Sony forgia l'anti-iPod

Il colosso nipponico non poteva star a guardare il crescente successo di Apple senza intervenire per difendere uno dei propri mercati di riferimento. Ecco la risposta di Sony alle ambizioni della grande Mela
Il colosso nipponico non poteva star a guardare il crescente successo di Apple senza intervenire per difendere uno dei propri mercati di riferimento. Ecco la risposta di Sony alle ambizioni della grande Mela

Berlino – Dopo essersi fatta cogliere impreparata dalla rivoluzione MP3, Sony sembra ora decisa a riguadagnare il terreno perduto sfidando a duello Apple , nuova dominatrice della musica da taschino. Lo ha fatto annunciando il lancio sul mercato di un player digitale che, primo fra la nuova generazione di Walkman dotati di hard disk, supporta il formato MP3.

Si tratta del modello NW-HD3, un dispositivo con case in alluminio e dimensioni non troppo dissimili da quelle di un iPod che, al proprio interno, contiene un hard disk da 20 GB: grazie alla tecnologia di compressione ATRAC3plus di Sony, il dispositivo è in grado di memorizzazione fino a 13.000 canzoni, circa 3.000 in più di quelle contenute nell’equivalente modello di iPod.

Sony Walkman NW-HD3 Prendendo ancora a modello di paragone iPod, Sony afferma che il proprio player è in grado di fornire circa due ore e mezzo in più di autonomia, per un massimo di 30 ore continuate di riproduzione. Per Sony la sfida diretta con Apple è evidentemente d’obbligo se intende riguadagnare la leadership in un mercato, quello della musica portatile, che ha contribuito a far nascere.

Il lettore di Sony, disponibile in 5 diverse colorazioni (argento, nero, rosa, blu e rosso), sarà lanciato in questi giorni sul mercato britannico e, a gennaio, nel resto dell’Europa: in Gran Bretagna il suo costo sarà di 249 sterline, pari a circa 355 euro, mentre in Italia e negli altri paesi dell’Unione Europea verrà venduto a 369 euro, 30 in più dell’iPod da 20 GB.

Sposando il proprio codec ATRAC a quello MP3, Sony spera di rimediare alla fredda accoglienza ricevuta dal predecessore del nuovo Walkman, l’NW-HD1. Fino ad oggi, infatti, il colosso aveva scelto di supportare il formato MP3 unicamente sui player economici basati su memoria flash, includendo invece sui player dotati di hard disk o MiniDisc la sola compatibilità con il formato ATRAC. Con questa strategia Sony sperava di incoraggiare gli utenti a fare un uso legale della musica e, soprattutto, ad acquistarla presso il proprio negozio on-line Connect. L’NW-HD3 non rinuncia tuttavia ad adottare la tecnologia di digital rights management OpenMG , equivalente della tecnologia FairPlay di Apple.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 11 2004
Link copiato negli appunti