Spagna, P2P innocente fino a prova contraria

Il file sharing non è necessariamente un illecito. Per stabilirlo ci vuole un processo, ricordano i giudici spagnoli

Roma – In Spagna l’industria continua a perseguire il file sharing in ogni forma possibile. Ma non tutti considerano il P2P colpevole per definizione: i tribunali invitano l’accusa a puntare il dito impugnando prove circostanziate.

Succede a Barcellona, dove il giudice Raul N. García Orejudo ha ribadito che “i network di P2P, come mero mezzo di trasmissione di dati tra gli utenti di Internet, non violano, in principio, nessun diritto protetto dalla legge sulla proprietà intellettuale”. In Spagna il file sharing è legale al 100 per cento a meno che non si dimostri il contrario, dice il giudice in risposta all’industria che invocava la chiusura di elrincondejesus.com prima ancora della celebrazione del processo.

Il sito, un portale ripieno di link a file presenti sul network eDonkey2000 , è stato denunciato dalla SGAE (la SIAE spagnola) per la presunta violazione dei diritti d’autore dei suoi membri, e piuttosto che attendere i tempi della giustizia l’organizzazione pretendeva dal giudice un ordine di sospensione immediato in anticipo sul dibattimento . Come motivazione sarebbe dovuta bastare l’accusa stessa e non l’eventuale colpevolezza tutta da provare dei gestori del sito “incriminato”.

L’industria ha tentato di colpevolizzare il file sharing in quanto tale e come già successo in passato i giudici spagnoli si sono opporti. A SGAE e ai suoi avvocati toccherà ora sottostare alle lungaggini del dibattimento e provare in concreto che le etichette sono state in qualche modo danneggiate da elrincondejesus.com .

E a tal proposito quanto sostenuto dalla corte che ha negato la sospensione anticipata del sito non promette nulla di buono: “Aggiungere un lavoro o una registrazione video a Emule che era stata precedentemente convertita in un file informatico non è un atto di riproduzione” ha scritto il giudice, dicendo che “La copia non è a fini di profitto, o uso collettivo, poiché questi due termini fanno riferimento all’utilizzo del lavoro fatto dopo che il download è avvenuto, dopo la copia”. Nel codice spagnolo la distribuzione viene definita come un qualcosa di pertinente a oggetti fisici, come dischi e supporti ottici, mentre quanto avviene sul P2P è intangibile.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • masso scrive:
    Perchè spendere quei 200 euro in più...
    Perche il design è molto ricercato, la qualità degli schermi sony è sempre stata impressionante rispetto alla concorrenza (1366 x 768 sono più confortevoli, di poco ma più confortevoli, dei 1024x600), perchè insieme alla asus e alla samsung sono le marche che garantiscono un'assistenza post-vendita e una diffusione dei ricambi migliore e perchè rispetto alla acer i materiali della scocca sono meno cheap.Per quello che mi riguarda io possiedo ancora il vetusto asus da 4gb ma se avessi i soldi non esiterei a comprare il Vaio P..che secondo me è il miglior compromesso che c'è in questo momento nei netbook tra portabilità e usabilità solo che quello costa addirittura 700 euro!PS certo qualcuno potrebbe dire..che con questi soldi uno può comprarsi 2 netbook...ma poi del secondo cosa ve ne fate..lo regalate alla ragazza?
  • babidi scrive:
    con 300 euro prendo un portatile
    vero di quelli pesi con schermo 15,4.. ma basta con ste fegature di sti scatolotti minuscooli vendduti a prezzi stratosferici !!
    • masso scrive:
      Re: con 300 euro prendo un portatile
      Dovevi vedere quanto costavano i minicomputer..prima che uscissero i netbook.Erano status symbol e gadget ipertecnologici... OQO e Flibook si trovavano nuovi a non meno di 1100 euro!L'errore di fondo che si scopre anche nelle ricerche di mercato..è che chi compra i netbook...all'80% li usa quasi sempre in casa..mentre il loro uso dovrebbe essere limitato al lavoro durante viaggi o spostamenti!
  • panda rossa scrive:
    ma il rootkit?
    Ma su questi sub-cosi della sony il rootkit e' gia' preinstallato?
    • attonito scrive:
      Re: ma il rootkit?
      - Scritto da: panda rossa
      Ma su questi sub-cosi della sony il rootkit e'
      gia' preinstallato?Ovvio!Dopo la XXXXXta del rootkit, questo e' il mio motto:"SE E' SONY NON COMPRO"
      • chojin_a scrive:
        Re: ma il rootkit?
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: panda rossa

        Ma su questi sub-cosi della sony il rootkit e'

        gia' preinstallato?
        Ovvio!

        Dopo la XXXXXta del rootkit, questo e' il mio
        motto:

        "SE E' SONY NON COMPRO"HDTV LCD e proiettori Sony sono fra i migliori in assoluto sul mercato. E' un dato di fatto.
        • baubaumicio micio scrive:
          Re: ma il rootkit?
          Anche le fotocamere non sono male. Ma non le comprerò mai, perché usano quelle XXXXXte di schede di memoria proprietarie!! Idem per i telefonini. Poi come dice chojin_a, dopo la vicenda del rootkit sui pc il marchio ha davvero perso tanta reputazione verso gli appassionati...Però i televisori e le altri bei eletrodomestici di Sony non vedo perché snobbarli; se mi accettano un cavo HDMI e si vede bene non vedo perché no.
  • Osvy scrive:
    I nomi dei colori...
    Ci pensavo già ieri leggendo una rivista di arredamento, ma vale lo stesso ormai per ogni cosa (dalle auto agli orologi): non è "trendy" se il colore non è indicato da almeno due parole. Non esiste più il colore "avorio", o il "prugna", ma deve essere un "prugna rinsecchita", o un "avorio elephant young" (è noto che l'elefante vecchio ha le zanne gialle... :-)) )Very ridicoly, IMHO!Del resto ormai quando più si contatta l"assistenza", o il "supporto"? Il Customer Care", si chiama... ciao
    • attonito scrive:
      Re: I nomi dei colori...

      Very ridicoly, IMHO!
      Del resto ormai quando più si contatta
      l"assistenza", o il "supporto"? Il Customer
      Care", si chiama...
      ciaoScusa se i don't care you ma il mio manager mi ha appena fatto una call per invitarmi allo Stearing Group del Management Team in preparazione della survey per verificare l'appeal del Support Department ed aumentarne la low latency...
      • attonito scrive:
        Re: I nomi dei colori...
        - Scritto da: attonito

        Very ridicoly, IMHO!

        Del resto ormai quando più si contatta

        l"assistenza", o il "supporto"? Il Customer

        Care", si chiama...

        ciao
        Scusa se i don't care you ma il mio manager mi ha
        appena fatto una call per invitarmi allo Stearing
        Group del Management Team in preparazione della
        survey per verificare l'appeal del Support
        Department ed aumentarne la low
        latency...TRADUZIONE:Il nostro supporto clienti fa ca_gare ed il mio capo mi ha chiamato in riunione con gli alltri capoccia per avere i dati dei ritardi: poi decideranno come e quanto fare il c_ulo ai tipi del supporto clienti ed inventarsi qualche balla per tenere buoni i clienti nel frattempo.
  • ruppolo scrive:
    Omissioni
    Chissà perché è stata omessa l'autonomia di questo portatile, pari a 2 ore e 40 minuti...Curiosa poi la presenza di una porta Firewire 400 a 4 pin, non alimentata, quindi inutilizzabile per trasferire dati ad alta velocità con dischi portatili esterni... Ah, ho capito, serve per trasferire i filmati dalle videocamere e poi fare i montaggi video (rotfl)
  • Aname scrive:
    che brutto
    Arrivano sempre tardi, pretendono di imporre uno standard e sparano prezzi esagerati... sony alla frutta?
  • io io scrive:
    typho
    credo sony chiami i suoi netbook come ultrapoRtatili in Italia
  • Monsieur Duball scrive:
    Perchè pagare di più?
    Solo per la scritta vaio? Con 300 euro prendo un eeepc con caratteristiche simili se non uguali in molti componenti hardware. Ah si certo..... se uno vuole fare il fighetto....
    • ruppolo scrive:
      Re: Perchè pagare di più?
      Fighetto? Al massimo, sfigato.
    • n.n. scrive:
      Re: Perchè pagare di più?

      Solo per la scritta vaio?Mi sa che è proprio quello su cui conta sany
    • palin scrive:
      Re: Perchè pagare di più?
      - Scritto da: Monsieur Duball
      Solo per la scritta vaio? Con 300 euro prendo un
      eeepc con caratteristiche simili se non uguali in
      molti componenti hardware. Ah si certo..... se
      uno vuole fare il
      fighetto....Ah ci sono gli eeepc con quella risoluzione? Dove che me ne piglio uno _subito_?
      • A s d f scrive:
        Re: Perchè pagare di più?
        La risoluzione non vale 200 euro di differenza..Magari li costa, ma di certo non li vale.Io, per lo meno, non riconosco ad una risoluzione del genere, su un display da 10", il valore monetario di 200 iurini.Se compro un netbook ho altre priorità..1. dimensioni e peso2. durata della batteria3. connettività4. costo contenuto
  • nome e cognome scrive:
    ultrapotatile
    originale!!
    • fabianope scrive:
      Re: ultrapotatile
      - Scritto da: nome e cognome
      originale!!forse hanno preso spunto da qui:http://it.wikipedia.org/wiki/L%27invasione_degli_Ultracorpi_(film)e' uno dei primi horror che ho visto in tv quando ero piccolino :=)))-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 luglio 2009 13.25-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti