Sviluppatori, chi fa cosa

La stragrande maggioranza dei programmatori è di sesso maschile, i linguaggi per il Web sono i più popolari e Apple conta i suoi appassionati anche tra i coder. Questo e altro nella nuova indagine annuale sugli sviluppatori di Stack Overflow
La stragrande maggioranza dei programmatori è di sesso maschile, i linguaggi per il Web sono i più popolari e Apple conta i suoi appassionati anche tra i coder. Questo e altro nella nuova indagine annuale sugli sviluppatori di Stack Overflow

Stack Overflow ha pubblicato la nuova edizione della sua ricerca annuale focalizzata sui programmatori e i linguaggi di programmazione, un mondo apparentemente “sessista” – almeno per il momento – e in cui i linguaggi Web conquistano una popolarità sempre crescente.

Da un questionario di 45 domande, compilato da oltre 26mila coder in 157 diversi paesi, Stack Overflow ha scoperto che la schiacciante maggioranza di sviluppatori è di sesso maschile (92,1 per cento), ha una media di 29 anni mentre è, per la maggioranza (53 per cento) nella fascia di età dei ventenni. Le donne programmatrici rappresentano la minoranza, e si sono affacciate al settore solo da pochi anni.

Per quanto riguarda i linguaggi, i dialetti e le tecnologie preferite dagli sviluppatori, poi, la ricerca incorona JavaScript come linguaggio più usato (54,4 per cento) anche se in discesa rispetto al 2013 (58,9 per cento); al secondo posto si piazza SQL (48 per cento), al terzo Java (37,4 per cento) e il resto a seguire.

Quali linguaggi fanno guadagnare di più ? Secondo la ricerca le paghe più alte le garantiscono (negli USA) Objective-C (98.828 dollari), Node.js (96.539 per cento) e C# (94.280 per cento) rispetto ai succitati JS e Java; chi lavora da casa guadagna poi il 40 per cento in più di chi va in ufficio . I sistemi operativi più popolari per lo sviluppo di codice? Ovviamente Windows 7, anche se in forte discesa a vantaggio di Windows 8, OS X e Linux.

L’editor più popolare invece è Notepad++, mentre Git è il sistema di versioning preferito: gli sviluppatori Web (48,5 per cento) sono di gran lunga più numerosi di quelli per piattaforme mobile (9,1 per cento) o desktop (8,3 per cento), segno evidente della crescente popolarità delle app e dei servizi “universali” accessibili da browser sia su computer che su gadget mobile.

Per quanto riguarda i sistemi operativi mobile più popolari tra gli sviluppatori, infine, la classifica è prevedibile con la predominanza di Android (44,6 per cento), il secondo posto di iOS (33,4 per cento) e con Windows Phone (2,3 per cento) come terzo classificato. Chi sviluppa su gadget Apple si può consolare con il primo posto di Swift nella classifica dei linguaggi più amati (con il 77 per cento delle preferenze): il nuovo linguaggio di Cupertino per lo sviluppo semplificato di app iOS, aveva rilevato anche un sondaggio di RedMonk ad inizio anno, si sta guadagnando una popolarità crescente .

Alfonso Maruccia

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 04 2015
Link copiato negli appunti