Sony, la realtà aumentata si monta sugli occhiali

La corporation nipponica presenta un sistema di lenti e corpo macchina pensato per adattarsi agli occhiali che già indossa l'utente: una sorta di Google Glass modulari dedicati prima di tutto a sportivi e professionisti

Roma – L’ultima novità “wearable” di Sony si chiama “SmartEyeglass Attach!”, un modulo con tanto di display OLED capace di trasformare qualsiasi paio di occhiali “analogici” in un dispositivo di realtà aumentata digitale. Come Google Glass, insomma, ma con comfort migliorato per chi già inforca gli occhiali.

SmartEyeglass

L’iniziativa SmartEyeglass si compone di un microdisplay OLED con unità ottica ad “alta risoluzione” (640×400 pixel) da posizionare davanti agli occhiali, collegato a una “control board” da indossare sulle tempie e che contiene processore SoC centrale, chip di sensori, circuiteria per le connessioni mobile (WiFi, Bluetooth), batteria e altro ancora.

Con SmartEyeglass è possibile trasformare qualsiasi paio di occhiali in un dispositivo simil-Google Glass per la realtà aumentata, spiega Sony, e la versione commerciale dell’aggeggio verrà presentata in occasione del CES di Las Vegas del prossimo gennaio.

La casa giapponese descrive SmartEyeglass come un sistema ideale per applicazioni sportive o professionali, anche se la speranza del management è che la nuova tecnologia contribuisca a espandere la popolarità dei gadget hi-tech indossabili anche in altri mercati.

In attesa di verificare l’appeal di un sistema che ha sin qui fallito nell’obiettivo di catturare l’interesse dei potenziali clienti, un’altra azienda tecnologia interessata a sperimentare con i display di forme atipiche è Nintendo: sembra che il colosso giapponese voglia utilizzare i display LCD Free Form di Sharp (società con cui ha già una partnership di fornitura per i display 3D della console portatile 3DS) per un dispositivo a forma di ciambella.

Alfonso Maruccia

fonte immagine

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kruks scrive:
    polkir fa quello
    Polkit scala i privilegi di root. Lo fa legalmente, è pensato x quello. Il link non dice nulla ed è vago
  • kruks scrive:
    leggete l'articolo prego
    Cioè l'articolo pubblicato su alertlogic. Sembra più una presentazione della propria conoscenza di polkit.L'exploit consisterebbe nel creare un pacchetto ad hoc, installarlo, e dimostrare che durante la configurazione esso scali i privilegi di root e modifichi le policy.Ma altrimenti un pacchetto di sistema non potrebbe essere installato.La stessa vulnerabilità si avrebbe se uno scrivesse sudo rm -rf /Solo facendo il giro lungo, cioè spiegando come funziona polkit, il che a me fa piacere, perché ho avuto modo di darmi un occhiata e vedere approssimativamente che roba è (visto che l'ho sempre visto apparire).
    • Miriam Motti scrive:
      Re: leggete l'articolo prego
      http://goo.gl/vyC6uP- Scritto da: kruks
      Cioè l'articolo pubblicato su alertlogic. Sembra
      più una presentazione della propria conoscenza di
      polkit.

      L'exploit consisterebbe nel creare un pacchetto
      ad hoc, installarlo, e dimostrare che durante la
      configurazione esso scali i privilegi di root e
      modifichi le
      policy.

      Ma altrimenti un pacchetto di sistema non
      potrebbe essere
      installato.

      La stessa vulnerabilità si avrebbe se uno
      scrivesse sudo rm -rf
      /

      Solo facendo il giro lungo, cioè spiegando come
      funziona polkit, il che a me fa piacere, perché
      ho avuto modo di darmi un occhiata e vedere
      approssimativamente che roba è (visto che l'ho
      sempre visto
      apparire).
  • maxsix scrive:
    AAA
    Il minimizzatore linaro [tm.] non è stato progettato per un così alto traffico.Abbisogna di sistemazioni.Volontari cercasi.
    • collione scrive:
      Re: AAA
      BBB strano che scompari appena compare un articolo che parla di falle dei tuoi mitici prodotti applez
      • maxsix scrive:
        Re: AAA
        - Scritto da: collione
        BBB strano che scompari appena compare un
        articolo che parla di falle dei tuoi mitici
        prodotti
        applezNon mi risulta.Poi non è che rispondo a tutte le XXXXXXXte che voi linari scrivete qui eh.Detto questo ti offri volontario?
        • ...... scrive:
          Re: AAA
          http://punto-informatico.it/4100614/PI/News/backdoor-della-mela.aspx
        • bombolo scrive:
          Re: AAA
          - Scritto da: maxsix
          - Scritto da: collione

          BBB strano che scompari appena compare un

          articolo che parla di falle dei tuoi mitici

          prodotti

          applez

          Non mi risulta.
          Poi non è che rispondo a tutte le XXXXXXXte che
          voi linari scrivete qui
          eh.e come si spiega allora il volume di spam che generi? con un rapporto segnale rumore tendente a zero?mistero.
        • Etype scrive:
          Re: AAA
          Anche il Perc 6i non ti risulta :D ,ma non eri un esperto di tutto lo scibile informatico ? :D
        • Shiba scrive:
          Re: AAA
          - Scritto da: maxsix
          - Scritto da: collione

          BBB strano che scompari appena compare un

          articolo che parla di falle dei tuoi mitici

          prodotti

          applez

          Non mi risulta.
          Poi non è che rispondo a tutte le XXXXXXXte che
          voi linari scrivete qui
          eh.Hai il doppio dei miei messaggi e sei iscritto solo da qualche anno...
          • collione scrive:
            Re: AAA

            sei iscritto
            solo da qualche
            anno...no no, è molto più vecchio anche se con nick diversi :D
    • micacos scrive:
      Re: AAA
      - Scritto da: maxsix
      Il minimizzatore linaro [tm.] non è stato
      progettato per un così alto
      traffico.

      Abbisogna di sistemazioni.

      Volontari cercasi.Ignaro!
    • davidoff scrive:
      Re: AAA
      Questa "falla" necessita di congiunzioni astrali e di un sistemista ebete e dell'acXXXXX alla macchina... come dire fuffa.Domani lascio un post-it con la password di root in bella vista dici che è una falla del sistema operativo? Anzi posto qua ip e password di acXXXXX avvisando che ssh è attivo (non sia mai che un hacker macaco non sappia fare un port scan) poi quando mi piallano la macchina mi metto ad urlare che Centos è bucata. Troppo difficile ssh.... dai allora lascio aperto completamente anche webmin.So che in quanto macaco di professione prima di accendere il cervello devi chiedere il permesso a Cupertino ma le persone normali normalmente lo fanno.Tranquillo che se ho acXXXXX fisico alla macchina neanche mi pongo il problema della password di root e di una scalata di privileggi.
      • nome e cognome scrive:
        Re: AAA
        - Scritto da: davidoff
        Questa "falla" necessita di congiunzioni astrali
        e di un sistemista ebete e dell'acXXXXX alla
        macchina... come dire
        fuffa.Trovato il volontario.
  • Etype scrive:
    Grinch ?
    "Un nuovo tipo di vulnerabilità potrebbe garantire a chiunque privilegi da root."Potrebbe ? quindi si parla per ipotesi,capisco :D
    • Sky scrive:
      Re: Grinch ?
      Ma infatti... ed allo stesso modo, un meteorite proveniente dalla nube di Oort "potrebbe" penetrare nell'atmosfera ed uccidermi immediatamente sul posto... ma non ci perdo il sonno. ;)
    • collione scrive:
      Re: Grinch ?
      - Scritto da: Etype
      "Un nuovo tipo di vulnerabilità potrebbe
      garantire a chiunque privilegi da
      root."

      Potrebbe ? quindi si parla per ipotesi,capisco :Ddi sicuro è più facile bucare windows o mac os così http://www.tomshw.it/cont/news/attacco-usb-backdoor-su-os-x-e-windows-in-60-secondi/61475/1.html
      • Etype scrive:
        Re: Grinch ?
        Si avevo letto :)
      • Gianluca70 scrive:
        Re: Grinch ?
        Banalità, una macchina accessibile fisicamente via USB è una macchina insicura per definizione, avanti un altro...
        • collione scrive:
          Re: Grinch ?
          - Scritto da: Gianluca70
          Banalità, una macchina accessibile fisicamente
          via USB è una macchina insicura per definizione,
          avanti un
          altro...pure una macchina linux bucata nel modo descritto nell'articolo lo è per definizioneavanti il prossimo awwinazzato (rotfl)
      • Gianluca70 scrive:
        Re: Grinch ?
        Ma postate veramente queste stupidaggini?"La dimostrazione è stata fatta su OS X, ma l'autore crede che possa funzionare anche su Windows.""USBDriveby va collegato a un computer che non sia bloccato da password"Ma stiamo scherzando? Hai bisogno di un accrocchio HW per fare danni su un PC che ti è stato lasciato a tua disposizione senza blocco via password?Avanti un altro please...
        • Guerra scrive:
          Re: Grinch ?
          - Scritto da: Gianluca70
          Ma postate veramente queste stupidaggini?
          "La dimostrazione è stata fatta su OS X, ma
          l'autore crede che possa funzionare anche su
          Windows."
          "USBDriveby va collegato a un computer che non
          sia bloccato da
          password"

          Ma stiamo scherzando? Hai bisogno di un
          accrocchio HW per fare danni su un PC che ti è
          stato lasciato a tua disposizione senza blocco
          via
          password?

          Avanti un altro please...scusa la domanda, ma perchè dovrei fare danni? è più comodo inserire una chiavetta qualche secondo che mettersi seduto a digitare ed usare il mouse non credi? senza contare che nel tempo in cui seduto alla tastiera riesco a comprometterne uno, con la chiavetta me ne faccio 10
      • nome e cognome scrive:
        Re: Grinch ?

        di sicuro è più facile bucare windows o mac os
        così
        http://www.tomshw.it/cont/news/attacco-usb-backdooCaspita... devi solamente avere acXXXXX fisico ad una macchina priva di password. Da vero hacker.E comunque come al solito ti fermi alle prime righe dell'articoloil dispositivo è facilmente utilizzabile anche su Windows o sistemi *.nix
  • capitan farlock scrive:
    i 2015 sara l anno di LInux!
    si. l anno che verra definitavamente abbandonato perche troppo instabile einsicuro, vediamo android, ( derivato dal kernel linux) che oramai e bucato comeun emmental,
    • Sky scrive:
      Re: i 2015 sara l anno di LInux!
      Interessa qualcosa a qualcuno?Anticipo la risposta: NO.A casa mia ho il server, rigorosamente Linux, che funziona perfettamente e tanto mi basta.Tutto il resto del mondo può fare esattamente quel che gli pare, compreso tornare alla tavoletta ricoperta di cera ed allo stilo.A margine: fare pseudo-valutazioni al solo scopo di innescare una religion-war è ridicolo.
      • 2014 scrive:
        Re: i 2015 sara l anno di LInux!
        - Scritto da: Sky
        Interessa qualcosa a qualcuno?
        Anticipo la risposta: NO.
        A casa mia ho il server, rigorosamente Linux, che
        funziona perfettamente e tanto mi
        basta.
        Tutto il resto del mondo può fare esattamente
        quel che gli pare, compreso tornare alla
        tavoletta ricoperta di cera ed allo
        stilo.Se il resto del mondo di pc zombie, attacca il tuo server, la cosa ti riguarda...
        • Sky scrive:
          Re: i 2015 sara l anno di LInux!
          Il mio server è online 24h, credi davvero che non abbia mai guardato i log di sistema?
          • 2014 scrive:
            Re: i 2015 sara l anno di LInux!
            - Scritto da: Sky
            Il mio server è online 24h, credi davvero che non
            abbia mai guardato i log di
            sistema?Mi sono espresso male, è come se tu guidassi tranquillamente in autostrada e improvvisamente si riempie di utonti contromano...A questo punto, purtroppo la cosa riguarda anche chi come te e me, il pc lo sa usare ;)
          • collione scrive:
            Re: i 2015 sara l anno di LInux!
            messa così non è nemmeno un problema di pc, ma di informatica in generalepensa a quanti smart-utonti ci sono in giro e quanto male possono fare le botnet composte da smartphone/pad a tutto l'ecosistema che ruota attorno ad internet ( praticamente qualsiasi servizio usiamo )
          • Sky scrive:
            Re: i 2015 sara l anno di LInux!
            Di fatto E' un problema dell'informatica (o dell'infrastruttura che viene utilizzata): pensate a quanto sarebbe più leggera e responsiva la rete se non si portasse addosso quel 90% di spam e roba inutile.Ed a come ERA responsiva, anche se girava a velocità 20 volte inferiori, quando i PC e la rete li usavano quasi solo gli "addetti ai lavori".Oggi un PC, un cellulare, uno smartphone, un tablet vengono usati il 90% delle volte a livello di "Maria, butta la pasta", tutto lì.Per questo ho parlato anche di Playstation.
          • Sky scrive:
            Re: i 2015 sara l anno di LInux!
            Solo se vai in autostrada.In definitiva, tornando al topic, l'utente è l'unico che può aver problemi del genere (per restare aderente al tuo paragone, è come se io girassi in autostrada con un tank super-corazzato, diciamo ;)).Se "fai cose" col PC, non sei più un "utente" (finale) ma qualcos'altro.Se sei utente finale fai SOLO quello che il PC ti permette, coi permessi da utente.
          • utilizzator e di computer scrive:
            Re: i 2015 sara l anno di LInux!
            sai che bella trovata!il fatto e' che lo sanno anche in tutte le accademie di hacking in giro per il pianeta ed insegnano come aggirare le letture postume. alla voce 'ultima regola' si puo' leggere: 'immediatamente prima di abbandonare il sistema sul quale si fa visita, cancellare tutte le tracce sui file di log'
          • Cert certo scrive:
            Re: i 2015 sara l anno di LInux!
            - Scritto da: utilizzator e di computer
            sai che bella trovata!

            il fatto e' che lo sanno anche in tutte le
            accademie di hacking in giro per il pianeta ed
            insegnano come aggirare le letture postume.

            alla voce 'ultima regola' si puo' leggere:
            'immediatamente prima di abbandonare il sistema
            sul quale si fa visita, cancellare tutte le
            tracce sui file di
            log'E la prima cosa da fare appena entrati è fermare i servizi di log.
    • Etype scrive:
      Re: i 2015 sara l anno di LInux!
      No è l'anno di WP :D
      • gino scrive:
        Re: i 2015 sara l anno di LInux!
        - Scritto da: Etype
        No è l'anno di WP :DNon lo sarà per la share di mercato ma lo è per chi lo ha preso liberandosi di quel XXXXX di android.PS: installa 2 o 3 antivirus nelle feste natalizie mi raccomando.(rotfl)
        • Etype scrive:
          Re: i 2015 sara l anno di LInux!
          - Scritto da: gino
          Non lo sarà per la share di mercato ma lo è per
          chi lo ha preso liberandosi di quel XXXXX di
          android.Ma se è anche sceso negli ultimi tempi :DWP è meglio ? per come è fatto è uguale ad un cellulare evoluto...
          PS: installa 2 o 3 antivirus nelle feste
          natalizie mi
          raccomando.
          (rotfl)mai installato antivirus su sumartphone in vita mia...
          • Pietro scrive:
            Re: i 2015 sara l anno di LInux!
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: gino

            Non lo sarà per la share di mercato ma lo è per

            chi lo ha preso liberandosi di quel XXXXX di

            android.

            Ma se è anche sceso negli ultimi tempi :D
            WP è meglio ? per come è fatto è uguale ad un
            cellulare
            evoluto...


            PS: installa 2 o 3 antivirus nelle feste

            natalizie mi

            raccomando.

            (rotfl)

            mai installato antivirus su sumartphone in vita
            mia...Dovresti, questo è l'anno dell'antivirus su Android, https://play.google.com/store/apps/details?id=com.antivirus&hl=it
  • davidoff scrive:
    Congiunzione astrale + incapacità?
    In pratica per sfruttare questa falla serve:1) AcXXXXX alla macchina2) Configurazione del sistema fatta alla bella e meglio3) Tutti i pianeti del sistema solare allineatiOra si che smetterò di dormire.A sto punto consideriamo bug qualcuno che metta come password 123456 (come il presidente scrocco)
    • Guybrush scrive:
      Re: Congiunzione astrale + incapacità?
      - Scritto da: davidoff
      In pratica per sfruttare questa falla serve:
      1) AcXXXXX alla macchina
      2) Configurazione del sistema fatta alla bella e
      meglio
      3) Tutti i pianeti del sistema solare allineati

      Ora si che smetterò di dormire.

      A sto punto consideriamo bug qualcuno che metta
      come password 123456 (come il presidente
      scrocco)A questo punto però il vero criminale era Re Rolando di Druidia, che aveva messo la stessa password sullo scudo d'aria.GT
      • davidoff scrive:
        Re: Congiunzione astrale + incapacità?
        Temo l'ira funesta di Stella Solitaria e di Rutto (il miglior amico di se stesso) quindi me la prendo col povero scrocco.Gran film Space Ball
      • Sky scrive:
        Re: Congiunzione astrale + incapacità?
        Ehhh... ma è effettivamente un Gravissimo Problema Di Linux eh... mica pizza e fichi. Soprattutto ora che (gli utonti) hanno preso ad usarlo diffusamente ... mala tempora currunt.
        • collione scrive:
          Re: Congiunzione astrale + incapacità?
          - Scritto da: Sky
          Soprattutto ora che (gli utonti) hanno preso ad
          usarlo diffusamente???? il 2% è difficilmente definibile come "diffusamente"se parli di android, beh, probabile che con tutte le patch che applica google manca ci siano più quelle vulnerabilità
          • Sky scrive:
            Re: Congiunzione astrale + incapacità?
            "diffusamente" = non è più vero che il 100% degli utonti usa Windows.Non volevo intendere altro.
  • amldc scrive:
    banali ovvietà
    Mi sembra molto simile ad affermare che esista un pericoloso buco in tutti i sistemi che prevedono la presenza di uno o più utenti amministratori in quanto se qualche malintenzionato riuscisse ad acquisirne le credenziali, potrebbe fare tutto quello che vuole sul sistema.Senza bisogno di scomodare polkit o altri tool, basta andare a mano ed aggiungere utenti nei gruppi appropriati o modificare sudoers per permettere ad un utente qualsiasi di fare quello che vuole. Se non ci sono exploit per ottenere privilegi per vie traverse, la vulnerabilità riguarda principalmente il lato in fronte al monitor (ovvero l'utente) e la sua incapacità nel configurare correttamente il sistema. E quasi quindici anni di un sistema che veniva installato ed utilizzato nella maggior parte dei casi con il solo utente amministratore, dimostrano che quel tipo di vulnerabilità è ben difficilmente estirpabile.Tra l'altro, ho scoperto e prossimamente pubblicherò con grande enfasi su tutti i notiziari mondiali una vulnerabilità di *tutti* i sistemi operativi: lasciare un post-it con le credenziali dell'amministratore attaccato al monitor potrebbe permettere un acXXXXX privilegiato al primo malintenzionato di passaggio :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 18 dicembre 2014 09.43-----------------------------------------------------------
  • sigsegv scrive:
    Mah.
    https://access.redhat.com/articles/12989
  • BoH scrive:
    Mah
    Non ritengo che l'incapacità di configurare correttamente il sistema da parte degli utenti possa essere definito vulnerabilità...
    • panda rossa scrive:
      Re: Mah
      - Scritto da: BoH
      Non ritengo che l'incapacità di configurare
      correttamente il sistema da parte degli utenti
      possa essere definito
      vulnerabilità...Devono pur inventarsi qualcosa per rendere la partita un po' piu' interessante...
    • michi scrive:
      Re: Mah
      bisogna vedere cosa intendono tra le righe. Mi pare stiano dicendo di darci una occhiata ed eventualmente chiudere cio che non serve aperto. Se la configurazione di default di un sistema e' insicura, e' un problema di sicurezza anche se un utente esperto (quanto?) sa cosa fare; magari una configurazione a rischio ma non banalmente visibile per il comportamento non "limpidissimo" di una interfaccia..oppure solo pubblicita'.
      • Pietro scrive:
        Re: Mah
        - Scritto da: michi
        bisogna vedere cosa intendono tra le righe. Mi
        pare stiano dicendo di darci una occhiata ed
        eventualmente chiudere cio che non serve aperto.

        Se la configurazione di default di un sistema e'
        insicura, e' un problema di sicurezza anche se un
        utente esperto (quanto?) sa cosa fare; magari una
        configurazione a rischio ma non banalmente
        visibile per il comportamento non "limpidissimo"
        di una
        interfaccia..
        oppure solo pubblicita'.Se linux aumenterà la sua diffusione è inevitabile che anche gli utenti inesperti aumenteranno, a quel punto i programmatori dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS dovrà far affidamento sempre meno alla competenza dell'utente e sempre più alla sicurezza intrinseca del sistema.
        • Guerra scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: Pietro
          - Scritto da: michi

          bisogna vedere cosa intendono tra le righe. Mi

          pare stiano dicendo di darci una occhiata ed

          eventualmente chiudere cio che non serve aperto.



          Se la configurazione di default di un sistema e'

          insicura, e' un problema di sicurezza anche se
          un

          utente esperto (quanto?) sa cosa fare; magari
          una

          configurazione a rischio ma non banalmente

          visibile per il comportamento non "limpidissimo"

          di una

          interfaccia..

          oppure solo pubblicita'.
          Se linux aumenterà la sua diffusione è
          inevitabile che anche gli utenti inesperti
          aumenteranno, a quel punto i programmatori
          dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS dovrà
          far affidamento sempre meno alla competenza
          dell'utente e sempre più alla sicurezza
          intrinseca del
          sistema.linux è una scelta dell'utente, un utente con poche conoscenze informatiche difficilmente riuscirà ad installarlo, questo è sempre stato un ottimo metodo di selezione dell'utenza, debolezze del sistema ce ne sono e ce ne saranno ma essendo un sistema open source possono essere facilmente e velocemente patchate
          • Passante scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            - Scritto da: Pietro
            linux è una scelta dell'utente, un utente con
            poche conoscenze informatiche difficilmente
            riuscirà ad installarlo, questo è sempre stato un
            ottimo metodo di selezione dell'utenza, debolezze
            del sistema ce ne sono e ce ne saranno ma essendo
            un sistema open source possono essere facilmente
            e velocemente patchateAl momento non è più complicato di installare un windows, anzi al contrario, solo che come al solito trovare il preinstallato è più facile.
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Passante
            - Scritto da: Guerra

            - Scritto da: Pietro


            linux è una scelta dell'utente, un utente con

            poche conoscenze informatiche difficilmente

            riuscirà ad installarlo, questo è sempre
            stato
            un

            ottimo metodo di selezione dell'utenza,
            debolezze

            del sistema ce ne sono e ce ne saranno ma
            essendo

            un sistema open source possono essere
            facilmente

            e velocemente patchate

            Al momento non è più complicato di installare un
            windows, anzi al contrario, solo che come al
            solito trovare il preinstallato è più
            facile.non è solo l'installazione, è proprio la scelta, installarsi linux implica che lo hai scelto, quindi dovrai scaricarlo masterizzarlo o metterlo su pendrive, installartelo con tutti i problemi del caso, tentare di far bootare il cd/dvd, partizionare, installare, sono tutte cose che se non si ha una minima base informatica non vengono bene, ben venga questa selezione
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            - Scritto da: Passante

            - Scritto da: Guerra


            - Scritto da: Pietro




            linux è una scelta dell'utente, un
            utente
            con


            poche conoscenze informatiche
            difficilmente


            riuscirà ad installarlo, questo è sempre

            stato

            un


            ottimo metodo di selezione dell'utenza,

            debolezze


            del sistema ce ne sono e ce ne saranno
            ma

            essendo


            un sistema open source possono essere

            facilmente


            e velocemente patchate



            Al momento non è più complicato di
            installare
            un

            windows, anzi al contrario, solo che come al

            solito trovare il preinstallato è più

            facile.

            non è solo l'installazione, è proprio la scelta,
            installarsi linux implica che lo hai scelto,
            quindi dovrai scaricarlo masterizzarlo o metterlo
            su pendrive, installartelo con tutti i problemi
            del caso, tentare di far bootare il cd/dvd,
            partizionare, installare, sono tutte cose che se
            non si ha una minima base informatica non vengono
            bene, ben venga questa
            selezionea parte che quelle non sono cose così difficili ma 1) si può avere il DVD già pronto basta pagarlo2) c'è sempre un amico disponibile che se chiedi il DVD te lo fanon è quel genere di cose che "selezionano" gli utenti, a proposito se continuate a voler selezionare gli utenti non sarà mai l'anno di Linux
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            non è quel genere di cose che "selezionano" glibeh insommavorrei proprio vedercela la casalinga di Voghera mentre partiziona il suo hard disksiamo realisti, il 90% dell'utenza non ha nemmeno le conoscenze elementari per poter portare a termine un'installazioneil vantaggio di windows consiste proprio nel preinstallato
            utenti, a proposito se continuate a voler
            selezionare gli utenti non sarà mai l'anno di
            Linuxselezionare? e chi può farlo? Torvalds? non credo! noi? ma non scherziamo!prendi ubuntu e dimmi se non è utilizzabile da chiunqueovviamente c'è il primo ostacolo che consiste nell'installazione ( che non è banale in tutti i casi, considerando quante implementazioni buggate di uefi e compagnia ci sono in giro )poi ci sono eventuali periferiche non supportateinfine ci sono programmi che non girano sotto linux e che l'utente vuole usare anche se esistono alternativealla fine la differenza tra android e ubuntu qual è? android è arrivato prima e ha impostato lo standard, che addirittura os come windows phone devono rispettare ( pena arrivare si e no al 5% piatto e non riuscire a crescere oltre )
          • Furra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Pietro

            non è quel genere di cose che "selezionano"

            gli beh insomma vorrei proprio vedercela la
            casalinga di Voghera mentre partiziona il suo
            hard disk
            siamo realisti, il 90% dell'utenza non ha nemmeno
            le conoscenze elementari per poter portare a
            termine un'installazione
            il vantaggio di windows consiste proprio nel
            preinstallato


            utenti, a proposito se continuate a voler

            selezionare gli utenti non sarà mai l'anno di

            Linux

            selezionare? e chi può farlo? Torvalds? non
            credo! noi? ma non
            scherziamo!

            prendi ubuntu e dimmi se non è utilizzabile da
            chiunque

            ovviamente c'è il primo ostacolo che consiste
            nell'installazione ( che non è banale in tutti i
            casi, considerando quante implementazioni buggate
            di uefi e compagnia ci sono in giro
            )

            poi ci sono eventuali periferiche non supportate

            infine ci sono programmi che non girano sotto
            linux e che l'utente vuole usare anche se
            esistono alternative

            alla fine la differenza tra android e ubuntu qual
            è? android è arrivato prima e ha impostato lo
            standard, che addirittura os come windows phone
            devono rispettare ( pena arrivare si e no al 5%
            piatto e non riuscire a crescere oltre )Fondalmentalmente la differenza è che android te lo trovi già preinstallato.
          • panda rossa scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Furra

            Fondalmentalmente la differenza è che android te
            lo trovi già
            preinstallato.Fondamentalmente la differenza e' che android anche se lo trovi preinstallato NON LO PAGHI.
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Furra




            Fondalmentalmente la differenza è che
            android
            te

            lo trovi già

            preinstallato.

            Fondamentalmente la differenza e' che android
            anche se lo trovi preinstallato NON LO
            PAGHI.Come questa:http://blogs.windows.com/bloggingwindows/2014/05/23/helping-our-hardware-partners-build-lower-cost-windows-devices/
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Furra







            Fondalmentalmente la differenza è che

            android

            te


            lo trovi già


            preinstallato.



            Fondamentalmente la differenza e' che android

            anche se lo trovi preinstallato NON LO

            PAGHI.
            Come questa:
            http://blogs.windows.com/bloggingwindows/2014/05/2no, di solito è windows che paga
          • _____ scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            Fondamentalmente la differenza e' che android
            anche se lo trovi preinstallato NON LO
            PAGHI.http://www.dailytech.com/Samsungs+Royalty+Fee+to+Microsoft+was+381+USD+Per+Android+Device/article36667.htm
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Mah
            Forse sì anche se fai finta di non saperlo, perché ti brucia...http://www.dailytech.com/Samsungs+Royalty+Fee+to+Microsoft+was+381+USD+Per+Android+Device/article36667.htm
          • ... scrive:
            Re: Mah
            mmmmmbutu
          • ....... scrive:
            Re: Mah
            wwwwwwwwwinzoz
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Furra
            Fondalmentalmente la differenza è che android te
            lo trovi già
            preinstallato.esattoe stranamente i preinstallati diventano presto imbattibiliinteressante vedere proprio ms che si strappa i capelli nel vano tentativo di recuperare rispetto al sistema operativo mobile preinstallato per eccellenzachi ci perde è sempre e solo l'utente, perchè è impossibilitato a decidere e scegliere
          • Lollo scrive:
            Re: Mah

            vorrei proprio vedercela la casalinga di Voghera
            mentre partiziona il suo hard
            diskperché lo saprebbe fare per windows? Se dici che il punto è che windows arriva preinstallato si trovano pc anche con linux preinstallato
          • Etype scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            1) si può avere il DVD già pronto basta pagarloQualcuno offre anche un installer
            2) c'è sempre un amico disponibile che se chiedi
            il DVD te lo
            fae da solo no ?
            non è quel genere di cose che "selezionano" gli
            utentibeh se consideri che uno alle prime armi non sa installarsi neanche windows...
            a proposito se continuate a voler
            selezionare gli utenti non sarà mai l'anno di
            LinuxCome non sarà mai l'anno del Mac OS :DGli utenti si selezioanno da soli in base alla loro voglia di sapere.
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Pietro...


            a proposito se continuate a voler

            selezionare gli utenti non sarà mai l'anno di

            Linux

            Come non sarà mai l'anno del Mac OS :D

            Gli utenti si selezioanno da soli in base alla
            loro voglia di
            sapere.quindi confermi che non sarà mai l'anno di linux
          • Etype scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            quindi confermi che non sarà mai l'anno di linuxSarà l'anno di chi vuole imparare ;)
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Pietro


            quindi confermi che non sarà mai l'anno di
            linux

            Sarà l'anno di chi vuole imparare ;)mamma mia ma è così difficile da capire che alla gente normale non interessa per niente imparare ad usare il computer, il loro lavoro è un altro, a loro interessa solo quello che possono fare con il computer e facendo meno fatica possibile, se potessero fare le stesse cose con la lavatrice userebbero la lavatrice.
          • Etype scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            mamma mia ma è così difficile da capire che alla
            gente normale non interessa per niente imparare
            ad usare il computerquindi non lo deve usare ;)
            a loro interessa solo quello che possono fare con
            il computer e facendo meno fatica possibilepraticamente una simil TV,spettatore passivo ;)
            se potessero fare le stesse cose con la lavatrice
            userebbero la
            lavatrice.La lavatrice ha una sola funzione,fine.Il PC è una macchina complessa,cambia la sua funzione semplicemente cambiandogli un programmaPoi oh affari loro se perdono un link sul desktop e non sanno come fare,ma non mi si venga a dire che un OS è difficile e altre scemenze del genere.
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Etype
            - Scritto da: Pietro

            mamma mia ma è così difficile da capire che
            alla

            gente normale non interessa per niente
            imparare

            ad usare il computer

            quindi non lo deve usare ;)


            a loro interessa solo quello che possono
            fare
            con

            il computer e facendo meno fatica possibile

            praticamente una simil TV,spettatore passivo ;)Saranno fatti lo? Se a loro va bene così


            se potessero fare le stesse cose con la
            lavatrice

            userebbero la

            lavatrice.

            La lavatrice ha una sola funzione,fine.
            Il PC è una macchina complessa,cambia la sua
            funzione semplicemente cambiandogli un
            programmaQuindi è come avere 1000 lavatrici ognuna con una funzione diversa. ( le app dei tablet)
            Poi oh affari loro se perdono un link sul desktop
            e non sanno come fare,ma non mi si venga a dire
            che un OS è difficile e altre scemenze del
            genere.Un OS è difficile se ci interagisci con la sua interfaccia naturale ( il terminale) poi hanno fatto le interfaccia grafiche...
          • panda rossa scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: Etype

            - Scritto da: Pietro




            quindi confermi che non sarà mai l'anno
            di

            linux



            Sarà l'anno di chi vuole imparare ;)
            mamma mia ma è così difficile da capire che alla
            gente normale non interessa per niente imparare
            ad usare il computer, il loro lavoro è un altro,
            a loro interessa solo quello che possono fare con
            il computer e facendo meno fatica possibile, se
            potessero fare le stesse cose con la lavatrice
            userebbero la
            lavatrice.Ecco, bravo, utilizza la lavatrice allora.Quando imparerai a non credere piu' alle balle della pubblicita' e imparerai a dar retta ai tecnici?Il venditore ti fa credere che e' tutto bello e facile PER VENDERTI IL COMPUTER.Al tecnico non frega niente di vendere, ma vuole che tu acquisisca consapevolezza, quindi ti dice: "Abbello! O impari a usare quel poco di cervello che hai in testa o e' meglio se lasci perdere il computer e torni al pallottoliere."Tu continua a credere alle balle dei markettari, mi raccomando.
          • geek scrive:
            Re: Mah
            A maxminch è così difficile da capire che della gente normale non ce ne fotte?
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: geek
            A maxminch è così difficile da capire che della
            gente normale non ce ne
            fotte?Peccato perchè la gente normale di solito è il cliente tipico di un informatico e il cliente va sempre accontentato pena la perdita di lavoro e compensi
          • geek scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: geek

            A maxminch è così difficile da capire che
            della

            gente normale non ce ne

            fotte?
            Peccato perchè la gente normale di solito è il
            cliente tipico di un informatico e il cliente va
            sempre accontentato pena la perdita di lavoro e
            compensiA quello che tu chiami cliente gli si vende la monnezza poi fatti loro, in ambito professionale la clientela è ben differente.
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: Etype

            - Scritto da: Pietro
            ...




            a proposito se continuate a voler


            selezionare gli utenti non sarà mai
            l'anno
            di


            Linux



            Come non sarà mai l'anno del Mac OS :D



            Gli utenti si selezioanno da soli in base
            alla

            loro voglia di

            sapere.

            quindi confermi che non sarà mai l'anno di linuxogni anno è l'anno di linux, è presente in tutti i mercati, è indispensabile per il funzionamento di internet, è la piattaforma di test e sviluppo per le scienze, o magari ti stavi basando sul fatto che i computer desktop abbiano uno share molto basso di installato linux? perchè se è così hai davvero una visione molto miope di cosa sia l'informatica, sarai mica un cliente apple?
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: Etype


            - Scritto da: Pietro

            ...






            a proposito se continuate a voler



            selezionare gli utenti non sarà mai

            l'anno

            di



            Linux





            Come non sarà mai l'anno del Mac OS :D





            Gli utenti si selezioanno da soli in
            base

            alla


            loro voglia di


            sapere.



            quindi confermi che non sarà mai l'anno di
            linux

            ogni anno è l'anno di linux, è presente in tutti
            i mercati, è indispensabile per il funzionamento
            di internet, è la piattaforma di test e sviluppo
            per le scienze, o magari ti stavi basando sul
            fatto che i computer desktop abbiano uno share
            molto basso di installato linux? perchè se è così
            hai davvero una visione molto miope di cosa sia
            l'informatica, sarai mica un cliente
            apple?L'anno di Linux, Apple, o di qualunque altro OS è quando l'installato di quell'os supera quello di Windows, per definizione.Solo in quel momento i media lo definiranno "l'anno di..."
          • ma anche no scrive:
            Re: Mah
            allora temo di essere l'eccezione che conferma la regola...non saprei come cominciare a fare metà delle cose che hai detto ma uso ubuntu (in passato ho anche provato debian, suse, e fedora)perchè per me è molto più semplice da utilizzare rispetto windows (che al momento so a mala pena accendere ed avviare applicativi dalla barra...già lo start menù com'è realizzato su w8 mi confonde) e al momento attuale non saprei come verificare la sicurezza della configurazione di default del mio os...temo quindi non basti sapere cosa sia linux, saperlo installare e aggiornare o installare applicativi da linea di comando per classificare una persona come sicura da certi rischi...forse in più rispetto ad un medio basso utente windows so che non conviene usare il pc da amministratore...ma al configurare il tutto per me ci ha pensato canonical...non saprei neanche come aumentare o diminuire i permessi di un utente normale...so solo che quando accedo con il mio account posso fare alcune cose mentre per fare certe cose serve obbligatoriamente la password di superutente...lo so la mia ignoranza è disarmante...ho anche provato a porvi in parte rimedio leggendo delle guide per amministrare linux ma ho lasciato perdere dopo le prime 100 pagine...le cose non mi rimanevano in testa :/
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: michi


            bisogna vedere cosa intendono tra le
            righe.
            Mi


            pare stiano dicendo di darci una
            occhiata
            ed


            eventualmente chiudere cio che non
            serve
            aperto.





            Se la configurazione di default di un
            sistema
            e'


            insicura, e' un problema di sicurezza
            anche
            se

            un


            utente esperto (quanto?) sa cosa fare;
            magari

            una


            configurazione a rischio ma non
            banalmente


            visibile per il comportamento non
            "limpidissimo"


            di una


            interfaccia..


            oppure solo pubblicita'.

            Se linux aumenterà la sua diffusione è

            inevitabile che anche gli utenti inesperti

            aumenteranno, a quel punto i programmatori

            dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS
            dovrà

            far affidamento sempre meno alla competenza

            dell'utente e sempre più alla sicurezza

            intrinseca del

            sistema.

            linux è una scelta dell'utenteCome quando sceglie android?
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            non ci arrivi da solo che android è preinstallato?
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            non ci arrivi da solo che android è preinstallato?e prebacato
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            non ci arrivi da solo che android è preinstallato?Intellingenza insufficIente.
        • panda rossa scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: Pietro
          Se linux aumenterà la sua diffusione è
          inevitabile che anche gli utenti inesperti
          aumenteranno, a quel punto i programmatori
          dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS dovrà
          far affidamento sempre meno alla competenza
          dell'utente e sempre più alla sicurezza
          intrinseca del
          sistema.NO!Se tu non sei capace di guidare una Ferrari col cambio manuale e a trazione posteriore, non e' la Ferrari che deve farti la macchinina a pedali, ma sei tu che devi andare a piedi.L'utonto si elimina con la lettura dei manuali, mon con la pappa pronta.
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro


            Se linux aumenterà la sua diffusione è

            inevitabile che anche gli utenti inesperti

            aumenteranno, a quel punto i programmatori

            dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS
            dovrà

            far affidamento sempre meno alla competenza

            dell'utente e sempre più alla sicurezza

            intrinseca del

            sistema.

            NO!

            Se tu non sei capace di guidare una Ferrari col
            cambio manuale e a trazione posteriore, non e' la
            Ferrari che deve farti la macchinina a pedali, ma
            sei tu che devi andare a
            piedi.

            L'utonto si elimina con la lettura dei manuali,
            mon con la pappa
            pronta.se tutti gli utenti (e i programmatori) di linux la pensassero come te linux rimarrebbe sempre un OS con numeri da prefisso telefonico, per fortuna non è così. Recentemente ho installato mint, è stato molto semplice, l'ho trovato completo facile da usare anche per chi non è un esperto e ti dirò mi ha piacevolmente colpito, è molto simile a MacOS e non ha tutte le complicazioni di windows, procede esattamente nella direzione che dicevo prima, (credo che utilizzino proprio mac os come modello) poi se uno vuole fare cose più complesse apre il terminale (stessa cosa con macOS)
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            mint è derivata da debian, nulla a che vedere con macos, il terminale non serve per fare cose complesse ma per rendere veloci le operazioni, su macos è molto più complesso l'utilizzo del sistema visto che hai troppi paletti, ti faccio un esempio, è stato eliminato apache da osx, hai mai provato a installarlo e configurarlo da zero?
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            mint è derivata da debian, nulla a che vedere con
            macos, il terminale non serve per fare cose
            complesse ma per rendere veloci le operazioni, su
            macos è molto più complesso l'utilizzo del
            sistema visto che hai troppi paletti, ti faccio
            un esempio, è stato eliminato apache da osx, hai
            mai provato a installarlo e configurarlo da
            zero?e chi ha detto che mint abbia qualcosa a vedere con mac OS?Mac OS deriva free BSD, ho detto che hanno preso spunto, è una cosa diversa, riguarda l'approccio filosofico di fondo, il come l'OS interagisce con gli utenti (e non sto parlando solo dell'interfaccia). Non conta l'OS, potresti farlo anche con OS400
          • Winaro scrive:
            Re: Mah
            Oh Gesù! Ma quante XXXXXXcce! :@Linux, Mint incluso, è un sistema Unix-like.OSX e (Free)BSD sono sistemi Unix.Quindi Linux ai tuoi occhi assomiglia ad OSX, ma perché entrambi hanno come riferimento UNIX, non perché gli sia mai importato qualcosa di OSX.Windows comunque è migliore perché non è fatto con idee degli anni 70 (Mac e linux sono così messi male che non hanno nemmeno l'antivirus, pensa te!). Parola di Winaro! ;)
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Winaro
            Oh Gesù! Ma quante XXXXXXcce! :@
            Linux, Mint incluso, è un sistema Unix-like.
            OSX e (Free)BSD sono sistemi Unix.

            Quindi Linux ai tuoi occhi assomiglia ad OSX, ma
            perché entrambi hanno come riferimento UNIX, non
            perché gli sia mai importato qualcosa di
            OSX.

            Windows comunque è migliore perché non è fatto
            con idee degli anni 70 (Mac e linux sono così
            messi male che non hanno nemmeno l'antivirus,
            pensa te!).


            Parola di Winaro! ;)dovresti andare a zelig
          • applausi scrive:
            Re: Mah
            90 minuti di applausi !!!!
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: Guerra

            mint è derivata da debian, nulla a che
            vedere
            con

            macos, il terminale non serve per fare cose

            complesse ma per rendere veloci le
            operazioni,
            su

            macos è molto più complesso l'utilizzo del

            sistema visto che hai troppi paletti, ti
            faccio

            un esempio, è stato eliminato apache da osx,
            hai

            mai provato a installarlo e configurarlo da

            zero?
            e chi ha detto che mint abbia qualcosa a vedere
            con mac
            OS?
            Mac OS deriva free BSD, ho detto che hanno preso
            spunto, è una cosa diversa, riguarda l'approccio
            filosofico di fondo, il come l'OS interagisce con
            gli utenti (e non sto parlando solo
            dell'interfaccia). Non conta l'OS, potresti farlo
            anche con
            OS400neanche l'approccio filosofico è simile, a partire dalla licenza, senza contare la tipologia di kernel, l'utilizzo di diversi paradigmi sui file system che utilizza, perfino l'utilizzo delle risorse è diverso e tante altre cose che lo rendono proprio un'altra cosa, non migliore, nn peggiore ma diversa, l'interazione utente è strettamente legata alle interfacce utente, con qualunque sistema
          • Lollo scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            mint è derivata da debian, nulla a che vedere con
            macose Debian con XFCE è pure più facile da usare, ma mint è più bello forse e la gente guarda quello
          • nome e cognome scrive:
            Re: Mah

            se tutti gli utenti (e i programmatori) di linux
            la pensassero come te linux rimarrebbe sempre un
            OS con numeri da prefisso telefonico, per fortuna
            non è così.Davvero? E da quando?
            Recentemente ho installato mint, è stato molto
            semplice, l'ho trovato completo facile da usare
            anche per chi non è un esperto e ti dirò mi ha
            piacevolmente colpito, è molto simile a MacOS e
            non ha tutte le complicazioni di windows, procede
            esattamente nella direzione che dicevo prima,
            (credo che utilizzino proprio mac os come
            modello) poi se uno vuole fare cose più complesse
            apre il terminale (stessa cosa con
            macOS)Ma sempre prefisso telefonico resta.
          • Sky scrive:
            Re: Mah
            Assolutamente d'accordo.E sfatiamo il falso mito che l'informatica debba per forza essere una cosa semplice o banale (perchè, ad esempio, non si pretende che l'ingegneria sia semplice e banale?) e che un computer possa davvero essere usato dalla casalinga di Voghera (a parte quando glie lo devi vendere, intendo, che era il target di zio Bill).I computer sono cose complesse e, come per la ferrari, si devono conoscere prima di pigiare sull'acceleratore.Se uno non vuol faticare a conoscerli, se gli serve "un coso" che fa bip bip, la soluzione c'è e si chiama Playstation (o XBox, a volontà).Traduzione per i non vedenti, non udenti, ciarlatani o religion-war fan: se con un computer vuoi fare solo cose banali allora DEVI essere UTENTE-E-BASTA, nessun provilegio di nessun tipo (e ringrazia che le applicazioni partano).Se invece ne vuoi fare un uso "complesso" (cioè quello definito "normale") allora lo devi conoscere, e così la responsabilità cade sulle TUE spalle, non su quelle dell'OS.Last but not least: a nessun utilizzatore di Linux frega una beneamata mazza che questo "si diffonda" (soprattutto se lo deve fare nel reparto utonti, che son poi quelli che amano "animare" i forum, invece di cercarsi le soluzioni in rete), visto e considerato che non ci guadagnamo nulla, a differenza di "altri" (leggi Apple, Microsoft, ecc. ecc.).
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Sky
            Assolutamente d'accordo.
            E sfatiamo il falso mito che l'informatica debba
            per forza essere una cosa semplice o banale
            (perchè, ad esempio, non si pretende che
            l'ingegneria sia semplice e banale?) e che un
            computer possa davvero essere usato dalla
            casalinga di Voghera (a parte quando glie lo devi
            vendere, intendo, che era il target di zio
            Bill).Secondo me fai un po' di confusione. L'informatica non è semplice e banale per gli informatici che lavorano per renderla semplice e banale agli utilizzatori finali esattamente come l'ingegneria non è semplice e banale per gli ingegneri che lavorano per renderla semplice e banale agli utilizzatori finali. O mi stai dicendo che, ad esempio, il televisore è complesso per l'utilizzatore finale?Certo che se paragoni la complessità prendendo da una parte gli "addetti ai lavori" e dall'altra gli "utilizzatori finali", alla fine si fa solo un gran minestrone ;)
            I computer sono cose complesse e, come per la
            ferrari, si devono conoscere prima di pigiare
            sull'acceleratore.Bah... Io sono andato a fare un giro in pista con una Ferrari 458 Italia da 570cv. Non la conoscevo. Ho premuto l'acceleratore e mi sono fatto tre giri di pista... Facile facile.
            Se uno non vuol faticare a conoscerli, se gli
            serve "un coso" che fa bip bip, la soluzione c'è
            e si chiama Playstation (o XBox, a
            volontà).Uno vuole utilizzarli per essere produttivo nel proprio lavoro/hobby. Non vuole capirne l'ingegnerizzazione. Quella è giusto che la capiscano gli ingegneri ;)
            Traduzione per i non vedenti, non udenti,
            ciarlatani o religion-war fan: se con un computer
            vuoi fare solo cose banali allora DEVI essere
            UTENTE-E-BASTA, nessun provilegio di nessun tipo
            (e ringrazia che le applicazioni
            partano).

            Se invece ne vuoi fare un uso "complesso" (cioè
            quello definito "normale") allora lo devi
            conoscere, e così la responsabilità cade sulle
            TUE spalle, non su quelle
            dell'OS.Qui sarebbe corretto definire"cose banali""complesso cioè normale"
          • Etype scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Sky
            Son d'accordo che un computer, come qualsiasi
            altra cosa, PUO' essere "semplicemente usato":
            gli metti due grossi bottoni, "ACC" e "SP", e
            finisce lì (citazione da un vecchio spettacolo di
            Beppe
            Grillo).
            Se però vuoi iniziare a trafficare con driver,
            partizioni, permessi ecc. ecc. allora non puoi
            dirmi che fai "l'utente finale"... da qui
            discende che il sistema non può essere "armato"
            (o protetto) contro di te, al pari del motore
            della Ferrari: se decidi di alzare il cofano (e
            magari lasciarci le dita in una cinghia o un
            ingranaggio) son fatti tuoi, non della
            Ferrari.Pienamente d'accordo
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Sky
            Forse non mi sono espresso in modo esauriente,
            sperando che i frequentatori di P.I. (che
            mediamente non appartengono alla categoria
            "utente") facessero le necessarie interpolazioni,
            diciamo.

            Il fatto è che da un lato delle persone
            "mediamente esperte" (o anche molto esperte) qui,
            giustamente s'indignano per eventuali
            limitazioni.
            E dall'altro noto invece che, oggi, l'utente
            (inteso come utonto: l'utilizzatore finale) vuole
            fare "cose complesse", tipo mettere le mani nel
            motore della
            Ferrari.

            Son d'accordo che un computer, come qualsiasi
            altra cosa, PUO' essere "semplicemente usato":
            gli metti due grossi bottoni, "ACC" e "SP", e
            finisce lì (citazione da un vecchio spettacolo di
            Beppe
            Grillo).
            Se però vuoi iniziare a trafficare con driver,
            partizioni, permessi ecc. ecc. allora non puoi
            dirmi che fai "l'utente finale"... da qui
            discende che il sistema non può essere "armato"
            (o protetto) contro di te, al pari del motore
            della Ferrari: se decidi di alzare il cofano (e
            magari lasciarci le dita in una cinghia o un
            ingranaggio) son fatti tuoi, non della
            Ferrari.Su questo sono d'accordo con te e, mi sembra, che qualsiasi moderno sistema operativo lasci allo smanettore la possibilità di "sfrugnare" il proprio sistema. Ci sono sistemi operativi che lasciano più libertà in tal senso e altri che ne lasciano di meno.Nel tuo post di prima non mi sembrava di aver letto questo, soprattutto in due parti: Prima parte:"E sfatiamo il falso mito che l'informatica debba per forza essere una cosa semplice o banale (perchè, ad esempio, non si pretende che l'ingegneria sia semplice e banale?)"Qui io avevo interpretato che, secondo te, l'informatica dovesse essere per forza complicata e complessa (perché il fatto che l'ingegneria sia complicata e complessa è un fatto assodato e accettato).Ecco, partendo da questo presupposto, mi sembrava tu avessi fatto confusione perché, secondo me, l'informatica è complicata e complessa (e, infatti, gli informatici studiano molto per poterla dominare) esattamente come l'ingegneria è complicata e complessa (e anche qui gli ingegneri studiano molto per poterla dominare). Allo stesso tempo, gli informatici cercano di rendere l'utilizzo dei prodotti informatici il più semplice e banale possibile proprio come gli ingegneri cercano di rendere l'utilizzo dei prodotti d'ingegneria il più semplice e banae possibile.Seconda parte:"se con un computer vuoi fare solo cose banali allora DEVI essere UTENTE-E-BASTA [cut]" "Se invece ne vuoi fare un uso "complesso" (cioè quello definito "normale") [cut]"Qui si usano termini abbastanza fumosi:"cose banali""complesso = normale"Mi piacerebbe capire cosa sono per te le "cose banali" e cosa significa che un uso complesso sia quello normale...
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Sky
            Assolutamente d'accordo.
            E sfatiamo il falso mito che l'informatica debba
            per forza essere una cosa semplice o banale
            (perchè, ad esempio, non si pretende che
            l'ingegneria sia semplice e banale?) e che un
            computer possa davvero essere usato dalla
            casalinga di Voghera (a parte quando glie lo devi
            vendere, intendo, che era il target di zio
            Bill).

            I computer sono cose complesse e, come per la
            ferrari, si devono conoscere prima di pigiare
            sull'acceleratore.
            guarda rimanendo ai tuoi esempi un qualunque linguaggio per computer, C, Pascal, basic, etc, è una semplificazione del linguaggio macchina, una qualunque istruzione di un qualunque linguaggio è una semplificazione dei processi base per far fare al computer quel passo.non devi necessariamente conoscere il linguaggio macchina per programmare, ci sono vari livelli di semplificazione e a seconda delle necessità dell'utente si procede on modo più o memo profondo.
          • Sky scrive:
            Re: Mah
            E' "abbastanza vero" ma non del tutto: i vari linguaggi corrispondono, spesso (ma non sempre), ad esigenze diverse.Se è vero che puoi sicuramente fare tutto in LM, è anche vero che programmare in LM un'applicazione per la quale oggi usi Prolog (tipicamente cose relative all'IA) è un mezzo suicidio.Lo stesso dicesi per progetti particolarmente complessi, meglio sviluppati con linguaggio object oriented o altri simili.Come per ogni cosa, andrebbe usato il tool giusto per sviluppare una cosa o l'altra: io non pianto i chiodi nel muro, per appenderci i quadri, col badile, come non vango nell'orto usando il martello... anche se lo potrei indubbiamente fare.Tornando però al topic, la differenza è fra "usare" un computer, come puoi usare un cellulare (che incidentalmente oggi è un computer), una TV, uno spremi agrumi. Oppure "gestire" un computer, come potrebbe fare un sistemista, un programmatore, o comunque un utente "evoluto" (per differenziarlo da quello "finale").Per dire, anche quando guidi un'automobile, oggi, stai "usando un computer" (la centralina elettronica) ma di fatto tutto quel che fai è "guidare", non ti metti a riprogrammarla in assembler (o quel che è).
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Sky..
            Tornando però al topic, la differenza è fra
            "usare" un computer, come puoi usare un cellulare
            (che incidentalmente oggi è un computer), una TV,
            uno spremi agrumi. Oppure "gestire" un computer,
            come potrebbe fare un sistemista, un
            programmatore, o comunque un utente "evoluto"
            (per differenziarlo da quello
            "finale").guarda che ingegneri, architetti, sceneggiatori, impiegati, disegnatori, progettisti, utenti domestici, etc. etc. quando comprano un computer lo comprano per usarlo, nessuno di questi è minimamente interessato a "gestirlo" se non è costretto dalle circostanze (virus, malware incompatibilità, malfunzionamenti) il 99,9 % dei computer in uso viene semplicemente usato.
          • panda rossa scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: Sky
            ..

            Tornando però al topic, la differenza è fra

            "usare" un computer, come puoi usare un
            cellulare

            (che incidentalmente oggi è un computer),
            una
            TV,

            uno spremi agrumi. Oppure "gestire" un
            computer,

            come potrebbe fare un sistemista, un

            programmatore, o comunque un utente "evoluto"

            (per differenziarlo da quello

            "finale").

            guarda che ingegneri, architetti, sceneggiatori,
            impiegati, disegnatori, progettisti, utenti
            domestici, etc. etc. quando comprano un computer
            lo comprano per usarlo, nessuno di questi è
            minimamente interessato a "gestirlo" se non è
            costretto dalle circostanze (virus, malware
            incompatibilità, malfunzionamenti) il 99,9 % dei
            computer in uso viene semplicemente
            usato.Quindi hai appena detto che:1) tutta questa gente non ha competenze, quindi il loro parere non conta e d'ora in avanti non ne terremo mai piu' conto2) tutta questa gente viene rigorosamente truffata da chi gli vende il sistema, visto che virus, malware e malfunzionamenti sono sinonimi di winsozz, mentre incompatibilita' e un sinonimo di apple.
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: Sky

            ..


            Tornando però al topic, la differenza è
            fra


            "usare" un computer, come puoi usare un

            cellulare


            (che incidentalmente oggi è un
            computer),

            una

            TV,


            uno spremi agrumi. Oppure "gestire" un

            computer,


            come potrebbe fare un sistemista, un


            programmatore, o comunque un utente
            "evoluto"


            (per differenziarlo da quello


            "finale").



            guarda che ingegneri, architetti,
            sceneggiatori,

            impiegati, disegnatori, progettisti, utenti

            domestici, etc. etc. quando comprano un
            computer

            lo comprano per usarlo, nessuno di questi è

            minimamente interessato a "gestirlo" se non è

            costretto dalle circostanze (virus, malware

            incompatibilità, malfunzionamenti) il 99,9 %
            dei

            computer in uso viene semplicemente

            usato.

            Quindi hai appena detto che:

            1) tutta questa gente non ha competenze, quindi
            il loro parere non conta e d'ora in avanti non ne
            terremo mai piu'
            contono non ho detto quello ma che tutta questa gente ha competenze nel proprio campo e molto poche in quello informatico, il loro parere è invece l'unico che conta quando un programmatore deve fare un prodotto per loro.
            2) tutta questa gente viene rigorosamente
            truffata da chi gli vende il sistema, visto che
            virus, malware e malfunzionamenti sono sinonimi
            di winsozz, mentre incompatibilita' e un sinonimo
            di
            apple.e nemmeno quello, quello che ho detto invece è che se un OS per l'uso normale ti obbliga a mettere le mani sotto al cofano vuol dire che è un prodotto immaturo che che ha ancora molta strada da fare per essere un prodotto affidabile e professionale.
          • panda rossa scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro

            no non ho detto quello ma che tutta questa gente
            ha competenze nel proprio campo e molto poche in
            quello informatico,Di conseguenza ogni loro parere in ambito informatico deve essere ignorato visto che parlerebbero solo per dare aria alla bocca.
            il loro parere è invece
            l'unico che conta quando un programmatore deve
            fare un prodotto per loro.Tu quando vai al ristorante vai dallo chef a dirgli come deve cucinare?

            2) tutta questa gente viene rigorosamente

            truffata da chi gli vende il sistema, visto
            che

            virus, malware e malfunzionamenti sono
            sinonimi

            di winsozz, mentre incompatibilita' e un
            sinonimo

            di

            apple.

            e nemmeno quello, quello che ho detto invece è
            che se un OS per l'uso normale ti obbliga a
            mettere le mani sotto al cofano vuol dire che è
            un prodotto immaturo che che ha ancora molta
            strada da fare per essere un prodotto affidabile
            e professionale.Nessun OS ti obbliga a mettere le mani sotto al cofano per un utilizzo user-oriented.Mentre ci sono in giro alcuni OS che ti impediscono di mettere le mani sotto al cofano anche quando sei in grado di farlo.
          • Mario scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro




            no non ho detto quello ma che tutta questa
            gente

            ha competenze nel proprio campo e molto
            poche
            in

            quello informatico,

            Di conseguenza ogni loro parere in ambito
            informatico deve essere ignorato visto che
            parlerebbero solo per dare aria alla
            bocca.


            il loro parere è invece

            l'unico che conta quando un programmatore
            deve

            fare un prodotto per loro.

            Tu quando vai al ristorante vai dallo chef a
            dirgli come deve
            cucinare?è il risultato finale che conta, non mi interessa come è stato cucinato.nel caso in questione è il computer/programma che deve adattarsi alle esigenze dell'utente e non viceversa.


            2) tutta questa gente viene
            rigorosamente


            truffata da chi gli vende il sistema,
            visto

            che


            virus, malware e malfunzionamenti sono

            sinonimi


            di winsozz, mentre incompatibilita' e un

            sinonimo


            di


            apple.



            e nemmeno quello, quello che ho detto invece
            è

            che se un OS per l'uso normale ti obbliga a

            mettere le mani sotto al cofano vuol dire
            che
            è

            un prodotto immaturo che che ha ancora molta

            strada da fare per essere un prodotto
            affidabile

            e professionale.

            Nessun OS ti obbliga a mettere le mani sotto al
            cofano per un utilizzo
            user-oriented.no?e quando le cose non funzionano come dovrebbero?
            Mentre ci sono in giro alcuni OS che ti
            impediscono di mettere le mani sotto al cofano
            anche quando sei in grado di
            farlo.parli di Apple? non mi risulta.Apri il terminale accedi come root e fai quello che vuoi.
          • Guerra scrive:
            Re: Mah



            Mentre ci sono in giro alcuni OS che ti

            impediscono di mettere le mani sotto al
            cofano

            anche quando sei in grado di

            farlo.
            parli di Apple? non mi risulta.
            Apri il terminale accedi come root e fai quello
            che
            vuoi.davvero? prova a rimuovere il pacchetto updater se riesci, o a fare modifiche al kernel
          • Mario scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra




            Mentre ci sono in giro alcuni OS che ti


            impediscono di mettere le mani sotto al

            cofano


            anche quando sei in grado di


            farlo.

            parli di Apple? non mi risulta.

            Apri il terminale accedi come root e fai
            quello

            che

            vuoi.

            davvero? prova a rimuovere il pacchetto updater
            se riesci, o a fare modifiche al
            kernelstai chiedendo a un OS proprietario di diventare open?Apple è responsabile di quello che fa il suo OS
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro
            ..
            Nessun OS ti obbliga a mettere le mani sotto al
            cofano per un utilizzo
            user-orientedguarda poche righe più sopra Guerra scriveva:" un utente con poche conoscenze informatiche difficilmente riuscirà ad installarlo, questo è sempre stato un ottimo metodo di selezione dell'utenza, "già all'installazione bisogna intervenire, fai un po' tu
          • panda rossa scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Pietro

            ..

            Nessun OS ti obbliga a mettere le mani sotto
            al

            cofano per un utilizzo

            user-oriented

            guarda poche righe più sopra Guerra scriveva:

            " un utente con poche conoscenze informatiche
            difficilmente riuscirà ad installarlo, questo è
            sempre stato un ottimo metodo di selezione
            dell'utenza,
            "

            già all'installazione bisogna intervenire, fai un
            po'
            tuTi sei mai chiesto perche' winsozz esce unicamente preinstallato?Perche' l'installazione di winsozz su un pc senza SO e' praticamente IMPOSSIBILE.E comunque l'installazione di un SO non e' certo operazione alla portata di qualunque idiota.
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: Pietro


            ..


            Nessun OS ti obbliga a mettere le mani
            sotto

            al


            cofano per un utilizzo


            user-oriented



            guarda poche righe più sopra Guerra scriveva:



            " un utente con poche conoscenze informatiche

            difficilmente riuscirà ad installarlo,
            questo
            è

            sempre stato un ottimo metodo di selezione

            dell'utenza,

            "



            già all'installazione bisogna intervenire,
            fai
            un

            po'

            tu

            Ti sei mai chiesto perche' winsozz esce
            unicamente
            preinstallato?
            Perche' l'installazione di winsozz su un pc senza
            SO e' praticamente
            IMPOSSIBILE.Cioè quando formatti un hard disk non puoi più re installare windows?
            E comunque l'installazione di un SO non e' certo
            operazione alla portata di qualunque
            idiota.Quello è un problema di chi progetta e programma gli installer dell 'OS, visto che con un computer si può fare tutto si può fare anche quello
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: panda rossa

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: panda rossa



            - Scritto da: Pietro



            ..



            Nessun OS ti obbliga a mettere le
            mani

            sotto


            al



            cofano per un utilizzo



            user-oriented





            guarda poche righe più sopra Guerra
            scriveva:





            " un utente con poche conoscenze
            informatiche


            difficilmente riuscirà ad installarlo,

            questo

            è


            sempre stato un ottimo metodo di
            selezione


            dell'utenza,


            "





            già all'installazione bisogna
            intervenire,

            fai

            un


            po'


            tu



            Ti sei mai chiesto perche' winsozz esce

            unicamente

            preinstallato?

            Perche' l'installazione di winsozz su un pc
            senza

            SO e' praticamente

            IMPOSSIBILE.

            Cioè quando formatti un hard disk non puoi più re
            installare
            windows?ok, allora prova a dare un portatile formattato ad uno che non ha conoscenze informatiche e aspetta di vedere che succede


            E comunque l'installazione di un SO non e'
            certo

            operazione alla portata di qualunque

            idiota.
            Quello è un problema di chi progetta e programma
            gli installer dell 'OS,no, è un problema dell'idiota, continuerà a rimanere idiota visto che con un computer
            si può fare tutto si può fare anche
            quellonon puoi programmare gli idioti, puoi provare ad insegnargli qualcosa, ma non aspettarti grossi risultati, guarda i clienti apple....
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra

            ok, allora prova a dare un portatile formattato
            ad uno che non ha conoscenze informatiche e
            aspetta di vedere che
            succede
            Con win e mac inserisce il dvd con l'os riaccende il computer e segue le istruzioni a video,( è spiegato sulla scatola de dvd) la stessa cosa ormai la fai con molte distribuzioni linux
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra

            ok, allora prova a dare un portatile formattato
            ad uno che non ha conoscenze informatiche e
            aspetta di vedere che
            succede
            Con win e mac inserisce il dvd con l'os riaccende il computer e segue le istruzioni a video,( è spiegato sulla scatola de dvd) la stessa cosa ormai la fai con molte distribuzioni linux
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: Sky

            ..


            Tornando però al topic, la differenza è
            fra


            "usare" un computer, come puoi usare un

            cellulare


            (che incidentalmente oggi è un
            computer),

            una

            TV,


            uno spremi agrumi. Oppure "gestire" un

            computer,


            come potrebbe fare un sistemista, un


            programmatore, o comunque un utente
            "evoluto"


            (per differenziarlo da quello


            "finale").



            guarda che ingegneri, architetti,
            sceneggiatori,

            impiegati, disegnatori, progettisti, utenti

            domestici, etc. etc. quando comprano un
            computer

            lo comprano per usarlo, nessuno di questi è

            minimamente interessato a "gestirlo" se non è

            costretto dalle circostanze (virus, malware

            incompatibilità, malfunzionamenti) il 99,9 %
            dei

            computer in uso viene semplicemente

            usato.

            Quindi hai appena detto che:

            1) tutta questa gente non ha competenze, quindi
            il loro parere non conta e d'ora in avanti non ne
            terremo mai piu'
            conto

            2) tutta questa gente viene rigorosamente
            truffata da chi gli vende il sistema, visto che
            virus, malware e malfunzionamenti sono sinonimi
            di winsozz, mentre incompatibilita' e un sinonimo
            di
            apple.Quindi quando TU compri un' automobile vai a vedere la lega con cui sono fatti i pistoni, e con quale utensile sono stati lavorati?
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            quando tu compri un computer non guardi quanti pollici ha il monitor, quanta ram ha, che proXXXXXre monta, che gpu utilizza, che marca ha... o vai al negozio e chiedi "un computer"
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            quando tu compri un computer non guardi quanti
            pollici ha il monitor, quanta ram ha, che
            proXXXXXre monta, che gpu utilizza, che marca
            ha... o vai al negozio e chiedi "un
            computer"No, guardo solo quanti kg di bucato tiene... :D
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            quando tu compri un computer non guardi quanti
            pollici ha il monitor, quanta ram ha, che
            proXXXXXre monta, che gpu utilizza, che marca
            ha... o vai al negozio e chiedi "un
            computer"con asciugatrice incorporata...
          • geek scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: Sky
            ..

            Tornando però al topic, la differenza è fra

            "usare" un computer, come puoi usare un
            cellulare

            (che incidentalmente oggi è un computer),
            una
            TV,

            uno spremi agrumi. Oppure "gestire" un
            computer,

            come potrebbe fare un sistemista, un

            programmatore, o comunque un utente "evoluto"

            (per differenziarlo da quello

            "finale").

            guarda che ingegneri, architetti, sceneggiatori,
            impiegati, disegnatori, progettisti, utenti
            domestici, etc. etc.Male, molto male, mischi indiscriminatamente tutti i tipi di utenza e sbagli di grosso perchè ognuna ha un grado di preparazione accademica differente: l' ingegnere il computer lo sa usare e comunque ci metterebbe molto poco per apprendere quello che un normale utente non riuscirebbe a capire in una vita intera, lo sceneggiatore o chiama un esperto o è XXXXXXX... o forse pensi che gli effetti speciali di Avatar li abbia fatti James Cameron?Il facile da usare per tutti è una ridicola panzana, la maggior parte giochicchia col computer questa è la realtà, il fatto è che alla massa il computer non serve, al XXXXXXXXX di turno il computer lo si rifila perchè è una mercanzia che aiuta a gonfiare i fatturati delle multinazionali e il gettito fiscale degli stati.
            quando comprano un computer
            lo comprano per usarlo,O meglio per cazzeggiare, per carità niente in contrario.
            nessuno di questi è
            minimamente interessato a "gestirlo"Fai la stessa cosa con l' auto, la casa o la moglie LoL. Dai sii serio e riconosci che una grande fetta di chi compra un computer è un completo sprovveduto che ha bisogno di una sveglia al più presto e che simili atteggiamenti in un' era in cui l' informatica permea ogni aspetto della vita umana è inammissibile.
            se non è
            costretto dalle circostanze (virus, malware
            incompatibilità, malfunzionamenti) il 99,9 % dei
            computer in uso viene semplicemente
            usato.E se lo usa male prende schiaffi e porta a casa, amen. Tu manderesti dei bambini in cortile a giocare con una tanica di benzina? Per i venditori di combustibili sarebbe una pacchia... Ripeto, vendere computers agli incapaci che vorrebbero "usarlo" lo si fa semplicemente per una questione commerciale, per incassare.L' unico modo per mettere un incapace davanti ad un pc e fargli produrre qualcosa è dotarlo di una macchina con privilegi e funzionalità limitatissimi ad un preciso scopo, altrimenti va a finire che ti sXXXXXXX lo strumento di lavoro ed invece di lavorare ti fa solo perdere tempo.
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Sky
            Assolutamente d'accordo.
            E sfatiamo il falso mito che l'informatica debba
            per forza essere una cosa semplice o banaleSono d'accordo, vallo a dire a quelli della Sony, bucati alla stragrande...
            Last but not least: a nessun utilizzatore di
            Linux frega una beneamata mazza che questo "si
            diffonda" (soprattutto se lo deve fare nel
            reparto utonti, che son poi quelli che amano
            "animare" i forum, invece di cercarsi le
            soluzioni in rete), visto e considerato che non
            ci guadagnamo nulla, a differenza di "altri"
            (leggi Apple, Microsoft, ecc.
            ecc.).Scusa, non ci guadagnate con i servizi? Il "Customer Service" è un servizio e le aziende lo pagano carissimo, altro che...
          • aphex_twin scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            NO!
            SI
            Se tu non sei capace di guidare una Ferrari col
            cambio manuale e a trazione posteriore, non e' la
            Ferrari che deve farti la macchinina a pedali, ma
            sei tu che devi andare a
            piedi.
            La Ferrari ti fa fare un corso di guida PRIMA di consegnarti la macchina.
          • Etype scrive:
            Re: Mah
            A che pro ormai gliela hai già comprata,sai se fanno lo stesso anche per i Paesi arabi che le ordinano ? :)
          • aphex_twin scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Etype
            A che pro ormai gliela hai già comprata,Magari per evitare che la schiantino alla prima accelerata ?Secondo te basta vendere ed arrivati i soldi ora sono cassi loro ?Ma che bei ragionamenti che fai !
            sai se
            fanno lo stesso anche per i Paesi arabi che le
            ordinano ?
            :)Credo di lo facciano a tutti i nuovi acquirenti.
          • Etype scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: aphex_twin
            Magari per evitare che la schiantino alla prima
            accelerata
            ?E a loro che gli frega ?In America qualche anno fa un ragazza si comprò una Porsche,dopo un paio di Km cozzò contro una macchina in un incrocio...La tizia aveva dato un pò più di gas del dovuto...
            Secondo te basta vendere ed arrivati i soldi ora
            sono cassi loro
            ?Certo che ti frega a te ormai la macchina è stata pagata e ha lasciato il concessionario,sono problemi del cliente di cosa fa dopo...
            Ma che bei ragionamenti che fai !Ragionamenti del tutto normali,tanto non credere ...puoi fare tutti i corsi che vuoi,una volta fatto nessuno ci sarà accanto al guidatore per controllare cosa stia facendo.
            Credo di lo facciano a tutti i nuovi acquirenti.a distanza ?
          • maxsix scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: Etype

            A che pro ormai gliela hai già comprata,

            Magari per evitare che la schiantino alla prima
            accelerata
            ?

            Secondo te basta vendere ed arrivati i soldi ora
            sono cassi loro
            ?
            Ma che bei ragionamenti che fai !


            sai se

            fanno lo stesso anche per i Paesi arabi che
            le

            ordinano ?

            :)

            Credo di lo facciano a tutti i nuovi acquirenti.Anche all'usato certificato.E l'auto viene "bloccata" alla prima occasione se ti beccano in guida di stato ebrezza.
          • panda rossa scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: aphex_twin
            - Scritto da: panda rossa

            NO!



            SI


            Se tu non sei capace di guidare una Ferrari
            col

            cambio manuale e a trazione posteriore, non
            e'
            la

            Ferrari che deve farti la macchinina a
            pedali,
            ma

            sei tu che devi andare a

            piedi.



            La Ferrari ti fa fare un corso di guida PRIMA di
            consegnarti la
            macchina.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Potrebbe farla apple una cosa del genere.Ci si potrebbe girare un reality di sucXXXXX.Pensa: 12 macachi chiusi in una stanza con un genius che gli spiega come si usa l'ifogn...E i macachi che fanno domande del tipo "ma con che mano devo tenerlo?" e lui risponde "Non certo con quella sbagliata!"
          • aphex_twin scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            Pensa: 12 <s
            macachi </s
            linari chiusi in una stanza con un
            <s
            genius </s
            Panda Rossa che gli spiega come si usa
            <s
            l'ifogn </s
            VLC per catalogare i brani basandosi sui tags ... (rotfl)
        • collione scrive:
          Re: Mah
          Bisognerebbe capire cosa s'intende per sicurezza intrinseca del sistema. Se parliamo del software allora si dovrebbe partire col pensionare il C ( ma la vedo dura ). Se parliamo di configurazione, direi che non c'è molto altro da fare, perché tra acl, capabilities, apparmor/selinux, tanto di più non si può fare.Restano i trojan e li l'utente è l'unica soluzione ( oppure s'impedisce l'installazione di qualsiasi cosa ).
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione..
            Restano i trojan e li l'utente è l'unica
            soluzione ( oppure s'impedisce l'installazione di
            qualsiasi cosa
            ).guarda per quello apple ha trovato una buon equilibrio, l'utente amministratore non è root.
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: collione
            ..

            Restano i trojan e li l'utente è l'unica

            soluzione ( oppure s'impedisce
            l'installazione
            di

            qualsiasi cosa

            ).
            guarda per quello apple ha trovato una buon
            equilibrio, l'utente amministratore non è
            root.castrante e frustrante come cosa, non mi piace essere preso per idiota da un sistema operativo
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: collione

            ..


            Restano i trojan e li l'utente è l'unica


            soluzione ( oppure s'impedisce

            l'installazione

            di


            qualsiasi cosa


            ).

            guarda per quello apple ha trovato una buon

            equilibrio, l'utente amministratore non è

            root.

            castrante e frustrante come cosa, non mi piace
            essere preso per idiota da un sistema
            operativoprego?Guarda che nessuno ti impedisce di essere root in mac OS solo che per la semplice installazione di programmi non è necessario, (e un eventuale XXXXXn che installi per sbaglio non può prendere le prerogative di root)
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: Guerra

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: collione


            ..



            Restano i trojan e li l'utente è
            l'unica



            soluzione ( oppure s'impedisce


            l'installazione


            di



            qualsiasi cosa



            ).


            guarda per quello apple ha trovato una
            buon


            equilibrio, l'utente amministratore non
            è


            root.



            castrante e frustrante come cosa, non mi
            piace

            essere preso per idiota da un sistema

            operativo
            prego?
            Guarda che nessuno ti impedisce di essere root in
            mac OS solo che per la semplice installazione di
            programmi non è necessario, (e un eventuale
            XXXXXn che installi per sbaglio non può prendere
            le prerogative di
            root)un mio alunno dice una frase quando diventa root sul suo mac, "ho preso il comando del braccio A", apple intende l'utente come un detenuto, quando diventi root su osx e come se conquisti parte di una prigione, non si possono oltrepassare i paletti imposti da apple, sia architetturalmente che come limiti del sistema, è la filosofia apple, meno cose l'utente può fare e meno danni può provocare
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: Guerra


            - Scritto da: Pietro



            - Scritto da: collione



            ..




            Restano i trojan e li
            l'utente
            è

            l'unica




            soluzione ( oppure s'impedisce



            l'installazione



            di




            qualsiasi cosa




            ).



            guarda per quello apple ha trovato
            una

            buon



            equilibrio, l'utente
            amministratore
            non

            è



            root.





            castrante e frustrante come cosa, non mi

            piace


            essere preso per idiota da un sistema


            operativo

            prego?

            Guarda che nessuno ti impedisce di essere
            root
            in

            mac OS solo che per la semplice
            installazione
            di

            programmi non è necessario, (e un eventuale

            XXXXXn che installi per sbaglio non può
            prendere

            le prerogative di

            root)

            un mio alunno dice una frase quando diventa root
            sul suo mac, "ho preso il comando del braccio A"insegni all'asilo? :D
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            castrante e frustrante come cosa, non mi piace
            essere preso per idiota da un sistema
            operativoQuindi tu usi linux sistematicamente come utente root?
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: collione
            ..

            Restano i trojan e li l'utente è l'unica

            soluzione ( oppure s'impedisce
            l'installazione
            di

            qualsiasi cosa

            ).
            guarda per quello apple ha trovato una buon
            equilibrio, l'utente amministratore non è
            root.ubuntu ( e altre ) fa lo stesso, ma il punto è che c'è sempre bisogno di un utente che abbia i permessi necessari ad installare roba, modificare file di sistema, ecc...l'unico sistema sicuro è un sistema congelato, cosa che in linux si può ottenere creando una sorta di sistema live ( utilizzando squashfs per il root filesystem e overlayfs/aufs per creare un volume read/write in ram )il risultato pratico è che ogni modifica malevola non sopravvive ad un rebootperò l'installazione dei programmi, la modifica di file, ecc... richiedono la ricostruzione dell'immagine squashchiaramente il fastidio si può attenuare usando l'unioning di più immagini, come fanno porteus e slax
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: collione

            ..


            Restano i trojan e li l'utente è l'unica


            soluzione ( oppure s'impedisce

            l'installazione

            di


            qualsiasi cosa


            ).

            guarda per quello apple ha trovato una buon

            equilibrio, l'utente amministratore non è

            root.

            ubuntu ( e altre ) fa lo stesso, ma il punto è
            che c'è sempre bisogno di un utente che abbia i
            permessi necessari ad installare roba, modificare
            file di sistema,
            ecc...installare roba è ben diverso dal modificare file di sistema, il primo caso interessa il 99,99% delle persone, il secondo caso lo 0,0001 %
          • panda rossa scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: collione

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: collione


            ..



            Restano i trojan e li l'utente è
            l'unica



            soluzione ( oppure s'impedisce


            l'installazione


            di



            qualsiasi cosa



            ).


            guarda per quello apple ha trovato una
            buon


            equilibrio, l'utente amministratore non
            è


            root.



            ubuntu ( e altre ) fa lo stesso, ma il punto
            è

            che c'è sempre bisogno di un utente che
            abbia
            i

            permessi necessari ad installare roba,
            modificare

            file di sistema,

            ecc...
            installare roba è ben diverso dal modificare file
            di sistema, il primo caso interessa il 99,99%
            delle persone, il secondo caso lo 0,0001
            %Guarda che anche cambiare il colore dello sfondo e' una operazione che prevede di modificare files di sistema.Stai dicendo che solo lo 0,0001% cambia il colore dello sfondo?
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa

            installare roba è ben diverso dal modificare
            file

            di sistema, il primo caso interessa il 99,99%

            delle persone, il secondo caso lo 0,0001

            %

            Guarda che anche cambiare il colore dello sfondo
            e' una operazione che prevede di modificare files
            di
            sistema.
            Stai dicendo che solo lo 0,0001% cambia il colore
            dello
            sfondo?No, visto che pure "installare roba" prevede di modificare file di sistema. E "installare roba" interessa al 99,99% delle persone.
          • collione scrive:
            Re: Mah
            E se non modifiche il file/registro/quello che è, come fai a tenere l'elenco di quello che hai installato?Pensa a quando installi il jre oracle su Mac os e il sistema te lo setta come jvm di default
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            E se non modifiche il file/registro/quello che è,
            come fai a tenere l'elenco di quello che hai
            installato?il mac non ha il registro/quello che è, e i programmi non si installano, si copiano, tanto è vero che se copi un programma da un mac ad un altro e poi lo lanci questo gira tranquillamente.
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            il mac non ha il registro/quello che è, e i
            programmi non si installano, si copiano, tanto è
            vero che se copi un programma da un mac ad un
            altro e poi lo lanci questo gira
            tranquillamente.e il sistema come fa a sapere quale jvm usare? uh!?!come vedi c'è sempre da mettere mano a qualche file di sistema, la magia non l'hanno ancora inventata (rotfl)
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Pietro

            il mac non ha il registro/quello che è, e i

            programmi non si installano, si copiano,
            tanto
            è

            vero che se copi un programma da un mac ad un

            altro e poi lo lanci questo gira

            tranquillamente.

            e il sistema come fa a sapere quale jvm usare?
            uh!?! JVM ?E per quale ragione?Comunque OSX funziona cosí
            come vedi c'è sempre da mettere mano a qualche
            file di sistema, la magia non l'hanno ancora
            inventata
            (rotfl)
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            JVM ?
            E per quale ragione?eh???mai provato ad installare la jvm di oracle? siccome ce n'è una di default messa lì da apple, c'è bisogno di dire al sistema operativo quale delle due usare
            Comunque OSX funziona cosí e io invece ti ho spiegato quali sono i motivi per cui, pure sotto os x, è necessario modificare file di sistema
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            - Scritto da: Pietro


            JVM ?

            E per quale ragione?

            eh???

            mai provato ad installare la jvm di oracle?
            siccome ce n'è una di default messa lì da apple,
            c'è bisogno di dire al sistema operativo quale
            delle due
            usare


            Comunque OSX funziona cosí

            e io invece ti ho spiegato quali sono i motivi
            per cui, pure sotto os x, è necessario modificare
            file di
            sistemase ti complichi la vita da solo non lamentarti se poi devi accedere come root
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            Bisognerebbe capire cosa s'intende per sicurezza
            intrinseca del sistema. Se parliamo del software
            allora si dovrebbe partire col pensionare il C (
            ma la vedo dura ).Questo C:http://damienkatz.net/2013/01/the_unreasonable_effectiveness_of_c.htmlsi, la vedo dura ;)
          • Izio01 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: collione

            Bisognerebbe capire cosa s'intende per
            sicurezza

            intrinseca del sistema. Se parliamo del
            software

            allora si dovrebbe partire col pensionare il
            C
            (

            ma la vedo dura ).

            Questo C:
            http://damienkatz.net/2013/01/the_unreasonable_eff
            si, la vedo dura ;)Il tipo è parecchio entusiasta del C, ma tende a spararle un po' grosse. Il C è un linguaggio eccezionale per la programmazione di sistemi e di software di basso livello, per spostare byte ed eseguire operazioni booleane in maniera efficiente. Per tutto ciò che sta un po' più in alto, però, IMHO i linguaggi di nuova generazione regalano una produttività superiore di un ordine di grandezza.
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: collione


            Bisognerebbe capire cosa s'intende per

            sicurezza


            intrinseca del sistema. Se parliamo del

            software


            allora si dovrebbe partire col
            pensionare
            il

            C

            (


            ma la vedo dura ).



            Questo C:


            http://damienkatz.net/2013/01/the_unreasonable_eff

            si, la vedo dura ;)

            Il tipo è parecchio entusiasta del C, ma tende a
            spararle un po' grosse.Ma l'hai letto l'articolo?
          • Izio01 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: 2014


            - Scritto da: Izio01







            Il tipo è parecchio entusiasta del
            C,
            ma


            tende


            a



            spararle un po' grosse.


            Ma l'hai letto l'articolo?



            Quello che hai linkato tu? Sì.

            Senza voler fare polemica, non sono
            d'accordo
            con

            parecchie delle cose che scrive. Minimizza

            infinitamente la difficoltà di trovare bug

            XXXXXXXX in C, dicendo che debugger e core
            dump

            sono facili da leggere.

            Per chi li sa leggere si ;)
            Ripeto: come usi il debugger quando devi trovare un problema non riproducibile, che appare solo con i grandi numeri della produzione? Non puoi. Quanto ai core dump, se l'errore è causato da un pezzo di codice diverso da quello che ha causato il crash fisico (mandando a signorine il puntatore di qualcun altro), del dump non te ne fai assolutamente nulla.E' roba che vedo con una certa frequenza, non è roba che considero mistica o astrusa. Semplicemente, il C è rudimentale. Questa è la sua forza ma anche la sua debolezza.
          • Prozac scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: 2014



            - Scritto da: Izio01









            Il tipo è parecchio
            entusiasta
            del

            C,

            ma



            tende



            a




            spararle un po' grosse.



            Ma l'hai letto l'articolo?





            Quello che hai linkato tu? Sì.


            Senza voler fare polemica, non sono

            d'accordo

            con


            parecchie delle cose che scrive.
            Minimizza


            infinitamente la difficoltà di trovare
            bug


            XXXXXXXX in C, dicendo che debugger e
            core

            dump


            sono facili da leggere.



            Per chi li sa leggere si ;)



            Ripeto: come usi il debugger quando devi trovare
            un problema non riproducibile, che appare solo
            con i grandi numeri della produzione? Non puoi.
            Quanto ai core dump, se l'errore è causato da un
            pezzo di codice diverso da quello che ha causato
            il crash fisico (mandando a signorine il
            puntatore di qualcun altro), del dump non te ne
            fai assolutamente
            nulla.
            E' roba che vedo con una certa frequenza, non è
            roba che considero mistica o astrusa.
            Semplicemente, il C è rudimentale. Questa è la
            sua forza ma anche la sua
            debolezza.Ho seguito tutta la discussione e sono d'accordo con te al 100%.Compreso il commento sull'articolo linkato.
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: 2014



            - Scritto da: Izio01









            Il tipo è parecchio
            entusiasta
            del

            C,

            ma



            tende



            a




            spararle un po' grosse.



            Ma l'hai letto l'articolo?





            Quello che hai linkato tu? Sì.


            Senza voler fare polemica, non sono

            d'accordo

            con


            parecchie delle cose che scrive.
            Minimizza


            infinitamente la difficoltà di trovare
            bug


            XXXXXXXX in C, dicendo che debugger e
            core

            dump


            sono facili da leggere.



            Per chi li sa leggere si ;)



            Ripeto: come usi il debugger quando devi trovare
            un problema non riproducibile, che appare solo
            con i grandi numeri della produzione? Non puoi.
            Quanto ai core dump, se l'errore è causato da un
            pezzo di codice diverso da quello che ha causato
            il crash fisico (mandando a signorine il
            puntatore di qualcun altro), del dump non te ne
            fai assolutamente
            nulla.P.S. a lui capitano abbastanza di frequente:http://blogs.msdn.com/b/oldnewthing/archive/2014/11/14/10572700.aspxma ha tanti altri esempi sul suo blog ;)
          • Izio01 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: 2014

            P.S. a lui capitano abbastanza di frequente:
            http://blogs.msdn.com/b/oldnewthing/archive/2014/1
            ma ha tanti altri esempi sul suo blog ;)...e se a rovinare casualmente il mio puntatore è stato un thread differente? Tutti i thread di un proXXXXX girano nello stesso spazio di indirizzamento, eh!Ma poi continui a dare per scontato che l'errore sia nel codice in esecuzione al momento del crash, assunzione quanto meno fallace. In C non c'è alcuna salvaguardia dei dati, e una strcpy() errata può causare errori in un pezzo di codice che sta da tutt'altra parte. La strcpy() corrompe un puntatore che viene dereferenziato da qualcun altro. Usa pure tutte le stack trace che vuoi, non ti aiutano a trovare il segmento di codice colpevole.
          • Guerra scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            Bisognerebbe capire cosa s'intende per sicurezza
            intrinseca del sistema. Se parliamo del software
            allora si dovrebbe partire col pensionare il C (
            ma la vedo dura ). Se parliamo di configurazione,
            direi che non c'è molto altro da fare, perché tra
            acl, capabilities, apparmor/selinux, tanto di più
            non si può
            fare.

            Restano i trojan e li l'utente è l'unica
            soluzione ( oppure s'impedisce l'installazione di
            qualsiasi cosa
            ).nulla è efficente come il C, sia nei benchmark che nella solidità, nell'utilizzo delle risorse e facilità d'uso, nessun linguaggio gli si avvicina
          • Izio01 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra

            nulla è efficente come il C, sia nei benchmark
            che nella solidità, nell'utilizzo delle risorse e
            facilità d'uso, nessun linguaggio gli si
            avvicinaGuarda, lavoro con il C da non so più quanti anni e ne riconosco i vantaggi, ma proprio per la mia esperienza, ne conosco anche gli svantaggi. "Facilità d'uso" non è tra i primi, a meno che non ci si limiti a helloworld.c.In pochissime occasioni un linguaggio che non sia assembly si dimostra più veloce del C, l'unico esempio che mi viene in mente è il Fortran per le applicazioni matematiche, nessun dubbio. Tra la velocità di esecuzione e la manutenibilità, la stabilità e la produttività, però, raramente è la prima ad avere maggior rilevanza.
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Guerra
            nulla è efficente come il Cefficienza in che senso?
            sia nei benchmarkvabbè, ci sono pure benchmark in cui pypy fa il c**o al C
            che nella soliditàsolidità del software prodotto direi proprio di no
            nell'utilizzo delle risorse edipende da cosa s'intendeeffettuare il bound checking è uno spreco di risorse? visti i XXXXXX sul fronte sicurezza direi proprio di no
            facilità d'usosemmai il punto è che il linguaggio ha pochi costrutti ortogonalima lo stesso si può dire di python, go, julia, ecc...ma se hai bisogno delle hash table? devi ricorrere ad una libreria esterna perchè il linguaggio non le implementa
            nessun linguaggio gli si avvicinaanche qui bisogna prima fissare i parametri del confronto
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Mah
          - Scritto da: Pietro
          - Scritto da: michi

          bisogna vedere cosa intendono tra le righe. Mi

          pare stiano dicendo di darci una occhiata ed

          eventualmente chiudere cio che non serve aperto.



          Se la configurazione di default di un sistema e'

          insicura, e' un problema di sicurezza anche se
          un

          utente esperto (quanto?) sa cosa fare; magari
          una

          configurazione a rischio ma non banalmente

          visibile per il comportamento non "limpidissimo"

          di una

          interfaccia..

          oppure solo pubblicita'.
          Se linux aumenterà la sua diffusione è
          inevitabile che anche gli utenti inesperti
          aumenteranno, a quel punto i programmatori
          dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS dovrà
          far affidamento sempre meno alla competenza
          dell'utente e sempre più alla sicurezza
          intrinseca del
          sistema.Linux non ha <b
          già </b
          aumentato la sua diffusione? centinaia di milioni di utonti Android (tra i quali mi includo) vittime di altrettanto utonte OEM?
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: Pietro

            - Scritto da: michi


            bisogna vedere cosa intendono tra le
            righe.
            Mi


            pare stiano dicendo di darci una
            occhiata
            ed


            eventualmente chiudere cio che non
            serve
            aperto.





            Se la configurazione di default di un
            sistema
            e'


            insicura, e' un problema di sicurezza
            anche
            se

            un


            utente esperto (quanto?) sa cosa fare;
            magari

            una


            configurazione a rischio ma non
            banalmente


            visibile per il comportamento non
            "limpidissimo"


            di una


            interfaccia..


            oppure solo pubblicita'.

            Se linux aumenterà la sua diffusione è

            inevitabile che anche gli utenti inesperti

            aumenteranno, a quel punto i programmatori

            dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS
            dovrà

            far affidamento sempre meno alla competenza

            dell'utente e sempre più alla sicurezza

            intrinseca del

            sistema.

            Linux non ha <b
            già </b
            aumentato
            la sua diffusione? centinaia di milioni di utonti
            Android (tra i quali mi includo) vittime di
            altrettanto utonte
            OEM?esattamente, è quello che sto dicendo, puoi usare android senza sapere nulla di unix, senza diventare root e avere problemi che solo un power user può risolvere, il passo successivo è un "Andriod" per pc, con buona pace di Panda rossa
          • panda rossa scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            esattamente, è quello che sto dicendo, puoi usare
            android senza sapere nulla di unix, senza
            diventare root e avere problemi che solo un power
            user può risolvere, il passo successivo è un
            "Andriod" per pc, con buona pace di Panda
            rossaTratto da "informatica for dummies"Ci sono due approcci verso un computer.Il primo e' quello dell'utonto apple, che usa il solo dito indice della mano destra per scrivere sulla tastiera, o per cliccare con l'unico pulsante del mouse, mentre tiene il pollice dela mano sinistra in bocca.Costui non sa nulla. Non sa neanche di non sapere.Gli fanno credere che sta usando il computer, invece e' il computer che sta usando lui.Poi c'e' il modo classico, che e' il motivo per cui i computer esistono.L'utente ha un problema e comanda al computer di risolvergli il problema.In questo secondo caso e' l'utente a detenere il potere e la macchina ne subisce passivamente il controllo.
          • Pietro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            Poi c'e' il modo classico, che e' il motivo per
            cui i computer
            esistono.
            L'utente ha un problema e comanda al computer di
            risolvergli il
            problema.ormai non è più così, l'utente ha un problema e chiede a un esperto di fare un programma per risolvere il problema, da quel momento in poi l'esperto non serve più ( se il programma è fatto bene) perché si userà quel programma.L'utente non fa i programmi non ne ha il tempo, la voglia nè la necessità.
          • Gianluca70 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Pietro


            esattamente, è quello che sto dicendo, puoi
            usare

            android senza sapere nulla di unix, senza

            diventare root e avere problemi che solo un
            power

            user può risolvere, il passo successivo è un

            "Andriod" per pc, con buona pace di Panda

            rossa

            Tratto da "informatica for dummies"

            Ci sono due approcci verso un computer.

            Il primo e' quello dell'utonto apple, che usa il
            solo dito indice della mano destra per scrivere
            sulla tastiera, o per cliccare con l'unico
            pulsante del mouse, mentre tiene il pollice dela
            mano sinistra in
            bocca.
            Costui non sa nulla. Non sa neanche di non sapere.
            Gli fanno credere che sta usando il computer,
            invece e' il computer che sta usando
            lui.

            Poi c'e' il modo classico, che e' il motivo per
            cui i computer
            esistono.
            L'utente ha un problema e comanda al computer di
            risolvergli il
            problema.Siri o Cortana?
            In questo secondo caso e' l'utente a detenere il
            potere e la macchina ne subisce passivamente il
            controllo.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: michi



            bisogna vedere cosa intendono tra
            le

            righe.

            Mi



            pare stiano dicendo di darci una

            occhiata

            ed



            eventualmente chiudere cio che non

            serve

            aperto.







            Se la configurazione di default di
            un

            sistema

            e'



            insicura, e' un problema di
            sicurezza

            anche

            se


            un



            utente esperto (quanto?) sa cosa
            fare;

            magari


            una



            configurazione a rischio ma non

            banalmente



            visibile per il comportamento non

            "limpidissimo"



            di una



            interfaccia..



            oppure solo pubblicita'.


            Se linux aumenterà la sua diffusione è


            inevitabile che anche gli utenti
            inesperti


            aumenteranno, a quel punto i
            programmatori


            dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS

            dovrà


            far affidamento sempre meno alla
            competenza


            dell'utente e sempre più alla sicurezza


            intrinseca del


            sistema.



            Linux non ha <b
            già </b

            aumentato

            la sua diffusione? centinaia di milioni di
            utonti

            Android (tra i quali mi includo) vittime di

            altrettanto utonte

            OEM?
            esattamente, è quello che sto dicendo, puoi usare
            android senza sapere nulla di unix, senza
            diventare root e avere problemi che solo un power
            user può risolvere,sbaglio o gran parte dei problemi di Android (sugli smartphone) è dovuta ai privilegi di root con cui gli OEM infilano le proprie XXXXXteware?
          • collione scrive:
            Re: Mah
            i problemi di android derivano in massima parte da trojan installati dall'utente, ai quali vengono concessi tutti i permessi richiesti ( per quanto assurdi )alcuni dicono che la soluzione sarebbe uno store fascista con tanto di SS di guardia, ma ci sono stati casi di infiltrazione nello store di apple e poi ci sono gli store alternativi, discretamente usati nel mondo androidsoluzione? bloccare tutto, ma è impraticabile
          • Mario scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            i problemi di android derivano in massima parte
            da trojan installati dall'utente, ai quali
            vengono concessi tutti i permessi richiesti ( per
            quanto assurdi
            )

            alcuni dicono che la soluzione sarebbe uno store
            fascista con tanto di SS di guardia, ma ci sono
            stati casi di infiltrazione nello store di apple


            e poi ci sono gli store alternativi,
            discretamente usati nel mondo
            android

            soluzione? bloccare tutto, ma è impraticabilequindi tra un po' Android diventerà uguale alla palude windows?Android è di Google, tocca a Google risolvere.
          • collione scrive:
            Re: Mah
            Vedo che non hai capito niente di quanto ho scritto
          • Mario scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: collione
            Vedo che non hai capito niente di quanto ho
            scrittoForse se ti sforzi un po' di più...
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: collione

            Vedo che non hai capito niente di quanto ho

            scritto
            Forse se ti sforzi un po' di più...e questa risposta conferma i dubbi che avevamo sul tuo QI (rotfl)
          • macacaro scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Mario
            - Scritto da: collione

            Vedo che non hai capito niente di quanto ho

            scritto
            Forse se ti sforzi un po' di più...forse non hai argomenti e te ne esci in maniera così banale?
          • 2014 scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: Pietro
            - Scritto da: il solito bene informato

            - Scritto da: Pietro


            - Scritto da: michi



            bisogna vedere cosa intendono tra
            le

            righe.

            Mi



            pare stiano dicendo di darci una

            occhiata

            ed



            eventualmente chiudere cio che non

            serve

            aperto.







            Se la configurazione di default di
            un

            sistema

            e'



            insicura, e' un problema di
            sicurezza

            anche

            se


            un



            utente esperto (quanto?) sa cosa
            fare;

            magari


            una



            configurazione a rischio ma non

            banalmente



            visibile per il comportamento non

            "limpidissimo"



            di una



            interfaccia..



            oppure solo pubblicita'.


            Se linux aumenterà la sua diffusione è


            inevitabile che anche gli utenti
            inesperti


            aumenteranno, a quel punto i
            programmatori


            dell'OS se ne dovranno fare carico, l'OS

            dovrà


            far affidamento sempre meno alla
            competenza


            dell'utente e sempre più alla sicurezza


            intrinseca del


            sistema.



            Linux non ha <b
            già </b

            aumentato

            la sua diffusione? centinaia di milioni di
            utonti

            Android (tra i quali mi includo) vittime di

            altrettanto utonte

            OEM?
            esattamente, è quello che sto dicendo, puoi usare
            android senza sapere nulla di unix, senza
            diventare root e avere problemi che solo un power
            user può risolvere, il passo successivo è:installare l'antivirus :D
        • nome e cognome scrive:
          Re: Mah

          Se linux aumenterà la sua diffusione èIl trend degli ultimi 20 anni ci rassicura...
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: nome e cognome

            Se linux aumenterà la sua diffusione è

            Il trend degli ultimi 20 anni ci rassicura...non c'è dubbio, appena si guardano i grafici del market share mobile, dove si nota la linea piatta del mitico uindovs fon e le percentuali stellari di android, risulta tutto molto molto rassicurante :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Mah

            non c'è dubbio, appena si guardano i grafici del
            market share mobile, dove si nota la linea piatta
            del mitico uindovs fon e le percentuali stellari
            di android, risulta tutto molto molto
            rassicurante
            :DGià il mondo continuerà a telefonare con linux e a lavorare con windows...
          • Etype scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: nome e cognome
            Già il mondo continuerà a telefonare con linux e
            a lavorare con
            windows...Sei un pò miope eh,come pensi di navigare su internet grazie a Windows ? :DLavorare con windows o giocare con windows ? :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: Mah

            Sei un pò miope eh,come pensi di navigare su
            internet grazie a Windows ?
            :DSul mio computer c'è windows... apro explorer e navigo. Sai vero che su internet ci si andava anche prima del 92?
            Lavorare con windows o giocare con windows ? :DMah vedi un po' te, il 95% dei desktop usa windows. Quindi lavorare e giocare. Del resto cosa credi che ci si faccia con android (l'unica sottospecie di linux che ha una diffusione)?
          • collione scrive:
            Re: Mah
            - Scritto da: nome e cognome
            Sai vero che su internet ci si andava
            anche prima del 92?certo però c'andavo con una macchina unix (rotfl)
            Mah vedi un po' te, il 95% dei desktop usa
            windows. Quindi lavorare e giocare. Del resto
            cosa credi che ci si faccia con android (l'unica
            sottospecie di linux che ha una
            diffusione)?l'unica? e tutti i linux installati nelle tv, set top box, appliance varie, sistemi embedded di ogni genere, sistemi mission critical?torna a giocare va
          • nome e cognome scrive:
            Re: Mah

            non c'è dubbio, appena si guardano i grafici del
            market share mobile, dove si nota la linea piatta
            del mitico uindovs fon e le percentuali stellari
            di android, risulta tutto molto molto
            rassicurante
            :DGià per fortuna il mondo continuerà a telefonare con linux e a lavorare con windows...
  • panda rossa scrive:
    Che differenza passa tra?
    Che differenza passa tra una ipotesi di vulnerabilita' possibile solo sul piano teorico, solo su un minimo numero di piattaforme, e solo sotto determinate condizioni, e il far parte da anni di botnet senza neppure saperlo?Per conoscere la risposta basta leggere i commenti a questo articolo da parte dei soliti rosikoni invidiosi.
    • Alvaro Vitali scrive:
      Re: Che differenza passa tra?
      Mi è bastato leggere l'inizio dell'articolo:" <I
      Non ci sono in circolazione exploit conosciuti ... </I
      e ho subito lasciato perdere.Un appunto ad Annunziata però lo devo fare; si è dimenticato che PI questi articoli li pubblica il venerdì, in modo da permettere ai troll di sfogarsi per ben tre giorni di fila.
    • Gianluca70 scrive:
      Re: Che differenza passa tra?
      La differenza è che pochi anni fa non avresti nemmeno parlato di questo argomento, ritenendolo eretico per te, ora ti tocca.L'unica frase sensata: "solo su un minimo numero di piattaforme" -
      ovvero pari all'installato Linux, minimo per definizione da sempre...Auguri, benvenuto nel mondo degli attaccati, anche se ti ritieni inattaccabile :)
      • panda rossa scrive:
        Re: Che differenza passa tra?
        - Scritto da: Gianluca70
        La differenza è che pochi anni fa non avresti
        nemmeno parlato di questo argomento, ritenendolo
        eretico per te, ora ti
        tocca.Ha parlato quello che sono anni che non legge di virus per winsozz, solo perche' nessun sito di informazione scrive cose ovvie come il sole che sorge, la pioggia che cade e winsozz che ha i virus.
        L'unica frase sensata: "solo su un minimo numero
        di piattaforme" -
        ovvero pari all'installato
        Linux, minimo per definizione da
        sempre...Numero minimo di piattaforme significa che tra tutti i milioni di macchine, server e dispositivi su cui linux gira e performa, solo quella nei sogni dell'articolista e' potenzialmente vulnerabile.
        Auguri, benvenuto nel mondo degli attaccati,
        anche se ti ritieni inattaccabile
        :)Lo sai dove ti devi attaccare tu?Attaccati a sta ci(anonimo)!
        • Gianluca70 scrive:
          Re: Che differenza passa tra?
          Hai dato la misura di quanto ti brucia, è evidente dal modo in cui, non avendo altri argomenti, la butti in caciara, da bravo politicante :)
      • evviva scrive:
        Re: Che differenza passa tra?
        - Scritto da: Gianluca70
        La differenza è che pochi anni fa non avresti
        nemmeno parlato di questo argomento, ritenendolo
        eretico per te, ora ti
        tocca.
        L'unica frase sensata: "solo su un minimo numero
        di piattaforme" -
        ovvero pari all'installato
        Linux, minimo per definizione da
        sempre...
        Auguri, benvenuto nel mondo degli attaccati,
        anche se ti ritieni inattaccabile
        :)Tu non hai capito niente, zero spaccato.
      • 2013 scrive:
        Re: Che differenza passa tra?
        - Scritto da: Gianluca70
        La differenza è che pochi anni fa non avresti
        nemmeno parlato di questo argomento, ritenendolo
        eretico per te, ora ti tocca.We bimbo, guarda che qua di queste cose qua su PI si parlava since 1996.
        • Gianluca70 scrive:
          Re: Che differenza passa tra?
          Nel 1996 Linux quasi non esisteva, già si parlava di virus e threats per quale distro?Se lasci un link leggo, ma non farlo vedere a Panda Rossa che gli viene l'ulcera :)
    • fuffa discover scrive:
      Re: Che differenza passa tra?
      "ipotesi di vulnerabilita'" ah quindi anche tu hai finito gli argomenti eh caro panda rossa? Iniziamo a parlare per ipotesi? E se per ipotesi non ci fosse più Linux?Dai, tornatene a ricompilare il kernel, che quel modem wireless ancora non sei riuscito a farlo funzionare (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • gnammolo scrive:
    Intanto io...
    mi siedo a guardare e scaldo il popcorn....[img]http://assets.diylol.com/hfs/ddf/5e8/978/resized/michael-jackson-popcorn-meme-generator-i-m-just-here-for-the-comments-c841e0.gif?1396988515.jpg[/img]
    • Massi729 scrive:
      Re: Intanto io...
      io porto la birra
      • bubba scrive:
        Re: Intanto io...
        - Scritto da: Massi729
        io porto la birraio il rutto (o un macaco, a scelta).
        • rockroll scrive:
          Re: Intanto io...
          - Scritto da: bubba
          - Scritto da: Massi729

          io porto la birra
          io il rutto (o un macaco, a scelta).Meglio il rutto.
          • Elrond scrive:
            Re: Intanto io...
            - Scritto da: rockroll
            - Scritto da: bubba

            - Scritto da: Massi729


            io porto la birra

            io il rutto (o un macaco, a scelta).

            Meglio il rutto.Sottoscrivo. Più divertente e, soprattutto, più sveglio.
Chiudi i commenti