Skype sul mobile? E allora?

A cavallo tra telefonia tradizionale e VoIP. Funzionamento, prezzi e compatibilità del servizio Skype for your mobile. Che non impressiona nessuno

Roma – Dopo i clamori di rito, destati dal lancio del nuovo client di Skype per dispositivi mobili , arriva il momento delle prime considerazioni. Quali le novità? E i costi?

Sviluppato in Java, Skype for your mobile promette piena compatibilità con un numero considerevole di cellulari: al momento del lancio se ne contano circa 50, ma dalla lista sulle pagine di Skype ci ne sarebbero un’altra quarantina di prossima disponibilità. Merito sicuramente del carattere di universalità degli applicativi J2ME.

Il client viene presentato come una versione snella rispetto alle altre, ed in effetti lo è. Sostanzialmente sono disponibili solo le funzioni di chiamata e chat, cosa che per l’impiego su un dispositivo mobile può essere accettabile. Non è tutto: le chiamate con Skype for your mobile avvengono non interamente in VoIP ma si servono della rete GSM nella tratta wireless (cioè tra il dispositivo mobile ed un gateway), per poi continuare in VoIP dopo il gateway e successivamente ripassare su rete GSM o RTG (la telefonica tradizionale) se il contatto sarà su cellulare o su numero di rete fissa.

È intuibile che anche i costi delle chiamate non sono più quelli relativi al traffico dati, come ci si aspetterebbe per un servizio completamente in tecnologia VoIP, ma dovranno tener conto del transito sulla rete GSM. Seguiamo, ad esempio, il percorso di una generica chiamata attraverso Skype for your mobile. Dal cellulare parte la telefonata che attraverso la rete GSM raggiunge il gateway. Una vera e propria chiamata verso un numero di rete fissa che pagheremo secondo il piano tariffario del nostro gestore di telefonia mobile. Dal gateway in poi la chiamata viene successivamente inoltrata su VoIP, a costo nullo. A questo punto si possono verificare due situazioni: se il corrispondente è al PC la conversazione avviene senza ulteriori addebiti, se il corrispondente è invece raggiunto su un numero di rete fissa o cellulare, pagheremo anche l’ulteriore tariffa SkypeOut.

Il sistema non rappresenta una vera e propria novità. Lo Skypephone , frutto della collaborazione tra Skype ed H3G funziona proprio così. Nulla di nuovo, se non la possibilità di disporre del client VoIP più usato al mondo anche su qualsiasi altro cellulare a condizioni evidentemente differenti. Cosa dovrebbe dunque convincerci ad utilizzare Skype for your mobile? La lista dei cellulari compatibili propone modelli anche abbastanza sofisticati, come ad esempio il Nokia N95; snocciolare i motivi perché il possessore di uno smartphone del genere debba impiegare il nuovo client di Skype in luogo di applicazioni quali Fring , IM+ o iSkoot , risulta davvero difficile. A fronte del risparmio delle connessioni solo
dati
, offerte dagli esempi precedenti, potremmo probabilmente considerare la minore criticità del collegamento mobile GSM. È sufficiente? Di sicuro il nuovo client ha il merito di portare Skype in tasca agli utenti anche con telefonini di modeste caratteristiche, molto più pratici per l’uso quotidiano. Sarà questo il modo giusto per attirare nuovi utenti o piuttosto puntare sulla tanto attesa versione per Symbian?

Massimiliano Laconca
VoipBlog.it

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti