Sono gratis i PC con gli spot

Una pubblicità di 60 secondi ogni venti minuti, un tempo minimo di utilizzo mensile con connessione ad internet: chi accetta, in Gran Bretagna potrà disporre di un nuovo PC


Roma – L’idea non è nuova ma continua a stuzzicare le eminenze grigie del marketing: offrire personal computer in comodato d’uso a chi si impegna a fruire attraverso il PC di una certa dose di pubblicità. Questo è il senso di una offerta messa a punto per il pubblico britannico dalla società d’oltremanica Metronomy Desktop Marketing . Qualcosa che ricorda da vicino una vecchia iniziativa americana fallita miseramente.

Sul proprio sito, l’azienda spiega che a disposizione degli utenti ci sono PC realizzati da IBM che possono essere installati a casa propria se ci si impegna a visualizzare fino a 3 minuti di pubblicità per ogni ora di utilizzo. “Sia che tu intenda rimpiazzare il tuo vecchio PC – recita il sito – sia che tu venga online per la prima volta, noi speriamo che l’informazione di questo sito ti consentirà di avvantaggiarti di questa straordinaria offerta”.

Lampeggia, in fondo al menù sulla destra, la scritta “Ordina il tuo PC gratis” . Frasi a cui è difficile resistere e che Metronomy spera abbiano un forte appeal soprattutto sul pubblico più giovane, considerato più disposto ad assorbire pubblicità se in cambio ottiene la disponibilità di un bene tangibile come un computer. Tanto più che il contratto che lega Metronomy ai suoi utenti prevede, per questi ultimi, la possibilità di recedere in qualsiasi momento restituendo il computer.

Riuscirà Metronomy nell’intento? Fin qui le iniziative che online in cambio di pubblicità offrono servizi gratis non hanno fatto molta strada. Dopo gli esperimenti del pay-to-surf per chi ci prova la via è in salita: difficile controllare che gli utenti davvero guardino la pubblicità, difficile impedire che girino programmini che consentono di simulare un utilizzo corretto del computer preso in casa, difficile far credere che i dati che si raccolgono durante la navigazione internet non siano dati personali, difficile far quadrare i conti viste le spese in cui si incorre. Ma, soprattutto, sarà difficile per Metronomy convincere gli inserzionisti che pubblicare sul proprio circuito uno spot informatico garantisca una qualche forma di ritorno.

sull’argomento vedi anche:
La sindrome del ciuccio
NetFraternity: guerra contro i cheaters
Payland: il Pay-to-surf non esiste più
Juno: rete gratis in cambio del tuo PC
Internet gratis in cambio di pubblicità

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Da retta ad un fesso...
    IL "Misteriuos client" lo vedi lontano un miglio.Me li mandavano le varie mache per controllare se promuovevo bene la loro mercazia.Li beccavo tutti "a naso" mai sbagliato :DL'unica differenza e che quelli, se facevo bene la mia parte, mi davano un premio questi, se non faccio bene la mia parte, mi appippano una "multa" da capogiro. :|e si... BSA ferma ma giusta... :D :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Fanno bene
    La pirateria è reato. Punto.Bisogna dirigersi verso altri SO. non copiare quello che va per la maggiore.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fanno bene
      - Scritto da: Anonimo
      La pirateria è reato. Punto.
      Bisogna dirigersi verso altri SO. non
      copiare quello che va per la maggiore.Finche' i vari programmi di grafica, giochi, e contabilita' continueranno a girare sul WinXp sara' dura. :DE poi... se vendi un serverino con 2 client e un programma di contabilta' con windows ci guadagni alla stragrande sia sui prodotti che installi sia sui casini che periodicamente costringono i clienti e chiamarti ed a pagare $$$ di assistenza.Con Linux non puoi far pagare il SO, nemmeno il Sql server, non ti serve una macchina costosissima per far girare il tutto non si ferma mai niente... Ma chi CA**O me lo fa fare?(win)
  • Anonimo scrive:
    se sono convinti...
    Se sono convinti che la pirateria sia veramente così piaga come la definiscono, perchè non usano le chiavi hardware per proteggere i programmi?risposta:perchè che ci sia la pirateria fa comodo anche a loro.... e non venitemi a dire che sarebbe troppo costoso, i nuovi giochi escono a più di 50 euro!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: se sono convinti...
      - Scritto da: Anonimo

      Se sono convinti che la pirateria sia
      veramente così piaga come la definiscono,
      perchè non usano le chiavi hardware per
      proteggere i programmi?

      risposta:
      perchè che ci sia la pirateria fa comodo
      anche a loro.


      ... e non venitemi a dire che sarebbe troppo
      costoso, i nuovi giochi escono a più di 50
      euro!!!Te lo dico io perchè non usano chiavi hardware:perchè il loro mercato andrebbe a puttane! :DSul fatto che faccia comodo anche a loro e fuor di dubbio:tanto ci pensa a Guardia di Finanza a rivendere a metà prezzo i cd tarocchi:me lo ha detto mio cuggino! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: se sono convinti...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        Se sono convinti che la pirateria sia

        veramente così piaga come la definiscono,

        perchè non usano le chiavi hardware per

        proteggere i programmi?



        risposta:

        perchè che ci sia la pirateria fa comodo

        anche a loro.





