Smart Tag, Microsoft in retromarcia

Il big di Redmond eliminerà gli Smart Tag dalle versioni finali di Windows XP e IE6, ma solo per il momento


Redmond (USA) – Dopo le durissime accuse piovute su Microsoft nelle scorse settimane, il colosso di Redmond ha deciso di fare marcia indietro ed eliminare gli Smart Tag sia da Windows XP che da Internet Explorer 6.

Il sistema degli Smart Tag funziona analizzando una pagina Web od un documento e associando a determinate parole link a risorse attinenti alla parola stessa: il nome di un luogo potrebbe ad esempio venire associato al sito di un’agenzia di viaggi, il nome di un prodotto ad un sito di e-commerce e il nome di un’azienda ad un listino azionario e via dicendo.

Le polemiche sollevatesi un po ‘ da ogni parte accusavano Microsoft di voler far leva, ancora una volta, sulla grandissima diffusione di Windows per controllare le interazioni degli utenti con il Web e dar vita, di fatto, ad una sorta di Web proprietario che facesse capo a siti e servizi sotto il suo controllo.

Proprio sulla scia di queste accuse, Microsoft ha ora deciso di disabilitare gli Smart Tag dalle più recenti versioni beta di XP e IE6, eliminandole del tutto dalle future versioni finali, e lasciando ai webmaster l’iniziativa di attivare eventualmente questa funzionalità con un tag HTML. La similare funzionalità contenuta in Office XP rimarrà invece al suo posto.

Ma chi in queste settimane ha cavalcato la protesta, primo fra tutti il Wall Street Journal, non sembra ancora disposto a cantare vittoria: molti sostengono infatti che la decisione di Microsoft è da considerarsi soltanto temporanea e prima o poi, quando magari gli occhi dell’opinione pubblica saranno puntati altrove, gli Smart Tag potrebbero rispuntar fuori.

Ed infatti Jim Allchin, vice presidente di Microsoft, ha già dichiarato che la sua azienda sta ancora lavorando all’implementazione degli Smart Tag per future versioni di Windows XP. Dunque, solo una tregua.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    convertito
    Cavoli ragazzi, ma questo e' un colabrodo,ora anche il database delle password e' compromesso.ok, questo era la goccia che ha fatto traboccare il vaso, da domani si cambia strada.
    • Anonimo scrive:
      Re: convertito
      - Scritto da: deluso
      Cavoli ragazzi, ma questo e' un colabrodo,
      ora anche il database delle password e'
      compromesso.

      ok, questo era la goccia che ha fatto
      traboccare il vaso, da domani si cambia
      strada.EKISENEFREGAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA
      • Anonimo scrive:
        Re: convertito
        - Scritto da: iome


        - Scritto da: deluso

        Cavoli ragazzi, ma questo e' un colabrodo,

        ora anche il database delle password e'

        compromesso.



        ok, questo era la goccia che ha fatto

        traboccare il vaso, da domani si cambia

        strada.


        EKISENEFREGAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAMa se non ti frega perche' perdi tempo a risondere?O in realta' ti brucia che la gente cominci ad aprire gli occhi su quella schifezza di OS?
    • Anonimo scrive:
      Re: convertito
      - Scritto da: deluso
      Cavoli ragazzi, ma questo e' un colabrodo,
      ora anche il database delle password e'
      compromesso.

      ok, questo era la goccia che ha fatto
      traboccare il vaso, da domani si cambia
      strada.Mi raccomando facci sapere quale strada hai intrapreso, così robusta e sicura, così la seguiamo anche noi.Conosco un detto che dice: "Un computer sicuro è un computer spento..."Saluti.
    • Anonimo scrive:
      Re: convertito
      - Scritto da: deluso
      Cavoli ragazzi, ma questo e' un colabrodo,
      ora anche il database delle password e'
      compromesso.

      ok, questo era la goccia che ha fatto
      traboccare il vaso, da domani si cambia
      strada.Complimenti per la decisione (non facile) di cambiare !Vuol dire che non tutti gli utenti di Win sono stati brainwashed da m$...Ciao, e buona fortuna, qualunque strada tu scelga !
    • Anonimo scrive:
      Re: convertito
      - Scritto da: deluso
      Cavoli ragazzi, ma questo e' un colabrodo,
      ora anche il database delle password e'
      compromesso.

      ok, questo era la goccia che ha fatto
      traboccare il vaso, da domani si cambia
      strada.Complimenti per la decisione (non facile) di cambiare !Vuol dire che non tutti gli utenti di Win sono stati brainwashed da m$...Ciao, e buona fortuna, qualunque strada tu scelga !
    • Anonimo scrive:
      Re: convertito
      Bravo coglione!- Scritto da: deluso
      Cavoli ragazzi, ma questo e' un colabrodo,
      ora anche il database delle password e'
      compromesso.

      ok, questo era la goccia che ha fatto
      traboccare il vaso, da domani si cambia
      strada.
Chiudi i commenti