Spifferotto in Outlook 2003

Con un allegato confezionato in un certo modo un cracker potrebbe aggirare le impostazioni di sicurezza del client e-mail di Microsoft e lanciare file a sua scelta, come virus e cavalli di Troia


Roma – Outlook 2003 contiene una vulnerabilità di sicurezza che potrebbe essere sfruttata da malintenzionati per eseguire sul computer di un utente file malevoli. A riportarlo è la società Secunia che, in un advisory , ha classificato la falla di rischio medio.

Secunia ha spiegato che è possibile aggirare le impostazioni di sicurezza predefinite di Outlook 2003 inglobando in un documento RTF un oggetto OLE che punta a un file Windows Media. Tale documento, se allegato ad una e-mail HTML, una volta aperto potrebbe far leva su di una nota vulnerabilità di Windows, descritta come “Predictable File Location Weakness”, per scaricare attraverso Internet Explorer un qualsiasi file ed eseguirlo in automatico senza nessun preavviso.

La vulnerabilità interessa tutte le edizioni di Outlook 2003, tuttavia gli esperti di sicurezza non escludono la possibilità che questa possa celarsi anche all’interno di versioni precedenti.

In attesa che Microsoft rilasci una patch, Secunia suggerisce agli utenti di filtrare le e-mail con allegati HTML e RTF.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: una nota sui costi
    E dove lasciamo le tasse?c'è una tassa europea su tutti i monitor LCD, e sicuramente verrà estesa anche a questi nuovi monitor.Per di più il governo italiano riporrà un'ulteriore tassa in quanto sul dispositivo è possibile visualizzare materiale pirata :D
  • Anonimo scrive:
    qualcuno fece di meglio
    ..magari non viene considerato poiche' non sul mercatohttp://www.geek.com/news/geeknews/2003Mar/bch20030319019178.htm
  • avvelenato scrive:
    Re: pork!
    - Scritto da: Mechano
    - Scritto da: avvelenato

    ho appena preso un palmare! :@

    Alla fine cosa hai preso?ipaq 2210, il migliore x le mie esigenze.preso anche io su ebay.

    IO ho trovato su ebay a New York un SonyARGH! I HATE SONY! (molto peggio di ms. almeno ms si può piratare...)
    PEG-UX50, dall'aspetto di un micro-notebook
    con la tastierina qwerty se non è dvorak non la voglio!
    il bluetooth, il
    WiFi, l'IR ecc.

    --
    Ciao.
    Mr. Mechanoapparte gli scherzi, fico! se non fosse xké è sony (e quindi memory stick, e quindi esclusione dal mondo della compatibilità) sembrerebbe proprio un bell'aggegio.l'ipaq 2,21*10^3 invece ha solo il denteblu, e niente tastiera (la comprerò in seguito se mi servirà)... cmq per adesso mi serve solo per navigatore satellitare... oltre che per andare su internet senza dover stare attaccato al pc... magari comodamente sdraiato sul letto.... avvelenato esoso
  • avvelenato scrive:
    Re: gli OLED hanno un grosso difetto...
    - Scritto da: Anonimo

    ...la loro luminosita' si dimezza dopo
    un

    numero di ore di utilizzo piuttosto
    basso

    per un monitor.
    be, se non ci facciamo prendere per il naso
    dal marketting e teniamo botta a non
    lanciarci sui primi prodotti trappola, che
    servono come sempre essenzialmente a capire
    quanto si può fare pagare un bene, si
    potrebbe arrivare ad avere oled che durano
    un terzo di un lcd costando circa 1/10, come
    permetterebbero i costi di produzione
    nettamente inferiori dovuti alla maggiore
    semplicità.
    in questo modo il mtbf sarebbe cmq
    paragonabile a quello di un pc mainstream e
    più ragionevole per quelli che sono i
    tempi di introduzione delle innovazioni in
    campo consumer, non avrebbe senso spendere
    subito x per avere un prodotto da tenere 10
    anni se e quando in 10 anni si può
    spendere sempre x o meno per avere un
    prodotto equivalente, senza peraltro essere
    costretti a cambiarlo ogni 3x2.
    in più imho finirebbe la farsa delle
    garanzie contro i dead pixel, scandalosa su
    prodotti costosi come gli lcd!
    Prodotto - costoso, imho fregature meno
    dolorose.praticamente inneggi alla corsa al consumismo anche nel settore monitor, che fino ad ora non era stato toccato così tanto (tranne nell'ultimo periodo grazie agli LCD) dalla smània di aggiornamento che tutti gli altri componenti del pc attirano...sui forum sembra che la gente non faccia altro che cambiare ram, procio, mobo, dischi, e io mi sento povero e vecchio, col mio p3@910mhz col quale faccio ancora quasi di tutto...però devo essere sincero, io approvo, e per due ragioni:1) le schede video stanno diventando troppo potenti per poter essere adeguatamente sfruttate su un monitor a "bassa" risoluzione.. creando monitors meno costosi ma con mtbf inferiore le persone potranno upgradare il sistema più facilmente..2) questo significa che un utente "avvoltoio" come me se ne approfitterà dei prezzi bassi che prodotti divenuti improvvisamente vetusti acquisiranno. Se ripenso a quanto ho pagato la geffo3 che uso, e a quanto costava un po' di anni fa, mi viene da ridere, soprattutto considerando che molti la considerano vecchia, eppure è sempre la stessa scheda che un po' di anni fa sbalordì tutti!!
    Sempre che si riesca ad imporre il rilascio
    ad un prezzo non esagerato!ecco! c'è sempre un "ma", come disse il proteiforme.... avvelenato che vuole tantissimi monitors a risoluzioni esagerate (così potrà chattare in 150chan contemporaneamente :D )
  • Anonimo scrive:
    Re: gli OLED hanno un grosso difetto...

    ...la loro luminosita' si dimezza dopo un
    numero di ore di utilizzo piuttosto basso
    per un monitor. be, se non ci facciamo prendere per il naso dal marketting e teniamo botta a non lanciarci sui primi prodotti trappola, che servono come sempre essenzialmente a capire quanto si può fare pagare un bene, si potrebbe arrivare ad avere oled che durano un terzo di un lcd costando circa 1/10, come permetterebbero i costi di produzione nettamente inferiori dovuti alla maggiore semplicità.in questo modo il mtbf sarebbe cmq paragonabile a quello di un pc mainstream e più ragionevole per quelli che sono i tempi di introduzione delle innovazioni in campo consumer, non avrebbe senso spendere subito x per avere un prodotto da tenere 10 anni se e quando in 10 anni si può spendere sempre x o meno per avere un prodotto equivalente, senza peraltro essere costretti a cambiarlo ogni 3x2.in più imho finirebbe la farsa delle garanzie contro i dead pixel, scandalosa su prodotti costosi come gli lcd!Prodotto - costoso, imho fregature meno dolorose.Sempre che si riesca ad imporre il rilascio ad un prezzo non esagerato!
  • Anonimo scrive:
    gli OLED hanno un grosso difetto...
    ...la loro luminosita' si dimezza dopo un numero di ore di utilizzo piuttosto basso per un monitor. Questo e' il motivo per cui sono stati prevalentemente utilizzati in dispositivi mobile che non prevedono un utilizzo continuativo (p.es., il display di una digitale kodak, una delle primissime applicazioni nel mercato consumer).Ovviamente speriamo tutti che i miglioramenti tecnologici risolvano questo problema, ma prima di dati certi non stapperei lo spumante. Un lcd, con tutti i suoi numerosi difetti, dura moltissimo rapportato anche ad un crt. Al piu' vanno cambiate le lampade per la retroilluminazione. Per gli OLED...si vedra'.
  • Mechano scrive:
    Re: pork!
    - Scritto da: avvelenato
    ho appena preso un palmare! :@Alla fine cosa hai preso?IO ho trovato su ebay a New York un Sony PEG-UX50, dall'aspetto di un micro-notebook con la tastierina qwerty il bluetooth, il WiFi, l'IR ecc.--Ciao. Mr. Mechano
  • Anonimo scrive:
    belle parole sui costi
    Rispetto ai monitor LCD tradizionali, quelli OLED dovrebbero poi fornire una maggiore luminosità, un angolo di visione più elevato, una minore latenza per il disegno delle immagini a video, e costi di produzione fino al 20% inferiori.Belle parole ma scordatevi che sia così se non prima dei prossimi 5 anni...
  • Anonimo scrive:
    Re: una nota sui costi

    unica nota all'articolo è che a me
    risulta da fonti affidabili che i costi di
    produzione a regime saranno inferiori di ben
    10 volte rispetto agli lcd con prestazioni
    molto migliori!!!magari nell'articolo si sono sbagliati e volevano dire che avra' *PREZZI* il 20% inferiori...i costi di produzione poi potranno anche essere 10 volte minori :)Sfortunatamente se e' vero, per alcuni oggetti, che il prezzo marginale e' molto vicino al costo marginale, per altri non e' affatto cosi', e ci mangiano in modo assurdo.Avevo letto di costi di produzione in Cina dei mouse Logitech, quelli che ci vendono anche a 180euro (vedi quello bluetooth) e sono rimasto scioccato :|
  • guerrierodipace scrive:
    una nota sui costi
    unica nota all'articolo è che a me risulta da fonti affidabili che i costi di produzione a regime saranno inferiori di ben 10 volte rispetto agli lcd con prestazioni molto migliori!!!
  • avvelenato scrive:
    pork!
    ho appena preso un palmare! :@ avvelenato che non riesce a stare al passo con la tecnologia
Chiudi i commenti