Su .NET precipita un software gratuito

L'acerrima rivale di Microsoft ha annunciato una versione gratuita del suo application server con cui intende corteggiare gli sviluppatori e farli convergere verso Java. Le armi si affiliano mentre si avvicina la resa dei conti


San Francisco (USA) – Sun Microsystems non ci sta e ha deciso di fare di tutto, ma proprio di tutto, per assicurarsi che la sua iniziativa Sun ONE rriesca a farsi largo nei web services, un settore dominato da BEA ed IBM sul quale Microsoft si sta proiettando massicciamente con.NET.

Lo sforzo di Sun, che mira a catturare l’attenzione e portarla su servizi e applicazioni Web basati su Java, si concretizzerà nel rilascio di alcune edizioni aggiornate di Sun ONE Application Server, fra cui una gratuita.

Il nuovo Sun ONE Application Server 7 Platform Edition (ASPE) è una versione base dell’application server di Sun che si basa sulle specifiche di riferimento della Java 2 Enterprise Edition (J2EE) e che verrà distribuita gratuitamente all’inizio dell’autunno. Sun ONE APSE supporta un certo numero di piattaforme, fra cui Solaris, Linux e Windows NT.

Con questa mossa, che fa seguito al recente annuncio dell’inclusione di Sun ONE nel prossimo Solaris 9, Sun spera di attirare a sé il maggior numero di sviluppatori e mettere a loro disposizione la piattaforma di Web service più economica sul mercato. L’obiettivo è quello di rinsaldare la posizione di Java e contrastare l’avanzata di Microsoft. NET.

“Quello che vogliamo fare – ha spiegato Marge Breya, vice presidente della divisione software Sun ONE – è far convergere verso Java le due comunità di sviluppatori di MS.NET e di Linux”. Un obiettivo senza dubbio ambizioso, quello di Sun, soprattutto alla luce del fatto che l’azienda sembra essersi mossa con cattivo tempismo sul mercato dei Web service.

Con il rilascio di un application server gratuito Sun spera anche di guidare le vendite dei suoi prodotti a pagamento, fra cui le altre due versioni di Sun ONE Application Server 7: la Standard, attesa per l’autunno, e l’Enterprise, prevista per l’inizio del 2003.

Insieme a questi software Sun ha poi rilasciato l’ambiente di sviluppo integrato Sun ONE Studio 4 per Java, un pacchetto ora disponibile nell’edizione Mobile, Enterprise e Community Editions.

“Il nostro modello di business è molto chiaro”, ha detto Jonathan Schwartz, chief strategy officer di Sun. “Noi vogliamo essere il fornitore leader dell’infrastruttura che “fa funzionare la Rete””.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • miki25 scrive:
    truffe da siti italiani telefonia cinese
    SONO UNO DEI TANTI BIDONATI DA DELINQUENTI CHE HANNO SOLO LA FORTUNA DI NON ESSERE TROVATI PERSONALMENTE. HO COMPRATO LA SCORSA ESTATE 2 TELEFONI CINESI SUL SITO WWW.CECTITALIA.COM PAGATI CON BONIFICO BANCARIO SUL CONTO DI UN LADRO ITALIANO CHE A TUTT'OGGI NON MI HA SPEDITO E MAI PIU' RISPOSTO ALLE MIE CONTINUE SOLLECITAZIONI. ATTENZIONE A QUESTI DELINQUENTI!!!!!!!!!LADRI!!!!!!!!!
  • baldo pesaro scrive:
    attenzione telecommstoretech.com truffa!

    truffa! - fraud! attenzione!www.globalexpresdelivery.page.tl truffa! - fraud! attenzione!La finta ditta è in Malasia, vendono prodotti Apple a prezzo vantaggioso peril mercato italiano.Ho effettuato un ordine di 2 telefoni su questo sito per provare a vedere sechissà....avendo anche prima parlato per email e msn col responsabile vendite di quellacompagniaun certo Pietro Muscas (persona malesiana molto disponibile e gentileall'apparenza ed inizialmente).Hanno anche un altro sito truffa/finto di corriere di spedizioni www.globalexpresdelivery.page.tldove ti fanno credere che la merce è in transito o da qualche parte.Fate molta attenzione!! Non comprate nulla, meglio non inviate denaro pernessun motivo!Spero che qualcuno riesca a fermare sti maledetti truffatori.Cordialità.
  • Baldo Pesaro scrive:
    SEGNALAZIONE SITO TRUFFA www.telecommsto

    FRAUD!! TRUFFA!! WARNING!La finta ditta è in Malasia, vendono prodotti Apple (Iphone 4, Iphad...) a prezzi vantaggiosi per il mercato italiano. Ho effettuato un ordine di 2 telefoni su questo sito per provare a vedere se chissà.... avendo anche prima parlato per email e msn col responsabile vendite di quella compagnia un certo Pietro Muscas (persona malesiana molto disponibile e gentile all'apparenza ed inizialmente). Hanno anche un altro sito truffa/finto di corriere di spedizioni www.globalexpresdelivery.page.tl dove ti fanno credere che la merce è in transito o da qualche parte.Fate molta attenzione!! Non comprate nulla, meglio non inviate denaro per nessun motivo!Spero che qualcuno riesca a fermare sti maledetti truffatori.Cordialità.
  • anonimo scrive:
    sito di truffa
    attenzione al sito di tutto truffa ucabt.comcostruito solo per ingannare,già denunciato
  • luigi scrive:
    sito truffa cinese
    Truffato da www.hotstore188.com... 500 euro bruciati
  • filipponsan a scrive:
    meetic truffa
    non andate su www.meetic.it e un sito d'incontri truffa
  • Anonimo scrive:
    Okkio sito truffa winninglist.com
    :@ Un sito dove a preso tutti in rete e dopo sono spariti tutti. Che truffa!Fare iscrivere delle persone per poi rubarli dei bei soldini.Tutto per avere un misero cellulare pagando in anticipo!!???!! e poi via con la truffa...Che Bastardi-----winnninglist-----
  • Anonimo scrive:
    Buffoni ................
    http://shocktrust.150m.com/ricarica.html , manco i soldi per un dominio vero , in testa alla paginaConnesso con 212.210.166.90 - sella.it sessione dos , ping di 212.210.166.90 , richiesta scaduta............ almeno potevano mettere un activeX pseudocasuale per modificare a caxxo l'ultimo numero, e poi che gliene frega a chi vuol ricaricare sapere esattamente dove si connette, e come fa ad essere gia' connesso se la transazione SSL non e' ancora iniziata? Non siamo nemmeno piu' buoni a simulare neanche con una parvenza di serieta' :(
  • Anonimo scrive:
    X ZOP SEI IL MIO MITO MI METTI IL BUON'UMORE...
    X ZOP SEI IL MIO MITO MI METTI IL BUON'UMORE CON TUTTE LE C... CHE DICI DALLA MATTINA ALLA SERA
  • Anonimo scrive:
    Ma quali errori!!
    Eheheh... una vera truffa in stile Totò e Peppino:"Transazione ricevuta con successo, nei prossimi sarà effettuata la ricarica sul numero indicato previa verifica dei dati inviati!Grazie per aver scelto ShockTrust Corpoation in collaborazione con Bnaca Sella!"Altro che errori di ortografia! Questo significa pararsi anzitempo il sedere in sede giudiziaria!Se quanto scritto fa fede, non viene nominata Banca Sella (Bnaca Sella non è la stessa cosa) e non viene neanche specificato un periodo entro il quale verrà fatta la transazione (nei prossimi cosa? minuti, giorni, mesi, anni???).Come dire, proprio dei gran para... :-)
  • Anonimo scrive:
    Colpa dei Pirati Haker
    La perversione nella realizzazione e gestione di questi siti non può che avere origini nei meandri della mentalità dei soliti immoralissimi pirati haker seguaci della chiesa del sorcio sbuzato dello stallato.Ed è proprio vero ... fino a che tutti questi sedicenti pirati hacker non sarà inibita la capacità di operare avremo sempre questo tipo di truffe che iretiranno qualche onesto navigatore della rete.E' per questo che tali ceffi equivochi, che nella loro illusione si dichiarano falsamente e ipocritamente "difensori della libertà di parola" (promuovendo invece anche e soprattutto il traffico di informazioni altamente immorali) e "difensori del mercato" (che invece osteggiano promuovendo l'accesso gratuito a tutti alle informazioni, facendolo in questo modo invece collassare), andrebbero al più presto, loro e i loro sorci, schiacciati senza pietà e senza appello.E' per questo che chi pubblica informazioni e chi opera i siti (anche quelli microscopici) bisogna che appartenga ad un albo che ne garantistica la rettitudine morale e la giusta preparazione tecnica.Naturalmente, chi non è in possesso di una laurea (meglio se di 5 anni e di provenienza tecnico/informatica) non potrà iscriversi a nessun albo a meno che oggi non stia già lavorando in questo settore (questo -in via del tutto eccezionale e magnanima- per non levargli la pagnotta di bocca).Tutti gli altri, se presi in flagranza di reato di pubblicazione/gestione sito, bisogna che siano puniti con reati quali stampa clandestina ed associazione a delinquere (a seconda che pubblichino o gestiscano siti dubbi).In questo modo potrà essere facilmente ripristinata la moralità ed eliminato queste attività delinquenziali dalla faccia del pianeta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      Non per fare il pignolo, non per banalizzare l'intervento, ma hacker si scrive, appunto, col ck ;-)))))Baci.MarcoP.S.: Non massacratelo, non sa quello che dice...
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dei Pirati Haker

        P.S.: Non massacratelo, non sa quello che
        dice...!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Hai proprio ragione !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      ma cosa ti sei fumato?
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      - Scritto da: zop[dignitoso cut]lo so che volevi essere ironico e provocatorio...ma forse e' meglio se vai a zappare la terra.regards,
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      TROLL bellissimo!! Ciao
    • Anonimo scrive:
      TIPICO DISCORSO DA PERBENISTA.....
      TIPICO DISCORSO DA PERBENISTA CHE NON SA UN BENEMERITO C... E APRE BOCCA A SPROPOSITO
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      Zop lascia stare internet e torna a leggerti topolino..Hai scritto solo un mare di caxxate..
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa del vuoto pneumatico che hai in testa...
      - Scritto da: zop

      La perversione...Come da oggetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      Ma siete cosi' prigionieri del vostro bel computerino da non capire che evidentemente zop stava facendo dell'ironia ?? Non ho parole.PD
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dei Pirati Haker
        ma che ironia.Zop e' un demente galattico che gia' in altre circostanza ha dato prova della sua demenza:http://www.puntoinformatico.org/pol.asp?mid=211166&fid=40605E' un troll, pazzo, patetico, e ignorante......parla senza sapere NULLA di quello che dice.prende in ballo l'OpenSource senza averne mai visto nulla, oppure NON essendo mai riuscito a configurare linux ha iniziato a pensare di infamare tutti quelli con un minimo di sale in zucca che ragionano su quello che fanno, a differenza di lui che punta e clicka e aspetta che "mamma M$" gli dica cosa deve fare, perche' lui ha gli occhi talmente foderati di prosciutto da non vedere oltre.Insomma, NON arrivandoci di testa sua, pensa che offendendo o combattendo chi piu' intelligente di lui possa risolvere il suo problema esistenziale.ZOP....torna ai tuoi campi di patate, che a te avere un mouse in mano ti fa male......bye
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dei Pirati Haker
        - Scritto da: PDU
        Ma siete cosi' prigionieri del vostro bel
        computerino da non capire che evidentemente
        zop stava facendo dell'ironia ?? Non ho
        parole.
        PDMa forse ha ragione proprio PDU. E' un super-trollone che ci sta prendendo per i fondelli, noi che siamo davanti al monitor e ci siamo cascati. Lui, magari, e' alla spiaggia, sotto l'ombrellone, e scrive da palmare.Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      ehi zop .... ma lo fai o lo sei?questi sono semplici truffatori che sfruttano l'ignoranza(non nel senso cattivo ... ma di non conoscienza) dell'utente medio sul funzionamento di Internetnon ci vuole un genio a fare una cosa del genere ma solo molta malafede
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      da quel che leggo e soprattutto da come scrivi direi che sei di sinistra.Un consiglio: quando scrivi, ti raccomando...periodi brevi!!!ciaoMinella
      • Anonimo scrive:
        Re: Colpa dei Pirati Haker
        mi spieghi un po cosa centra la politica con le cazzate di Zop....Oltre tutto pensando che sia Dx e Sx per puro potere cercano il dominio sull informazione che solo un monopolio (vedi Ms)puo dargli.Pur senza disprezzare Win che nella versione Nt non e malaccio ma migliorabile (e alleggeribile)(Qxn è meglio)
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      - Scritto da: zop

      La perversione nella realizzazione e
      gestione di questi siti non può che avere
      origini nei meandri della mentalità dei
      soliti immoralissimi pirati haker seguaci
      della chiesa del sorcio sbuzato dello
      stallato.
      Ed è proprio vero ... fino a che tutti
      questi sedicenti pirati hacker non sarà
      inibita la capacità di operare avremo sempre
      questo tipo di truffe che iretiranno qualche
      onesto navigatore della rete.
      E' per questo che tali ceffi equivochi, che
      nella loro illusione si dichiarano
      falsamente e ipocritamente "difensori della
      libertà di parola" (promuovendo invece anche
      e soprattutto il traffico di informazioni
      altamente immorali) e "difensori del
      mercato" (che invece osteggiano promuovendo
      l'accesso gratuito a tutti alle
      informazioni, facendolo in questo modo
      invece collassare), andrebbero al più
      presto, loro e i loro sorci, schiacciati
      senza pietà e senza appello.

      E' per questo che chi pubblica informazioni
      e chi opera i siti (anche quelli
      microscopici) bisogna che appartenga ad un
      albo che ne garantistica la rettitudine
      morale e la giusta preparazione tecnica.
      Naturalmente, chi non è in possesso di una
      laurea (meglio se di 5 anni e di provenienza
      tecnico/informatica) non potrà iscriversi a
      nessun albo a meno che oggi non stia già
      lavorando in questo settore (questo -in via
      del tutto eccezionale e magnanima- per non
      levargli la pagnotta di bocca).
      Tutti gli altri, se presi in flagranza di
      reato di pubblicazione/gestione sito,
      bisogna che siano puniti con reati quali
      stampa clandestina ed associazione a
      delinquere (a seconda che pubblichino o
      gestiscano siti dubbi).

      In questo modo potrà essere facilmente
      ripristinata la moralità ed eliminato queste
      attività delinquenziali dalla faccia del
      pianetaZOP TELEFONA SUBITO AL 118 NON SI SCHERZA CON I COLPI DI CALORE.anzi forse è meglio se non telefoni ;-))ahahahahhahahahahahahahahahhahahaahah
    • Anonimo scrive:
      Re: Colpa dei Pirati Haker
      e tu pensi che un hacker metta su della grafica del genere? delle pagine statiche html del genere? L'hacker per definizione, non fa ste truffe.. e non si abbassa nemmeno se lo potesse fare. Un hacker smonta per capire!Quello che dici tu e' un truffatore, uno che di internet e di italiano non ci ha mai capito nulla!Fidati, non chiamarlo hacker.. potrebbe offendersi qualcuno
      • Anonimo scrive:
        Non date la colpa agli Hackers
        Posso assicurarvi che ciò che è accaduto non centra niente con gli hackers...Essi infatti non sono truffatori, bensì persone che cercano sempre di migliorarsi e di capirne sempre di più.Chiamateli TRUFFATORI plz
  • Anonimo scrive:
    Se ci andate trovate scritto che...
    "20 Meg Limit Exceeded!This site has exceeded its limit of 20 MB of transfer per day. The account can be upgraded to a paid account to increase the transfer limit to 3 Gigs of transfer per month in your 150m.com user tools section."Insomma basta andarci un po' ke non funziona +... questi novelli geni del crimine evidentemente non l'avevano considerato!...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ci andate trovate scritto che...
      Beh di certo non avevano considerato che PI ci scriveva un articolo sopra e ci portava centinaie di persone indegnate a limitargli la banda.- Scritto da: Max Murdock
      "20 Meg Limit Exceeded!
      This site has exceeded its limit of 20 MB of
      transfer per day. The account can be
      upgraded to a paid account to increase the
      transfer limit to 3 Gigs of transfer per
      month in your 150m.com user tools section."
      Insomma basta andarci un po' ke non funziona
      +... questi novelli geni del crimine
      evidentemente non l'avevano considerato!...
    • Anonimo scrive:
      Re: Se ci andate trovate scritto che...
      Il sito risulta offline perchè,letto l'articolo, ha provato ad allertare la gdf, con scarso successo, e ho quindi avvisato direttamentegli stessi provider di hosting (uno americano e l'altro israeliano) che qualcuno stava usando i loro servizi a scopo illecito. A quel punto, i responsabili hanno provveduto a "disabilitare" temporaneamente l'utente in questione (anche perchè probabilmente qualcun altro gli ha segnalato il problema).
  • Anonimo scrive:
    Lo hanno pure detto a SuperQuark...
    Giusto qualche giorno fa. Un documentario che a prova di utonto diceva con parole semplici semplici (al limite del comico) che il broswer deve avere in basso il lucchettino, che ci deve essere il certificato, che l'indirizzo deve essere HTTPS e altri accorgimenti inerenti più il buon senso che le nozioni tecniche.Poi dicono che certi programmi non servono.Continuate pure a usare la carta su internet, basta solo essere un po accorti. Tanto prima o poi il negozio (vero però, non virtuale) che ti frega arriva comunque.
    • Anonimo scrive:
      Re: Lo hanno pure detto a SuperQuark...
      Giustissimo!Giusto l'anno scorso e' successo a mio zio in un ristorante dove gli hanno clonato la carta di credito.Un brutto affare credetemi!
  • Anonimo scrive:
    MA LOL! =)
    Ho guardato il sito e mi dice che il limite dei 20 Mb giornalieri è stato superato... siete stati voi utenti di Punto Informatico a visitarlo in massa, oppure una marea di utonti creduloni vi ha preceduto?
  • Anonimo scrive:
    Perchè non scrivergli un bel po di email?
    ovviamente con dati falsi... tipo Guardia di Finanza, ecc... :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Perchè non scrivergli un bel po di email?
      perchè pensi di fargli paura?secondo te perchè utilizzano solo servizi gratuiti per la loro truffa ......naturale, per pararsi il culopoi semai acquistano un hosting con il numero di carta di credito di qualche utonto cosi' vanno a cercare lui .....
  • Anonimo scrive:
    come bloccarli...
    beh, la prima cosa da fare e' scrivere a Free-cgi e dirgli che stanno usando i loro script per ricevedere i dati via email.Una volta bloccata quella, esattamente come era successo (come avevo fatto) per quello di internet gratuito, il sito diventa inutilizzabile... Se si accorgono del problema e cambiano la cgi, lo si rifa' ancora :)Questi sono dei peracottari: non si possono permettere un hosting autonomo perche' sarebbero beccati subito dalle forze dell'ordine!Credo che la salvaguardia di internet arrivi anche dai singoli volenterosi... Spero che punto informatico o chi per esso, quando riceve notizie di questo genere (e sarebbe interessante conoscere la fonte da cui arrivano!), provveda a segnalare la cosa a provider e fornitori di hosting :)
    • Anonimo scrive:
      Re: come bloccarli...
      Non penso che la soluzione si di far chiudere un sitino come questo. Ci metterebbero altri 5 minuti a rifarlo. Se uno va li' ed e' cosi' tonto che no capisce la truffa (e non dite che non ci sono gli elementi per capirlo facilmente), allora e' destinato a essere truffato. Lo so che nel mondo la tutela dei piu' stupidi e' obbligatoria, ma in internet la storia e' diversa. - Scritto da: lordauberon
      beh, la prima cosa da fare e' scrivere a
      Free-cgi e dirgli che stanno usando i loro
      script per ricevedere i dati via email.

      Una volta bloccata quella, esattamente come
      era successo (come avevo fatto) per quello
      di internet gratuito, il sito diventa
      inutilizzabile... Se si accorgono del
      problema e cambiano la cgi, lo si rifa'
      ancora :)

      Questi sono dei peracottari: non si possono
      permettere un hosting autonomo perche'
      sarebbero beccati subito dalle forze
      dell'ordine!

      Credo che la salvaguardia di internet arrivi
      anche dai singoli volenterosi... Spero che
      punto informatico o chi per esso, quando
      riceve notizie di questo genere (e sarebbe
      interessante conoscere la fonte da cui
      arrivano!), provveda a segnalare la cosa a
      provider e fornitori di hosting :)
  • Anonimo scrive:
    Si meritano un po' di spam?
    Che so... Nome del titolare della carta: GUARDIA DI FINANZA...E' impressionante in effetti quanto sia semplice realizzare quello che questi signori hanno fatto... e i polli che ci cascano scommetto non mancano. :/
    • Anonimo scrive:
      Re: Si meritano un po' di spam?
      Ma dal punto di vista giuridico CIVILE E PENALE, a che problemi incorreranno ora gli anonimi realizzatori del sito?Multe fino a ?Galera fino a?E se risultassero minorenni? [Con tutti quegli errori di battitura...]
      • Anonimo scrive:
        Re: Si meritano un po' di spam?
        Beh lo dici tu stesso: "anonimi". Pensi davvero che queste 'persone' (o qualunque cosa siano), verranno mai trovati da qualunque guardia di finanza o polizia informatica? No di certo, così è fatto internet.- Scritto da: pigetto
        Ma dal punto di vista giuridico CIVILE E
        PENALE, a che problemi incorreranno ora gli
        anonimi realizzatori del sito?
        Multe fino a ?
        Galera fino a?
        E se risultassero minorenni? [Con tutti
        quegli errori di battitura...]
  • Anonimo scrive:
    SSL ???
    "Informazioni di Pagamento [ SSL - Secure Secret Layer ]"Secure ***SECRET*** Layer ??? Ah ecco ... adesso si spiega tutto :)HAHAHAHA_LOL ;)
  • Anonimo scrive:
    Il mondo e' meraviglioso.
    Devo essere grato a PI perche' mi disvela ogni giorno nuovi aspetti di meraviglia di questo gia' meraviglioso mondo. Navigando il sito in questione, mi chiedevo se e in che misura debba considerarsi 'truffato' chi casca in una trappola cosi' grottescamente congegnata. Naturalmente, dobbiamo avere rispetto per i newbie della rete (tutti lo fummo), ma tutto cio' e' quanto di piu' somigliante alla scenetta della vendita del Colosseo.. in chiave cyber. Era Toto', giusto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mondo e' meraviglioso.
      Era la vendita della Fontana di Trevi, venduta, come giustamente hai detto, da Totò.Scusami se ho cavillato, ma era giusto per rispettare la memoria storica del film ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mondo e' meraviglioso.
      Concordo.... bisogna essere proprio *brocchi* (se ce ne sono stati) per credere ad una simile storia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il mondo e' meraviglioso.
        perchè tu non sei mai stato aggirato neanche una volta perchè eri "brocco"non ci credo neanche se me lo dimostri
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mondo e' meraviglioso.
      Chi è così "brocco" merita che il suo numero di carta sia pubblicato sul cupolone :))
  • Anonimo scrive:
    E il numero verde ??
    Guardate nella pagina dei contatti... c'e' addirittura un numero verde per contattarli via fax... ma sono veramente serie le loro proposte allora.... non ci posso credere... gli faxo subito la mia carta di credito... :P
Chiudi i commenti