Sony è pronta a sfidare Surface

Lo farà il prossimo giugno con atracTable, un prodotto basato sulle tecnologie acquisite dalla società svizzera Atracsys e capace di riconoscere i movimenti del corpo degli utenti
Lo farà il prossimo giugno con atracTable, un prodotto basato sulle tecnologie acquisite dalla società svizzera Atracsys e capace di riconoscere i movimenti del corpo degli utenti

Sony si prepara ad entrare nella stessa nicchia di mercato oggi occupata da Microsoft Surface , quella dei tavolini digitali multi-touch. Il guanto di sfida a Surface porta il nome di atracTable, un prodotto sviluppato dalla società svizzera Atracsys e recentemente acquisito da Sony.

Svelato per la prima volta lo scorso anno in occasione della fiera tedesca Vision 2009, atracTable sarà introdotto sul mercato da Sony il prossimo giugno in una versione con schermo da 35 pollici.

L’atracTable utilizza uno schermo full HD e due videocamere ISS XCD-V60 prodotte dalla stessa azienda nipponica che hanno il compito di percepire i movimenti dell’utente nello spazio tridimensionale. Come Surface, il dispositivo di Sony fornisce una modalità di interazione con gli oggetti virtuali in stile Minority Report , inoltre è in grado di interfacciarsi automaticamente con buona parte dei device dotati di connettività wireless, come smartphone o fotocamere WiFi, che vengono appoggiati sulla superficie del tavolo.

Sony afferma che atracTable va oltre le capacità di Surface, essendo ad esempio in grado di registrare anche i movimenti di braccia, testa e corpo e di “indovinare” età e sesso delle persone che interagiscono con il sistema, nonché il loro stato d’animo: felice, arrabbiato, sorpreso, triste o neutro. Una caratteristica, quest’ultima, che terrà probabilmente atracTable ben lontano dai giocatori di poker.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti