Soapbox, video autoprodotti sul portale Microsoft

BigM presenta l'annunciato servizio web che permette agli utenti MSN di pubblicare e condividere i propri video preferiti. La beta è disponibile per una ristretta cerchia d'utenti. Concorrerà con Google Video e YouTube

Redmond (USA) – Microsoft ha presentato ufficialmente Soapbox on MSN Video , un portale web per la condivisione di contenuti audiovisivi. La popolarità recentemente raggiunta da YouTube e Google Video , visitati ogni giorno da milioni di utenti, ha spinto l’azienda di Redmond a lanciarsi in questo interessante mercato, che negli ultimi giorni sembra aver ottenuto il supporto di alcuni grandi nomi dell’ industria multimediale .

Soapbox, destinato a diventare parte integrante degli applicativi online di Windows Live , è attualmente in fase beta privata ad invito: solo un ristretto gruppo di utenti può accedere alla pubblicazione di videoclip. ma i manager di Microsoft sperano di poter ultimare il servizio entro breve.

I tratti salienti del servizio Soapbox saranno una veste grafica curata, unita ad un’interfaccia d’uso intuitiva e fluida. I video visualizzati, ad esempio, potranno essere riprodotti a schermo intero o finestra senza doverli ricaricare ad ogni apertura, come avviene invece su YouTube.

La categorizzazione e l’indicizzazione dei video si avvarrà del sistema delle tag testuali inserite direttamente dagli utenti, che potranno contare su una sorta di social network per scambiarsi messaggi, creare liste di riproduzione personali e commentare i contenuti disponibili. Ogni singolo file disponibile potrà avere una dimensione massima di 100 megabyte. I visitatori dotati di Internet Explorer visualizzeranno i contenuti attraverso Windows Media Player, mentre gli utenti Firefox o Mac potranno sfruttare un lettore integrato scritto interamente in Flash.

Dietro Soapbox c’è un progetto ben preciso: Microsoft vorrebbe portare una ventata d’innovazione nel settore dei videoportali . “La maggior parte dei servizi è piuttosto primitiva”, ha detto Rob Bennet, responsabile del progetto Soapbox, “non è divertente da usare e si limita semplicemente a funzionare”. Tuttavia, secondo alcuni analisti, Bennet e soci non avrebbero ancora un modello di business ben preciso.

Secondo alcuni esperti intervistati dall’agenzia stampa AP , l’azienda sta considerando l’idea d’inserire spot pubblicitari direttamente all’interno dei video inviati dagli utenti. Rafe Needleman di CNET ha giudicato come “deludente” il nuovo servizio di Microsoft, in quanto mancherebbe di originalità ed aggressività. Microsoft è invece ottimista: “Soapbox è un componente essenziale per lo sviluppo di MSN”, ha concluso Bennet.

Tommaso Lombardi

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rosario iannuzzi scrive:
    il gladiatore
    vediamo se funziona
  • Luigi Restivo scrive:
    Richiesta spiegazioni su microtorrent
    Vorrei spiegato come si fa a scaricare microtorrent. Cliccando infatti su google "microtorrent" (come suggeritomi da un amico), non riesco a trovare una pagina dove ci sia "microtorrent download"...Se qualcuno può aiutarmi mi mandi un e-mail a questo indirizzo: luigimariar@hotmail.com. Ringrazio anticipatamente chi mi darà una manoLuigi M. Restivo
  • Anonimo scrive:
    microtorrent
    chi mi sa spiegare come funziona microtorrent? grz ciao
  • reXistenZ scrive:
    Ufficio -
    Casa ?
    "questo significa che gli utenti di MicroTorrent possono controllare dal proprio ufficio i download effettuati sul computer di casa."Ho già idea di quanti lo useranno al contrario: dal pc di casa, per far scaricare il pc dell'ufficio anche di notte. Hihihihi :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Ufficio -
      Casa ?
      Firewall :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ufficio -
      Casa ?
      - Scritto da: reXistenZ
      "questo significa che gli utenti di MicroTorrent
      possono controllare dal proprio ufficio i
      download effettuati sul computer di
      casa."

      Ho già idea di quanti lo useranno al contrario:
      dal pc di casa, per far scaricare il pc
      dell'ufficio anche di notte. Hihihihi
      :DMa chi è il fesso che pur di scaricare dai pc dell'ufficio azienda usa questi programmi di controllo remoto di dubbia sicurezza?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ufficio -
        Casa ?
        - Scritto da:

        - Scritto da: reXistenZ

        "questo significa che gli utenti di MicroTorrent

        possono controllare dal proprio ufficio i

        download effettuati sul computer di

        casa."



        Ho già idea di quanti lo useranno al contrario:

        dal pc di casa, per far scaricare il pc

        dell'ufficio anche di notte. Hihihihi

        :D

        Ma chi è il fesso che pur di scaricare dai pc
        dell'ufficio azienda usa questi programmi di
        controllo remoto di dubbia
        sicurezza?Tutti gli "esperti sistemisti" che girano in italia... gente strapagata di dubbia competenza che passa la maggior parte delle ore lavorative a scaricare dal p2p e a cazziare gli altri dipendenti quando invece si scaricano qualcosa di legale ma non inerente il lavoro...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ufficio -
          Casa ?

          Tutti gli "esperti sistemisti" che girano in
          italia... gente strapagata di dubbia competenza
          che passa la maggior parte delle ore lavorative a
          scaricare dal p2p e a cazziare gli altri
          dipendenti quando invece si scaricano qualcosa di
          legale ma non inerente il
          lavoro...ah, l'invidia....e ricordati che se non fosse per l'admin lì dentro non lavorerebbe nessuno col pc...ed ora scusami, il mulo mi attende...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ufficio -
          Casa ?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da: reXistenZ[...]

          Ma chi è il fesso che pur di scaricare dai pc

          dell'ufficio azienda usa questi programmi di

          controllo remoto di dubbia

          sicurezza?
          Tutti gli "esperti sistemisti" che girano in
          italia... gente strapagata di dubbia competenza
          che passa la maggior parte delle ore lavorative a
          scaricare dal p2p e a cazziare gli altri
          dipendenti quando invece si scaricano qualcosa di
          legale ma non inerente il
          lavoro...Minchia come mi divertivo quando stroncavo la connessione al mezz'uomo col pizzetto che usava Limewire sul Mac per scaricarsi gli mp3.BWHAHAHAHAHAHAHAHAHA.E non serve manco essere amministratori, basta avere mezza idea di cosa sia l'ARP poisoning...
          • Anonimo scrive:
            Re: Ufficio -
            Casa ?
            Grande sei un grande! Ora torna nella casa de "La pupa e il secchione!"
          • Anonimo scrive:
            Re: Ufficio -
            Casa ?
            Che uomo !O meglio... che lamer, a quel punto tanto vale mettere in corto 2 prese di rete.
      • reXistenZ scrive:
        Re: Ufficio -
        Casa ?

        Ma chi è il fesso che pur di scaricare dai pc
        dell'ufficio azienda usa questi programmi di
        controllo remoto di dubbia
        sicurezza?Hihihihi ;) Per la redazione: non sto trollando, si tratta solo di una risposta ermetica ma non troppo... ;)
  • Anonimo scrive:
    NOI FASTWEBBARI non possiamo usare nulla
    Noi Fastwebbari possiamo ormai utilizzare solo Adunanza, per carità ottimo sietema, pero' io epr esempio vorrei provare anche i torrenti, di cui non ho mai utilizzato un client, che mi dicono siano ricchissimmi, i piu' ricchi di filesharing e e veloci...
    • OriginalP scrive:
      Re: NOI FASTWEBBARI non possiamo usare n
      ci sono tracker privati anche per fastweb, basta cercare ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: NOI FASTWEBBARI non possiamo usare n
        - Scritto da: OriginalP
        ci sono tracker privati anche per fastweb, basta
        cercare
        ;)Come? scusa la domanda da newbie, ma è la mia situazione...
        • OriginalP scrive:
          Re: NOI FASTWEBBARI non possiamo usare n
          - Scritto da:

          - Scritto da: OriginalP

          ci sono tracker privati anche per fastweb, basta

          cercare

          ;)

          Come? scusa la domanda da newbie, ma è la mia
          situazione...se vuoi info mandami un messaggio privato ;)
  • OriginalP scrive:
    Controllo remoto: c'è anche torrentflux
    Ci tengo a segnalare che per controllare da remoto da interfaccia web i propri torrent c'è anche TorrentFlux La home page è: http://www.torrentflux.com[img]http://www.torrentflux.com/images/sc21_01.png[/img]
  • Anonimo scrive:
    Quando capiranno...
    Che devono permettere eventualmente a chi ha uno spazio web di uploadare lì la pagina con lo status dei download in corso automaticamente ogni tot minuti (a scelta dell'utente)? In questo modo si evita di avere sul proprio PC un servizio su una porta aperta al mondo. E risolverebbe anche i problemi di chi fosse dietro NAT (come Fastweb).
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando capiranno...
      - Scritto da:
      Che devono permettere eventualmente a chi ha uno
      spazio web di uploadare lì la pagina con lo
      status dei download in corso automaticamente ogni
      tot minuti (a scelta dell'utente)? In questo modo
      si evita di avere sul proprio PC un servizio su
      una porta aperta al mondo. E risolverebbe anche i
      problemi di chi fosse dietro NAT (come
      Fastweb).fallo te, ti dò 10 euro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quando capiranno...
      Perche' se usi un programma p2p non stai comunicando col mondo? Bah...
  • Anonimo scrive:
    Anche Shareaza 2.0
    permette ti gestire il client via web (basta andare nel menu delle configurazioni)
  • Anonimo scrive:
    Veramente non è in Java ma in C++
    a parte questa svista, che spiega tra l'altro il minimo ammontare di risorse che usa, lo consiglio vivamente: è il miglior client bit torrent che conosca.
    • Anonimo scrive:
      Re: Veramente non è in Java ma in C++
      Stavo proprio per scrivere la stessa cosa... Java?Oltretutto non mi sembra che sia nuova la 1.6, è solo uscito il plugin per l'interfaccia web.E' nata un po' male 'sta notizia... comunque utorrent è ottimo per chi non vuole consumare mega e mega di ram. (Io preferisco azureus, ma ho anche 2 giga)
      • Anonimo scrive:
        Re: Veramente non è in Java ma in C++
        http://www.utorrent.com/faq.php#How_do_you_write_.C2.B5.3FConfermato proprio dalle faq... mah...Peccato cmq non ne esista una versione linux ancora, è davvero uno dei programmi migliori che abbia mai visto. Soprattutto perché è così piccolo e non bisogna per forza installarlo...
        • kotaro scrive:
          Re: Veramente non è in Java ma in C++
          - Scritto da:
          http://www.utorrent.com/faq.php#How_do_you_write_.
          Confermato proprio dalle faq... mah...
          Peccato cmq non ne esista una versione linux
          ancora, è davvero uno dei programmi migliori che
          abbia mai visto. Soprattutto perché è così
          piccolo e non bisogna per forza
          installarlo...Per linux c'e' ktorrent. (http://ktorrent.org/)
          • Anonimo scrive:
            Re: Veramente non è in Java ma in C++
            gira una bellezza sotto wine ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Veramente non è in Java ma in C++
            - Scritto da:
            gira una bellezza sotto wine ;)io su linuzzo uso bittornado... non avere una javamachine running e poi usare wine (che non e'pesante, ma neanche leggerissimo/piccolissimo) mi pareva un controsenso.cmq utorrent lo uso sotto w32 con soddisfazione
        • Anonimo scrive:
          Re: Veramente non è in Java ma in C++
          - Scritto da:
          Peccato cmq non ne esista una versione linux
          ancora, è davvero uno dei programmi migliori che
          abbia mai visto.Se hai un nodo *nix con capacita' di banda spudorata, prova rtorrent/libtorrent e lancialo con screen o detach...
    • Anonimo scrive:
      Re: Veramente non è in Java ma in C++
      - Scritto da:
      a parte questa svista, che spiega tra l'altro il
      minimo ammontare di risorse che usa, lo consiglio
      vivamente: è il miglior client bit torrent che
      conosca.Avran fatto confusione con Azureus
    • Anonimo scrive:
      Re: Veramente non è in Java ma in C++
      concordo pienamente, infatti volevo segnalarlo alla redazione che era scritto in C piuttosto che java...infatti la differenza del consumo di risorse è abissale.è il più bel programma per torrent che conosco. insostituibile!
  • Anonimo scrive:
    Dov'è la novità??
    In Azureus esiste già da tempo una estensione che lo fà....
    • Anonimo scrive:
      Re: Dov'è la novità??
      Sempre a cercare chi ha il "e-pene" piu' grosso o chi riesce a sputare piu' lontano. Allora se e' per questo mldonkey ha il supporto per l'interfaccia web dal 1957...
    • Anonimo scrive:
      Re: Dov'è la novità??
      - Scritto da:
      In Azureus esiste già da tempo una estensione che
      lo
      fà....quella non sarebbe la novità.perchè è AZUREUSla novità è che lo fa anche microtorrent.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dov'è la novità??
        LA novità è che c'è l'interfaccia web in un client che occupa meno di 200K su disco.La novità è che per usare l'interfaccia web non devi più usare il java (come azureus)La novità è che per scaricare un torrent con l'interfaccia web la tua macchina non ti impreca contro tanto il client è pesante (come azureus).La novità è che il client è compatibile con il resto del mondo (a differenza di azureus, che dialoga bene praticamente solo con i suoi simili).ciao niubbo :p
Chiudi i commenti