SPID all'estero e il passaporto elettronico

Più avanti i cittadini saranno in grado di chiedere e ottenere le credenziali SPID anche attraverso il passaporto elettronico: lavori in corso.
Più avanti i cittadini saranno in grado di chiedere e ottenere le credenziali SPID anche attraverso il passaporto elettronico: lavori in corso.

Continua a correre veloce SPID che meno di un paio di settimane dopo aver tagliato il traguardo dei 16 milioni di identità digitali rilasciate è ora giunto a quota 16,4 milioni. A renderlo noto Paola Pisano con un intervento su Twitter che include altre due informazioni interessanti.

15.000 identità SPID per gli italiani all’estero

La prima riguarda gli italiani all’estero: sono oltre 15.000 coloro che hanno chiesto e ottenuto SPID pur essendo residenti in altri paesi. La seconda fa invece riferimento a una nuova modalità che più avanti sarà messa a disposizione dei cittadini per il rilascio, quella che prevede l’utilizzo del passaporto elettronico.

Non sono state fornite tempistiche, ma i lavori sono stati avviati e sono in corso con il coinvolgimento del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e di Agenzia per l’Italia Digitale.

Cos’è il passaporto elettronico e come riconoscerlo? Facciamo riferimento a quanto riportato sul sito ufficiale della Polizia di Stato.

… un passaporto elettronico costituito da un libretto di 48 pagine a modello unificato. Tale libretto cartaceo è dotato di un microchip in copertina, ecco perché elettronico, che contiene le informazioni relative ai dati anagrafici, la foto e le impronte digitali del titolare. Inoltre è presente alla pagina 2 del libretto la firma digitalizzata.

Restando in tema, nei giorni scorsi è stato reso noto che in un anno l’accesso ai servizi della Pubblica Amministrazione con SPID è triplicato: si è passati dai 55 milioni del 2019 ai 143 milioni nel 2020, merito anche di iniziative e contributi come il Buono Mobilità e il Cashback di Stato che dall’autunno in poi hanno accelerato il trend. Le criticità non sono mancate e i margini di miglioramento sono noti, ma la strada è segnata e il percorso intrapreso quello corretto.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti