Super Cashback: ecco la conferma del pagamento, è ufficiale

Super Cashback: ecco la conferma del pagamento!

In arrivo il bonifico da 1500 euro ai 100000 partecipanti che tra gennaio e giugno hanno eseguito il maggior numero di transazioni (almeno 787).
In arrivo il bonifico da 1500 euro ai 100000 partecipanti che tra gennaio e giugno hanno eseguito il maggior numero di transazioni (almeno 787).
Guarda 15 foto Guarda 15 foto

I partecipanti al Cashback di Stato che hanno diritto al Super Cashback da 1.500 euro ne stanno ricevendo in queste ore la conferma. L'applicazione IO mostra il messaggio inoltrato dal Ministero dell'Economia e delle Finanze intitolato Congratulazioni, hai diritto al Super Cashback!.

Aggiornamento: a fine novembre, ancora nessun segno dei bonifici.

I 1.500 euro del Super Cashback stanno per arrivare

Le segnalazioni si stanno moltiplicando, alcune sono giunte in redazione anche dai lettori di Punto Informatico, che ringraziamo. Il bonifico arriverà sul conto corrente dei vincitori entro il 30 novembre, come da programma, all'IBAN indicato (lo stesso del rimborso fino a 150 euro). Questo il testo completo.

Complimenti, sei tra i 100mila partecipanti in testa alla classifica del Super Cashback e hai diritto a un rimborso di 1500 Euro! L'importo ti sarà accreditato entro il 30 novembre 2021, come previsto dal regolamento. Riceverai un messaggio quando sarà effettuato il bonifico sull'IBAN che hai già comunicato. Grazie per aver partecipato.

Dall'applicazione IO la conferma a chi ha vinto il Super Cashback da 1.500 euro

Ottengono dunque il Super Cashback i 100.000 partecipanti che, nel periodo compreso tra l'1 gennaio e il 30 giugno 2021, hanno eseguito almeno 787 transazioni valide presso un negozio fisico (non online), piazzandosi entro le prime 100.000 posizioni della classifica.

A quanto ci è dato sapere, non tutti hanno ancora ricevuto la notifica su IO: quasi certamente la distribuzione è graduale e arriverà a breve a ogni avente diritto. Non possiamo ad ogni modo escludere che per qualcuno siano scattate le penalizzazioni promesse, andando a colpire i furbetti che hanno accumulato un gran numero di micropagamenti prendendo di mira in primis le stazioni di rifornimento.

Si conclude così l'ultimo atto dell'iniziativa, messa in campo un anno fa dal secondo Governo Conte e cancellata con un colpo di spugna dal successivo Governo Draghi, per destinare le risorse già stanziate ad altri progetti. Dei tre semestri preventivati (senza considerare l'inziale fase sperimentale del dicembre 2020), solo uno ha visto il programma attivo. Questi i numeri registrati: 8,95 milioni di partecipanti (2,50 milioni con oltre 100 transazioni eseguite), 16,55 milioni di strumenti di pagamento utilizzati e 822,61 milioni di movimenti elaborati (161,16 milioni nella fascia di importo 25-50 euro).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione.
Link copiato negli appunti