeIn, che consente la reperibilità degli utenti del sistema VoIP anche dai clienti di operatori telefonici tradizionali. E nasce infine anche il nuovo servizio WeeMee , una “customizzazione” che permette di creare un alter ego virtuale dell’utente al costo di 1,5 dollari (poco più di un euro, defalcato dal credito residuo del servizio SkypeOut).

Con le nuove funzionalità, Skype si pone ora in piena concorrenza con gli altri servizi di instant messaging che già integrano la videocomunicazione, come Microsoft MSN e AIM di AOL . Ma non è certo il solo software ad offrire VoIP e videochiamate, come ben sanno i lettori di Punto Informatico.

Dario Bonacina

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    ot Re: ragazzi, l'abbiamo presa...
    Certo mamma mia che sito ma cosa c*** pubblicano? Ma le stronzate proprio
  • Anonimo scrive:
    tante belle parole ...
    Per dire che *temporaneamente* lo vogliono mettere in quel posto agli utenti. Tanto per cambiare. E' una vita che l'assoprovider, l'aiip o quant'altro frenano lo sviluppo di tariffe vantaggiose per l'utente con la scusa che *hanno il diritto di esistere*. Poi poco importa che il loro diritto di esistere costi agli utenti decine e decine di euro ma tutto *temporaneamente* almeno fino alla successiva inc***ta *temporanea*.Ve li ricordate ai tempi di notut? Il movimento spontaneo che chiedeva l'abolizione della tariffa urbana a tempo... nel 90e qualcosa? Se ne parlo' sui giornali, in TV ... e AIIP varie si prodigarono in previsioni apocalittiche sulla mancanza di banda, sulla sparizione dei provider,ecc,ecc... ma sono ancora qui a piangere. Discorsi che periodicamente tornano fuori ogni volta che un operatore comincia la guerra dei prezzi.
    • Anonimo scrive:
      Re: tante belle parole ...

      E se non capisci questo, e' inutile che stiamo
      qui a discutere.

      Davide Repetto
      Bravo invece di stare qui a discutere vai a stendere cavi.
      • Anonimo scrive:
        Re: tante belle parole ...

        Bravo invece di stare qui a discutere vai a
        stendere cavi.E tu vai a stedere e basta! Demagogo dei miei stivali!Ce l'hai un'idea di quanti miliardi di euro ci vogliono per cablare? Cosi' tanti che se Telecom dovesse cablare adesso non potrebbe farlo!
  • Anonimo scrive:
    Spett. sig. Davide Repetto e ...
    (1° PARTE)... Spett. Associazione Assoprovider.E? da molti anni, sicuramente ancor prima che esisteva la Vs. associazione ed ancor prima che era così preponderante internet almeno cosi? come oggi quest?ultima viene intesa, che opero nel settore delle telecomunicazioni e non solo in senso stretto in sede di ricerca e sviluppo, in sede di tecnologie e alle rispettive reti ma, per forza di cose, avendo anche esperienze approfondite in altri ambiti e non meno in quello riguardante i rapporti di carattere amministrativo ministeriali.Pertanto, conosco bene le enormi difficoltà di chi, piccola o micro realta?, ha sempre operato in questo settore e di chi opera a tutt?oggi ed ancor più delle difficoltà di chi non ha posizioni preponderanti e, ancora, di chi nel frattempo ha a che fare, se non da affrontare e scontrarsi giorno per giorno, con gli ostruzionismi che negli anni e nelle diverse legislature non sono di certo mai mancate sebbene le ripetute ed infinite promesse fatte dai tanti e dai troppi parlamentari che dagli stessi e succeduti governi.Ed e' per questo motivo che ho sempre tenuto in considerazione la Vs. associazione, cui a dir del vero e' un po' di tempo che medito di associare le mie attivita' presso di Voi, perche' conoscendo anche i tanti protagonisti del settore seppur tanti di essi non essendo presso di Voi associati, licenziatari o meno, riconosco che avete sicuramente avuto un bel coraggio nel far nascere proprio in un momento cosi? difficile e di transizione la Vs. associazione mettendovi, per lo meno agli inizi, addirittura contro e tal volta scontrandovi duramente con AIIP e contro, per quanto se ne dica, al allora se non di sempre e attuale monopolista.E quanto suddetto tenendo anche conto che non avevate, ora non so perche' sul Vs. sito non ho piu' trovato riferimenti che secondo il mio parere invece sarebbe il caso di porli, associati con nomi altisonanti, bensi' il contrario, in quanto - ricordo - che almeno allora tra i Vs. associati risultavano nomi di operatori che per lo piu' erano, per quanto riguarda il settore, degli sconosciuti se non con una limitata diretta presenza sul territorio cui fra l?altro erano delle piccole se non delle micro realta?. In pratica, in un certo senso, Voi eravate anche l?utente comune il Davide contro i Golia mentre oggi, e' da riconoscerlo, siete sicuramente cresciuti anche se, ed e' un bene perche' dimostra la Vs. coerenza oltre essere la Vs. forza, tal trasposizione risulta ancora essere attuale. La considerazione nei Vs. confronti è ed era anche stata dettata dalla Vs. franchezza con cui, con umilta' e rispetto senza per altro esser mai stati smodati seppur non mancando le provocazioni, senza mezzi termini ma con un uso di un verbo privo di fronzoli e privo di ?burocratese? - mi lasci passare questo termine ? avevate negli anni sempre provveduto ad informare a mezzo anche della presente testata cio' che di volta in volta stavate o dovevate affrontare seppur avevate contro le mille e mille difficolta' anche di carattere economico e di mercato, se non di posizionamento in ambito di rappresentanza del settore, non mancando mai, e la Vs. ultima che i rispettivi interventi fatti in questo forum lo dimostrano, d'essere sempre stati presenti in prima persona e sempre stati coerenti alla stessa e suddetta forma d?espressione che, per l'appunto, Vi distingueva e Vi distingue al confronto di altri cui, di questo, sicuramente e? da renderVi atto. (CONTINUA)
    • Anonimo scrive:
      Re: Spett. sig. Davide Repetto e ...
      (2° PARTE)Considerazione, fra l'altro, accresciuta ancor piu' per le lotte che avete sempre e nel tempo affrontato anche in ragione alla stessa Utenza, sebbene per Voi cio? non era d?obbligo essendo altro il Vs. scopo sociale, e per ultima per quanto riguarda l'utilizzo del wi-fi cui sicuramente anche tale quanto meno, almeno per chi opera nel settore con forma attiva, deve sicuramente rendervi gratitudine e tutto cio? a prescindere, sempre se vi sono, di eventuali Vs. associati che invece prediligono il solo singolo proprio ed unico interesse ma d?altronde, come in ogni famiglia, esistono per tutti le proprie pecore nere.Purtroppo tutto cio', come in tutte le cose ma come e? sempre stato, chiaramente ha anche dei pro e de contro e sicuramente ha un suo prezzo se non si sta attenti ad affiancare anche una certa dose di diplomazia seppur quest?ultima non inficiando in cio? che Vi distingue. Perche', se e' vero che da una parte la gente comune predilige e legge con piacere chi sappia scrivere ed espone in modo trasparente e talvolta acclamando chi lotta e non utilizza mezze misure o, come si suol dire, amando e partecipando tal volta con chi scrive "pane al pane e vino al vino" e con chi sappia altresì scrivere apertamente cio? che pensa e ancor piu? con chi ha il coraggio di descrivere le cose piattamente cosi? come stanno DALL?ALTRA pero? e' anche vero che gli stessi, seppur facenti parte di quelli che protestano contro chi diversamente da Voi invece si esprime e si comporta in modo non trasparente ed in modo ambiguo, saranno anche i primi ad aizzarsi contro chi fino a ieri aveva scritto ed era stato altresi? cosi? acclamato.E tutto cio?, specialmente, se chi scrive in qualche modo non solo abbia provveduto a specchiare gli stessi difetti anche verso gli stessi propri Utenti e Clienti, difetti che fino a ieri avevate espresso solo verso altri ma che in qualche misura detti erano considerati come una sorte di ?nemici comuni?, ma accentuandosi ancor piu? il dissenso se addirittura chi Lettore Utente e Cliente si sia altresi? sentito isolato ed essere in qualche modo stato spinto a sentirsi, direttamente o indirettamente, strumentalizzato e tradito nella sua fiducia che in qualche modo, ognuno per propria misura, aveva ed avevano altresi? riposto anche alla Vs. organizzazione perche? quali rappresentanti delle ?fucine? o delle ?botteghe? vi sentivano sicuramente piu? vicini a loro e in ogni caso ben distanti dalle multinazionali.Da parte mia, cosi? come per altri che operano strettamente da anni nel settore, comprendiamo per bene anche in senso tecnico delle profonde e gravi e reali intrinseche motivazioni, anche se solo in parte sono d?accordo visto e considerato che si poteva ugualmente agire in altro modo seppur per lo stesso fine, mentre per altri e ancor piu? per la gente comune che invece opera in altri ambiti, seppur alcuni anche in ambito IT, tutto cio? risulta comprensibile ma solo fino ad un certo limite se non, a questo punto, invece sentendosi non solo da parte Vs. esser stati traditi ma addirittura, e a tal guisa certamente non si puo? certo dargli torto, sentendosi minacciati e cio? tenendo anche conto degli stessi trascorsi in merito al mal comportamento, ancora attuale, di svariati operatori seppur chi operatore sa bene che tale comportamento riguarda per lo piu? determinati licenziatari che poco, se non nulla, in effetti hanno in comune con i piccoli ISP a prescindere dalle pecore nere.E allora, Le domando e Vi domando, ma non era il caso prima di permettere o fare questa pubblica sortita che da parte Vs. si provvedeva, almeno in questo frangente, nel essere stati piu? lungimiranti e diplomatici cosi? al fine di valutare ? e perche? no (?) ? se vi era qualche possibilita? di tener altresi? conto del parere e dell?umore e, in qualche modo per distinguerVi ancor piu? dagli altri, dell?eventuale e diretta partecipazione dei Vs. stessi Lettori Utenti e Clienti e di chi aveva ed ha ancora nei confronti della Vs. organizzazione, seppur ognuno in diversa misura, un occhio di riguardo? Nel riconoscerVi e non dimenticando comunque per cio? che fino a oggi avete fatto.Un Vs. lettore.
  • bit01 scrive:
    Avete sbagliato tutto.
    Telecom ormai sul campo ha vinto. Inutile pensare di replicare le offerte e passare notti in bianco a tentare di far quadrare i calcoli e guadagnarci qualche spicciolo. Telecom HA di fatto il monopolio e non va combattuta sul mercato, lì si perde in partenza. Se si fosse invece impedito che divenisse proprietaria dei cavi che arrivano alle nostre case molto probabilmente oggi la situazione sarebbe diversa. Ma ora, su questo, si può fare ancora qualcosa? Qui ci sono utenti scontenti che si vedono per la prima volta la possibilità di navigare (lentamente) e di non dover più guardare contemporaneamente l'orologio. Come fare a dirgli di non sfruttare questa occasione? E se anche da domattina tutti disdicessero questa offerta seguendo il vostro consiglio e fidandosi di voi, badate bene che l'impegno che prendereste con loro sarebbe di proporzioni enormi. La fiducia che riporrebbero nelle vostre mani dovrebbe essere ripagata con qualcosa che permetta loro di avere finalmente una linea decente ad un prezzo ragionevole. Ve la sentite davvero di prendere una così grande responsabilità? Il chiedere alla gente di rinunciare all'unico collegamento decente che in *anni* si son visti rifilare vi mette nella posizione di dover risolvere voi queste situazione disperate che in Italia sono all'ordine del giorno. Ma voi, e me ne rammarico, ho il sospetto che queste situazioni non siate in grado di affrontarle e non lo sarete neanche in futuro, perche state sbagliando una mossa dietro l'altra anche se davvero ne sono dispiaciuto. Telecom invece dal canto suo, con fare da sanguisuga s'ingrassa ogni volta come un maiale e, chissà come, anticipa sempre i tempi e guadagna fior di miliardi (di euro si...).Chiedete il cambio della legge che ha consentito di affidarle di fatto il territorio taliano in un piatto d'argento, chiedete che quei benedetti tratti di comunicazione ridiventino dello stato, che ci lucri lui, ma che ponga tariffe e affitti uguali ad ogni provider. Per me ad oggi non c'è nessun'altra soluzione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete sbagliato tutto.
      Siamo d'accordo quasi su tutto tranne su un paio di particolari.
      Come fare a dirgli di non sfruttare questa
      occasione?Attenzione che qui c'e' un equivoco grande come una casa. Eppure ero stato chiaro fin dall'inizio...Ormai l'offerta c'e' e la scelta l'ha fatta come al solito il monopolista, valutando bene i pro e i contro e assicurandosi che fossero tassativamente tutti a proprio favore.Ma non e' che qualche decina di rinunce alla flat, cambierebbe qualcosa.Se la maggioranza degli utenti italiani desse un segnale forte all'incumbent o al governo, sarebbe una cosa diversa, ma anche se qualche centinaio di utenti rinunciasse a risparmiare qualche decina di euro al mese, non cambierebbe proprio niente, se non nelle tasche di quegli utenti.Una campagna nazionale di ostracismo all'incumbent sarebbe un'altra cosa, ma se dobbiamo prendere ad esempio quello che si legge su questo forum, per non parlare di quello di ADD, si capisce subito che e' solo un discorso teorico.Troppa gente si fa comprare l'anima per un contentino.
      E se anche da domattina tutti
      disdicessero questa offerta seguendo il vostro
      consiglioSe lo facessero davvero in TANTI, sarebbe un segnale da far tremare l'ufficio di Provera. Ma non si preoccupi, non abbiamo tanto seguito!
      Telecom invece dal canto suo, con fare da
      sanguisuga s'ingrassa ogni volta come un maiale
      e, chissà come, anticipa sempre i tempi e
      guadagna fior di miliardi (di euro si...).Il problema evidenziato anche da molti posting su questo forum, e' che il grosso della gente di questi discorsi non ne vuole sapere niente ed e' disposta invece a considerare sanguisughe gli ISP e incensare telecom ogni qual volta questa tiri fuori un'offerta piu' economica di quelle degli ISP. Basta che costi meno!Non importa come e perche'...
      Chiedete il cambio della legge che ha consentito
      di affidarle di fatto il territorio taliano in un
      piatto d'argento, chiedete che quei benedetti
      tratti di comunicazione ridiventino dello stato,
      che ci lucri lui, ma che ponga tariffe e affitti
      uguali ad ogni provider. Per me ad oggi non c'è
      nessun'altra soluzione.Woah! Ha detto niente! :)Questa e' la nostra battaglia contro i mulini a vento ed e' quella che portiamo avanti dal giorno zero...evidentemente senza grandi soddisfazioni... :(((Se le facessi vedere il documento programmatico di Assoprovider che io stesso scrissi a cavallo tra l'agosto/settembre del '99, in cima alla lista troverebbe proprio questo proposito, assieme tra l'altro a quello di ottenere la FLAT!!!Cosa per cui allora, siamo stati insultati dai sempre poco lungimiranti utenti, esattamente come oggi avviene per l'opposto... Eh! Beata lungimiranza...
      • bit01 scrive:
        Re: Avete sbagliato tutto.

        Una campagna nazionale di ostracismo
        all'incumbent sarebbe un'altra cosa, ma se
        dobbiamo prendere ad esempio quello che si legge
        su questo forum, per non parlare di quello di
        ADD, si capisce subito che e' solo un discorso
        teorico.
        Troppa gente si fa comprare l'anima per un
        contentino.Bene, allora questa tattica non si può adottare. Ok, fuori una.

        E se anche da domattina tutti

        disdicessero questa offerta seguendo il vostro

        consiglio
        Se lo facessero davvero in TANTI, sarebbe un
        segnale da far tremare l'ufficio di Provera. Ma
        non si preoccupi, non abbiamo tanto seguito!Quindi come dicevo sopra, questa non è la via da seguire visto che non porterebbe da nessuna parte.

        Telecom invece dal canto suo, con fare da

        sanguisuga s'ingrassa ogni volta come un maiale

        e, chissà come, anticipa sempre i tempi e

        guadagna fior di miliardi (di euro si...).
        Il problema evidenziato anche da molti posting su
        questo forum, e' che il grosso della gente di
        questi discorsi non ne vuole sapere niente ed e'
        disposta invece a considerare sanguisughe gli ISP
        e incensare telecom ogni qual volta questa tiri
        fuori un'offerta piu' economica di quelle degli
        ISP. Basta che costi meno!
        Non importa come e perche'...Bah, non so, molte offerte sono meno care di quelle di Telecom (mi viene in mente Tele2 che delle offerte al costo più basso ne ha fatto la sua campagna pubblicitaria) ma la gente sa anche che il servizio migliore (parlo di connettivitò pura) ce l'ha con Telecom pur con tutte le altre magagne che la contraddistinguono. Anche in questo caso, a meno di avere delle proprie linee piantate in terra o via WiFi, Telecom domina, c'è poco da fare, nemmeno qui la si può battere. Non si può sperare di vivere dalle birciole lasciate cadere dal tavolo e non si può in questo modo riuscire ad offrire servizi decenti agli utenti che decidono di non scegliere Telecom.

        Chiedete il cambio della legge che ha consentito

        di affidarle di fatto il territorio taliano in
        un

        piatto d'argento, chiedete che quei benedetti

        tratti di comunicazione ridiventino dello stato,

        che ci lucri lui, ma che ponga tariffe e affitti

        uguali ad ogni provider. Per me ad oggi non c'è

        nessun'altra soluzione.
        Woah! Ha detto niente! :)
        Questa e' la nostra battaglia contro i mulini a
        vento ed e' quella che portiamo avanti dal giorno
        zero...evidentemente senza grandi
        soddisfazioni... :(((Eh, gà lo so bene che non è cosa da poco. Ma allora quale alternativa ci/vi rimane?Potrebbe essere forse quella di fondare un'unica società, un unica grande compagnia che cominci ad investire in tratti in fibra, in ponti wireless o che so io? Potrebbe essere che tanti piccoli provider non si imbarcherebbero mai un'opera del genere ma una grande alleanza forse si? Boh, sennò cosa rimane da fare? Continuare così? A forza di lettere e proteste?
        Se le facessi vedere il documento programmatico
        di Assoprovider che io stesso scrissi a cavallo
        tra l'agosto/settembre del '99, in cima alla
        lista troverebbe proprio questo proposito,
        assieme tra l'altro a quello di ottenere la
        FLAT!!!
        Cosa per cui allora, siamo stati insultati dai
        sempre poco lungimiranti utenti, esattamente come
        oggi avviene per l'opposto... Eh! Beata
        lungimiranza...Ma se dal '99 ad oggi nulla o poco è cambiato, perchè non seguire un'altra strada? Forse perchè non esiste? Ma nemmeno la "sopravvivenza" vostra e degli utenti scontenti potrà mai portare a qualcosa di concreto. Il mio messaggio era appunto questo: se ad oggi tutto quello che abbiamo per contrastare Telecom è questo, beh, abbiamo perso in partenza.Triste dirlo ma è così.
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete sbagliato tutto.

          sua campagna pubblicitaria) ma la gente sa anche
          che il servizio migliore (parlo di connettivitò
          pura) ce l'ha con TelecomMa non e' vero! Questa e' la piu' sbagliata delle leggende metropolitane di Internet!Non dico che i servizi di telecom facciano schifo, perche' da qualche tempo sono diventati decenti, pero sono tutt'ora servizi di fascia bassa e a parita' di prezzo, si allineano a quelli dei peggiori concorrenti. Non certo dei migliori.Tele2 poi, non puo' andare ne' meglio, ne' peggio di Telecom, perche' compra il servizio ADSL completo di banda IP e accessori, direttamente dal catalogo di prodotti finiti di Telecom.
          Non
          si può sperare di vivere dalle birciole lasciate
          cadere dal tavolo e non si può in questo modo
          riuscire ad offrire servizi decenti agli utenti
          che decidono di non scegliere Telecom.Se telecom rispettasse le leggi, sul tavolo ci sarebbe tutta la torta. E assoprovider lotta proprio per questo.
          Eh, gà lo so bene che non è cosa da poco. Ma
          allora quale alternativa ci/vi rimane?Questa e' una grande guerra e come tutte le guerre e' fatta di battaglie e di strategie...Se combatteremo tutte le battaglie senza vergogna,e pur sapremo vincere con modestia,se sapremo resistere,e nonostante tutto crescere, se riusciremo a vincere mille battaglie,e non per questo sottovalutare il nemico,se perderemo tutto, quando la vittoria era certa,e saremo capaci di ricominciare da zero,se avremo il coraggio di gettare ogni cosa al ventoper una singola buona causa,se riusciremo a ricominciare mille volte,e ogni volta ascoltare la voce degli utentie ascoltandola sapremo ignorarla,quando parla con lingua bifida...allora, amico mio, saremo provider....e avremo solo continuato a fare quallo che ormaifacciamo da anni...
          Potrebbe essere forse quella di fondare un'unica
          società, un unica grande compagnia che cominci ad
          investire in tratti in fibra, in ponti wireless o
          che so io? Potrebbe essere che tanti piccoli
          provider non si imbarcherebbero mai un'opera del
          genere ma una grande alleanza forse si? Boh,Metti insieme tutti i provider, spremigli i conti bancari come limoni, moltiplica per 10, per buona misura e ancora non avrai abbastanza denaro per cablare seriamente una singola citta'.In tutto il mondo le infrastrutture sono compito dello stato o di mega public company del taglio di telecom, che si sostituiscono allo stato e operando con capitali pubblici e/o di investitori del mercato, possono sopportare ammortamenti trentennali ed indebitarsi molto piu' del loro reale valore aziendale. (o fastweb, che comunque ha quasi smesso di cablare... che sembra una primula rossa, ma se guardi chi sono i suoi azionisti di maggioranza... ).GLi ISP (di tutto il mondo) sono gli Internet SERVICE provider; ovvero quelli che ci fanno i servizi sui cavi. Non quelli che costruiscono le infrastrutture.Altrimenti si chiamarebbero Telco, oppure ICP, a significare Infrastructure Cable provider.
          sennò cosa rimane da fare? Continuare così? A
          forza di lettere e proteste?Esatto! E sempre piu' inkaxxate!
          Ma se dal '99 ad oggi nulla o poco è cambiato,
          perchè non seguire un'altra strada? Forse perchè
          non esiste?Non esiste, o comunque non e' alla nostra portata.
          Ma nemmeno la "sopravvivenza" vostra
          e degli utenti scontenti potrà mai portare a
          qualcosa di concreto.Invece si'. A piccoli passi, ma puo' portare a molto.
          se ad oggi tutto quello che
          abbiamo per contrastare Telecom è questo, beh,
          abbiamo perso in partenza.
          Triste dirlo ma è così.Non si puo' mai sapere se una battaglia e' persa, finche' non la si combatte. E l'unico modo sicuro di perdere e' di non combattere!Noi combattendo, soprattutto con le strategie brillanti, visto che la forza bruta non e' il nostro forte, abbiamo portato a casa diversi risultati interessanti, che ci hanno fatto fare dei passi avanti rispetto alla situazione del 99, che era veramente l'apice della sfiga, roba da canna del gas!Compreso quest'ultimo risultato del WIFI, che offre molte potenzialita' di sviluppo di nuovi business e soprattutto promette bene per rimediare al digital-divide.Non avessimo combattuto, ora saremmo tutti a casa a cercare lavoro... 6/7000 disoccupati in piu' come ridere.... e se noi (e gli altri OTA come Albacom, Tiscali, Atlanet ecc.) avessimo mollato nel 99, vi garantisco che voi la FLAT non l'avreste mai avuta, ne' ieri a 100€, ne' tantomeno oggi a 10€. In compenso non dovreste preoccuparvi del digital divide, perche' l'ADSL in Italia sarebbe cosi' caro che se lo potrebbero permettere solo le aziende e qualche ricco appassionato.
      • Faus74 scrive:
        Re: Avete sbagliato tutto.
        - Scritto da: Anonimo
        Una campagna nazionale di ostracismo
        all'incumbent sarebbe un'altra cosa, ma se
        dobbiamo prendere ad esempio quello che si legge
        su questo forum, per non parlare di quello di
        ADD, si capisce subito che e' solo un discorso
        teorico.
        Troppa gente si fa comprare l'anima per un
        contentino.Discorso teorico? Vai,dacci la ricetta (rotfl) .Ah,ecco chi sei,o dovresti essere... :D .Adori i piani ben riusciti? (rotfl) .Ma tu lo sai il lavoro che c'è dietro ADD o sei uno di quelli che aspetta la prima mossa e si accoda?Vai,illuminaci dall'alto,siamo qui a leggerti. p) .==================================Modificato dall'autore il 04/12/2005 18.38.26
        • Anonimo scrive:
          Re: Avete sbagliato tutto.
          - Scritto da: Faus74
          - Scritto da: Anonimo

          Una campagna nazionale di ostracismo

          all'incumbent sarebbe un'altra cosa, ma se

          dobbiamo prendere ad esempio quello che si legge

          su questo forum, per non parlare di quello di

          ADD, si capisce subito che e' solo un discorso

          teorico.

          Troppa gente si fa comprare l'anima per un

          contentino.

          Discorso teorico? Vai,dacci la ricetta (rotfl) .
          Ah,ecco chi sei,o dovresti essere... :D .
          Adori i piani ben riusciti? (rotfl) .
          Ma tu lo sai il lavoro che c'è dietro ADD o sei
          uno di quelli che aspetta la prima mossa e si
          accoda?
          Vai,illuminaci dall'alto,siamo qui a leggerti.
          p) .
          quindi, secondo te, per logica, stava denigrando anche il lavoro della redazione di punto informatico?!seguendo la tua interpretazione è la logica conseguenza...
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete sbagliato tutto.

            - Scritto da: Faus74

            Discorso teorico? Vai,dacci la ricetta (rotfl) .

            Ah,ecco chi sei,o dovresti essere... :D .

            Adori i piani ben riusciti? (rotfl) .

            Ma tu lo sai il lavoro che c'è dietro ADD o sei

            uno di quelli che aspetta la prima mossa e si

            accoda?

            Vai,illuminaci dall'alto,siamo qui a leggerti.

            p) .


            quindi, secondo te, per logica, stava denigrando
            anche il lavoro della redazione di punto
            informatico?!

            seguendo la tua interpretazione è la logica
            conseguenza...Lascialo perdere. Faus74 e' un talebano di ADD...
          • Faus74 scrive:
            Re: Avete sbagliato tutto.
            - Scritto da: Anonimo
            Lascialo perdere. Faus74 e' un talebano di ADD...Ave a te ,o troll Anonimo (rotfl) .
          • Faus74 scrive:
            Re: Avete sbagliato tutto.
            - Scritto da: Anonimo
            quindi, secondo te, per logica, stava denigrando
            anche il lavoro della redazione di punto
            informatico?!

            seguendo la tua interpretazione è la logica
            conseguenza...No,ma non parlare di una realtà che non conosci o che conosci da fuori ;) .
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete sbagliato tutto.
            Vedi,tu che dai del talebano ad uno che si batte solo per vedere i propri diritti riconosciuti,sicuramente fai parte di quelli che usa internet solo per scaricare pornazzi,film porno,e rompere i ........... a quelli che ne fanno un uso piu appropriato,ti consiglio di stare di meno attaccato alla tua trackball,(quella pallina che sgrilletti per muovere il cursore sul monitor), e di controllare la tua fidanzata,la tua consorte,o chicchessia,......non sia mai che mente tu ti diverti a sparare caxxate sul web muovendo la tua pallina magica,lei non ne stia muovendo due ,ma di carne,e, visto come ragioni,di sicuro ne avra almeno 3 o 4 per le mani!!!!!!!!!!!!!!'O GUERRIERO
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete sbagliato tutto.
            - Scritto da: Anonimo
            Vedi,tu che dai del talebano ad uno che si batte
            solo per vedere i propri diritti
            riconosciuti,sicuramente fai parte di quelli che
            usa internet solo per scaricare pornazzi,film
            porno,e rompere i ........... a quelli che ne
            fanno un uso piu appropriato,ti consiglio di
            stare di meno attaccato alla tua
            trackball,(quella pallina che sgrilletti per
            muovere il cursore sul monitor), e di controllare
            la tua fidanzata,la tua consorte,o
            chicchessia,......non sia mai che mente tu ti
            diverti a sparare caxxate sul web muovendo la tua
            pallina magica,lei non ne stia muovendo due ,ma
            di carne,e, visto come ragioni,di sicuro ne avra
            almeno 3 o 4 per le mani!!!!!!!!!!!!!!

            'O GUERRIEROMa come sei ferrato!........ Scommetto che parli per esperienza personale................ Non lo so come ci si sente............... perche' di solito sono dall'altro lato della barricata............ e di sicuro qualche volta mi saro' fatto massaggiare le cosine, li' le trackhebball anche dalla tua guerrierina............... Sara' stata di sicuro una delle piu' esperte...........mmmm!.......... Ma dimmi come ti sei sentito quanto ti e' successo, diciamo.......... la settima volta?Ci hai creduto che quello sulla bocca era latte?'O AMICO D'A' 'UAGLIONA D'O GUERRIERO
          • Anonimo scrive:
            Re: Avete sbagliato tutto.
            - Scritto da: Anonimo


            - Scritto da: Anonimo

            Vedi,tu che dai del talebano ad uno che si batte

            solo per vedere i propri diritti

            riconosciuti,sicuramente fai parte di quelli che

            usa internet solo per scaricare pornazzi,film

            porno,e rompere i ........... a quelli che ne

            fanno un uso piu appropriato,ti consiglio di

            stare di meno attaccato alla tua

            trackball,(quella pallina che sgrilletti per

            muovere il cursore sul monitor), e di
            controllare

            la tua fidanzata,la tua consorte,o

            chicchessia,......non sia mai che mente tu ti

            diverti a sparare caxxate sul web muovendo la
            tua

            pallina magica,lei non ne stia muovendo due ,ma

            di carne,e, visto come ragioni,di sicuro ne avra

            almeno 3 o 4 per le mani!!!!!!!!!!!!!!



            'O GUERRIERO

            Ma come sei ferrato!........ Scommetto che parli
            per esperienza personale................ Non lo
            so come ci si sente............... perche' di
            solito sono dall'altro lato della
            barricata............ e di sicuro qualche volta
            mi saro' fatto massaggiare le cosine, li' le
            trackhebball anche dalla tua
            guerrierina............... Sara' stata di sicuro
            una delle piu' esperte...........mmmm!..........
            Ma dimmi come ti sei sentito quanto ti e'
            successo, diciamo.......... la settima volta?
            Ci hai creduto che quello sulla bocca era latte?

            'O AMICO D'A' 'UAGLIONA D'O GUERRIEROWe piscitiell'i cannuccia,tu sei dall'altra parte della barricata solo perche'quando lo prendi nel....fai dei salti talmente lunghi che dal recinto dei suini finisci in quello dei cavalli........ e la cosa nn ti dispiace affatto.!!!!!!!!!Poi guarda che le cosine nn te le devi fare massaggiare.........quello se lo fan fare i ragazzini.........ma che ti sto a spiega...tanto tu manco sai leggere,caro il mio bel geppetto.......................senti la prossima volta di al maschietto con cui ti accompagni di nn esagerare,nn vorrei che ti aspirasse anche i rimasugli di encefalo che ti son rimasti(o perlomeno di sputere subito dopo)........'O GUERRIERO
          • bit01 scrive:
            [OT]Re: Avete sbagliato tutto.
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo


            Vedi,tu che dai del talebano ad uno che si
            batte


            solo per vedere i propri diritti


            riconosciuti,sicuramente fai parte di quelli
            che


            usa internet solo per scaricare pornazzi,film


            porno,e rompere i ........... a quelli che ne


            fanno un uso piu appropriato,ti consiglio di


            stare di meno attaccato alla tua


            trackball,(quella pallina che sgrilletti per


            muovere il cursore sul monitor), e di

            controllare


            la tua fidanzata,la tua consorte,o


            chicchessia,......non sia mai che mente tu ti


            diverti a sparare caxxate sul web muovendo la

            tua


            pallina magica,lei non ne stia muovendo due
            ,ma


            di carne,e, visto come ragioni,di sicuro ne
            avra


            almeno 3 o 4 per le mani!!!!!!!!!!!!!!





            'O GUERRIERO



            Ma come sei ferrato!........ Scommetto che parli

            per esperienza personale................ Non lo

            so come ci si sente............... perche' di

            solito sono dall'altro lato della

            barricata............ e di sicuro qualche volta

            mi saro' fatto massaggiare le cosine, li' le

            trackhebball anche dalla tua

            guerrierina............... Sara' stata di sicuro

            una delle piu' esperte...........mmmm!..........

            Ma dimmi come ti sei sentito quanto ti e'

            successo, diciamo.......... la settima volta?

            Ci hai creduto che quello sulla bocca era latte?



            'O AMICO D'A' 'UAGLIONA D'O GUERRIERO
            We piscitiell'i cannuccia,tu sei dall'altra parte
            della barricata solo perche'quando lo prendi
            nel....fai dei salti talmente lunghi che dal
            recinto dei suini finisci in quello dei
            cavalli........ e la cosa nn ti dispiace
            affatto.!!!!!!!!!
            Poi guarda che le cosine nn te le devi fare
            massaggiare.........quello se lo fan fare i
            ragazzini.........ma che ti sto a spiega...tanto
            tu manco sai leggere,caro il mio bel
            geppetto.......................senti la prossima
            volta di al maschietto con cui ti accompagni di
            nn esagerare,nn vorrei che ti aspirasse anche i
            rimasugli di encefalo che ti son rimasti(o
            perlomeno di sputere subito dopo)........

            'O GUERRIERO Adesso che ho letto 'ste cose la giornata non può proprio che iniziare in modo magnifico! Grazie!Bel esempio di come sfruttare un forum informatico. Davvero una galanteria da far paura. E' così che si discute altrochè, avete imparato proprio tutto.E una bella tirata d'orecchi alla REDAZIONE di PI che stavolta non si sa dov'è finita.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 aprile 2006 12.47-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Facile parlare...
    questa lettera mi fa girare un po' gli armenicoli (non so se vedete Zelig...).Personalmente sono d'accordo con Assoprovider, tuttavia per me questa Teleconomy fa comodo, eccome!Sono 3 anni che mi sbatto a destra e a manca per l'adsl, a sentire questo e quello perchè non arriva e così via.Il 56k è la morte per l'appassionato di informatica e del mondo digitale in genere, non solo per la pochezza di KB/s ma anche perchè occupa il telefono e ti ciula una vagonata di soldi.Inutile che se la prendano con noi che siamo passati a Teleconomy, dicendo che così abbattiamo il progresso e l'innovazione.Come a loro non frega un c***o dei nostri problemi e ragionano solo per vie economiche, altrettanto a me, cliente, non me ne frega un c***o dei loro problemi e dei tanto spaparanzati investimenti. Navigo Teleconomy e parlo Wind. Faccio i miei conti.Inutile che si mettano a frignare con gli utenti, è ora che tirino fuori le mazzette, gli avvocati o quello che vogliono e facciano valere i propri diritti se davvero ci tengono. Sono decine di compagnie contro la sola Telecom. Si comprino un qualche politico come fanno tutti e inizino da là.Per me l'isdn 24h è oro colato.Chi busserà alla mia porta con prestazioni migliori e/o prezzi migliori riceverà un caloroso benvenuto, gli altri un calcio sulle palle.Ho capito che è davvero meglio essere un pollo e mangiarsi sto uovo oggi, visto che delle fantomatiche "galline domani" si parla sempre tanto e nel frattempo sono più di tre anni che non si vedono manco le penne in lontananza.Pretendono forse che resti qui a pagare il triplo per una connessione da schifo, costosissima e azzoppante? Non so se voi fortunati dell'adsl ve ne ricordate ma il 56k non arriva a 56 Kbps ma quando va bene tocca i 40 Kbps (almeno da me). Se tira vento favorevole, scarico 4,5 KB/s. E dovrei masochisticamente continuare così per dei fantomatici ideali di sviluppo (tutti da vedere poi)? Non so, forse davvero l'utente è visto come un perfetto scemo.Scusate il personalissimo sfogo.
    • alex.tg scrive:
      Re: Facile parlare...
      - Scritto da: Anonimo
      Scusate il personalissimo sfogo.No, no, anzi... vieni anche tu a cercare di spiegarlo al Sig. Repetto, nel thread "Toh si sono svegliati". Cosi` almeno vediamo con disappunto dei dotti, quanti siamo a ragionare come marmitte sfiatate, e possiamo preparare manicomi abbastanza grandi da contenerci tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Facile parlare...
      :'(
    • Anonimo scrive:
      Re: Facile parlare...

      Inutile che se la prendano con noi che siamo
      passati a Teleconomy, dicendo che così abbattiamo
      il progresso e l'innovazione.E' una realta'. Non che ci possiate fare nulla, ma e' cosi'.
      Come a loro non frega un c***o dei nostri
      problemi e ragionano solo per vie economiche,
      altrettanto a me, cliente, non me ne frega un
      c***o dei loro problemi e dei tanto spaparanzati
      investimenti. Navigo Teleconomy e parlo Wind.
      Faccio i miei conti.Con questa logica sarebbe giusto che Assoprovider invece di lottare perche' la flat a 10€ possano offrirla anche i concorrenti di TI, lottasse per farla levare. Manon e' mica cosi'.
      Inutile che si mettano a frignare con gli utenti,
      è ora che tirino fuori le mazzette, gli avvocati
      o quello che vogliono e facciano valere i propri
      diritti se davvero ci tengono.Non sono venuti a frignare dagli utenti. Hanno pagato gli avvocati e hanno fatto ricorso al tar di Milano.Sono gli utenti che si sono lamentati del ricorso al TAR per paura che telecom gli levasse la flat, e allora AP ha scritto quella lettera per spiegare i suoi motivi.
      Sono decine di
      compagnie contro la sola Telecom. Questa e' demagogia pura. E' anche vero che siamo centinaia (non decine), ma telecom da sola ci potrebbe comprare tutti assieme col suo fatturato di due giorni.
      Si comprino un
      qualche politico come fanno tutti e inizino da là.Complimenti per il senso civico degno di un mafioso della miglior schiatta!
      Per me l'isdn 24h è oro colato.E chi te lo nega?
      Ho capito che è davvero meglio essere un pollo e
      mangiarsi sto uovo oggi, visto che delle
      fantomatiche "galline domani" si parla sempre
      tanto e nel frattempo sono più di tre anni che
      non si vedono manco le penne in lontananza.Perche', cos'hai fatto in questi tre anni perche' cio' sucedesse, a parte lamentarti sui forum?Assoprovider e i provider hanno fatto molto e anche questa flat, telecom l'ha fatta CONTRO la WIFI dei provider e se non ci fossero stati loro a far approvare la WIFI, telecom non avrebbe avuto nessun motivo per farti un regalo!. Leggi il forum se vuoi capire...
      Pretendono forse che resti qui a pagare il triplo
      per una connessione da schifo, costosissima e
      azzoppante?No. Perche' ti devi inventare cose che nessuno ti ha chiesto?
      E dovrei masochisticamente continuare così per
      dei fantomatici ideali di sviluppo (tutti da
      vedere poi)? Non so, forse davvero l'utente è
      visto come un perfetto scemo.Quando ragiona cosi', per forza!Nessuno ti ha chiesto di rinunciare a niente.
      Scusate il personalissimo sfogo.Spero almeno che ora starai meglio. Ma buttare fango sui provider non e' la strada giusta.Perche' puo' darsi che loro ti portino qualcosa di meglio della 56k, ma se va male a loro... CAMPA CAVALLO!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Facile parlare...

      Inutile che se la prendano con noi che siamo
      passati a Teleconomy, dicendo che così abbattiamo
      il progresso e l'innovazione.E' una realta'. Non che ci possiate fare nulla, ma e' cosi'.
      Come a loro non frega un c***o dei nostri
      problemi e ragionano solo per vie economiche,
      altrettanto a me, cliente, non me ne frega un
      c***o dei loro problemi e dei tanto spaparanzati
      investimenti. Navigo Teleconomy e parlo Wind.
      Faccio i miei conti.Con questa logica sarebbe giusto che Assoprovider invece di lottare perche' la flat a 10? possano offrirla anche i concorrenti di TI, lottasse per farla levare. Manon e' mica cosi'.
      Inutile che si mettano a frignare con gli utenti,
      è ora che tirino fuori le mazzette, gli avvocati
      o quello che vogliono e facciano valere i propri
      diritti se davvero ci tengono.Non sono venuti a frignare dagli utenti. Hanno pagato gli avvocati e hanno fatto ricorso al tar di Milano.Sono gli utenti che si sono lamentati del ricorso al TAR per paura che telecom gli levasse la flat, e allora AP ha scritto quella lettera per spiegare i suoi motivi.
      Sono decine di
      compagnie contro la sola Telecom. Questa e' demagogia pura. E' anche vero che siamo centinaia (non decine), ma telecom da sola ci potrebbe comprare tutti assieme col suo fatturato di due giorni.
      Si comprino un
      qualche politico come fanno tutti e inizino da là.Complimenti per il senso civico degno di un mafioso della miglior schiatta!
      Per me l'isdn 24h è oro colato.E chi te lo nega?
      Ho capito che è davvero meglio essere un pollo e
      mangiarsi sto uovo oggi, visto che delle
      fantomatiche "galline domani" si parla sempre
      tanto e nel frattempo sono più di tre anni che
      non si vedono manco le penne in lontananza.Perche', cos'hai fatto in questi tre anni perche' cio' sucedesse, a parte lamentarti sui forum?Assoprovider e i provider hanno fatto molto e anche questa flat, telecom l'ha fatta CONTRO la WIFI dei provider e se non ci fossero stati loro a far approvare la WIFI, telecom non avrebbe avuto nessun motivo per farti un regalo!. Leggi il forum se vuoi capire...
      Pretendono forse che resti qui a pagare il triplo
      per una connessione da schifo, costosissima e
      azzoppante?No. Perche' ti devi inventare cose che nessuno ti ha chiesto?
      E dovrei masochisticamente continuare così per
      dei fantomatici ideali di sviluppo (tutti da
      vedere poi)? Non so, forse davvero l'utente è
      visto come un perfetto scemo.Quando ragiona cosi', per forza!Nessuno ti ha chiesto di rinunciare a niente.
      Scusate il personalissimo sfogo.Spero almeno che ora starai meglio. Ma buttare fango sui provider non e' la strada giusta.Perche' puo' darsi che loro ti portino qualcosa di meglio della 56k, ma se va male a loro... CAMPA CAVALLO!!!
  • trecorone scrive:
    INDAGINE SULLA BANDA LARGA
    Un saluto a tutti i lettori di PI;Sono uno studente che si sta laureando in Scienze della Comunicazione, con una tesi sugli usi e costumi degli utenti che possiedono a casa propria un collegamento veloce. Per poter svolgere lo studio ho elaborato un questionario, con la preziosa collaborazione dell'Associazione Antidigitaldivide(www.antidigitaldivide.org ) che da anni si occupa di tematiche legate all'accesso (e non solo...)che mi ospita sul proprio sito. Il questionario è facile, veloce e sopratutto ASSOLUTAMENTE ANONIMO E PRIVO DI FINALITA' COMMERCIALI. Necessito della Vs. Collaborazione e ringrazio in anticipo coloro che mi aiuteranno nell'impresa... Il questionario è accessibile al seguente link;http://sondaggio.antidigitaldivide.org/index.php?sid=2
  • Anonimo scrive:
    atteggiamento tutto italiano!!

    "rinunciare all'atteggiamento tutto italiano, di chi vuole tutto e subito, senza preoccuparsi minimamente delle implicazioni a lungo termine e di come ci si arriva... Così come non dovremmo mai usare i CFC anche se costano meno, perchè bucano l'ozono, altrettanto dovremmo preoccuparci delle scelte che rallentano la crescita di Internet, per quanto possano apparire più convenienti nel breve termine..."Ora come minimo mi aspetto un discorso sulla distruzione delle foreste, sull'inquinamento dei fiumi e dei mari, sulle sigarette, sulla guerra, sulle armi chimiche, etc...e nonostante tutto non c'entrerebbe quasi nienteper quanto riguarda il "quasi" c'è la cara "Dialettica dell'illuminismo" (consiglio per la lettura)saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: atteggiamento tutto italiano!!

      e nonostante tutto non c'entrerebbe quasi niente

      per quanto riguarda il "quasi" c'è la cara
      "Dialettica dell'illuminismo" (consiglio per la
      lettura)E no, e' un po' troppo comodo... Se a lei non importa del futuro di Internet in Italia, pazienza. Posso sopravvivere, ma no mi venga a dire che l'atteggiamento menefreghista non c'entra, perche' e' quasi tutto li' il problema.
      • nattu_panno_dam scrive:
        Re: atteggiamento tutto italiano!!
        - Scritto da: Anonimo


        e nonostante tutto non c'entrerebbe quasi niente



        per quanto riguarda il "quasi" c'è la cara

        "Dialettica dell'illuminismo" (consiglio per la

        lettura)

        E no, e' un po' troppo comodo... Se a lei non
        importa del futuro di Internet in Italia,
        pazienza. Posso sopravvivere, ma no mi venga a
        dire che l'atteggiamento menefreghista non
        c'entra, perche' e' quasi tutto li' il problema.Devo impiantare il traliccio, antenne e tutto il resto per voi, facendovi pagare poi $cifra_esorbitante per ogni connessione all' ingrosso come fa telecoma?
        • Anonimo scrive:
          Re: atteggiamento tutto italiano!!

          Devo impiantare il traliccio, antenne e tutto il
          resto per voi, facendovi pagare poi
          $cifra_esorbitante per ogni connessione all'
          ingrosso come fa telecoma?Potrebbe essere cosi' cortese da tradurre il suo pensiero in italiano corrente?
          • MiFAn scrive:
            Re: atteggiamento tutto italiano!!
            - Scritto da: Anonimo

            Devo impiantare il traliccio, antenne e tutto il

            resto per voi, facendovi pagare poi

            $cifra_esorbitante per ogni connessione all'

            ingrosso come fa telecoma?

            Potrebbe essere cosi' cortese da tradurre il suo
            pensiero in italiano corrente?per me è chiarochi aveva orecchie per indendere ha inteso
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: atteggiamento tutto italiano!!
            - Scritto da: Anonimo

            Devo impiantare il traliccio, antenne e tutto il

            resto per voi, facendovi pagare poi

            $cifra_esorbitante per ogni connessione all'

            ingrosso come fa telecoma?

            Potrebbe essere cosi' cortese da tradurre il suo
            pensiero in italiano corrente?Ok, mettiamola semplice: state aspettando che qualcuno metta giu' l' infrastuttura wifi, per fare in modo che VOI possiate poi _rivendere_, come fate con ADSL e tutto il resto attualmente? Se vi servono anche le illustrazioni non so che farci.
          • Anonimo scrive:
            Re: atteggiamento tutto italiano!!
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo


            Devo impiantare il traliccio, antenne e tutto
            il


            resto per voi, facendovi pagare poi


            $cifra_esorbitante per ogni connessione all'


            ingrosso come fa telecoma?



            Potrebbe essere cosi' cortese da tradurre il suo

            pensiero in italiano corrente?

            Ok, mettiamola semplice: state aspettando che
            qualcuno metta giu' l' infrastuttura wifi, per
            fare in modo che VOI possiate poi _rivendere_,
            come fate con ADSL e tutto il resto attualmente?
            Se vi servono anche le illustrazioni non so che
            farci.Ora ho capito! E questa consapevolezza da cosa vi arriverebbe?Non mi sembra che questi qui http://blixer.idp.it/Sole24Ore-131005.jpg se la stiano a grattare...E a voi?
  • Anonimo scrive:
    sè, sè.
    lol,io non sono coperto da adsl, e ho una bella teleconomy internet, e su internet ci lavoro.ve lo consiglio scaricare un db da 20mb con un 56k, sì sì.Però scusate eh! prima mi arrivava il botto da pagare in bolletta ora respiro, lascio la notte collegato e scarico pazienza.E ora? E ora? Arriva l'amicone di assoprovider rappresentate dei provider, di parte di quelli che telefonano e mi devono vendere la voce una volta ogni 5 giorni (che per fortuna che ho sto teleconomy e ho sempre il telefono occupato, ma l'infilatura la trovate sempre), di quelli che credono compresa la "mamma" che se mi mostrano le tette io compro come un angellino (potrei dire vacca (da mungere) visto che è questo quello che mi sento (ma non stava nel discorso)).E perchè non fate le lotte per avere i finanziamenti? Dov' eravate quando ci hanno venduto (non a me) i decoder del digitale terrestre? Che con quei soldi ci comprivamo con adsl pure la punta del monte rosa e la bocca dell'etna?E perchè non mi telefonate e mi dite: "Caro utente, noi ci stiamo ammazzando per te, lo sai che fra un mese, due mesi, tre mesi, un anno, quando avremo le colonie su marte, sarai coperto da wi-fi? Non vogliamo ora soldi da te, ma invece di mostrarti le tette ti stiamo dando un data, io mi chiamo "tizio e sempronio" della "tizia e sempronia" il mio numero identificativo è "n" e se non lo facciamo per tale data ti rimborsiamo tutti i soldi che ti stiamo scippando"Fate le lotte giuste, comunicatori cari (ma avete presente la comunicazione e il marketing, termini con i quali vi riempite le bocche?), fate che chiedete una multa e/o un risarcimento per i danni, e con quello ci fate wi-fi o quello che volete, ma non fate in modo di togliere l'unica cosa decente per gli utenti che ha fatto mai la telecom; che poi se si ritorce contro di voi non solo è corretto, ma anche giustissimo.Distinti SalutiPS: quando i centralinisti che telefonano mi diranno esattamente come identificarli e si prenderanno le loro responsabilità forse a mio piacere vi darò il mio nome.
    • Anonimo scrive:
      Re: sè, sè.

      E comunque le ricordo che la copertura adsl e'
      appannaggio di Telecom. Noi provider al massimo
      possiamo coprire in WIFI.

      Davide Repettosi fa per dire, ovviamentec'è una mappa d'Italia che mostri la copertura wifi ?sono curioso di farmi quattro grasse risate
      • Anonimo scrive:
        Re: sè, sè.

        si fa per dire, ovviamente

        c'è una mappa d'Italia che mostri la copertura
        wifi ?

        sono curioso di farmi quattro grasse risateLei sara' spiritoso, ma non ascolta...Il WIFI e' stato legalizzato A SORPRESA da pochi giorni! Come pensa che si possa avere una mappa della copertura gia' adesso?Non guardi troppo Harry Potter... Crea false aspettative! ;-P
        • Anonimo scrive:
          Re: sè, sè.

          Lei sara' spiritoso, ma non ascolta...

          Il WIFI e' stato legalizzato A SORPRESA da pochi
          giorni! Come pensa che si possa avere una mappa
          della copertura gia' adesso?
          Non guardi troppo Harry Potter... Crea false
          aspettative! ;-P
          Allora ripassi quando avrà la mappa da mostrare e fino ad allora lasci che ci arrangiamo senza le vostre chiacchiere. Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: sè, sè.

            Allora ripassi quando avrà la mappa da mostrare e
            fino ad allora lasci che ci arrangiamo senza le
            vostre chiacchiere. Grazie. Guarda che a te non ti e' venuto a cercare nessuno!
          • Anonimo scrive:
            Re: sè, sè.
            - Scritto da: Anonimo


            Allora ripassi quando avrà la mappa da mostrare
            e

            fino ad allora lasci che ci arrangiamo senza le

            vostre chiacchiere. Grazie.

            Guarda che a te non ti e' venuto a cercare
            nessuno!
            Neppure a te.
  • Anonimo scrive:
    Da quando Soru ...
    ... ha dimostrato che si può diventare ricchi semplicemente guadagnando qualche lira affittando la linea da Telecom, è diventato uno dei modelli economici più seguiti in Italia.In Italia sono nati (e morti) quanti? decine, centinaia o migliaia di ISP che volevano (vogliono) vivere come una sorta di parassita sulle spalle di telecom.Dobbiamo ricordare che l'unica concorrente è stata (e forse lo è ancora) infostrada/wind e non certo quella pletora di imprenditori improvvisati degli ISP.Non sono un tifoso di telecom (anzi) però voi ISP mi fate pena ... ma come fate a scrivere una lettera del genere?Questo forum si chiama punto-informatico.it e non lacasalingadivoghera.it ... in questo sito si prevedere che l'ABC dell'informatica lo si conosca. Probabilmente la maggior parte dei visitatori ha contratto flat anche per il dial-up (nel mio caso ho un tempo0 infostrada che non mollo neanche per leleconomy perchè fondamentalmente va bene): perchè venire a scrivere in questo forum delle cose inesatte?.In questi anni non ho mai visto gli ISP come difensori del digital divide (sai quanto gli frega ..) ma sempre come quelli che aspettano l'offerta di telecom per proporla a prezzo più basso (vedi Soru). Non hanno mai fatto una proposta autonoma che sia una. Sempre e solo per fregare gli utenti ... (siamo seri, le offerte della maggioranza degli ISP sono scarse o addirittura mezze truffe ...)Dott. Repetto, ma come fa a parlarci di investimenti sul Wi-Fi dal momento che nessuno (e neanche voi) ha intenzione di farne?. Lo sappiamo benissimo che su una base d'utenza di 5000 abitanti per kmq è più facile trovare clienti che non in zone rurali dove per kmq ci stanno 10 abitazioni. Ma perchè volete a questo punto raccontare frottole? Il wifi, se inizierete, sarà solo per i centri urbani.Ditelo sinceramente: vogliamo fare la nostra offerta identica a telecom e vogliamo guadagnarci qualcosa (magari con i soliti trucchi da imbonitori). Ad essere sinceri a volte si guadagna.Io vorrei che telecom fosse rimasta statale ... e doveva rimanere tale. Invece che è successo? che è diventata monopolista e troppo grossa quindi anche le briciole fanno gola. Ma anche all'estero ci sono tutti questi ISP? E piangono anche loro?Alberto
    • Anonimo scrive:
      Re: Da quando Soru ...
      - Scritto da: Anonimo
      ... ha dimostrato che si può diventare ricchi
      semplicemente guadagnando qualche lira affittando
      la linea da Telecom, è diventato uno dei modelli
      economici più seguiti in Italia.Ho l'impressione che stia facendo un po' di confusione.Telecom e' arrivata buona ultima sul mercato Internet in Italia. In principio :), c'erano solo i provider ma nel '95 TI si invento' di:http://blixer.idp.it/dumping-1.pnghttp://blixer.idp.it/dumping-1.pngSi ricordi bene di quell'imprenditore perche' due anni dopo il suo migliore amico ha disintegrato le dialup sconvolgendo il mercato.Ancora una volta telecom ha trovato un delfino e lo ha premiato con 33lire al minuto, 10 in più della tariffa di interconnessione!A noi ISP non interessava questo modello. Volevamo la flat, ma a telecom non piaceva perche' lasciava spazio agli ISP e neanche piaceva agli utenti!.Allora come come oggi, ci insultavano quando predicavamo contro il freenet e pro FLAT."non lo volete, perche' non siete capaci a farlo!""non volete investire!!!""siete solo dei ladroni che fino a ieri ci avevano affamati facendoci pagare gli abbonamenti mentre ora telecom e Tiscali ce li danno gratis!""Dov'eravate quando vi pagavamo centinaia di migliaia di lire all'anno di abbonamento?""Perche' non ce lo avete dato voi il freenet, Eh???? LADRONI!!!"Insomma le stesse frasi piene di demagogia e retorica che mi tocca rileggere oggi; nel secolo successivo e a quasi dieci anni di distanza.E cosi' noi ISP ci siamo trovati senza possibilita' di replica e con l'utenza che ci considerava affamatori di popoli... Allora si che sono falliti migliaia di provider.Ci trovammo sul tavolo le disdette di oltre il 90% dei clienti nel giro di poche settimane. Inanto i nostri contratti di fornitura da diverse centinaia di milioni l'anno non si potevano disdire fino alla scadenza..Provi lei a perdere in un mese tre o quattrocento milioni di fatturato, senza poter chiudere coi fornitori!Poi mi dica come ci si sente!E' ovvio che appena abbiamo potuto ci siamo adeguati al mercato! Ma fu solo a fine '99 che riuscimmo ad ottenere le revenue anche noi.
      In Italia sono nati (e morti) quanti? decine,
      centinaia o migliaia di ISP che volevano
      (vogliono) vivere come una sorta di parassita
      sulle spalle di telecom.Noi stavamo benissimo nel mercato che noi stessi avevamo creato, investendo a spese nostre,e se non fosse stato per le porcherie subite, nessuno avrebbe avuto bisogno dell'elemosina di Telecom.E non saremmo qui a farci coprire di epiteti da Lei.Forse lei non si rende conto, ma prima che telecom venisse a rompeci il giocattolo (nel 94/95) c'erano gia' ISP enormi, come il consorzio Italia com che aveva una rete magliata in oltre 50 sedi presidiate, con collegamenti Frame relay e HDSL su rame a 2MB per i collegamenti cittadini. Roba rivoluzionaria per allora e a costi impensabili per poi ha dovuto ciucciasi le CDN di Telecom. Tecnologie che Telcom ha poi imboscato per anni e ci ha centellinato fino ad oggi.Tutta quella roba che avevamo messo in piedi era pagata dagli ISP, altro che gli ISP che non vogliono investire!!!Oggi una struttura cosi' non ce l'hanno neanche Wind, albacom o Tiscali!E lo sa' lei che fine ha fatto quella struttura al monopolista? E' finita nel cesso assieme a gran parte delle aziende che l'avevano creata e a tre miliardoni di lire in servizi.
      Dobbiamo ricordare che l'unica concorrente è
      stata (e forse lo è ancora) infostrada/wind e non
      certo quella pletora di imprenditori improvvisati
      degli ISP.Ricorda male. Wind/enel e' solo l'altro monopolista!
      Non sono un tifoso di telecom (anzi) però voi ISP
      mi fate pena ... ma come fate a scrivere una
      lettera del genere?E meno male che le facciamo solo pena...
      perchè venire a
      scrivere in questo forum delle cose inesatte?.Mi spiace ma le cose inesatte le sta scrivendo lei.
      In questi anni non ho mai visto gli ISP come
      difensori del digital divide (sai quanto gli
      frega ..)Siamo sempre stati in prima linea, e coi fatti!
      ma sempre come quelli che aspettano
      l'offerta di telecom per proporla a prezzo più
      basso (vedi Soru). Non hanno mai fatto una
      proposta autonoma che sia una. Sempre e solo per
      fregare gli utenti ... (siamo seri, le offerte
      della maggioranza degli ISP sono scarse o
      addirittura mezze truffe ...)Oltre ad essere offensivo, e' cosi' falso che non merita neppure una smentita.
      Dott. Repetto, ma come fa a parlarci di
      investimenti sul Wi-Fi dal momento che nessuno (e
      neanche voi) ha intenzione di farne?Questo allora lo facciamo per sport:http://blixer.idp.it/Sole24Ore-131005.jpgLa sperimentazione GRATUITA secondo lei e' un segno che non intendiamo investire?
      Lo
      sappiamo benissimo che su una base d'utenza di
      5000 abitanti per kmq è più facile trovare
      clienti che non in zone rurali dove per kmq ci
      stanno 10 abitazioni. Ma perchè volete a questo
      punto raccontare frottole? Il wifi, se
      inizierete, sarà solo per i centri urbani.Beata supponenza!Perche' dovremmo farci concorrenza da soli, dove tutti sono gia' presenti con il servizio su rame?Cercheremo di coprire le zone piu' interessanti, e si parla per almeno il 90% di zone senza ADSL.
      Ditelo sinceramente: vogliamo fare la nostra
      offerta identica a telecom e vogliamo guadagnarci
      qualcosa (magari con i soliti trucchi da
      imbonitori). Ad essere sinceri a volte si
      guadagna.No comment!
      Io vorrei che telecom fosse rimasta statale ... e
      doveva rimanere tale. Invece che è successo? che
      è diventata monopolista e troppo grossa quindiQuesto e' l'unico concetto sano...
      anche le briciole fanno gola. Ma anche all'estero
      ci sono tutti questi ISP? E piangono anche loro?Pero' si e' subito smentito...All'estero ci sono anche piu' ISP che in Italia, perche' il monopolista non ha avuto mano libera a farli fallire di prepotenza e piangono anche molto meno, perche' a differenza dell'Italia e di qualche altro paese del terzo mondo, nel resto del mondo civile le leggi si rispettano e i monopolisti vengono quantomeno tenuti a bada, per non dire che nei paesi particolamente attenti ai diritti civili, vegono direttamente smembrati: la rete da una parte, i servizi dall'altra! Come tin UK, dove addirittura l'incumbent (che in confronto a Telecom era un bambino i sei anni...) si e' diviso spontaneamente senza aspettare di esservi obbligato.Davide Repetto
      • Anonimo scrive:
        Re: Da quando Soru ...
        Dott. Repetto, so benissimo come sono andate le cose in italia per quanto riguarda internet. Il titolo del mio messaggio era semplicemente una mia idea su quello che volete voi ISP: ovvero lucrare sulle offerte telecom dal momento che la legge antitrust è dalla vostra parte (non perdete occasione per aggrapparvi). Questo è quello che io "utente finale" vedo nel vostro comportamento. Se molti altri utenti vedono questo significa che non sono così lontano dalla verità.Dal suo discorso, sembra che dal momento che Telecom è entrata in internet (ed è vero) le cose non siano andate poi così bene per voi. Fintantoché i monopolisti eravate voi, con tariffe di abbonamento da capogiro (che anch'io ho pagato) andava tutto bene ma ora non volete accettare nè telecom nè wind. Perchè? Perchè da più di 5 anni applicano tariffe inferiori alle vostre? Ripeto, come utente non ho visto nulla di buono nelle vostre proposte.Il pericolo che Telecom rialzi le tariffe una volta rimasto solo? Non ci crede più nessuno. Sembra un discorso di epifani.E poi la storia del wi-fi... Come si legge in molti messaggi inviati su questo argomento: portateci il wifi (nelle zone non coperte da adsl) e vedrete che non rifletteremo un istante a cambiare con voi.Se volete guadagnare la fiducia degli utenti, dovete comunque nuotare con le vostre braccia.SalutiAlberto P.
        • Anonimo scrive:
          Re: Da quando Soru ...
          Mi scusi, ma lei e' una persona dotata di cervello o un risponditore automatico della telecom?Perche' se scrive ancora:
          ovvero
          lucrare sulle offerte telecom dal momento che la
          legge antitrust è dalla vostra parte (non perdete
          occasione per aggrapparvi).deve! ...essere un impiegato robot di telecom!Lucrare, forse le sembrera' una brutta parola, quando la applica agli ISP, ma scommeto che le piace quando prende lo stipendio a fine mese.La legge antitrust non e' "dalla nostra parte" per caso. E' li' per impedire a telecom di giocare piu' sporco di tanto. Ed esiste una legge simile in tutto il mondo (solo che gli altri la rispettano).Come le dicevo prima, in un mercato libero, le offerte, telecom ci farebbero il solletico!
          Questo è quello che
          io "utente finale" vedo nel vostro comportamento.
          Se molti altri utenti vedono questo significa che
          non sono così lontano dalla verità.Si' infatti, e siccome tante mosche mangiano M... secondo la sua logica brillante dovremmo mangiarla tutti, perche' sono tante e questo significa che non sono così lontano dalla verità...
          Fintantoché i monopolisti eravate voi, conQui siamo a livello di lobotomia, pero'.Quando in un mercato ci sono 2500 concorrenti, non e' monopolio.
          tariffe di abbonamento da capogiro (che anch'io
          ho pagato) andava tutto bene ma ora non volete
          accettare nè telecom nè wind. Perchè? Perchè da
          più di 5 anni applicano tariffe inferiori alle
          vostre? Ripeto, come utente non ho visto nulla di
          buono nelle vostre proposte.I prezzi erano follemente alti solo perche' la materia prima costava tentissimo e tutti gli ISP pagavano l'infrastruttura di rete (guardacaso) al monopolista della rete (Telecom) che imponeva il prezzo che gli pareva.Gli ISP hanno sempre e solo applicato un giusto ricarico, che tipicamente e' anche molto meno di quello che ricarica la fiat su un'automobile, il bar su un caffe, o il panettire sul pane.E non andava "tutto" bene per niente, tant'e' vero che ci lamentavamo, gia' allora a fianco degli utenti, coinvolgendo perfino Beppe Grillo nelle nostre campagne. Devo mandarle qualche altro link agli articoli dell'epoca?Pero' andava bene il nostro lavoro. Perche' non c'era nessuno che da un lato ci obbligasse a pagare 10 e che con l'altra mano vendesse la stessa cosa direttamente ai nostri clienti a 3... O gratis...Se lei e' cosi' miope da non capire che gli isp non hanno mia lucrato indebitamente e non hanno mai affamato nessuno, il probelma e' tutto suo, e mi lasci dire, che se i consumatori fossero tutti come lei, sarei felicissimo di veder tornare il monopolio, solo per il gusto di riparlarne con lei tra qualche anno.
          Il pericolo che Telecom rialzi le tariffe una
          volta rimasto solo? Non ci crede più nessuno.
          Sembra un discorso di epifani.Dio come mi piacerebbe poterle regalare 20anni di monopolio tutti per lei!!!Prima dell'imposizione dell'antirust, una linea a 64K senza banda internet (cioe' VUOTA, ANCORA DA RIEMPIRE) costava anche 50 milioni l'anno.Secondo Lei perche'????
          E poi la storia del wi-fi... Come si legge in
          molti messaggi inviati su questo argomento:
          portateci il wifi (nelle zone non coperte da
          adsl) e vedrete che non rifletteremo un istante a
          cambiare con voi.
          Se volete guadagnare la fiducia degli utenti,
          dovete comunque nuotare con le vostre braccia.Provi lei a nuotare con il padrone della piscina che le leva l'acqua! E la gente geniale come lei che dal bordo della piscina le urla "Perche' non nuoti, coglione!!! Hai paura di bere???"
          • Anonimo scrive:
            Re: Da quando Soru ...
            - Scritto da: Anonimo

            Mi scusi, ma lei e' una persona dotata di
            cervello o un risponditore automatico della
            telecom?
            Non tema ho abbastanza cervello da non fidarmi delle sue chiacchiere.
  • Anonimo scrive:
    Fra due litiganti...
    ...il terzo gode.I litiganti sarebbero Telecom Italia ed Assoprovider.Il terzo che gode sarei io, dato che non mi interessano minimamente le beghe che possono scaturire, fra i vari ISP, a causa della messa a disposizione di una certa offerta per l'accesso ad Internet.Le uniche cose che alle quali bado, in quanto consumatore, sono la qualità del servizio ed il suo costo.Che, poi, questo venga fornito dal tal ISP o dall'altro, nel tal modo o nell'altro...et cetera, non vedo perchè dovrebbe essere affar mio.Bye bye.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fra due litiganti...
      Perche' se a poter dare i servizi e' solo un player, costui e' libero di scegliere a piacere sia il prezzo che la qualita'.E se quell'unico player avra' mano libera, arrivera' a poter scegliere anche quali servizi dare (o non dare).Davide Repetto
  • Anonimo scrive:
    Davide Repetto impara a scrivere.
    Non ho altro da dire.
  • Sgabbio scrive:
    Parlando di questi qui dell'articolo...
    io sono uno dei tanto condannati ad non avere una linea veloce, quando in Agosto ho poturo fare la flat del 56k, lo fatto con estemo piacere, potevo navigare tanto senza spendere cifre assurde.Per il wifi... non so che vogliano dire, ma se dalle mie parti, viene messe la possibilità di una linea con i contro cazzi... bhe mi ci fiondo a pesce e butto nel cesso il modem analogico ^^ma c'è il rovesco della medaglia di questa flat.Ovvero, a lo stesso numero di Alice 1 Cent, e io sono uno dei tanti che ha avuto i misteriosi "disguiti tecnici" durange la registrazione della richiesta!!!infatti sto combattendo ferocemente per far sentire la mia voce.... io che ho il 56k non voglio più essere preso per il culo da telecom... per ora mi tengo sta flat... ma alla prima occasione butto nel cesso ogni cosa di telecom:(
  • Anonimo scrive:
    Quello che Assoprovider non ha fatto:
    Secondo me, Assoprovider ed Aiip, se davvero i loro ISP fossero realmente interessati ad investire nel wi-fi, dovrebbero subito realizzare un sito web in cui città per città sono indicati i provider che sarebbero disposti a coprire l'area se ci fosse un tot di utenti interessati.Per ogni città si potrebbe indicare telefono ed email dei provider interessati a coprirla con il numero di utenti interessati richiesti.Questo vorrebbe dire agire con una certa logica ed essere realmente interessati a coprire gli italiani con la banda larga, senza sfruttare la rete che, è vero che noi italiani l'abbiamo costruita con tantissimi soldi nostri, ma è anche vero che l'abbiamo venduta a peso d'oro a Telecom Italia s.p.a. , neanche Romano Prodi si aspettava di incassare tanto!Assoprovider ed Aiip hanno mai costruito questo sito? Se la risposta è no vuol dire che del wi-fi non gliene frega nulla!
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Quello che Assoprovider non ha fatto
      - Scritto da: Anonimo
      Secondo me, Assoprovider ed Aiip, se davvero i
      loro ISP fossero realmente interessati ad
      investire nel wi-fi, dovrebbero subito realizzare
      un sito web in cui città per città sono indicati
      i provider che sarebbero disposti a coprire
      l'area se ci fosse un tot di utenti interessati.
      Per ogni città si potrebbe indicare telefono ed
      email dei provider interessati a coprirla con il
      numero di utenti interessati richiesti.
      Questo vorrebbe dire agire con una certa logica
      ed essere realmente interessati a coprire gli
      italiani con la banda larga, senza sfruttare la
      rete che, è vero che noi italiani l'abbiamo
      costruita con tantissimi soldi nostri, ma è anche
      vero che l'abbiamo venduta a peso d'oro a Telecom
      Italia s.p.a. , neanche Romano Prodi si aspettava
      di incassare tanto!
      Assoprovider ed Aiip hanno mai costruito questo
      sito? Se la risposta è no vuol dire che del wi-fi
      non gliene frega nulla!Scherzi, guarda che loro investiVANO, si daVANO da fare, se non fosse per noi utenti rincoglioniti che hanno _deciso_ di farsi una merdosa flat 56K al posto di aspettare chissà cosa.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quello che Assoprovider non ha fatto
        Ragazzi... Non ci piace investire?Ma non lo avete letto l'articolo sul SOLE 24 ore, con l'elenco e la cartina a colori dei nostri ISP che fanno sperimentazione *gratuita* del WIFI in tutta Italia...Secondo voi, uno che non vuole investire si mette a fare la "sperimentazione gratuita"?P.Q.R. la questione del sito, senza entrare troppo nel merito, vi dico che e' piu' facile che lo faccia un terzo, piuttosto che una delle Associazioni.Davide Repetto
        • Anonimo scrive:
          Re: Quello che Assoprovider non ha fatto
          Perché? Signor Repetto, potrei avere un suo indirizzo email?
          • Anonimo scrive:
            Re: Quello che Assoprovider non ha fatto
            Certo: davide.repetto@assoprovider.nete magari facciamo a meno del "Signor" e ci diamo del tu?
        • Anonimo scrive:
          Re: Quello che Assoprovider non ha fatto
          - Scritto da: Anonimo
          Ragazzi... Non ci piace investire?
          Ma non lo avete letto l'articolo sul SOLE 24 ore,
          con l'elenco e la cartina a colori dei nostri ISP
          che fanno sperimentazione *gratuita* del WIFI in
          tutta Italia...
          Non diceva che era permesso solo da pochi giorni?
          • Anonimo scrive:
            Re: Quello che Assoprovider non ha fatto
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Ragazzi... Non ci piace investire?

            Ma non lo avete letto l'articolo sul SOLE 24
            ore,

            con l'elenco e la cartina a colori dei nostri
            ISP

            che fanno sperimentazione *gratuita* del WIFI in

            tutta Italia...


            Non diceva che era permesso solo da pochi giorni?
            infatti parla di SPERIMENTAZIONE, sai, quella che hanno fatto i provider per due anni aspettando che uscisse la legge...la legge, per tua informazione, è uscita il 20 ottobre...ammazza quanto tempo è passato senza che i provider facessero nulla!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Quello che Assoprovider non ha fatto


            infatti parla di SPERIMENTAZIONE,
            sai, quella che hanno fatto i provider per due
            anni aspettando che uscisse la legge...
            la legge, per tua informazione, è uscita il 20
            ottobre...
            ammazza quanto tempo è passato senza che i
            provider facessero nulla!!!!!vorrà dire che tra qualche mese tireremo un po' di sommesei proprio convinto che ora il wifi si diffonderà a macchia d'olio?SE partirà, copriranno zone già coperte da adsl
          • Anonimo scrive:
            Re: Quello che Assoprovider non ha fatto

            vorrà dire che tra qualche mese tireremo un po'
            di somme
            Diciamo fra qualche decennio.
            sei proprio convinto che ora il wifi si
            diffonderà a macchia d'olio?
            Se aspettiamo assoprovider non ci sperare troppo.
            SE partirà, copriranno zone già coperte da adsl
            Chiaramente pensano al loro tornaconto non a chi è scoperto.l
          • Anonimo scrive:
            Re: Quello che Assoprovider non ha fatto

            Se aspettiamo assoprovider non ci sperare troppo.

            SE partirà, copriranno zone già coperte da adsl


            Chiaramente pensano al loro tornaconto non a chi
            è scoperto.lBUM! Semmai sarebbero ben scemi a farsi concorrenza da soli dove gia' vendonoo l'adsl.Sei un genio della finanza!E leggi il forum che hanno gia' risposto mille volte a quello che dici!
  • Anonimo scrive:
    Replicabile?!
    Ma quando mai tutti questi Assoprovider hanno proposto una flat, anche a caro prezzo?E' dal 2000 che non viene proposta una flat 24 ore su 24, neanche pagandola 100 euro al mese! Ma che vogliono?
    • Anonimo scrive:
      Re: Replicabile?!
      Intanto non e' vero che non ci sono state FLAT e google te lo puo' dimostrare.Quanto al prezzo, le FLAT sono sempre state care, perche' telecom teneva alti i costi.E oggi li tiene ancora alti, cosi' gli altri continuano anon poter fare le FLAT e solo lei la puo' fare.
      • trevi55 scrive:
        Re: Replicabile?!
        - Scritto da: Anonimo
        Intanto non e' vero che non ci sono state FLAT e
        google te lo puo' dimostrare.
        Quanto al prezzo, le FLAT sono sempre state care,
        perche' telecom teneva alti i costi.Ma sbaglio o in un precedente articolo di PI si diceva che se anche gli altri operatori avessero voluto replicare, avrebbero avuto un costo delle linee di qualche ? superiore a Telecom? Ma si parlava di qualche euro, non di 70 o anche di più.Ad ogni modo, flat 24/24, anche a 100?, 50? NON esistevano, e con quei soldi, secondo i conti fatti tempo fa su PI, era possibile avere flat ful...
        • Anonimo scrive:
          Re: Replicabile?!

          Il problema e' che un utente che usa veramente
          una flat 24/24 costa all'isp anche piu' di
          90? (non ho i costi esatti alla mano, ma
          siamo su quell'ordine di grandezza) solo di costo
          telefonico. Aggiungi banda, gli apparati e tutto
          il resto. una considerazione OT, prendendo per buoni i dati che fornisci:possibile che una connessione (cioè attaccare due fili) in un mese possa costare 90 euro?santo cielo, nemmeno la mia bolletta dell'enel è così cara, solo che l'enel fornisce energia, non si limita a collegare due fili...
          • Ranmamez scrive:
            Re: Replicabile?!

            possibile che una connessione (cioè attaccare due
            fili) in un mese possa costare 90 euro?Puo' costare anche di piu', dipende da cosa ci fai passare per quei due fili...
            santo cielo, nemmeno la mia bolletta dell'enel è
            così cara, solo che l'enel fornisce energia, non
            si limita a collegare due fili...Certo, ma mentre l'enel fornisce energia e non deve installare e mantenere apparecchi elettronici di commutazione (al limite deve mantenere le centrali di smistamento dell'energia), la telefonia non si limita a "collegare due fili". Cosa credi che succeda quando componi il numero di telefono per chiamare qualcuno, che i tuoi fili "vadano" fino a chi chiami, cosi', per magia? Ci sono degli apparecchi di centrale che costano e vanno mantenuti, apparecchi che sono molto piu' complessi di quelli installati nelle centrali elettriche dell'enel.Con questo non sto cmq a giustificare i prezzi elevati della Telecoma, era solo un discorso prettamente tecnico.
  • Anonimo scrive:
    La pappa 2001-2006 sta per finire,
    oppure e? gia pronta la pappa 2006-2011? "Gli italiani continuano a stringere la cinghia, mentre i nuovi ricchi seguitano a spendere arricchendo il parco macchine dei Paperoni d?Italia con 6mila nuove vetture dagli 80mila euro in su" (rapporto censis 2 dicembre 2005). C'e' chi si e' mangiato, tra un acrobazia contabile e l?altra, i soldi dell'obiettivo 1,2,3 in c**o a tutti, chi continua a fare elusione fiscale nei vari inchiuvatori d'impresa ICT, chi ?chiagne e futte? senza ritegno e sopratutto senza rischiare un euro che sia un euro di suo e chi, in fine, fa le tre cose sopra citate tutte insieme. E noi clienti a pagare e ragliare. Suvvia ammettiamolo?siamo un po' dei somari, infatti ad Aprile cosa succederà? "Asino vecchio, basto nuovo (o semi nuovo)!!" e giù a ragliare.
  • Anonimo scrive:
    Toh si sono svegliati
    Eh beh, facile venirsene fuori adesso, ma fino ad ora dove eravate? finche' le cose vi vanno bene ve ne fregate delle esigenze degli utenti, adesso qualcuno e' arrivato a chiedere il conto, Telecom avra' i suoi loschi motivi, ma voi signori gli avete dato corda fino ad oggi, il volemose bene e' finito, a me poco importa chi chiude o chi resta, scegliero' di conseguenza, tanto in Italia siamo abituati bene da anni se non ve ne siete accorti, questo e' solo l'ennesimo "mattone nel muro".Finitela di piangervi addosso come tanti coccodrilli, dovevate pensarci prima.OmaggiLorenzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Toh si sono svegliati
      Hey! Su quale pero hai vissuto fin'ora?Assoprovider raglia contro Telecom, contro la TAT, contro il digital divide dal 99, quando l'abbiamo fondata!Sei tu semmai che ti svegli solo adesso perche' credi (per altro sbagliando) che ti vogliamo togliere il giocattolino...
      • alex.tg scrive:
        Re: Toh si sono svegliati
        - Scritto da: Anonimo
        Sei tu semmai che ti svegli solo adesso perche'
        credi (per altro sbagliando) che ti vogliamo
        togliere il giocattolino...Sara`, ma non l'ha scritta lui la "lettera aperta". Non mi sembra di aver mai visto sulla pagina principale di Wooowflat un bel bannerone che portasse a una pagina informativa su quanto fossero ingiusti i comportamenti di Telecom e sul perche` i prezzi per le dialup "a ore" fossero piu` alti delle flat ADSL, mentre quelli delle flat 24h in dialup erano addirittura pazzeschi. Dalle pagine principali dei provider come NGI e Wooowflat si evincevano solo le seguenti cose:1) questo e` il prezzo, dateci i soldi e entrate, che tanto vi conviene comunque rispetto alla tariffa urbana a tempo (era la soluzione per chi "VIVE" di internet, ricordate?)2) siamo un'azienza molto impegnata nello scovare sistemi sempre piu` innovativi per farvi navigare in dialup spendendo meno e fruendo di un servizio SUPERIORE: erano tutti li` a decantare "l'overboosting system", TUTTI a spendere parole di autoammirazione decantando le proprieta` assolutamente convenientissime dei loro sistemi.Avessi mai visto un link "vuoi sapere perche` paghi di piu` del tuo amico che ha l'ADSL, viaggia 10 volte piu` veloce di te, e ci sta quanto gli pare?" o un link "telecom ci sta strozzando, noi e te, aiutaci".No, erano tutte aziende pronte a fare una sola cosa in pochi semplici passi: dati anagrafici, numero di carta di credito, e chi si e` visto si e` visto .E` andata cosi` per anni.Che le comunicazioni sulla questione dell'assurdita` dei prezzi per presunta colpa di Telecom, stessero tutte sul sito di Assoprovider?
        • Anonimo scrive:
          Re: Toh si sono svegliati

          Non mi sembra di aver mai visto sulla pagina
          principale di Wooowflat un bel bannerone che
          portasse a una pagina informativa su quanto
          fossero ingiusti i comportamenti di Telecom e sul
          perche` i prezzi per le dialup "a ore" fossero
          piu` alti delle flat ADSL, mentre quelli delle
          flat 24h in dialup erano addirittura
          pazzeschi.Salve, sono quello che l'ha scritta la lettera aperta e fatico a capire perche' Lei misura quello che dice Assoprovider in funzione di quello che ha detto negli anni passati, wooowflat, che tra l'altro e' socio di Assoprovider da meno di un anno.Me lo puo' spiegare, perche' mi sfugge il nesso logico.
          Dalle pagine principali dei provider come NGI e
          Wooowflat si evincevano solo le seguenti cose:NGI poi non e' nemmeno socio di Assoprovider...Le cose di cui parla hanno la loro sede istituzionale sul sito dell'associazione, che esite apposta per questo e sul sito di ogni nostro socio c'e' un link alla home page di assoprovider proprio per dargli visibilita'.Molti di noi ospitano anche spiegazioni ed aprofondimenti sui loro siti, come ad esempio il sito di Ydea. Siamo anche spesso sui gionali, sulle testate on-line, ai congressi e qualche volta perfino in televisione.
          Avessi mai visto un link "vuoi sapere perche`
          paghi di piu` del tuo amico che ha l'ADSL,
          viaggia 10 volte piu` veloce di te, e ci sta
          quanto gli pare?" o un link "telecom ci sta
          strozzando, noi e te, aiutaci".Mi scusi,lei dice di no, ma di queste informazioni abbiamo tappezzato l'universo. Di piu' non saprei che potremmo fare. Davide Repetto
          • alex.tg scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Salve, sono quello che l'ha scritta la lettera
            aperta e fatico a capire perche' Lei misura
            quello che dice Assoprovider in funzione di
            quello che ha detto negli anni passati,
            wooowflat, che tra l'altro e' socio di
            Assoprovider da meno di un anno.
            Me lo puo' spiegare, perche' mi sfugge il nesso
            logico.mmh... io gia` faccio fatica a capire come su un forum dove chiunque si da` del tu, ogni tanto arriva qualche anticonformista che salta fuori con il Lei (fra l'altro maiuscolo). Mi sa che se anche venisse qui William Henry Gates III in persona probabilmente ci chiederebbe di "chiamarlo Bill", anche perche` in inglese il "lei" e il "voi" non esistono (hanno solo "you") e come forma confidenziale usano semplicemente il chiamarsi per nome...Passiamo al resto: c'e` ben poco da spiegare, perche` non era certo affar mio controllare se gli ISP a cui affidavo la mia linea fossero o meno soci di Assoprovider, e se si`, da quando.Io, assumendo un punto di vista meramente clientelare, "vedo il banner nell'angolo, clicco, e compro la connessione". Per me come per molti il provider era Wooow, per molti altri era NGI; e Assoprovider?... si`, ogni tanto l'ho sentita nominare, ma non metteva banners e le volte che ho letto informazioni a riguardo su PI, mi ricordo delle discussioni sulla data retention, non sul perche` i prezzo fossero evidentemente assurdi.

            Dalle pagine principali dei provider come NGI e

            Wooowflat si evincevano solo le seguenti cose:

            NGI poi non e' nemmeno socio di Assoprovider...Eppure sembra uno dei piu` grossi, o e` un'impressione dovuta all'immane numero di banners quadrati scorsi negli anni passati proprio di fianco a questi stessi forums?
            Le cose di cui parla hanno la loro sede
            istituzionale sul sito dell'associazione, che
            esite apposta per questo e sul sito di ogni
            nostro socio c'e' un link alla home page di
            assoprovider proprio per dargli visibilita'.http://www.wooow.it/dov'e` il link? io continuo a leggerci "wooowflat, la vera soluzione per chi vive di internet". Se c'e`, e` nascosco bene...

            Avessi mai visto un link "vuoi sapere perche`

            paghi di piu` del tuo amico che ha l'ADSL,

            viaggia 10 volte piu` veloce di te, e ci sta

            quanto gli pare?" o un link "telecom ci sta

            strozzando, noi e te, aiutaci".

            Mi scusi,lei dice di no, ma di queste
            informazioni abbiamo tappezzato l'universo. Di
            piu' non saprei che potremmo fare.Peccato che l'universo non comprendesse la pagina del provider che mi proponeva una flat parziale a costi che non stavano in nessun'altra parte del mondo conosciuto, ne` quelle di molti suoi simili, forse troppo occupati a tessere le lodi dei loro magnifici sistemi per redistribuire le risorse...
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            mmh... io gia` faccio fatica a capire come su un
            forum dove chiunque si da` del tu, ogni tanto
            arriva qualche anticonformista che salta fuori
            con il Lei (fra l'altro maiuscolo).Per una questione di rispetto e perche' non ci conosciamo e lei insulta l'associazione e la categoria che qui rappresento. Permette che tenga un minimo di distanze?
            Passiamo al resto: c'e` ben poco da spiegare,
            perche` non era certo affar mio controllare se
            gli ISP a cui affidavo la mia linea fossero o
            meno soci di Assoprovider, e se si`, da quando.Male! Avrebbe avuto esperienze migliori!
            Io, assumendo un punto di vista meramente
            clientelare, "vedo il banner nell'angolo, clicco,Questo e' il vero problema. Lei e' il classico cliente NON consapevole, mentre le associzioni consumatori non fanno altro che predicare di diventare clienti consapevoli.
            Assoprovider?... si`, ogni tanto l'ho sentita
            nominare, ma non metteva banners e le volte che
            ho letto informazioni a riguardo su PI, mi
            ricordo delle discussioni sulla data retention,
            non sul perche` i prezzo fossero evidentemente
            assurdi.Perche' ricorda male e parziale. Ma questo e' piu' un suo problema. Noi per i miracoli e per la trasmissione di massa del pensiero non ci siamo ancora organizzati.

            NGI poi non e' nemmeno socio di Assoprovider...

            Eppure sembra uno dei piu` grossi, o e`... E questo lo renderebbe automaticamente nostro socio???
            http://www.wooow.it/

            dov'e` il link? io continuo a leggerci
            "wooowflat, la vera soluzione per chi vive di
            internet". Se c'e`, e` nascosco bene...Evidentemente non lo hanno messo, e a maggior ragione Lei non avrebbe alcun motivo di considerarli nostri soci e di misurare l'associazione sulla base di quello che fanno loro.Se si interessano cosi' poco di AP da non evidenziare neppure in home page il nostro link, secondo lei sono un buon esempio dei nostri soci?Pensa che ci faccia piacere di avere un socio (anche se socio da poco tempo) che non segue le guideline dell'associazione, foss'anche solo quella di mettere il marchietto sul sito?

            Mi scusi,lei dice di no, ma di queste

            informazioni abbiamo tappezzato l'universo. Di

            piu' non saprei che potremmo fare.

            Peccato che l'universo non comprendesse la pagina
            del provider che mi proponeva una flat parziale aVede, se le dessi del tu, le doverei dire:"MA CI SEI O CI FAI??????????"Come pensa che possa un'associazione di categoria costringere qualcuno che non e' neppure suo socio a mettere sul suo sito le spiegazioni che interesano a Lei? E noti bene, non al resto del mondo... A LEI!A lei non si informa e se ne vanta!
            costi che non stavano in nessun'altra parte del
            mondo conosciuto, ne` quelle di molti suoi
            simili, forse troppo occupati a tessere le lodi
            dei loro magnifici sistemi per redistribuire le
            risorse.Ancora una volta... Perche' deve dire cose false?Se si riferisce a woow, che per altro a me adesso sta pure un po' sui maroni per via del loghetto... La loro offerta e' sempre stata una delle piu' concorrenziali del mercato assieme a cheapweb e Tiscali.E che e', colpa loro se realizzare una flat quando Lei la comprava da loro costava quello che costava????O dobbiamo considerare automaticamente e costantemente LADRONE chiunque venda un bene soggetto a cali di prezzo?E allora i rivenditori di computer? Quello che nell'85 mi ha venduto un 386 a 12milioni era il ladrone dei ladroni, perche' adesso al supermercato un PIV 3Ghz costa 300€....
          • alex.tg scrive:
            Re: Toh si sono svegliati


            ...arriva qualche anticonformista che salta fuori

            con il Lei (fra l'altro maiuscolo).

            Per una questione di rispetto e perche' non ci
            conosciamo e lei insulta l'associazione e la
            categoria che qui rappresento. Permette che tenga
            un minimo di distanze?Eh? In che modo avrei insultato l'associazione?Per come mi era parso andasse questa discussione, Assoprovider aveva solo costituito il vettore di informazioni riguardanti la vicenda: io ho disprezzato il comportamento dei providers e basta; se avessi insultato l'associazione (spero di non averlo fatto senza rendermene conto) avrebbe avuto lo stesso significato di, per esempio, insultare La Nazione per una notizia riguardante una truffa che conivolgesse dei benzinai, che loro avessero pubblicato.Ah, a proposito: le distanze vanno per forza mantenute anche da PI? Mi chiedo... perche` chi viene a firmarsi con nome e cognome, quasi mai registra un account protetto da una propria password? Non si sa mai, qualche malintenzionato burlone potrebbe anche firmarsi col nome di un altro...

            Passiamo al resto: c'e` ben poco da spiegare,

            perche` non era certo affar mio controllare se

            gli ISP a cui affidavo la mia linea fossero o

            meno soci di Assoprovider, e se si`, da quando.

            Male! Avrebbe avuto esperienze migliori!Pazienza. E` colpa mia se non conoscevo providers altri che Wooow, Tiscali e NGI?Comunque, i provider soci che pregi avevano?

            Io, assumendo un punto di vista meramente

            clientelare, "vedo il banner nell'angolo,
            clicco,

            Questo e' il vero problema. Lei e' il classico
            cliente NON consapevole, mentre le associzioni
            consumatori non fanno altro che predicare di
            diventare clienti consapevoli.Per curiosita`, un esempio di cliente consapevole, cosa implicherebbe?

            Assoprovider?... si`, ogni tanto l'ho sentita

            nominare, ma non metteva banners e le volte che

            ho letto informazioni a riguardo su PI, mi

            ricordo delle discussioni sulla data retention,

            non sul perche` i prezzo fossero evidentemente

            assurdi.

            Perche' ricorda male e parziale. Ma questo e'
            piu' un suo problema. Noi per i miracoli e per la
            trasmissione di massa del pensiero non ci siamo
            ancora organizzati.Be', non e` un problema cui avessi deciso di dedicare tempo e rilevanza.Mi spiego meglio: la psicologia del consumatore inconsapevole e` ben strana. Egli, l'inconsapevole, vede da anni parenti & conoscenti usufruire di servizi che sono anni luce avanti al suo vecchio modem analogico (per non parlare dei rapporti che riceve se ha amici all'estero). Automaticamente, nel suo piccolo si arrabatta come puo`, ma con scarsa convinzione. Egli legge su un giornale che NEANCHE PER dare la possibilita` a una bambina con seri problemi di salute di frequentare la scuola a distanza, gli enti preposti decidono di coprire la zona della sventurata con uno straccio di DSL. In questo contesto, e` molto difficile prendersi la briga di scandagliare la rete alla ricerca di soluzioni migliori.Si da` per scontanto, mogi mogi, che non esistano.


            NGI poi non e' nemmeno socio di
            Assoprovider...



            Eppure sembra uno dei piu` grossi, o e`

            ... E questo lo renderebbe automaticamente nostro
            socio???No, ma e` un peccato che un'associazione che desidera essere ben visibile... mah, lasciamo perdere.
            Evidentemente non lo hanno messo, e a maggior
            ragione Lei non avrebbe alcun motivo di
            considerarli nostri sociIo? Ma io mica lo sapevo che erano vostri soci... l'ho appreso per la prima volta dal messaggio di prima.
            e di misurare
            l'associazione sulla base di quello che fanno
            loro.E` qui che sono stato fraintesto totalmente, ma totalmente , e me ne dispiaccio. Io capisco che il resto degli accesi interventi su questo stesso forum porti con se` una bella carica di astio, ma per quanto mi riguarda, il MIO astio non era affatto rivolto verso Assoprovider, che nella questione ha per me svolto un ruolo simile a quello di Punto Informatico: mi ha fatto sapere cosa pensano i provider dell'offerta Teleconomy. Il mio astio origina dal fatto che Telecom ha sempre venduto a prezzi esorbitanti le linee a providers come quelli che avevo gia` menzionato, e che quelli siano stati apparentemente li` buoni buoni a sfruttare una situazione di "accalappiamento clienti per mancanza di scelta".Rileggendo il thread starter, e vari altri post, si scopre anche che e` una convinzione diffusa, e non solo mia. Possibile che siamo tutti clienti inconsapevoli?
            Se si interessano cosi' poco di AP da non
            evidenziare neppure in home page il nostro link,
            secondo lei sono un buon esempio dei nostri soci?
            Pensa che ci faccia piacere di avere un socio
            (anche se socio da poco tempo) che non segue le
            guideline dell'associazione, foss'anche solo
            quella di mettere il marchietto sul sito?uh... immagino di no, ma dov'e` che avrei affermato di pensarlo?
            Vede, se le dessi del tu, le doverei dire:
            "MA CI SEI O CI FAI??????????"Fa lo stesso. Purtroppo o per fortuna, non sono mai stato molto sensibile ai presunti "insulti". E ammetto anche tutti i limiti che mi vengano evidenziati. Oddio, eccetto in un campo, li` si` che vado in bestia, ma non e` questo il caso.
            Come pensa che possa un'associazione di categoria
            costringere qualcuno che non e' neppure suo socio
            a mettere sul suo sito le spiegazioni che
            interesano a Lei? E noti bene, non al resto del
            mondo... A LEI!m... ma... come, cioe`, forse non ho capito... sapere perche` una dialup 56K a 6 ore pro die, per un mese, costasse piu` di una ADSL 24/7 che forniva connettivita` a banda di gran lunga superiore, era una cosa che interessava solo a me?Quanto al costringere, capisco bene che non abbiate potuto e non ve ne faccio una colpa. Ancora, fa probabilmente parte del fraintendimento. Io ce l'avevo con Telecom e con i provider che in un certo senso percepivo come suoi complici (l'esempio del Monopolio sui Tabacchi e dei rivenditori di tabacchi era emblematico, in proposito), e non con Assoprovider, che neanche conosco bene.

            costi che non stavano in nessun'altra parte del

            mondo conosciuto, ne` quelle di molti suoi

            simili, forse troppo occupati a tessere le lodi

            dei loro magnifici sistemi per redistribuire le

            risorse.

            Ancora una volta... Perche' deve dire cose false?
            Se si riferisce a woow, che per altro a me adesso
            sta pure un po' sui maroni per via del
            loghetto... La loro offerta e' sempre stata una
            delle piu' concorrenziali del mercato assieme a
            cheapweb e Tiscali.Immagino di si`, ma intuitivamente, vantarsi di sapere che il sistema dopo 6 minuti di inattivita` mi disconnette automaticamente "per l'altrui bene" mi sembra un controsenso, no? Per esempio, se adesso io stessi ancora usando Wooow, piuttosto che Teleconomy (la quale evidentemente puo` permettersi di no
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Salve, sono quello che l'ha scritta la lettera
            aperta e fatico a capire perche' Lei misura
            quello che dice Assoprovider in funzione di
            quello che ha detto negli anni passati,
            wooowflat, che tra l'altro e' socio di
            Assoprovider da meno di un anno.
            Me lo puo' spiegare, perche' mi sfugge il nesso
            logico.
            Salve a Lei sig. Repetto a lei sfugge il nesso logicoa me sfugge quello che è stato fatto da voi negli anni passati, in cu woowflat" non era socio e sfugge purecosa è stato fatto nell'ultimo anno scarso in cui lo era.Sfugge anche cosa farà i futuro al dilà di quel "faremo"collocato in un futuro nebuloso, incerto e molto futuro. Come Lei sicuramente sa un progetto sarebbe opportuno farlo con tempi ben definiti altrimenti è fumo.Purtroppo questi tempi nessuno di Voi li espone e sacome è viene il sospetto che neppure Lei li conosca.Buona giornata
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Salve a Lei sig. Repetto a lei sfugge il nesso
            logico
            a me sfugge quello che è stato fatto da voi negli
            anni passati, in cu woowflat" non era socio e
            sfugge pure
            cosa è stato fatto nell'ultimo anno scarso in cui
            lo era.
            Sfugge anche cosa farà i futuro al dilà di quel
            "faremo"
            collocato in un futuro nebuloso, incerto e molto
            futuro. Come Lei sicuramente sa un progetto
            sarebbe opportuno farlo con tempi ben definiti
            altrimenti è fumo.
            Purtroppo questi tempi nessuno di Voi li espone
            e sa
            come è viene il sospetto che neppure Lei li
            conosca.
            Buona giornataE' evidente che lei non si e' dato la pena di leggere questo forum...
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            E' evidente che lei non si e' dato la pena di
            leggere questo forum...
            Se mi indica quale parte di "Purtroppo questi tempi nessuno di Voi li espone " ritiene sbagliata ne trarrò certo giovamento.
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Toh si sono svegliati
          - Scritto da: alex.tg
          - Scritto da: Anonimo

          Sei tu semmai che ti svegli solo adesso perche'

          credi (per altro sbagliando) che ti vogliamo

          togliere il giocattolino...

          Sara`, ma non l'ha scritta lui la "lettera
          aperta".

          Non mi sembra di aver mai visto sulla pagina
          principale di Wooowflat un bel bannerone che
          portasse a una pagina informativa su quanto
          fossero ingiusti i comportamenti di Telecom e sul
          perche` i prezzi per le dialup "a ore" fossero
          piu` alti delle flat ADSL, mentre quelli delle
          flat 24h in dialup erano addirittura
          pazzeschi.

          Dalle pagine principali dei provider come NGI e
          Wooowflat si evincevano solo le seguenti cose:

          1) questo e` il prezzo, dateci i soldi e entrate,
          che tanto vi conviene comunque rispetto alla
          tariffa urbana a tempo (era la soluzione per chi
          "VIVE" di internet, ricordate?)

          2) siamo un'azienza molto impegnata nello scovare
          sistemi sempre piu` innovativi per farvi navigare
          in dialup spendendo meno e fruendo di un servizio
          SUPERIORE: erano tutti li` a decantare
          "l'overboosting system", TUTTI a spendere parole
          di autoammirazione decantando le proprieta`
          assolutamente convenientissime dei loro sistemi.

          Avessi mai visto un link "vuoi sapere perche`
          paghi di piu` del tuo amico che ha l'ADSL,
          viaggia 10 volte piu` veloce di te, e ci sta
          quanto gli pare?" o un link "telecom ci sta
          strozzando, noi e te, aiutaci".

          No, erano tutte aziende pronte a fare una sola
          cosa in pochi semplici passi: dati anagrafici,
          numero di carta di credito, e chi si e` visto
          si e` visto .

          E` andata cosi` per anni.

          Che le comunicazioni sulla questione
          dell'assurdita` dei prezzi per presunta colpa di
          Telecom, stessero tutte sul sito di Assoprovider?Tutto si spiega considerandoli dei rivenditori.
          • alex.tg scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            Certo ;)Ed infatti dicono che "in guerra e in affari" tutto sia permesso. Diciamocelo a chiare lettere: gli ISP in questo caso hanno fatto la parte dei tabaccai in relazione al monopolio di stato sui tabacchi; hanno sfruttato, con indubitabilmente esili margini di guadagno, una situazione di monopolio e mancanza di alternativa. Gran parte dei soldi se li pappava Telecom, chiaro. Proprio come lo stato si pappa gran parte del prezzo di un pacchetto di sigarette.Ma nessuno di noi non coperti poteva fare altrimenti, e loro avevano la loro fetta di clienti, afferrati ben per il collo, a farli andare avanti: non si saranno illusi che abbiamo buttato giu` l'osso di pagare il doppio di una flat ADSL per andare dieci volte piu` lenti, cosi` beatamente ingenui e cosi` convinti che fosse la cosa migliore che poteva capitarci, e del tutto convinti che gli "overboost" non fossero che palliativi (per non dire prese di fondelli?).E poi vengono a lamentarsi se noi ce la prendiamo "stranamente" con loro piuttosto che col vero monopolista. Ai nostri occhi, si sono resi complici del monopolista finche` gli e` andata bene. Mai visto un rivenditore di tabacchi che abbia proposto, lottando strenuamente, di abbassare le accise sulle sigarette... le vende, il suo piccolo guadagno ce l'ha, e se ne sta tranquillo. La situazione era analoga: tacito assenzo , punto e basta.E ora andiamo nel monopolio?Tse`, non ne siamo mai usciti... capiamo tutto, capiamo che Telecom punta al monopolio assoluto, ma capiamo anche che la predica arriva da pulpiti poco convincenti, e nel bailamme generale delle fregature, intanto, ora che cosi` malvagiamente ci e` proposta una possibilita` dal prezzo onesto, noi cerchiamo di pagare un po' meno.Qui o si fanno infrastrutture nuove, e con Telecom si chiudono i rapporti una volta per sempre, o la situazione ha ben poche speranze di cambiare, ma negli anni necessari a creare, forse una volta per tutte e SERIAMENTE, le nuove infrastrutture, quanto meno ci accontenteremo di risparmiare attaccandoci direttamente al proprietario delle linee, senza passare da insulsi subaffittuari.
          • MiFAn scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Qui o si fanno infrastrutture nuove, e con
            Telecom si chiudono i rapporti una volta per
            sempre, o la situazione ha ben poche speranze di
            cambiare, ma negli anni necessari a creare, forse
            una volta per tutte e SERIAMENTE, le nuove
            infrastrutture, quanto meno ci accontenteremo di
            risparmiare attaccandoci direttamente al
            proprietario delle linee, senza passare da
            insulsi subaffittuari.scommetti che le nuove infrastrutture partiranno da Milano centro, come sempre ?
          • alex.tg scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            - Scritto da: MiFAn
            scommetti che le nuove infrastrutture partiranno
            da Milano centro, come sempre ?Diamine.Anche quella e` sempre stata, almeno a vedere con occhi esterni ai loro progetti & previsioni di tornaconto, l'apoteosi della bischerata . Intuitivamente, se lo saranno chiesto tutti, ma tutti , che senso ha cercare clienti dove quasi chiunque abbia un minimo interesse ad accedere ad internet se ne sta gia` al calduccio con la copertura che gli piove addosso da piu` lati, ed e` gia` saturo di banda?Fino a prima di Teleconomy, malignamente ho pensato che il senso potesse essere quello di mantenere aperto l'angolino di mercato ai "provider", chimiamoli cosi` per eufemismo, delle briciole di rete a 56K a prezzi ultragonfiati. Ora, staremo a vedere... forse, esaurita quella vena, penseranno davvero a qualcos'altro?O davvero pensano che so, che nelle zone non coperte da ADSL non ci sia pieno di gente che gl'interessi? A titolo informativo, nel mio paesello di 3000 anime, erano state raccolte 200 firme di famiglie interessate alla copertura ADSL. Petizione poi ovviamente presentata inutilmente. Ma quanti probabili clienti servono per abbassare il rischio a livelli accettabili??
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            - Scritto da: alex.tg
            - Scritto da: MiFAn

            scommetti che le nuove infrastrutture partiranno

            da Milano centro, come sempre ?

            Diamine.
            Anche quella e` sempre stata, almeno a vedere con
            occhi esterni ai loro progetti & previsioni di
            tornaconto, l'apoteosi della bischerata .
            Intuitivamente, se lo saranno chiesto tutti, ma
            tutti , che senso ha cercare clienti dove
            quasi chiunque abbia un minimo interesse ad
            accedere ad internet se ne sta gia` al calduccio
            con la copertura che gli piove addosso da piu`
            lati, ed e` gia` saturo di banda?

            Fino a prima di Teleconomy, malignamente ho
            pensato che il senso potesse essere quello di
            mantenere aperto l'angolino di mercato ai
            "provider", chimiamoli cosi` per eufemismo, delle
            briciole di rete a 56K a prezzi ultragonfiati.
            Ora, staremo a vedere... forse, esaurita quella
            vena, penseranno davvero a qualcos'altro?

            O davvero pensano che so, che nelle zone non
            coperte da ADSL non ci sia pieno di gente che
            gl'interessi? A titolo informativo, nel mio
            paesello di 3000 anime, erano state raccolte 200
            firme di famiglie interessate alla copertura
            ADSL. Petizione poi ovviamente presentata
            inutilmente. Ma quanti probabili clienti servono
            per abbassare il rischio a livelli accettabili??Bella domanda, mai vista la concorrenza qui, dove oltre a 4000 abitanti, cè anche una piccola zona industriale senza ADSL, mai vista.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Bella domanda, mai vista la concorrenza qui, dove
            oltre a 4000 abitanti, cè anche una piccola zona
            industriale senza ADSL, mai vista.Ma sarete stolidi!!!Mai vista la concorrenza, perche' non ci poteva venire, se non con delle CDN, a prezzi che ti ribaltano sulla sedia solo a pensarli!!!!!!!O ti interessa pagare 1000€ al mese per un collegamento CDN con prestazioni simil-ADSL???????
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            - Scritto da: Anonimo

            Ma sarete stolidi!!!
            Mai vista la concorrenza, perche' non ci poteva
            venire, se non con delle CDN, a prezzi che ti
            ribaltano sulla sedia solo a pensarli!!!!!!!

            O ti interessa pagare 1000? al mese per un
            collegamento CDN con prestazioni
            simil-ADSL???????
            Ma sei in grado di leggere che cazzo scrivo? Quelle quattro stronzate che hai detto ci sono già, cosa cristo centra con la necessità di linee a prezzi decenti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Ma sei in grado di leggere che cazzo scrivo?
            Quelle quattro stronzate che hai detto ci sono
            già, cosa cristo centra con la necessità di linee
            a prezzi decenti?Proviamo a scriverlo come ad un bambino delle elementari:In quel paesino a cui ti rifersci, mai nessun ISP e' venuto a portare "linee a prezzi decenti", semplicemente perche' fino a Novembre 2005, solo ed esclusivamente telecom avrebbe potuto portare in quel paesino "linee a prezzi decenti". PUNTO!Oggi e' "nato" il WIFI e con quello, puo' essere che qualcuno, te le porti quelle "linee a prezzi decenti".... se stai bravo e non lo fai incazz... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            In quel paesino a cui ti rifersci, mai nessun ISP
            e' venuto a portare "linee a prezzi decenti",
            semplicemente perche' fino a Novembre 2005, solo
            ed esclusivamente telecom avrebbe potuto portare
            in quel paesino "linee a prezzi decenti". PUNTO!

            Oggi e' "nato" il WIFI e con quello, puo' essere
            che qualcuno, te le porti quelle "linee a prezzi
            decenti".
            ... se stai bravo e non lo fai incazz... :)
            Assoprovider non si sbilancia molto su questo. Non credo sia buon segno. Se è fortunato qualche "vedremo" "faremo" "potrebbe" può darsi che lo ottenga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Assoprovider non si sbilancia molto su questo.
            Non credo sia buon segno. Se è fortunato qualche
            "vedremo" "faremo" "potrebbe" può darsi che lo
            ottenga.Per forza! La liberalizzazione e' avvenuta *A SORPRESA* da pochi giorni e non ci possono ancora essere pianificazioni per una pura e semplice questione di tempo materiale, tranne per chi gia' sperimentava e quindi sa bene che coprira' per primi i paesi dove gia' sperimentava.... (vedi articolo sole 24 ore che ho gia' postato una decina di volte...)E poi che ne so io di dov'e' il suo paesino, che provider ha vicino, quant'e' disposta a pagare la gente, quanti abbonamenti si possono fare, quanto e' lontano dal network piu' vicino, se e' in montagna, in collina, in pianura, in una valle...Puo' essere che glielo stiano anche gia' coprendo per quello che ne so io, come puo' darsi che non glielo coprira' mai nessuno, perche' alla fine i clienti in quella zona non sarebbero disposti a spendere abbastanza.... Al momento non e' dato saperlo.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            - Scritto da: Anonimo

            Ma sei in grado di leggere che cazzo scrivo?

            Quelle quattro stronzate che hai detto ci sono

            già, cosa cristo centra con la necessità di
            linee

            a prezzi decenti?

            Proviamo a scriverlo come ad un bambino delle
            elementari:

            In quel paesino a cui ti rifersci, mai nessun ISP
            e' venuto a portare "linee a prezzi decenti",
            semplicemente perche' fino a Novembre 2005, solo
            ed esclusivamente telecom avrebbe potuto portare
            in quel paesino "linee a prezzi decenti". PUNTO!

            Oggi e' "nato" il WIFI e con quello, puo' essere
            che qualcuno, te le porti quelle "linee a prezzi
            decenti".
            ... se stai bravo e non lo fai incazz... :)Rotfl, hai detto le stesse cazzate + il wifi, te lo ridico semplice io quello che intendevo.$mio_paese + $monopolio_telecom + $nessuna_concorrenza_reale = $costo_normale_qualsiasi_altrernativa*10Ovvero dove la prima parte dell' equazione corrisponde alla situazione che cè da sempre e la seconda è la conseguenza che non è mai cambiata. Il wifi segue la stessa strada ovvero, tanto per dare un prezzo costa 120? per 320K non garantiti, ovvero hai una 64k media in wifi (non è la telecom che la propone ma un ISP locale a privati e aziende). Ce nè anche un'altro (trivenet) che ha costi piu' alti. Pensi che un privato se vuole internet se lo puo' permettere?
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Rotfl, hai detto le stesse cazzate + il wifi, te
            lo ridico semplice io quello che intendevo.Se la verita' e' una cazzata, allora ho detto cazzate.Ma restano pur sempre cose vere.Puoi tapparti occhi, naso e bocca, se non ti piace la realta, ma quando li riapri lei sara' sempre li'...
            Ovvero dove la prima parte dell' equazione
            corrisponde alla situazione che cè da sempre e la
            seconda è la conseguenza che non è mai cambiata.
            Il wifi segue la stessa strada ovvero, tanto per
            dare un prezzo costa 120? per 320K non garantiti,
            ovvero hai una 64k media in wifi (non è la
            telecom che la propone ma un ISP locale a privati
            e aziende). Ce nè anche un'altro (trivenet) che
            ha costi piu' alti. Pensi che un privato se vuole
            internet se lo puo' permettere?Abbi pazienza, non so da dove arrivino questi dati, ma ma e' terreno minato discutere di prezzi senza conoscere bene la situazione locale (e io non la conosco).Tra l'altro, quasi tutti i provider che operano nella legalita' non hanno ancora potuto fare un'offerta WIFI per motivi di tempo materiale.Se qualcuno lì in zona stava gia' facendo WIFI, e faceva pagare prezzi del genere, puo' essere solo che lavorasse al di fuori della sperimentazione, che al massimo prevede un piccolo rimborso spese, e quindi, per quanto mi rigurada in una situazione di chiaroscuro legale. Capirai che come rappresentante di una categoria che vuole operare nella piena legalita' e desidera che questo gli venga riconosciuto, trovo difficile impostare una discussione sulla base dei comportamenti di qualche collega che potrebbe aver operato ai margini della legalita'.Detto questo, la realta' e' che i costi dei collegamenti che offriranno gli ISP dipenderanno dai conti che ogni singolo ISP si fara' in tasca (o che magari fara' assieme alla popolazione di un determinato paese che vuol essere coperto) ed e' ovvio che se qualcuno giochera' a straguadagnare, ci sara' sempre la possibilita' di trovarsi un'alternativa o di non comprare da lui. Ricordiamoci che alla fine gli ISP campano se vendono, e chi fa il furbo coi prezzi o con la qualita', non campa a lungo.Davide Repetto
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            - Scritto da: alex.tg
            Certo ;)

            Ed infatti dicono che "in guerra e in affari"
            tutto sia permesso. Diciamocelo a chiare lettere:
            gli ISP in questo caso hanno fatto la parte dei
            tabaccai in relazione al monopolio di stato sui
            tabacchi; hanno sfruttato, con indubitabilmente
            esili margini di guadagno, una situazione di
            monopolio e mancanza di alternativa. Gran parte
            dei soldi se li pappava Telecom, chiaro. Proprio
            come lo stato si pappa gran parte del prezzo di
            un pacchetto di sigarette.

            Ma nessuno di noi non coperti poteva fare
            altrimenti, e loro avevano la loro fetta di
            clienti, afferrati ben per il collo, a farli
            andare avanti: non si saranno illusi che abbiamo
            buttato giu` l'osso di pagare il doppio di una
            flat ADSL per andare dieci volte piu` lenti,
            cosi` beatamente ingenui e cosi` convinti che
            fosse la cosa migliore che poteva capitarci, e
            del tutto convinti che gli "overboost" non
            fossero che palliativi (per non dire prese di
            fondelli?).

            E poi vengono a lamentarsi se noi ce la prendiamo
            "stranamente" con loro piuttosto che col vero
            monopolista. Ai nostri occhi, si sono resi
            complici del monopolista finche` gli e` andata
            bene. Mai visto un rivenditore di tabacchi che
            abbia proposto, lottando strenuamente, di
            abbassare le accise sulle sigarette... le vende,
            il suo piccolo guadagno ce l'ha, e se ne sta
            tranquillo. La situazione era analoga: tacito
            assenzo , punto e basta.

            E ora andiamo nel monopolio?
            Tse`, non ne siamo mai usciti... capiamo tutto,
            capiamo che Telecom punta al monopolio assoluto,
            ma capiamo anche che la predica arriva da pulpiti
            poco convincenti, e nel bailamme generale delle
            fregature, intanto, ora che cosi` malvagiamente
            ci e` proposta una possibilita` dal prezzo
            onesto, noi cerchiamo di pagare un po' meno.

            Qui o si fanno infrastrutture nuove, e con
            Telecom si chiudono i rapporti una volta per
            sempre, o la situazione ha ben poche speranze di
            cambiare, ma negli anni necessari a creare, forse
            una volta per tutte e SERIAMENTE, le nuove
            infrastrutture, quanto meno ci accontenteremo di
            risparmiare attaccandoci direttamente al
            proprietario delle linee, senza passare da
            insulsi subaffittuari.Come non quotare.
          • alex.tg scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            Oh, grazie per la quotatura.quotazione.no, quotizzazione.quantizzazione?...quota totalizzatore sesta corsa...ecco, ho rovinato tutto l'intervento bello e la reputazione.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            - Scritto da: alex.tg
            Oh, grazie per la quotatura.

            quotazione.



            no, quotizzazione.
            quantizzazione?





            ...quota totalizzatore sesta corsa...

            ecco, ho rovinato tutto l'intervento bello e la
            reputazione.wtf......Va meglio: come non pensarla allo stesso modo? or la penso anchio cosi' or mi trovi daccordo or hai ragione in toto or ..
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            hanno sfruttato, con indubitabilmente
            esili margini di guadagno, una situazione di
            monopolioSUBITO, non sfruttato.Gli ISP c'erano molto prima che il monopolista (e non il monopolio di stato - che e' una cosa diversa) gli inquinasse il mercato.
            e mancanza di alternativa. Gran parte
            dei soldi se li pappava Telecom, chiaro. Proprio
            come lo stato si pappa gran parte del prezzo di
            un pacchetto di sigarette.No, perche' lo stato non fa concorrenza ai tabaccai vendendo le sigarette a meno di quanto le fa pagare a loro!!!!
            Ma nessuno di noi non coperti poteva fare
            altrimenti, e loro avevano la loro fetta di
            clienti, afferrati ben per il collo, a farli
            andare avanti: non si saranno illusi che abbiamo
            buttato giu` l'osso di pagare il doppio di una
            flat ADSL per andare dieci volte piu` lenti,
            cosi` beatamente ingenui e cosi` convinti che
            fosse la cosa migliore che poteva capitarci, e
            del tutto convinti che gli "overboost" non
            fossero che palliativi (per non dire prese di
            fondelli?).E questo sarebbe colpa degli ISP, che hanno sempre lottato contro tutto questo?La colpa degli ISP sarebbe quella di avervi offerto delle alternative di mercato e di avervi fatto navigare "solo un pohino meglio" durante tutti questi anni?Non facciamo demagogia! Gli isp non hanno mai avuto in mano il telecomando del potere e hanno sempre e solo potuto cercare di stare sul mercato, senza paricamente alcuna possibnilita' di modificarne le regole di base, che stanno tutte nel telecomando dell'incumbent.Che cacchio! E' forse un reato in quella situazione portare il proprio lavoro e la propria esperienza sul mercato? Dobbiamo sentirci in colpa noi,m perche' offriamo alternative ai clienti di un mercato controllato da un Incumbent? Ma mi faccia il piacere!
            E poi vengono a lamentarsi se noi ce la prendiamo
            "stranamente" con loro piuttosto che col vero
            monopolista. Ai nostri occhi, si sono resi
            complici del monopolista finche` gli e` andata
            bene.Solo uno prevenuto che non vede e non sente quello che non gli piace, puo' fare un'affermazione del genere.Come si fa a chiamare complice del marocchino, il negoziante regolare che si lamenta di averlo tra i piedi?Come si fa a chiamare complice del monopolista la sua vittima, solo perche fanno lo stesso lavoro????Sa cosa, e' la gente che ragiona come lei che rovina veramente i mercati e consente ai monopoli illegali di properare!
            Mai visto un rivenditore di tabacchi che
            abbia proposto, lottando strenuamente, di
            abbassare le accise sulle sigarette... le vende,
            il suo piccolo guadagno ce l'ha, e se ne sta
            tranquillo. La situazione era analoga: tacito
            assenzo, punto e basta.Perche' lui vive grazie al monopolio di stato, che NON gli fa concorrenza e gli garantisce un mercato CERTO, GARANTITO e PROTETTO!Il tabaccaio ha la sua zona assicurata e deve solo star li' ad aspettare i tossic... err.. i clienti che vanno a comprarsi le sigarette, che al tabaccaio arrivano gia' belle pronte ed impacchettate. Deve solo allungarle al cliente ed incassare il denaro (IN CONTANTI, TUTTO E SUBITO).Tutto quello che deve fare il tabaccaio a fine serata, dall'alto della sua tranquillita', e' di contare QUANTO ha GUADAGNATO e aprire il tiretto della cassa per prendersi gli incassi.Poi puo' andare a cena in un bel ristorante e via, a letto tranquillo a far sogni d'oro! Che domani si ricomincia uguale, perche' NESSUNO, gli puo' fare concorrenza!(prova ad aprire da zero una tabaccheria se sei capace!)Infine si ricordi bene, che quella del tabaccaio e' una SCELTA di lavorare con il monopolio e PER il monopolio.Noi ISP invece sopravviviamo NONOSTANTE il monopolio *illegale* di Telecom. Che ci e' arrivato tra le balle senza invito, che non fa altro che cercare di farci fallire tutti e che ci avrebbe gia' passati tutti a fil di spada, se non fosse per la lotta strenua e senza confini che portiamo avanti a tutti i livelli, compreso quello legale.Non e' esattamente la stessa cosa dei tabaccai, mi pare... E la notte, quando andiamo a dormire direttamente dall'ufficio, senza essere passati per il ristorante, le lascio immaginare come dormiamo bene con il modo "alla giornata" con cui siamo costretti a sopravvivere...Ah! e tenga presente, qualora le fosse sfuggito, che "perfino" i tabaccai, che per altro io invidio dal profondo del cuore (Scusami Maurilio, mio caro amico e presidente dell'associazione nazionale Tabaccai, so che mi leggi e...), hanno tutto il diritto di fare il loro onesto lavoro, senza sentirsi dare delle sanguisughe da gente come Lei.
            E ora andiamo nel monopolio?
            Tse`, non ne siamo mai usciti... capiamo tutto,
            capiamo che Telecom punta al monopolio assoluto,
            ma capiamo anche che la predica arriva da pulpiti
            poco convincentiE' proprio qui il guaio! Che Lei e' CONVINTO di capire tutto, e invece non ha capito proprio una mazza!
            , e nel bailamme generale delle
            fregature, intanto, ora che cosi` malvagiamente
            ci e` proposta una possibilita` dal prezzo
            onesto, noi cerchiamo di pagare un po' meno.... e alla fine l'unica cosa che le importa veramente e' di spendere meno. Cosa per cui e' disposto a prensentari su un forum publico a definire prezzo ONESTO quello di un prodotto commercializzato nell'illegalita'!
            Qui o si fanno infrastrutture nuove, e con
            Telecom si chiudono i rapporti una volta per
            sempre, o la situazione ha ben poche speranze di
            cambiare, ma negli anni necessari a creare, forse
            una volta per tutte e SERIAMENTE, le nuove
            infrastrutture, quanto meno ci accontenteremo di
            risparmiare attaccandoci direttamente al
            proprietario delle lineQuesta e' demagogia pura.Le cose non basta enunciarle, bisogna anche che siano realizzabili.E che bell'esempio di coerenza mentale ci propone dicendo che vuole le nuove strutture concorrenti ma intanto se ne vuol stare con l'incumbent e proprio, direttamente con lui, mica con qualcuno che tenta di fargli concorrenza gia' adesso!
            e, senza passare da insulsi subaffittuari.Insulso sara' lei e lo dimostrano i suoi ragionamenti! Ma quarda tu se ci si deve stare a prendere insulti in questo modo da uno che ragiona come una marmitta sfiatata!Davide Repetto
          • alex.tg scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            SUBITO, non sfruttato.
            Gli ISP c'erano molto prima che il monopolista (e
            non il monopolio di stato - che e' una cosa
            diversa) gli inquinasse il mercato.Lo so, nel '98 avevo una connessione con una certa Infomark. Erano connessioni dial-up a tariffa urbana, che avevano il solo pregio di farti entrare.
            E questo sarebbe colpa degli ISP, che hanno
            sempre lottato contro tutto questo?Immagino che non potessero lottare con il cominciare a costruire qualcosa di proprio, piuttosto che a prendere a prestito linee?
            Non facciamo demagogia! Gli isp non hanno mai
            avuto in mano il telecomando del potere e hanno
            sempre e solo potuto cercare di stare sul
            mercato, senza paricamente alcuna possibnilita'
            di modificarne le regole di base, che stanno
            tutte nel telecomando dell'incumbent.Appunto, ma mi chiedo a chi sarebbe dovuto toccare lanciare qualcosa di nuovo? A Telecom, contro i suoi stessi interessi? Oppure a qualcuno di esterno a Telecom, che le sue linee semplicemente non le volesse neanche prender in considerazione?

            E poi vengono a lamentarsi se noi ce la
            prendiamo

            "stranamente" con loro piuttosto che col vero

            monopolista. Ai nostri occhi, si sono resi

            complici del monopolista finche` gli e` andata

            bene.

            Solo uno prevenuto che non vede e non sente
            quello che non gli piace, puo' fare
            un'affermazione del genere.Allora su questo forum si direbbe che siamo quasi tutti cosi`... forse a questo punto sarebbe meglio che persone serie discutessero alla larga da me e dagli altri che affollano questo posto malsano.
            Sa cosa, e' la gente che ragiona come lei che
            rovina veramente i mercati e consente ai monopoli
            illegali di properare!Mea culpa. Ma meglio cosi`: se e` vero, almeno sospettero` che mi merito di aver pagato cosi` tanto per cosi` poco, e da una parte saro` contento di sapere che la giustizia in un certo senso ha trionfato.
            Perche' lui vive grazie al monopolio di stato,
            che NON gli fa concorrenza e gli garantisce un
            mercato CERTO, GARANTITO e PROTETTO!Cioe` come ha fatto Telecom fino a poco tempo fa, no?
            Il tabaccaio ha la sua zona assicurata e deve
            solo star li' ad aspettare i tossic... err.. i
            clienti che vanno a comprarsi le sigarette, che
            al tabaccaio arrivano gia' belle pronte ed
            impacchettate. Deve solo allungarle al cliente ed
            incassare il denaro (IN CONTANTI, TUTTO E
            SUBITO).hmmm... eppure mi sembra ancora di intravvedere dei parallelismi: Telecom lascia determinate zone non coperte da DSL per "incompatibilita` commerciale", vendendo le sigar... ehm... gli strumenti ai provider per fornire un'alternativa alla DSL. I provider devono solo chiedere dati, carta di credito e incassare.La zona e` assicurata: non verra` mai coperta.
            Noi ISP invece sopravviviamo NONOSTANTE il
            monopolio *illegale* di Telecom. Che ci e'
            arrivato tra le balle senza invito, che non fa
            altro che cercare di farci fallire tutti e che ci
            avrebbe gia' passati tutti a fil di spada, se non
            fosse per la lotta strenua e senza confini che
            portiamo avanti a tutti i livelli, compreso
            quello legale. Oh, questo e` molto bello a sapersi, davvero! Mi fa piacere sentirlo, solo che, pardon l'ignorance , da fuori non si notava.
            Non e' esattamente la stessa cosa dei tabaccai,
            mi pare... E la notte, quando andiamo a dormire
            direttamente dall'ufficio, senza essere passati
            per il ristorante, le lascio immaginare come
            dormiamo bene con il modo "alla giornata" con cui
            siamo costretti a sopravvivere...immagino, immagino.Ma a questo punto chiedo: se non sono male informato, ora che l'alternativa si direbbe esserci, ora che dovrebbe esser possibile costruire una propria infrastruttura wireless, non sarebbe il caso di lasciar perdere Teleconomy e i doppini telefonici nel bene e nel male, e puntare ad altro, piuttosto di interferire col fortuito, anche se MALIGNO, risparmio delle ALTRE vittime dell'incumbent?
            Ah! e tenga presente, qualora le fosse sfuggito,
            che "perfino" i tabaccai, che per altro io
            invidio dal profondo del cuore (Scusami Maurilio,
            mio caro amico e presidente dell'associazione
            nazionale Tabaccai, so che mi leggi e...), hanno
            tutto il diritto di fare il loro onesto lavoro,
            senza sentirsi dare delle sanguisughe da gente
            come Lei.Senti, se devi rispettarmi formalmente con il Lei per mitigare il fatto di darmi del coglione tutte le volte che puoi, passa per favore al tu e impara a rispettare un po' di piu` il prossimo, a prenderlo per mano e a spiegargli le cose con un po' piu` di calma e pazienza. Grazie.
            E' proprio qui il guaio! Che Lei e' CONVINTO di
            capire tutto, e invece non ha capito proprio una
            mazza! Si`, lo so, quando scrivo su questi forum, non m'e` quasi mai riuscito di essere quello che capisce qualcosa. Scusa se la butto sul patetico.
            ... e alla fine l'unica cosa che le importa
            veramente e' di spendere meno. Cosa per cui e'
            disposto a prensentari su un forum publico a
            definire prezzo ONESTO quello di un prodotto
            commercializzato nell'illegalita'!Il prezzo e` onesto, non l'intero contesto. Purtroppo noi non coperti non sappiamo piu` cosa fare, e a chi affidarci. Siamo un po' come bestiole tenute a stecchetto per mesi: quando viene loro offerta una polpetta, anche se avvelenata, non riescono a trattenersi dall'addentarla.
            E che bell'esempio di coerenza mentale ci propone
            dicendo che vuole le nuove strutture concorrenti
            ma intanto se ne vuol stare con l'incumbent e
            proprio, direttamente con lui, mica con qualcuno
            che tenta di fargli concorrenza gia' adesso!Dovrei continuare a pagare di piu` per dare la possibilita` ai provider di espandersi e racimolare il denaro necessario alla costruzione delle infrastrutture?Ma e` cosi` che funziona un mercato normale?
            Insulso sara' lei e lo dimostrano i suoi
            ragionamenti! Ma quarda tu se ci si deve stare a
            prendere insulti in questo modo da uno che
            ragiona come una marmitta sfiatata!

