Sui brevetti Apple perde, Apple vince

Cupertino incassa sconfitte ma anche una vittoria nella sua guerra infinita a Samsung per i brevetti sulle interfacce e dei gadget mobile. In attesa di ulteriori dibattimenti futuri nei tribunali di tutto il mondo

Roma – La guerra dei brevetti fra Apple e Samsung continua senza posa, riservando spiacevoli sorprese ora all’uno e ora all’altro contendente: per Cupertino sono dolori presso l’ufficio brevetti statunitense (USPTO), mentre al colosso sudcoreano va male nella Commissione sul Commercio Internazionale (USITC).

Nel primo caso, l’USPTO ha deciso di invalidare il brevetto ” bounce-back ” assegnato a Apple sull’effetto “rimbalzo” di documenti e foto quando si fa lo scrolling oltre la fine della pagina sugli schermi multi-touch: esisteva già una “prior art” che ha anticipato quanto fatto in seguito da Apple, ha stabilito l’USPTO, dunque il brevetto di Cupertino non è valido.

Si tratta, a conti fatti, di un contraccolpo potenzialmente molto grave per la campagna legale di Apple contro Samsung, che vede proprio nel brevetto bounce-back uno dei punti nodali della causa che ha sin qui portato a una multa miliardaria contro l’azienda asiatica e poi al successivo dimezzamento dei danni stabilito dal giudice Lucy Koh.

Un nuovo processo nel merito è stato già deciso, e nonostante l’invalidazione del brevetto bounce-back Apple continua a dichiararsi fiduciosa: la decisione dell’USPTO è “finale” ma il riesame del brevetto non è ancora terminato, spiega Cupertino in legalese stretto di difficile comprensione e traduzione.

Laddove Apple non può evidentemente dirsi fiduciosa è in un altro caso – aperto contro Samsung e Motorola – discusso presso le corti tedesche, un processo riguardante la funzionalità “slide to unlock” (per sbloccare il gadget una volta riattivato lo schermo) e il relativo brevetto che la Corte Regionale di Monaco ha dichiarato non valido per la non sussistenza di “innovazioni tecniche” degne di essere protette con un brevetto.

Apple vince, certo, laddove le agenzie e istituzioni statunitensi si sono sin qui dimostrate essere particolarmente ricettive alle richieste di Cupertino in fatto di brevetti e proprietà intellettuali: la Commissione per il Commercio Internazionale ha stabilito la colpevolezza di Samsung in merito all’infrazione di un brevetto sulla selezione del testo tramite “immagini translucenti”. Il caso risale al 2011 e non dovrebbe quindi portare alla messa al bando dei prodotti più recenti e “hot” messi in vendita dalla casa sudcoreana.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Jecks scrive:
    Con questo dispositivo....
    ...invece dell'orecchio manderanno, a chi deve pagare il riscatto, la mano e il braccialetto.
  • dataghoul2 scrive:
    ma se si viene rapiti dalle "autorità"..
    ...chi allerta, Babbo Natale?
  • Luca Malatesta scrive:
    come trasmette?
    Da quello che sò, i ricevitori gps, non inviano nessun dato, riescono solo a capire la propria posizione giusto? Quindi quale mezzo utilizza per trasmettere la posizione? 24
  • shevathas scrive:
    può essere utile anche in altri ambiti
    Sarebbe utile se potesse venire usato da escursionisti, soprattutto se decidono a fare escursioni fuori dai sentieri tracciati od in zone abbastanza isolate per agevolare, in caso di incidente, l'intervento dei soccorsi.
    • Funz scrive:
      Re: può essere utile anche in altri ambiti
      - Scritto da: shevathas
      Sarebbe utile se potesse venire usato da
      escursionisti, soprattutto se decidono a fare
      escursioni fuori dai sentieri tracciati od in
      zone abbastanza isolate per agevolare, in caso di
      incidente, l'intervento dei
      soccorsi.Si, a patto che ci sia ancora qualcuno cosciente che attiva l'allarme, oppure che monitori le condizioni fisiche della persona e si attivi automaticamente.La versione per gli attivisti si attiva manualmente?
    • aracosta scrive:
      Re: può essere utile anche in altri ambiti
      A questo scopo esestono i PLB che inviano un segnale radio su attivazione che allerta automaticamente i servizi di ricerca e soccorso.Vedi http://en.wikipedia.org/wiki/Distress_radiobeacon- Scritto da: shevathas
      Sarebbe utile se potesse venire usato da
      escursionisti, soprattutto se decidono a fare
      escursioni fuori dai sentieri tracciati od in
      zone abbastanza isolate per agevolare, in caso di
      incidente, l'intervento dei
      soccorsi.
  • Leguleio scrive:
    Il problema è alla fonte
    Un braccialetto del genere può essere utile in caso di rapimenti da parte di unità addestrate straniere, che cercano di portare una persona fuori dai confini nazionali.Quando viene attuato in territori in cui la polizia ha ben poco controllo, oppure quando la stessa polizia è connivente con i rapitori, la sua utilità è molto vicina allo zero.
Chiudi i commenti