Sviluppatori di videogame a convegno in Campania

Ospiti illustri per raccontare la produzione videoludica del belpaese. Un settore importante, troppo spesso sottovalutato

Napoli – “GAMECON, il Salone del Gioco e del Videogioco – si legge in comunicato – annuncia Game in Italy , la prima conferenza nazionale dedicata allo sviluppo dei videogames”. Pensata con la collaborazione di Black Bean, è “aperta a tutte le realtà di sviluppo italiane”. La manifestazione si terrà l’8 dicembre prossimo, presso la Mostra D’oltremare nel capoluogo campano.

Secondo gli organizzatori, Game in Italy “sarà un momento di incontro e dibattito che offrirà a tutti i giovani developer italiani la possibilità di conoscere i grandi del settore per mostrare loro i propri lavori”. Alla conferenza parteciperanno infatti tra gli altri Antonio Farina, presidente di Milestone, Riccardo Cangini, fondatore e CEO di Artematica, Giuseppe Crugliano, fondatore e presidente di Twelve Interactive, e Massimiliano Di Monda, fondatore di Raylight Studios. Ospite d’onore Jans Peter Kurup, Game Director di IO Interactive, la società danese che ha sviluppato Hitman e Kane and Lynch: Dead Men .

“Con questa conferenza vogliamo mostrare che esiste anche un altro made in Italy, del quale non si parla mai – dichiara Marco Accordi Rickards, direttore culturale di GAMECON – Il videogioco rappresenta un mezzo di comunicazione ed espressione artistica del pensiero, ma anche un prodotto innovativo, tecnologico e altamente competitivo nell’industria dell’entertainment”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti