Su Internet2 il futuro corre a 100Gbps

La rete superveloce ha collegato ogni suo nodo alla vertiginosa velocità di 100 gigabit al secondo, sperimentando nel contempo una tecnologia che permette collegamenti punto a punto da 10 Gbps

San Diego (USA) – Velocità oggi irraggiungibili persino dalle reti locali Ethernet più veloci, sull’Internet americana di nuova generazione sono già realtà. Il consorzio Internet2 ha infatti completato l’aggiornamento del proprio network superveloce alla capacità di 100 gigabit al secondo, un’ampiezza di banda ottenuta aggregando dieci link ottici da 10 Gbps ciascuno.

“La pietra miliare raggiunta oggi segna il completamento di uno sforzo ambizioso teso ad aumentare esponenzialmente la capacità e la flessibilità delle risorse di rete, risorse messe a disposizione delle esigenze in rapida mutazione della comunità di Internet2”, ha dichiarato Doug Van Houweling, president e CEO del consorzio che sviluppa e gestisce Internet2. “Ancora più importante, noi crediamo che il network Internet2 e le sue nuove capacità giocheranno una parte essenziale nel consentire ai membri del nostro consorzio di fornire quella robusta cyber-infrastruttura di cui necessita la nostra comunità per supportare l’innovazione nella ricerca e nell’istruzione”.

L’altra novità annunciata dal consorzio americano è l’implementazione della tecnologia Dynamic Circuit Network (DCN), che permette ai ricercatori di attivare una connessione point-to-point da 10 Gbps con altri colleghi che utilizzano Internet2. Queste connessioni dedicate on demand permettono di usufruire dell’intera ampiezza di banda di un link ottico, ma vengono concesse esclusivamente per trasferimenti di breve durata.

Una dimostrazione di DCN è stata data martedì da Carl Lundstedt, della University of Nebraska-Lincoln , che ha attivato una connessione punto a punto con l’istituto di ricerca di Fermilab , in Illinois. Grazie ai 10 Gbps di banda passante, equivalenti a 1.280 MBps, il ricercatore americano è riuscito a trasferire un terzo di terabyte di dati (circa 333 GB) nell’arco di tempo di cinque minuti . Con un tale collegamento, il trasferimento di un tipico film su DVD a doppio layer richiederebbe poco più di 6 secondi.

Il lancio vero e proprio della funzionalità DCN avverrà il prossimo gennaio insieme ad altre tecnologie volte ad ottimizzare la rete IPv6 di Internet2.

Il consorzio Internet2 si è già detto al lavoro su tecnologie di rete capaci di aggregare, grazie all’utilizzo di decine o persino centinaia di lunghezze d’onda differenti, fino a 100 Gbps su di un singolo collegamento ottico .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Marco scrive:
    Problema gmail
    Buongiorno! Mi è capitata una disgrazia con il mio account gmail, nel senso che fino a ieri sera vedevo tutte la mail, oggi verso le 12:30 sono entrato in posta e con mio grande stupore ho visto che le mail dal 18.07.2012 ad oggi non ci sono più!! Sono sparite nel nulla (ho controllato nel cestino e nelle spam) ma nulla. Trattandosi di tutte mail di lavoro sono abbastanza disperato!! Qualcuno può aiutartmi? Anche perchè su google/gmail non è possibile trovare un indirizzo mail dove inviare la richiesta d'aiuto!!!
    • krane scrive:
      Re: Problema gmail
      - Scritto da: Marco
      Buongiorno! Mi è capitata una disgrazia con il
      mio account gmail, nel senso che fino a ieri sera
      vedevo tutte la mail, oggi verso le 12:30 sono
      entrato in posta e con mio grande stupore ho
      visto che le mail dal 18.07.2012 ad oggi non ci
      sono più!! Sono sparite nel nulla (ho controllato
      nel cestino e nelle spam) ma nulla. Trattandosi
      di tutte mail di lavoro sono abbastanza
      disperato!! Qualcuno può aiutartmi? Anche perchè
      su google/gmail non è possibile trovare un
      indirizzo mail dove inviare la richiesta
      d'aiuto!!!Forum ufficiale per le richieste di aiuto:http://support.google.com/bin/static.py?hl=it&page=portal_groups.csnello specifico:http://productforums.google.com/forum/#!forum/gmail-it
  • Polemik scrive:
    E' in casi come questi...
