Spamhaus, il DDoS che rallentò Internet

Lo scontro tra l'osservatorio britannico e il provider olandese CyberBunker ha portato a quello che è stato definito il più imponente attacco denial of service della storia di Internet. Lite sulla lista dei siti associati allo spam

Roma – Cinque dipartimenti nazionali di polizia cibernetica al lavoro su quello che in molti hanno descritto come il più potente attacco DDoS mai registrato nella storia di Internet, condotto contro l’osservatorio antispam Spamhaus. Con un traffico dati alla sorprendente velocità di oltre 300 miliardi di bit al secondo , l’attacco distributed denial of service ha portato ad un preoccupante rallentamento nelle connessioni globali alla Rete, mettendo a rischio l’intera infrastruttura di Internet.

Almeno questa volta, i vari movimenti hacktivisti risultano del tutto estranei agli attacchi, generalmente un marchio di fabbrica per i collettivi Anonymous e LulzSec. All’origine del DDoS, lo scontro frontale tra i responsabili di Spamhaus, celebre osservatorio britannico anti-spam, e la società di hosting olandese CyberBunker, che da un ex-bunker della NATO fornisce connettività ai più svariati siti web sul pianeta .

Divenuto famoso per aver ospitato l’ex- tracker svedese The Pirate Bay, il provider CyberBunker ha più volte dichiarato l’intenzione di non fare alcuna distinzione tra i vari domini, eccezion fatta per quei siti legati alla diffusione di materiale pedopornografico o vicini ai gruppi del terrorismo internazionale. Alcune indagini condotte dagli analisti di Spamhaus avevano però portato al rilevamento di numerosi siti malevoli tra quelli ospitati dall’ISP .

Di conseguenza, l’osservatorio britannico aveva incluso numerosi domini gestiti da CyberBunker nella sua lista dei siti direttamente coinvolti nelle attività legate allo spam o al phishing. L’operatore olandese – che per bocca di un attivista affiliato ha successivamente rivendicato la paternità dell’attacco – accusava Spamhaus di un vero e proprio abuso di potere , nel momento in cui decide in maniera arbitraria quali contenuti possano essere tranquillamente veicolati online.

“Questa roba è come una bomba nucleare – ha spiegato Matthew Prince, a capo della società specializzata in sicurezza informatica CloudFlare – È così semplice causare danni enormi. Questo è certamente l’attacco DDoS più vasto nell’intera storia di Internet”. In un post pubblicato sul suo blog, l’osservatorio britannico spiega di essere riuscito a riprendersi dal blackout, mentre numerosi utenti hanno confermato forti rallentamenti nel traffico verso siti come Netflix.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Etype scrive:
    Insecure boot
    (in)secure boot è una XXXXXXXta colossale,è solo un modo per avere il dominio assoluto ed evitare la concorrenza.Poi c'è un'altra questione : se è Ms a dover validare anche gli altri Os sarà costretta a validarli tutti,altrimenti è la prima che chiameranno in causa per una "dittatura" digitale. Quindi a meno di avere cause a destra e a manca gli conviene ? Chi dice poi se in futuro non si riesca anche a infettare lo stesso secure boot ? In questo caso per la vulnerabilità di uno ci rimettono tutti.comunque la si veda non serve a nulla questo meccanismo ....
    • qualcuno scrive:
      Re: Insecure boot
      E' peggio di quello che pensi. Per validare gli altri sistemi servono delle chiavi che i certificatori autorizzati si fanno pagare.Alcune distribuzioni o perché non hanno soldi o perché per filosofia vogliono includere solo cose free sono in difficoltá
      • Etype scrive:
        Re: Insecure boot
        - Scritto da: qualcuno
        E' peggio di quello che pensi. Per validare gli
        altri sistemi servono delle chiavi che i
        certificatori autorizzati si fanno
        pagare.
        Alcune distribuzioni o perché non hanno soldi o
        perché per filosofia vogliono includere solo cose
        free sono in
        difficoltáSi infatti questo fa ancora più schifo,di nuovo il pizzo per la grande M ...
        • collione scrive:
          Re: Insecure boot
          ma ancora peggio, in quanto ms non firma eseguibili elf e quindi nel kernel linux va messo un bel parser di pehai capito che razza di schifezza ne è venuta fuori?e poi c'è gente che se la prende con noi e dice che siamo fondamentalisti quando denunciamo queste schifezzel'UE ndo sta? dorme come al solito? o è troppo impegnata a rapinare Cipro?
  • Cobra Reale scrive:
    Domanda domandina
    E se fosse il momento buono per mandare in pensione l'architettura x86/x64 in favore di qualcos'altro? Dopotutto, se è vero che il controllo su quella piattaforma è in mano a loro, non dovrebbe essere difficile trovare aziende disposte a puntare su architetture alternative.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 marzo 2013 09.45-----------------------------------------------------------
    • Trollollero scrive:
      Re: Domanda domandina
      - Scritto da: Cobra Reale
      E se fosse il momento buono per mandare in
      pensione l'architettura x86/x64 in favore di
      qualcos'altro? Dopotutto, se è vero che il
      controllo su quella piattaforma è in mano a loro,
      non dovrebbe essere difficile trovare aziende
      disposte a puntare su architetture
      alternative.
      --------------------------------------------------
      Modificato dall' autore il 28 marzo 2013 09.45
      --------------------------------------------------ARM e' messa peggio, da questo punto di vista.Su x86 il "Secure" boot deve essere disabilitabile, su ARM NON PUO' essere disabilitato se il sistema deve essere certificato per Piastrellotto ----
      Microsoft si arroga il diritto di decidere chi puo' installare cosa su piattaforma ARM (le chiavi per la firma sono in mano loro....)"Secure" boot fatto in questo modo e' una pura e semplice porcheria, va evitato in tutti i modi.
      • Zucca Vuota scrive:
        Re: Domanda domandina
        - Scritto da: Trollollero
        Microsoft si arroga il diritto di decidere chi
        puo' installare cosa su piattaforma ARM (le
        chiavi per la firma sono in mano
        loro....)La differenza con Apple o Samsung quale sarebbe?
        • Trollollero scrive:
          Re: Domanda domandina
          - Scritto da: Zucca Vuota
          - Scritto da: Trollollero


          Microsoft si arroga il diritto di decidere
          chi

          puo' installare cosa su piattaforma ARM (le

          chiavi per la firma sono in mano

          loro....)

          La differenza con Apple o Samsung quale sarebbe?Che Microsoft non produce ferro se non quell'immane porcheria di Surface.Per il patetico tentativo di sviare l'attenzione dal problema (una societa' di software che si arroga il diritto di scegliere cosa puo' essere installato su dispositivi non suoi.... e no, l'hardware diventa mio nel momento in cui lo pago, non rimane del produttore) ti do un 2 scarso, le capacita' ci sono ma non ti impegni abbastanza.
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: Domanda domandina
            - Scritto da: Trollollero
            Che Microsoft non produce ferro se non
            quell'immane porcheria di
            Surface.Neanche Apple lo produce direttamente. Ma non è questo il punto.
            Per il patetico tentativo di sviare l'attenzione
            dal problema (una societa' di software che si
            arroga il diritto di scegliere cosa puo' essere
            installato su dispositivi non suoi.... Dipende dagli accordi con i produttori di ferro.
            e no,
            l'hardware diventa mio nel momento in cui lo
            pago, non rimane del produttore) Che differenza c'è con Apple, Samsung, Sony, IBM, Motorola, Microsoft XBOX, Nintendo, Panasonic, ecc. ecc.?
    • Carlo scrive:
      Re: Domanda domandina
      ...è proprio su ARM che il secure boot rappresenta il problema maggiore.su x86 è fortunatamente disabilitabile da specifiche.
  • bancai scrive:
    ottima idea!
    con il pizzo che prendono dai dispositvi android pagheranno la multa...ps disattivando il secureboot dal bios windows8 parte ugualmente o necessita reinstallazione?
    • Zucca Vuota scrive:
      Re: ottima idea!
      - Scritto da: bancai
      ps disattivando il secureboot dal bios windows8
      parte ugualmente o necessita
      reinstallazione?Bella domanda. Proverò questa sera a casa dove ho un PC con Windows 8 e il SecureBoot abilitato (dopo l'installazione del s.o.).
    • il solito bene informato scrive:
      Re: ottima idea!
      - Scritto da: bancai
      ps disattivando il secureboot dal bios windows8
      parte ugualmente o necessita
      reinstallazione?che si possa o meno, comunque... XXXXX bios!
      • Etype scrive:
        Re: ottima idea!
        - Scritto da: il solito bene informato
        - Scritto da: bancai

        ps disattivando il secureboot dal bios
        windows8

        parte ugualmente o necessita

        reinstallazione?

        che si possa o meno, comunque... XXXXX bios!Blasfemo !!! :P
    • fuck ms scrive:
      Re: ottima idea!
      - Scritto da: bancai
      con il pizzo che prendono dai dispositvi android
      pagheranno la
      multa...

      ps disattivando il secureboot dal bios windows8
      parte ugualmente o necessita reinstallazione?ehm... scusa ma forse c'è un punto che non hai chiaro...NON è mica detto che il <s
      secure </s
      restrictedboot sia disattivabile, dipende se il produttore dell'hardware lo lascia disattivabile oppure no... per esempio, nei dispositivi arm con win8 il <s
      secure </s
      restrictedboot NON E' DISATTIVABILE...
      • qualcuno scrive:
        Re: ottima idea!

        NON è mica detto che il <s
        secure
        </s
        restrictedboot sia disattivabile,
        dipende se il produttore dell'hardware lo lascia
        disattivabile oppure no...


        per esempio, nei dispositivi arm con win8 il
        <s
        secure </s
        restrictedboot NON E'
        DISATTIVABILE...Puoi aggiungere che in alcuni sistemi é disattivabile, ma non con un semplice flag, con una sequenza di comandi non documentata.
      • bancai scrive:
        Re: ottima idea!
        in quei dispositivi non penso sia un problema visto che di fatto non li vuole nessuno :Dchissà quanti surface con windows rt hanno venduto....
  • hacher scrive:
    Secure Boot ???
    Figurarsi se bisogna stare alle regole di sicurezza di microsof aha aha ahaChe incomincino a fare un SO sicuro e non quei groviera di window che poi ne riparliamo Che fuori aha aha aha
  • Gianfranco 56 scrive:
    non siete utonti!
    E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il secure boot sia un problema? Voi non siete utonti, o no?
    • Sgabbio scrive:
      Re: non siete utonti!
      - Scritto da: Gianfranco 56
      E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il
      secure boot sia un problema? Voi non siete
      utonti, o
      no?01/10
      • il solito bene informato scrive:
        Re: non siete utonti!
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: Gianfranco 56

        E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il

        secure boot sia un problema? Voi non siete

        utonti, o

        no?

        01/10... ok, capisci di binario :D
    • il solito bene informato scrive:
      Re: non siete utonti!
      - Scritto da: Gianfranco 56
      E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il
      secure boot sia un problema? Voi non siete
      utonti, o
      no?qui si tratta proprio della possibilità dell'utonto di installarsi un sistema operativo <i
      migliore </i
      senza sXXXXXXXmenti e senza dover chiamare per forza "l'amico imparato"
    • fuck ms scrive:
      Re: non siete utonti!
      - Scritto da: Gianfranco 56
      E' mai possibile che per voi, utenti evoluti, il
      secure boot sia un problema? è possibile che tu e tanti altri non sappiate guardare a 1 millimetro oltre il vostro naso?provaci, e magari vedrai che -in un mondo dove oramai tutta la nostra vita passa per dei dispositivi digitali- questo, prima che un problema tecnico, è un serissimo problema di libertà
      Voi non siete utonti, o no?e tu e gli altri che (s)ragionano come fai tu, non siete un tantino pecorelle ben inquadrate nel gregge?
  • panda rossa scrive:
    Urlatelo forte!
    E' estremamente pericoloso prima ancora che vergognoso consegnare le chiavi di acXXXXX a tutti i pc in mano ad un soggetto privato prossimo al fallimento.Nessuno darebbe le chiavi di casa propria in mano ad un ladro.Nessuno deve dare le chiavi del proprio computer in mano a M$.
    • . . . scrive:
      Re: Urlatelo forte!
      Infatti. Roba da pazzi.
    • uno scrive:
      Re: Urlatelo forte!
      - Scritto da: panda rossa
      un soggetto privato
      prossimo al
      fallimento.Sei sicuro di questo? Hai letto i bilanci?
      • Polemik scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        Anche quelli di Monte Paschi sembravano in ordine... :D
      • collione scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        - Scritto da: uno
        Sei sicuro di questo? Hai letto i bilanci?e quanto contano? Enron, Parmalat, Italia, Spagna, Cipro, tutti bilanci grandiosi e poi il crollo dall'oggi al domani
      • iRoby scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        Secure Boot è un segno che ormai quell'azienda vive di solo monopolio.
        • Gianluca70 scrive:
          Re: Urlatelo forte!
          Non mi risulta che tu sia impattato da questo problema... o usi PC anche tu ora?? :)
          • Sgabbio scrive:
            Re: Urlatelo forte!
            - Scritto da: Gianluca70
            Non mi risulta che tu sia impattato da questo
            problema... o usi PC anche tu ora??
            :)*faccio il finto tonto*
          • Trollollero scrive:
            Re: Urlatelo forte!
            - Scritto da: Gianluca70
            Non mi risulta che tu sia impattato da questo
            problema... o usi PC anche tu ora??
            :)Embrace Extend Extinguish.Quando c'e' Microsoft di mezzo queste tre paroline (e relative tattiche) vanno sempre tenute a mente.
      • CHKDSK scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        Guarda che che M$ deve ringraziare che preinstalla i sistemi operativi sui tutti o quasi i computer, altrimenti non sarebbe in così belle acque.Il dipartimento enternament è in perdita (Xbox e simila), la sezione Windows Phone idem come sopra, guadagna principalmente dalla vendita delle licenze di windows.Togli quelli ed è l'inizio della fine.Quindi che fanno? Cercano di blindare il loro core business con azioni vergognose. :)
        • Izio01 scrive:
          Re: Urlatelo forte!
          - Scritto da: CHKDSK
          Guarda che che M$ deve ringraziare che
          preinstalla i sistemi operativi sui tutti o quasi
          i computer, altrimenti non sarebbe in così belle
          acque.

          Il dipartimento enternament è in perdita (Xbox e
          simila),Esatto, e non riesco a capacitarmene!Insomma, che fosse in perdita quando era fanalino di coda dietro a Sony PSX non mi stupiva per niente, era il prezzo da pagare per riuscire a sfondare nel mercato. Oggi, però, gioca alla pari con Sony (di più o di meno, a seconda dei mercati); fa pagare fior di royalty sui giochi e ne vende milioni di copie. Fa pagare molto salato XBox Live, un servizio paragonabilissimo a quelli che che altri offrono gratis. Le console non dovrebbero più essere vendute in perdita da un pezzo, in fondo è roba di parecchi anni fa.E allora come fanno a non essere in attivo e attivo forte!? O hanno spese folli in stile PA italiana, o qualche manager si mangia tutto, oppure... boh, non so cosa pensare. Soprattutto, non riesco a immaginare come potrebbero arrivare all'attivo se non ci riescono in queste condizioni iper favorevoli.
          la sezione Windows Phone idem come
          sopra, guadagna principalmente dalla vendita
          delle licenze di
          windows.

          Togli quelli ed è l'inizio della fine.

          Quindi che fanno? Cercano di blindare il loro
          core business con azioni vergognose.
          :)
      • pierob scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        Lascia perdere i bilanci e attieniti all'oggetto del contendere. Secure Boot è un ostacolo oggettivo alla libertà di installazione del software (leggi oggi SO domani potrebbe essere altro software). Per quale motivo se non quello di impadronirsi del mercato vuole una cosa del genere.Fosse anche unazienda terza nata soltanto per certificare sarebbe in ogni caso una limitazione in cambio di una sicurezza dubbia e tutta da dimostrare. Ma che sia Microsoft a certificare arriviamo all'assurdo e al ridicolo. E tralasciamo anche la possibilità di hakeraggio del sistema che rimarrebbe possibile a pochi.Nessuna limitazione, hanno fatto bene gli spagnoli, dovremmo unirci anche noi italiani.Saluti Piero
        • Cobra Reale scrive:
          Re: Urlatelo forte!
          - Scritto da: pierob
          Lascia perdere i bilanci e attieniti all'oggetto
          del contendere.

          Secure Boot è un ostacolo oggettivo alla libertà
          di installazione del software (leggi oggi SO
          domani potrebbe essere altro software). Per quale
          motivo se non quello di impadronirsi del mercato
          vuole una cosa del
          genere.
          Fosse anche unazienda terza nata soltanto per
          certificare sarebbe in ogni caso una limitazione
          in cambio di una sicurezza dubbia e tutta da
          dimostrare. Ma che sia Microsoft a certificare
          arriviamo all'assurdo e al ridicolo. E
          tralasciamo anche la possibilità di hakeraggio
          del sistema che rimarrebbe possibile a
          pochi.
          Nessuna limitazione, hanno fatto bene gli
          spagnoli, dovremmo unirci anche noi
          italiani.
          Saluti PieroTi quoto in toto
        • il solito bene informato scrive:
          Re: Urlatelo forte!
          - Scritto da: pierob
          Nessuna limitazione, hanno fatto bene gli
          spagnoli, dovremmo unirci anche noi
          italiani.mi pare che gli italiani siano impegnati con " <i
          vadino </i
          tutti a casa" ultimamente...
        • nome e cognome di linaro scrive:
          Re: Urlatelo forte!
          Sono un utonto e ho acquistato ultimamente un netbook con win8 preinstallato...c'ho messo circa un ora a capire come installare un altro o.s....dopo circa 2 ore dall'acquisto il suddetto dispositivo respirava aria buona con lubuntu :D
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Urlatelo forte!
            - Scritto da: nome e cognome di linaro
            Sono un utonto e ho acquistato ultimamente un
            netbook con win8 preinstallato...c'ho messo circa
            un ora a capire come installare un altro
            o.s....dopo circa 2 ore dall'acquisto il suddetto
            dispositivo respirava aria buona con lubuntu
            :Dhai rifiutato la licenza e chiesto il rimborso? ;-)
          • panda rossa scrive:
            Re: Urlatelo forte!
            - Scritto da: il solito bene informato
            - Scritto da: nome e cognome di linaro

            Sono un utonto e ho acquistato ultimamente un

            netbook con win8 preinstallato...c'ho messo
            circa

            un ora a capire come installare un altro

            o.s....dopo circa 2 ore dall'acquisto il
            suddetto

            dispositivo respirava aria buona con lubuntu

            :D

            hai rifiutato la licenza e chiesto il rimborso?
            ;-)Perche' se non lo hai fatto, M$ non solo ha scritto +1 alle licenze vendute ma ha anche scritto -1 alle assistenze da fornire.
          • Basta Basta pirateria scrive:
            Re: Urlatelo forte!

            o.s....dopo circa 2 ore dall'acquisto il suddetto
            dispositivo respirava aria buona con lubuntu
            :D'Tento a non soffocare...
      • fuck ms scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        - Scritto da: uno
        - Scritto da: panda rossa

        un soggetto privato

        prossimo al

        fallimento.

        Sei sicuro di questo? Hai letto i bilanci?mi raccomando, dai una occhiata anche alle voci di spesa per il lobbying...
    • Gianluca70 scrive:
      Re: Urlatelo forte!
      Senza offesa, comprati un MacIntel e facci quel che vuoi, è più bello e sei contento come una pasqua (è periodo) ad hackerarlo per metterci Linux, cosa vuoi di più?Ah già, costa solo il doppio di un PC dello stesso livello tecnico...Ma convincere Samsung o qualche altro vendor a farvi un hw dedicato, no?
      • panda rossa scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        - Scritto da: Gianluca70
        Senza offesa, comprati un MacIntel e facci quel
        che vuoi, è più bello e sei contento come una
        pasqua (è periodo) ad hackerarlo per metterci
        Linux, cosa vuoi di
        più?
        Ah già, costa solo il doppio di un PC dello
        stesso livello
        tecnico...
        Ma convincere Samsung o qualche altro vendor a
        farvi un hw dedicato,
        no?Fai una bella cosa.Leggiti tutto l'articolo.Poi torna qui a dirci chi e' che pretende che i vendor facciano un hardware dedicato.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        - Scritto da: Gianluca70
        Senza offesa, comprati un MacIntel e facci quel
        che vuoi, è più bello e sei contento come una
        pasqua (è periodo) ad hackerarlo per metterci
        Linux, cosa vuoi di
        più?
        Ah già, costa solo il doppio di un PC dello
        stesso livello
        tecnico...
        Ma convincere Samsung o qualche altro vendor a
        farvi un hw dedicato,
        no?6/10A parte che apple non ha mai messo sistemi che proibiscono l'uso di altri sistemi operativi nei suoi computer, se parliamo poi di bootcamp che ti permette di fare un operazione simile di suo (anche se solo con windows).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 marzo 2013 21.48-----------------------------------------------------------
        • zingarelli scrive:
          Re: Urlatelo forte!
          - Scritto da: Sgabbio
          A parte che apple non ha mai messo sistemi che
          proibiscono l'usco di ....Cos'è l'usco? :|
          • krane scrive:
            Re: Urlatelo forte!
            - Scritto da: zingarelli
            - Scritto da: Sgabbio

            A parte che apple non ha mai messo sistemi che

            proibiscono l'usco di ....
            Cos'è l'usco? :|Quella roba che voi zingarelli rompete per entrare nelle case altrui.
          • Izio01 scrive:
            Re: Urlatelo forte!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: zingarelli

            - Scritto da: Sgabbio



            A parte che apple non ha mai messo
            sistemi
            che


            proibiscono l'usco di ....


            Cos'è l'usco? :|

            Quella roba che voi zingarelli rompete per
            entrare nelle case
            altrui.MITICO! (rotfl)
        • pierob scrive:
          Re: Urlatelo forte!
          Se per quello non solo windows ma si installa anche Linux. La questione non è se installo o non installo. La questione è vogliamo dare il CONTROLLO a Microsoft oppure è meglio essere liberi di fare quello che ci pare?La questione è riducibile a questo quesito: voglio essere libero oppure ci deve essere qualcuno che il MIO BENE decide per me?E perchè mai dovrei fidarmi della Apple un'azienda che in fatto di bastoni tra le ruote non è da meno anzi forse pure peggio delle Microsoft.Saluti Pieroin aggiunta PS ho entrambi gli hardware e tutti e tre i SO. Così evitiamo polemiche inutili. Con la virtualizzazione poi, più di SO per casa produttrice o distribuzione rilasciata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 marzo 2013 21.55-----------------------------------------------------------
      • rockroll scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        - Scritto da: Gianluca70
        Senza offesa, comprati un MacIntel e facci quel
        che vuoi, è più bello e sei contento come una
        pasqua (è periodo) ad hackerarlo per metterci
        Linux, cosa vuoi di
        più?
        Ah già, costa solo il doppio di un PC dello
        stesso livello
        tecnico...
        Ma convincere Samsung o qualche altro vendor a
        farvi un hw dedicato,
        no?Puoi dire quello che vuoi, col sarcasmo che vuoi, puoi anche gridarlo in piazza, ma non potrai mai negare che questa è una carognata bella e buona subdolamente imposta da parte della tua amatissima M$.Bada che potrebbe essere una delle ultime che perpetra, se solo la percentuale di utonti che si evolvono aumenta anche di poco. E questo proXXXXX, checchè tu ne dica, è ineluttabile nel tempo.
        • Trollollero scrive:
          Re: Urlatelo forte!
          - Scritto da: rockroll
          - Scritto da: Gianluca70

          Senza offesa, comprati un MacIntel e facci quel

          che vuoi, è più bello e sei contento come una

          pasqua (è periodo) ad hackerarlo per metterci

          Linux, cosa vuoi di

          più?

          Ah già, costa solo il doppio di un PC dello

          stesso livello

          tecnico...

          Ma convincere Samsung o qualche altro vendor a

          farvi un hw dedicato,

          no?

          Puoi dire quello che vuoi, col sarcasmo che vuoi,
          puoi anche gridarlo in piazza, ma non potrai mai
          negare che questa è una carognata bella e buona
          subdolamente imposta da parte della tua
          amatissima
          M$.

          Bada che potrebbe essere una delle ultime che
          perpetra, se solo la percentuale di utonti che si
          evolvono aumenta anche di poco. E questo
          proXXXXX, checchè tu ne dica, è ineluttabile nel
          tempo.Assioma di Cole :La quantita' di intelligenza e' costante nel tempo.La popolazione e' in aumento.
      • fuck ms scrive:
        Re: Urlatelo forte!
        - Scritto da: Gianluca70
        Senza offesa, comprati un MacIntel e facci quel
        che vuoi, senza offesa, facci tu quello che vuoi (sì, compresa anche quella certa cosa lì...) con il mac e con tutti i pc UEFI/ <s
        Secure </s
        RestrictedBoot...
    • P.Inquino scrive:
      Re: Urlatelo forte!
      - Scritto da: panda rossa
      E' estremamente pericoloso prima ancora che
      vergognoso consegnare le chiavi di acXXXXX a
      tutti i pc in mano ad un soggetto privato
      prossimo al
      fallimento.

      Nessuno darebbe le chiavi di casa propria in mano
      ad un
      ladro.
      Nessuno deve dare le chiavi del proprio computer
      in mano a
      M$.e apropos (ot) di "soggetto prossimo a fallimento"manco a fogn8 ci credono :)http://support.microsoft.com/lifecycle/search/default.aspx?sort=PN&alpha=windows+phone&Filter=FilterNO
Chiudi i commenti