Stantinko, backdoor modulare da 500mila PC infetti

I ricercatori di ESET hanno trovato un malware rimasto nascosto per più di 5 anni. Permette di eseguire qualsiasi tipo di codice sulla macchina infetta, effettuare brute-force e numerose altre attività perlopiù ad-fraud

Roma – Secondo un report di 99 pagine rilasciato da ESET , oltre 500mila computer sono stati infettati da un malware chiamato Stantinko,un trojan modulare con avanzate funzioni di backdoor .

Secondo gli autori del paper gli operatori del malware controllano un’immensa botnet che monetizza principalmente grazie all’installazione di estensioni browser malevole che eseguono click fraud e ad-injection , ciò permette agli hacker di essere pagati per il traffico fornito agli inserzionisti.


Il malware è stato classificato come ” modular backdoor ” e non come adware poiché Stantinko usa un complesso sistema di infezione, con un meccanismo di persistenza all’avvio e un insieme di plugin che consente agli operatori di eseguire qualsiasi codice sulla macchina infetta , ciò rende possibile effettuare esfiltrazione di dati e spionaggio.

Per infettare il sistema l’attacco induce l’utente alla ricerca di un programma piratato, a scaricare un file eseguibile, a volte travestito da Torrent, chiamato FileTour , esso è il vettore di installazione di Stantinko. L’eseguibile installa numerosi software che disturbano e distraggono l’utente mentre il malware installa indisturbato in background il codice malevolo: Adstantinko .

Adstantinko è l’installer che contiene due servizi che sono stati chiamati: Plugin Download Service e Browser Extention Downloader . Questi servizi permettono la persistenza all’avvio, se uno di loro viene cancellato l’altro sarà comunque in grado di reinstallarlo , permettendo a Stantinko di sopravvivere più a lungo sulla macchina infetta.

La funzionalità principale di uno dei servizi di persistenza è quella di installare estensioni malevole nel browser: Teddy Protection e Safe Surfing ; esse appartengono apparentemente al Web Store di Chrome e si presentano come legittimi filtri di protezione della navigazione, ma in realtà, quando installate da Stantinko, hanno una diversa configurazione che permette di dirottare i click dell’utente.

I ricercatori hanno trovato alcuni siti da cui proviene FileTour, essi sono principalmente piattaforme russe di servizi pay-per-install. I click sui link di download portano ad una pagina che visualizza una barra di avanzamento, mentre in background un file viene scaricato da Yandex Disk, un servizio di hosting basato su cloud. I link risultano corrotti dopo lo scaricamento dei file poiché il loro hash cambia ad ogni download, ciò avviene poiché ogni volta che un utente richiede di scaricare i file vengano generati, caricati su Yandex Disk e infine eliminati.

I file scaricati hanno, però, caratteristiche simili, ad esempio nella descrizione possiamo trovare:

Product name: PackageForTheWeb Stub.
Product version: 2.02.001.

Alcuni tra gli altri plugin di Stantinko che sono stati osservati, permettono:

  • Brute-force: attacchi a dizionario distribuiti sui pannelli amministrativi di Joomla e WordPress . Secondo Kaspersky un server compromesso al mercato nero può valere 6 dollari USA, un prezzo basso, ma se si è in grado di comprometterne molti in tempi brevi è possible ricavarne un notevole guadagno.
  • Remote Administrator: Backdoor con ampio raggio di azione, dalla ricognizione all’esfiltrazione di dati.
  • Facebook Bot: Bot per perpetrare frodi sul social network , creando account, mettendo like a foto, pagine e aggiungendo amici.

Nell’immagine seguente possiamo vedere un listino di un possibile costo dei like ad una pagina:


Il malware, di cui sono state ritrovate tracce risalenti al 2012, è riuscito a passare inosservato poiché il suo codice è diviso in due parti: un loader e una componente criptata. Il codice malevolo è nascosto nella parte criptata che può risiedere sia nel disco che nel Registro di Windows, esso poi verrà decriptatato da un eseguibile apparentemente innocuo.

Riconoscere il malware basandosi solo sulla parte non criptata è molto difficile poiché il comportamento malevolo si rivela solo durante l’esecuzione. Nelle nuove versioni di Stantinko anche il loader risulta criptato.

Stantinko al momento della scrittura del paper si basa principalmente sugli eseguibili Windows per eseguire le operazioni malevole, ma esistono anche file binari di Linux su server compromessi. Secondo ESET la maggior parte dei computer infettati si trovano in Russia (46 per cento), Ucraina (33 per cento), Bielorussia (8 per cento), Kazakhstan (8 per cento).

Ilaria Di Maro

Fonte immagini

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Zora scrive:
    E i cervelloni di sinistra?
    Continuo a chiedermi dove sono finiti i vari contestatori colorati della sinistra che cantavano canzoni di libertà, e Popolo intrepido?Nei governi del Berlusca, si scendeva in piazza per molto ma molto meno, ed ora? Sono tutti deceduti? Forse si sono tutti ammalati?Ha, forse ci sono, sono espatriati tutti!Si può essere... che tempi bui che ci aspettano amici miei. :(
    • xte scrive:
      Re: E i cervelloni di sinistra?
      Io canto canzoni partigiane, vere però non il "bella ciao" semi-alleato introdotto per nascondere i canti di lotta e rabbia come Con la guerriglia, Dalle belle città date al nemico, il bersagliere a 100 penne, fischia il vento ecc e sono in effetti emigrato...Cmq penso che quel che è rimasto della sinistra sia stato opportunamente denigrato per un tempo sufficiente da non farlo più apparire sui media. Come si diceva un tempo i democristiani (oggi Partito Democristiano) son maestri nel rivoltare le frittate e far credere una cosa mentre ne intendono l'opposto... Giusto a tema di canti: "e così Colombo ha tenuto [...] un discorso così sottile, ma così sottile che se fosse stato appena un po' più sottile avremmo potuto vedere la faccia di Almirante dietro a quel discorso [...] e se non stiamo attenti vuoi vedere che domani scriveran che Tambroni e Scelba han fatto i Partigiani e che di Restivo non bisogna dubitar..."
      • bella ciao scrive:
        Re: E i cervelloni di sinistra?
        - Scritto da: xte
        Io canto canzoni partigiane, vere però non il
        "bella ciao" semi-alleato introdotto per
        nascondere i canti di lotta e rabbia come Con la
        guerriglia, Dalle belle città date al nemico, il
        bersagliere a 100 penne, fischia il vento ecc e
        sono in effetti
        emigrato...

        Cmq penso che quel che è rimasto della sinistra
        sia stato opportunamente denigrato per un tempo
        sufficiente da non farlo più apparire sui media.
        Come si diceva un tempo i democristiani (oggi
        Partito Democristiano) son maestri nel rivoltare
        le frittate e far credere una cosa mentre ne
        intendono l'opposto... Giusto a tema di canti: "e
        così Colombo ha tenuto [...] un discorso così
        sottile, ma così sottile che se fosse stato
        appena un po' più sottile avremmo potuto vedere
        la faccia di Almirante dietro a quel discorso
        [...] e se non stiamo attenti vuoi vedere che
        domani scriveran che Tambroni e Scelba han fatto
        i Partigiani e che di Restivo non bisogna
        dubitar..."bella roba il movimento partigiano in italia :(
        • xte scrive:
          Re: E i cervelloni di sinistra?
          Sostanzialmente sviluppato sono in alcune aree del nord Italia, infatti vediamo come è andato il paese con la massa di clericofascisti reimpiantata dagli Alleati...Ad ogni buon conto il benessere e la libertà che abbiamo avuto la dobbiamo ai nostri Partigiani.
          • bella ciao scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: xte

            Ad ogni buon conto il benessere e la libertà che
            abbiamo avuto la dobbiamo ai nostri
            Partigiani.Col XXXXX.Li dobbiamo al milione di soldati alleati che hanno ripulito la penisola dal ciarpame nazifascista.Ai partigiani dobbiamo invece migliaia di morti innocenti per rappresaglie, vendette sanguinose, giustizia sommaria e un elenco interminabile di privilegi immeritati di cui, ancora oggi, godono.
          • parmigiano scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            Concordo.Ma non si può fare di tutte le (mal)erbe un fascio...
          • Bella Ciao scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: xte
            Il milione di soldati (per carità, per scelta dei[...]bla bla blal'Italia non è stata liberata dai partigiani, che per lo più hanno solo fatto danni.Che poi gli alleati non fossero la fata turchina non c'entra nulla con l'immane XXXXXXX che hai scritto prima. Quel poco di benessere e libertà che abbiamo avuto dal secondo dopoguerra non lo dobbiamo ai partigiani, e chi dice una castroneria del genere non ha mai aperto un libero di storia.
          • xte scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            Immagino la tua storia sia quella che raccontano a CL, sottobraccio ad Almirante...
          • Bella Ciao scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: xte
            Immagino la tua storia sia quella che raccontano
            a CL, sottobraccio ad
            Almirante...E la tua è quella dove 50.000 partigiani sconfiggono un esercito da mezzo milione di soldati.50.000 partigiani in cui la maggior parte scappava dai reclutamenti coatti della repubblica di Salò.50.000 partigiani per lo più impegnati in rastrellamenti, vendette, regolate di conti, esecuzioni, violenza contro altri italiani.C'è da esserne fieri. Si si.Ti svelo un segreto: le sorti della guerra in Italia non sono state MAI decise dai partigiani, che dal comando alleato erano considerati un fattore di disturbo di un paese che, ti ricordo, è stato sconfitto proprio dagli stessi alleati (che erano alleati tra di loro, non con noi) ed ha accettato condizioni di resa incondizionata talmente umilianti che Badoglio volle tenerle segrete.Raccontati la favoletta dei partigiani salvatori della patria se ti piacciono le storie di fantasia, ma non venire a menarcela se non vuoi essere sbugiardato e preso a pesci in faccia.
          • xte scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            Oh si, immagino che i vari alpini, spesso a compagnie intere, che si organizzarono sulle Alpi fossero tutti impegnati in vendette private, magari contro quegli altri italiani che li avevan abbandonati e fatti massacrare dai nazisti o magari mandati con scarpe di cartone in Russia o magari in Grecia a crepare sui monti o che magari avevan fatto sparare sulla folla a Torino (Adami Rossi&c) sai del resto quegli altri italiani dicevano "molti nemici, molto onore", i nemici li han avuti quindi...Forse tu non hai mai sentito i canti partigiani e in genere antifascisti, eppure ti tornerebbe utile conoscerli, per esempio Presto all'armi o fratelli chiamiamoa compir la tremenda vendettaquesta gente affamata che aspettadella lotta suprema il segnal.o ancheMai pietà di quelle bestie ma bestie vilidonne e vecchi han picchiato coi loro fuciliassassini vi daremo ciò che vi aspettasiam milioni d'Italiani vogliam vendettao magari Nel bel paese della Romagnaogni mamma con ansia vi aspetta,ma i nostri morti che gridan vendettanostro dovere è andarli a vendicar.Abbiam la fiamma che brucia nel pettoe per le pene il sangue ribelle,e dei fascisti vogliamo la pelleperchè già troppo c'han fatto soffrir!Ti danno un'idea del clima che c'era allora. I Partigiani eran certo una piccola parte della popolazione, ma la gran massa dopo aver provato i clericofascisti ne aveva tutta le scatole piene, solo non tutti avevan il coraggio o la disperazione necessaria a lottare.Ps ti faccio notare che i Partigiani erano per lo più - operai - contadini - studenti - soldatie che queste sono le categorie da sempre colpite per prime in ogni dittatura, se vuoi esempi recenti guarda la Turchia o la Tunisia.
          • ABC scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?


            Ad ogni buon conto il benessere e la libertà che
            abbiamo avuto la dobbiamo ai nostri
            Partigiani.Sei esagerato! o troppo indottrinato.Sicuramente e senza ombra di dubbio i partigiani hanno aiutato e combattuto contro i Fascisti e per quanto possibile anche contro i Nazisti. Però è importante notare come contro un carro armato non basti una pistoletta e un aereo non lo tiri giù a sassate. Senza l'altra invasione, quella americana che poi è diventata occupazione permanente, i partigiani non sarebbero mai riusciti a sovvertire da soli il governo di Mussolini e tantomeno avrebbero potuto scalzare l'occupazione tedesca (Nazista) con le loro truppe e armamenti all'avanguardia per l'epoca. Questi sono scappati solo davanti alla paura dell'avanzata americana, non perché c'erano i partigiani...L'Italia la seconda guerra mondiale l'ha persa. Questa è la verità. I Partigiani vengono enormemente sfruttati per far sembrare la sconfitta meno evidente. Per il governo italiano i Partigiani erano dei sovversivi guerriglieri terroristi. Non diversi dalle Brigate Rosse, o i NAR e i guerriglieri dell'ISIS in Siria che ci sono stati successivamente. Per fare una bella figura si dice che il contributo dei partigiani sia stato indispensabile, senza di loro la guerra l'avrebbe vinta Mussolini e Adolf (come se la bomba atomica americana non fosse stata fatta per Berlino...), ecc.... e visto che i ribelli partigiani erano italiani allora l'italia era rappresentata da loro e non dal governo italiano. I Partigiani sono stati utili (ma non indispensabili) alla liberazione(o cambiamento di regime) dell'Italia da parte degli americani. Il loro aiuto è stato secondario, tant'è che la nuova italia liberata... non è riuscita ad evitare l'occupazione e le basi americane. Certo, quella americana è un'occupazione meno evidente e meno pressante, ma non si puo' dire che l'Italia sia mai più stata uno Stato libero dopo la seconda guerra mondiale. Questo sarebbe potuto essere possibile solo in caso di una vera vittoria dei partigiani/degli italiani. Ma non è sucXXXXX.
          • Marco Calamari scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: xte
            Temo che tu abbia un'idea storica limitata ai
            programmi di scuola, senza offesa eh, solo mera
            constatazione in base a quanto dici: sul vincere
            la guerra ricordati la frase famosa di Boris
            Eltsin "si può fare un trono con le baionette ma
            a starci seduti sopra punge il sedere" e
            ricordati anche che le bombe atomiche l'han fatte
            scienziati italiani e tedeschi, con pare uranio
            fornito da alcuni nazisti stessi che si dice
            volessero arrendersi o forse fermare il genocidio
            che l'arma atomica avrebbe rappresentato.Beh, questo senz'altro no.E' un fatto storico che i nazisti, pur dotati di persone di genio e di massimi esperti del settore, erano completamente fuori strada per quanto riguarda la costruzione di una bomba nucleare.Gli mancavano alcuni concetti fisico-ingegneristici come la sezione d'urto, e lavoravano in maniera troppo controllata e compartimentata per fare reali prograssi.C'e' un bell'articolo a riguardo su un recente numero di "Le Scienze"Poi si, c'e' chi sostiene che alcuni abbaino scientemente orientato il loro lavoro verso strade che erano vicoli ciechi, ma gia' questo per me e' poco convincente.Ma da questo a dire che in germania qualcuno abbia aiutato materialmente gli americani, beh, questo va insieme ai rettiliani ed alle scie chimiche.La mia personale opinione e' che la causa principale del fallimento della ricerca nucleare nazista sia stata la mancanza, in quel settore, di una presonalita' accentratrice e credibile (per Hitler ma anche per gli americani) come Von Braun.Poi tutti sanno che i nazisti hanno sviluppato l'antigravita' in una base in Antartide, e che da li hanno colonizzato il laot oscuro della luna....
          • xte scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            Vedi la storia la scrivono i vincitori, che sono sempre i buoni e gli sconfitti sono sempre i cattivi o quelli che comunque non potevano proprio farcela. Non parlo di complottismo ma di documenti storici pubblicati nel tempo che messi insieme dan un quadro un pelo diverso da quello "mainstream" e OVVIAMENTE sono opportunamente messi a tacere spingendo i complottisti da 4 soldi con scie chimiche ecc per ridurre tutto allo stesso rango. Vuoi un esempio attuale? Pensa alle polemiche a tema vaccini: se senti la stampa ci sono solo i vaccinisti (che sarebbero schiere di scienziati tutti d'accordo) e gli antivaccinisti (che sarebbero neostregoni hameriani folli), così chi è in mezzo, magari medico e dice *alcuni* vaccini *devono* essere obbligatori (tipo polio, difterite, tetano ecc) ed altri *devono* esistere solo per chi li vuol fare o per alcune categorie di soggetti in particolari condizioni fisiche (influenza, che copre un'ε dei germi respiratori comuni, morbillo ecc). Ecco questi soggetti, competenti e razionali vengono così denigrati e buttati nel calderone insieme ai pazzi che tali e tanti sono, peraltro, grazie alla commercializzazione della scienza ad opera dei primi e delle riforme scolastiche angloclericofasciste.Lo stesso vale per l'atomica, domandati dove gli USA presero l'uranio necessario, poi cerca documenti su Hans Kammler e la sua scomparsa, su Gusen (che puoi visitare fisicamente, almeno in parte e anche portandoti un Geiger che oramai si trovano anche su Amazon, sia pur un pelo cari). Ci han fatto sopra inchieste vari soggetti di provata affidabilità, ci han pubblicato articoli vari giornali rispettabili tra cui l'Espresso e ci han ricamato sopra tanti complottisti da 4 soldi screditando il tutto.Quanto a quale fosse il ruolo degli USA pensa al loro modello economico e alla crisi del 1929, pensa a come gli USA abbiano supportato, all'inizio, il nazismo, pensa ai finanziamenti inglesi a Stalin dopo che nella prima guerra mondiale la Germania finanziò Lenin. Sono anche questi documenti storici reperibili sia da fonti affidabili sia da complottisti vari così da far preferire la fiction alla storia.
          • Marco Calamari scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: xte
            Vedi la storia la scrivono i vincitori, che sono
            sempre i buoni e gli sconfitti sono sempre i
            cattivi o quelli che comunque non potevano
            proprio farcela. Non parlo di complottismo ma di
            documenti storici pubblicati nel tempo che messi
            insieme dan un quadro un pelo diverso da quello
            "mainstream" e OVVIAMENTE sono opportunamente
            messi a tacere spingendo i complottisti da 4Vedi, la tendenza a sposare costruzioni storiche che includono opinioni e' connaturata alla nostra struttura mentale.Io ti ho citato fatti limitati, ma noti ed incontestabili, almeno per addetti ai lavori come me.Little boy e' stata la seconda bomba atomica, realizzata con uranio arricchito; "Fat Man"la prima era fatta col plutonio ricavato dai reattori, e per quello di uranio ce ne volevano decine di tonnellate."Little Boy" era fatta con uranio fortemente arricchito, quindi ne bastava molto meno, ma 70 chili di uranio naturale sono una quantita' ridicola anche in questo caso.Quindi non so se la persona che citi ha fatto o non fatto quello che c'e' su Wikipedia; ti dico soltanto che se anche la storia dei 70 chili di uranio fosse vera, e' del tutto irrilevante, e non puo' essere minimamente chiamata "un aiuto agli americani".Che i fisici tedeschi che lavoravano sulla bomba nucleare fossero fuori strada e' provato dai rapporti mensili ad Hitler, che sono stati desecretati recentemente.
          • xte scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            Non so quale sia il tuo lavoro ma mi pare abbastanza discussa la capacità "atomica" della Germania nazista, sia pur con gli "eventuali" autosabotaggi ecc. e mi pare anche un dato di fatto che la gran parte della tecnologia della II G.M. sia d'origine nazista, non certo USA.Del resto gli scienziati del progetto Manhattan erano Italiani e Tedeschi.
          • Marco Calamari scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: xte
            Non so quale sia il tuo lavoro ma mi pare
            abbastanza discussa la capacità "atomica" della
            Germania nazista, sia pur con gli "eventuali"
            autosabotaggi ecc. e mi pare anche un dato di
            fatto che la gran parte della tecnologia della II
            G.M. sia d'origine nazista, non certo USA.

            Del resto gli scienziati del progetto Manhattan
            erano Italiani e Tedeschi.Sono ingegnere nucleare, ed ho lavorato, fino a che e' esistita, nell'industria nucleare italiana.Vedo che continui a generalizzare; non mi interessa.
          • Bax scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: Marco Calamari
            E' un fatto storico che i nazisti, pur dotati di
            persone di genio e di massimi esperti del
            settore,
            erano completamente fuori strada per quanto
            riguarda la costruzione di una bomba nucleare.
            Gli mancavano alcuni concetti
            fisico-ingegneristici
            come la sezione d'urto, e lavoravano in maniera
            troppo controllata e compartimentata per fare
            reali prograssi.Non solo. Alcuni scienziati tedeschi che ci lavoravano già nel 1939 finirono al fronte. Poi ci fu della miopia nel credere che la fissione nucleare non avrebbe aiutato nella guerra, la ricerca a proseguito divisa come dici e con meno ricercatori. Poi ci furono incidenti e anche operazioni di sabotaggio, come quella contro l'impianto che produceva acqua pesante in Norvegia. Invece gli Stati Uniti misero a disposizione tutto il possibile per la realizzazione della bomba e una barca di soldi. Inoltre figure chiave per la realizzazione della bomba atomica, come Enrico Fermi, fuggirono e andarono negli USA per via delle leggi razziali (sua moglie era ebrea).
          • Bella Ciao scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: xte

            Cmq per dovere di cronaca da figlio di
            partigiani, una medaglia d'oro della Resistenza,
            si sono di parte. Una parte assai amareggiata per
            l'andazzo della
            storia.Eccolo li che si scopre l'altarino.Ti auguro solo che i tuoi genitori non si siano macchiati di attentati poi puniti con rappresaglie, perché il sangue degli innocenti non viene più via dalle mani.Godetevi la pensione ma per rispetto all'Italia liberata abbiate almeno lo decenza di stare zitti.
          • Bella Ciao scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: xte
            Immagino ti riferirai alle "stragi"mi riferisco alle 15 mila (quindicimila) vittime delle rappresaglie tedesche. Soprattutto vecchi, donne e bambini perché gli uomini erano imboscati in montagna.mi riferisco alle rappresaglie commesse a seguito di attentati stupidi e vigliacchi in cui si facevano saltare in aria ragazzini tedeschi a tradimento, usando bombe.mi riferisco alla gente trascinata fuori dalle proprie case, portata in campagna e accoppata a colpi di mitra.la guerra fa schifo e non si fa con grazia e delicatezza, ma la guerra partigiana che vorresti celebrare te non c'è mai stata. il movimento partigiano in Italia ha lasciato dietro di se solo tristi episodi di vigliaccheria.sei di parte e l'hai ammesso, perdendo qualunque barlume di attendibilità a riguardosmettila di prenderci per il XXXX.
          • gin scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: Bella Ciao
            - Scritto da: xte

            Immagino ti riferirai alle "stragi"

            mi riferisco alle 15 mila (quindicimila) vittime
            delle rappresaglie tedesche. Soprattutto vecchi,
            donne e bambini perché gli uomini erano imboscati
            in
            montagna.

            mi riferisco alle rappresaglie commesse a seguito
            di attentati stupidi e vigliacchi in cui si
            facevano saltare in aria ragazzini tedeschi a
            tradimento, usando
            bombe.

            mi riferisco alla gente trascinata fuori dalle
            proprie case, portata in campagna e accoppata a
            colpi di
            mitra.

            la guerra fa schifo e non si fa con grazia e
            delicatezza, ma la guerra partigiana che vorresti
            celebrare te non c'è mai stata.è stata l'unica forma di resistenza all'occupazione nazista in Italia,che ha permeso agli alleati varie possibilità: coperture dei prigionieri in fuga, diversivi, aumento dei fronti di battaglia e impegnando le truppe anche in altre attività ha permesso il non controllo del territorio, oltre a generare nella popolazione un clima di disobbedienza che di sicuro non aiuta l'occupante.la guerra non è il risiko


            il movimento partigiano in Italia ha lasciato
            dietro di se solo tristi episodi di
            vigliaccheria.quindi i nazisti minacciano la popolazione di rappresagliama i vigliacchi sono i partigiani?oppure nella tua visione, prima faccio saltare un ponte e poi mi consegno ai nazisti?affascinante sei uno stratega

            sei di parte e l'hai ammesso, perdendo qualunque
            barlume di attendibilità a
            riguardotu invece sei un libero pensatore? queste "teorie" che esprimi mi fanno pensare ad un colore di casacca anche nel tuo caso.

            smettila di prenderci per il XXXX.
          • Bella Ciao scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: gin[...]
            è stata l'unica forma di resistenza
            all'occupazione nazista in
            Italia,e non è servita ad un XXXXX, se non a fare danni.vatti a leggere i bollettini del comando alleato e fatti un'idea di quanto poco contassero, di quanto poco venissero considerati, di che forza insignificante fossero, sia numericamente che strategicamente parlando, sullo scacchiere italiano.hanno smazzato tanti lavori sporchi, sotto il comando americano, costretti all'obbedienza dalle condizioni di resa.è stato un capitolo triste sul quale non c'è proprio nulla da festeggiare.nulla di cui andare fieri, ma una vergogna, come la distribuzione successiva di medaglie, pensioni, posti di lavoro.e con questo post chiudo il mio intervento in questo thread ma come ultima cosa ti mando a fare in XXXX, a te, alla tua posizione di parte ed ai tuoi privilegi da imboscato.
          • xte scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            Tu eri e sei in prima linea immagino, forse però coi black block alle manifestazioni...Ah, dimenticavo tutti gli episodi di resa nazifascista ai comandi Partigiani immagino non contassero nulla, le fila disarmate dopo villa Migone che impedì la distruzione del porto e delle fabbriche genovesi per dire immagino non sia interessata agli alleati, è noto che si sbarca comodamente sulle rocce, che non servono ponti e strade, che non importa se il territorio dove sbarchi pullula di cecchini nemici, di mine ed altro lasciate dal nemico, se tutta la popolazione di quel territorio non ha più da mangiare perché il nemico ha distrutto tutto.Ps la guerra la conosci attraverso Call of Duty immagino, però tra una "morte&rinascita" alla Playstation/XBox osserva come nel mondo reale la gente si sposta, mangia e dorme, quanto tempo e di cosa ha bisogno per passare da ovulo/feto a soldato, come si producono le armi e le munizioni ecc. È un compito immane mi rendo conto, ma ti aprirà la mente.
          • Bax scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            - Scritto da: gin
            quindi i nazisti minacciano la popolazione di
            rappresaglia
            ma i vigliacchi sono i partigiani?Mi tocca dar ragione a "Bella Ciao". Sapevano benissimo che ci sarebbe stata una rappresaglia. C'erano già state e i tedeschi le avevano annunciate come deterrente. Praticamente è come se avessero avuto degli ostaggi. Tu che fai? Un attentato lo stesso fregandotene eroicamente degli ostaggi, tanto non sei mica tu che crepi, ma gli ostaggi. Se non è vile questo...
          • xte scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            E dimmi, tu invece che fai? Obbedisci al tuo oppressore per evitare la sua reazione? Questo è normalmente classificato come vigliaccheria, in termini militari vigliaccheria di fronte al nemico.Ai tempi semplicemente non c'era scelta e quindi si faceva quel che si poteva, son stati tra l'altro i nazifascisti a passare dalla guerra di fronte (I G.M. e precedenti) alla guerra totale sul territorio in mezzo ai civili. Che fai allora? Ti arrendi?Ps per fare un esempio di altra area politica e assai più recente ricordi come la El Al (aviazione civile Israeliana) non abbia più subito attentati dopo Entebbe? Ricordi il vecchio detto il medico pietoso fa la piaga gangrenosa?
          • xte scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            Oh, quindi la Repubblica dell'Ossola, di Alba, dell'Alto Monferrato, di Bobbio, della Val Taro, la liberazione di Genova ecc sono stati "vili attentati" immagino.Ah, poi interessante che i Partigiani siano responsabili delle vittime delle rappresaglie nazifasciste, è veramente stucchevole! "Kattivoni avete fatto i cattivi e adesso puniscono noi!" UAU. Non c'è che dire. Invece i nazifascisti che fecero le rappresaglie non eran criminali immagino, tutti soldati regolari che compivano il loro dovere costretti dai barbari banditi. Ah, ovviamente non c'è nulla di vigliacco nel colpire i civili disarmati anziché cercare quelli armati per i boschi solo perché questi ultimi ti sparano addosso e non si fan prendere tanto facilmente.Dimmi, sei per caso cresciuto alla scuola di Pansa?Ps ocio perché per il prossimo ventennio starai sicuramente a tuo agio, fino a quando un briciolo di libertà ancora vi sarà, poi però può anche essere che con la prossima Resistenza (che per forza avverrà) può anche essere che i nuovi Partigiani faccian tesoro degli insegnamenti nazifascisti non facendosi di nuovo XXXXXXX ma sterminando completamente fascisti e collaborazionisti una volta per tutte.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: E i cervelloni di sinistra?
            Vedo che fate tanti bei ragionamenti, ma l'evidenza storica è molto semplice: senza le truppe angloamericane i partigiani avrebbero concluso qualcosa? No. Senza i partigiani le truppe angloamericane avrebbero concluso qualcosa? Si. A noi piace credere di esserci auto-liberati, ma in realtà siamo passati dall'occupazione armata tedesca a quella economica americana praticamente senza neanche un intervallo tra le due.
    • uto Uti scrive:
      Re: E i cervelloni di sinistra?
      Senti'na cosa: ma vattenaffanXXXX.
  • duo fasan scrive:
    controllo della popolazione
    Quando ci sono troppe regole la gente si sente delegittimata (ed in effetti lo è).Se tu ti senti delegittimato a fare qualunque cosa senza chiedere il permesso ad un ente statale, sviluppi ansia e paura di affrontare l'autorità e paura di sbagliare.Questo ti rende infantile e quindi dipendente per definizione.Se sei emotivamente un bambino, anche se in un corpo da adulto, ti comporti come un bambino.Ogni governante sa perfettamente tutto questo; glielo dicono i suoi consulenti pagati proprio da coloro che si sono fatti infantilizzare.In uno stato con decine di migliaia di leggi (in italia si parla di circa 150.000 fra leggi, regolamenti e simili), molte delle quali in contraddizione, in sovrapposizione o semplicemente vecchie, la popolazione è paralizzata dalla burocrazia complessa e inefficente, per i motivi sopra esposti, sentendosi vittima, cioè di nuovo, bambina.Per protestare con forza bisogna essere adulti almeno in parte, e quei tempi sono ormai passati.
    • lunga passera scrive:
      Re: controllo della popolazione
      A giudicare dalla quantità di commenti, sembra che non stai dicendo niente di nuovo.
    • Sg@bbio scrive:
      Re: controllo della popolazione
      La teoria del complotto che spesso ignora la semplice stupidità e miopia di una nazione.
    • viva gli avvocati scrive:
      Re: controllo della popolazione
      - Scritto da: duo fasan
      In uno stato con decine di migliaia di leggi (in
      italia si parla di circa 150.000 fra leggi,
      regolamenti e simili), molte delle quali in
      contraddizione, in sovrapposizione o
      semplicemente vecchie,solo 150.000? Io sapevo di 350.000.comunque non è che cambi molto nella sostanza
  • 253252 scrive:
    ogni speranza è vana
    eh si purtroppo l'italia è fatta dagli italiani, belle merdesi lasceranno prendere in giro, portare via tutto e finiranno con le gambe all'aria come in grecia e solo dopo protesteranno come dei cretini
  • Thepassenge r scrive:
    Questo è poco...
    ... c'è molto altro ed è molto ma molto più pericoloso:Lo psicoreato sulle opinioni di odio, un sentimento umano astratto che hanno creato proprio loro al governo per usarlo come scusa a scopo censorio:http://www.camera.it/application/xmanager/projects/leg17/attachments/shadow_primapagina/file_pdfs/000/007/099/Jo_Cox_Piramide_odio.pdfNuovi poteri all'agcom che è sia esecutore che giudice di se stesso, quindi può liberamente censurare senza obbligo di un giudice superpartes:http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/07/21/web-il-pd-amplia-i-poteri-di-agcom-con-la-scusa-delleuropa-e-del-diritto-dautore/3744688/Quando reprimi il dissenso con la forza allora no è più una democrazia ma uno stato di polizia totalitario.
  • riki70 scrive:
    balneazione perenne
    I governi balneari producono soltanto danni.
  • xte scrive:
    Vedete
    oggi è opportuno non indignarsi ma MANIFESTARE in massa, in perfetto ordine e severo silenzio, solo fiumi di persone per le strade che non lasciano una sola cartaccia dietro, con slogan chiari: "se tirate troppo la corda la prossima volta rischiate grosso perché non v'è vita senza libertà", magari con una musichetta di sottofondo "con la guerriglia", canto partigiano il cui motto è "libertà o morte". Eventuali black block opportunamente inviate in stile Cossighiano devono essere immediatamente fermati, anche con la forza se necessario per chiarire che il cittadino non è una pecora, agisce con cervello, non con violenza, ma se serve agire fisicamente sa come fare.Questo è possibile e ha un prezzo assai inferiore ad una prossima Resistenza dopo esser rifiniti in un ventennio perché questo è quel che stiamo iniziando.
    • Zack scrive:
      Re: Vedete
      - Scritto da: xte
      oggi è opportuno non indignarsi ma MANIFESTARE inSperanza vana purtroppo, adesso vige il tutti al mare e d'inverno tutti sulla neve, "perdere" tempo per indignarsi e protestare è un atto che è meglio che lo facciano gli altri
      massa, in perfetto ordine e severo silenzio, solo
      fiumi di persone per le strade che non lasciano
      una sola cartaccia dietro, con slogan chiari: "seMagari, è spaventoso solo a immaginare una situazione del genere. Una manifestazione di persone civili e intelligenti, non condizionabili e che pensano al vivere comune... zack tagliato per accorciare :) ...
      Eventuali black block opportunamente inviati
      in stile Cossighiano
      devono essere immediatamente fermati, anche con
      la forza se necessario per chiarire che il
      cittadino non è una pecora, agisce con cervello,
      non con violenza, ma se serve agire fisicamente
      sa come fare.Come sopra, terrorizzerebbe a morte tanti caporioni che ora si fanno forza semplicemente perché comandano, e lo sanno, bene un popolo di pecoroni
      Questo è possibile e ha un prezzo assai inferiore
      ad una prossima Resistenza dopo esser rifiniti in
      un ventennio perché questo è quel che stiamo
      iniziando.E' possibile, ma al popolino interessano solo le apparenze e credere alle sirene che promettono vita facile, guadagno facile e niente fatica.Temo che la tua e quella del sig. Calamari siano speranze senza nessuna possibilità di realizzazione. Il tempo ci darà risposta.
      • xte scrive:
        Re: Vedete
        Temo tu abbia assolutamente ragione... Il problema è che dall'Italia son scappato ma dal pianeta terra non so come fare...
    • il solito bene informato scrive:
      Re: Vedete
      protestare in piazza, in italia, è più dannoso che utile: la partitocrazia è la più raffinata forma di dittatura (un "mostro di sabbia").Ad ogni elezione, i partiti liberali (quando arrivano a raccogliere firme sufficienti per la candidatura), raccolgono percentuali da prefisso. La protesta deve partire dalle urne.
      • Sg@bbio scrive:
        Re: Vedete
        - Scritto da: il solito bene informato
        protestare in piazza, in italia, è più dannoso
        che utile: la partitocrazia è la più raffinata
        forma di dittatura (un "mostro di
        sabbia").
        Ad ogni elezione, i partiti liberali (quando
        arrivano a raccogliere firme sufficienti per la
        candidatura), raccolgono percentuali da prefisso.
        La protesta deve partire dalle
        urne.Lo si fa, ma poi quando spunta una alternativa che può potenzialmente migliorare le cose, comincia il tran tran della disinformazione e smazzi simili.
        • maxsix scrive:
          Re: Vedete
          - Scritto da: Sg@bbio
          - Scritto da: il solito bene informato

          protestare in piazza, in italia, è più dannoso

          che utile: la partitocrazia è la più raffinata

          forma di dittatura (un "mostro di

          sabbia").

          Ad ogni elezione, i partiti liberali (quando

          arrivano a raccogliere firme sufficienti per la

          candidatura), raccolgono percentuali da
          prefisso.

          La protesta deve partire dalle

          urne.

          Lo si fa, ma poi quando spunta una alternativa
          che può potenzialmente migliorare le cose,
          comincia il tran tran della disinformazione e
          smazzi
          simili.Immagino tu ti riferisca al movimento 5 XXXXXXXte.
          • ... scrive:
            Re: Vedete
            - Scritto da: maxsix
            Immagino tu ti riferisca al movimento 5 XXXXXXXte.Ne dubito o mi auguro di no, non è mai stato, se non nella mente di pochi illusi, un reale movimento alternativo, ma solo un modo per dar soldi ad altri parassiti
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Vedete
            - Scritto da: ...
            - Scritto da: maxsix

            Immagino tu ti riferisca al movimento 5
            XXXXXXXte.
            Ne dubito o mi auguro di no, non è mai stato, se
            non nella mente di pochi illusi, un reale
            movimento alternativo, ma solo un modo per dar
            soldi ad altri
            parassitiIl classico commento qualunquista del solito anonimo d'internet.
          • ... scrive:
            Re: Vedete
            - Scritto da: Sg@bbio
            Il classico commento qualunquista del solito
            anonimo d'internet.Qualunquista? Se vuoi ti risparmio la fatica di documentarti su quanto ho scritto e ti posto i link o altrimenti cerchi da solo. Poi come sempre si legge quello che si vuole sentirsi dire e il resto lo si ignora
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Vedete
            Ho detto "potenzialmente" non ha caso, ma visto il modo in cui gli ai nominati, dimostri una maturità mentale di un 12 enne che litiga se è meglio la playstation o la Xbox.
          • esequie scrive:
            Re: Vedete
            - Scritto da: Sg@bbio
            Ho detto "potenzialmente" non <b
            ha </b
            caso, ma visto
            il modo in cui gli <b
            ai </b
            nominati, dimostri una
            maturità mentale di un 12 enne che litiga se è
            meglio la playstation o la
            Xbox.[img]http://4.bp.blogspot.com/-N0aC21tmELk/UQ0B0BamP6I/AAAAAAAACDA/ZUfSfyrrhCY/s1600/Lingua+Italiana.jpg[/img]
      • Zack scrive:
        Re: Vedete
        - Scritto da: il solito bene informato
        La protesta deve partire dalle urne.Qualsiasi cosa voti cambia appena si siede sulle poltrone dove ci sono le leve (abbiamo esempi lampanti). L'unico voto sarebbe il non voto, ma viene temerariamente ignorato
        • 8d644ef628a scrive:
          Re: Vedete

          L'unico voto sarebbe il non voto, ma
          viene temerariamente
          ignoratoSono anni che il potere promuove in maniera subdola "non voto" scheda bianca, scheda nulla.Prima determinati mezzi di comunicazione cercano di nauseare il piú possibile gli elettori, poi gli dicono che gli elettori nauseati votano scheda bianca o nulla e cosí in maniera neanche troppo coperta cercano di convincerli a non votare rendendo più semplice comprare le elezioni con pochi voti.Per quelli che non vogliono votare scheda bianca creano il voto do protesta, Prima creano il politico mostro, poi cercano di convincere gli elettori che il politico mostro è il rappresentante del voto di protesta.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Vedete
            Sapete perché L'italia non migliora ? Perché invece di darsi da fare anche nel piccolo per cambiare le cose in meglio, si perde tempo con queste pippe mentali complotistiche e qualunquistiche e non si combina mai nulla.Meno giornali e siti complottistici e più mente critica e attiva.
          • ... scrive:
            Re: Vedete
            - Scritto da: Sg@bbio
            Sapete perché L'italia non migliora ? Perché
            invece di darsi da fare anche nel piccolo per
            cambiare le cose in meglio, si perde tempo con
            queste pippe mentali complottistiche e
            qualunquistiche e non si combina mai nulla.Da cosa deduci che non mi stia dando da fare nel mio piccolo? Dal fatto che non voto i nuovi pagliaccetti?
            Meno giornali e siti complottistici e più mente
            critica e attiva.Ottimo, immagino tu ti documenti solo da quelli che cantano per il tuo coro, non leggi mai altro (complottisti compresi) per farti una tua idea.Ok mente attiva e crtitica, am i dati per da dove li ricavi? Dal nulla o dai media tanto amati se cantano come vuoi tu o odiati se non lo fanno?
      • xte scrive:
        Re: Vedete
        La controproposta sarebbe? Fare la rivoluzione organizzandosi in società segrete come nel risorgimento? Non è che oggi avrebbe molte possibilità e comunque è assai più violento e sanguinoso che cominciare con una protesta degna di questo nome e di persone civili...
Chiudi i commenti