Steve Ballmer strega Neelie Kroes

O il contrario? Una cena tra i due porta ad una pace sensazionale tra la maggiore corporation del software del mondo e l'antitrust europeo. Microsoft pagherà, e tanto, ma si lascerà alle spalle anni di guerra calda. Tutti i dettagli

Roma – Colpa dell’atmosfera intima del ristorante? Merito delle fragranti prelibatezze che hanno ingerito? Difficile dire se sia stato il cibo o l’ambiente, di certo però è proprio una cena a Rotterdam tra il CEO di Microsoft Steve Ballmer e il capo dell’antitrust europeo Neelie Kroes ad aver portato ad un risultato sorprendente: il big di Redmond non contesterà la decisione del Tribunale europeo di prima istanza del mese scorso, ergo chinerà la testa dinanzi ai voleri delle autorità comunitarie.

Il ceo di MS I dobloni in gioco
Un inchino che potrà costare molto all’azienda: sebbene si tratti di cifre contenute viste le dimensioni della Corporation, il Wall Street Journal tenta di fare i conti sul costo della pace . L’autorevole quotidiano finanziario calcola 497 milioni di euro, quelli previsti fin dalla prima decisione antitrust, a cui si potrebbero facilmente aggiungere i 281 milioni di euro della seconda multa antitrust qualora Microsoft decidesse, ed è nell’aria, di rinunciare al ricorso già presentato per questa specifica porzione delle sanzioni.

A questi pagamenti si sommeranno anche quelli delle multe variabili , ossia il quantum richiesto dalle autorità antitrust come sanzione quotidiana a Microsoft per ogni giorno passato da quando avrebbe dovuto “ubbidire” alle richieste dell’antitrust. Un quantum che Kroes dopo la cena ha dichiarato essere di 3 milioni di euro, con il conteggio dei giorni di multa che si conclude proprio il giorno della cena. Tutto questo potrebbe costringere Microsoft a versare a Bruxelles un assegno di oltre un miliardo di euro . Ma le cifre esatte ancora non sono state stabilite, né è certo che Microsoft su almeno alcune di queste non voglia successivamente presentare ricorsi. Peraltro il Financial Times ricorda come Microsoft abbia già allocato qualcosa come 1,6 miliardi di euro per far fronte al complesso delle sanzioni europee.

La questione delle licenze
Sì, perché l’intesa Bruxelles-Microsoft non verte tanto sulle multe quanto invece sul modo in cui verrà garantita l’interoperabilità dei middleware concorrenti in Windows. Si parla cioè del consentire alle softwarehouse che competono con Microsoft l’accesso a certi protocolli server di Windows sui quali per anni Ballmer e Kroes hanno battagliato. Ora Microsoft ha accettato di consentire ai propri competitor di accedere a quei protocolli mediante l’acquisto di una licenza ad hoc che costerà loro molto meno di quanto inizialmente richiesto dall’azienda: si potrà accedere a quelle informazioni pagando un una tantum di 10mila euro , anziché dover pagare royalty a Microsoft. E, soprattutto, potranno accedervi anche sviluppatori open source .

Qualora i licenziatari delle informazioni ritengano poi di dover ottenere da Microsoft anche licenze su brevetti, allora il big di Redmond avrà il diritto di far pagare queste seconde licenze lo 0,4 per cento delle entrate previste dal competitor per il prodotto che va a sviluppare (Microsoft inizialmente imponeva il 5,95 per cento).

Nelle intenzioni della Commissione europea quei dati serviranno a tutti i competitor dell’azienda sebbene, come suggerisce InformationWeek , il mercato è fortemente cambiato da quando il processo antitrust in Europa è iniziato ed oggi i vantaggi ai competitor che possono derivare da tutto questo sembrano assai più limitati di quanto avrebbero potuto essere anni addietro.