        ... e non venitemi a dire che sarebbe
        troppo

        costoso, i nuovi giochi escono a più di 50

        euro!!!
        Te lo dico io perchè non usano chiavi
        hardware:perchè il loro mercato andrebbe a
        puttane! :D
        Sul fatto che faccia comodo anche a loro e
        fuor di dubbio:
        tanto ci pensa a Guardia di Finanza a
        rivendere a metà prezzo i cd tarocchi:me lo
        ha detto mio cuggino! :DNaturalmente riferito ai cd sequestrati!Io non ho ancora capito a cosa gli fa comodo la pirateria!Forse perchè sanno che i primi a copiare da altri sono loro!Le idee nuove nascono da quelle preesistenti è quindi impossibile non copiarle e rielaborarle!
  • Anonimo scrive:
    sono "in regola" perchè...
    ..ormai, alle soglie del 2004, con la diffusione sia dei PC che dei masterizzatori nelle nostre case nonche la disponibilità di reti di file sharing e banda (+ o -) larga non è più un problema farsi in proprio o farsi fare da amico / conoscente / fidanzata/ cugino/ parente etc. una copia di WInXP o altro software wnizozz o d'altri...non c'è più bisogno di chiedere al negoziante di farti un aumm aumm sottobanco.. solo 2-3 anni fa la situazione era completamente diversa...per questo non ci capiterà più di leggere su Punto Informatico titoli tipo "La città X (o Y) capitale della pirateria informatica" che abbiamo visto in passato...
  • Anonimo scrive:
    A me questa cosa sembra un reato.
    Cioe', uno entra in un negozio, ammicca, "eddai, installami l'office aggratis che ti pago il caffe'..."Supponiamo che io, negoziante, ho la telecamerina e mi registro tutta la conversazione, e poi chiamo i carabinieri o la finanza e lo denuncio per tentato hackeraggio o cose simili...Poi quello in un eventuale processo si difende dicendo che glielo ha detto Bill di andare a procurarsi sw piratato?Questo comportamento da parte di M$ e' veramente qualcosa di disgustoso
    • Anonimo scrive:
      Re: A me questa cosa sembra un reato.
      .. e indurre gli altri a compiere reato lo è a sua volta in effetti!!! Tantopiù se commessa da un privato, quali sono i dipndenti o i consulenti MS.. posso immaginare che agiscano così solo quando vogliono avere il polso della situazione in una certa zona senza far seguire azioni civili e penali, perchè potrebbero ritorcersi verso di loro.. al più potebbero anche farlo per avere un'idea di chi offre software sottobanco in modo abituale e sistematico...e andare poi in tal caso andranno direttamente, come abbiam visto, con legali e guardia di finanza. Di certo però, per ovvi motivi legali nn ammetteranno mai di aver mandato lo "sgherro" in incognito prima...Comunque ormai potrebbero beccare solo i "fessi".. chi volesse fare il furbo, non farsi beccare ed offrire lo stesso il software ai propri clienti potrebbe semplicemente indirizzare al download sui sistemi di filesharing peer to peer e dare riferimenti per il download e i codici che poi magari immette e mantiene lui da casa quando torna dal lavoro..
      • warrior666 scrive:
        Re: A me questa cosa sembra un reato.
        Adesso M$ ha anche la sua intelligence, che io onestamente non conoscevo.. Io non lo trovo un comportamento sleale, nel piccolo o nel grande lo fanno un pò tutti. Sleale sarebbe se fossero loro a incitare alla pirateria..ma io credo che per lo più vedano se ci sono spiragli facendo leva sui costi e registrando il comportamento del negoziante..E a parte i piccoli negozietti che ancora aggiustano i picci ( una rarità dalle mie parti) che pur di vendere un'assemblato sono pronti a rischiare, non penso che al giorno d'oggi le grandi catene utilizzino la pirateria.Piuttosto sarebbe bello vedere un negoziante che a fronte di un cliente che non ha voglia di spendere per una licenza M$ gli proponesse un instradamento verso linux..alla facciaccia dell'M$intelligence..ma forse in quel caso lo farebbero chiudere ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: A me questa cosa sembra un reato.
          - Scritto da: warrior666
          Adesso M$ ha anche la sua intelligence, che
          io onestamente non conoscevo.. Io non lo
          trovo un comportamento sleale, nel piccolo o
          nel grande lo fanno un pò tutti. Esatto non è per nulla sleale, se io non fornisco software pirata, non è un ammicamento o un caffè che mi fanno camiare idea. Oltretutto è un comportamento che quando lo fanno le "Iene" o "Striscia" va bene a tutti, sopratutto vederlo in tv, s elo fa Microsoft allora non va bene. Si fa normalmente rilevazione dei prezzi nei vari negozi da parte di concorrenti allora sarebbe sleale pure questo.Sleale
          sarebbe se fossero loro a incitare alla
          pirateria..ma io credo che per lo più vedano
          se ci sono spiragli facendo leva sui costi e
          registrando il comportamento del
          negoziante..infatti
          E a parte i piccoli negozietti che ancora
          aggiustano i picci ( una rarità dalle mie
          parti) che pur di vendere un'assemblato sono
          pronti a rischiare, non penso che al giorno
          d'oggi le grandi catene utilizzino la
          pirateria.nemmeno i negozi assemblatori oggi rischiano più molto, io ti vendo pc senza OS e sono cavoli tuoi o con OS, Windows a pagamento linux gratis
          Piuttosto sarebbe bello vedere un negoziante
          che a fronte di un cliente che non ha voglia
          di spendere per una licenza M$ gli
          proponesse un instradamento verso linux..
          alla facciaccia dell'M$intelligence..ma
          forse in quel caso lo farebbero chiudere ;)si ce ne sono anche tranquillo, il problema e che se chi compra vuole giocare o usare software per windows di linux non se ne fa nulla. E tranquillo nessuno fa chiudere negozi che non vendono MS
  • Anonimo scrive:
    BSA e il Cavaliere
    "L'azienda ha anche citato uno studio di IDC realizzato per conto di BSA secondo cui nel 2006 potrebbero nascere 17mila posti di lavoro in Italia se si riducesse almeno del 10 per cento la pirateria sul software." ...Mi sembra di sentire il Cavaliere ai bei tempi... Un MILIONE di posti di lavoro!
  • Anonimo scrive:
    ANCORA
    allora uno puo farsi le indagini in modo privato ?ma M$ non ha per poco affrontato una causa peraver chiesto prodotti illegali ai rivenditori ?e che ha chuso la cosa offrendo ai rivenditori delle licenze M$ varie per non affrontare la cosaNota X P.I. che notizia era ? era gennaio marzo di ques'anno mi pare
  • Anonimo scrive:
    Bsa,ma la smetti di dire caxxate!
    a,ma la smetti di dire caxxate! :s Certo che come lobby del software avete proprio la faccia come il cxlo!L'occupazione aumenta se diminuiscono i prezzi dei loro prodotti 'sti ladri incalliti!Poi mi raccomando venitevi a lamentare della pirateria!:DMe la meritate ampiamente dal momento che l'unica cosa che capite è il denaro!
    • godzilla scrive:
      Re: Bsa,ma la smetti di dire caxxate!
      ma come... finora il prezzo di windows e company non era ampiamente ripagato dalla loro produttività?il TCO di windows non è inferiore a quello di linux?e allora perché la gente SI OSTINA A NON PAGARLO?
  • Anonimo scrive:
    mistery
    e a me cosa dovrebbero dire visto che non offro prododdi M$ sui pc assemblati?
    • Anonimo scrive:
      Re: mistery
      Cercheranno di farti passare per un acher....ma tu prosegui per la tua strada e non ti crucciare, hai fatto la scelta giusta 8)
    • pikappa scrive:
      Re: mistery
      - Scritto da: Anonimo
      e a me cosa dovrebbero dire visto che non
      offro prododdi M$ sui pc assemblati?Non lo so, ma tu puoi dirgli serenamente di andare a farsi un bel giro :-D
      • Anonimo scrive:
        Re: mistery
        - Scritto da: pikappa

        - Scritto da: Anonimo

        e a me cosa dovrebbero dire visto che non

        offro prododdi M$ sui pc assemblati?
        Non lo so, ma tu puoi dirgli serenamente di
        andare a farsi un bel giro :-Dhaha :D farò così anche se qui a bolzano non ho mai sentito di mistery shopper e spero per loro che non entrino mai nel mio "buco"
        • pikappa scrive:
          Re: mistery
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: pikappa



          - Scritto da: Anonimo


          e a me cosa dovrebbero dire visto che
          non


          offro prododdi M$ sui pc assemblati?

          Non lo so, ma tu puoi dirgli serenamente
          di

          andare a farsi un bel giro :-D
          haha :D farò così anche se qui a bolzano
          non ho mai sentito di mistery shopper e
          spero per loro che non entrino mai nel mio
          "buco"Beh altrimenti che mistery sono :-Dboh scherzi a parte, se entra uno che ti fa domande su windows pirata digli che vendi solo pc con Linux, se ti fulmina con uno sguardo è uno di M$ :-P
  • Anonimo scrive:
    A me...
    acerebbe fare il Mistery shopper, cosi' tra una bustarella e un "dono" mi ci scappa l'affitto della casa visto che quei pezzi di scroto vogliono 800? per un sozzo bilocale nell'interland!!!A sto punto mi venderei mia madre per farla in barba!!! :D
Chiudi i commenti