    ...che ci si accorge dell'enorme utilità dei client di posta quali Mozilla Thunderbird o Windows Mail.Purtroppo con la diffusione delle connessioni flat, la posta web ha dilagato, col risultato che tutto risiede sul server e non più sul proprio computer, così quando si perde l'account per qualche motivo, tutto viene fagocitato da un buco nero...
  • viareggino71 scrive:
    HELP ME
    SALVE NON SO SE QUESTO è IL FORUM SBAGLIATO SE COSI FOSSE SCUSATEMI MA NON SO PIU' DOVE SBATTERE LA TESTA.TRE ANNI FA' PIU O MENO HO CREATO UN ACCOUNT GMAIL (DOVE SONO CONTENUTE CIRCA 1100 EMAIL DI LAVORO FATTURE ETC ETC..)CIRCA UN MESE FA COME FACCIO OGNI GIORNO CONTROLLO LA MIA CASELLA DI POSTA GMAIL MA CON MIO DISPIACERE VEDO CHE NON RIESCO PIU' AD ACCEDERE A QUEL PUNTO HO PROVATO SUBITO A CONTATTARE IL SERVIZIO CLIENTI PER PIU'DI UNA VOLTA RICEVENDO SEMPRE LA SOLITA RISPOSTA CHE NON SERVE A NIENTE,PRATICAMENTE MI VIENE SEMPRE RISPOSTO CHE MANCANO DATI QUESTI SIGNORI PRETENDONO CHE UNO SI RICORDI LA DATA PRECISA DELLA CREAZIONE DELLO STESSO ACCOUNT (SE LO AVESSI FATTO 3 GIORNI PRIMA MAGARI LO RICORDEREI SICURAMENTE)PRECISO CHE IO HO RISPOSTO AL 90% DELLE LORO DOMANDE.LORO MI CHIEDONO L'INDIRIZZO ALTERNATIVO MA PULTROPPO E CHIUSO A CAUSA DI UNA CESSAZIONE DI CONTRATTO CON IL MIO VECCHIO GESTORE TELEFONICO.SONO STATO PERFINO IN UN NEGOZIO FACENDO PROVARE LORO(SPENDENDO ANCHE DEI SOLDI PER NIENTE )PERCHE ANCHE LORO ANNO AVUTO LA SOLITA RISPOSTA.IN QUEL INDIRIZZO MAIL OLTRE CHE LETTERE DI LAVORO ETC ETC ERANO RACCHIUSE ANCHE FOTO DI MIA MADRE(CHE PULTROPPO NON Cè PIU')AIUTATEMI IO NON SO PIU COME FARE SIETE LA MIA ULTIMA SPIAGGIA SICURO DI UNA VOSTRA RISPOSTA VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE GUIDI ROBERTO
    • da una ignorante scrive:
      Re: HELP ME
      mi dispiace molto per il tuo accaunt, volevo solo ricordarti che hai cambiato la password un paio di giorni prima che non hai potuto piu entrare la dentro e te la sei dimenticata... a questo punto non resta che fare solo visto che e importante per te specialmente per le foto di tua madre, ho letto che l email alternativo era quello in cui avevi registrato internet, io pensavo se e possibile registrarti di nuovo usando lo stesso nome dell'alternative email anche se con un indirizzo di una persona che vorrebbe auitarti, basta che mette lo stesso nome dell' artenativa email,quando avrai fatto quello riprova ad accendere gmail. e quando ti chiede l alternativa email gli dai quella che deve essere come era la tua, di tanto un alternativa email non mostra l indirizzo quindi se non lo puoi fare da casa tua fattelo fare da quanc unaltro usando il tuo nome e cognome come la tua vera alternativa, se farai questo recupererai le tua gmail con tutti i tuoi documenti foto di tua madre e... non dico altro cosa...capiraiauguri e spero che tutto vada bene
  • Lgrelli scrive:
    Posta elettronica
    Non riesco, da qualche, giorno a collegarmi alla mia casella lgrelli@gmail.com. Oggi ho cambiato la passworld che è stata accattata. Ma tutto vano.Lgrelli
  • passeri monica scrive:
    rchiesta
    il mio account gmail con cui lavoro da tempo .....non funziona piu'....non capisco il perche' ...come se lo stessero usando periodicamente o nel frattempoo io non riesca ad entrarci..........come è possibile?....cosa posso fare per verificare cosa stia succedendo?
  • davide re scrive:
    stesso problema nessuna soluzione
    Mi chiamo davide re, ho lo stesso problema account disattivato, account secondario inesistente e form di compilazione per la riattivazione compilato decine di volte senza esito positivo.HO TUTTA LA MIA VITA LI DENTROCOME FACCIO?ho provato anche a contattare la persona della redazione di google, spiegando e supplicando ma.. niente.io sono disperato, aspettavo contatti di lavoro su quell'account e sono disoccupato.AIUTATEMIdavide reDavide.re@ymail.com
  • Vittorio Facenda scrive:
    Mi hanno "rubato" l'account Gmail! Aiuto
    Salve,ho visto che siete riuscita a risolvere un problema che anch'io sto riscontrando con il mio account da circa 1 mese.Il mio account Gmail lo uso per tutte le registrazioni on-line e anche per lavoro!!! Mi hanno cambiato anche l'indirizzo mail secondario per inviare la nuova psw, oltre a cambiarmi la parola segreta. Come faccio? Vi prego aiutatemi... il supporto Gmail non mi risponde. Il mio indirizzo alternativo è vittoriofacenda@tiscali.it
  • Massimilian o Corsi scrive:
    Gmail account hackerato!
    Un hacker ha scovato la mia password di gmail e' mi ha rubato l'account! ho provato a compilare il modulo di contatto google ma mi torna sempre indietro che il javascript non e' abilitato cosa non vera! mi mandano un link che risulta inesistente!... potete aiutarmi ? grazie!Ps. Oltre alla mail secondaria mi hanno cambiato anche la domanda segreta che e' disponibile dopo 5 giorni, inoltre leggendo nella mia posta hanno cambiato l'account di aruba e modificato tre siti web!... sono distrutto ;) aiutatemi..
    • mcorsi scrive:
      Re: Gmail account hackerato!
      Vi aggiungo la mail che mi torna indietro da accounts-support-ara@google.com .. con l'oggetto il riferimento alla mia richiesta!~~Because some of the required information was missing, we were unable to process your request. Please enable Javascript in your browser and fill out the form again.For instructions on how to enable Javascript, visithttp://www.google.com/support/accounts/bin/answer.py?answer=23852To return to the form, visithttp://www.google.com/support/accounts/bin/request.py?ara=1~~il primo link non porta a nulla.. Ho provato con tutti i browser .. pure con chrome!..spero potrete fare qualcosa per me! grazie.
  • lella rulli scrive:
    lamentela
    sono giorni che cerco di accedere al mio account e come il signore sopra è la mia situazione addirittura non mi riconoscono la parola di sicurezza , ora mi sono stancata e cercherò un altro gestore per la mia posta elettronica e visto che ho molti amici che usufruiscono dell agmail di certo s estenderò la mia lamentela a loro . mi dispiace sono anni che uso questo gestore e sono stanca di essere presa in giro
  • Nicola scrive:
    Sono l'autore della mail
    Ho visto solo ora che PI ha pubblicato la mia email.Voglio dare un po' di risposte per fugare qualche dubbio e confermarvi che sono riuscito a risolvere dopo 24 ore di puro terrore ma credo prima che PI abbia avuto il tempo di contattare quelli di google.Primo: non sono un social engineer come ha scherzosamente detto qualcuno.Dopo aver più volte (credo cinque) compilato il form di cui faccio riferimento nella email, ho trovato nel mio disperato girovagare tra le pagine di aiuto di google quest'altro form in italiano: http://www.google.com/support/accounts/bin/request.py?service=mailche ho quindi compilato in italiano e ho scritto una accoratissima lettera di aiuto. Dopo neanche mezz'ora mi hanno contattato sulla mail aziendale e in pochi scambi di email sono riuscito a risolvere (mi hanno resettato la password e dopo essere entrato ne ho messa una diversa).Nella email che ho scritto a PI non so perchè ho scritto che erano stati comprati dei televisori (credo sia stato un lapsus dovuto alla depressione del momento) in realtà erano stati messi in vendita dei televisori a mio nome, pagando quindi con la mia carta di credito le tariffe di pubblicazione (soldi che mi saranno restituiti).Devo dire che in quei momenti di abbattimento totale, il conforto di Alberigo di PI che ha risposto alle mie email mi ha tirato su parecchio (adesso non vorrei dire che PI possa fare anche da telefono amico informatico ma... ;-)))Saluti a tutti, e usate password diverse per ogni account!
    • Nicola scrive:
      Re: Sono l'autore della mail
      Ah, naturalmente ritengo doveroso ringraziare anche gli operatori di google che controllano i form in italiano, perchè sono stati molto gentili e hanno risolto il problema velocemente
    • Fabio Zanini scrive:
      Re: Sono l'autore della mail
      Ti è andata bene...
      • Andrea Necci scrive:
        Re: Sono l'autore della mail
        Io ho avuto lo stesso problema a fine agosto e purtroppo non sono riuscito a risolvere un bel niente nonostante sia riuscito a fornire addirittura il link dell'invito che mi era stato inviato!!!Ora ho compilato il form in italiano sperando di riuscire a risolvere qualcosa...Nel frattempo sono passato a yahoo che oltretutto non mi da limiti di spazio :) e ovviamente, oltre a tenere i messaggi sul server, mi scarico giornalmente una copia di sicurezza sul pc...
  • beagle scrive:
    COMPRATI 4 TELEVISORI???
    L'operatore blocca la transazione e dice che mi saranno restituiti i soldi Scusate ma non mi è ancora chiaro...di che soldi parla?? il malfattore ha comprato con l'account rubato ma come ha pagato?? Di solito su ebay gli account si rubano per vendere (e usare la reputazione del malcapitato), farsi pagare in qualche maniera e sparire...qualcosa non mi quadra!!!
  • marco scrive:
    identica cosa goggle+ebay possibilecausa
    in Agosto mi è successa la stessa cosa,rubato account di ebay e di google,è stato un cinese che al contrario vendeva i monitor plasma,i dati carta di credito non è riuscito a recuperarli per fortuna!ora ho ripreso possesso di tutto, ma ho fatto denuncia alla polizia postale per cautelarmisecondo me' l'unico modo puo' essere stato un tojan/spyware/malware (=virus preso da internet) con un keylogger inteliggente (= un'applicazione che associa l'indirizzo del tuo browser e registra i tasti che batti sulla tastiera e li invia a un server remoto)una debolezza di ebay o google la escluderei... seppure...ciao,m.
    • MINUZ scrive:
      Re: identica cosa goggle+ebay possibilecausa
      infatti anche a me, il sito era cinese esattamente "126.com" e gli indirizzi ip ed host_isp, inviati da ebay, quando il tizio ha fatto il cambio password erano questi "La richiesta di modifica della password è stata inoltrata da:Indirizzo IP: 88.33.190.98Host ISP: 10.11.64.249"poi ho letto la notizia a questo linkhttp://punto-informatico.it/p.aspx?i=2022019e ho capito quello che potrebbe essere successo, tanto più che a casa allora non avevo internet, e navigavo solo dall'ufficio dove oltre al firewall aziendale, è installato quello "stupendo" programma di nome websense che non ti permette nemmeno di andare su youtube quindi.......
    • pippo lacoca scrive:
      Re: identica cosa goggle+ebay possibilecausa
      Secondo me invece centra molto la notizia data ieri dell'hacking del db utenti di ebay....che loro hanno bellamente minimizzato
  • re delle stoviglie scrive:
    MODO SBAGLIATO DI RISOLVERE I PROBLEMI
    possibile che bisogna sempre passare tramite striscia lanotiza o le riviste? Non e' mai possiible ottenere direttamente attenzione dalla propria azianda verso cui siamo clienti?mah che strana cultura
    • MINUZ scrive:
      Re: MODO SBAGLIATO DI RISOLVERE I PROBLEMI
      ANCHE A ME TEMPO FA SUCCESSE LA STESSA COSA CON GMAIL, SOLO CHE A ME LA PSW ME LA PRESERO CON UN PICCOLO KEYLOGGER, CHE VENIVA INSTALLATO VISUALIZZANDO SITI NORMALISSIMI, (POSTE.IT) TRAMITE SQL-INJECTION O QUALCOSA DI SIMILE. QUESTO FANTOMAS, HA CAMBIATO SIA LA PSW DI GMAIL, SIA QUELLA DI EBAY (CHE PURTROPPO PER MIA IGNORANZA ERA LA STESSA), LA MIA FORTUNA FU QUELLA CHE AVENDO GTALK SEMPRE ACCESO, VIDI SUBITO (CAUSA DISCONNESSIONE) QUANDO MI VENNE CAMBIATA E RIUSCII PRONTAMENTE AD AVVISARE IL GMAIL TEAM, MI MANDARONO UNA MAIL DICENDOMI DI NON USARE L'ACCOUNT PER 5/6 GIORNI, DOPODICHè MI RISPOSERO CON LE ISTRUZIONI PER IL RESET PSW E LA RIATTIVAZIONE DEL MIO ACCOUNT. ENTRATO VIDI CHE IL TIZIO ERA RIUSCITO A METTERE IN VENDITA BEN 10 NOKIA N95, FORTUNA VOLLE CHE EBAY SI ACCORSE SUBITO CHE QUALCOSA NON ANDAVA E BLOCCO' SIA L'ACCOUNT PAYPAL CHE EBAY. LA FORTUNA HA VOLUTO CHE IL TIZIO, RICHIEDENDO IL CAMBIO PSW PER EBAY, LA MAIL CHE ARRIVO' ERA COMPRENSIVO SIA DI INDIRIZZO IP CHE DI IP DELL'ISP E PRENDENDO QUESTI DATI HO DENUNCIATO TUTTO ALLA POLIZIA POSTALE.CMQ OKKIO CHE GMAIL NON è AFFATTO SICURO, E OGNI TANTO GLI SUCCEDE CHE QUALCHE SERVER GLI PARTA E GLI ACCOUNT VENGANO PERSI QUINDI..........A QUESTO PUNTO LA MIA DOMANDA è LA SEGUENTE, ESISTE UN ACCOUNT, UNA MAIL, SICURA?
      • Loris Batacchi scrive:
        Re: MODO SBAGLIATO DI RISOLVERE I PROBLEMI
        Porta la tua tastiera a far riparare o cambiala, ha un tasto bloccato.
      • reXistenZ scrive:
        Re: MODO SBAGLIATO DI RISOLVERE I PROBLEMI
        scommetto che la tua password è in maiuscolo
        • MINUZ scrive:
          Re: MODO SBAGLIATO DI RISOLVERE I PROBLEMI
          sbagliato, la mia password è in minuscolo, associto al MAIUSCOLO insieme a num3r1, si lo so ma ormai avevo scritto mezzo commento in maiuscolo e quindi....
        • Reolix scrive:
          Re: MODO SBAGLIATO DI RISOLVERE I PROBLEMI
          - Scritto da: reXistenZ
          scommetto che la tua password è in maiuscolo(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • ExTrEmE scrive:
        Re: MODO SBAGLIATO DI RISOLVERE I PROBLEMI

        GMAIL, SOLO CHE A ME LA PSW ME LA PRESERO CON UN
        PICCOLO KEYLOGGER, CHE VENIVA INSTALLATO
        VISUALIZZANDO SITI NORMALISSIMI, (POSTE.IT)
        TRAMITE SQL-INJECTION O QUALCOSA DI SIMILE.Mai venuto in mente che il sito che ti ha installato il keylogger non fosse poste.it ma un bel clone realizzato ad hoc per questo (phishing)?
      • Masso Elisi scrive:
        Re: MODO SBAGLIATO DI RISOLVERE I PROBLEMI
        L'account sicuro è quello senza proprietario dell'account.La chiave per entrare nei tuoi account l'hai data tu al ladro.Nessuna serratura è inespugnabile se il ladro ha la chiave.Il problema è sempre spostato.Tu ed altri desiderate account sicuri..mentre siete voi i primi a dovere imparare cosa è la sicurezza.La sicurezza è NON USARE INTERNET EXPLORER per visualizzare le pagine html del web
  • pippo lacoca scrive:
    stessa cosa...
    ....e' successa a me ieri, solo che l'account di mail registrato (indi rubato) era di hotmail. Complimenti a ebay eh!
  • infernet scrive:
    A me e' andata MOLTO peggio
    Tempo fa usavo una Gmail per corripondenza di lavoro: utile ed efficiente, fino al giorno in cui ho cominciato a ricevere fake mail della Bank of America.Nonostante le avessi inserite in black list, queste e-mail continuavano a passare, cosi', dopo aver perso un pomeriggio a capire come trovare un contatto diretto e meno impersonale di quelli, gia' difficili da trovare sul sito Gmail, mi sono affidato al loro servizio di segnalazione abusi.Ho eseguito la procedura di segnalazione in modo corretto, credo, riportando headers e testo del messaggio e pensai di aver risolto un problema, orgoglioso di aver svolto il mio compitino di bravo netizen, anche perche' la fake email veniva generata da un altro account Gmail.Il giorno dopo, senza alcun preavviso, trovo l'account disattivato, irraggiungibile, morto.Un account di lavoro, con indirizzi, corrispondenza, dati di pagamenti e transazioni, totalmente annullato dai signori di Gmail, senza una spiegazione, o quantomeno la possibilita' di recuperare i dati: tutto perso.Per fortuna mirroravo il Gmail su un mio account privato non pubblico.Cosi', anche io ho imparato la lezione: Gmail e' ok, ma meglio non fidarsi ciecamente, meglio continuare a salvarsi la corrispondenza in locale o fare un bel forward su qualche altro account sicuro.La cosa che mi ha lasciato piu' perplesso e' la modalita' e la motivazione usata (e non dichiarata) per chiudere il mio account: state pur certi che da quel giorno mi tengo lontano dai servizi anti-abuse di gmail e da qualunque forma di segnalazione di malfunzionamenti. Lo spam me lo filtro da solo, e se vedo fake me li cancello per conto mio; e' solo un piccolo episodio, poteva essere risolto con una briciola di disponibilita' e meno burocrazia, invece e' andata cosi': Gmail ha un sostenitore in meno e dietro a me molti altri hanno abbandonato quel sistema.p.s.: avevo segnalato questo episodio a Punto Informatico, ma presumo non fosse stato ritenuto degno di interesse, al tempo.
    • Hiei3600 scrive:
      Re: A me e' andata MOLTO peggio
      Faccio una supposizione:Non è che era il tuo stesso account GMail a generare quelle E-Mail?(Magari qualcuno si era infiltrato nel tuo account),forse per questo te lo hanno bloccato?,forse per questo le Black List non funzionavano?
      • infernet scrive:
        Re: A me e' andata MOLTO peggio
        Avevo preso in considerazione questa possibilita', ma una rapida occhiata agli headers dimostrava che il pishing proveniva da un altro indirizzo Gmail (chissa' magari per questo il filtro antispam non funzionava, anche se di solito su Gmail e' molto efficace).Resta il fatto che prima di zappare un account, solitamente un provider di posta avverte l'utente e quantomeno gli da il tempo di salvarsi la roba, non cancella e basta senza diritto di replica, anche perche' la segnalazione partiva da me, non da terzi.
    • Olds scrive:
      Re: A me e' andata MOLTO peggio
      Scusate tutti...ma da che mondo è mondo, un servizio gratuito, offre poche garanzie.Se ti dicessero "hey, ti do un televisore gratis!" cosa pensereste? Se vi dano una mail gratis, e la usate per lavoro, dovete mettere in conto che non avete garanzie.Chi ve lo fa il back-up-Qual'e' il livello di servizio concordato? (SLA)Suvvia....
      • Paul scrive:
        Re: A me e' andata MOLTO peggio
        - Scritto da: Olds
        Scusate tutti...ma da che mondo è mondo, un
        servizio gratuito, offre poche
        garanzie.
        Se ti dicessero "hey, ti do un televisore
        gratis!" cosa pensereste?

        Se vi dano una mail gratis, e la usate per
        lavoro, dovete mettere in conto che non avete
        garanzie.
        Chi ve lo fa il back-up-
        Qual'e' il livello di servizio concordato? (SLA)
        Suvvia....Sono d'accordo, anche io utilizzo pesantemente Gmail, e devo ammettere che qualcuno mi rubasse l'account mi troverei un po' fott*to, per via soprattutto di tutti gli altri servizi collegati, come blogger, youtube, paypal, ecc.. Però sia il server pop, che il forwarding automatico permettono facilmente di farsi un bel backup di tutta la mail, in modo da almeno limitare i danni. E poi iniziamo ad usare password un pochino sicure e soprattutto, anche se difficile, non sempre la stessa su tutti i servizi.
      • wilcox scrive:
        Re: A me e' andata MOLTO peggio
        - Scritto da: Olds
        Scusate tutti...ma da che mondo è mondo, un
        servizio gratuito, offre poche
        garanzie.
        Se ti dicessero "hey, ti do un televisore
        gratis!" cosa pensereste?non è gratis tu dai a gmail in cambio ilcontenuto dei tuoi messaggi,le tue abitudini e un sacco di altre cose, non paghi con denaro ma paghi con la tua privacy
        Se vi dano una mail gratis, e la usate per
        lavoro, dovete mettere in conto che non avete
        garanzie.si n effetti usarla per lavoro è un attimino azzardato...va bene la comodità di gmail,ma un minimo di garanzie si dovrebbero richiedere
      • Superpole78 scrive:
        Re: A me e' andata MOLTO peggio
        - Scritto da: Olds
        Scusate tutti...ma da che mondo è mondo, un
        servizio gratuito, offre poche
        garanzie.
        Se ti dicessero "hey, ti do un televisore
        gratis!" cosa pensereste?

        Se vi dano una mail gratis, e la usate per
        lavoro, dovete mettere in conto che non avete
        garanzie.
        Chi ve lo fa il back-up-
        Qual'e' il livello di servizio concordato? (SLA)
        Suvvia....A mio parere, tutte le cose, se le usi nella maniera corretta difficilmente danno problemi. Io penso che, se la persona che ha avuto il problema con un indirizzo "a pagamento" di quelli offerti dai provider (telecom, libero, ecc..) non penso sarebbe andata molto meglio. In primis, per il livello di spam che arriva (ho l'adsl con libero-infostrada, e sull'indirizzo relativo di spam ne arriva parecchio..).In secondo luogo, d'accordo, avrai forse un call center che ti risponde.. ma cosa ti dice? D'accordo, l'indirizzo email ti viene quasi "a gratis" pagando il servizio adsl; ma rispetto al servizio offerto da google in termini di email, è decisamente inferiore. Poi non tutte le aziende posso permettersi un server di posta interno.. o se possono permetterselo difficilmente riescono a gestirlo in maniera professionale (backup, ecc..) quindi siamo punto a capo. Quindi io voto google. basta usarla con le dovute precauzioni, scaricarsi la posta (io la scarico a lavoro e a casa.. ), al limire fare il forward ad un altro indirizzo. Per lo spam è di sicuro l'indirizzo da quale me ne proviene di meno. Quindi, ben vengano servizi del genere gratuiti.Poi, tornando all'articolo, il problema non è imputabile a google, bensì alla "stupidità" dell'utente che semplicisticamente usa la stessa password ovunque. CIAO!Antonio
  • black arrow scrive:
    a me è andata peggio
    ho provato ad iscrivermi ad e-bay e risulta che il mio codice fiscale è stato sospeso, quindi non posso usare i servizi e-bay pur non essendo mai stato iscritto al circuito, ne deduco che qualche furbone debba averne estrabolato il codice a mia insaputa.
  • massim scrive:
    si,ma come ha fatto a perder l'account?
    Okay ... ma alla fine non c'è nota di quale possa essere il metodo in cui il bastardello ha fregato l'account al mal capitato di turno ?tramite social engieneering ? vulnerabilità di gmail/ebay ? xss ? ... sarebbe bene saperlo per evitare che altri commettano gli stessi errori !non dico di sapere come ha fatto, passo per passo, mi basterebbe saperlo solamente per grossi capi.
    • Pascal scrive:
      Re: si,ma come ha fatto a perder l'account?
      amico mio, lo sanno tutti che ebay e' un colabrodo, una volta trovata la pass di ebay, e' stato facile tentarla (con successo in questo caso) su gmail.
    • sale scrive:
      Re: si,ma come ha fatto a perder l'account?
      Avrà usato "password" come password... ^_^Ebay non controlla la bontà della password, c'è gente che usa come password la propria login seguita da 123...ciao
      • Nicola scrive:
        Re: si,ma come ha fatto a perder l'account?
        Ciao la password che utilizzavo prima della brutta disavventura che ho raccontato nella mail è costituita da 13 caratteri iniziali di una frase molto lunga ma facile da ricordare e forma una parola incomprensibile in nessuna lingua con alcuni caratteri maiuscoli e altri minuscoli. Era una cosa tipo "MichNiesonaaLAil1706" cioé "Mi chiamo Nicola e sono nato a L'Aquila il 17 giugno" come d'altronde lo è anche la nuova. Piacerebbe sapere anche a me come abbia fatto il cinesino.
        • Nicola scrive:
          Re: si,ma come ha fatto a perder l'account?
          Mah, in ufficio ho Linux, mentre i miei portatili hanno windowsXP ma con un antivirus sempre aggiornatissimo. Può darsi che questa backdoor sia stata magari in un computer pubblico di qualche internet point o di qualche amico?
  • pierigno scrive:
    Che risposta del cavolo!!!
    Piuttosto l'account te l'hanno risistemato prima o dopo che PI ha girato a Google la tua richiesta di aiuto?
    • CamperOfDuty scrive:
      Re: Che risposta del cavolo!!!
      Secondo me, l'autore della mail è un social engineer :):P*skerzo*... buona fortuna ;)
    • Claudio scrive:
      Re: Che risposta del cavolo!!!
      Esatto!Esattamente quello che ho pensato io.Altrimenti non c'era modo di farsi CAG**RE da Google.Altro che "siamo felici di avere prontamente risolto".Quando scrissi io perchè mi avevano bloccato l'account per troppi accesso fatti dal client MAIL3 della TRE, non mi rispose mai nessuno. MAI.Claudio
      • Optiknerv scrive:
        Re: Che risposta del cavolo!!!
        Google ha migliaia e migliaia di utenti. Se anche solo una piccola percentuale di questi (come effettivamente e') facesse una segnalazione ogni tanto, arriverebbero migliaia di mail al giorno. Anche se ci fossero 300 operatori impegnati 8 ore al giorno non si puo' pretendere che tutto si risolva in un secondo. Soprattutto se il servizio offerto e' gratuito e di altissima qualita' (come ritengo che sia). Non esiste un sistema perfetto. Tanto piu' se si basa su leggi burocratiche ereditate dal sistema legislativo in cui nasce. Ci sono cose da cui non si puo' prescindere.Probabilmente per ogni utente a cui non riescono a rispondere ce ne sono altre centinaia a cui sono state esaudite tutte le richieste.Un po' di flessibilita', dai!
      • Gabriele scrive:
        Re: Che risposta del cavolo!!!
        Non confondere il servizio di Google con quello della TRE.Tra l'altro il termine google significa 10 elevato a 100, che e' ben maggore di un piccolo tre....
Chiudi i commenti