Il commissario europeo Antitrust più forte?
I commenti dei giornali statunitensi, che seguono naturalmente da vicino l’evoluzione della vicenda Microsoft-Bruxelles, tendono a focalizzarsi sul ruolo dell’antitrust europeo, ruolo che a loro dire oggi viene rafforzato , perché Kroes&C. hanno dimostrato non solo di poter costringere una mega-corporation ad operare entro certi paletti ma anche di poter intervenire sulle politiche con cui una softwarehouse dispone del proprio codice. C’è persino chi, come Forbes , sostiene che i successi dell’antitrust europeo si ripercuoteranno sulla situazione di altre grandi corporation della tecnologia statunitense finite all’esame di Bruxelles. Il nome è quello di Intel.

Il dimenticato Windows N
Nei tre punti toccati dall’accordo Ballmer-Kroes il vistoso assente è Windows N, la versione “light” di Windows confezionata su richiesta delle autorità europee dal big di Redmond. Una versione del sistema operativo priva di Windows Media Player che Microsoft ha proposto come richiesto dall’antitrust ma che non ha avuto fin qui alcun riscontro sul mercato.

Nello statement diffuso ieri da Microsoft si legge, tra le altre cose: “non faremo appello (…) e continueremoa lavorare da vicino con la Commissione e l’industria per garantire che l’information technology in Europa e nel resto del mondo possa continuare a crescere in un ambiente competitivo”. Una dichiarazione di cui Kroes in giornata ha dichiarato di essere felice.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rudi scrive:
    Monty Python
    Qualche breve filmato che caratterizza la notizia (è sufficiente 1 per edizione) secondo me è positivo. E poi oggi c'erano i Monty Python quindi meglio ancora.
  • mbe'? scrive:
    La redazione
    La redazione anziché bloccare i thread, dovrebbe segare l'account a questa/o fake Carola che si spaccia per la conduttrice.Magari qualche allocco ci casca e inizia una corrispondenza privata con lui/lei e si innamora. Poi dopo qualche anno, dopo aver chattato insieme ogni giorno, decidono finalmente di incontrarsi. Lui prende li treno, compra dei fiori, sta lì ad aspettarla tutto vestito a festa e poi...l'amara sorpresa... sigh: :sQuindi torna a casa e si impicca con la corda del cesso.Io a queste cose ci penso, guardo avanti, ho una certa sensibilità che forse voi non avete. Se un giorno questo accadrà sarete voi i responsabili della morte di un innocente. :'(Fossi in voi ci penserei su stanotte.Dai segategli l'account così godo come un riccio!!!! :D
    • rotfl scrive:
      Re: La redazione
      - Scritto da: mbe'?
      La redazione anziché bloccare i thread, dovrebbe
      segare l'account a questa/o fake Carola che si
      spaccia per la
      conduttrice.
      Magari qualche allocco ci casca e inizia una
      corrispondenza privata con lui/lei e si innamora.

      Poi dopo qualche anno, dopo aver chattato insieme
      ogni giorno, decidono finalmente di incontrarsi.

      Lui prende li treno, compra dei fiori, sta lì ad
      aspettarla tutto vestito a festa e poi...l'amara
      sorpresa... sigh:
      :s
      Quindi torna a casa e si impicca con la corda del
      cesso.

      Io a queste cose ci penso, guardo avanti, ho una
      certa sensibilità che forse voi non avete. Se un
      giorno questo accadrà sarete voi i responsabili
      della morte di un innocente.
      :'(
      Fossi in voi ci penserei su stanotte.
      Dai segategli l'account così godo come un
      riccio!!!!
      :D(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo01 unlogged scrive:
      Re: La redazione
      - Scritto da: mbe'?
      La redazione anziché bloccare i thread, dovrebbe
      segare l'account a questa/o fake Carola che si
      spaccia per la
      conduttrice.
      Magari qualche allocco ci casca e inizia una
      corrispondenza privata con lui/lei e si innamora.

      Poi dopo qualche anno, dopo aver chattato insieme
      ogni giorno, decidono finalmente di incontrarsi.

      Lui prende li treno, compra dei fiori, sta lì ad
      aspettarla tutto vestito a festa e poi...l'amara
      sorpresa... sigh:
      :s
      Quindi torna a casa e si impicca con la corda del
      cesso.

      Io a queste cose ci penso, guardo avanti, ho una
      certa sensibilità che forse voi non avete. Se un
      giorno questo accadrà sarete voi i responsabili
      della morte di un innocente.
      :'(
      Fossi in voi ci penserei su stanotte.
      Dai segategli l'account così godo come un
      riccio!!!!
      :Dsignori questo è un genio!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
  • TheBand scrive:
    Salve
    :) E' la prima volta che mi "loggo" (si puo' dire cosi?)complimenti a questa testata giornalistica...sono un musicista il lavoro mi porta sempre fuori casa e guardo pochissimo la tv...e avere in homepage Punto Informatico mi aiuta molto a tenermi aggiornato...soprattutto sulle cose che gli altri non dicono.....un mio collega un giorno mi parlava di questo sito..e devo dire che aveva proprio ragione..Adesso dovete darci sotto con le notizie sulla discografia ...vi assicuro che molti musicisti vi seguono...
  • aho scrive:
    Ma Carola
    Con l'avatar che ti sei messa, che commenti speri di trovare?
  • Lillo scrive:
    Viva la foca
    Beh comunque son contento ci sia nuovamente una fochetta.Per una volta ho temuto ci lasciassero il tricheco, quel tizio con la barba.Bella o brutta, con la gh o sh moscia, meglio uno speaker fochetta che un tricheco barbuto.
  • Giuffrolo scrive:
    Musica su penne USB???
    Beh, dal momento che costerà il doppio, al di là del supporto fisico, e dal momento che non sarà "ufficialmente" concessa la copia (sul computer, su un cd)... pagare il doppio per questo tipo di musica... non mi sembra un'idea vincente. Poi, magari in UK sono pronti a pagare al doppio di adesso la musica venduta nei loro store.
    • Julie scrive:
      Re: Musica su penne USB???
      - Scritto da: Giuffrolo
      Beh, dal momento che costerà il doppio, al di là
      del supporto fisico, e dal momento che non sarà
      "ufficialmente" concessa la copia (sul computer,
      su un cd)... pagare il doppio per questo tipo di
      musica... non mi sembra un'idea vincente. Poi,
      magari in UK sono pronti a pagare al doppio di
      adesso la musica venduta nei loro
      store.Secondo me non sanno più bene a che santo votarsi. Comunque ho visto sabato da Saturn che c'è gente che ancora li compra i cd.
      • Giuffrolo scrive:
        Re: Musica su penne USB???
        Mah, io sono dell'idea che la vendità della musica sui supporti classici non si arresterà praticamente mai. L'unica cosa che è cambiata è lo scambio di informazioni tra gli utenti e, quindi, l'accessibilità degli stessi alla musica. Credo che la battaglia delle major così come è stata affrontata tenti di contrastare contro un colosso sociale, qual'è Internet: battaglia persa in partenza. Forse, la strategia migliore dovrebbe essere sfruttare questo media, che non accenna ad arrestare la sua diffusione. Questa soluzione (musica e penna usb) non è altro che qualcosa di "sfizioso" che giusto i cultori di entrambe le cose potrebbero acquistare (devi essere molto motivato per pagare una cosa il doppio di quanto la pagheresti).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 ottobre 2007 11.13-----------------------------------------------------------
  • Pirx scrive:
    Carola Top
    Per me Carola e' moooolto meglio di Silvia.....
  • bartolomeo scrive:
    Ma non c'è un bel feed RSS?
    Così mi tiro in automatico con il mio gestore di podcast direttamente i vari video dei tre minuti?Il link qui sopra è un link strano .. infatti mi dice "link does not contain valid RSS information"
    • hjkhjk scrive:
      Re: Ma non c'è un bel feed RSS?
      - Scritto da: bartolomeo
      Così mi tiro in automatico con il mio gestore di
      podcast direttamente i vari video dei tre
      minuti?meglio due feed separati uno per il feed audio e l'altro per quello videoe poi il feed di 3minuti testuale potrebbe essere unito a quello delle news
      Il link qui sopra è un link strano .. infatti mi
      dice "link does not contain valid RSS
      information"già
    • WaisoN scrive:
      Re: Ma non c'è un bel feed RSS?
      andate su n3tv.ittrovate tutti i feed, anche solo mp3!
Chiudi i commenti