            Davide RepettoSenti, mi dispiace di averti fatto incazzare.Da tutto questo mi sembra di aver capito che ci siamo azzannati fra vittime. Va bene, faccio ammenda per la marmitta sfiatata. Ora, umilmente chiedo: c'e` la speranza di cambiare qualcosa possibilmente senza passare assolutamente per la Telecom? ignorandola completamente? o e` una proposta proprio fuori dal mondo (o almeno dall'Italia)?
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Lo so, nel '98 avevo una connessione con una
            certa Infomark. Erano connessioni dial-up a
            tariffa urbana, che avevano il solo pregio di
            farti entrare.... nel '98 erano gia' tre anni che Telecom era "discesa" sul mercato di Internet...
            Immagino che non potessero lottare con il
            cominciare a costruire qualcosa di proprio,
            piuttosto che a prendere a prestito linee?Ce l'hai un'idea di quante migliaia di miliardi ci vogliono per costruire "qualcosa di proprio"?A parte che servono fortissimi appoggi politici anche solo per poter rompere una strada in una citta'...Lo sai quale sproposito di milioni di Euro e' costata la sola rete di Fastweb a Milano?Per avere un'idea di quanto sia titanico uno sforzo simile, basta menzionare che WIND/ENEL ha dovuto smettere di cablare, perche' i costi erano insostenibili. E dire che loro hanno gia' il posto dove mettere i cavi.Non devono neppure scavare...Ora, non so quanto tu immagini che possa guadaganre un ISP, ma ti assicuro che simili obiettivi sono del tutto fuori dal nostro radar, anche volendo sommare il "potere" economico di tutti gli ISP d'italia.Le reti sono compito degli stati, perche' gli investimenti sono folli e i tempi di ammortamento sono 20/30 anni. Tempi ben al di la' di quello che qualunque azienda privata possa permettersi di aspettare.E proprio per questo che, avendo lo stato italiano dato in gestione a telecom la sua rete, ha anche fatto una legge che consentisse a tutti di usarla a pari opportunita'.E questo non vuol dire fare parassiti! E' il modo in cui funzionano le TLC.Il problema dell'italia, poi nasce dal fatto che Telecom bara. Bara coi clienti, bara con lo stato e bara con i concorrenti.
            Appunto, ma mi chiedo a chi sarebbe dovuto
            toccare lanciare qualcosa di nuovo?Non certo agli ISP.Fare l'ISP e' diverso da fare infrastrutture. GLi ISP dovrebbero essere quelli che gestiscono i dati che passano nei fili. Non i fili stessi.
            A Telecom contro i suoi stessi interessi?
            Oppure a qualcuno di esterno a Telecom,
            che le sue linee
            semplicemente non le volesse neanche prender in
            considerazione?Tocca allo stato. E siccome lo stato ha demandato a Telecom, e' telecom che dovrebbe farlo.E visto che non lo fa, spetterebbe allo stato obbligarli.Lo sapevi che Telecom incassa ogni anno una tassa (fior di €milioni) dagli altri operatori licenziatari per il servizio universale, ovvero per portare il telefono dove non le conviene?E siccome sono secoli che non c'e' piu' da coprire nuove zone, lo sai dove finiscono quei soldi?IN SACCOCCIA! O creddevi che li usasse per mettere l'ADSL nelle zone divided?
            Allora su questo forum si direbbe che siamo quasi
            tutti cosi`...In effetti... Ma e' normale. Del resto si lamenta solo chi non e' d'accordo. Se tu fossi d'accordo con me, non saresti mica qui a scrivere.
            hmmm... eppure mi sembra ancora di intravvedere
            dei parallelismi: Telecom lascia determinate zone
            non coperte da DSL per "incompatibilita`
            commerciale", vendendo le sigar... ehm... gli
            strumenti ai provider per fornire un'alternativa
            alla DSL. I provider devono solo chiedere dati,
            carta di credito e incassare.
            La zona e` assicurata: non verra` mai coperta.Ma sei fuori come un poggiolo???Secondo te noi ISP campiamo con le FLAT nelle zone che telecom non copre???Ma lo sai che su 250 ISP iscritti ad assoprovider quelli che fanno flat sono probabilmente meno di cinque? (credo due o tre)
            Oh, questo e` molto bello a sapersi,
            davvero!
            Mi fa piacere sentirlo, solo che, pardon
            l'ignorance, da fuori non si notava.Si', facciamoci pure dello spirito...
            immagino, immagino.
            Ma a questo punto chiedo: se non sono male
            informato, ora che l'alternativa si direbbe
            esserci, ora che dovrebbe esser possibile
            costruire una propria infrastruttura wireless,
            non sarebbe il caso di lasciar perdere
            Teleconomy e i doppini telefonici nel bene e nel
            male, e puntare ad altro, piuttosto di
            interferire col fortuito, anche se MALIGNO,
            risparmio delle ALTRE vittime dell'incumbent?E' praticamente impossibile creare un'infrastruttura vera e propria con le tecnologie wireless cosi' come sono state liberalizzate da questo decreto.Al massimo si puo' portare la larga banda dove non c'e', prendendola "dal doppino" e trasportandola in WIFI. Oppure si puo' "illuminare" una parte di una citta' per dare un servizio alternativo all'ADSL, spillando banda qua e la "dal doppino telecom" e redistribuendola via WIFI.Ma le limitazioni ci sono. Ad esempio non possono stare molti concorrenti su una zona perche' le frequenze disponibili sono poche. Non si possono coprire grandi distanze. Sono frequenze libere, per cui se qualcuno ti disturba il segnale, ti attacchi...Roba che su piccola scala si gestisce, ma a livello infrastrutturale e' impensabile.
            Il prezzo e` onesto, non l'intero contesto.Il presso e' BASSO, non onesto.Per altro, non si puo' paragonare il costo di una dialup con quello di una ADSL, perche' anche se le usi tutte e due per navigare e passano tute e due sullo stesso filo, sono due cose diverse e funzionano diversamente.
            Dovrei continuare a pagare di piu` per dare la
            possibilita` ai provider di espandersi e
            racimolare il denaro necessario alla costruzione
            delle infrastrutture?
            Ma e` cosi` che funziona un mercato normale?Si'. Cosi' come se vuoi che vada bene l'italia devi favorire il made in Italy, se vuoi che vada bene il futuro di internet devi favorire il pluralismo.E comunque non e' vero che si spende per forza di piu' a stare coi provider invece che con l'incumnbent.E' vero solo in questo momento, per questo caso specifico della flat e perche' TI sta di nuovo barando.Se avesse fatto un'offerta replicabile come e' SUO DOVERE fare, la potresti comprare anche dal tuo ISP di fiducia e magari pagarla anche meno.Per quanto la vita dovrebbe insegnare che il prezzo non e' tutto...
            Senti, mi dispiace di averti fatto incazzare.
            Da tutto questo mi sembra di aver capito che ci
            siamo azzannati fra vittime.E' quello che cerco di far capire da tre giorni.Gli ISP non sono gli aguzzini... Sono vittime!
            c'e` la speranza di cambiare qualcosa
            possibilmente senza passare assolutamente per la
            Telecom? ignorandola completamente? o e` una
            proposta proprio fuori dal mondo (o almeno
            dall'Italia)?C'e' un modo. Uno solo per li momento.Fare tutti assieme, untenti e ISP, una grande battaglia perche' a telecom sia tolta la rete e sia affidata ad una societa' (meglio) pubblica o privata che sia, che si occupi solo ed esclusivamente della rete e che la affitti agli altri a condizioni UGUALI; Telecom compresa.
          • alex.tg scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Ce l'hai un'idea di quante migliaia di miliardi
            ci vogliono per costruire "qualcosa di proprio"?

            A parte che servono fortissimi appoggi politici
            anche solo per poter rompere una strada in una
            citta'...
            Lo sai quale sproposito di milioni di Euro e'
            costata la sola rete di Fastweb a Milano?Ehm... ma non pensavo a cablare tutta Italia, o anche solo una citta`, mi chiedevo se fosse possibile cominciare col portare connettivita` ADSL dove non c'e`. Le zone del genere non dovrebbero mancare vista la distribuzione tremendamente irregolare. Io disto 2 Km da un tizio che e` coperto, per esempio (non c'e` neanche un paese d'intorno: e` una villetta isolata in campagna, eppure e` coperta... va be', perche` e` coperto il distretto d'appartenenza della centralina, immagino, pero` viene comunque un po' da piangerci).
            Ora, non so quanto tu immagini che possa
            guadaganre un ISP, ma ti assicuro che simili
            obiettivi sono del tutto fuori dal nostro radar,
            anche volendo sommare il "potere" economico di
            tutti gli ISP d'italia.Si`, mi ricordo. Se le cose non sono molto cambiate nel frattempo, alla Infomark (che aveva sede a 10 Km da casa mia) c'ero stato a volte, e avevo visto di che dimensioni d'impresa si trattasse: relativamente piccola.
            Le reti sono compito degli stati, perche' gli
            investimenti sono folli e i tempi di ammortamento
            sono 20/30 anni. Tempi ben al di la' di quello
            che qualunque azienda privata possa permettersi
            di aspettare.Le reti di cavi, si`, pero` mi rimane la curiosita` di capire se il wireless e` un punto di partenza: pian piano, immagino forse nella mia beata ingenuita`, si aggiungono nuovi "nodi" e si ingrandisce il giro d'affari.
            E proprio per questo che, avendo lo stato
            italiano dato in gestione a telecom la sua rete,
            ha anche fatto una legge che consentisse a tutti
            di usarla a pari opportunita'.
            E questo non vuol dire fare parassiti! E' il modo
            in cui funzionano le TLC.Mah, allora non ci resta che sperare nel prossimo governo, immagino, oppure in qualcosa di nuovo da definirsi e che comunque permetta di staccarsi dalla rete di cavi costruita dallo stato pre-privatizzazione della ex-SIP. Oppure si`, in una protesta abbastanza forte, ma personalmente ne dubito.
            Il problema dell'italia, poi nasce dal fatto che
            Telecom bara. Bara coi clienti, bara con lo stato
            e bara con i concorrenti.La cosa non mi stupisce. Vedi, sia quel che sia (intelligente o meno), il modo in cui il mio cervello risolve i problemi e` tipicamente cercando di eliminarli alla radice: "se Telecom non e` affidabile, e le linee telefoniche le vuole tutte per se`, lasciamo le linee". Personalmente, insomma, credo che i compromessi servano a poco: loro sono quel che sono, e lo prendo come dato di fatto, come se fossero una specie di calamita` naturale, da sfruttare o da scansare a seconda delle circostanze. Intanto, pero`, la mia soluzione rimane quella di lasciarli soli a giocare coi loro fili. Applicabile o meno, spero lo dira` il tempo...
            Tocca allo stato. E siccome lo stato ha demandato
            a Telecom, e' telecom che dovrebbe farlo.
            E visto che non lo fa, spetterebbe allo stato
            obbligarli.

            Lo sapevi che Telecom incassa ogni anno una tassa
            (fior di €milioni) dagli altri operatori
            licenziatari per il servizio universale, ovvero
            per portare il telefono dove non le conviene?
            E siccome sono secoli che non c'e' piu' da
            coprire nuove zone, lo sai dove finiscono quei
            soldi?
            IN SACCOCCIA! O creddevi che li usasse per
            mettere l'ADSL nelle zone divided?Eh, no che non lo credevo, se no non sarei qui. :)
            Ma sei fuori come un poggiolo???
            Secondo te noi ISP campiamo con le FLAT nelle
            zone che telecom non copre???
            Ma lo sai che su 250 ISP iscritti ad assoprovider
            quelli che fanno flat sono probabilmente meno di
            cinque? (credo due o tre)Be', nel mio caso ero costretto a "vedere" solo gli ISP che provvedevano a connessioni "piu` o meno flat" per modem analogico. Non so come vada per gli altri, e che problemi abbiano, ne` quali siano le loro fonti di reddito.
            Al massimo si puo' portare la larga banda dove
            non c'e', prendendola "dal doppino" e
            trasportandola in WIFI. Oppure si puo'ecco, ecco!
            "illuminare" una parte di una citta' per dare un
            servizio alternativo all'ADSL, spillando banda
            qua e la "dal doppino telecom" e redistribuendola
            via WIFI.
            Ma le limitazioni ci sono. Ad esempio non possono
            stare molti concorrenti su una zona perche' le
            frequenze disponibili sono poche.Non vi potreste spartire le zone compatibilmente?
            Non si possono
            coprire grandi distanze. Sono frequenze libere,
            per cui se qualcuno ti disturba il segnale, ti
            attacchi...E chi dovrebbe aver interesse a disturbarlo? Cioe`, oddio, se accendere un cellulare significa disturbarlo, allora siamo fregati, ma se ci vuole qualcosa di piu` specifico dovrebbe andare gia` meglio.
            Roba che su piccola scala si gestisce, ma a
            livello infrastrutturale e' impensabile.Bene, a questo punto non mi resta che chiedermi se cestinare la possibilita` sia stato fatto senza arrendersi alle prime difficolta`. Le limitazioni ci saranno ma... l'evoluzione non sta nel tentare di superarle?
            Il presso e' BASSO, non onesto.
            Per altro, non si puo' paragonare il costo di una
            dialup con quello di una ADSL, perche' anche se
            le usi tutte e due per navigare e passano tute e
            due sullo stesso filo, sono due cose diverse e
            funzionano diversamente.E allora Telecom come fa?Secondo te e` in perdita, al momento?

            Dovrei continuare a pagare di piu` per dare la

            possibilita` ai provider di espandersi e

            racimolare il denaro necessario alla costruzione

            delle infrastrutture?

            Ma e` cosi` che funziona un mercato normale?

            Si'. Cosi' come se vuoi che vada bene l'italia
            devi favorire il made in Italy, se vuoi che vada
            bene il futuro di internet devi favorire il
            pluralismo.
            E comunque non e' vero che si spende per forza di
            piu' a stare coi provider invece che con
            l'incumnbent.
            E' vero solo in questo momento, per questo caso
            specifico della flat e perche' TI sta di nuovo
            barando.Teoricamente, ma il fatto e` che per gente come me il "momento" dura da qualche anno.A ogni modo, anche qualora le lettere aperte servissero a qualcosa, col futuro come la mettiamo? Accogliere i modem costa parecchio di per se` perche` e` una tecnologia che ha fatto il suo tempo... e torno a pensare che l'unica cosa che puo` cambiare le cose e` un cambiamento "hardware".
            Se avesse fatto un'offerta replicabile come e'
            SUO DOVERE fare, la potresti comprare anche dal
            tuo ISP di fiducia e magari pagarla anche meno.
            Per quanto la vita dovrebbe insegnare che il
            prezzo non e' tutto...mmh... la qualita` non e` mai stata strabiliante, se e` questo che intendi. Con Tiscali e Woo
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Ehm... ma non pensavo a cablare tutta Italia, o
            anche solo una citta`, mi chiedevo se fosse
            possibile cominciare col portare connettivita`
            ADSL dove non c'e`.Quello, come avro' gia' scritto 1500/2000 volte su questo stesso forum, puo' farlo solo telecom.
            Le reti di cavi, si`, pero` mi rimane la
            curiosita` di capire se il wireless e` un punto
            di partenza: pian piano, immagino forse nella mia
            beata ingenuita`, si aggiungono nuovi "nodi" e si
            ingrandisce il giro d'affari.Non e' cosi' semplice, pero' il WIFI puo' risolvere il problema delle zone senza ADSL e ancora altro.
            Mah, allora non ci resta che sperare nel prossimo
            governo, immagino, oppure in qualcosa di nuovo da
            definirsi e che comunque permetta di staccarsi
            dalla rete di cavi costruita dallo stato
            pre-privatizzazione della ex-SIP. Oppure si`, in
            una protesta abbastanza forte, ma personalmente
            ne dubito.Noi intanto non gliene facciamo passare una...
            La cosa non mi stupisce. Vedi, sia quel che sia
            (intelligente o meno), il modo in cui il mio
            cervello risolve i problemi e` tipicamente
            cercando di eliminarli alla radice: "se Telecom
            non e` affidabile, e le linee telefoniche le
            vuole tutte per se`, lasciamo le linee".Peccato che non sia un'opzione... Non per i prossimi 10/20 anni, e io conterei di liberarmi molto prima del problema.
            Personalmente, insomma, credo che i compromessi
            servano a poco:Nella vita tutto e' un compromesso!
            Intanto,
            pero`, la mia soluzione rimane quella di
            lasciarli soli a giocare coi loro fili.
            Applicabile o meno, spero lo dira` il tempo...Per il momento, come diceva grillo in un articolo gia' dieci anni fa... Abbiamo "il cavo intorno al collo"!

            E siccome sono secoli che non c'e' piu' da

            coprire nuove zone, lo sai dove finiscono quei

            soldi?

            IN SACCOCCIA! O creddevi che li usasse per

            mettere l'ADSL nelle zone divided?

            Eh, no che non lo credevo, se no non sarei qui. :)E' per quello che noi provider facciamo fatica a capire come puo' la gente prendersela con noi!Perche' siccome sono cose pubbliche, che sono state dette in televisione e stradiscusse ai tempi della privatizzazione, ci pare impossibile che la gente le abbia dimenticate cosi' in fretta.D'altronde non e' che si tratti di cose di poco conto.
            Be', nel mio caso ero costretto a "vedere" solo
            gli ISP che provvedevano a connessioni "piu` o
            meno flat" per modem analogico. Non so come vada
            per gli altri, e che problemi abbiano, ne` quali
            siano le loro fonti di reddito.Intanto non e' bello guardare il mondo col paraocchi e poi emettere sentenze morali sugli altri, portando dietro una visione cosi' parziale.Per il resto, anche per gli ISP che fanno FLAT, ben difficilmente la hanno come "core business".

            Al massimo si puo' portare la larga banda dove

            non c'e', prendendola "dal doppino" e

            trasportandola in WIFI. Oppure si puo'

            ecco, ecco!Si', ma non lo risolvi mica il problema dell'incumbent.Risolvi solo il problema di chi non ha l'ADSL. Che non e' poco, ma neanche tantissimo, se visto in un'ottica globale. (e non guardando solo al proprio orticello)
            Non vi potreste spartire le zone compatibilmente?E allora non sarebbe piu' libero mercato.Cosa vuoi, sostituire il monopolio nazionale con quello di quartiere? E poi chi lo deciderebbe chi si piglia le zone migliori e chi quelle piu' scafesse?
            E chi dovrebbe aver interesse a disturbarlo?Uno puo' disturbare anche senza aver interesse. Magari non lo sa nenache di disturbare.Per esempio chi vuole farsi una rete di soreglianza privata con telecamere.Il comune stesso per suo uso (telecamere, semafori, multanova..)Telecom, che vuole farci fallire...Radio Vaticano... ;)Un radioamatore improvvisato...Un coglione che invece di scrivere virus si diverte a disturbare il WIFI.Un altro provider che non ha trovato frequenze libere.Un privato che vuole farsi una radiolan con la sua fidanzata.Una ditta che vuole collegare tre o quattro sedi Chiunque voglia fare un dispetto a te, a me ISP o alla comunita'.Tutti i privati che mettono in casa apparati WIFI....
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Cioe`, oddio, se accendere un cellulare significa
            disturbarlo, allora siamo fregati, ma se ci vuole
            qualcosa di piu` specifico dovrebbe andare gia`
            meglio.come dicevo:

            Roba che su piccola scala si gestisce, ma a

            livello infrastrutturale e' impensabile.

            Bene, a questo punto non mi resta che chiedermi
            se cestinare la possibilita` sia stato fatto
            senza arrendersi alle prime difficolta`.No. Sono limitazioni intrinseche alla tecnologia e alla legge che la liberalizza.Si sfruttano frequenze pubbliche con potenze bassissime (1/10 di quello che emete un cellulare) e si hanno pochi canali a disposizione.Con WIMAX migliorano le cose, si puo' uscire con piu' potenza (fino a 5W), ma al momento non e' ancora uno standard consolidato e non sono ancora state liberate le frequenze qui in italia (non si sa neanche quali verranno liberate e quando). Per ora sono assegante ai militari.Naturalmente ci saranno presto anche le frequenze WLL, assegnate per gara pubblica che hanno molte meno limitazioni e con cui si potrebbero fare cose egregie, ma immagino che se i costi saranno paragonabili alla gara per UMTS, le licenze le potranno comprare giusto Telecom e WIND (i due incumbent).
            Le
            limitazioni ci saranno ma... l'evoluzione non sta
            nel tentare di superarle?No, quella e' "campa cavallo"!.
            E allora Telecom come fa?
            Secondo te e` in perdita, al momento?Forse si', forse no. Dipende da quanto erano frottole quello che ci ha raccontato fino a ieri.Comunque per telecom rimetterci un milione di euro qui lo li' non significa niente. Tanto gli basta fregare un euro dalle bollette di tutte le famiglie per un solo bimestre, che ha ricuperato 20 Milioni di euro come fosse niente.Tanto puo' un monopolista!!!

            E' vero solo in questo momento, per questo caso

            specifico della flat e perche' TI sta di nuovo

            barando.

            Teoricamente, ma il fatto e` che per gente come
            me il "momento" dura da qualche anno.Ma non ' vero. Per niente.Se fosse cosi' saremmo gia' falliti tutti noi ISP.
            A ogni modo, anche qualora le lettere aperte
            servissero a qualcosa, col futuro come la
            mettiamo?La lettera aperta era per voi utenti che ci avete copertodi insulti per aver fatto ricorso al TAR contro questa offerta di Telecom!Serviva a spiegarvi lo facciamo perche' stanno facendo una cosa illegale e non perche' siamo stronzi e vogliamo mettere in difficolta' voi utenti.
            mmh... la qualita` non e` mai stata strabiliante,
            se e` questo che intendi. Con Tiscali e Wooow,
            per quanto mi riguarda, erano si` e no 40Kbps e
            non mancava quasi mai il "lagging", leggasi cioe`
            il momento di 10-20 secondi in cui il server (o
            il router? o il DNS? mai capito stando da questa
            parte del filo) "non ti risponde proprio".Ma secondo me e' tutta una tua impressione.A favore di Tiscali posso dire che ho fatto installare alcune FLAT ISDN a comuni miei clienti e vanno benissimo (sempre al massimo e niente disconnessioni). Wooow non lo conosco-Comunque tieni presente che non puoi paragonare questa offerta di oggi con quella di ieri degli altri provider. E' come paragonare pere e cipolle perche' telecom ha cambiato le regole del gioco, anche se solo per se'.
            Io non e` che dovessi (e debba) scaricare o fare
            l'upload di grandissime quantita` di dati... ma
            in molti casi e` importante per me avere una
            connessione che "non si pianti quando gli pare":
            che avesse cioe`, una banda anche stretta, ma
            stabile. Certe operazioni di manutenzione su un
            virtual server spesso non possono aspettare,
            perche` nel frattempo il sito corrispondente puo`
            presentare dei malfunzionamenti, o comunque lo si
            protegge con una (brutta a vedersi) lunga
            interruzione del servizio.Personalmente su quelle ISDN di cui ti parlavo sopra ci faccio teleassistenza in ssh e con ultravnc anche a piu' computer contemporaneamente e senza problemi. Sicuro di non avere tu piuttosto un problema sul modem che magari solo per caso non ti si presenta con Telecom? Perche' se hai dei "vuoti" e navighi con un analogico 56K, quella e' la probabilita' piu' alta.E a volte basta settare qualche parametro sul modem per risolvere.
            mmh... non e` che non lo pensassi, ma nel
            frattempo nessuno tentava di coprire le zone non
            coperte (ne` con xDSL, ne` con qualcos'altro) e
            "pensando male", sentendosi vittime, si finisce
            col sospettare che tu non sia coperto perche`
            devi "mantenere qualcuno", pagando molto per
            poco.Si' ma dai... Ci vuole veramente una mente perversa per arrivare ad una conclusione del genere.
            hmmmmmmm...
            Io a qualcosa ho collaborato per cercare di fare
            arrivare qui l'ADSL, a suo tempo, ma non ci hanno
            ascoltati. Comunque buona fortuna...Come vedi e' facile chiedere, ma e' difficile ottenere.In mezzo e' tutta lotta dura!Grazie per l'augurio! Ne abbiamo bisogno!
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            - Scritto da: Anonimo

            Lo so, nel '98 avevo una connessione con una

            certa Infomark. Erano connessioni dial-up a

            tariffa urbana, che avevano il solo pregio di

            farti entrare.[..]

            possibilmente senza passare assolutamente per la

            Telecom? ignorandola completamente? o e` una

            proposta proprio fuori dal mondo (o almeno

            dall'Italia)?

            C'e' un modo. Uno solo per li momento.
            Fare tutti assieme, untenti e ISP, una grande
            battaglia perche' a telecom sia tolta la rete e
            sia affidata ad una societa' (meglio) pubblica o
            privata che sia, che si occupi solo ed
            esclusivamente della rete e che la affitti agli
            altri a condizioni UGUALI; Telecom compresa.
            Vedendola dal tuo punto di vista, posso pensare che sia un mercato morto e stecchito da un pezzo (cosa che comunque ho sempre sospettato) e che la concorrenza non potrà mai esistere se non fucilando il tronchetto e facendo una mezza rivoluzione, per poi magari trovarsi nella merda come prima.Anchio speravo che nel creare una rete non telecom fosse una possibile soluzione a questo vomitevole problema, ma se il wifi non serve niente e il cavo appunto non si tocca... è stupido il solo sperarci.Forse non vi si puo' pensare come dei "Tabaccai" ma come rivenditori direi che ci siamo proprio, quindi inutile parlare di concorrenza, o no?
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo
            Vedendola dal tuo punto di vista, posso pensare
            che sia un mercato morto e stecchito da un pezzo
            (cosa che comunque ho sempre sospettato) e che la
            concorrenza non potrà mai esistere se non
            fucilando il tronchetto e facendo una mezza
            rivoluzione, per poi magari trovarsi nella merda
            come prima.Questo non e' per niente detto...
            Anchio speravo che nel creare una rete non
            telecom fosse una possibile soluzione a questo
            vomitevole problema,E purtroppo non lo e'.Semplicemente perche' costa troppo per chiunque.Neppure Telecom sarebbe in grado di ripartire da zero oggi, con le condizioni attuali del mercato.
            ma se il wifi non serveScherziamo? Il WIFI serve tantissimo e sara' la salvezza di motissime vittime del digita.divide.Certo e' che non risolve il problema dell'incumbent.
            niente e il cavo appunto non si tocca... è
            stupido il solo sperarci.No, anzi! E' stupido arrendersi all'Incumbent!!!!
            Forse non vi si puo' pensare come dei "Tabaccai"
            ma come rivenditori direi che ci siamo proprio,
            quindi inutile parlare di concorrenza, o no? Tentero' uno sforzo titanico, perche volgio vedere se riesco a levarti questo concetto sbagliatissimo dalla testa, visto che lo stai portando in giro in tutto il forum quasi fosee una religione e non c'azzecca niente con i provider...In rivenditore e' uno come il tabaccaio, il supermercato, il negoziante di PC, il negosiante di elettrodomestici ecc.La caratteristica del rivenditore compra-aspetta-e-vende.Il suo lavoro e quella di comprare qualcosa e aspettare che tu vada a comprarlo a tua volta. Poi te lo vende cosi' com'e'.Al massimo si puo' considerare rivenditore anche un (VAR), che ti da anche assistenza, che ti installa il prodotto, che te lo configura, te lo ripara. ecc.Ma l'isp fa una cosa completamente diversa.Produce investe e produce in proprio la maggior parte del "succo" del servizio, poi prende qualche cavo non suo, mette tutto assieme e lo vende.Esattamente come fanno i produttori di telefonini, i costruttori di auto e i costruttori di case.Nessuno di loro infatti costruisce in proprio tutti i componenti dei loro poroidotti. La quasi totalita' la comprano da terzi e li assemblano nel prodotto finito.Ma nessuno ha la faccia di bronzo di chiamarli rivenditori per questo...L'isp ha una sua struttura nella quale investe fior di milioni, sottoforma di apparati, know how, personale tecnico e programamtori, con la quale produce dei servizi e lavora della "materia prima", come web, posta, banda, internet, vpn e tutto il resto, poi prende da telecom i cavi per trasportare i suoi servizi a casa dei clienti e quei cavi sono l'unica cosa che e' obbligato a comperare da Telecom.Quello che ti porta fuori strada e' il fatto che quei cavi costano piu' di quanto dovrebbero ed avendoli in mano telecom, di fatto controlla i prezzi di tutti i servizi che usano il cavo, ma i servizi sono molto diversi e non li controlla telecom.E' un po' come dire che i produttori di automobili sono tutti rivenditori della italsider, perche' e' lei che ha il monopolio della lamiera da carrozzeria e dell'acciaio da motori... Saranno pure fatte con lo stesso ferro, ma mi pare che non siano tutte uguali...Se no non si spiegherebbe perche' io ho SOLO clienti ADSL contenti e telecom ne ha quasi piu' di incazzati che di contenti...Cosa che non succede ai rivenditori (la pasta barilla e' sempre uguale dovunque la compri e se fa schifo, fa schifo dappertutto).Poi esisteranno anche delle aziende che fanno i rivenditori, ma quelli comprano il prodotto completo, ci "levano il marchio" e lo rivendono tale e quale (cosa che se non sbaglio fa tele2 sia con ADSL che con la fonia. Non hanno apparati, non hanno tecnici o strutture tecniche, non hanno servizi fatti da loro, hanno pero' un reparto contabilita' e un bel po' di telefoniste che ti chiamano a casa.).E poi...In nessun paese del mondo gli ISP sono padroni dei cavi si cui erogano il servizio (e in nessun paese del mondo e' consentito al padrone dei cavi di fare concorrenza sleale come fa telecom).Anzi, di solito il padrone dei cavi non puo' neppure fare l'isp, perche' gli viene proibito per legge: "se sei padrone dei cavi, puoi solo affittarli ad altri e non puoi usarli per dare servizi ai clienti".Perfino l'Enel e' stata divisa in due: societa' di gestione della rete e a parte societa' che fornisce energia elettrica. Non so se lo sapevi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Toh si sono svegliati

            Tutto si spiega considerandoli dei rivenditori.I rivenditori comprano e vendono. Non aggiungono niente se non gli scaffali e l'aria condizionata.Gli ISP comprano, integrano, trasformano, ci mettono del loro e poi vendono. A casa mia questa non e' rivendita.
      • Anonimo scrive:
        Re: Toh si sono svegliati
        sì, il giocattolino che vuoi vendere, sì sì, poi quando me lo puoi vendere me lo chiami "servizio potentissimo, meravigliosissimo (con le tette)".E poi "(per altro sbagliando)", oltre che chiedere un costo minore per rivendere sulla quantità, chiedi un risarcimento invece di chiedere la sospensione.E non sputare nel piatto dove mangi (a proposito del giocattolino) che se poi me lo devi rivendere ci resta lo sputo (e già prima che me lo vendi mi fa un po' schifo).Mediocre. :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Toh si sono svegliati
      - Scritto da: Anonimo
      Eh beh, facile venirsene fuori adesso, ma fino ad
      ora dove eravate? finche' le cose vi vanno bene
      ve ne fregate delle esigenze degli utenti, adesso
      qualcuno e' arrivato a chiedere il conto, Telecom
      avra' i suoi loschi motivi, ma voi signori gli
      avete dato corda fino ad oggi, il volemose bene
      e' finito, a me poco importa chi chiude o chi
      resta, scegliero' di conseguenza, tanto in Italia
      siamo abituati bene da anni se non ve ne siete
      accorti, questo e' solo l'ennesimo "mattone nel
      muro".
      Finitela di piangervi addosso come tanti
      coccodrilli, dovevate pensarci prima.

      Omaggi

      LorenzoQuoto e sottoscrivo pienamente.
      • Anonimo scrive:
        Re: Toh si sono svegliati
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Eh beh, facile venirsene fuori adesso, ma fino
        ad

        ora dove eravate? finche' le cose vi vanno bene

        ve ne fregate delle esigenze degli utenti,
        adesso

        qualcuno e' arrivato a chiedere il conto,
        Telecom

        avra' i suoi loschi motivi, ma voi signori gli

        avete dato corda fino ad oggi, il volemose bene

        e' finito, a me poco importa chi chiude o chi

        resta, scegliero' di conseguenza, tanto in
        Italia

        siamo abituati bene da anni se non ve ne siete

        accorti, questo e' solo l'ennesimo "mattone nel

        muro".

        Finitela di piangervi addosso come tanti

        coccodrilli, dovevate pensarci prima.



        Omaggi



        Lorenzo

        Quoto e sottoscrivo pienamente.Leggetevi il forum tutti e due e scoprirerte che non e' cosi' proprio per niente.
  • Anonimo scrive:
    Libera concorrenza in pericolo
    Dopo anni di tirannide da parte di Telecom,la libera concorrenza nel modo delle telecomunicazionie' nuovamente in pericolo.Si' fa presto a dimenticare vessazioni e soprusisubiti quanto il responsabile di tutto questo (Telecom) cambia strategia e finge di essere piu' buono.Telecom non vuole fare 'concorrenza',semplicemente non vuole che ci sia 'la concorrenza'.E per fare questo e' disposta ad infrangere le regole.Ogni saggio utente guarda al suo interesse,quello di oggi, .... ma anche quello di domani.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Libera concorrenza in pericolo
      - Scritto da: Anonimo
      Dopo anni di tirannide da parte di Telecom,
      la libera concorrenza nel modo delle
      telecomunicazioni
      e' nuovamente in pericolo.
      Si' fa presto a dimenticare vessazioni e soprusi
      subiti quanto il responsabile di tutto questo
      (Telecom) cambia strategia e finge di essere piu'
      buono.

      Telecom non vuole fare 'concorrenza',
      semplicemente non vuole che ci sia 'la
      concorrenza'.
      E per fare questo e' disposta ad infrangere le
      regole.

      Ogni saggio utente guarda al suo interesse,
      quello di oggi, .... ma anche quello di domani.Di flat cè solo quella telecoma, le altre sono tot tempo al giorno, oppure 100?/mese (con sconnessioni continue e altri problemi). Dove stà la concorrenza?
      • otacu scrive:
        Re: Libera concorrenza in pericolo

        - Scritto da: Anonimo

        Dopo anni di tirannide da parte di Telecom,

        la libera concorrenza nel modo delle

        telecomunicazioni

        e' nuovamente in pericolo.

        Si' fa presto a dimenticare vessazioni e soprusi

        subiti quanto il responsabile di tutto questo

        (Telecom) cambia strategia e finge di essere
        piu'

        buono.



        Telecom non vuole fare 'concorrenza',

        semplicemente non vuole che ci sia 'la

        concorrenza'.

        E per fare questo e' disposta ad infrangere le

        regole.



        Ogni saggio utente guarda al suo interesse,

        quello di oggi, .... ma anche quello di domani.

        Di flat cè solo quella telecoma, le altre sono
        tot tempo al giorno, oppure 100?/mese (con
        sconnessioni continue e altri problemi). Dove stà
        la concorrenza?Appunto dove sta la concorrenza visto che con questa offerta non replicabile spariranno i piccoli provider e tu ti ritroverai con solo telecom che potrà fare i suoi porci comodi e rialzarti la flat come vuole....? Tanto non ci sarà nessun'altro!C'è una legge che obbliga telecom in quanto proprietaria della rete a rendere replicabile le sue offerte. Se non fosse stata per questa legge (che tu mi sembra voglia ignorare o cestinare) manco l'adsl ai prezzi attuali avremmo avuto.
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Libera concorrenza in pericolo
          - Scritto da: otacu


          - Scritto da: Anonimo


          Dopo anni di tirannide da parte di Telecom,


          la libera concorrenza nel modo delle


          telecomunicazioni


          e' nuovamente in pericolo.


          Si' fa presto a dimenticare vessazioni e
          soprusi


          subiti quanto il responsabile di tutto questo


          (Telecom) cambia strategia e finge di essere

          piu'


          buono.





          Telecom non vuole fare 'concorrenza',


          semplicemente non vuole che ci sia 'la


          concorrenza'.


          E per fare questo e' disposta ad infrangere le


          regole.





          Ogni saggio utente guarda al suo interesse,


          quello di oggi, .... ma anche quello di
          domani.



          Di flat cè solo quella telecoma, le altre sono

          tot tempo al giorno, oppure 100?/mese (con

          sconnessioni continue e altri problemi). Dove
          stà

          la concorrenza?

          Appunto dove sta la concorrenza visto che con
          questa offerta non replicabile spariranno i
          piccoli provider e tu ti ritroverai con solo
          telecom che potrà fare i suoi porci comodi e
          rialzarti la flat come vuole....?
          Tanto non ci sarà nessun'altro!Io vedo solo 1, telecom, che da flat 24/7 senza interuzioni. Non vedo quale colpa io abbia. Se gli ISP decidono di accanirsi contro telecom ben venga. Io non ho nessun potere decisionale in merito, e nemmeno tu.

          C'è una legge che obbliga telecom in quanto
          proprietaria della rete a rendere replicabile le
          sue offerte. Se non fosse stata per questa legge
          (che tu mi sembra voglia ignorare o cestinare)
          manco l'adsl ai prezzi attuali avremmo avuto.Io non ho adsl o altre tipo di linee che superino le 64K.==================================Modificato dall'autore il 02/12/2005 18.36.43
          • otacu scrive:
            Re: Libera concorrenza in pericolo

            Io vedo solo 1, telecom, che da flat 24/7 senza
            interuzioni. Non vedo quale colpa io abbia. Se
            gli ISP decidono di accanirsi contro telecom ben
            venga. Io non ho nessun potere decisionale in
            merito, e nemmeno tu.Hai ragione. Tu vedi solo quello che ti interessa e infatti non hai colpa. E' semplicemente l'authority preposta che dovrebbe intervenire a far rispettare la legge e le norme antitrust.Non io e nemmeno tu.
  • Anonimo scrive:
    Non si accettano consigli da NESSUNO!
    Il dumping e' una procedura economica scorretta che va evitata e contrastata ad ogni modo perche' limita la liberta' di scelta e crea monopolio. Su questo non si puo' che essere daccordo!Ma QUESTI SIGNORI dell'assoprovider non sono gli stessi (ad esclusione di rari casi!) che commercializzano offerte adsl che in linea teorica dovrebbero essere a 4Mbps in downstream e che, invece, alcune volte si dimostrano essere dei servizi di accesso ad internet PESSIMI?? E non mi si venga a dire che e' soltanto colpa dell'incumbent! Gli appelli possono essere fatti soltanto da chi HA la coscienza PULITA! Non si accettano consigli da coloro che pubblicizzano il FALSO!! L'Italia si trova, probabilmente, in queste condizioni a causa di Telecom, ma ... dove eravate sino a poco tempo fa?? Soltanto adesso sfoderate le armi? Non vi pare che sia un po' troppo tardi?
    • otacu scrive:
      Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
      Questo è vero un problema che riguarda sia le adsl telecom che quelle della concorrenza ma non giustifica però politiche scorrette come questa ... o no?Siccome le adsl non danno garanzie di banda permettiamo il dumping?Affrontiamo anche quel problema ma non tralasciamo per questo gli altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
        - Scritto da: otacu
        Questo è vero un problema che riguarda sia le
        adsl telecom che quelle della concorrenza ma non
        giustifica però politiche scorrette come questa
        ... o no?
        Siccome le adsl non danno garanzie di banda
        permettiamo il dumping?
        Affrontiamo anche quel problema ma non
        tralasciamo per questo gli altri.
        il problema è che pubblicizzano velocità che sanno di non poter sostenere, hanno la coscienza sporca
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: otacu

          Questo è vero un problema che riguarda sia le

          adsl telecom che quelle della concorrenza ma non

          giustifica però politiche scorrette come questa

          ... o no?

          Siccome le adsl non danno garanzie di banda

          permettiamo il dumping?

          Affrontiamo anche quel problema ma non

          tralasciamo per questo gli altri.



          il problema è che pubblicizzano velocità che
          sanno di non poter sostenere, hanno la coscienza
          sporcaSe lo dice il grossista (telecoma) dove loro comprano per poi rivendere, perchè loro non dovrebbero fare lo stesso? Ehhh hanno sempre ragione!
        • otacu scrive:
          Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: otacu

          Questo è vero un problema che riguarda sia le

          adsl telecom che quelle della concorrenza ma non

          giustifica però politiche scorrette come questa

          ... o no?

          Siccome le adsl non danno garanzie di banda

          permettiamo il dumping?

          Affrontiamo anche quel problema ma non

          tralasciamo per questo gli altri.



          il problema è che pubblicizzano velocità che
          sanno di non poter sostenere, hanno la coscienza
          sporcaRipeto il problema è separato( e riguarda i provider alternativi E telecom). E non giustifica comunque altre pratiche scorrette come questa o sbaglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non si accettano consigli da NESSUNO


            il problema è che pubblicizzano velocità che

            sanno di non poter sostenere, hanno la coscienza

            sporca
            Ripeto il problema è separato( e riguarda i
            provider alternativi E telecom). E non giustifica
            comunque altre pratiche scorrette come questa o sbaglio?Premesso che *normalmente* gli ISP da telecom affittano solo le componenti di rete, che poi sono quel pezzo di doppino marcio di cinquant'anni che avete in casa, e (non sempre) anche qualche pezzo di trasposto ATM, mentre il resto, quello che conta; ovvero banda internet &c, ce lo mettono in proprio... il problema e' duplice:1) L'adsl a 4Mbps e' un profilo che gli ISP non possono configurare a piacere, perche' Telecom non lo consente. Non si possono comprare le componenti e configurarle come si vuole, ma si e' limitati ad un profilo con raccolta su porta ATM da 6mega e con MCR dei singoli ADSL a 20kbit/sec, che non si puo' cambiare manco morti. (vuol dire che su sei mega di canale ATM si e' OBBLIGATI ad infilare fino a 30 ADSL e NON si puo' richiedere un nuovo flusso da 6Mega, finche' quello vecchio non e' pieno e non si puo' neppure prendere un flusso piu' grande eg. da 34mega...).2) Nessun ISP sano di mente dichiara il falso.Passiamo ore a spiegare e scrivere qual'e' la banda garantita dei nostri servizi e cosa significa avere o meno una banda garantita.Poi ci saranno degli stronzi anche tra noi, sicuro, ma non e' che per un paio di stronzi mi devo sentire chiamare stronzo tutti i giorni anch'io...Se poi al mondo ci sono persone che comprano un ADSL da 4Mbps con 20Kbps di banda garantita ed hanno la faccia tosta di pretendere che vada sempre a 4Mbps, beh scusate, ma e' solo colpa loro.E' come comprarsi una macchina da 60CV e pretendere che faccia i 240 all'ora, solo perche' monta pneumatici da 240 all'ora.Ragazzi, ve lo volete cacciare in testa che il motore delle ADSL e' la banda garantita e non la dimensione del tubo?!?!?!?I mega con cui vi piace tanto riempirvi la bocca, sono solo i pneumatici e i pneumatici non spingono la macchina!E poi, lo volete capire che gli ADSL non sono tutti uguali?La base (il filo marcio, vi ricordate) e' uguale per tutti, ma la banda COSTA e la differenza di prezzo e di prestazioni si gioca tutta sulla banda. Perche' il filo marcio e il modem che ci fischia dentro costano uguali per tutti.Lo capito coi biscotti, perche' non con le ADSL?Perche' i biscotti del mulino bianco, o i biscotti del panettiere costano SEI/OTTO volte il prezzo dei biscotti schifezza che trovi nello scaffale di fianco con marca schifezz??? Perche' sono piu' buoni e fare i biscotti piu' buoni costa di piu'. Giusto?E perche' non ti scandalizzi che i biscotti schifezz non sono buoni come quelli del mulino bianco?Perche' non fai la morale ai produttori di biscotti e la fai ai provider?Devo fare lo stesso esempio con le automobili o con le protesi dentarie?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
            - Scritto da: Anonimo



            il problema è che pubblicizzano velocità che


            sanno di non poter sostenere, hanno la
            coscienza


            sporca


            Ripeto il problema è separato( e riguarda i

            provider alternativi E telecom). E non
            giustifica

            comunque altre pratiche scorrette come questa o
            sbaglio?

            Premesso che *normalmente* gli ISP da telecom
            affittano solo le componenti di rete, che poi
            sono quel pezzo di doppino marcio di
            cinquant'anni che avete in casa, e (non sempre)C
            anche qualche pezzo di trasposto ATM, mentre il
            resto, quello che conta; ovvero banda internet
            &c, ce lo mettono in proprio... il problema e'
            duplice:

            1) L'adsl a 4Mbps e' un profilo che gli ISP non
            possono configurare a piacere, perche' Telecom
            non lo consente. Non si possono comprare le
            componenti e configurarle come si vuole, ma si e'
            limitati ad un profilo con raccolta su porta ATM
            da 6mega e con MCR dei singoli ADSL a 20kbit/sec,
            che non si puo' cambiare manco morti. (vuol dire
            che su sei mega di canale ATM si e' OBBLIGATI ad
            infilare fino a 30 ADSL e NON si puo' richiedere
            un nuovo flusso da 6Mega, finche' quello vecchio
            non e' pieno e non si puo' neppure prendere un
            flusso piu' grande eg. da 34mega...).

            2) Nessun ISP sano di mente dichiara il falso.
            Passiamo ore a spiegare e scrivere qual'e' la
            banda garantita dei nostri servizi e cosa
            significa avere o meno una banda garantita.
            Poi ci saranno degli stronzi anche tra noi,
            sicuro, ma non e' che per un paio di stronzi mi
            devo sentire chiamare stronzo tutti i giorni
            anch'io...

            Se poi al mondo ci sono persone che comprano un
            ADSL da 4Mbps con 20Kbps di banda garantita ed
            hanno la faccia tosta di pretendere che vada
            sempre a 4Mbps, beh scusate, ma e' solo colpa
            loro.
            E' come comprarsi una macchina da 60CV e
            pretendere che faccia i 240 all'ora, solo perche'
            monta pneumatici da 240 all'ora.

            Ragazzi, ve lo volete cacciare in testa che il
            motore delle ADSL e' la banda garantita e non la
            dimensione del tubo?!?!?!?
            I mega con cui vi piace tanto riempirvi la bocca,
            sono solo i pneumatici e i pneumatici non
            spingono la macchina!

            E poi, lo volete capire che gli ADSL non sono
            tutti uguali?
            La base (il filo marcio, vi ricordate) e' uguale
            per tutti, ma la banda COSTA e la differenza di
            prezzo e di prestazioni si gioca tutta sulla
            banda. Perche' il filo marcio e il modem che ci
            fischia dentro costano uguali per tutti.

            Lo capito coi biscotti, perche' non con le ADSL?

            Perche' i biscotti del mulino bianco, o i
            biscotti del panettiere costano SEI/OTTO volte il
            prezzo dei biscotti schifezza che trovi nello
            scaffale di fianco con marca schifezz??? Perche'
            sono piu' buoni e fare i biscotti piu' buoni
            costa di piu'. Giusto?
            E perche' non ti scandalizzi che i biscotti
            schifezz non sono buoni come quelli del mulino
            bianco?
            Perche' non fai la morale ai produttori di
            biscotti e la fai ai provider?

            Devo fare lo stesso esempio con le automobili o
            con le protesi dentarie?
            Ci mancava la spiegazione, ora si e' al completo!Stupendo il paragone con le autovetture ed i pneumatici! Devo segnare questa perla da qualche parte, al piu' presto. Caro difensore del *provider x* la tua risposta e' sintomatica del problema che esiste attualmente in Italia. Quando si hanno delle colpe si cerca sempre di giustificarle, andando a cercare la causa altrove.Mai guardare nel proprio giardino, e' un vero peccato!Pubblicita' ingannevole? Ti torna in mente qualcosa?Qui nessuno e' cosi' folle da credere che si possa utilizzare completamente la banda nominale!Smettiamola con queste lezioncine da quattro soldi!Mi viene soltanto da ridere, l'atm, il doppino marcio, ghhh!!! Fantastico!Siamo seri?! Con quale coraggio si puo' vendere un prodotto che permette di usuffruire del 5% del totale teorico?? Questa e' l'alta velocita' di connessione che si sbandiera a destra ed a manca? Questo e' il futuro?Chi comprerebbe un pacco di biscotti pieno soltanto per 1/20 pagandolo ad un prezzo identico del pacco standard? Rispondo io: nessuno!Vergogna! E' la sola cosa che mi viene in mente!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
            Non capisco se ci sei o ci fai...Telecom detta la qualita' dell'ADSL a 4M e i provider lo vendono perche' la gente lo vuole.E se non glielo vendessero loro, la gente andrebbe da telecom, che di sicuro non manda via nessuno!E comunque nessuno, a parte la TUA tirchieria cronica, ti obbliga a comprarti un ADSL con solo 20k di banda garantita. Gli ISP li tengono apposta i tagli diversi e per fortuna la 4M e' l'unico taglio su cui non possono offrirti altro che i 20k!
          • Anonimo scrive:
            Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
            Tirchieria cronica?Pronto, c'e' nessuno?? LOLHai gia' individuato il mio provider di accesso?ghhDovresti respirare profondamente e rileggere quel che ho scritto. Chissa', probabilmente capiresti il minimo sindacale!Povero utonto!Credi di sapere come funziona il mondo, mentre invece fai parte del meccanismo perverso che lo domina!BASTA CON LE BALLE!Le persone hanno aperto gli occhi!Assoprovider e' un'associazione in cui il 90% dei partecipanti ha mangiato nello stesso piatto di telecom fino a pochi mesi fa! Adesso, cerca la redenzione soltanto per non perire."Business is business."Non luogo comune, ma pura realta'.Se siamo dove siamo e' GRAZIE anche a questa unione dei fantastici 99! In senso negativo ovviamente...
          • Anonimo scrive:
            Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
            E dopo aver letto questa bella sequela di demagogiche stronzate, posso anche andarmene a letto felice...Come fai a dire delle coglionate del genere a proposito di gente che non conosci? Che ne sai tu di chi sono e di come campano gli isp di assoprovider?Sono uno di loro e se permetti mi girano le palle a mulinello a sentirmi paragonare a telecom in quel modo; da uno poi, che se va bene e a giudicare da quello che scrive, capisce a malapena da che parte e' girato. Figuriamoci le dinamiche di mercato delle tlc...
          • Anonimo scrive:
            Re: Non si accettano consigli da NESSUNO
            Si, si hai ragione! Sono un esperto improvvisato! Non pensare a me ed alle mie opinioni! Preoccupati, invece, del fatto che tra un po' chiuderai bottega. Al quel punto capirai cosa vuol dire saper distinguere un soffio di vento da una tempesta... Povero imprenditore squattrinato, mi fai pena: quasi quasi ti faccio una donazione! Quanto ti serve? ghhh
  • Anonimo scrive:
    Tante belle parole...
    Ma mi sento molto preso per il culo da voi signori... e ve lo posso anche provare!Nel forum di NGI, uno dei vostri associati se non sbaglio, ho posto in termini molto espliciti la seguente domanda:Avete intenzione di coprire le zone senza adsl con il WI-FI?La risposta è stata un secco NO!Allora fatemi il piacere di smetterla di fare le vittime, dopo tanti anni di prese per i fondelli da parte di telecom ormai non caschiamo più neanche in quelle vostre!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Tante belle parole...
      Intanto NGI non e' socio Assoprovider.Poi anche se lo fosse, sarebbe pur sempre uno. Mentre Assoprovider di soci ne conta circa 250.Consiglio a tal proposito di leggere il sole 24 ore, dove e' uscito l'elenco degli ISP che fanno sperimentazione gratuita del WIFI... SONO TUTTI SOCI AP!!!!
  • lulati scrive:
    Flat dial-up, lettera aperta di Assoprov
    Ho letto fino alla fine. Sono uno dei tantissimi, troppi forse, che ha acquistato la flat di Telecom, ma solo per disperazione, non certo per scelta affatto ponderata come sembra sostenere l'intervento del rappresentante di Assoprovider. Mi sono visto addebitare in bolletta la bellezza di ?116 in un solo bimestre pur trovandomi in una di quelle zone condannate forse per sempre al digital divide, mai raggiunte dalla banda larga, nelle quali la concorrenza in fatto di telefonia fissa ed anche di internet è forse un sogno ancora ben lontano dalla realizzazione. Che cosa avrei dovuto fare secondo il Signor Repetto? Continuare a strapagare per un servizio assurdo ed inefficiente come l'analogico? Crede egli che io e tanti altri siamo davvero contenti di tenerci la nostra bella carotina di flat Telecom? O non vorremmo piuttosto che comunque, un po' di bella sana concorrenza coinvolgesse finalmente anche noi, e non solo con le inutili telefonate pubblicitarie di disturbo per scoprire che più che Telecom non si può. Dico infine pubblicamente e con la massima franchezza che se davvero la favola del wi-fi fosse vera, se qualcuno di voi raggiungesse mai la mia zona, per nulla sperduta ed inaccessibile peraltro come si può supporre, non avrei alcuna esitazione ad abbandonare la flat di Telecom su due piedi per un vero servizio di larga banda.. Mi contatti anzi, il primo provider che si avventuri in sperimentazioni, che provi davvero a distribuire wi-fi. Scrivano pure quelli di Assoprovider alla mia e-mail lulati@gmail.com se hanno proposte alternative e realmente efficaci. Credo infine, per concludere che il rischio d'impresa in questo caso sia rappresentato esattamente dall'avventura con il wi-fi, sicuramente ripagata in moneta sonante dai troppi utenti che anche in zone non superurbanizzate vogliono lavorare, giocare, informarsi o studiare con internet. Cordialmente. Luigi Latini
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Flat dial-up, lettera aperta di Asso
      - Scritto da: lulati
      Ho letto fino alla fine. Sono uno dei tantissimi,
      troppi forse, che ha acquistato la flat di
      Telecom, ma solo per disperazione, non certo per
      scelta affatto ponderata come sembra sostenere
      l'intervento del rappresentante di Assoprovider.
      Mi sono visto addebitare in bolletta la bellezza
      di ?116 in un solo bimestre pur trovandomi in una
      di quelle zone condannate forse per sempre al
      digital divide, mai raggiunte dalla banda larga,
      nelle quali la concorrenza in fatto di telefonia
      fissa ed anche di internet è forse un sogno
      ancora ben lontano dalla realizzazione. Che cosa
      avrei dovuto fare secondo il Signor Repetto?
      Continuare a strapagare per un servizio assurdo
      ed inefficiente come l'analogico? Crede egli che
      io e tanti altri siamo davvero contenti di
      tenerci la nostra bella carotina di flat Telecom?
      O non vorremmo piuttosto che comunque, un po' di
      bella sana concorrenza coinvolgesse finalmente
      anche noi, e non solo con le inutili telefonate
      pubblicitarie di disturbo per scoprire che più
      che Telecom non si può. Dico infine pubblicamente
      e con la massima franchezza che se davvero la
      favola del wi-fi fosse vera, se qualcuno di voi
      raggiungesse mai la mia zona, per nulla sperduta
      ed inaccessibile peraltro come si può supporre,
      non avrei alcuna esitazione ad abbandonare la
      flat di Telecom su due piedi per un vero servizio
      di larga banda.. Mi contatti anzi, il primo
      provider che si avventuri in sperimentazioni, che
      provi davvero a distribuire wi-fi. Scrivano pure
      quelli di Assoprovider alla mia e-mail
      lulati@gmail.com se hanno proposte alternative e
      realmente efficaci. Credo infine, per concludere
      che il rischio d'impresa in questo caso sia
      rappresentato esattamente dall'avventura con il
      wi-fi, sicuramente ripagata in moneta sonante dai
      troppi utenti che anche in zone non
      superurbanizzate vogliono lavorare, giocare,
      informarsi o studiare con internet. Cordialmente.
      Luigi LatiniChe vuoi che freghi a loro se sei digital-divided. Giustamente guardano il loro tornaconto essendo aziende, ma allora perchè si incazzano coi clienti, come in questa lettera? Hanno sbagliato direzione mi sa.
  • fbassini scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Esimio Dott. Repetto....
    per quanto mi riguarda, a me della Telecom non me ne frega un C***O!!! uso la loro offerta FLAT solo perchè cè! Le assicuro che se un radioso giorno il debole e distante segnale del WiMAx di un ISP qualsiasi arrivasse ad attraversare le pareti della mia umile dimora "dispersa" nella "enorme" pianura della Bassa Friulana dove l'ADSL non si sa cosa sia, le assicuro che, con la velocità del lampo darò un bel calcio nelle palle allo Zio telecom, (non si può paragonare la telecom alla Mamma, la mamma è buona e brava, La mamma telecom è una v****) e mi precipiterò a fare un contratto ADSl con uno di voi dell'assoprovider, però, muovetevi, fate stò cavolo di WiMax, punto e basta! :/
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Esimio Dott. Repetto....
      - Scritto da: Anonimo
      per quanto mi riguarda, a me della Telecom non me
      ne frega un C***O!!! uso la loro offerta FLAT
      solo perchè cè! Le assicuro che se un radioso
      giorno il debole e distante segnale del WiMAx di
      un ISP qualsiasi arrivasse ad attraversare le
      pareti della mia umile dimora "dispersa" nella
      "enorme" pianura della Bassa Friulana dove l'ADSL
      non si sa cosa sia, le assicuro che, con la
      velocità del lampo darò un bel calcio nelle palle
      allo Zio telecom, (non si può paragonare la
      telecom alla Mamma, la mamma è buona e brava, La
      mamma telecom è una v****) e mi precipiterò a
      fare un contratto ADSl con uno di voi
      dell'assoprovider, però, muovetevi, fate stò
      cavolo di WiMax, punto e basta! :/Stai fresco, dopo la scusa che per colpa di teleconomy loro adesso non possono fare piu' niente, perchè _la flat costa meno della banda larga_, non ci sono dubbi che non investiranno niente e mai, come d'altronde hanno sempre fatto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Esimio Dott. Repetto....

        Stai fresco, dopo la scusa che per colpa di teleconomy
        loro adesso non possono fare piu' niente, perchè
        _la flat costa meno della banda larga_, non ci sono
        dubbi che non investiranno niente e mai, come
        d'altronde hanno sempre fatto.Intanto noi ISP abbiamo sempre investito (ognuno secondo le proprie possibilita') e per lo piu' ce lo siamo anche presi nelle costole, perche' due giorni dopo il nostro investimento, usciva immancabilmente qualche stronzo (Vol prima, Poi Tiscali, Adesso Telecom) a regalare il servizio per cui avevi appena investito qualche centinaia di milioni... Che a quel punto avevi buttato nel cesso!E' chiaro che saranno cauti e non puoi negare che la teleconomy riduce di molto la base utenti del WIFI.Prima su 2.000 abitatanti potevi sperare di fare anche 200 utenti WIFI, adesso se va molto bene e non hai concorrenti locali, puoi mirare a farne 40-50, perche' ai meno appassionati basta e avanza la flat e per di piu', avendo meno utenti, i costi della rete WIFI saranno anche piu' difficili da ammortizzare.Se poi consideri che di solito i comuni senza ADSL sono *sotto* i 2000 abitanti... Fai tu!
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Esimio Dott. Repetto....
          - Scritto da: Anonimo

          Stai fresco, dopo la scusa che per colpa di
          teleconomy

          loro adesso non possono fare piu' niente, perchè

          _la flat costa meno della banda larga_, non ci
          sono

          dubbi che non investiranno niente e mai, come

          d'altronde hanno sempre fatto.

          Intanto noi ISP abbiamo sempre investito (ognuno
          secondo le proprie possibilita') e per lo piu' ce
          lo siamo anche presi nelle costole, perche' due
          giorni dopo il nostro investimento, usciva
          immancabilmente qualche stronzo (Vol prima, Poi
          Tiscali, Adesso Telecom) a regalare il servizio
          per cui avevi appena investito qualche centinaia
          di milioni... Che a quel punto avevi buttato nel
          cesso!

          E' chiaro che saranno cauti e non puoi negare che
          la teleconomy riduce di molto la base utenti del
          WIFI.
          Prima su 2.000 abitatanti potevi sperare di fare
          anche 200 utenti WIFI, adesso se va molto bene e
          non hai concorrenti locali, puoi mirare a farne
          40-50, perche' ai meno appassionati basta e
          avanza la flat e per di piu', avendo meno utenti,
          i costi della rete WIFI saranno anche piu'
          difficili da ammortizzare.
          Se poi consideri che di solito i comuni senza
          ADSL sono *sotto* i 2000 abitanti... Fai tu!
          Se dici che voi investite e non vedete mai risultati non so che dirvi, ma non posso pagare 100?/mese per una pseudo flat 24/7 e di alternative qui non ce ne sono.Comunque sono daccordo con te che troverete 50 su 2000 abitanti; se appioppate prezzi tipo 120?/mese per una 320K up/down per esempio, chi ha la possibilità di farla?
          • Anonimo scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....

            Se dici che voi investite e non vedete mai
            risultati non so che dirvi, ma non posso pagare
            100€/mese per una pseudo flat 24/7 e di
            alternative qui non ce ne sono.E se compri quella di Telecom non ce ne saranno per altri 10 anni. Contento tu ...
            Comunque sono daccordo con te che troverete 50 su
            2000 abitanti; se appioppate prezzi tipo
            120€/mese per una 320K up/down per esempio, chi
            ha la possibilità di farla?Sveglia!Credi ancora a Babbo Natale?Non ti hanno mai detto che nessuno regala nulla?Se ad un provider che vuole mettere il WiFi nel tuo comune Telecom fa pagare:- 80€/mese/utente per la linea dati, la banca fa pagare- 20€/mese/utente il leasing degli apparati e poi- 25€/mese/utente se ne vanno in stipendi dei tecnicinessuno potra' offrirti il servizio a 120€ al mese, perche' chi compra a 125€ e rivende a 120€ prima o poi fallisce ...e poi tu ti ritrovi senza Internet del tutto ...
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....
            - Scritto da: Anonimo

            Se dici che voi investite e non vedete mai

            risultati non so che dirvi, ma non posso pagare

            100?/mese per una pseudo flat 24/7 e di

            alternative qui non ce ne sono.

            E se compri quella di Telecom non ce ne saranno
            per altri 10 anni. Contento tu ...


            Comunque sono daccordo con te che troverete 50
            su

            2000 abitanti; se appioppate prezzi tipo

            120?/mese per una 320K up/down per
            esempio, chi

            ha la possibilità di farla?

            Sveglia!

            Credi ancora a Babbo Natale?

            Non ti hanno mai detto che nessuno regala nulla?

            Se ad un provider che vuole mettere il WiFi nel
            tuo comune Telecom fa pagare:
            - 80?/mese/utente per la linea dati, la
            banca fa pagare
            - 20?/mese/utente il leasing degli apparati
            e poi
            - 25?/mese/utente se ne vanno in stipendi
            dei tecnici

            nessuno potra' offrirti il servizio a 120?
            al mese, perche' chi compra a 125? e
            rivende a 120? prima o poi fallisce ...
            e poi tu ti ritrovi senza Internet del tutto ...Che l' italia sia il terzo mondo delle telecomunicazioni, si sa, non serviva che un genio economista come te ce lo venisse a dire.
        • Anonimo scrive:
          Re: Esimio Dott. Repetto....

          Se poi consideri che di solito i comuni senza
          ADSL sono *sotto* i 2000 abitanti... Fai tu!Beh, finora condividevo il tuo punto di vista, ma ora mi hai "cagato" un po' fuori...dei comuni del basso polesine non ce n'è uno sotto i 5000, ma uno solo ha l'ADSL.Prego informarsi meglio prima di parlare....grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....

            Beh, finora condividevo il tuo punto di vista, ma
            ora mi hai "cagato" un po' fuori...dei comuni del
            basso polesine non ce n'è uno sotto i 5000, ma
            uno solo ha l'ADSL.
            Prego informarsi meglio prima di parlare....grazieCon tutto il rispetto... Il basso polesine sara' una cagatina di mosta nella media nazionale. La quasi totalita' dei comuni non coperti da ADSL sono sotto i 2000 abitanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....
            - Scritto da: Anonimo



            Beh, finora condividevo il tuo punto di vista,
            ma

            ora mi hai "cagato" un po' fuori...dei comuni
            del

            basso polesine non ce n'è uno sotto i 5000, ma

            uno solo ha l'ADSL.

            Prego informarsi meglio prima di
            parlare....grazie

            Con tutto il rispetto... Il basso polesine sara'
            una cagatina di mosta nella media nazionale. La
            quasi totalita' dei comuni non coperti da ADSL
            sono sotto i 2000 abitanti.il mio è di 8.000, in Lombardia
          • Anonimo scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....
            - Scritto da: Anonimo

            Con tutto il rispetto... Il basso polesine sara'

            una cagatina di mosta nella media nazionale. La

            quasi totalita' dei comuni non coperti da ADSL

            sono sotto i 2000 abitanti.

            il mio è di 8.000, in LombardiaAh, pensavamo di essere i soli comuni con più di 5000 abitanti...per la cronaca, ne cito alcuni (googlando un po' si trova di tutto, sai?):Porto Tolle: 10.659 abitantiTaglio di Po: 8.400Ariano Polesine: 4.897Corbola: 2.680...e indovina un po'? TUTTI senza ADSL!
          • Anonimo scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....

            Porto Tolle: 10.659 abitanti
            Taglio di Po: 8.400
            Ariano Polesine: 4.897
            Corbola: 2.680

            ...e indovina un po'? TUTTI senza ADSL!... eheeeh ... e continueranno a stare senza (e senza alternative) grazie alle 'manovre' di telecom. Ai posteri la sentenza ...
          • Faus74 scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....
            - Scritto da: Anonimo
            Con tutto il rispetto... Il basso polesine sara'
            una cagatina di mosta nella media nazionale. La
            quasi totalita' dei comuni non coperti da ADSL
            sono sotto i 2000 abitanti.Quasi totalità? Potresti dirci dove hai letto questa cosa? Linkaci un sito,o dacci una fonte sicura,siamo curiosi (geek) .
        • Anonimo scrive:
          Re: Esimio Dott. Repetto....
          - Scritto da: Anonimo
          Intanto noi ISP abbiamo sempre investito (ognuno
          secondo le proprie possibilita') e per lo piu' ce
          lo siamo anche presi nelle costole, perche' due
          giorni dopo il nostro investimento, usciva
          immancabilmente qualche stronzo (Vol prima, Poi
          Tiscali, Adesso Telecom) a regalare il servizio
          per cui avevi appena investito qualche centinaia
          di milioni... Che a quel punto avevi buttato nel
          cesso!Si chiama "concorrenza".A quel punto si investe per cercare qualcosa di migliore da offrire all'utente rispetto al concorrente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....

            Si chiama "concorrenza".
            A quel punto si investe per cercare qualcosa di
            migliore da offrire all'utente rispetto al
            concorrente.Si chiama concorrenza solo se non e' fatta slealmente e per di piu' in comutta con monopolista.Ciao,ReD
          • Faus74 scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....
            - Scritto da: Anonimo
            Si chiama concorrenza solo se non e' fatta
            slealmente e per di piu' in comutta con
            monopolista.

            Ciao,
            ReDRed,avete sbagliato,lo dicono tutti,vi siete dati il martello sulle...mani :D .Nei vari commenti che leggete sui forum si capisce che gli utenti non sono felici,come mai? ;) .==================================Modificato dall'autore il 06/12/2005 1.17.31
          • Anonimo scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....

            Red,avete sbagliato,lo dicono tutti,vi siete dati
            il martello sulle...mani :D .
            Nei vari commenti che leggete sui forum si
            capisce che gli utenti non sono felici,come mai?
            ;) .1) Perche' quegli utenti infelici a cui ti riferisci continuano a credere, e sbagliano di brutto, che noi ISP gli vogliamo levare la flat, cosa assolutamente FALSA, che noi continuiamo a smentire e che a quanto pare questi stessi "utenti infelici" continuano a non voler credere. Evidentemente e' un dialogo tra sordi...(NOTA: Noi vogliamo solo che telecom renda replicabile l'offerta, cosi' come prevede la legge che telecom sta violando, e per ristabilire la legalita', avendo esaurito ogni via di dialogo ed ogni altro mezzo lecito, ci siamo appunto rivolti alla legge.)2) Perche' evidentemente a quegli utenti che continuano a criticare a vuoto e a prescindere dalle spiegazioni che ormai abbiamo ampiamanete dato, non interessa affatto che si ristabilisca la legalita' e tantomeno che si ristabilisca un mercato di libera concorrenza.Evidentemente tutto quello che vogliono vedere, (sbagliando di brutto ancora una volta) e' un gruppo di parassiti incapaci che tentano di sopravvivere a spese loro e/o di Telecom. E qualunque cosa si dica per spiegargli come stanno in realta' le cose viene liquidata come: balle, propaganda, tentativo di mistificazione ecc. Ancora una volta SBAGLIANDO...Ora, non so cosa poter fare per cambiare dei preconcetti cosi' profondamente radicati... Dopo averci provato allo spasimo, e ritrovando sempre quel gruppo fossilizzato nella stessa identica posizione, alla fine posso solo arrendermi al fatto che e' inutile insistere troppo, perche' oltre un certo ragionevole limite non serve a niente.E anche il fatto che se siete "tanti" a pensarla cosi, per cui dovete per forza aver ragione, e' un paradosso che non sta in piedi, esattamente come quello delle mosche, perche' il fatto di essere in "tanti" a pensare qualcosa, non lo rende automaticamente vero.
          • Faus74 scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....
            Posso spiegarti in poche parole il motivo dell'incazzatura di 15 milioni di digital divisi:prova a pensare quanto è bello navigare a 56 kappa,il discorso è tutto li,e tu lo sai(scusa se passo dal lei al tu).Questi utenti,tra cui io,sono arcistufi di questo ristagno:avete spiegato bene la vostra posizione,ma non puoi pretendere che gli utenti siano felici.Se ora ce la prendiamo con voi è perchè siete in prima linea,i prossimi che si presenteranno subiranno lo stesso trattamento.Non dico che avete torto o ragione,ma la cosa è evidente da anni:noi 56kappati siamo stufi,PUNTO.Spero di essere stato chiaro,voi di Assoprovider dovreste spiegare alla telecom che si sono dimenticati di una fetta di popolazione ;) .Mettiti nei nostri panni,e reagiresti nello stesso modo,pensa a chi deve lavorare usando internet,che bello,vero?Cordiali salutiFabrizioStaff Ass. Anti Digital Divide
          • Faus74 scrive:
            Re: Esimio Dott. Repetto....
            Evidentemente leggi come più ti conviene,ed è anche giusto che sia così,pazienza,finora abbiamo fatto a meno di voi,continueremo a farlo,grazie,cordiali saluti.
  • Anonimo scrive:
    Cari Provider, tirate fuori le palle
    Il resto d'Europa viaggia a banda larga e da noi si parla ancora di dial-up.Ora, non mi è molto chiaro il collegamento tra flat 56K e Wi-Fi, ma penso una cosa: chi sottoscrive una flat dial-up lo fa principalmente perché ha bisogno di restare connesso il più possibile (magari perché con Internet ci lavora) e non risiede in una zona coperta da adsl. Lo fa principalmente perché risparmia.Il navigatore occasionale invece, (quello che si collega una volta a settimana per capirci) generalmente non è interessato né alle flat, né alle adsl, quindi non rappresenta un buon cliente né per Telecom, né per altri provider.Ora, se uno che con Internet ci lavora ha la possibilità di scegliere tra navigare lento e con la linea occupata e sfruttare un collegamento ADSL (di qualsiasi tipo), sono sicuro che sceglierà la seconda.Quindi ritengo infondate le paure di Assoprovider (mi sanno quasi di giustificazione), e dico questo:invece di voler entrare nel mercato delle flat dialup, perché non lasciate perdere e non investite con coraggio nel wi-fi? E magari partendo proprio dalle zone che non sono coperte? Che senso avrebbe fare una copertura wi-fi a Milano, a Roma, dove c'è Fastweb? Lasciate perdere il dial-up, investite in innovazione. Trovatevi degli agganci politici che vi permettano di lavorare in grazia di dio (finanziamenti etc.).E aggiungo che un dialogo sincero e collaborativo con noi utenti non potrà che aiutarvi, alla fine siamo noi che tiriamo fuori i soldi. Quindi per favore, cercate di rimboccarvi le maniche, c'è molta gente che aspetta l'adsl.Detto tra parentesi: Sarò un fesso, ma sto continuando a pagare 60 euro al mese ad Infostrada per Tempo Zero nonostante stia ricevendo continue telefonate da Telecom Italia che mi invita a fare la loro flat (e in effetti sono stato tentato), ma è un'offerta che non sottoscriverò MAI perché non voglio dare i miei soldi a TI anche se purtoppo devo continuare a pagare il canone.==================================Modificato dall'autore il 02/12/2005 12.04.38
    • Anonimo scrive:
      Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
      Apprezzo il tono , e mi permetto di segnalarle che Assoprovider e' una associazione di categoria di aziende ISP, non una azienda, e dunque Assoprovider non puo' investire direttamente, deve solo fare gli interessi delle sue associate. Probabilmente lei sa che assoprovider e' stata l'artefice dell'ottenimento della possibilità di utilizzare il wifi per la larga banda, e su questa battaglia non si e' ritrovata in questi ultimi due anni molti alleati. Dunque , per rifarmi a lei, le p... noi le abbiamo, , pero' ne mancano un bel po a tanti altri.Oggi le nostre aziende stanno gia' investendo in wifi, ma rischiano di buttare i soldi dalla finestra se trovano offeret tipo questa e per di piu' non replicabili e guardi che TelecomItalia ha raccolto in questi anni una bella serie di multe , spesso poi non pagate , proprio sul tema della replicabilità delle offerte.Io mi vado sempre piu' convincendo che l'unica soluzione, a questo punto, stia nel separare la rete dalla vandita al dettaglio in TelecomItalia, facendo due società diverse, come e' stato fatto ad es. in Inghilterra; a quel punto avremo piu' wifi, piu' offerte teleconomy e anche il consumatore starà molto megliocordiali salutiMatteo Ficipresidente assoprovider
      • Anonimo scrive:
        Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
        - Scritto da: Anonimo
        Apprezzo il tono , e mi permetto di segnalarle
        che Assoprovider e' una associazione di categoria
        di aziende ISP, non una azienda, e dunque
        Assoprovider non puo' investire direttamente,
        deve solo fare gli interessi delle sue associate.
        Probabilmente lei sa che assoprovider e' stata
        l'artefice dell'ottenimento della possibilità di
        utilizzare il wifi per la larga banda, e su
        questa battaglia non si e' ritrovata in questi
        ultimi due anni molti alleati. Dunque , per
        rifarmi a lei, le p... noi le abbiamo, , pero' ne
        mancano un bel po a tanti altri.

        Oggi le nostre aziende stanno gia' investendo in
        wifi, ma rischiano di buttare i soldi dalla
        finestra se trovano offeret tipo questa e per di
        piu' non replicabili e guardi che TelecomItalia
        ha raccolto in questi anni una bella serie di
        multe , spesso poi non pagate , proprio sul tema
        della replicabilità delle offerte.
        Io mi vado sempre piu' convincendo che l'unica
        soluzione, a questo punto, stia nel separare la
        rete dalla vandita al dettaglio in TelecomItalia,
        facendo due società diverse, come e' stato fatto
        ad es. in Inghilterra; a quel punto avremo piu'
        wifi, piu' offerte teleconomy e anche il
        consumatore starà molto meglio
        cordiali saluti


        Matteo Fici
        presidente assoproviderSia sincero, Signor FiciSecondo lei quando i provider avranno a disposizione la possibilità di replicare alla Teleconomy Internet saranno ancora propensi ad investire nel wifi oppure si "addormenteranno" sulla dial-up?
        • Anonimo scrive:
          Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
          vede, questo lo potrebbe chiedere a qualcun altro, non ad assoprovider; secondo lei, avremmo perso il tempo e le risorse che ci abbiamo rimesso, in questi due anni, e in quasi solitudine, sentendoci delle specie di don Chisciotte contro i mulini, se non avessimo creduto fino in fondo nel wifi ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
            Ma le sembra plausibile che gli utenti che sono ancora costretti ad un dialup non sarebbero ben felici di sottoscrivere una banda larga Wifi anche andando a spendere qualcosa di più? Gli ISP che rappresentate parlano parlano, ma poi di fatto cosa stanno realizzando? Si sono mossi andando a contattare i rappresentanti delle zone non coperte? O stanno solo ancorati sul guadagno sicuro senza problemi di investimento? (alla fine mi pare che siano arenati su questa soluzione, alla fine un modem 56K chi non ce l'ha?)Vi rendete conto invece che da sempre chi non risica non rosica, e chi non vuole investire è meglio che lasci il campo a chi lo vuole fare?
      • Alessandrox scrive:
        Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
        - Scritto da: Anonimo
        Oggi le nostre aziende stanno gia' investendo in
        wifi, ma rischiano di buttare i soldi dalla
        finestra se trovano offeret tipo questa e per di
        piu' non replicabili e guardi che TelecomItalia
        ha raccolto in questi anni una bella serie di
        multe , spesso poi non pagate , proprio sul tema
        della replicabilità delle offerte.
        Io mi vado sempre piu' convincendo che l'unica
        soluzione, a questo punto, stia nel separare la
        rete dalla vandita al dettaglio in TelecomItalia,
        facendo due società diverse, come e' stato fatto
        ad es. in Inghilterra; a quel punto avremo piu'
        wifi, piu' offerte teleconomy e anche il
        consumatore starà molto meglio
        cordiali salutiGuardi... e' da molto tempo che lo ripeto, e come me molti sia in questo forum che in altri.... e' l' unica cosa sensata sia sul piano tecnico/finanziario (visti i debiti di Telecom) che su quello politico, il problema e' proprio quest ultimo... quello politico. E' ovvio che l' interesse di una Telecom cosi' strutturata sara' quello di non sfavorire la sua sezione retail e quindi di sfavorire le sue concorrenti, questo lo sapevano ancora prima di avviare la privatizzazione (oppure dovevano essere proprio dei fessi coi fiocchi, cosa che tenderei ad escludere); In tutti i paesi piu' evoluti, almeno sul piano economico, i grossi trust, gli incumbent e le aziende monopolistiche sono state in qualche modo spezzate, divise, da noi no, con i soldi del contribuente si finisce spesso per favorire dei ristrettissimi interessi privati.Vista la situazione politica che ci ritroviamo non ci voleva un mago veggente per prevedere che saremmo arrivati a questo punto, sulla divisione di Telecom voi dovevate cominciare a spingere tempo fa'.... perche' se pure Telecom (azienda privata anche se non una qualsiasi) si permette di rispondere prontamente a tono alle obiezioni di Prodi (che della sua privatizzazione ne e' stato uno dei maggiori fautori) e di fregarsene bellamente delle poche sanzioni dell' AGCOM, adesso rischia di essere si l' unica soluzione ma impraticabile: piu' tempo passa e piu' le situazioni si consolidano e si radicano....
        • Anonimo scrive:
          Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
          e chi ha detto che non l'abbiamo fatto ?e' pure vero che comunque ci siamo spesso persi sulle singole battaglie tattiche, invece che sulla Battaglia n. 1 che e' quella a cui ora cistiamo riferendo.certo lei converrà con me che chi doveva fare questo e' in prima battuta AGCOM, ma forse non sa che assoprovider e' stata l'unica associazione/entità di aziende o consumatori) a fare una bella manifestazione, come si facevano una volta, sotto la sede di agcom, ben due anni fa, per protestare contro il mancato ruolo di di AGCOM.comunque, i problemi si risolvono quando la consapevolezza matura in modo ampio e vasto e speriamo che finalmente, dopo che Prodi ne ha parlato, che si vada finalmente nella corretta direzione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
            Ah, sì... aspettiamo Prodi e la sinistra... Nnamo bene!Ma la rete telefonica (un tempo di proprietà dello stato) non è stata praticamente regalata al Provera proprio durante l'ultimo governo di sinistra?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
            e perche' aspettare il prossimo governo ? abbiamo ancora un governo in carica, vediamo che fa su questa cosa....
          • Alessandrox scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
            - Scritto da: Anonimo
            e chi ha detto che non l'abbiamo fatto ?Forse mi sono spiegato male... intendevo spingere nel senso di essere piu' incisivi, che qualcosa fosse stato fatto, che delle proposte fossero state avanzate lo sapevo anche perche' per anni ho collaborato con un ISP della mia citta' e guai a rammentargli telecom ....quindi dei problemi e della situazione del settore sono ben cosciente fin dai lontani anni '90 figuriamoci.Solo che l' impressione che ho avuto in tutti questi anni e' stata di molta iniziativa individuale ma di sostanziale tiepidita' e dispersione collettiva... e soprattutto uno scarso contatto tra utenti e ISP, ognuno cercava di tirare l' acqua al proprio mulino (l' ISP x campare e l' utente per spuntare la condizione migliore/piu' economica senza badare troppo a chi o quale situazione favoriva o sfavoriva) e la Telecom a fare da padrona su tutti.Il tono dei forum di questa testata (che sono attivi da anni) ne e' un un esempio... molti utenti sbraitano contro gli ISP a volte a sproposito soprattutto perche' non conoscono la situazione, perche' e' anche stata colpa degli ISP non spiegare all' utenza quali sono i problemi e perche' ci siamo arrivati. Spero che questo suo intervento rappresenti un' inversione di tendenza.
            e' pure vero che comunque ci siamo spesso persi
            sulle singole battaglie tattiche, invece che
            sulla Battaglia n. 1 che e' quella a cui ora
            cistiamo riferendo.
            certo lei converrà con me che chi doveva fare
            questo e' in prima battuta AGCOM, ma forse non sa
            che assoprovider e' stata l'unica
            associazione/entità di aziende o consumatori) a
            fare una bella manifestazione, come si facevano
            una volta, sotto la sede di agcom, ben due anni
            fa, per protestare contro il mancato ruolo di di
            AGCOM.
            comunque, i problemi si risolvono quando la
            consapevolezza matura in modo ampio e vasto e
            speriamo che finalmente, dopo che Prodi ne ha
            parlato, che si vada finalmente nella corretta
            direzione.L' AGCOM e' un riflesso della evoluzione politica di questo paese, una buffonata, quindi c'e' poco da sperare. Quanto a Prodi, il fatto che ne abbia almeno timidamente parlato e' senz'altro un segno positivo ma onestamente Lei si fida di uno che ha in passato fortemente questa privatizzazione di Sip/Telecom senza nessuno spirito critico? Sara' anche un ravvedimento (e meglio tardi che mai) ma ci credo poco.Comunque per, come dice giustamente lei, "maturare in modo ampio e vasto la consapevolezza..." occorre mantenere un dialogo con l' utenza finale, anche attraverso i forum come questo ma non trascurerei accordi con le varie associazioni di utenti e consumatori, sperando in modo costante e non se e fintantoche' c'e' lo spauracchio di un incumbent da arginare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle

            Forse mi sono spiegato male... intendevo spingere
            nel senso di essere piu' incisivi, che qualcosa fosse
            stato fatto, che delle proposte fossero state avanzate
            lo sapevo anche perche' per anni ho collaborato con
            un ISP della mia citta' e guai a rammentargli telecomIl problema e' *cosa* fare di piu' incisivo di quello che abbiamo fatto fin'ora.Assoprovider gia' nel 1999 aveva in testa la separazione della rete e non abbiamo mai cambiato idea. E' vero che da allora abbiamo fatto anche altre battaglie e non ci siamo dedicati esclusivamente a quello, ma a partire dalle manifestazioni di piazza, per arrivare alle proteste all'UE, passando per tutto quello che ci sta in mezzo, abbiamo provato tutto!Mancano giusto gli atti di terrorismo... :(((
            ma non trascurerei
            accordi con le varie associazioni di utenti e
            consumatori, sperando in modo costante e non se e
            fintantoche' c'e' lo spauracchio di un incumbent da
            arginare.Questo non sara' un problema, perche' mi sa che di questo spuracchio ne avremo ancora per un bel po' di anni...
          • Alessandrox scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
            - Scritto da: Anonimo

            Forse mi sono spiegato male... intendevo
            spingere

            nel senso di essere piu' incisivi, che qualcosa
            fosse

            stato fatto, che delle proposte fossero state
            avanzate

            lo sapevo anche perche' per anni ho collaborato
            con

            un ISP della mia citta' e guai a rammentargli
            telecom
            Il problema e' *cosa* fare di piu' incisivo di
            quello che abbiamo fatto fin'ora.
            Assoprovider gia' nel 1999 aveva in testa la
            separazione della rete e non abbiamo mai cambiato
            idea. E' vero che da allora abbiamo fatto anche
            altre battaglie e non ci siamo dedicati
            esclusivamente a quello, ma a partire dalle
            manifestazioni di piazza, per arrivare alle
            proteste all'UE, passando per tutto quello che ci
            sta in mezzo, abbiamo provato tutto!
            Mancano giusto gli atti di terrorismo... :(((Senza arrivare a tanto... mancherebbe un solo tentativo: appunto cercare un dialogo e un alleanza con gli utenti e con chi ha abbastanza numeri e autorevolezza per rappresentarli. Questo non solo per la questione Telecom ma per tante altre cause come la questione privacy/data retention (che e' e sara' fonte di aumenti di costi per ISP e utenti) ecc.Mi spiace solo che debba essere considerato come ultimo tentativo.

            ma non trascurerei

            accordi con le varie associazioni di utenti e

            consumatori, sperando in modo costante e non se
            e

            fintantoche' c'e' lo spauracchio di un
            incumbent da

            arginare.
            Questo non sara' un problema, perche' mi sa che
            di questo spuracchio ne avremo ancora per un bel
            po' di anni...Beh allora c'e' poco di cui lamentarsi.Come dice un proverbio Tibetano:Se un problema si puo' risolvere perche' ti preoccupi?E se non si puo' risolvere che bisogno hai di preoccuparti?
          • Anonimo scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle

            Senza arrivare a tanto... mancherebbe un solo
            tentativo: appunto cercare un dialogo e un
            alleanza con gli utenti e con chi ha abbastanza
            numeri e autorevolezza per rappresentarli. Questo
            non solo per la questione Telecom ma per tante
            altre cause come la questione privacy/data
            retention (che e' e sara' fonte di aumenti di
            costi per ISP e utenti) ecc.
            Mi spiace solo che debba essere considerato come
            ultimo tentativo.Veramente siamo a diversi tavoli, ta cui proprio quellidi privacy, nimori, ecc. con il grosso delle associazioni consumantori e per lo piu' siamo in armonia.Mi spiace che ci consideri cosi' stolti da tralasciare l'ovvia necessita' dell'alleanza coi consumatori.
            Come dice un proverbio Tibetano:
            Se un problema si puo' risolvere perche' ti
            preoccupi?
            E se non si puo' risolvere che bisogno hai di
            preoccuparti?Si', ed e' una consolazione ben magra!!!!
          • Alessandrox scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
            - Scritto da: Anonimo
            Veramente siamo a diversi tavoli, ta cui proprio
            quelli
            di privacy, nimori, ecc. con il grosso delle
            associazioni consumantori e per lo piu' siamo in
            armonia.
            Mi spiace che ci consideri cosi' stolti da
            tralasciare l'ovvia necessita' dell'alleanza coi
            consumatori.OK non penso siate stolti, solo un po' "furbi", a volte (come tutti del resto), sono io che magari ero solo un po' disinformato,un po' diffidente poi lo sono sempre e comunque per natura e per necessita'.
          • Anonimo scrive:
            Re: Cari Provider, tirate fuori le palle

            OK non penso siate stolti, solo un po' "furbi", a
            volte (come tutti del resto), sono io che magari
            ero solo un po' disinformato,
            un po' diffidente poi lo sono sempre e comunque
            per natura e per necessita'.Beh, fa anche bene...Pero' la realta' di noi piccoli, se ci pensa bene, e' che non potremmo poprio tirare a campare inchiappettando la gente come fa telecom, perche' nelle nostre realta', spesso geograficamente circoscritte, la voce fa presto a girare e quando non sei monopolista, la gente fa anche presto a cambiare... e per fortuna! Dico io...
        • otacu scrive:
          Re: Cari Provider, tirate fuori le palle
          Concordo anche io.... se siamo arrivati in questa situazione quasi surreale è perchè la telecom proprietaria della rete può fare essenzialmente quello che vuole.Io dico meglio tardi che mai... sarebbe anche ora ormai, no? Separate rete e servizi.P.s. comunque concordo in pieno sul fatto che in italia manca proprio la cultura dell'antitrust... basta vedere il tono di questo forum.

          Oggi le nostre aziende stanno gia' investendo in

          wifi, ma rischiano di buttare i soldi dalla

          finestra se trovano offeret tipo questa e per di

          piu' non replicabili e guardi che TelecomItalia

          ha raccolto in questi anni una bella serie di

          multe , spesso poi non pagate , proprio sul tema

          della replicabilità delle offerte.

          Io mi vado sempre piu' convincendo che l'unica

          soluzione, a questo punto, stia nel separare la

          rete dalla vandita al dettaglio in
          TelecomItalia,

          facendo due società diverse, come e' stato fatto

          ad es. in Inghilterra; a quel punto avremo piu'

          wifi, piu' offerte teleconomy e anche il

          consumatore starà molto meglio

          cordiali saluti

          Guardi... e' da molto tempo che lo ripeto, e
          come me molti sia in questo forum che in
          altri.... e' l' unica cosa sensata sia sul piano
          tecnico/finanziario (visti i debiti di Telecom)
          che su quello politico, il problema e' proprio
          quest ultimo... quello politico. E' ovvio che l'
          interesse di una Telecom cosi' strutturata
          sara' quello di non sfavorire la sua sezione
          retail e quindi di sfavorire le sue concorrenti,
          questo lo sapevano ancora prima di avviare la
          privatizzazione (oppure dovevano essere proprio
          dei fessi coi fiocchi, cosa che tenderei ad
          escludere); In tutti i paesi piu' evoluti, almeno
          sul piano economico, i grossi trust, gli
          incumbent e le aziende monopolistiche sono state
          in qualche modo spezzate, divise, da noi no,
          con i soldi del contribuente si finisce spesso
          per favorire dei ristrettissimi interessi
          privati.
          Vista la situazione politica che ci ritroviamo
          non ci voleva un mago veggente per prevedere che
          saremmo arrivati a questo punto, sulla divisione
          di Telecom voi dovevate cominciare a spingere
          tempo fa'.... perche' se pure Telecom (azienda
          privata anche se non una qualsiasi) si permette
          di rispondere prontamente a tono alle obiezioni
          di Prodi (che della sua privatizzazione ne e'
          stato uno dei maggiori fautori) e di fregarsene
          bellamente delle poche sanzioni dell' AGCOM,
          adesso rischia di essere si l' unica soluzione ma
          impraticabile: piu' tempo passa e piu' le
          situazioni si consolidano e si radicano....
  • Anonimo scrive:
    Parole, parole, parole ...
    Boicottiamo assoprovider
    • Anonimo scrive:
      Re: Parole, parole, parole ...
      Si! Compriamo solo da Telecom!Telecom ti ama!Telecom ti sa dare quello ti serve.A chi serve la concorrenza?
  • MiFAn scrive:
    Attivo Teleconomy Internet oggi stesso
    Già l'ho attivata in un ufficio, va che è una meraviglia.Ora la attivo anche nell'altro, volevo aspettare Febbraio quando scadeva il mio contratto annuale con Tiscali ma visto che c'è il rischio di interruzione della commercializzazione, meglio correre ai ripari.Bravi, io che ero pronto a sottoscrivere al volo un contratto WIFI,http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1215638&tid=1215638&p=1&r=PImi vedo costretto rivolgermi a Telecom, e lo faccio non perchè Telecom mi sia simpatica, ma perchè io i soldi li guadagno con fatica e sul mercato non trovo alternative WIFI.Mettetevi nei miei panni, cosa scegliereste tra:a) Pagare 10 euro per Teleconomyb) Pagare di più per un wifi, anche fosse solo a 640 kb?La risposta è A, semplicemente perchè la B non esiste.----La vostra protesta può essere pure legittima, ma ora avete l'arma del wifi, fuori il coraggio imprenditoriale ed i soldi, se ne avete.
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
      - Scritto da: MiFAn
      Già l'ho attivata in un ufficio, va che è una
      meraviglia.
      Ora la attivo anche nell'altro, volevo aspettare
      Febbraio quando scadeva il mio contratto annuale
      con Tiscali ma visto che c'è il rischio di
      interruzione della commercializzazione, meglio
      correre ai ripari.

      Bravi, io che ero pronto a sottoscrivere al volo
      un contratto WIFI,

      http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1215

      mi vedo costretto rivolgermi a Telecom, e lo
      faccio non perchè Telecom mi sia simpatica, ma
      perchè io i soldi li guadagno con fatica e sul
      mercato non trovo alternative WIFI.

      Mettetevi nei miei panni, cosa scegliereste tra:
      a) Pagare 10 euro per Teleconomy
      b) Pagare di più per un wifi, anche fosse solo a
      640 kb?

      La risposta è A, semplicemente perchè la B non
      esiste.

      ----

      La vostra protesta può essere pure legittima, ma
      ora avete l'arma del wifi, fuori il coraggio
      imprenditoriale ed i soldi, se ne avete.Noo ma è peggio!! Ci danno la colpa a noi che non centriamo un assoluto cazzo!! Mi fanno addirittura i conti in tasca e pensano al posto mio!!! Per me sono solo cazzi loro se telecom ha deciso di inchiappetarseli.Le loro offerte, CHE NON SONO MAI STATE FLAT, MAIIIIIIIIIIIII, hanno costi altissimi per servizi di merda!! Ma la figura peggiore è quando si sono messi a fare i conti sul perchè loro non potevano concorrere con telecoma! Infatti è venuto fuori, basta spulciare su PI che alla fine loro venivano a spendere circa 1/3 di quello che ci facevano pagare, MA PER UNA FLAT PERO', cosa che loro non hanno mai venduto, in primis NGI.E adesso mi vengono a dire che siccome ho preso una vecchissima flat a 128K, loro hanno le mani legate sul wi-fi da non so quanti Mb!! Ma dove??? Il WIFI??? Ma dove cazzo lo vedete?? Non se ne mai parlato, se non dopo teleconomy!!!Non ci sono dubbi, è una presa per il culo pazzesca, sia da parte di telecoma, ma soprattutto da parte loro, dopo questa lettera piena di amenità.Quando ci sarà il WiFi con una banda decente e un prezzo onesto, non me ne fregherà un cazzo di essere vincolato con una flat vecchia decrepita. Ma questo lo sanno benissimo, ma sanno anche che loro del wifi poco gliene frega e che mai lo implementeranno.
      • barnum64 scrive:
        Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
        Provate a pensare che Teleconomy esiste solo ed esclusivamente perché questo è un paese talvolta democratico e c'è un minimo di competizione che gli ha fatto scappare un bel po' di clienti e sono certo che tu le telefonate non le paghi a loro, ma magari a Wind o Tele2 oppure hai il voip. Se quegli "sfigati" della "concorrenza" non ci fossero, tu pagheresti ancora il tuo bel prezzo pieno.Che interesse avrebbe telecom a farti lo sconto? Ma è semplice però, applicatici.
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
          - Scritto da: barnum64
          Provate a pensare che Teleconomy esiste solo ed
          esclusivamente perché questo è un paese talvolta
          democratico e c'è un minimo di competizione che
          gli ha fatto scappare un bel po' di clienti e
          sono certo che tu le telefonate non le paghi a
          loro, ma magari a Wind o Tele2 oppure hai il
          voip. Se quegli "sfigati" della "concorrenza" non
          ci fossero, tu pagheresti ancora il tuo bel
          prezzo pieno.
          Che interesse avrebbe telecom a farti lo sconto?

          Ma è semplice però, applicatici.Parlo di flat, cosa attualmente offerta solo da telecom. Su tutto il resto (fonia, etc..) hai ragione e infatti non ho detto niente a riguardo. Anche questo comunque dovrebbe essere semplice da intuire, o no?
      • Alessandrox scrive:
        Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
        - Scritto da: nattu_panno_dam

        La vostra protesta può essere pure legittima, ma

        ora avete l'arma del wifi, fuori il coraggio

        imprenditoriale ed i soldi, se ne avete.
        Noo ma è peggio!! Ci danno la colpa a noi che non
        centriamo un assoluto cazzo!! Mi fanno
        addirittura i conti in tasca e pensano al posto
        mio!!! Per me sono solo cazzi loro se telecom ha
        deciso di inchiappetarseli.cosi' quando li avra' eliminati dira': bene ci sono solo io non ho piu' da eliminare nessuno si fa il prezzo REALE.. e inchiappetta tutti noi.
        Le loro offerte, CHE NON SONO MAI STATE FLAT,
        MAIIIIIIIIIIIII, hanno costi altissimi per
        servizi di merda!! Ma la figura peggiore è quando
        si sono messi a fare i conti sul perchè loro non
        potevano concorrere con telecoma! Infatti è
        venuto fuori, basta spulciare su PI che alla
        fine loro venivano a spendere circa 1/3 di quello
        che ci facevano pagare, MA PER UNA FLAT PERO',
        cosa che loro non hanno mai venduto, in primis
        NGI.Non nego che gli ISP abbiano le loro colpe, questi comportamenti truffaldini pero' non sono una scusante per quelli ben piu' gravi di Telecom e di chi gli ha concesso tutti i vantaggi che ha. C'e' da considerare a parziale scusante degli ISP che Telecom tiene per se tutta la banda che vuole senza doverla pagare a nessuno, gli ISP in parte sono costretti a farsi belli (pur r sbagliando) per attirare clienti dato che le condizioni che Telecom pratica agli altri saranno sempre peggiori rispetto a quelle che pratica per se stessa (mi pareva troppo ovvio ma mi hai costretto a scriverlo comunque). Se la situazione e' viziata all' origine come si puo' sperare qualcosa di meglio?
        E adesso mi vengono a dire che siccome ho preso
        una vecchissima flat a 128K, loro hanno le mani
        legate sul wi-fi da non so quanti Mb!! Ma dove???
        Il WIFI??? Ma dove cazzo lo vedete?? Non se ne
        mai parlato, se non dopo teleconomy!!!
        Non ci sono dubbi, è una presa per il culo
        pazzesca, sia da parte di telecoma, ma
        soprattutto da parte loro, dopo questa lettera
        piena di amenità.Un ISP medio quante risorse credi che abbia da investire? O meglio di queste risorse quanto puo' permettersi di rischiare di buttar via? Zero. Dunque se il WiFi e' stato liberalizzato l' altro ieri (e non sapendo prima se e quando sarebbe stato liberalizzato) tu pretenderesti un servizio basato su di esso OGGI?Vuoi che ti spieghi cosa vuol dire? Spero di no....Inoltre la scelta del Wifi piuttosto della flat sara' vera per te e per altra gente che legge questi forum ma e' indubbio che una certa parte di utenza acchiappata dalla Flat telecom non passera' tanto velocemente ad un eventuale WiFi; e' OVVIO che una volta aperto il WiFi (guardacaso CONCOMITANTE con l' offerta Telecom... ) allora e solo allora gli ISP cominciano ad investire seriamente per renderlo disponibile: tu investiresti in un settore prima di sapere se si puo' legalmente fare o no? Ma non si puo' fare in 3 giorni come pretenderesti tu, nel frattempo Telecom confonde le acque con un' offerta civetta... piccolo o grande che sia e' comunque un danno economico e 3 assidui frequentatori di forum disponibili a cambiare Flat per Wifi non rendono la situazione migliore, il danno c'e' comunque, fatto in dumping, con l' appoggio sostanziale di un AGCOM nullafacente e del governo. telecom puo' partire quando vuole con le offerte che vuole perche' ha le strutture che non ha da comprare quindi non deve contrattare con nessuno, Un provider che vorrebeb dare un servizio WiFi non puo' farlo il giorno dopo che e' stato liberalizzato... questo si capisce vero?==================================Modificato dall'autore il 02/12/2005 18.22.13
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
          - Scritto da: Alessandrox

          cosi' quando li avra' eliminati dira': bene ci
          sono solo io non ho piu' da eliminare nessuno si
          fa il prezzo REALE.. e inchiappetta tutti noi.Cè poco da inchiappettare, le flat (per adesso ne ho vista una) posso pagarla fino a x. Se telecoma o gli altri isp la portano a x², un cliente in meno.


          Non nego che gli ISP abbiano le loro colpe,
          questi comportamenti truffaldini pero' non sono
          una scusante per quelli ben piu' gravi di
          Telecom e di chi gli ha concesso tutti i vantaggi
          che ha. C'e' da considerare a parziale scusante
          degli ISP che Telecom tiene per se tutta la banda
          che vuole senza doverla pagare a nessuno, gli ISP
          in parte sono costretti a farsi belli (pur r
          sbagliando) per attirare clienti dato che le
          condizioni che Telecom pratica agli altri saranno
          sempre peggiori rispetto a quelle che pratica per
          se stessa (mi pareva troppo ovvio ma mi hai
          costretto a scriverlo comunque). Se la situazione
          e' viziata all' origine come si puo' sperare
          qualcosa di meglio?Quindi ISP ha sempre ragione (si incazza con me e telecom), telecom pure (la rete e mia e son solo cazzi vostri)?

          Un ISP medio quante risorse credi che abbia da
          investire? O meglio di queste risorse quanto puo'
          permettersi di rischiare di buttar via? Zero.
          Dunque se il WiFi e' stato liberalizzato l' altro
          ieri (e non sapendo prima se e quando sarebbe
          stato liberalizzato) tu pretenderesti un
          servizio basato su di esso OGGI?
          Vuoi che ti spieghi cosa vuol dire? Spero di
          no....
          Inoltre la scelta del Wifi piuttosto della flat
          sara' vera per te e per altra gente che legge
          questi forum ma e' indubbio che una certa parte
          di utenza acchiappata dalla Flat telecom non
          passera' tanto velocemente ad un eventuale WiFi;
          e' OVVIO che una volta aperto il WiFi
          (guardacaso CONCOMITANTE con l' offerta
          Telecom... ) allora e solo allora gli ISP
          cominciano ad investire seriamente per renderlo
          disponibile: tu investiresti in un settore prima
          di sapere se si puo' legalmente fare o no? Ma non
          si puo' fare in 3 giorni come pretenderesti tu,
          nel frattempo Telecom confonde le acque con un'
          offerta civetta... piccolo o grande che sia e'
          comunque un danno economico e 3 assidui
          frequentatori di forum disponibili a cambiare
          Flat per Wifi non rendono la situazione migliore,
          il danno c'e' comunque, fatto in dumping, con l'
          appoggio sostanziale di un AGCOM nullafacente e
          del governo. telecom puo' partire quando vuole
          con le offerte che vuole perche' ha le strutture
          che non ha da comprare quindi non deve
          contrattare con nessuno, Un provider che vorrebeb
          dare un servizio WiFi non puo' farlo il giorno
          dopo che e' stato liberalizzato... questo si
          capisce vero?
          Ok, wifi deve ancora essere implementato da qualcuno, la flat telecoman non si tocca... piccione viaggiatore o spendere vagonate di soldi per una pseudoflat a 64K?Logicamente parlare degli interessi del cliente no, dato che in qualsiasi caso, il cetriolo ritorna sempre all' ortolano...
          • otacu scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes

            Cè poco da inchiappettare, le flat (per adesso ne
            ho vista una) posso pagarla fino a x. Se telecoma
            o gli altri isp la portano a x², un cliente in
            meno.Invece c'è molto da inchiappettare perchè in regime di monopolio l'azienda può massimizzare il profitto anche con un numeri di utenti minore. Te sarai un cliente in meno ma loro si pigliano più soldi.
            Quindi ISP ha sempre ragione (si incazza con me e
            telecom), telecom pure (la rete e mia e son solo
            cazzi vostri)?Qui hanno ragione. E telecom per legge non potrebbe dire "la rete è mia e sono cazzi vostri" per fortuna... ora basterebbe rispettarla... ma meglio ancora separare la rete da telecom.
            Ok, wifi deve ancora essere implementato da
            qualcuno, la flat telecoman non si tocca...
            piccione viaggiatore o spendere vagonate di soldi
            per una pseudoflat a 64K?E tu abboccare alla prima offerta? Ti sei chiesto come mai sta flat è uscita adesso (con il wi-fi) e non prima? Ci vuole un genio per scoprirlo? Ma specialmente era difficile farla (come per legge) replicabile per la concorrenza?
            Logicamente parlare degli interessi del cliente
            no, dato che in qualsiasi caso, il cetriolo
            ritorna sempre all' ortolano...E' anche nel tuo interesse rendere replicabile l'offerta. Perchè il dumping non è mai nell'interesse del cliente.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
            - Scritto da: otacu


            Logicamente parlare degli interessi del cliente

            no, dato che in qualsiasi caso, il cetriolo

            ritorna sempre all' ortolano...

            E' anche nel tuo interesse rendere replicabile
            l'offerta. Perchè il dumping non è mai
            nell'interesse del cliente.Leggi meglio, in qualsiasi caso, il digital-divided se lo prende in c**o, dumping o no, inutile che vengano darci la colpa a noi.
          • otacu scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes

            Leggi meglio, in qualsiasi caso, il
            digital-divided se lo prende in c**o, dumping o
            no, inutile che vengano darci la colpa a noi.Ma chi dava la colpa a voi? La lettera se la prendeva coi pecoroni che si accontentano dell'offertina spazzaconcorrenza telecom dopo che per anni ha strozzato il mercato flat.
          • bischero scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
            - Scritto da: otacu


            Leggi meglio, in qualsiasi caso, il

            digital-divided se lo prende in c**o, dumping o

            no, inutile che vengano darci la colpa a noi.

            Ma chi dava la colpa a voi? La lettera se la
            prendeva coi pecoroni che si accontentano
            dell'offertina spazzaconcorrenza telecom dopo che
            per anni ha strozzato il mercato flat.E chi sono questi pecoroni??
          • otacu scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
            - Scritto da: bischero

            - Scritto da: otacu




            Leggi meglio, in qualsiasi caso, il


            digital-divided se lo prende in c**o, dumping
            o


            no, inutile che vengano darci la colpa a noi.



            Ma chi dava la colpa a voi? La lettera se la

            prendeva coi pecoroni che si accontentano

            dell'offertina spazzaconcorrenza telecom dopo
            che

            per anni ha strozzato il mercato flat.

            E chi sono questi pecoroni??Fatti un giro per il forum....
          • bischero scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
            - Scritto da: otacu

            - Scritto da: bischero



            - Scritto da: otacu






            Leggi meglio, in qualsiasi caso, il



            digital-divided se lo prende in c**o,
            dumping

            o



            no, inutile che vengano darci la colpa a
            noi.





            Ma chi dava la colpa a voi? La lettera se la


            prendeva coi pecoroni che si accontentano


            dell'offertina spazzaconcorrenza telecom dopo

            che


            per anni ha strozzato il mercato flat.



            E chi sono questi pecoroni??

            Fatti un giro per il forum....E tu collega il cervello quando scrivi. Stai dando del pecorone a tutti gli utenti 64-128K di Telecom, nella stesso messaggio in cui affermi il contrario.
          • otacu scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes

            E tu collega il cervello quando scrivi.
            Stai dando del pecorone a tutti gli utenti
            64-128K di Telecom, nella stesso messaggio in cui
            affermi il contrario.Scusa ma tu hai letto il forum o fai finta?La hai vista la gente incazzata perchè cercano di "sabotargli" la flat palesemente in dumping e insulta solo chi vuol rispettare la legge?Guarda che oltre alle dita per scrivere su una tastiera sarebbe anche consigliato qualche neurone allegato.
          • bischero scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
            - Scritto da: otacu


            E tu collega il cervello quando scrivi.

            Stai dando del pecorone a tutti gli utenti

            64-128K di Telecom, nella stesso messaggio in
            cui

            affermi il contrario.

            Scusa ma tu hai letto il forum o fai finta?
            La hai vista la gente incazzata perchè cercano di
            "sabotargli" la flat palesemente in dumping e
            insulta solo chi vuol rispettare la legge?

            Guarda che oltre alle dita per scrivere su una
            tastiera sarebbe anche consigliato qualche
            neurone allegato.
          • bischero scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
            - Scritto da: otacu


            E tu collega il cervello quando scrivi.

            Stai dando del pecorone a tutti gli utenti

            64-128K di Telecom, nella stesso messaggio in
            cui

            affermi il contrario.

            Scusa ma tu hai letto il forum o fai finta?
            La hai vista la gente incazzata perchè cercano di
            "sabotargli" la flat palesemente in dumping e
            insulta solo chi vuol rispettare la legge?

            Guarda che oltre alle dita per scrivere su una
            tastiera sarebbe anche consigliato qualche
            neurone allegato.Certo! Hai ragione: La gente dovrebbe correre dal giudice a farsi invalidare il contratto teleconomy appena sottoscritto.
          • otacu scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes

            Certo! Hai ragione: La gente dovrebbe correre dal
            giudice a farsi invalidare il contratto
            teleconomy appena sottoscritto.Macchè la gente!!! Sei esasperante!!!Chi di dovere (gli altri provider) sta già (giustamente) protestando. Non ti inventare sparate grossolane ...
          • bischero scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
            - Scritto da: otacu


            Certo! Hai ragione: La gente dovrebbe correre
            dal

            giudice a farsi invalidare il contratto

            teleconomy appena sottoscritto.

            Macchè la gente!!! Sei esasperante!!!
            Chi di dovere (gli altri provider) sta già
            (giustamente) protestando. Non ti inventare
            sparate grossolane ...HAHAHA!Quoti da cane, certo che se ogni volta che rispondi riporti una parte del discorso che ti fa comodo..... mi vuoi rispondere, insomma?Cosa deve fare l'utente teleconomy per non essere considerato un pecorone?Deve correre dal giudice ad autodenunciarsi per aver favorito il dumping di Telecom?Ma forse ho capito male io, non stavi dando del pecorone a tutti gli utenti Teleconomy soddisfatti.O mi sbaglio ancora?Spiega, spiega cosa avevi intenzione di dire
          • otacu scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes

            HAHAHA!
            Quoti da cane, certo che se ogni volta che
            rispondi riporti una parte del discorso che ti fa
            comodo..... mi vuoi rispondere, insomma?
            Cosa deve fare l'utente teleconomy per non essere
            considerato un pecorone?Bastava non insultare chi cerca di far rispettare la legge. Era chiaro dall'inizio. Sembra che tu manco l'abbia letto questo forum. Hai visto i primi messaggi postati? Tutti a dare dei ladri e dei truffatori ad assoprovider perchè cercano di far rispettare la legge mentre "finalmente" telecom si occupa di loro.
            Deve correre dal giudice ad autodenunciarsi per
            aver favorito il dumping di Telecom?
            Ma forse ho capito male io, non stavi dando del
            pecorone a tutti gli utenti Teleconomy
            soddisfatti.
            O mi sbaglio ancora?Esatto. Non davo del pecorone a tutti gli utenti teleconomy soddisfatti.
            Spiega, spiega cosa avevi intenzione di direPrego.
          • Alessandrox scrive:
            Re: Attivo Teleconomy Internet oggi stes
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            - Scritto da: Alessandrox

            cosi' quando li avra' eliminati dira': bene ci

            sono solo io non ho piu' da eliminare nessuno
            si

            fa il prezzo REALE.. e inchiappetta tutti noi.
            Cè poco da inchiappettare, le flat (per adesso ne
            ho vista una) posso pagarla fino a x. Se telecoma
            o gli altri isp la portano a x², un cliente in
            meno.Ah beh ognuno sa quanto puo' spendere e quanto e' disposto a spendere....In verita' anche io ho un limite oltre il quale non se ne fa nulla ed e' abbastanza basso.

            Non nego che gli ISP abbiano le loro colpe,

            questi comportamenti truffaldini pero' non sono

            una scusante per quelli ben piu' gravi di

            Telecom e di chi gli ha concesso tutti i
            vantaggi

            e' viziata all' origine come si puo' sperare

            qualcosa di meglio?
            Quindi ISP ha sempre ragione (si incazza con me e
            telecom), telecom pure (la rete e mia e son solo
            cazzi vostri)?Scusa chi si e' incazzato con te?Mi sono perso qualcosa?
  • Anonimo scrive:
    Wifi e 56k
    Grande. Veramente una bella iniziativa. Pur di continuare a mangiare alle spalle dei poveri "divisi dal digitale" si farebbe di tutto.Potrebbe spiegare che tipo di relazione c'è tra il vostro Wi-fi e l'offerta flat per la 56k?Tecnicamente parlando non ci dovrebbe essere paragone. Un utente che ha scelto la flat 56k è perché ha intenzione di navigare, e pure molto. Questo significa che in caso di linea + veloce disponibile, lo stesso utente molto probabilmente sceglierebbe questa, perché il telefono libero a casa fa sempre comodo e vedere le proprie pagine caricarsi velocemente è molto bello.A mio parere le cose sono 2:1) O il vostro Wi-fi va come una 56k ( nel senso che usate voi la flat di telecom e la switchate via Wifi a noi) :D(non credo)2) O il vostro Wifi è solo uan scusa e sotto sotto preferite fare offerte 56k flat anche voi, continuando a fregarvene altamente di noi consumatori!!(molto probabile)Ma per piacere.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Wifi e 56k
      mmh.... anche a me sta cosa puzza un po', mi sembra ovvio che se ci fosse il wi-fi lascerei subito teleconomy, e secondo me farebbero lo stesso tutti quelli che ce 'lhanno, poiche la flat non l'ha fatta chi scarica la posta una volta a settimana, ma chi non voleva ritrovarsi bollette sopra i 150 euro ogni bimestre. E' veor che se non ci fosse stata teleconomy nel giro di qualche mese saremmo stati tutti coperti in wi-fi??Ahhh, mi sembra troppo bello, detto da uno che da 5 anni aspetta sta c#zzo di adsl....Inoltre questo è un discorso molto simile a quello che fanno le tipe quando non te la vogliono dare:"eh no bello, orami tu sei andato con un altra(teleconomy), adesso io no n te la do +(il wifi)... Infine è patetico tirare in ballo bambini del terzo mondo, e darci dei furbi quando in realtà abbiamo preso tante di quelle incul#te con flat che rispettavano le promesse e con provider che intascati i soldi sparivano.In definitiva lo prendiamo sempre noi......
      • Anonimo scrive:
        Re: Wifi e 56k
        Se mi offrono una connessione wi-fi 56k a 6 euro lasottoscrivo così pago meno e ho la linea liberaSe mi offrono una connessione wi-fi a 256k a 12 euro (come teleconomy) la sottoscrivo così pago uguale vado più veloce e ho la linea liberaSe offrono una connessione wi-fi 1.2 mega a 15 euro possono fare concorrenza anche ad alice flat 640k che costa 19 e spicciloiSecondo me tirare in ballo il wi-fi con teleconomy è unacavolata, c'entra come il cavolo a merenda
        • Anonimo scrive:
          Re: Wifi e 56k
          Ma voi, nella vita lavorate?E vi pagano?No, perche' mi pare che diate per scontato che gli ISP debbamo campare d'aria e pensavo lo faceste perche' anche voi siete abituati a lavorare gratis...12€? 15€???Secondo voi qualcuno dovrebbe investire decine di migliaia di Euro per portare la larga banda a casa vostra, in paesini di quatro gatti speduti nella pampae poi dovrebbe ripagarsi il tutto con 10 o 20 abbonamenti da 15 euro l'uno? Minchia! Dovranno stare attenti a non strozzarcisi con tutti quei soldi.E come dovrebbero ripagarselo l'investimento, secondo voi geniacci della finanza?Di guadagnare invece, quando se ne parlerebbe? Quando i loro figli saranno morti di vecchiaia?
          • Anonimo scrive:
            Re: Wifi e 56k
            - Scritto da: Anonimo
            Ma voi, nella vita lavorate?

            E vi pagano?

            No, perche' mi pare che diate per scontato che
            gli ISP debbamo campare d'aria e pensavo lo
            faceste perche' anche voi siete abituati a
            lavorare gratis...

            12?? 15????
            Secondo voi qualcuno dovrebbe investire decine di
            migliaia di Euro per portare la larga banda a
            casa vostra, in paesini di quatro gatti speduti
            nella pampa
            e poi dovrebbe ripagarsi il tutto con 10 o 20
            abbonamenti da 15 euro l'uno? Minchia! Dovranno
            stare attenti a non strozzarcisi con tutti quei
            soldi.

            E come dovrebbero ripagarselo l'investimento,
            secondo voi geniacci della finanza?
            Di guadagnare invece, quando se ne parlerebbe?
            Quando i loro figli saranno morti di vecchiaia?Ma tu quando vai in un negozio compri il prodotto piùcostoso anche se esiste un prodotto della medesima qualità a minor prezzo? Un cliente valuta le sue esigenze e i prezzi e dopo decide di acquistare il prodotto che li conviene di più, mica compra per mantenere il venditore.Chi usa teleconomy ha l'esigenza di una connessione flat se arriva uno che gli propone un connessione wi-fi allo stesso prezzo ma più veloce la sottoscrive e manda a quel paese la telecom.Poi tu parli di paesini sperduti nella pampa, le tue conoscenze della geografia italiana sono un po' scarsine e anche quelle sulla diffusione della banda larga.
          • Anonimo scrive:
            Re: Wifi e 56k

            Chi usa teleconomy ha l'esigenza di una
            connessione flat se arriva uno che gli propone un
            connessione wi-fi allo stesso prezzo ma più
            veloce la sottoscrive e manda a quel paese la
            telecom.
            Poi tu parli di paesini sperduti nella pampa, le
            tue conoscenze della geografia italiana sono un
            po' scarsine e anche quelle sulla diffusione
            della banda larga.E' vero, dico cazzate!La wifi deve costare max come la flat a 56K e telecom non ha coperto il tuo pese perche' perche' e' troppo grande e pieno d'utenti! Contento?
          • Anonimo scrive:
            Re: Wifi e 56k
            - Scritto da: Anonimo

            Chi usa teleconomy ha l'esigenza di una

            connessione flat se arriva uno che gli propone
            un

            connessione wi-fi allo stesso prezzo ma più

            veloce la sottoscrive e manda a quel paese la

            telecom.

            Poi tu parli di paesini sperduti nella pampa, le

            tue conoscenze della geografia italiana sono un

            po' scarsine e anche quelle sulla diffusione

            della banda larga.

            E' vero, dico cazzate!
            La wifi deve costare max come la flat a 56K e
            telecom non ha coperto il tuo pese perche'
            perche' e' troppo grande e pieno d'utenti!
            Contento?No non sono contento, comunque io non sostengo che il wi-fi o il wi-max debba costare necessariamente come una flat a 56 k, soprattutto se offre una velocità superiore.Il punto è quanto deve costare una connessione wi-fi, quanto costa realizzare una infrastruttura wi-fi, qual'é il punto di pareggio dei costi (break even point). Quale è la massima velocità che può offrire un wi-fi?Questo Assoprovider non lo dice.Poi ci sono tanti piccoli paesi non coperti dall'adsl che sono a pochi Km di altri che invece lo sono. Non certo sperduti nella pampa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Wifi e 56k
            - Scritto da: Anonimo

            Chi usa teleconomy ha l'esigenza di una

            connessione flat se arriva uno che gli propone
            un

            connessione wi-fi allo stesso prezzo ma più

            veloce la sottoscrive e manda a quel paese la

            telecom.

            Poi tu parli di paesini sperduti nella pampa, le

            tue conoscenze della geografia italiana sono un

            po' scarsine e anche quelle sulla diffusione

            della banda larga.

            E' vero, dico cazzate!
            La wifi deve costare max come la flat a 56K e
            telecom non ha coperto il tuo pese perche'
            perche' e' troppo grande e pieno d'utenti!
            Contento?La novità più importante sta nel rapporto qualità/prezzo.La normale linea telefonica (analogica o PSTN) che noi tutti abbiamo in casa tramite l'operatore nazionale permette di accedere ad Internet e di navigarvi alla velocità massima di 56Kbps.Con tariffazione a tempo e di conseguenza costi esorbitanti.L'offerta commerciale di Truecom prevede invece 3 piani Flat (a costo fisso mensile che varia dai 15 ai 25 euro) senza ulteriori costi telefonici.http://www.truecom.it/servizi.htmcome vedi i prezzi non sono troppo distanti dalla flat teleconomy ISDN. Secondo te uno che spende 24 euro è disposto a spendere 15 euro + iva per una 512/128 elinea telefonica libera?
          • Anonimo scrive:
            Re: Wifi e 56k
            - Scritto da: Anonimo
            Ma voi, nella vita lavorate?
            Si.
            E vi pagano?
            Si.
            No, perche' mi pare che diate per scontato che
            gli ISP debbamo campare d'aria e pensavo lo
            faceste perche' anche voi siete abituati a
            lavorare gratis...
            Diano buoni servizi, come ci possono riuscire sono affari loro. Se poi dovessero fallire tutti pazienza.
          • Anonimo scrive:
            Re: Wifi e 56k

            Diano buoni servizi, come ci possono riuscire
            sono affari loro. Se poi dovessero fallire tutti
            pazienza.Se la metti cosi' vuol dire che gli isp farebbero bene a levarti la flat. Tifo perche' te la levino solo a te!Se poi dovessi rimanere senza flat pazienza!
  • Anonimo scrive:
    Siamo alle solite !!!!
    Sono anni che usavo la flat Tempo Zero di Infostrada, un ottimo servizio, mai avuto problemi, però erano 60 euro al MESE per una flat 56 Kb !!!!! non avevo scelta o quello o niente !In tutti questi anni, Libero (che è il provider infostrada) non mi ha mai fatto proposte migliori, o che ne so anche solo un gesto commerciale (spendevo 720 euro all'anno, non sono patate!!).Ad inizio novembre o disdetto il servizio ed adesso passo a teleconomy, anche xche cosi risparmio 576 EURO !!!!!Allora scusate se non guardo oltre mio naso, ma per adesso è mio portafoglio che mi ringrazia.Quanto al Wi-Fi, non fattemi ridere !!!! strano che tirate fuori della manica queste cose solo adesso, che poi se vediamo per essempio in Francia, dove ADSL è molto più difuso sul teritorio, di Wi-Fi non si parla, ma si parla di ADSL2+ che permette di aumentare oltre alla velocità di connessione (loro arrivano a 20 Mb !!!!! ed il Wi-Fi lo usano in casa; vedere Freebox) anche le distanze coperte.Se non siete voi Assprovider a spingere al progresso ed aspettate di vedere un monopolista fare offerte migliori per reagire ( e non nel senso dei consumatori ) cosa possiamo farci noi ? aspettare un ipotetica ADSL ? ma cari signori noi guardiamo i nostri interessi che alla fine sono anche i vostri !Datevi una mossa proponendo soluzioni Inteligenti e non di fantascienza (Wi-Fi)Avete denunciato Telecom per la teleconomy, allora xche non l'avete fatto per obligarli a coprire tutto il territorio? siamo, in europa, il paese più indietro ADSL parlando !!!!!Mi fermo qua xche potrei diventare offensivo e non lo voglio.Signori della ASSprovider non vi saluto.
    • otacu scrive:
      Re: Siamo alle solite !!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Sono anni che usavo la flat Tempo Zero di
      Infostrada, un ottimo servizio, mai avuto
      problemi, però erano 60 euro al MESE per una flat
      56 Kb !!!!! non avevo scelta o quello o niente !
      In tutti questi anni, Libero (che è il provider
      infostrada) non mi ha mai fatto proposte
      migliori, o che ne so anche solo un gesto
      commerciale (spendevo 720 euro all'anno, non sono
      patate!!).
      Ad inizio novembre o disdetto il servizio ed
      adesso passo a teleconomy, anche xche cosi
      risparmio 576 EURO !!!!!Sicuro? Io avevo la flat infostrada dalle 8 di sera fino al mattino e costava 40 mila lire al mese (20 euro)... la tua costava 120 mila al mese? Sicuro?
      Allora scusate se non guardo oltre mio naso, ma
      per adesso è mio portafoglio che mi ringrazia.
      Quanto al Wi-Fi, non fattemi ridere !!!! strano
      che tirate fuori della manica queste cose solo
      adesso, che poi se vediamo per essempio in
      Francia, dove ADSL è molto più difuso sul
      teritorio, di Wi-Fi non si parla, ma si parla di
      ADSL2+ che permette di aumentare oltre alla
      velocità di connessione (loro arrivano a 20 Mb
      !!!!! ed il Wi-Fi lo usano in casa; vedere
      Freebox) anche le distanze coperte.
      Se non siete voi Assprovider a spingere al
      progresso ed aspettate di vedere un monopolista
      fare offerte migliori per reagire ( e non nel
      senso dei consumatori ) cosa possiamo farci noi ?
      aspettare un ipotetica ADSL ? ma cari signori noi
      guardiamo i nostri interessi che alla fine sono
      anche i vostri !
      Datevi una mossa proponendo soluzioni Inteligenti
      e non di fantascienza (Wi-Fi)
      Avete denunciato Telecom per la teleconomy,
      allora xche non l'avete fatto per obligarli a
      coprire tutto il territorio? siamo, in europa, il
      paese più indietro ADSL parlando !!!!!Denunciano Telecom perchè una legge obbliga l'incumbet italiano a rendere replicabile le loro offerte. Non possono mica denunciarli per aumentare la copertura! Sei fuori di melone!
      Mi fermo qua xche potrei diventare offensivo e
      non lo voglio.
      Signori della ASSprovider non vi saluto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Siamo alle solite !!!!
        Tempo zero cosatava (quando era proposta) 60 euro al mese, flat 24/24 comprensivo anche delle telefonate nazionali.Non sono fuori di melone come lo dici cosi gentilmente tu, era per dire che se volevano denunciare qualcosa era il fatto che la telecom NON VUOLE coprire tutto il terittorio, non che non possa farlo capiamoci bene.
        • otacu scrive:
          Re: Siamo alle solite !!!!
          - Scritto da: Anonimo
          Tempo zero cosatava (quando era proposta) 60 euro
          al mese, flat 24/24 comprensivo anche delle
          telefonate nazionali.Ah ok c'erano anche le telefonate. La mia no. Va bene.
          Non sono fuori di melone come lo dici cosi
          gentilmente tu, era per dire che se volevano
          denunciare qualcosa era il fatto che la telecom
          NON VUOLE coprire tutto il terittorio, non che
          non possa farlo capiamoci bene.NON possono denunciare la telecom perchè non c'è una legge che obbliga telecom a coprire tutto il territorio. Mentre invece c'è una legge e un'authority che dovrebbero vigilare affinchè le sue offerte siano replicabili dalla concorrenza.Le adsl economiche le abbiamo proprio perchè finora telecom è stata obbligata a replicare le sue offerte! Credi che ci sarebbero questi prezzi se le fosse stato permesso di comportarsi come vuole con offerte come questa flat?
          • Anonimo scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
          • otacu scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!

            Io sapevo che esisteva qualcosa per le pari
            opportunità nelle telecominucazioni, e di fatti
            mi riferivo a quello, forse sbaglio non sono
            molto ferato nel campo, sono d'accordo per quello
            che riguarda le offerte replicabili, questo
            permette la concorenza, ma a noi, utenti senza
            ADSL non interessa per adesso vedere la
            concorenza stabilirsi tra la telecom e gli altri
            operatori del settore, a noi interessa avere la
            copertura, poi ben venga offerte + interessanti,
            in questo ti raggiungo nel tuo ragionamento.

