Soluzione Tasse propone stipendi in criptovalute

Soluzione Tasse propone stipendi in criptovalute

Il gruppo di consulenza fiscale Soluzione Tasse apre alla possibilità di corrispondere stipendi in criptovalute: si comincia dal presidente Gianluca Massini Rosati.
Il gruppo di consulenza fiscale Soluzione Tasse apre alla possibilità di corrispondere stipendi in criptovalute: si comincia dal presidente Gianluca Massini Rosati.

Soluzione Tasse, il gruppo attivo nell’ambito della consulenza aziendale rivolta alle PMI italiane, annuncia di aver deciso di dare la possibilità ai propri dipendenti di ricevere gli stipendi in criptovalute, moneta gestibile con una piattaforma sicura come ad esempio coinbase in cui è facilissimo acquistare, vendere e depositare criptovalute.

Si comincia dal presidente del consiglio d’amministrazione della società, che riceverà l’intero emolumento in valuta digitale.

A partire dal mese di marzo 2022, chiunque tra i dipendenti avrà facoltà di farne richiesta e avere così questa possibilità. Soluzione Tasse è la prima società italiana quotata in borsa ad adottare questo sistema. Una scelta in linea con la decisione di accettare pagamenti per i propri servizi in criptovalute dall’1 gennaio 2022.

coinbase

Soluzione Tasse: da marzo i primi stipendi in criptovalute

Secondo un sondaggio interno, il 17% dei dipendenti del Gruppo Soluzione Tasse ha espresso l’interesse a ricevere una parte del proprio stipendio in crypto: il 2% si è già detto favorevole a veder corrisposto integralmente l’intero emolumento.

Gli stipendi dei dipendenti saranno denominati in fiat, con un tasso di conversione calcolato quotidianamente seguendo il tasso di cambio fornito dall’applicazione di Xriba Italia S.r.l, società facente parte del gruppo di Soluzione Tasse.

Gianluca Massini Rosati, presidente del consiglio di amministrazione, e il primo della società a ricevere lo stipendio in questo modo, ha spiegato che è una decisione che guarda al breve e al lungo termine. In un comunicato stampa, ha affermato che non vi è dubbio che in futuro useremo le valute virtuali nella nostra vita quotidiana in tutte le transizioni quotidiane.

Con la situazione attuale e l’aumento dell’inflazione, inoltre, le criptovalute rappresentano un modo per conservare il proprio potere di acquisto e ridurre i costi delle transazioni. In aggiunta, contiamo di riuscire ad attirare nuovi talenti internazionali grazie a questa opportunità. L’innovazione è nel nostro DNA e per Xriba abbiamo intenzione di reclutare i migliori“.

Soluzione Tasse è molto attiva sul fronte delle criptovalute: con la sua nuova divisione Crypt&Co., specializzata in consulenza in ambito di asset digitali, guarda infatti con interesse all’esperienza “Plan B” di Lugano. L’amministrazione locale ha stanziato un progetto di oltre 100 milioni di franchi per sostenere le start-up del territorio e portare le criptovalute a diventare il principale mezzo di pagamento nel Canton Ticino.

I residenti della città avranno facoltà di pagare tasse, multe, parcheggi e altri servizi pubblici e privati in valute digitali come Bitcoin, Tether e LVGA attraverso una piattaforma sicura come potrebbe essere coinbase in cui è facilissimo acquistare, vendere e depositare criptovalute.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 mar 2022
Link copiato negli appunti