Supporto gratis per Vista SP1

Ne hanno diritto anche gli utenti di licenze OEM. Fino a marzo del prossimo anno

Redmond (USA) – Gli utenti del Service Pack 1 per Windows Vista potranno godere di un periodo di supporto gratuito per risolvere eventuali problemi di installazione e compatibilità derivati dall’aggiornamento. A farlo sapere è uno dei blogger di Microsoft , Brandon LeBlanc , che ha specificato come possano usufruire del servizio di supporto gratuito anche i possessori di copie OEM di Windows Vista.

“Avete a disposizione una varietà di opzioni tra cui scegliere per ottenere supporto, e per nessuna di queste dovrete sborsare un dollaro. Ripeto: il supporto per l’SP1 non vi costerà nulla”, ha ribadito LeBlanc.

Il servizio di assistenza gratuito è generalmente riservato agli acquirenti delle versioni retail di Windows, mentre coloro che hanno acquistato un PC con il sistema operativo pre-installato devono rivolgersi al produttore o al rivenditore della macchina per ottenere assistenza. Estendendo il supporto anche agli utenti di licenze OEM, Microsoft ha chiaramente fatto un’eccezione a questa regola.

Va precisato che i normali clienti possono utilizzare esclusivamente il supporto via email o chat: il servizio telefonico è infatti riservato agli abbonati TechNet e MSDN, a chi possiede contratti Professional o Software Assurance, ed agli iscritti al Microsoft Partner Program (MSPP).

La pagina in italiano per accedere al servizio di supporto gratuito per Vista SP1, valido fino al 18 marzo 2009, è qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • cla scrive:
    Atteggiamento corretto
    L'azienda non è del management ma degli azionisti.Maggiore trasparenza, sempreCla
    • brixio scrive:
      Re: Atteggiamento corretto
      - Scritto da: cla
      L'azienda non è del management ma degli azionisti.
      Maggiore trasparenza, sempre
      Clacome dire che l'Italia è degli italiani e non dei sottoministri
      • pippo scrive:
        Re: Atteggiamento corretto


        L'azienda non è del management ma degli
        azionisti.

        Maggiore trasparenza, sempre

        Cla

        come dire che l'Italia è degli italiani e non dei
        sottoministriO la telecom non era del tronchetto :D
Chiudi i commenti