            Anche qua torniamo a quello che dicevo io, ben
            venga gli altri operatori, ma prima pensiamo a
            coprire il teritorio, in questo la ASSprovider,
            secondo me, poteva fare qualcosa, lo sapiamo bene
            che noi utenti non abbiamo mezzi di pressione
            (almeno non credo)La Assprovider è semplicemente un associazione di provider mica una associazione umanitaria! Hanno cominciato a farsi la loro rete ma partono (ovviamente) dai grandi centri! Ora che arrivano (e se) all'estensione telecom (costruita in epoca di monopolio statale senza seguire considerazioni strettamente economiche anche in perdita) ce ne passa! Non puoi pretendere da loro copertura per tutti! E poi perchè loro primi e non l'incumbent allora? Non sarebbe più logico?Quando parliamo di ASSprovider parliamo di aziende che devono far conti con bilanci e che per competere nelle zone periferiche in questione non potevano fare altro e non posso fare altro che appoggiarsi a telecom. Il Wi-fi (ora che si è aperto uno spiraglio di utilizzarlo visto che prima non si poteva) può essere una soluzione per le periferie ma adesso è meno appettibile. Non è che non è più appettibile come disegna a tinte fosche Assprovider (che cerca ovviamente di portare acqua al suo mulino) ma è ovvio che una parte dell'utenza (certo non tutta) sarà agganciata da questa flat e non si interesserà a soluzioni wi-fi rendendole meno appetibili come investimenti. Non possiamo quantificare il fenome però c'è di sicuro.C'è del vero in questa lettera ed è che questa flat è stata fatta come specchietto per le allodole in puro dumping per fare bella figura con l'utenza e distruggere la concorrenza. Una volta eliminata la concorrenza in periferia Telecom poi potrebbe fare quello che vuole e anche farti pagare 120 euro al mese , nessuno potrebbe impedirglielo.Ma in italia la cultura dell'antitrust è giovane e fragile sia a livello imprenditoriale (la concorrenza va bene.... ma per gli altri! ) sia a livello di consumatori (adesso voglio il vantaggio... domani piango perchè sono fregato).
          • Anonimo scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
            Che la ASSprovider non sia un associazione umanitaria questo è una cosa nota, loro guardano al loro interesse, come d'altronde gli utenti finali, la nostra situazione (italiana dico) è paragonabile a quella Francese di anni fa, un gruppo di provider francesi (bouygue telecom, Neuf ecc...) si sono ragruppati per fare pressione sulla Telecom France e fare liberare l'ultimo miglio, cosa che sono riuscito a fare e adesso ne vediamo i risultati.La ASSprovider è anche lei un gruppo, che però guarda al momento solo le sue tasche !! e non l'interesse generale, xche propore il Wi-Fi se ci sono altre soluzioni ? xche forse non hanno voglia di andare a sbattere con il sistema Telecom, almeno fin quando la stessa non le rubbi l'utenza ipotetica del WF.E' un cane che si morde la coda, peccato che quella coda sia fatta di utenti !!! alla fine dobbiamo rimerterci noi per permettere a questi signori di fare i loro comodi e propore soluzioni "inutili" in quanto ne esistono altre, ma questo comporta forse più impegno da parte loro e sicuramente MENO guadagno.Chi usa Teleconomy fa bene, lo si può togliere quando uno vuole non ci sono vincoli, "per adesso" mi può dire, si si è vero, uesto è una spada di damocles sulla testa di ogni utente, ma siamo stuffi di non potere usare internet per paura di spendere troppo, nel mio lavoro lo uso quasi 14 ore al giorno allora adesso che ho la possibilità di risparmiare ben venga, anche se non dura per sempre.La ASSprovider vuole diffendere i nostri interessi, ok ma lo faccia come si deve dando per poi ricevere e non solo volendo ricevere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
            L'utente otacu farebbe bene a svelare per quale ISP lavora...
          • otacu scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
            - Scritto da: Anonimo
            L'utente otacu farebbe bene a svelare per quale
            ISP lavora...Nessuno ma se mi raccomandi per qualcuno non mi lamento! :D
          • otacu scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
            Sono d'accordo. Ma se siamo arrivati in questa situazione assurda in cui bisogna diffidare di una offerta all'apparenza conveniente è perchè in italia ancora la concorrenza latita e non tanto perchè i concorrenti sono scarsi ma perchè l'incumbent è in una posizione di forza e privilegio che è impossibile eliminare dall'interno del mercato.Una soluzione potrebbe essere la separazione della rete dai servizi. Non deve per forza essere un'azienda statale la gestrice della rete.Rendere replicabile questa offerta è il minimo perchè il dumping è sempre inaccettabile. Perchè telecom ha proposto adesso una flat 56k a questo prezzo ma prima obbligava gli altri a commercializzare flat dai prezzi ben più alti? Oltre al danno (subito per anni) ora c'è pure la beffa perchè fanno bella figura con gli utenti! Chiaramente l'utente vede solo quello che ha davanti a se' nell'immediato ma è per questo che dovrebbe intervenire un'authority più competente e che abbia in mente il mercato nel suo complesso.Accettare come legittima una flat del genere è come chinare il capo a qualsiasi altra proposta. Per ragionamento simile allora Telecom potrebbe proporre flat adsl a 5? al mese (e tutti a gridare evviva!)anche perdendoci per un po'. I concorrenti falliscono nel giro di pochi mesi (tanto la rete è telecom... stanno freschi)e poi la telecom si potrebbe ingrassare e rifarsi del buco subito senza nessun timore. Ci vogliono regole.Basta leggere i messaggi di questo forum per capire il livello medio di comprensione del problema degli utenti: ora la concorrenza è tutta ladrona e l'incumbent è un benefattore. Si fa presto a dimenticare e si farà presto a rimpiangere.- Scritto da: Anonimo
            Che la ASSprovider non sia un associazione
            umanitaria questo è una cosa nota, loro guardano
            al loro interesse, come d'altronde gli utenti
            finali, la nostra situazione (italiana dico) è
            paragonabile a quella Francese di anni fa, un
            gruppo di provider francesi (bouygue telecom,
            Neuf ecc...) si sono ragruppati per fare
            pressione sulla Telecom France e fare liberare
            l'ultimo miglio, cosa che sono riuscito a fare e
            adesso ne vediamo i risultati.
            La ASSprovider è anche lei un gruppo, che però
            guarda al momento solo le sue tasche !! e non
            l'interesse generale, xche propore il Wi-Fi se ci
            sono altre soluzioni ? xche forse non hanno
            voglia di andare a sbattere con il sistema
            Telecom, almeno fin quando la stessa non le rubbi
            l'utenza ipotetica del WF.
            E' un cane che si morde la coda, peccato che
            quella coda sia fatta di utenti !!! alla fine
            dobbiamo rimerterci noi per permettere a questi
            signori di fare i loro comodi e propore soluzioni
            "inutili" in quanto ne esistono altre, ma questo
            comporta forse più impegno da parte loro e
            sicuramente MENO guadagno.
            Chi usa Teleconomy fa bene, lo si può togliere
            quando uno vuole non ci sono vincoli, "per
            adesso" mi può dire, si si è vero, uesto è una
            spada di damocles sulla testa di ogni utente, ma
            siamo stuffi di non potere usare internet per
            paura di spendere troppo, nel mio lavoro lo uso
            quasi 14 ore al giorno allora adesso che ho la
            possibilità di risparmiare ben venga, anche se
            non dura per sempre.
            La ASSprovider vuole diffendere i nostri
            interessi, ok ma lo faccia come si deve dando per
            poi ricevere e non solo volendo ricevere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
            ma chi ha mai detto che Telecozz è un benefattore?? Penso che tutti quelli che hanno la flat in realtà odino Telecom perchè non ha portato la copertura. Io per il momento ho avuto rapporti solo con Telecom. Io per primo dato che devo concedere a Telecom l'attraversamento GRATUITO della mia proprietà con 3 pali....
          • otacu scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
            - Scritto da: Anonimo
            ma chi ha mai detto che Telecozz è un
            benefattore?? Penso che tutti quelli che hanno la
            flat in realtà odino Telecom perchè non ha
            portato la copertura. Io per il momento ho avuto
            rapporti solo con Telecom. Io per primo dato che
            devo concedere a Telecom l'attraversamento
            GRATUITO della mia proprietà con 3 pali....Scusa hai letto i forum ultimamente? Tutti a insultare i provider concorrenti perchè Telecom finalmente ci ha concesso la giusta flat 56k!Dove sei stato ultimamente?
          • Anonimo scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Siamo alle solite !!!!
            I provider non possono attivare adsl nelle zone scoperte. Solo telecom puo'. E nessuno puo' dire a telecom cosa deve fare. Meno che mai i provider, che telecom vuole solo vedere morti.I provider al massimo possono portare il wi-fi.Ma deve esserci un ritorno economico e dove la gente e' poca bisogna anche essere disposti a spendere molto piu' della teleconomy 56k, altrimenti l'ISP non ce la fa a coprire i costi.Questa flat mette in crisi wi-fi perche' abbassa l'aspettativa di spesa per una connessione h24.E se prima qui eravamo in 34 a firmare il precontratto da 50€ al mese con il provider che ci ha proposto di portare la wi-fi, adesso siamo solo in 11-12 e il provider mi sa che non ce la porta piu' manco a noi... /$/%/$%&//!&%$
  • Anonimo scrive:
    minchiate
    "i quali si stavano in effetti organizzando per portare la larga banda in tutta Italia con il WIFI ed ora stanno seriamente riconsiderando gli investimenti"Chi è lo scemo del villaggio che sottoscrive oppure continua ad usare una connessione dial-up flat, quando è coperto da segnale wi-fi?Non scrivete minchiate, non siamo scemi.Datemi una data precisa per la copertura WI-FI e io disdico anche adesso la Teleconomy Internet. Non ci è arrivato l'ADSL in tutta l'Italia e ci vorreste far credere che ci portate il WIFI?Soliti trucchetti accalappia plebe.
    • Anonimo scrive:
      Re: minchiate
      è facile parlare dopo che si è fatta la flat, se realmente avevano delle pianificazioni wifi lo dovevano dire subito, ma è ovvio che si sono inventati tutto...
      • otacu scrive:
        Re: minchiate
        - Scritto da: Anonimo
        è facile parlare dopo che si è fatta la flat, se
        realmente avevano delle pianificazioni wifi lo
        dovevano dire subito, ma è ovvio che si sono
        inventati tutto...Scusa ma hai seguito le vicende WI-fi su p.i?
    • Anonimo scrive:
      Re: minchiate
      - Scritto da: Anonimo
      Non scrivete minchiate, non siamo scemi.
      Datemi una data precisa per la copertura WI-FI e
      io disdico anche adesso la Teleconomy Internet.

      Non ci è arrivato l'ADSL in tutta l'Italia e ci
      vorreste far credere che ci portate il WIFI?
      Soliti trucchetti accalappia plebe.Concordo.Scommettiamo che anche senza teleconomy, il wifi fornito da questi provider, non lo vedremo prima del 2007 (e solo nei grossi centri)?Altro che digital divide :s
      • Anonimo scrive:
        Re: minchiate
        Quoto tutto!- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        Non scrivete minchiate, non siamo scemi.

        Datemi una data precisa per la copertura WI-FI
        e

        io disdico anche adesso la Teleconomy Internet.



        Non ci è arrivato l'ADSL in tutta l'Italia e ci

        vorreste far credere che ci portate il WIFI?

        Soliti trucchetti accalappia plebe.

        Concordo.
        Scommettiamo che anche senza teleconomy, il wifi
        fornito da questi provider, non lo vedremo prima
        del 2007 (e solo nei grossi centri)?

        Altro che digital divide :s
        • barnum64 scrive:
          Re: minchiate
          Tenete presente che la liberalizzazione WiFi ha solo qualche giorno di vita e c'è una bella incognita sui costi di applicazione del WiMax che vanno a scontrarsi con quanto il governo ha chiesto per le frequenze umts.Date tempo 'e poco, penso' alle cose e vedrete i risultati, altrimenti serenamente ve ne starete con le migliori soluzioni a disposizione.Che invece, si debba combattere sempre per la libertà e la giustizia, questo rimane assodato.
          • Anonimo scrive:
            Re: minchiate
            - Scritto da: barnum64
            Tenete presente che la liberalizzazione WiFi ha
            solo qualche giorno di vita e c'è una bella
            incognita sui costi di applicazione del WiMax che
            vanno a scontrarsi con quanto il governo ha
            chiesto per le frequenze umts.E la liberalizzazione del ADSL da quant'è che è avvenuta.Poi per i costi...io nel 1989 ho dovuto pagare 800.000 £ per farmi allaccaire il tel comprensivo di 2 pali di sostegno e oggi non posso avere l'adsl o il wifi o il wimax per motivi di budget? Erano buoni solo i soldi miei? per piacere...

            Date tempo 'e poco, penso' alle cose e vedrete i
            risultati, altrimenti serenamente ve ne starete
            con le migliori soluzioni a disposizione.Bastano altri 5 anni?

            Che invece, si debba combattere sempre per la
            libertà e la giustizia, questo rimane assodato.Quoto, ma da me si dice che chi ha polvere...spara, quindi la mia giustiza e la mia libertà è ben diversa da chi ha molta grana e potere... W l'ITALIA
          • Anonimo scrive:
            Re: minchiate

            E la liberalizzazione del ADSL da quant'è che
            è avvenuta.MAI! Non e' mai avvenuta. L'adsl si puo' dare nei fatti solo sui cavi affidati a telecom e anche nel modo piu' svincolato (l'unbundling completo) il provider paga comunque l'affitto del cavo a telecom. Bello vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: minchiate
        ma che "senza teleconomy"! ormai teleconomy c'e' e non la leva nessuno. al massimo la lasceranno fare anche ai provider.
    • Anonimo scrive:
      Re: minchiate
      Diamo a cesare quello che e' di cesare...I provider wifi di assoprovider che fanno addirittura sperimentazione gratuita sono usciti persino in un articolo sul sole 24 ore in tempi non sospetti e con tanto di cartina dell'italia a colori...la copertuta wifi poi partira' proprio da dove non c'e' adsl, perche' non ha senso fare concorrenza all'adsl con il wifi.wifi e' l'ideale per coprire i piccoli paesi con le case basse, ma nelle citta' dove arriva l'adsl, ormai costa pochissimo e non ti tocca costruire tralicci e salire sui tetti dei clienti per metterci le antenne.
  • Anonimo scrive:
    flat dial-up


    Ma nel frattempo l'incumbent avrà messo a segno un bel colpo contro la diffusione della copertura WIFI nelle zone meno fortunate, assicurandosi nel contempo la fedeltà di una vasta utenza proprio in quelle zone,Bella lettera, di parte, sarebbe piu' credibile se non fosse che si cerca di nascondere dietro ad una presunta difesa dei consumatori in realta' la difesa di certi fatturati. Con questo non voglio dire che sono contrario a quello che si afferma, anzi... solo che si omette di dire una cosa che tutti sanno e che cioe' la flat di telecom e' solo una boccata di ossigeno per tanti derelitti (come me) che da anni sono costretti a svenarsi per leggere la posta e poco piu' e che la stragrande maggioranza di questi utenti ha fatto la flat solo per riprendere fiato in attesa di una vera connessione decente (ADSL o quello che sia). Quindi mi sento di dire che se qualcuno portasse questa connessione dove oggi non c'e' il 99% di quelli che hanno fatto la flat passerebbero di corsa alla nuova connessione.In conclusione tutto bene quello che si e' detto pero' sarebbe ora che qualcuno invece di stare sempre a piangere miseria facesse degli investimenti. Non so dire chi potrebbe essere questo qualcuno ma se bussera' alla mia porta trovera' aperto.
    • Anonimo scrive:
      Re: flat dial-up
      Se provi a rileggere la mia lettera (sono quel Repetto) vedrai invece che lo dico chiaramente che quell'offerta e' una boccata d'ossigeno per molti e dico anche che non ci sognamo minimamente di farla levare a nessuno.Gli investimenti noi provider li faremo dovunque ci siano le condizioni per farli, anche se sara' in meno posti di quel che speravamo prima che arrivasse questa teleconomy.
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    9 --
  • Anonimo scrive:
    Si è smentito ...
    Ad un certo punto della sua lettera a PI, il sig. Repetto ha parlato di come la nuova Teleconomy Internet abbia castrato i disegni dei piccoli ISP."La pre-emption di Telecom in questi mesi ha congelato per un anno una parte enorme dell'utenza più "affamata" di larga banda, che era poi la clientela ideale del WIFI, mentre il resto dell'utenza, quella "meno interessata", troverà quell'offerta da 10?, tutto sommato molto competitiva rispetto alle soluzioni a larga banda; ADSL o WIFI che siano, semplicemente perchè costa meno..."Cioè i piccoli ISP non vogliono proprio la presenza di una forma simile di tariffazione per il traffico internet per poter investire su quasi tutte le zone non coperte dall'ADSL con il WI-FI.Ciò perchè la presenza di questa tariffa non porterebbe cmq a loro WI-FI o meno che ci sia dei clienti che cmq sarebbero già soddisfati del 56k e della bassa tariffa.Fermo restando che ci credo poco in questa grande volontà di WI-Firezzare le zone non coperte d'Italia.ùQuello che vogliono, sembra, è cmq non avere loro concorrenza in queste zone.
    • Anonimo scrive:
      Re: Si è smentito ...

      Ciò perchè la presenza di questa tariffa non
      porterebbe cmq a loro WI-FI o meno che ci sia dei
      clienti che cmq sarebbero già soddisfati del 56k
      e della bassa tariffa.ma poi come si fa a dire che la tariffa della 56k è bassa io non lo soma il canone fisso a te chi te lo paga?io se potessi avere una connessione wifi darei disdetta alla linea telecom, quindi risparmierei non solo 12 euro, ma anche il fisso che non è poco, e mi dimenticherei per sempre dei dialer che già mi hanno ciulato una volta
      • GianlucaC scrive:
        Re: Si è smentito ...

        ma poi come si fa a dire che la tariffa della 56k
        è bassa io non lo soDiciamo che per chi non ha altre alternative, la tariffa e' la piu' bassa disponibile. Ad esempio io con l'ISDN pago 24 euro al mese. Non è pochissimo rispetto all'ADSL, ma è poco rispetto a quanto spendevo prima, utilizzando un misto FLAT (che flat non erano, visto che c'era un monte ore che non poteva essere superato) e free internet che hanno un costo abbastanza altino.
        io se potessi avere una connessione wifi darei
        disdetta alla linea telecom, quindi risparmierei
        non solo 12 euro, ma anche il fisso che non è
        poco, e mi dimenticherei per sempre dei dialer
        che già mi hanno ciulato una voltaLo farei anche io, ma solo dopo aver verificato la qualità della connessione. Ma avendo contattato parecchi ISP posso asicurarti che nessuno sembra intenzionato a coprire la mia zona.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: Si è smentito ...
      Non ha capito.Lei ha accennato al fatto che una simil tariffazione rientra nei desideri di chi ha modeste esigenze e non ha bisogno cmq di WI-FI o ADSL. È cioè una parte del mercato che in assenza di Teleconomy Internet si sarebbe dovuta rivolgere al WI-FI per non svenarsi; con la presenza di teleconomy si rivolge ad essa. Lei ha giustamente accennato al fatto che questo fattore spinge i piccoli ISP ad un possibile disincentivo in alcune zone per la copertura del WI-FI.Premesso che non mi sembra molto bello dover per forza far usufruire anche a chi non ne ha bisogno una connessione WI-FI (o cmq a banda larga) più costosa di una 56K; non trovo giusto la pretesa che una simil tariffazione non vi sia perchè le suddette persone servono come "cassa" per rendere possibili i desideri di altre persone.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si è smentito ...

        non trovo giusto la pretesa
        che una simil tariffazione non vi sia perchè le
        suddette persone servono come "cassa" per rendere
        possibili i desideri di altre persone.Mi sembra di parlare al muro...Non ho mai avanzato una pretesa del genere.C'e' una bella differenza tra constatare una situazione e pretendere che si avveri.E comunque non ci sarebbe neppure molto da stupirsi, visto che in democrazia e' praticamente la norma, che le minoranze relative paghino per esigenze che non hanno... Io ad esempio pago le tasse dei rifiuti, ma dal mio ufficio non e' stato buttato uno spillo nei bidoni da tre quasi anni, perche' produciamo solo carta (che ricicliamo) e cartucce di stampanti che smaltiamo a parte.
  • Anonimo scrive:
    ora lo devo dire!
    Sono gli stessi provider a cui negli anni ho inviato diversi curriculum per trovare lavoro e che non mi hanno mai considerato neanche di striscio'Sono quei provider che assumono ragazzini smanettoni perchè non vogliono fare un contratto regolare ad un tecnico o un ingegnere serio?Sono quei provider a cui negli anni ho pagato semi-flat salatissime per navigare in ISDN e che offrivano un servizio scarso?Sono quei provider che sui loro portali hanno dato e danno spazio a dialer che permettono di scaricare a caro prezzo loghi e suonerie?Sono gli stessi provider che sui loro portali pubblicano tutto il gossip possibile ed immaginabile ma non danno spazio alla controinformazione seria?Che falliscano pure! Se il monopolista.. costa poco mi va più che bene!
    • otacu scrive:
      Re: ora lo devo dire!
      - Scritto da: Anonimo
      Sono gli stessi provider a cui negli anni ho
      inviato diversi curriculum per trovare lavoro e
      che non mi hanno mai considerato neanche di
      striscio'

      Sono quei provider che assumono ragazzini
      smanettoni perchè non vogliono fare un contratto
      regolare ad un tecnico o un ingegnere serio?

      Sono quei provider a cui negli anni ho pagato
      semi-flat salatissime per navigare in ISDN e che
      offrivano un servizio scarso?

      Sono quei provider che sui loro portali hanno
      dato e danno spazio a dialer che permettono di
      scaricare a caro prezzo loghi e suonerie?

      Sono gli stessi provider che sui loro portali
      pubblicano tutto il gossip possibile ed
      immaginabile ma non danno spazio alla
      controinformazione seria?

      Che falliscano pure! Se il monopolista.. costa
      poco mi va più che bene!Differenze con Telecom? Nessuna.Caduti tutti nel sacco come dei polli dell'offerta per farsi belli ? E' proprio vero che il popolino lo metti nel sacco con poco....POI DOPO quando il monopolista può fare tutto quello che vuole tutti a frignare "eh non potevo immaginare" "era un'offerta tanto bella..." ecc.ecc.Un applauso a tutti quanti
      • Anonimo scrive:
        Re: ora lo devo dire!
        su dai forza, tu a quanto navighi, 4Mbit?Ma ti sembra logico che un utente normale dica: per il bene della concorrenza, mi autocastro, mi faccio mettere in croce, pago bollette da 200 euro.......
        • otacu scrive:
          Re: ora lo devo dire!
          - Scritto da: Anonimo
          su dai forza, tu a quanto navighi, 4Mbit?
          Ma ti sembra logico che un utente normale dica:
          per il bene della concorrenza, mi autocastro, mi
          faccio mettere in croce, pago bollette da 200
          euro.......No ma almeno potrebbe chiedere che l'offerta sia replicabile dall'incumbent... o no?
          • The_GEZ scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            Ciao otacu !

            su dai forza, tu a quanto navighi, 4Mbit?

            Ma ti sembra logico che un utente normale dica:

            per il bene della concorrenza, mi autocastro, mi

            faccio mettere in croce, pago bollette da 200

            euro.......
            No ma almeno potrebbe chiedere che l'offerta sia
            replicabile dall'incumbent... o no?I problemi Telecom - Providers che se li risolvano da loro senza tirare in ballo noi utenti.Non ho capito questa storia, così come non ho capito la richiesta di assoprovider, siccome l' offerta non è replicabile ... blocchiamo l' offerta ! E che gli utenti non coperti da banda larga lo restino per sempre in modo tale che tutti possano ingrassare sul loro groppone ?!Bello, bello davvero !!Che si OBBLIGHI telecom a rendere l' offerta replicabile, punto e basta.O magari i providers potrebbero fare una cosa che in Italia equivale ad una bestemmia ... INVESTIMENTI !! :@==================================Modificato dall'autore il 02/12/2005 15.35.53
          • otacu scrive:
            Re: ora lo devo dire!

            I problemi Telecom - Providers che se li
            risolvano da loro senza tirare in ballo noi
            utenti.Basterebbe ben intervenisse l'autorità preposta. Ma è bene anche rendere consapevoli gli utenti.
            Non ho capito questa storia, così come non ho
            capito la richiesta di assoprovider, siccome l'
            offerta non è replicabile ... blocchiamo l'
            offerta ! Esatto non è difficile da comprendere. Ti sembrerebbe corretto a te un offerta adsl 5? al mese flat telecom? Certo tutti a gridare di contentezza salvo poi i concorrenti fallire mentre la telecom magari va in perdita per un po'. Poi con la piazza pulita potrebbe fare la stessa cosa.Il caso è simile. Si chiede che venga rispettata la stessa legge che ha permesso al mercato quel minimo di plurarità e concorrenza che ha adesso. Mica mari e monti.
            E che gli utenti non coperti da banda
            larga lo restino per sempre in modo tale che
            tutti possano ingrassare sul loro groppone ?!
            Bello, bello davvero !!
            Che si OBBLIGHI telecom a rendere l' offerta
            replicabile, punto e basta.Oooh appunto. Basta ben questo eh! (per ora)
            O magari i providers potrebbero fare una cosa che
            in Italia equivale ad una bestemmia ...
            INVESTIMENTI !!
            :@

            ==================================
            Modificato dall'autore il 02/12/2005 15.35.53
          • MiFAn scrive:
            Re: ora lo devo dire!

            Esatto non è difficile da comprendere. Ti
            sembrerebbe corretto a te un offerta adsl 5? al
            mese flat telecom? Dubito si possa fare. Se commercializzi un'offerta a 5euro e poi di punto in bianco la porti a 30euro sollevi un polverone tale che anche quei morti di sonno che dovrebbe vigilare su queste cose, si svegliano dal loro dorato torpore
          • otacu scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            - Scritto da: MiFAn


            Esatto non è difficile da comprendere. Ti

            sembrerebbe corretto a te un offerta adsl 5? al

            mese flat telecom?

            Dubito si possa fare. Se commercializzi
            un'offerta a 5euro e poi di punto in bianco la
            porti a 30euro sollevi un polverone tale che
            anche quei morti di sonno che dovrebbe vigilare
            su queste cose, si svegliano dal loro dorato
            torpore5 euro è un prezzo di fantasia. Basterebbe farlo semplicemente non replicabile come questa flat. Servono altri collegamenti?Poi puoi alzare il prezzo un tot alla volta e nessuno fiaterebbe visto che non ci sarebbero alternative.
          • Anonimo scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            Non serve alzarlo... Basta lasciarlo cosi' com'e'... Per sempre...Il resto del mondo va avanti e tu resti li appeso per le palline a Telecom.Esattamente come ci hanno fatto per oltre 20 anni con il costo delle telefonate. Solo che qui sono tutti ragazzini e non si ricorda nessuno!
          • Anonimo scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            - Scritto da: Anonimo
            Non serve alzarlo... Basta lasciarlo cosi'
            com'e'... Per sempre...

            Il resto del mondo va avanti e tu resti li appeso
            per le palline a Telecom.
            Al momento attuale Telecom fa, secondo me, un buon prezzo e le mie palline sono salve ergo dovresti sostituire il "resti" tempo presente con "resterai" tempo futuro indefinito. Se poi qualcuno mi viene a dire che a lungo termine, senza specificare quanto lungo sia, lui fallirà e io ci rimetterò mi sorge il dubbio che sia più preoccupato del suo fallimento che del mio benessere.
        • bischero scrive:
          Re: ora lo devo dire!
          - Scritto da: Anonimo
          su dai forza, tu a quanto navighi, 4Mbit?Di certo a chi è coperto a 4-8-12 Mbit non gliene è mai fregato un caaa...volo di quelli che andavano a consumo a 64K.Ora parlano di dumping, di leggi, di giustizia, ma in realtà anche loro hanno paura che le loro belle ADSL siano al limite e che Telecom, Infostrada, Tiscali (che adesso rinuncieranno in totale a 20-30 euro di connessioni internet mensili per una mezza milionata di utenti teleconomy) da qualche altra parte si debbano pur rifare.Un pò per uno in braccio alla mamma .....Fino ad agosto nessuno preotestava a parte l'ADD, ora tutti giudici.....
          • otacu scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            - Scritto da: bischero

            - Scritto da: Anonimo

            su dai forza, tu a quanto navighi, 4Mbit?

            Di certo a chi è coperto a 4-8-12 Mbit non gliene
            è mai fregato un caaa...volo di quelli che
            andavano a consumo a 64K.Se ora molti hanno l'adsl alle condizioni attuali è perchè finora la telecom è stata obbligata a rendere replicabili le sue offerte e a rinunciare a pratiche di dumping come questa flat.
            Ora parlano di dumping, di leggi, di giustizia,
            ma in realtà anche loro hanno paura che le loro
            belle ADSL siano al limite e che Telecom,
            Infostrada, Tiscali (che adesso rinuncieranno in
            totale a 20-30 euro di connessioni internet
            mensili per una mezza milionata di utenti
            teleconomy) da qualche altra parte si debbano pur
            rifare.Scusa ma tu perchè credi che telecom ti offra sottocosto la flat 56k adesso? Dopo anni di silenzio?
            Un pò per uno in braccio alla mamma .....
            Fino ad agosto nessuno preotestava a parte l'ADD,
            ora tutti giudici.....
            Già certo.... nessuno protestava... la storia di separare rete e servizi è nata ieri... un po' come la marmotta che confezionava la cioccolata.
          • Anonimo scrive:
            Re: ora lo devo dire!


            Un pò per uno in braccio alla mamma .....

            Fino ad agosto nessuno preotestava a parte
            l'ADD,

            ora tutti giudici.....



            Già certo.... nessuno protestava... la storia di
            separare rete e servizi è nata ieri... un po'
            come la marmotta che confezionava la cioccolata.STO PARLANDO DI PROTESTE PER L'ADD.SVEGLIA!DOVE ERAVATE VOI 4MEGABISTIFLATTISTI, QUANDO NOI SI ANDAVO A 56K A CONSUMO?Perchè non avete rinunciato alle vostre belle ADSL flat, fino a quando non ci avrebbero coperti tutti?Ora venite a farci la lezioncina sul dumping?Ma valà valà!
          • Anonimo scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            Scusa, ma con chi ce l'hai?Se ce l'hai con gli ISP hai sbagliato palazzo!Perche' molti degli ISP oggi in Assoprovider sono in *prima linea* contro il digital divide da fine anni 80, quando tu probabilmente portavi ancora i calzoncini corti...Assoprovider invece lo e' "solo" dal '99...
          • Anonimo scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            - Scritto da: Anonimo
            Scusa, ma con chi ce l'hai?
            Se ce l'hai con gli ISP hai sbagliato palazzo!

            Perche' molti degli ISP oggi in Assoprovider sono
            in *prima linea* contro il digital divide da fine
            anni 80, quando tu probabilmente portavi ancora i
            calzoncini corti...
            Assoprovider invece lo e' "solo" dal '99...Stai parlando con me?Quota il messaggio, se vuoi continuare il fleim con me, tenchiù.
          • otacu scrive:
            Re: ora lo devo dire!

            STO PARLANDO DI PROTESTE PER L'ADD.
            SVEGLIA!E qui invece si discute di flat 56k in dumping datti uno scrollone!
            DOVE ERAVATE VOI 4MEGABISTIFLATTISTI, QUANDO NOI
            SI ANDAVO A 56K A CONSUMO?Ha pertinenza diretta con il problema in questione? E' invero un problema quello del digital divide ma non il tuo discorso non giustifica operazioni di dumping ora.
            Perchè non avete rinunciato alle vostre belle
            ADSL flat, fino a quando non ci avrebbero coperti
            tutti?
            Ora venite a farci la lezioncina sul dumping?
            Ma valà valà!Ripeto: visto che c'è il digital divide allora permettiamo il dumping? Dici... tanto ormai andiamo male... chissenefrega se continuiamo pure peggio!? Bello veramente...
          • bischero scrive:
            Re: ora lo devo dire!



            DOVE ERAVATE VOI 4MEGABISTIFLATTISTI, QUANDO NOI

            SI ANDAVO A 56K A CONSUMO?

            Ha pertinenza diretta con il problema in
            questione? E' invero un problema quello del
            digital divide ma non il tuo discorso non
            giustifica operazioni di dumping ora.
            Ahh ma il tuo problema è questo?Trovare uno che confermi che il dumping è illegale?Gurada che c'è scritto su tutti i testi di legge.E' vero: il dumping è illegale.Ora vediamo se riesci a risolvere il mio problema di 56kappato con qualcosa di concreto e immediato.Perchè, se non te ne sei ancora accorto il nocciolo della questione posta dal forum è questo:c'è una lettera di assoprovider in cui mi dicono (oltre al discorso del dumping che ti sta tanto a cuore) di non preoccuparmi, che hanno pensato fino ad ora a risolvere questo mio problema e se riescono ad invalidare tutti i contratti, presto mi copriranno col Wimax.Che bello!E io intanto che faccio?Mi sembra di non essere fuori tema, o no?
          • otacu scrive:
            Re: ora lo devo dire!

            Ahh ma il tuo problema è questo?
            Trovare uno che confermi che il dumping è
            illegale?
            Gurada che c'è scritto su tutti i testi di
            legge.E' vero: il dumping è illegale.Sai quanto è importante che sia scritto sui testi di legge se poi questa non viene applicata come in questo caso. La flat è arrivata al cliente o sbaglio?
            Ora vediamo se riesci a risolvere il mio problema
            di 56kappato con qualcosa di concreto e
            immediato.Ma tu non hai ancora capito che assoprovider chiede come minimo la replicabilità dell'offerta col cambio delle condizioni all'ingrosso?
            Perchè, se non te ne sei ancora accorto il
            nocciolo della questione posta dal forum è
            questo:
            c'è una lettera di assoprovider in cui mi dicono
            (oltre al discorso del dumping che ti sta tanto a
            cuore) di non preoccuparmi, che hanno pensato
            fino ad ora a risolvere questo mio problema e se
            riescono ad invalidare tutti i contratti, presto
            mi copriranno col Wimax.
            Che bello!
            E io intanto che faccio?
            Mi sembra di non essere fuori tema, o no?No appunto semplicemente hanno chiesto di permettere la replicabilità dell'offerta come condizione minima e inoltre hanno fatto notare come appena il wi-fi è stato legalizzato (prima non potevi vendere connessioni) telecom ha commercializzato questa flat DOPO ANNI di silenzio di cui hanno fatto le spese gli stessi consumatori che ora accorrono (giustamente per loro) sotto le sue ali. Ma non tanto questo.... insultano pure chi cerca di difendere la legge e la concorrenza del mercato, dimenticandosi come mai si è arrivati in questa situazione. La flat di telecom non salterà dovrà semplicemente essere replicabile datti una calmata!
          • Anonimo scrive:
            Re: ora lo devo dire!

            Scusa ma tu perchè credi che telecom ti offra
            sottocosto la flat 56k adesso? Dopo anni di
            silenzio?Vorrei vedere in faccia quello che scrive stè stronzate...sottocosto dici? Ma porco....ho un'isdn, e per la flat DOVREI (non l'ho fatta e non la farò mai!Odio TI con tutto il cuore) pagare 24euro, con tanto di linea vocale occupata, e tu mi vieni a parlare di sottocosto? Ma hai dato un'occhiata ai prezzi dell'ADSL 640 di TI? O peggio, a quella proposta in Francia dalla stessa TI?Ma fammi il piacere....
          • otacu scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            - Scritto da: Anonimo

            Scusa ma tu perchè credi che telecom ti offra

            sottocosto la flat 56k adesso? Dopo anni di

            silenzio?

            Vorrei vedere in faccia quello che scrive stè
            stronzate...sottocosto dici? Ma porco....ho
            un'isdn, e per la flat DOVREI (non l'ho fatta e
            non la farò mai!Odio TI con tutto il cuore)
            pagare 24euro, con tanto di linea vocale
            occupata, e tu mi vieni a parlare di sottocosto?
            Ma hai dato un'occhiata ai prezzi dell'ADSL 640
            di TI? O peggio, a quella proposta in Francia
            dalla stessa TI?
            Ma fammi il piacere....Scusa secondo te perchè TUTTI i provider dicono che non riescono a replicarla? Tutti ladri imbroglioni e telecom onesta e incompresa?E come mai è arrivata solo ora? Prima telecom cosa faceva?Le stupidaggini forse sarebbe meglio che evitassi di spararle tu e magari non tirando in ballo l'adsl visto che è un'altra questione se si parla di costi.
          • Anonimo scrive:
            Re: ora lo devo dire!
            - Scritto da: otacu
            Scusa secondo te perchè TUTTI i provider dicono
            che non riescono a replicarla? Tutti ladri
            imbroglioni e telecom onesta e incompresa?
            E come mai è arrivata solo ora? Prima telecom
            cosa faceva?
            Le stupidaggini forse sarebbe meglio che evitassi
            di spararle tu e magari non tirando in ballo
            l'adsl visto che è un'altra questione se si parla
            di costi.Ehm...guarda che hai frainteso...io sono (quasi) pienamente d'accordo con la lettera di Assoprovider, ho SOLO puntualizzato sul fatto che la flat non mi sembra il caso di definirla "sottocosto".Saluti
          • otacu scrive:
            Re: ora lo devo dire!

            Ehm...guarda che hai frainteso...io sono (quasi)
            pienamente d'accordo con la lettera di
            Assoprovider, ho SOLO puntualizzato sul fatto che
            la flat non mi sembra il caso di definirla
            "sottocosto".
            SalutiIn questo caso mi scuso completamente.
  • Anonimo scrive:
    cari assoprovider
    come avete voluto voi risparmiare aspettando il wifi per andare nelle zone disastrate... vogliamo risparmiare pure noi, cosa credete che sia bello vedere quelli delle grandi citta' con adsl a 1mb a 2 mb e pagare solo 19 euro e noi poveri cretini sfortunati perche' residenti in comuni dove voi vi siete dimenticati di noi... ora cercate di restare sul mercato? restateteci sul mercato e come ha detto nella lettera siate coraggiosi... ho pagato per mesi non so quanti euro per cercare di restare connesso ad internet flat giornaliera, flat serale che mi disconnetteva quando voleva ma per favore... mi dispiace non la mollo per adesso... saro' il primo a togliermi da teleconomy internet ma solo nel momento in cui nella mia zona ci sara' il teletrasporto.
    • Anonimo scrive:
      Re: cari assoprovider
      Mi scusi, ma non siamo mica noi ad avervi abbandonato senza ADSL.Non confondiamoci, perche' quella ad avere abbandonato mezza italia e' la Telecom.Eh si', noi ISP non possiamo mica metterci a portare l'ADSL dove non c'e', quello lo possono fare solo loro.Noi possiamo portare il WIFI, che da mettere in piedi ci costa probabilmente piu' dell'ADSL a telecom, ma in compenso possiamo metterlo indipendentemente da Telecom.L'unico motivo per cui abbiamo aspettato fin'ora e' che fino a pochi giorni fa, dare banda internet via WIFI era semplicemente proibito.Davide Repetto
  • Anonimo scrive:
    Vogliamo la banda in UPLOAD!
    "Invece di fare campagne clamorose, e poi rifilarci connessioni ADSL con 256k striminziti di upload, i provider cominciassero a mettere la banda in UPLOAD nelle loro offerte pubblicitarie in bella mostra, invece della banda in download.Possibile che nessun giornale, sito di news, etc. faccia seriamente un articolo di informazione per gli utenti e dica la verità sull'importanza della banda in upload?....."Non sono parole mie, ho semplicemente accolto questo appello:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1213599&tid=1213599&p=1&r=PI
    • Anonimo scrive:
      Re: Vogliamo la banda in UPLOAD!
      ci hai rotto con stà banda in upload ragazzo!! Se vuoi banda fatti una hdsl e non rompere!! Noi qua a piangere per avere una decina di Kb e tu che vuoi banda in upload...
  • Anonimo scrive:
    la rete in gestione?
    dalla lettera:Quell'offerta è bella, anzi è troppo bella per essere vera... È così bella che nessuno tranne Telecom puo' replicarla, semplicemente perchè è al di sotto dei costi di affitto del canale voce che Telecom pretende da chiunque per l'uso della rete. Rete che lo stato gli ha dato in gestione. Rete pubblica che PER LEGGE *DEVE* essere messa a disposizione di tutti gli operatori a prezzo UGUALE, EQUO ed orientato al costo.ora, io mi reputo ignorante, non ho visto i documenti di acquisto della sip a suo tempo, ma sta rete, è dello stato in gestione come credo di capire dalla lettera di assoprovider, o è di proprietà di telecom come ho sempre pensato?chissà cosa farebbero loro (gli altri provider) gestendolaper quanto riguarda invece il tagliare le gambe al wifi, beh scusate ma io non voglio morire di radiazioni, già i cellulari ci invadono e non si riesce a capire se e cosa fanno, troppi pareri discordanti, i segnali su fm radio tv, pure il wifi? e basta, aspettiamo qualche anno in più e cabliamoci tutti invece
    • Anonimo scrive:
      Re: la rete in gestione?
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      ora, io mi reputo ignorante, non ho visto i

      documenti di acquisto della sip a suo tempo, ma

      sta rete, è dello stato in gestione come credo
      di

      capire dalla lettera di assoprovider, o è di

      proprietà di telecom come ho sempre pensato?

      Si dovrebbe essere in gestione.
      Credo sia di proprietà della Telecom.Ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: la rete in gestione?
      sono l'autore del post, si sono proprio ignorante in materia di radiazioni, ho solo tanta paura di prendermi un bel tumore e crepare prima dei sessantanni, in barba ai centenari di oggi, io comunque gradirei che fossimo tutti cablati e ad alta velocità, poi , in casa propria, chi volesse navigare sul letto col portatile si potrebbe mettere un access point bluetooth 2.0 a raggio limitato a casa sua/camera sua.tra l'altro per quanto riguarda il wifi si parlava pure di wimax, che opera su distanze maggiori e permetterebbe di coprire quindi aree più vaste con meno ripetitori, ma sono state fatte su wimax le sperimentazioni? o sul wifi vecchio?radio vaticana sarebbe da far chiudere e basta, ho sentito a roma che la gente se la ascoltava anche sui citofoni è un chiaro esempio di abuso e inquinamento, ma a loro non dicono niente..anzi gli tolgono pure l'ici... mah
  • Anonimo scrive:
    Cari provider dell'AssoProvider
    invece di lamentarvi che aspettate a mettere un collegamento a larga banda flat nel mio comune? Vi assicuro che, in presenza, di tale alternativa manderò subito a Telecom Italia la disdetta del mio contratto Teleconomy Internet.
    • Anonimo scrive:
      Re: Cari provider dell'AssoProvider
      Potendo sapere di che comune si tratta, potrei magari dirle qualcosa di piu'...Comunque e' possibile che ci sia gia' un ISP pronto a corprire il suo comune, cosi' come e' possibile che non ci sia nessuno intenzionato.L'unico modo per saperlo e' di interpellare gli ISP di zona. Prendendoli magari dall'elenco dei soci di Assoprovider, che sul wifi sono molto attivi, o molto piu' semplicemente dalle pagine gialle.AP comunque raccoglie volentieri le domande di chi e' interessato ad organizzare la copertura del proprio comune e le gira direttamente sulle liste soci.Ragionevolmente presentarsi da un ISP avendo gia' organizzato un gruppo di acquisto consistente vuol dire avere gia' mezzo lavoro fatto... E in quel caso e' anche facile coinvolgere il comune, che puo' aiutare molto anche dal punto di vista economico.Ci sono posti dove il comune ha addirittura deciso di regalare il WIFI a tutte le famiglie... Beati loro!Queste sono possibilita' che ognuno di noi puo' sondare e se portate all'attenzione di un ISP, possono anche essere determinanti nella decisione di coprire una zona piuttosto che un'altra. In ogni caso non si aspetti tempi fulminei, perche' il WIFI e' stato appena liberalizzato un po' a sorpresa dal nuovo ministro delle comunicazioni e molti ISP che erano gia' impegnati con la sperimentazione gratuita, si dedicheranno sicuramente prima ai comuni dove gia' stavano sperimentando e subito dopo al resto dei comuni senza ADSL.Davide Repetto
      • Anonimo scrive:
        Re: Cari provider dell'AssoProvider
        - Scritto da: Anonimo
        Potendo sapere di che comune si tratta, potrei
        magari dirle qualcosa di piu'...
        Comunque e' possibile che ci sia gia' un ISP
        pronto a corprire il suo comune, cosi' come e'
        possibile che non ci sia nessuno intenzionato.
        L'unico modo per saperlo e' di interpellare gli
        ISP di zona. Prendendoli magari dall'elenco dei
        soci di Assoprovider, che sul wifi sono molto
        attivi, o molto piu' semplicemente dalle pagine
        gialle.E' esattamente quello che ho fatto io qualche settimana fa..visito il vostro sito per vedere se ci sono novità e sorpresa..scopro che esiste un provider wi-fi nella mia città.Entusiasta e speranzoso visito il sito dell'ISP che viene linkato. Le informazioni che trovo sono davvero striminzite, nessun accenno a programmi di sviluppo e anche la mappa di copertura attuale è ben poca cosa con indicazioni sfocate e illeggibili anche se permette di capire che la mia zona sicuramente non é coperta.Sul sito non esiste alcun accenno alle condizioni economiche ne alle tecnologie utilizzate.L'entusiasmo iniziale viene decisamente ridimensionato anche perchè il sito web é il biglietto da visita per eccellenza per un ISP e non sta bene distribuire biglietti da visita che siano meno che impeccabili.Mi dico di aver pazienza pazienza e mi suggerisco di non farmi bloccare dalla prima impressione negativa ma cercare invece di avere un contatto diretto, via email.Nella email fornivo e richiedevo alcune informazioni di base relative alla copertura, niente di complesso o di esoterico, ma un mese non é stato sufficiente al vostro associato neppure per trovare il tempo di rispondere ad una email.Io non ho mai snobbato un cliente in questo modo in vent'anni di lavoro.Se questo é quello che intendete con l'essere *molto attivi sul wifi* credo che non ci siamo proprio e comportamenti di questo tipo danno forza a chi sostiene in questo forum che le vostre rimostranze siano dettate principalmente dalla frustrazione delle vostre speranze di ritagliarvi uno spazietto nel settore broadband con servizi mediocri piazzati a prezzi premium grazie al fatto che non esistevano alternative economiche.Continuo a fare il tifo perchè anche in Italia arrivi la concorrenza e spero che teleconomy diventi presto replicabile da tutti gli ISP perchè altri soldi a telecoma non ne voglio dare, ma anche voi dovete rendervi conto che non essendo incumbent le vostre quote di mercato ve le dovrete guadagnare con investimenti, duro lavoro e standard migliori di servizio e non sperando di alzare le soglie di ingresso di telecom a danno dei clienti per risutare più competitivi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Cari provider dell'AssoProvider

          Se questo é quello che intendete con l'essere
          *molto attivi sul wifi* credo che non ci siamo
          proprio e comportamenti di questo tipo danno
          forza a chi sostiene in questo forum che le
          vostre rimostranze siano dettate principalmente
          dalla frustrazione delle vostre speranze di
          ritagliarvi uno spazietto nel settore broadband
          con servizi mediocri piazzati a prezzi premium
          grazie al fatto che non esistevano alternative
          economiche.Purtroppo non tutte le mele in un cesto possono essere buone uguali... e va sottolineato che Assoprovider non ha strumenti coercitivi nei confronti dei soci.Non so quale sia questo ISP e per quale motivo non le abbia risposto, ma se vuole contattarmi in privato posso provare a fare da tramite per capire qual'e' il problema.
          ma anche voi dovete rendervi conto che non
          essendo incumbent le vostre quote di mercato ve
          le dovrete guadagnare con investimenti, duro
          lavoro e standard migliori di servizioE' quello che facciamo da sempre. Altrimenti non saremmo sopravvissuti.
          e non
          sperando di alzare le soglie di ingresso di
          telecom a danno dei clienti per risutare più
          competitivi.... Come se ne avessimo il potere... :(Davide Repetto
      • Faus74 scrive:
        Re: Cari provider dell'AssoProvider
        - Scritto da: Anonimo
        AP comunque raccoglie volentieri le domande di
        chi e' interessato ad organizzare la copertura
        del proprio comune e le gira direttamente sulle
        liste soci.E finora dove eravate? Quando gli utenti si lamentavano dell'impossibilità di avere una connessione decente,dove eravate nascosti?
        In ogni caso non si aspetti tempi fulminei,
        perche' il WIFI e' stato appena liberalizzato un
        po' a sorpresa dal nuovo ministro delle
        comunicazioni A sorpresa non direi,dipende dai punti di vista...Se lei è davvero lei,dovrebbe avere le notizie molto prima di un comune mortale...
        e molti ISP che erano gia'
        impegnati con la sperimentazione gratuita, si
        dedicheranno sicuramente prima ai comuni dove
        gia' stavano sperimentando e subito dopo al resto
        dei comuni senza ADSL.Ennesimo digital divide,anche con il WiFi,come del resto era prevedibile,si fa quel che si può...
        Davide RepettoE' questa firma che mi suona strana:sarà davvero lei? BohCordiali salutiFaus74 Staff Associazione Anti Digital Divide
        • Anonimo scrive:
          Re: Cari provider dell'AssoProvider

          E finora dove eravate? Quando gli utenti si
          lamentavano dell'impossibilità di avere una
          connessione decente,dove eravate nascosti?Qui a fare il nostro lavoro, a fornire tutte le alternative che potevamo offrirvi rispetto all'incumbent e a combattere perche' fosse liberalizzato il WIFI con cui finalmente si potra' portare la larga banda nei comuni senza ADSL.
          A sorpresa non direi,dipende dai punti di vista...
          Se lei è davvero lei,dovrebbe avere le notizie
          molto prima di un comune mortale...A sorpresa nonostante i miei superpoteri(!) e lo confermo.Il nuovo ministro delle comunicazioni ha dato una zamapata gradita quanto inaspettata, a promesse che il caro Gasparri procrastinava da anni con mille scuse.
          Ennesimo digital divide,anche con il WiFi,come
          del resto era prevedibile,si fa quel che si
          può...D'altronde non si puo' fare diversamente. A meno di non essere organizzati per i miracoli...
          E' questa firma che mi suona strana:sarà davvero
          lei? BohSono io... Sono io... Chi vule verificare mi puo' sempre scrivermi una mail...Davide Repetto
          • Faus74 scrive:
            Re: Cari provider dell'AssoProvider
            - Scritto da: Anonimo
            Qui a fare il nostro lavoro, a fornire tutte le
            alternative che potevamo offrirvi rispetto
            all'incumbent e a combattere perche' fosse
            liberalizzato il WIFI con cui finalmente si
            potra' portare la larga banda nei comuni senza
            ADSL.Strano,noi 56kappati non ce ne eravamo accorti...
            A sorpresa nonostante i miei superpoteri(!) e lo
            confermo.
            Il nuovo ministro delle comunicazioni ha dato una
            zamapata gradita quanto inaspettata, a promesse
            che il caro Gasparri procrastinava da anni con
            mille scuse.Nell'aria c'era qualcosa di diverso già da tempo ;)
            D'altronde non si puo' fare diversamente. A meno
            di non essere organizzati per i miracoli...Miracoli? Se tirare furoi dalla merda 15 milioni di digital divisi lei lo chiama miracolo,allora siamo in buone mani,come quelle della Telecom,anzi,telecom(lettera piccola).
            Sono io... Sono io... Chi vule verificare mi puo'
            sempre scrivermi una mail...
            Davide RepettoOk,era giusto per sapere,sa,qui si usa scherzare :) ;) .
          • Anonimo scrive:
            Re: Cari provider dell'AssoProvider
            - Scritto da: Faus74

            - Scritto da: Anonimo

            Qui a fare il nostro lavoro, a fornire tutte le

            alternative che potevamo offrirvi rispetto

            all'incumbent e a combattere perche' fosse

            liberalizzato il WIFI con cui finalmente si

            potra' portare la larga banda nei comuni senza

            ADSL.

            Strano,noi 56kappati non ce ne eravamo accorti...Attenzione che ho detto "tutte le alternative che potevamo offrirvi", non "tutte le alternative che avreste mai potuto desiderare".Perche' per i miracoli, ci stiamo ancora organizzando!

            A sorpresa nonostante i miei superpoteri(!) e lo

            confermo.

            Il nuovo ministro delle comunicazioni ha dato
            una

            zamapata gradita quanto inaspettata, a promesse

            che il caro Gasparri procrastinava da anni con

            mille scuse.

            Nell'aria c'era qualcosa di diverso già da tempo
            ;) ... Adesso, per favore, non diciamo minchiate! Che erano due anni che Gasparri ci menava per il naso!

            D'altronde non si puo' fare diversamente. A meno

            di non essere organizzati per i miracoli...

            Miracoli? Se tirare furoi dalla merda 15 milioni
            di digital divisi lei lo chiama miracolo,allora
            siamo in buone mani,come quelle della
            Telecom,anzi,telecom(lettera piccola).Ecco un bell'esempio di cosa intendo quando dico che certa gente parla senza avere la minima idea di cosa dice!!!Spartire le acque e' un miracolo, indipendentemente dal fatto che Mose' lo facesse per sport o per salvare tutto il popolo di Israele.Gli ISP possono fare solo quello che e' in loro potere. Pretendere che facciano di piu', vuol dire pretendere i miracoli.Non e' una questione di buona volonta'. E' una questione di limiti oggettivi a quello che un ISP puo' fare o non fare.
          • Faus74 scrive:
            Re: Cari provider dell'AssoProvider
            Le ho risposto nell'altro thread,arrivederci.
  • Anonimo scrive:
    Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO SERI
    Ragazzi andate su www.antidigitaldivide.org,li c'è gente molto competente e con tanta voglia di fare,soprattutto senza secondi fini e per la sola passione nei confronti dell'informatica applicata alle TLC.Facciamoci sentire,siamo tanti non possono farci nulla,il mercato lo indirizziamo noi!!!!!!!FORZA!!!!!!MMTUW
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
      - Scritto da: Anonimo
      Ragazzi andate su www.antidigitaldivide.org,li
      c'è gente molto competente e con tanta voglia di
      fare,soprattutto senza secondi fini e per la sola
      passione nei confronti dell'informatica applicata
      alle TLC.Facciamoci sentire,siamo tanti non
      possono farci nulla,il mercato lo indirizziamo
      noi!!!!!!!FORZA!!!!!!


      MMTUW,..beato entusiasmo...
      • Faus74 scrive:
        Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
        - Scritto da: Anonimo
        ,..beato entusiasmo...Ciao Anonimo,spiegati meglio :) .Faus74Staff Anti Digital Divide
      • Anonimo scrive:
        Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
        - Scritto da: Anonimo
        ,..beato entusiasmo...Meno male che qualcuno ancora ce l'ha!! Su ADD sono penamente d'accordo.LIVIO
        • Anonimo scrive:
          Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          ,..beato entusiasmo...


          Meno male che qualcuno ancora ce l'ha!!


          Su ADD sono penamente d'accordo.


          LIVIORispondo anche a Faus.non era una critica, era un'osservazione :)Notavo l'entusiamo nella cosa; la partecipazione.E' bello vedere che la gente si faccia ancora prendere dall'entusiamo per qualcosa.Per quanto riguarda add la conosco e ne condivido il giudizio positivo, ci mancherebbe :)
      • Anonimo scrive:
        Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
        - Scritto da: Anonimo
        ,..beato entusiasmo...Forse perche'tu hai l'adsl........O forse preferisci soccombere!!Comunque ottimo sito grazie MMTUW dell'info.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
          Almeno dicono quello che pensano...............E senza tanti giri di parole.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          ,..beato entusiasmo...

          Forse perche'tu hai l'adsl........O forse
          preferisci soccombere!!Comunque ottimo sito
          grazie MMTUW dell'info.Con i forse non si va da nessuna parte; tanto è vero che non hai indovinato nè la prima nè la seconda ipotesi.Leggiti questo:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1218051&tid=1218018&p=1&r=PI#1218051E tanti saluti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            In un paese civile e con il senso della legalità (non in Italia) tutta questa storia non sarebbe neppure nata. Le norme Antitrust le insegnano a scuola in Inghilterra, in Italia invece, evidentemente, no.In Italia, con le dovute limitate eccezioni, a quanto pare a nessuno interessa se il mercato sia in regime di monopolio o quasi monopolio, ne a quali regole a quel punto esso deve sottostare; l'importante e' avere un contentino dal monpolista di turno, senza preoccuparci se quel contentino e' lecito o meno .Ma d'altronde, se TelecomItalia, multata id 150 milioni di euro dall'Antitrust italiana per le violazioni alla regole del mercato delle telcomunicazioni IN BUONA MISURA PROPRIO SULLA REPLICABILITà DELLE SUE OFFERTE, OGGETTO DELLA NSOTRA INIZIATIVA CONTESTATA) su cui opera, si e' vista annullare la multa dal TAR del Lazio, tutto ci possiamo attendere. ..... VISTO CHE IL LIVELLO DI SENSIBILITA' ALLE REGOLE CORRETTE DI FUNZIONAMENTO DEI MERCATI E' QUESTA, L'UNICA A QUESTO PUNTO E' CHIEDERE, (COME E' AVVENUTO AD ESEMPIO IN UK), CHE A TELECOMITALIA SIA LEVATA LA RETE, E CHE LA SOCIETA' CHE GESTIRA' LA RETE, PUBBLICA O PRIVATA CHE SIA, NON POSSA PIU' FARE OFFERTE AL PUBBLICO. TUTTI GLI OPERATORI A QUESTO PUNTO COMPRERANNO DAL GESTORE DELLA RETE AGLI STESSI PREZZI, E ORA AVRESTE DUECENTO OFFERTE TIPO TELEECONOMY, NELLA STESSA ZOANA E ALLO STESSO PREZZO, CHE E' QUELLO CHE HA CHIESTO aSSOPROVIDER; E ASSOPROVIDER SI RISPARMIERA' DI FARE IL SUO RICORSO E DI LITIGARE CON I CONSUMATORI Tutto cio' sempre nell'ipotesi che non si voglia dire che Inglesi ed Europei in generale, e Americani dall'altra, popoli per cui queste regole antitrust sono vangelo, siano tutti degli stupidi, mentre gli unici intelligenti siamo noi italiani.... Matteo Ficipresidente assoprovider
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: Anonimo
            In un paese civile e con il senso della legalità
            (non in Italia) tutta questa storia non sarebbe
            neppure nata. Le norme Antitrust le insegnano a
            scuola in Inghilterra, in Italia invece,
            evidentemente, no.

            In Italia, con le dovute limitate eccezioni, a
            quanto pare a nessuno interessa se il mercato sia
            in regime di monopolio o quasi monopolio, ne a
            quali regole a quel punto esso deve sottostare;
            l'importante e' avere un contentino dal
            monpolista di turno, senza preoccuparci se quel
            contentino e' lecito o meno .

            Ma d'altronde, se TelecomItalia, multata id 150
            milioni di euro dall'Antitrust italiana per le
            violazioni alla regole del mercato delle
            telcomunicazioni IN BUONA MISURA PROPRIO SULLA
            REPLICABILITà DELLE SUE OFFERTE, OGGETTO DELLA
            NSOTRA INIZIATIVA CONTESTATA) su cui opera, si e'
            vista annullare la multa dal TAR del Lazio,
            tutto ci possiamo attendere. .....

            VISTO CHE IL LIVELLO DI SENSIBILITA' ALLE REGOLE
            CORRETTE DI FUNZIONAMENTO DEI MERCATI E' QUESTA,
            L'UNICA A QUESTO PUNTO E' CHIEDERE, (COME E'
            AVVENUTO AD ESEMPIO IN UK), CHE A TELECOMITALIA
            SIA LEVATA LA RETE, E CHE LA SOCIETA' CHE
            GESTIRA' LA RETE, PUBBLICA O PRIVATA CHE SIA, NON
            POSSA PIU' FARE OFFERTE AL PUBBLICO. TUTTI GLI
            OPERATORI A QUESTO PUNTO COMPRERANNO DAL GESTORE
            DELLA RETE AGLI STESSI PREZZI, E ORA AVRESTE
            DUECENTO OFFERTE TIPO TELEECONOMY, NELLA STESSA
            ZOANA E ALLO STESSO PREZZO, CHE E' QUELLO CHE HA
            CHIESTO aSSOPROVIDER; E ASSOPROVIDER SI
            RISPARMIERA' DI FARE IL SUO RICORSO E DI LITIGARE
            CON I CONSUMATORI

            Tutto cio' sempre nell'ipotesi che non si voglia
            dire che Inglesi ed Europei in generale, e
            Americani dall'altra, popoli per cui queste
            regole antitrust sono vangelo, siano tutti degli
            stupidi, mentre gli unici intelligenti siamo noi
            italiani....


            Matteo Fici
            presidente assoprovider
            tanto per cominciare non URLARE che non siamo nè sordi nè scemipoi trovo qui una risposta a quello che dici:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=1217943&tid=1217943&p=1&r=PI
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            e io non sono cieco; non vedo dove sia scritto, nel link a cui mi rimandi, che qualcuno vede nella separazione della rete dai servizi, la SOLUZIONE ai mali delle TLC italiane, ti dispiace forwardarmi il passaggio.grazie
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            Invece di farvi ridere a dietro con le palle del WiFi, cominciate a proporlo davvero.Invece di urlare qui contro gli utenti che vi stanno tanto cari, iniziate a contattare i comuni ancora scoperti da ADSL per proporre la banda larga in WiFi, magari potreste iniziare da questi centri anzichè quelli già coperti o le grandi città...Dite la verità piuttosto: è più comodo per voi tricerarvi dietro queste battaglie piuttosto di fare qualcosa di sensibilmente serio per gli utenti.Pronto a passare al Wifi appena me lo proponessero, ma chissà perchè gli unici che possono averlo sono le aziende...BASTA PIANGERE E ANDARE DALLA MAESTRA!!!!- Scritto da: Anonimo
            In un paese civile e con il senso della legalità
            (non in Italia) tutta questa storia non sarebbe
            neppure nata. Le norme Antitrust le insegnano a
            scuola in Inghilterra, in Italia invece,
            evidentemente, no.

            In Italia, con le dovute limitate eccezioni, a
            quanto pare a nessuno interessa se il mercato sia
            in regime di monopolio o quasi monopolio, ne a
            quali regole a quel punto esso deve sottostare;
            l'importante e' avere un contentino dal
            monpolista di turno, senza preoccuparci se quel
            contentino e' lecito o meno .

            Ma d'altronde, se TelecomItalia, multata id 150
            milioni di euro dall'Antitrust italiana per le
            violazioni alla regole del mercato delle
            telcomunicazioni IN BUONA MISURA PROPRIO SULLA
            REPLICABILITà DELLE SUE OFFERTE, OGGETTO DELLA
            NSOTRA INIZIATIVA CONTESTATA) su cui opera, si e'
            vista annullare la multa dal TAR del Lazio,
            tutto ci possiamo attendere. .....

            VISTO CHE IL LIVELLO DI SENSIBILITA' ALLE REGOLE
            CORRETTE DI FUNZIONAMENTO DEI MERCATI E' QUESTA,
            L'UNICA A QUESTO PUNTO E' CHIEDERE, (COME E'
            AVVENUTO AD ESEMPIO IN UK), CHE A TELECOMITALIA
            SIA LEVATA LA RETE, E CHE LA SOCIETA' CHE
            GESTIRA' LA RETE, PUBBLICA O PRIVATA CHE SIA, NON
            POSSA PIU' FARE OFFERTE AL PUBBLICO. TUTTI GLI
            OPERATORI A QUESTO PUNTO COMPRERANNO DAL GESTORE
            DELLA RETE AGLI STESSI PREZZI, E ORA AVRESTE
            DUECENTO OFFERTE TIPO TELEECONOMY, NELLA STESSA
            ZOANA E ALLO STESSO PREZZO, CHE E' QUELLO CHE HA
            CHIESTO aSSOPROVIDER; E ASSOPROVIDER SI
            RISPARMIERA' DI FARE IL SUO RICORSO E DI LITIGARE
            CON I CONSUMATORI

            Tutto cio' sempre nell'ipotesi che non si voglia
            dire che Inglesi ed Europei in generale, e
            Americani dall'altra, popoli per cui queste
            regole antitrust sono vangelo, siano tutti degli
            stupidi, mentre gli unici intelligenti siamo noi
            italiani....


            Matteo Fici
            presidente assoprovider
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            vedo che urliamo tutti, non solo io ...comunque tutte le cose che suggerisci, le stiamo già facendoPero' SIP-Telecom ha costruito la sua rete con i miei soldi in 50 anni e passa, ora tu vuoi coperta l'Italia in wifi in millisecondi, ma questa cosa non va detta vero ?per te va bene un futuro in cui consumatori e aziende litighino su tante cosucce, o preferiresti vedere risolti i problemi una volta e per tutti ? eppure su questo sembra che non ci senti non trovo traccia nella tua risposta):
          • Anonimo scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO

            BASTA PIANGERE E ANDARE DALLA MAESTRA!!!!Questi sono i commenti fa piacere leggere... Uno che non ha capito niente e che sale in cattedra a dirci come gira il mondo...Gli ISP stanno facendo esattamente tutte queste cose, ma caro ragazzo, il decreto che autorizza il WIFI e' di ieri l'altro, non di un anno o due fa.Non sono cose che si fanno schioccando le dita e siccome farle, oltre ad essere complicato da organizzare, costa anche parecchio, mi sembra normale che non cada dal cielo in cinque minuti.Quanto al piangere e andare dalla maestra... Se ti vengo a rubare in casa, o ti scarico una camionata di letame nel cortile, tu che fai? Ci vai dai carabinieri, o ti senti troppo un duro per andare "dalla maestra"?Che testa puoi avere sostentere che uno che lotta perche' nei suoi confronti sia rispettata la legge, e' uno che va a piangere dalla maestra?Cos'e', una nuova forma di spirito Mafioso?
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
      - Scritto da: Anonimo
      Ragazzi andate su www.antidigitaldivide.org,li
      c'è gente molto competente e con tanta voglia di
      fare,soprattutto senza secondi fini e per la sola
      passione nei confronti dell'informatica applicata
      alle TLC.Facciamoci sentire,siamo tanti non
      possono farci nulla,il mercato lo indirizziamo
      noi!!!!!!!FORZA!!!!!!


      MMTUWDopo aver letto questa barca di stronzate, per me quei rivenditori chiamati "concorrenza", possono pure soccombere.antidigitaldivide.org è ormai una necessità.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
        Se tu fossi solo un po' più intelligente e conoscessi le elementari regole del libero mercato e i vantaggi che questo porta anche a te, non parleresti così. Torna alla playstation, che qui continuiamo noi.
        • Alessandrox scrive:
          Hey Genio!
          - Scritto da: Anonimo
          Se tu fossi solo un po' più intelligente e
          conoscessi le elementari regole del libero
          mercato e i vantaggi che questo porta anche a te,
          non parleresti così. Torna alla playstation, che
          qui continuiamo noi......................HHeeemmho sbagliato threadChiedo venia....==================================Modificato dall'autore il 02/12/2005 17.46.37
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
          - Scritto da: Anonimo
          Se tu fossi solo un po' più intelligente e
          conoscessi le elementari regole del libero
          mercato e i vantaggi che questo porta anche a te,
          non parleresti così. Torna alla playstation, che
          qui continuiamo noi.Di quale concorrenza e libero mercato parli? Ti si addice meglio la zappa che la tastiera.
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: Anonimo

            Se tu fossi solo un po' più intelligente e

            conoscessi le elementari regole del libero

            mercato e i vantaggi che questo porta anche a
            te,

            non parleresti così. Torna alla playstation, che

            qui continuiamo noi.

            Di quale concorrenza e libero mercato parli? Ti
            si addice meglio la zappa che la tastiera.Immagino parlasse della poca concorrenza che ci ritroviamo... e che tu non contento vuoi pure ridurre!
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: otacu

            - Scritto da: nattu_panno_dam



            - Scritto da: Anonimo


            Se tu fossi solo un po' più intelligente e


            conoscessi le elementari regole del libero


            mercato e i vantaggi che questo porta anche a

            te,


            non parleresti così. Torna alla playstation,
            che


            qui continuiamo noi.



            Di quale concorrenza e libero mercato parli? Ti

            si addice meglio la zappa che la tastiera.

            Immagino parlasse della poca concorrenza che ci
            ritroviamo... e che tu non contento vuoi pure
            ridurre!Scusa, se compro da telecom per poi venderla al privato, si parla di concorrenza o piu' semplicemente di rivendita?
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: nattu_panno_dam

            - Scritto da: otacu



            - Scritto da: nattu_panno_dam





            - Scritto da: Anonimo



            Se tu fossi solo un po' più intelligente e



            conoscessi le elementari regole del libero



            mercato e i vantaggi che questo porta anche
            a


            te,



            non parleresti così. Torna alla playstation,

            che



            qui continuiamo noi.





            Di quale concorrenza e libero mercato parli?
            Ti


            si addice meglio la zappa che la tastiera.



            Immagino parlasse della poca concorrenza che ci

            ritroviamo... e che tu non contento vuoi pure

            ridurre!

            Scusa, se compro da telecom per poi venderla al
            privato, si parla di concorrenza o piu'
            semplicemente di rivendita?I provider comprano all'ingrosso per poi proporti il loro prodotto (che non è solo la connessione ormai).Con questa flat non possono.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: otacu

            - Scritto da: nattu_panno_dam



            - Scritto da: otacu





            - Scritto da: nattu_panno_dam







            - Scritto da: Anonimo




            Se tu fossi solo un po' più intelligente e




            conoscessi le elementari regole del libero




            mercato e i vantaggi che questo porta
            anche

            a



            te,




            non parleresti così. Torna alla
            playstation,


            che




            qui continuiamo noi.







            Di quale concorrenza e libero mercato parli?

            Ti



            si addice meglio la zappa che la tastiera.





            Immagino parlasse della poca concorrenza che
            ci


            ritroviamo... e che tu non contento vuoi pure


            ridurre!



            Scusa, se compro da telecom per poi venderla al

            privato, si parla di concorrenza o piu'

            semplicemente di rivendita?

            I provider comprano all'ingrosso per poi proporti
            il loro prodotto (che non è solo la connessione
            ormai).
            Con questa flat non possono.Bene, inutile che si incazzino con me, dato che non possono fornirmi una flat decente per colpa di telecom e chi ci va dietro. Che abbaino sulla direzione giusta pls.
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO

            Bene, inutile che si incazzino con me, dato che
            non possono fornirmi una flat decente per colpa
            di telecom e chi ci va dietro. Che abbaino sulla
            direzione giusta pls.Ma infatti mica se la prendono con gli utenti! Se la prendono con la tanta gente che in questo forum se l'è presa con loro con insulti e ingiure perchè assoprovider cercava di far rispettare la legge.Credo che anche tu abbia dato un'occhiata ai forum ultimamente.Tutti ad applaudire telecom (che pratica il dumping) e a inveire contro gli affamatori del popolo.Un po' come come nell'antica roma... tutti a inveire contro gli esattori delle tasse... e acclamare l'imperatore (la causa delle tasse).
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: otacu


            Bene, inutile che si incazzino con me, dato che

            non possono fornirmi una flat decente per colpa

            di telecom e chi ci va dietro. Che abbaino sulla

            direzione giusta pls.

            Ma infatti mica se la prendono con gli utenti! Se
            la prendono con la tanta gente che in questo
            forum se l'è presa con loro con insulti e ingiure
            perchè assoprovider cercava di far rispettare la
            legge.
            Credo che anche tu abbia dato un'occhiata ai
            forum ultimamente.

            Tutti ad applaudire telecom (che pratica il
            dumping) e a inveire contro gli affamatori del
            popolo.

            Un po' come come nell'antica roma... tutti a
            inveire contro gli esattori delle tasse... e
            acclamare l'imperatore (la causa delle tasse).Io ho letto la lettera, e non si puo' non dire che non ce l' abbiano con chi non avendo alternative è ritornato dal solito monopolista e non da un rivenditore, ops concorrenza.
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO

            Io ho letto la lettera, e non si puo' non dire
            che non ce l' abbiano con chi non avendo
            alternative è ritornato dal solito monopolista e
            non da un rivenditore, ops concorrenza.Veramente nella lettera se la prende con gli utenti che per anni sono stati maltrattati e tagliati fuori da telecom... e ora pure insultano gli altri provider che cercano di far rispettare la legge...Vedi tu...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
          - Scritto da: Anonimo
          Se tu fossi solo un po' più intelligente e
          conoscessi le elementari regole del libero
          mercato e i vantaggi che questo porta anche a te,
          non parleresti così. Torna alla playstation, che
          qui continuiamo noi.Il libero mercato può essere una giungla oppure un monopolio se è troppo "libero".In entrambi i casi è male.Quindi per piacere usa altri termini ma non "libero mercato" che non è la manna dal cielo, anzi!
      • otacu scrive:
        Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO

        Dopo aver letto questa barca di stronzate, per me
        quei rivenditori chiamati "concorrenza", possono
        pure soccombere.

        antidigitaldivide.org è ormai una necessità.Magari il discorso non è perfetto ma il succo è giusto: questa tariffa flat è un danno ed è pericolosissima farla passare. Sarebbe una grave sconffitta per la cultura dell'antitrust in italia che è già deficitaria.... basta vedere il mucchio di immondizia che si legge in questo forum con utenti (come te) che se la prendono con gli isp concorrenti perchè cercano di far rispettare la legge ... tanto basta avere il biscottino ogni tanto...
        • The_GEZ scrive:
          Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
          Ciao otacu !
          italia che è già deficitaria.... basta vedere il
          mucchio di immondizia che si legge in questo
          forum con utenti (come te) che se la prendono con
          gli isp concorrenti perchè cercano di far
          rispettare la legge ... tanto basta avere il
          biscottino ogni tanto...Cià sentiamo la tua soluzione al problema !Facciamo così niente FLAT 56K a 12 Euro però dove la ADSL 20 Mega a 19 Euro comerese le telefonate ?Non c'è.Cos'è dannosa pure questa ?Mi puoi spiegare tu cosa è dannoso ?
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO

            Cià sentiamo la tua soluzione al problema !La soluzione al problema alla radice sarebbe separare rete e servizi telecom come in ogni paese civile con un minimo di cultura per il mercato concorrenziale.La soluzione a questo problema immediato (meglio che niente) è come minimo fare in modo che la telecom renda replicabile l'offerta modificando i prezzi all'ingrosso.
            Facciamo così niente FLAT 56K a 12 Euro però dove
            la ADSL 20 Mega a 19 Euro comerese le telefonate
            ?Ehm, ma è difficile scrivere in modo comprensibile?
            Non c'è.
            Cos'è dannosa pure questa ?

            Mi puoi spiegare tu cosa è dannoso ?Magari se rendi comprensibile la domanda posso risponderti.
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: otacu

            La soluzione al problema alla radice sarebbe
            separare rete e servizi telecom come in ogni
            paese civile con un minimo di cultura per il
            mercato concorrenziale.

            La soluzione a questo problema immediato (meglio
            che niente) è come minimo fare in modo che la
            telecom renda replicabile l'offerta modificando i
            prezzi all'ingrosso.E andare su marte? Piccolo ISP non crescono e non investono. Se domandi il perchè ti dicono "soldi buttati dalla finestra".==================================Modificato dall'autore il 02/12/2005 18.05.42
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: nattu_panno_dam
            - Scritto da: otacu



            La soluzione al problema alla radice sarebbe

            separare rete e servizi telecom come in ogni

            paese civile con un minimo di cultura per il

            mercato concorrenziale.



            La soluzione a questo problema immediato (meglio

            che niente) è come minimo fare in modo che la

            telecom renda replicabile l'offerta modificando
            i

            prezzi all'ingrosso.

            E andare su marte?E' una risposta?
            Piccolo ISP non crescono e non
            investono. Se domandi il perchè ti dicono "soldi
            buttati dalla finestra".Suppongo il senso debba essere (devo interpretare) "I piccoli isp non crescono e non investono"?1) Assoprovider non sono solo piccoli isp.2) Vorrei vederti io a competer con telecom.3) ... specie quando telecom con la rete in mano ti taglia semplicemente fuori e dovresti pure startene zitto (secondo il tuo pensiero)
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: otacu


            E' una risposta? Una battuta?

            Suppongo il senso debba essere (devo
            interpretare) "I piccoli isp non crescono e non
            investono"?Se investono non si vede.

            1) Assoprovider non sono solo piccoli isp.
            2) Vorrei vederti io a competer con telecom.
            3) ... specie quando telecom con la rete in mano
            ti taglia semplicemente fuori e dovresti pure
            startene zitto (secondo il tuo pensiero)Cambia poco, la mia situazione è sempre stata in mano a telecom, soprattutto quando ho problemi con la linea. Se mi tagliano ho poco da fare anche adesso, concorrenza 0.
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            Ok quindi mentre abusano di te come vogliono dici... "beh almeno scelgo la posizione"?(e guai a chi dice che la posizione è sbagliata!)P.s. una battuta? :D
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: otacu
            Ok quindi mentre abusano di te come vogliono
            dici... "beh almeno scelgo la posizione"?

            (e guai a chi dice che la posizione è sbagliata!)

            P.s. una battuta? :DAh la battuta è che gentaglia come te fa la differenza? Bwhahaha omfg, continua a dire cazzate, che tanto la situazione non cambia. Digital-divided siamo e resteremo, oh, ma forse tu adsl ce l' hai, quindi puoi dare aria alla bocca quanto vuoi.
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO

            Ah la battuta è che gentaglia come te fa la
            differenza? Bwhahaha omfg, continua a dire
            cazzate, che tanto la situazione non cambia.
            Digital-divided siamo e resteremo, oh, ma forse
            tu adsl ce l' hai, quindi puoi dare aria alla
            bocca quanto vuoi.No la gentaglia come me non fa la differenza. La differenza la fa (o dovrebbe fare) l'authority per il settore, e assoprovider si è rivolta a loro.
        • nattu_panno_dam scrive:
          Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
          - Scritto da: otacu


          Dopo aver letto questa barca di stronzate, per
          me

          quei rivenditori chiamati "concorrenza", possono

          pure soccombere.



          antidigitaldivide.org è ormai una necessità.

          Magari il discorso non è perfetto ma il succo è
          giusto: questa tariffa flat è un danno ed è
          pericolosissima farla passare. Sarebbe una grave
          sconffitta per la cultura dell'antitrust in
          italia che è già deficitaria.... basta vedere il
          mucchio di immondizia che si legge in questo
          forum con utenti (come te) che se la prendono con
          gli isp concorrenti perchè cercano di far
          rispettare la legge ... tanto basta avere il
          biscottino ogni tanto...Certo che è giusto, è colpa di chi doveva spendere 100? per una pseudo flat 24/7 al mese al posto di 12, se la "concorrenza" non ha mercato, adesso che telecoma ha deciso di buttare fuori una flat vera e propria. Non voglio fare i conti in tasca con i piccoli ISP, ma l' unica flat è quella telecom (che sia una tr**a o no).
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            Ok visto che te manco per sbaglio capisci cos'è il dumping (e sì che ormai un po' dovresti averlo capito...) lasciamo perdere vah. Fiato sprecato.
            Certo che è giusto, è colpa di chi doveva
            spendere 100? per una pseudo flat 24/7 al mese al
            posto di 12, se la "concorrenza" non ha mercato,
            adesso che telecoma ha deciso di buttare fuori
            una flat vera e propria. Non voglio fare i conti
            in tasca con i piccoli ISP, ma l' unica flat è
            quella telecom (che sia una tr**a o no).
          • nattu_panno_dam scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
            - Scritto da: otacu

            Ok visto che te manco per sbaglio capisci cos'è
            il dumping (e sì che ormai un po' dovresti averlo
            capito...) lasciamo perdere vah. Fiato sprecato.


            Certo che è giusto, è colpa di chi doveva

            spendere 100? per una pseudo flat 24/7 al mese
            al

            posto di 12, se la "concorrenza" non ha mercato,

            adesso che telecoma ha deciso di buttare fuori

            una flat vera e propria. Non voglio fare i conti

            in tasca con i piccoli ISP, ma l' unica flat è

            quella telecom (che sia una tr**a o no).Dumping o no, hanno un cliente in meno entrambe (uno troppo caro, e l' altra perchè mi ammazzi l' ISP "concorrente").
          • otacu scrive:
            Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO

            Dumping o no, hanno un cliente in meno entrambe
            (uno troppo caro, e l' altra perchè mi ammazzi l'
            ISP "concorrente").Tanto in monopolio interessa poco avere clienti in meno perchè anche se sono numericamente inferiori.... il guadagno è maggiore!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ragazzi tutti su ADD,LI SI CHE SONO
        Non e' esatto dire che gli ISP comprano per rivendere i prodotti di Telecom....la rete su cui viaggiano le ADSL degli ISP e' una rete di proprieta' pubblica, no di proprieta' di Telecom e quindi tutti avrebbero il diritto di utilizzare quelle infrastrutture. Malauguratamente , nella fase di privatizzazione, la rete pubblica e' stata data in gestione Telecom che ne approfitta per usarla e abusarla come se fosse la sua .Giusto per fare un esempio...e' come se Benetton facesse viaggiare sulle sue autostrade ( costruite con i soldi delle tasse di tutti quanti) solo i camion della porprria societa' di autotrasporti bloccando l'attivita' degli altri operatori del mercato.Per ENEL , anche se in molto no l'hanno notato, e' stata fatta una soceit'a a parte per la gestione della rete pubblica di trasporto dell'energia, non e' stata data in gestione ad ENEL stessa che e' uno dei concorrenti sul mercato.....
  • Anonimo scrive:
    Forse nel 2026....
    ...avremo internet con velocità da "teletrasporto". Se mai sarà disponibile OVUNQUE sarò ben lieto di abbonarmici. Nel frattempo, cara Assoprovider, NON ho nessuna intenzione di pagare 100 euro di bolletta mensile per l'infima velocità del 56k.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse nel 2026....
      Ma guardate che assoprovider non chiede nulla a nessuno, tranne che a telecom, dalla quale pretende solo ed esclusivamente il rispetto della legge dello stato italiano.La mia dissertazione riguardo alle conseguenze di questa FLAT era solo un modo per evidenziare come non sempre sia tutt'oro quel che luce e come Telecom non faccia *mai* regali a nessuno.In altre parole: Guardate che questa flat non e' un regalo che Telecom vi fa; e' una stilettata nel vostro costato, oltre che al cuore degli ISP.Vorrei far capire a tutti che telecom ha prodotto quest'offerta, come sempre con tempismo mirabile, solo ed esclusivamente per arginare la WIFI e non perche' abbiano deciso di alleggerire il peso del digital divide...Usare quest'offerta va pure bene, perche' significa risparmiare e tanto il danno al mercato e' stato fatto comunque, ma esserne felici e contenti e' tutta un'altra cosa! Davide Repetto
  • Anonimo scrive:
    Errore
    Come ho detto al signor Repetto anche sul nostro forum.La flat Teleconomy Internet NON lega per 1 anno l'utente; ma può essere disdetta in ogni momento e quindi la sua affermazione, riguardo al fatto che questa tariffa è contro il wifi perchè rende non redditizie le zone per almeno un altro anno, è inesatta e rende debole alcune delle affermazioni seguenti.Come ho già ripetuto e detto anche ad altri vostri rappresentanti; la forma con cui avete presentato la cosa è stata a mio modo di vedere, sbagliata; non avete badato molto agli interessi degli utenti; o meglio, non avete guardato al riflesso degli utenti.La sostanza del discorso alla fine può anche essere accetabile, ma non la forma.Forse ascoltare anche il parere degli utenti, e magari, nel piccolo, anche i nostri, non sarebbe stata una cosa così sbagliata; una posizione comune tra operatori e rappresentanti degli utenti sarebbe anche stata più forte.Siamo tutti d'accordo che l'offerta debba essere replicabile; ma non sono convinto che sia il vostro il miglior modo per risolvere la cosa; e non lo sono neanche le centinaia di utenti che vi hanno scritto.Mauro GuerrieriSegretario Ass. Anti Digital Divide
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore
      Parole sante......io gestisco un sito web e mi sono DOVUTO trasferire in una zona non coperta da ADSL e siccome il mio socio mi ha fregato sono senza un centesimo quindi potevo a malapena permettermi la flat di woow che costava quasi 30? al mese e garantiva 3 ore consecutive e 6 giornaliere!!! adesso con 12? sto collegato piu' o meno 12 ore...e la mia attivita' sta ingranando...mi spiace ma io devo mangiare ora non posso pensare al 2026!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Errore
      Basta leggere la lettera di Assoprovider per sentire le unghie stridere sugli specchi... Come si fa solo a pensare di equiparare un collegamento WiFi con una flat a 56K... E' ovvio che se l'offerta fosse similare ad altre ADSL passeremmo subito al Wifi... Senza contare appunto che il Teleconomy lo disdico anche domani senza gli obblighi annuali (con tacito rinnovo) a cui ti obbligavano i buoni provider alternativi...Non parliamo poi della qualità della connessione che posso garantire che per un 56K è veramente soddisfacente...Cmq Assoprovider pensa proprio a noi, ringraziamoli se a breve un giudice ci staccherà la connessione e magari senza saperlo ci ritroveremo a pagare al minuto la connessione (non dimentichiamo che tanti utenti di teleconomy magari non sanno nemmeno che esiste la possibilità che la tariffa venga sospesa e di sicuro non saranno informati quando succederà)Cmq grazie Assoprovider, la prossima volta che vorrete darmi il vostro aiuto, magari chiedetemelo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Errore
        Mi sembra di essere in un film di fantascienza...Se potete guardatevi gli altri thread ma comunque: nessun giudice stacchera' mai nessuna teleconomy, perche' (come spiegato anche nella lettera) si e' chiesto il solo blocco *temporaneo* dell'offerta commerciale e giammai del gia' venduto.Cerchiamo almeno di non correre troppo con la fantasia. Se no tra un po' mi tocchera' dimostrare di non essere un agente del KGB...Davide Repetto
Chiudi i commenti