Super Green Pass obbligatorio anche per lavorare?

Super Green Pass obbligatorio anche per lavorare?

Ancora nessun obbligo vaccinale, ma si va in quella direzione: in arrivo nuove restrizioni per le festività, tra Green Pass, tamponi e mascherine.
Ancora nessun obbligo vaccinale, ma si va in quella direzione: in arrivo nuove restrizioni per le festività, tra Green Pass, tamponi e mascherine.

Tutte le ipotesi sono al vaglio, per salvare l’Italia e gli italiani dalla nuova ondata di contagi e dalla diffusione della variante Omicron, anche quelle che passano dall’introduzione di nuove limitazioni che, in caso di ufficializzazione, non mancherebbero certo di far discutere. Una su tutte, la necessità di possedere il Super Green Pass per lavorare in determinati ambiti.

Nuove restrizioni per Natale e capodanno

Niente obbligo vaccinale, almeno per il momento, ma è del tutto probabile che dalla Cabina di Regia e dal Consiglio dei Ministri dei prossimi giorni giungano conferme in merito a quell’imposizione che sta già agitando le chat e le discussioni dei movimenti No Vax e No Green Pass. Senza il documento di tipo rafforzato, ovvero quello ottenuto con l’inoculazione o con la guarigione da COVID-19, potrebbero essere costretti a rimanere a casa i dipendenti della Pubblica Amministrazione e quelli di altri settori, inclusi tutti i contesti per i quali è previsto il contatto con il pubblico, dunque dalla ristorazione ai negozi.

Al vaglio inoltre la possibilità di ridurre a 5 o 6 mesi la durata del Green Pass (rilasciato con vaccino o guarigione), quella di renderlo necessario per l’accesso a scuola da parte di tutti gli studenti e la reintroduzione delle mascherine all’aperto. Infine, non è escluso che per la partecipazione agli eventi organizzati nelle festività possa essere richiesto l’esito negativo di un tampone, anche a coloro già vaccinati.

L’unica certezza, al momento, è che assisteremo a un ennesimo giro di vite. Il secondo Natale in epoca COVID-19 non sarà però accompagnato dal bisogno di portare con sé un’autocertificazione per giustificare gli spostamenti: ve lo ricordate, quel foglio da stampare e compilare prima di uscire da casa?

Le ipotesi sul tavolo alimentano nuove tensioni tra gli schieramenti della politica, con gli esponenti del centrodestra tendenzialmente contrari a nuovi divieti e nuove chiusure. Come sempre, si rivelerà determinante la capacità (o l’incapacità) di spiegare il perché e la finalità di eventuali ulteriori restrizioni da parte del Governo.

Fonte: Repubblica
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 21 dic 2021
Link copiato negli appunti