Sviluppi worm? Assunto!

Ike_x, l'autore del worm che ha infestato gli iPhone sbloccati, ha trovato lavoro presso un'azienda australiana che sviluppa applicazioni per il Melafonino

Roma – Ne La vendetta dei Sith , terzo episodio della celebre saga di Star Wars (o sesto, a seconda dei punti di vista), si apprende nel dettaglio come il giovane Anakin Skywalker abbandoni la pace dei Jedi per giurare fedeltà al lato oscuro della Forza. Lontani dalle galassie immaginarie di George Lucas, può invece accadere l’esatto contrario: tornare alla tecnologia dei buoni dopo aver abbracciato quella dei worm. Trattasi nello specifico dell’hacker/cracker australiano Ashley Town , che è recentemente stato assunto per sviluppare applicazioni iPhone dopo aver generato insolite modifiche ai wallpaper di svariati Melafonini 3G.

Il 21enne programmatore di Wollogong – che per capigliatura e piercing non sfigurerebbe tra gli stessi Sith di Guerre Stellari – l’ha annunciato anche su Twitter , cinguettando: “Ho il lavoro! Ora sono uno sviluppatore di applicazioni iPhone!”. Pare infatti che Ashley Town sia stato assunto da Mogeneration , azienda australiana che sviluppa applicazioni per clienti tra cui TrueLocal, FoodWatch e Xumii. Probabilmente perché attirata dalle gesta del ragazzo – nome in codice ike_x – nel campo della sicurezza informatica.

Ike_x aveva sfruttato una particolare vulnerabilità degli smartphone di Apple, venutasi a creare in seguito al loro sblocco per l’installazione di applicazioni non autorizzate. Il worm andava a modificare lo sfondo dei Melafonini per far apparire il viso di Rick Astley – crooner romanticone anni 80 oltre che fenomeno del web – insieme alla scritta in rosso: Ikee non ti abbandonerà mai . In realtà gli intenti di Town non erano maligni, bensì dettati dal fatto che molti host da lui stesso testati dotati di daemon SSH utilizzavano ancora la password di default.

Una sorta di denuncia, quindi, che ha convinto evidentemente l’azienda australiana a dargli un lavoro. Ma non tutti sembrano averla presa bene. Graham Cluley, consulente di Sophos , ha spiegato che questa storia potrebbe dare un messaggio sbagliato a tutta la comunità di sviluppatori software. “Non fraintendetemi – ha scritto in un post sul proprio blog – i creatori di virus hanno certamente la possibilità di riabilitarsi e fare qualcosa di utile nelle proprie vite”. Ma Cluley ha anche sottolineato che il ragazzo non avrebbe espresso alcun pentimento per quanto combinato.

“Quello che mi irrita di più – ha continuato Cluley – è che un comportamento del genere venga alla fine premiato con un posto di lavoro. Pensate che alla fine Town deciderà di rimborsare tutti quelli che ha infettato con un buono simbolico di 5 dollari? Ne dubito fortemente”. Qualcuno , invece, ha riportato alcune dichiarazioni del giovane programmatore australiano, profondamente pentito di quanto fatto, in particolare per i messaggi sarcastici sulla stupidità degli utenti inseriti nel codice sorgente di ikee virus. Pare inoltre che Town sia stato minacciato più volte di morte.

Quello che comunque ha irritato non soltanto Cluley è ciò che è accaduto dopo la diffusione del worm legato al fenomeno del famigerato rickrolling . Un secondo worm è stato scoperto, basato essenzialmente sul codice generato da Town, propagatosi tra i Melafonini in terra olandese. Il software ha indirizzato i clienti della banca online ING verso un sito fraudolento molto simile a quello originale, oltre a controllare in remoto i dispositivi senza autorizzazione da parte dell’utente stesso.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Quarzo Cristallo scrive:
    FreeBSD 8.0 è nato ed e' gia' bacato !
    FreeBSD 8.0 è nato ed e' gia' col buco !!!!http://secunia.com/advisories/37517/
    • ostrega scrive:
      Re: FreeBSD 8.0 è nato ed e' gia' bacato !
      Secunia is hiring, read about the open positions here:http://secunia.com/corporate/jobs/open_positions/
      • Sur Bun scrive:
        Re: FreeBSD 8.0 è nato ed e' gia' bacato !
        THANKS FOR THE INFO !!!- Scritto da: ostrega
        Secunia is hiring, read about the open positions
        here:

        http://secunia.com/corporate/jobs/open_positions/
  • trollvella scrive:
    L'opensource è pura illusione!
    Non esiste la community di cantinari dedita allo sviluppo, ma solo gli interessi di grosse aziende che si ingrassano alle spalle degli invasati del codice aperto.Alcuni esempi:- BSD: è pilotato da Apple che ha interesse perchè Leopard è basato su kernel BSD.- KDE: è pilotato da Nokia che lo usa per testare le sue librerie QT (a pagamento per progetti non open).- Gnome: è pilotato da Novell e quindi indirettamente da MS.- Linux: è pilotato dalle major americane quali IBM, HP, Dell, Intel, ecc perchè poi lo vendono in soluzioni enterprise o dispositivi embedded.Si capisce subito se un progetto open è pilotato quando non ci sono fork. BSD, KDE, Gnome e il kernel Linux non hanno fork. Le aziende che spingono su tali progetti in pratica applicano i concetti vincenti del closed (nessun fork, un solo obiettivo), ma in più lasciano il codice aperto così si fanno pure sistemare i bug dagli sfigatelli di turno.La filosofia di libertà che secondo molti sta alla base dell'opensource è una bugia colossale, sta solo a voi decidere se abboccare come pesci o aprire gli occhi.
    • Africano scrive:
      Re: L'opensource è pura illusione!
      - Scritto da: trollvella
      Non esiste la community di cantinari dedita allo
      sviluppo, Quindi niente sviluppo in cantina.
      ma solo gli interessi di grosse aziende
      che si ingrassano alle spalle degli invasati del
      codice
      aperto.Però dovreste decidervi, si possono fare o no i soldi con l'open source?


      Alcuni esempi:

      - BSD: è pilotato da Apple che ha interesse
      perchè Leopard è basato su kernel
      BSD.Ma questo lo sanno tutti, senza leopard come mai si sarebbe sviluppato BSD?

      - KDE: è pilotato da Nokia che lo usa per testare
      le sue librerie QT (a pagamento per progetti non
      open).Quindi Nokia paga e lo sviluppa e non dovrebbe neanche testare?

      - Gnome: è pilotato da Novell e quindi
      indirettamente da
      MS.Fosse come dici tu Gnome non dovrebbe funzionare.

      - Linux: è pilotato dalle major americane quali
      IBM, HP, Dell, Intel, ecc perchè poi lo vendono
      in soluzioni enterprise o dispositivi
      embedded.Quindi altri che ci guadagnerebbero?


      Si capisce subito se un progetto open è pilotato
      quando non ci sono fork. BSD, KDE, Gnome e il
      kernel Linux non hanno fork. OpenBSD? FreeBSD? NetBSD? e altri?Ci si lamenta dei fork e quando un progetto non ne ha sarebbe pilotato.Nei sogni di Zio Bill il kernel andrebbe forkato.
      Le aziende che
      spingono su tali progetti in pratica applicano i
      concetti vincenti del closed (nessun fork, un
      solo obiettivo), Sembrerebbe quasi che i fork siano obbligatori, è Zio Bill invece che dello stesso software per motivi markettari ne fa tante versioni, le più astruse.
      ma in più lasciano il codice
      aperto così si fanno pure sistemare i bug dagli
      sfigatelli di
      turno.E questo chi glielo dovrebbe dire a Zio Bill? Degli sfigatelli nella top 500 e Zio Bill no?


      La filosofia di libertà che secondo molti sta
      alla base dell'opensource è una bugia colossale,
      sta solo a voi decidere se abboccare come pesci o
      aprire gli
      occhi.Basta avere fede nell'EULA e nessuna bugia potrà più ingannarti.
      • Lemon scrive:
        Re: L'opensource è pura illusione!
        Africano, volevo solo dirti che secondo me non è ad ogni cosa contro l'opensource devi contrapporre MS e Bill Gates, il commento di trollvella è sicuramente provocatorio ma ha un senso logico, sarebbe interessante rispondergli senza pensare che sia un fan MS, riprovaci dai che io non ne sarei all'altezza, da altri tuoi post ho visto che su questi argomenti sei molto più preparato di me. Davveo, non voglio fare polemica. Sull'altra notizia gli hanno risposto motivando (http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2762207), mi sembra più interessante, cosa dici?ciao
        • Africano scrive:
          Re: L'opensource è pura illusione!
          Perchè io un po' ci tengo a Zio Bill, allora quando vedo che i suoi fan continuano a incoraggiarlo sulla zozza strada dell'EULA, anche solo implicitamente, non posso che difenderlo.
    • user scrive:
      Re: L'opensource è pura illusione!
      Se vuoi far ridere, hai semplicemente sbagliato sito.Avresti dovuto scegliere un sito di barzellette.Se, al contrario, pensi di poter discutere di temi informatici, il consiglio che ti si può dare è ben altro. Utilizza sistemi il sistema operativo che tanto ti piace, ma pagalo.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: L'opensource è pura illusione!
        - Scritto da: user
        Se vuoi far ridere, hai semplicemente sbagliato
        sito.
        Avresti dovuto scegliere un sito di barzellette.

        Se, al contrario, pensi di poter discutere di
        temi informatici, il consiglio che ti si può dare
        è ben altro. Utilizza sistemi il sistema
        operativo che tanto ti piace, ma
        pagalo.Dai, pijate 'sto imbuto, su.
    • angros scrive:
      Re: L'opensource è pura illusione!
      Un progetto opensource può essere sviluppato da chi vuole (quindi anche da volontari): non c' è scritto da nessuna parte che debba essere sviluppato solo da volontari, l' unico limite (e neanche sempre, con la licenza FreeBSD no, ad esempio) è di lasciare sempre aperta questa possibilità.Se una grossa azienda ci mette le mani, basta che rilasci il sorgente delle modifiche, poi è tutto a posto.
    • Eretico scrive:
      Re: L'opensource è pura illusione!
      Non hai proprio una mazza da fare tutto il giorno eh ? :-o
    • pabloski scrive:
      Re: L'opensource è pura illusione!
      un'illusione che fa girare il mondola prossima volta che compri una tv lcd vai a guardare le copyright notices, noterai magari qualcosa del tipo "Linux kernel 2.6.xx TM blah blah, copyright Montavista software"è quello che è sucXXXXX a me venerdì sera quando ho comprato il nuovo tv lcd della philipse non sognarti di usare il videotelefono della telecom, c'è linux inside :D
    • attonito scrive:
      Re: L'opensource è pura illusione!
      - Scritto da: trollvella
      Non esiste la community di cantinari dedita allo
      sviluppo, ma solo gli interessi di grosse aziende
      che si ingrassano alle spalle degli invasati del
      codice aperto.


      Alcuni esempi:aaahh e rieccolo 'sto XXXXXXXX... evabbeh...
  • PinguinoCattivo scrive:
    ZFS non è roba da poco
    Non se ne è parlato (se non nell'articolo), ma questo rilascio introduce un supporto prossimo alla maturità per il volume manager ZFS.Non è roba da poco e mi sembra che - OpenSolaris a parte - questa sia l'unica implementazione di ZFS fruibile. E tra l'altro è stata riscritta da zero, e quindi è licenziata BSD al 100% (al contrario di quella Sun).Sarebbe molto interessante vedere ZFS disponibile anche per Linux.
    • pippuz scrive:
      Re: ZFS non è roba da poco

      Sarebbe molto interessante vedere ZFS disponibile
      anche per Linux.se non erro, c'è, ma utilizzabile (per ragioni di licenza) solo in user-space tramite FUSE.
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: ZFS non è roba da poco
        - Scritto da: pippuz

        Sarebbe molto interessante vedere ZFS
        disponibile

        anche per Linux.

        se non erro, c'è, ma utilizzabile (per ragioni di
        licenza) solo in user-space tramite
        FUSE.Verissimo, però il problema è che fuse lavora in user space, ovvero implementa il supporto a ZFS a livello di applicazione, e non di kernel. Questo - purtroppo - lo rende utilizzabile solo a scopo domestico (o al massimo didattico), ma di certo improponibile per un sistema di "produzione".
    • pabloski scrive:
      Re: ZFS non è roba da poco
      - Scritto da: PinguinoCattivo
      Insomma... Considera solo le funzionalità di
      snapshot. Non è un caso se la Apple stessa aveva
      in un primo momento valutato l'adozione di ZFS
      (che infatti si presta perfettamente a soluzioni
      tipo time
      machine).
      vero ma per linux nilfs2 fa questo e molto altro
      E perché? :) A parte che ZFS ora è di proprietà
      Oracle, c'è da ricordare che Oracle stessa ha
      puntato molto su Linux nel recente
      passato.bella questione, per ora l'UE ha bloccato la fusione, per cui non è detto che oracle e sun potrebbe effettivamente diventare una cosa solapoi oracle c'ha btrfs, al massimo prenderebbe zfs per incorporarlo in btrfsdifficile che oracle faccia morire il suo filesystem a favore di quello di sun
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: ZFS non è roba da poco
        - Scritto da: pabloski[...]
        poi oracle c'ha btrfs, al massimo prenderebbe zfs
        per incorporarlo in
        btrfs

        difficile che oracle faccia morire il suo
        filesystem a favore di quello di
        sunNon ne sono così sicuro, anche perché mi sembra che btrfs sia ancora in una fase embrionale e che non abbia ancora raggiunto la maturità e la stabilità di ZFS (dove implementato in kernel space, e quindi Solaris ed OpenSolaris).
    • Anonymous scrive:
      Re: ZFS non è roba da poco
      - Scritto da: PinguinoCattivo
      Insomma... Considera solo le funzionalità di
      snapshot. Non è un caso se la Apple stessa aveva
      in un primo momento valutato l'adozione di ZFS
      (che infatti si presta perfettamente a soluzioni
      tipo time
      machine).lo puoi fare tranquillamente con lvm
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: ZFS non è roba da poco
        - Scritto da: Anonymous
        - Scritto da: PinguinoCattivo


        Insomma... Considera solo le funzionalità di

        snapshot. Non è un caso se la Apple stessa aveva

        in un primo momento valutato l'adozione di ZFS

        (che infatti si presta perfettamente a soluzioni

        tipo time

        machine).


        lo puoi fare tranquillamente con lvmParli degli snapshot o stai dicendo che lvm è in grado di implementare tutte le funzionalità di ZFS ?
    • MAH scrive:
      Re: ZFS non è roba da poco
      Io penserei soprattutto a mettere a posto EXT4https://bugs.launchpad.net/ubuntu/karmic/+source/linux/+bug/453579?comments=all
  • Conformista informatico scrive:
    Conoscete una guida per installarlo?
    Ce n è una rapida e possibilmente con le schermate visibili?
    • ullala scrive:
      Re: Conoscete una guida per installarlo?
      - Scritto da: Conformista informatico
      Ce n è una rapida e possibilmente con le
      schermate
      visibili?Il posto dove è più semplice trovarla....Sta sul cd di installazione.
      • Conformista informatico scrive:
        Re: Conoscete una guida per installarlo?
        - Scritto da: ullala
        - Scritto da: Conformista informatico

        Ce n è una rapida e possibilmente con le

        schermate

        visibili?

        Il posto dove è più semplice trovarla....
        Sta sul cd di installazione.grazie ma in italiano?
    • luisito scrive:
      Re: Conoscete una guida per installarlo?
      Se voi provarlo in modo rapido e indolore secondo me fai meglio ad installarti DesktopBSD (che praticamente sarebbe FreeBSD + KDE pronto per l'uso)Altrimenti se hai voglia di perderci un po di tempo c'è sempre la "bibbia" :D (molto chiara e in italiano):http://www.freebsd.org/doc/it/books/handbook/install.htmlhttp://community.gufi.org/~alex/articles/new-users/article.html
      • bibop scrive:
        Re: Conoscete una guida per installarlo?
        meglio pcbsd per quel poco che li ho provati... e cmq e' una preferenza personale... l'approccio alla osx per i pacchetti installati... cmq rimangono sempre un po' indietro rispetto alla versione ufficiale di freebsd... pero' e' come installarsi gnu/linux 5 6 anni fa come supporto o alemeno questo era 17 mesi fa quando l'ho provato
      • Conformista informatico scrive:
        Re: Conoscete una guida per installarlo?
        ma desktopbsd sono quasi 2 gb da scaricarsi mentre con il cd boot install di pcbsd farei prima credo, scegliendo i pacchetti da internet, però quest ultima in passato mi ha dato problemi con il riconoscimento del display quindi aspetterò che arrivi anche lei alla 8 e poi magari riproverò
        • luisito scrive:
          Re: Conoscete una guida per installarlo?
          [img]http://fedgeno.com/relevant-to-my-interests.jpg[/img]Fico :o, è da parecchio che non bazzico pc-bsd e non sapevo ci fosse una "netinstall"Ti avevo consigliato DesktopBSD perchè non differisce in nulla da FreeBSD base, è semplicemente preconfigurato per uso domestico-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 novembre 2009 14.58-----------------------------------------------------------
          • Conformista informatico scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            caro gatto interessato, ti do un altra dritta....hai notato che i cd di installazione di freebsd sono ridotti ad uno solo!?che vorrà dire?...che è tutto integrato, compreso kde, in un solo cd??
          • luisito scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            avevo notato; in effetti stavo cercando qualche info in proposito, ma non ho ancora trovato nulla
          • Conformista informatico scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            - Scritto da: luisito
            avevo notato; in effetti stavo cercando qualche
            info in proposito, ma non ho ancora trovato
            nullabasterebbe scaricare e masterizzare il cd per poi leggere le istruzioni contenute all interno ;)
          • luisito scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            me culpa, non ho ancora avuto tempo di testare la nuova release, più tardi darò un'occhiata.grazie per la dritta
          • Conformista informatico scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            - Scritto da: luisito
            me culpa, non ho ancora avuto tempo di testare la
            nuova release, più tardi darò
            un'occhiata.

            grazie per la drittaprego,saresti cosi gentile da fare da "cavia" per me?tu provala, se poi va bene o meno fammi un fischio, mi raccomando! ;)
          • luisito scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            Volentieri, ma dato che lo proverò su questo scassatissimo desktop http://www.pmi.it/hardware/prodotti/S2029607/hp-pavilion-764it.html , dubito che le mie impressioni ti potrebbero tornare utili
          • Conformista informatico scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            spero che abbia almeno 1 gb di ram. comunque aspetto lo stesso di sapere se kde è presente in quell unico disco e se tutto o quasi va bene 8)
    • nome e cognome scrive:
      Re: Conoscete una guida per installarlo?
      - Scritto da: Conformista informatico
      Ce n è una rapida e possibilmente con le
      schermate
      visibili?Se sul tuo hardware funziona non è difficile installarlo, come al solito devi avere XXXX.
      • luisito scrive:
        Re: Conoscete una guida per installarlo?
        oppure, se non ami vivere pericolosamente 8), controlli la compatibilità hardware prima di installarlo:http://www.freebsd.org/releases/8.0R/hardware.htmlhttp://laptop.bsdgroup.de/freebsd/index.html
        • Conformista informatico scrive:
          Re: Conoscete una guida per installarlo?
          - Scritto da: luisito
          oppure, se non ami vivere pericolosamente 8),
          controlli la compatibilità hardware prima di
          installarlo:

          http://www.freebsd.org/releases/8.0R/hardware.html
          http://laptop.bsdgroup.de/freebsd/index.htmlho controllato grazie ai tuoi indirizzi, il mio laptop non ha nessun riscontro fin ora :(
          • luisito scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            Di per se il sistema dovrebbe funzionare comunque, sicuramente dovresti sXXXXXXXre parecchio con qualche periferica per farla andare, ma, a meno di non essere estremamente determinati, il gioco non vale la candela
      • ullala scrive:
        Re: Conoscete una guida per installarlo?
        - Scritto da: nome e cognome
        - Scritto da: Conformista informatico

        Ce n è una rapida e possibilmente con le

        schermate

        visibili?

        Se sul tuo hardware funziona non è difficile
        installarlo, come al solito devi avere
        XXXX.Da quando è che leggere la lista di HW compatibili si chiama XXXX?Da quando è uscito Vista che non supportava (senza dirlo) una quantità enorme di cosidetto "vecchio" HW?Vai a riprendere i forum di quando è uscito Vista e leggi e (dato che non c'era soluzione se non aspettare che il produttore rifacesse o facesse i drivers... se e quando gli conveniva) fatti una bella cultura su cosa significa "sperare nel XXXX"! :D
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Conoscete una guida per installarlo?
          - Scritto da: ullala
          - Scritto da: nome e cognome

          - Scritto da: Conformista informatico


          Ce n è una rapida e possibilmente con le


          schermate


          visibili?



          Se sul tuo hardware funziona non è difficile

          installarlo, come al solito devi avere

          XXXX.

          Da quando è che leggere la lista di HW
          compatibili si chiama
          XXXX?
          Da quando è uscito Vista che non supportava
          (senza dirlo) una quantità enorme di cosidetto
          "vecchio"
          HW?

          Vai a riprendere i forum di quando è uscito Vista
          e leggi e (dato che non c'era soluzione se non
          aspettare che il produttore rifacesse o facesse i
          drivers... se e quando gli conveniva) fatti una
          bella cultura su cosa significa "sperare nel
          XXXX"!
          :DA quanto risulta dal link fornito da luisito, con il mio pc connettersi a internet, riuscire a sentire un qualche tipo di suono o far andare la mia webcam per ora è impossibile.
          • pabloski scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            ti riferisci alla hcl? non prestargli la minima attenzione, è vecchia e probabilmente dice solo mezza veritàtanto per dirne una, oggi freebsd funziona con tutte le schede grafiche nvidia grazie ai driver ufficiali nvidiastesso discorso va fatto per i driver open di xorg, visto che freebsd supporta dri2parecchie cose sono cambiate nel mondo freebsd nelle ultime 2-3 release e dubito la hcl sia aggiornata
        • nome e cognome scrive:
          Re: Conoscete una guida per installarlo?

          Da quando è che leggere la lista di HW
          compatibili si chiama
          XXXX?Da quando uno vuole installare un sistema operativo poco supportato.
          Da quando è uscito Vista che non supportava
          (senza dirlo) una quantità enorme di cosidetto
          "vecchio"
          HW?E diciamo che ci sono voluti 15 giorni dall'uscita retail all'avere tutti i driver, per BSD forse in 15 anni e pregando assiduamente.
          Vai a riprendere i forum di quando è uscito Vista
          e leggi e (dato che non c'era soluzione se non
          aspettare che il produttore rifacesse o facesse i
          drivers... se e quando gli conveniva) fatti una
          bella cultura su cosa significa "sperare nel
          XXXX"!
          :DIl problema è che bsd non supporta bene ne l'hardware vecchio ne quello nuovo, addirittura ha problemi con i dischi sata... se questo non è sperare di aver XXXX.
          • ... scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            beh se freebsd lo devono usare i ragazzini per fare vedere che sono "hacker" perché hanno messo linux (che tanto lo scambiano per linux per quanto sono intelligenti) è un contoma il target di freebsd non è quellofreebsd nasce come sistema per i server facile da configurare, non come desktop per gli hackeroni dell'ultima oraio non ho mai avuto problemi di supporto hardware, semplicemente lo faccio girare su roba server, non sul pc comprato al supermercato, freebsd NON deve girare li sopra, sennò finisce che si ritrova un kernel pieno di robaccia e driver inutili come quello di linux
          • pabloski scrive:
            Re: Conoscete una guida per installarlo?
            - Scritto da: nome e cognome
            E diciamo che ci sono voluti 15 giorni
            dall'uscita retail all'avere tutti i driver, per
            BSD forse in 15 anni e pregando
            assiduamente.
            ehm intendi 15 mesi? :Dno perchè il mio scanner ha avuto il supporto dopo ben 15 mesi, la webcam dopo 7, la stampante dopo 2 e la scheda grafica, beh, ha cominciato a funzionare a dovere senza freeze dopo 18 mesialtro che 15 giorni
            Il problema è che bsd non supporta bene ne
            l'hardware vecchio ne quello nuovo, addirittura
            ha problemi con i dischi sata... se questo non è
            sperare di aver
            XXXX.mai avuto problemi con dischi sata nè eide nè sas e tantomeno scsi
        • jfk scrive:
          Re: Conoscete una guida per installarlo?
          - Scritto da: ullala
          Da quando è che leggere la lista di HW
          compatibili si chiama
          XXXX?
          Da quando è uscito Vista che non supportava
          (senza dirlo) una quantità enorme di cosidetto
          "vecchio"
          HW?Di fatti, sul mio asus f3ja, Vista non ha messo proprio piede, anche Xp fornito di default, ci e' rimasto giusto il tempo del primo boot con un cd netinstall di debian. Bisognerebbe far fuori la Microsoft, o per lo meno i suoi capitali, per sperare veramente che qualche cosa cambi nel breve periodo per il desktop. Avete sentito per caso di come stia facendo per prender clienti a Google? Semplice, LI PAGA. Io ogni volta teno, ma rimango sempre deluso, anche se la speranza e' l'ultima a morire...
      • Eretico scrive:
        Re: Conoscete una guida per installarlo?
        Eh allora è meglio che lasci perdere. Torna a trastullarti con il notepad.
  • ullala scrive:
    Per Me
    FreeBSD è sempre stato un ottimo sistema!Un server Mission critical su FreeBSD se è ben installato e configurato non lo butti giù neanche se lo prendi a martellate sulle gengive!E questo non è per nulla poco!Anzi per alcuni usi direi è addirittura il migliore.Qualche carenza nel supporto ai drivers e alcune features del kernel potrebbero essere migliorate (IMHO) per meglio supportare l'uso nei sistemi embedded.Ma quale è il sistema che non ha nessun problema?Sul piano "politico" personalmente preferisco scrivere codice GPL non mi va che i vampiri del cosed source rendano proprietario ciò che io ho deciso che deve restare open e a disposizione di tutti.Ma è solo il mio punto di vista... lungi da me l'idea di aprire flames su questo.Anzi dico subito che non risponderò su questo a nessuna provocazione...I troll sono avvertiti!Per il resto....Lo proverò come faccio sempre quando esce una nuova release di questo ottimo sistema.
    • Stein Franken scrive:
      Re: Per Me
      Beh riguardo alla GPL, tanto la violano lo stesso.La licenza nuova BSD mi affascina perchè permette di far evolvere il proprio prodotto anche tra aziende commerciali. Non dimentichiamo che se piu' aziende si basano sullo stesso, hai piu' chances di avere migliorie indietro.Il rovescio della medaglia è che il binario puo' essere dato senza codice. Pero' se qualcuno rilascia i sorgenti, nessuno puo' reclamare o denunciare.
      • ullala scrive:
        Re: Per Me
        - Scritto da: Stein Franken
        Beh riguardo alla GPL, tanto la violano lo stesso.

        La licenza nuova BSD mi affascina perchè permette
        di far evolvere il proprio prodotto anche tra
        aziende commerciali. Non dimentichiamo che se
        piu' aziende si basano sullo stesso, hai piu'
        chances di avere migliorie
        indietro.

        Il rovescio della medaglia è che il binario puo'
        essere dato senza codice. Pero' se qualcuno
        rilascia i sorgenti, nessuno puo' reclamare o
        denunciare.Come ti ho detto è proprio quel "rovescio" non mi sa bene!Quanto alla tua ultima affermazione informati e vedrai che non è affatto così, basta una variazione di una virgola a invalidare il tuo argomento.Ma comunque, ripeto non sono disposto ad aprire flame su questo, a me la tua posizione non da fastidio, semplicemente non è la mia.Questo è tutto.
      • pabloski scrive:
        Re: Per Me
        - Scritto da: Stein Franken
        Beh riguardo alla GPL, tanto la violano lo stesso.
        venendo scoperti in un batter d'occhio, per poi finire su tutte le testate IT ed essere costretti a ritirare i propri "tool"p.s. ogni riferimento a fatti ed aziende reali e famigerate è assolutamente voluto :D
        • PinguinoCattivo scrive:
          Re: Per Me
          - Scritto da: pabloski
          - Scritto da: Stein Franken

          Beh riguardo alla GPL, tanto la violano lo
          stesso.



          venendo scoperti in un batter d'occhio, per poi
          finire su tutte le testate IT ed essere costretti
          a ritirare i propri
          "tool"

          p.s. ogni riferimento a fatti ed aziende reali e
          famigerate è assolutamente voluto
          :Dlol :DMa ad ogni modo è un discorso limitato alla GPL, mentre per la licenza BSD c'è poco da dire: è letteralmente permesso prendere il codice e farne qualunque cosa, a patto di prendersene piena responsabilità.L'approccio è molto chiaro, ed è anche difficilmente criticabile. Forse è proprio quello della GPL ad essere più facilmente bersaglio di contestazioni, in quanto mantiene il vincolo della "non responsabilità" sul funzionamento, ma (soprattutto nella versione 3) introduce dei limiti molto rigidi riguardo l'utilizzo del codice.
          • pabloski scrive:
            Re: Per Me
            infatti mi riferivo alla gplriguardo alla non responsabilità, pure la bsd fa lo stessoil punto è che se oggi la bsd funziona lo dobbiamo alla gpl e a Stallmanin passato bsd voleva dire "ruba quello che puoi e fregatene della comunità", oggi invece i grandi colossi ( google ad esempio ma pure ms, basta guardare al rapporto apache-ms ) preferiscono finanziare i gruppi più o meno amatoriali che lavorano sotto licenza bsd e riservarsi di usare il loro lavoro abbellendolo un pòil vantaggio è che pero i progetti bsd oggi crescono, ieri invece non venivano finanziati dai privati ma venivano depredati per poi continuare lo sviluppo in proprio e a porte chiusetanto per dirna una, llvm 15 anni fa non sarebbe potuto arrivare dov'è oggi
    • ruppolo scrive:
      Re: Per Me
      - Scritto da: ullala
      Sul piano "politico" personalmente preferisco
      scrivere codice GPL non mi va che i vampiri del
      cosed source rendano proprietario ciò che io ho
      deciso che deve restare open e a disposizione di
      tutti.Meno male che non sono tutti come te, altrimenti ora non potrei godere del mio OS X.Sai, un tizio (mi pare un certo Ford) diceva pressapoco che c'è progresso quando una innovazione è fruibile da tutti. Se non ci fosse stata Apple a rendere fruibile Unix a tutti, saremo ancora nell'alto mare dei Linux. A me che tu renda il tuo lavoro disponibile, non interessa, perché non sono in grado di usarlo o sfruttarlo.
      • luppolo scrive:
        Re: Per Me
        Il tuo è un ossimoro.La fruibilità per tutti di *nix non la dobbiamo certo ad Apple: la dobbiamo solo e soltanto a chi ha reso il proprio lavoro disponibile.
        • Andy scrive:
          Re: Per Me
          - Scritto da: luppolo
          Il tuo è un ossimoro.

          La fruibilità per tutti di *nix non la dobbiamo
          certo ad Apple: la dobbiamo solo e soltanto a chi
          ha reso il proprio lavoro
          disponibile.Ho imparato il termine ossimoro concordando con te sulla risposta.grazie :)
      • ullala scrive:
        Re: Per Me
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: ullala

        Sul piano "politico" personalmente preferisco

        scrivere codice GPL non mi va che i vampiri del

        cosed source rendano proprietario ciò che io ho

        deciso che deve restare open e a disposizione di

        tutti.

        Meno male che non sono tutti come te, altrimenti
        ora non potrei godere del mio OS
        X.
        Sai, un tizio (mi pare un certo Ford) diceva
        pressapoco che c'è progresso quando una
        innovazione è fruibile da tutti. Se non ci fosse
        stata Apple a rendere fruibile Unix a tutti,
        saremo ancora nell'alto mare dei Linux. A me che
        tu renda il tuo lavoro disponibile, non
        interessa, perché non sono in grado di usarlo o
        sfruttarlo.Fatti tuoi!Non è mica colpa mia!In compenso ti informo che a me del resto non importa un tubo del tuo OSX!E non vedo neppure perchè dovrebbe importarmene!
      • luisito scrive:
        Re: Per Me
        - Scritto da: ruppolo
        Meno male che non sono tutti come te, altrimenti
        ora non potrei godere del mio OS
        X.Non credo, dopotutto non è la licenza a fare di OS X quello che è, ma è l'azienda che c'è dietro ad indirizzarne lo sviluppo per avere un sistema realmente alla portata di tutti
        Sai, un tizio (mi pare un certo Ford) diceva
        pressapoco che c'è progresso quando una
        innovazione è fruibile da tutti. Non mi sembra che la GPL si contrapponga a questo concetto, Anzi!
      • angros scrive:
        Re: Per Me
        La cosa interessante, poi, è che la Apple aveva il suo sistema operativo per Mac, proprietario, e poi l' ha buttato ai porci per sostituirlo con uno basato su FreeBSD (e le principali aggiunte che hanno fatto a FreeBSD sono state i sistemi di blindatura/DRM, che non mi sembrano un vantaggio, ed i porting delle loro applicazioni); questo è abbastanza significativo, riguardo l' abilità Apple di sviluppare software (almeno Microsoft è capace di sviluppare un sistema operativo da sola, Apple nemmeno quello, infatti ha cominciato a vendere quando ha buttato il suo e ha preso quello degli altri, rimarchiandolo)Inoltre, ha preso senza dare nulla in cambio: se non usava più i sui vecchi sistemi (System 7, 8, 9), poteva rilasciarli, no? (magari qualcuno avrebbe potuto imparare qualcosa di utile, o riciclare qualche pezzo) Invece no, prendere i programmi degli altri va bene, ma rilasciare i propri mai (anche se non ti costerebbe nulla), questa è la loro politica; e credo che questo sarà il destino del software proprietario: rinchiuso, gettato via e dimenticato, mentre viene rimpiazzato da programmi liberi, o derivati da software libero.
        • pippuz scrive:
          Re: Per Me
          - Scritto da: angros
          La cosa interessante, poi, è che la Apple aveva
          il suo sistema operativo per Mac, proprietario, e
          poi l' ha buttato ai porci per sostituirlo con
          uno basato su FreeBSD (e le principali aggiunte
          che hanno fatto a FreeBSD sono state i sistemi di
          blindatura/DRM, che non mi sembrano un vantaggio,
          ed i porting delle loro applicazioni);per quanto si possa odiare Apple, dire questo è non solo ingeneroso e riduttivo, ma direi patetico. Apple ha sviluppato (e sviluppa) buona parte del kernel (quella non derivata da *BSD), molte tecnologie non incluse nel kernel (QuartzGL solo per dirne una, ma l'elenco è lungo), tutta la parte relativa all'interfaccia grafica con quello che ne consegue, tutta la parte relativa all'acXXXXX alle periferiche (sistema I/O), file system, ....su, un minimo di obiettività, perdinci!
          abbastanza significativo, riguardo l' abilità
          Apple di sviluppare software (almeno Microsoft è
          capace di sviluppare un sistema operativo da
          sola, a parte che il core business di Apple non è sviluppare sistemi operativi, ma costruire e vendere macchine, mentre quello di MS è sviluppare e vendere sistemi operativi e pacchetti office, ma dire che MS ha sviluppato il suo sistema operativo da sola vuol dire non conoscere la storia dell'informatica.
          Apple nemmeno quello, infatti ha cominciato
          a vendere quando ha buttato il suo e ha preso
          quello degli altri,
          rimarchiandolo)Os X è una rimarchiatura di *BSD? ok, la tua è pura trollaggine.
          propri mai (anche se non ti costerebbe nulla),ti ho fatto diversi esempi prima, ma probabilmente sei troppo accecato dall'odio verso Apple per vederli. E poi, mi dici quale sistema operativo proprietario di rilievo del passato è stato poi reso disponibile? sul serio, non me ne sovviene nemmeno uno (ma forse perché lo ignoro, eh). Non so, per dire, nemmeno BeOS è stato rilasciato, ma direi che ce se possa fare una ragione...
          questa è la loro politica; e credo che questo
          sarà il destino del software proprietario
          rinchiuso, gettato via e dimenticato, mentre
          viene rimpiazzato da programmi liberi, o derivati
          da software libero.è da vedere. Per ora, il futuro (prossimo) non mi sembra sia quello e non so nemmeno se è auspicabile. Esistono anche le sane vie di mezzo, fortunatamente.
          • angros scrive:
            Re: Per Me
            Il mio post era volutamente esagerato, per rispondere ai fanboy che continuano a dire che Apple fa qualsiasi cosa meglio degli altri: se sono così abili, perchè il loro sistema operativo è sparito nel nulla? Se le loro scelte hardware sono le migliori, perchè hanno abbandonato i proXXXXXri Motorola e PPC per passare a quelli usati da tutti gli altri?
          • pabloski scrive:
            Re: Per Me
            beh dai non estremizziamoil vecchio mac os è sparito nel nulla perchè non supportava nemmeno il multitasking preemptiveera vecchio, ma davvero vecchio e metterci mano per modificarlo era assurdo, tant'è che la stessa apple considerò beos prima e nextstep dopomodificare un software di tale proporzioni porta solo a spendere un mare di soldi, di tempo e creare un mostro pieno di bugio lavoro in un settore dove il software, per quanto di bassissimo livello nel senso che è bare metal, è comunque di dimensioni relativamente contenute e dopo tot anni davvero finisci col non capirci più nientesenza contare che le evoluzioni dell'hardware, degli algoritmi e dei paradigmi di programmazione rendono inutile e improduttivo mantenere software vecchioriguardo l'hardware, il passaggio ad intel è stato necessario, visto che IBM non ha mai avuto ( del resto la vendita del settore pc a Lenovo lo dimostra ) intenzione di mantenere in piedi prodotti di massa....i Power sono eccezionali, ma IBM si comporta come il genio schizzato che ama lavorare a ciò che più gli piace e tirare fuori ottimi prodotti ma quando gli pare e piaceIntel invece ha una roadmap molto dettagliata su cosa farà domani e fra 5 annie poi c'è ovviamente il nodo della totale incompatibilità hardware/software delle due famiglie di proXXXXXri....nvidia, ati, dovevano rilasciare hardware specifico per i sistemi apple, oggi invece rilasciano di fatto lo stesso hardware per pc e macapple ha facilitato il compito ai produttori di software e hardware e nel contempo si è messa al sicuro da eventuali ammutinamenti di questi ultimi
          • pippuz scrive:
            Re: Per Me

            e poi c'è ovviamente il nodo della totale
            incompatibilità hardware/software delle due
            famiglie di proXXXXXri....nvidia, ati, dovevano
            rilasciare hardware specifico per i sistemi
            apple, oggi invece rilasciano di fatto lo stesso
            hardware per pc e macaggiungici che si è a lungo vociferato (non so se sia stato verificato o meno) che anche Adobe avrebbe chiesto il passaggio all'architettura Intel (per me inferiore a quella PPC, ma tant'è) e se non fosse stata accontentata, avrebbe smesso di sviluppare i suoi prodotti per mac. Cosa che ovviamente avrebbe messo un bel macigno su tutte le speranza della mela.
        • pabloski scrive:
          Re: Per Me
          - Scritto da: angros
          La cosa interessante, poi, è che la Apple aveva
          il suo sistema operativo per Mac, proprietario, e
          poi l' ha buttato ai porci per sostituirlo convabbè era ovvio, il loro sistema era ormai vetusto, tant'è che ricordo a tutti che apple stava fallendo
          uno basato su FreeBSD (e le principali aggiuntenon proprio...è un mesh tra mach, freebsd, vario codice bsd e varie ed eventuali api e librerie NEXT
          che hanno fatto a FreeBSD sono state i sistemi di
          blindatura/DRM, che non mi sembrano un vantaggio,
          ed i porting delle loro applicazioni); questo ènemmeno i porting, le applicazioni macos non girano su freebsd, il viceversa è vero invece
          abbastanza significativo, riguardo l' abilità
          Apple di sviluppare software (almeno Microsoft è
          capace di sviluppare un sistema operativo da
          sola, Apple nemmeno quello, infatti ha cominciato
          a vendere quando ha buttato il suo e ha preso
          quello degli altri,
          rimarchiandolo)
          nessuno scrive tutto da zero...lo stack tcp/ip di windows ad esempio era 100% freebsd fino a 10 anni fa circa
          Inoltre, ha preso senza dare nulla in cambio: se
          non usava più i sui vecchi sistemi (System 7, 8,
          9), poteva rilasciarli, no? (magari qualcunono aspè c'è darwin che era opensource....poi l'hanno chiuso vabbè ma comunque lo sviluppo è continuato e l'attuale darwin è in pari con osx 10.6
          riciclare qualche pezzo) Invece no, prendere i
          programmi degli altri va bene, ma rilasciare i
          propri mai (anche se non ti costerebbe nulla),non direi, oltre a darwin c'è webkit che è stato praticamente creato da apple e mantenuto opensourceapple è uno dei primi finanziatori di llvm, insomma di roba apple in giro ce n'è
          sarà il destino del software proprietario:
          rinchiuso, gettato via e dimenticato, mentre
          viene rimpiazzato da programmi liberi, o derivati
          da software
          libero.vero, ma Jobs lo sa così come lo sa Google e stanno cavalcando l'onda perfettamenteforse potrebbe fare di più ma la loro politica è far soldi mantenendo buoni rapporti con la comunità....il tipico criterio tutto americano
          • TheKaneB scrive:
            Re: Per Me
            Solo una precisazione:Webkit non è stato creato da Apple di sana pianta. E' solo una versione modificata di KHTML, libreria creata dal progetto KDE (su cui si basa il browser Konqueror) con il supporto di Trolltech (azienda sviluppatrice di Qt e principale contributor del progetto KDE), di recente acquisita da Nokia.
      • nome e cognome scrive:
        Re: Per Me

        se avessi un iphone, ad esempio, ti sarebbe
        lampante quanto non è vero quello che stai
        dicendo (lo stesso vale +/- anche per android, a
        parte il supporto hardware che va a beneficio di
        tutti).Oddio stai parlando di ruppolo. Lui ha persino il XXXXX marchiato Apple... deve pagare 10 ogni volta che fa pipì ma vuoi mettere lo stile?
      • A s d f scrive:
        Re: Per Me
        /me si schiarisce la voce ed esclama:Ma che quarzo stai dicendo, ruppolo? sei sbronzo?
    • jfk scrive:
      Re: Per Me
      - Scritto da: ullala
      FreeBSD è sempre stato un ottimo sistema!
      Un server Mission critical su FreeBSD se è ben
      installato e configurato non lo butti giù neanche
      se lo prendi a martellate sulle
      gengive!
      E questo non è per nulla poco!
      Anzi per alcuni usi direi è addirittura il
      migliore.
      Qualche carenza nel supporto ai drivers e alcune
      features del kernel potrebbero essere migliorate
      (IMHO) per meglio supportare l'uso nei sistemi
      embedded.Eh, la vedo dura con la BSD. Forse uno dei punti deboli di xBSD e' proprio la licenza.
      Ma quale è il sistema che non ha nessun problema?
      Sul piano "politico" personalmente preferisco
      scrivere codice GPL non mi va che i vampiri del
      cosed source rendano proprietario ciò che io ho
      deciso che deve restare open e a disposizione di
      tutti.Ooops, scusa non avevo visto. Sono comunque felice che c'e' qualcuno che scrive codice usando bsd ed usa la gpl al posto della licenza bsd.Quello che io non riesco a capire, ma si tratta pur sempre di punti di vista, ed in alcuni casi di totale assoggettamento (come pecore in un gregge che seguono il capo branco), come possono usare, in nome della liberta', questa licenza, che di per se legittima farsi sfruttare alla grande dalle societa commerciali. Qualcuno la chiama liberta', io la chiamo "stupidita'". Forse e' proprio una delle cause che fa innovare di meno in xBSD. Non dimentichiamo che Mac Os X e' basato su xBSD, ed alla comunita' non ha ritornato nulla, se non cose che gia' esitevano, niente di eclatante. E' vero la gpl, toglie la liberta' di far richiudere il codice, ma questo va a tutto vantaggio dellìevoluzione di un progetto.Spero che questo per te non sia un flame
      • PinguinoCattivo scrive:
        Re: Per Me
        - Scritto da: jfk[...]
        Quello che io non riesco a capire, ma si tratta
        pur sempre di punti di vista, ed in alcuni casi
        di totale assoggettamento (come pecore in un
        gregge che seguono il capo branco), come possono
        usare, in nome della liberta', questa licenza,
        che di per se legittima farsi sfruttare alla
        grande dalle societa commerciali. Qualcuno la
        chiama liberta', io la chiamo "stupidita'". Forse
        e' proprio una delle cause che fa innovare di
        meno in xBSD. [...]Mi inserisco solo per un esempio che forse apporterà qualche elemento in più. Mi riferisco ad OpenBSD, e più in generale alla "filosofia" (ed uso le virgolette non a caso) di Theo de Raadt (leader del progetto OpenBSD ma anche del sicuramente più noto OpenSSH).Il signor Theo de Raadt infatti si è "inventato" un sistema operativo BSDlike (OpenBSD, appunto), che rappresenta un'implementazione BSD perfettamente standard e si presenta come il sistema operativo più robusto e stabile in ambito server (ovviamente eliminando dalla statistica il mondo enterprise).Il punto di vista di Theo de Raadt è piuttosto semplice: "mi sono rintanato qui nel mio monastero a scrivermi il mio OS per i fatti miei. I sorgenti li rilascio a chiunque, e autorizzo chiunque a farne quello che ritiene più opportuno, basta che non mi si rompano le palle".Mi sembra che questo dica tutto. Come potrebbe *BSD essere accusato di "non essere innovativo" o di "non supportare bene tutte le periferiche hardware"? E' un po' come andare nel giardino di qualcuno e dire "belle le tue rose, ma dovresti farle di tutti i colori, non solo rosse, e inoltre i tuoi vasi non si intonano affatto con la tinteggiatura del mio gazebo".Se foste il padrone di quel giardino, il "turista" di turno lo mandereste a stendere. (e difatti questo è quasi sempre quello che fa Theo de Raadt quando qualcuno gli segnala un malfunzionamento ma si dimentica di allegare la patch che lo risolve).Ergo: se c'è qualcosa che non vi piace in *BSD, fate pace con il compilatore, addentratevi nei sorgenti e buona fortuna.
  • boh. scrive:
    bene...
    ottimo cosa. innovano, riscrivono (anche se porterà bug) e introduce 2 novita di os 10.6 (indovinate quale?): clang/llvm, che ottimizza il codice maggiormente rispetto al gcc e "grand central" per il multiprocessing.ottimo. include pure kde 4.3, che a mio avviso è finalmente usabile.ottima anche la gestione dei ports, come sempre.notate che è un sistema server, e la gui non è installata di default. è per smanettoni. se volete un sistema semplice aspettate il rilascio di pcbsd 8.0
    • boh. scrive:
      Re: bene...
      ah, dimenticavo: siete stati l'unica testata delle grandi tre a riportare la notizia. complimenti, una volta tanto.
    • pabloski scrive:
      Re: bene...
      freebsd è un ottimo sistema, ma purtroppo con i driver ancora zoppica....del resto già linux non è certo il top in quanto a supporto di periferiche consumerperò nel lungo periodo, la migrazione all'opensource da parte di praticamente tutti i produttori hardware ( un motivo in più per odiare nvidia ) beneficerà anche freeebsd
      • boh. scrive:
        Re: bene...
        - Scritto da: pabloski
        freebsd è un ottimo sistema, ma purtroppo con i
        driver ancora zoppica....del resto già linux non
        è certo il top in quanto a supporto di
        periferiche
        consumer

        però nel lungo periodo, la migrazione
        all'opensource da parte di praticamente tutti i
        produttori hardware ( un motivo in più per odiare
        nvidia ) beneficerà anche
        freeebsdbeh, come negare il problmema... ma i driver li prende in parte da quelli di linux (ma potrei sbagliarmi), ha ndiswrapper integrato nel kernel (o forse in futuro, non uso freebsd) e cups è sempre lo stesso, i ppd sono sempre gli stessi, xorg è sempre lo stesso, i driver nvidia-moduli di xorg esistono anche per freebsd, ecc.
        • mah. scrive:
          Re: bene...
          ha una sorta di ndiswrapper. non ndiswrapper in se.
        • pabloski scrive:
          Re: bene...
          è vero, ndis c'è eccome ed è stata una delle mosse migliori del team freebsdovviamente xorg gira e girano pure i driver open e oggi come oggi i 3 grossi produttori di schede grafiche hanno driver open o closed per freebsdstesso discorso vale per altre tipologie di hardware il cui supporto open c'è....penso alle schede wifi, alle stampanti, agli scanner, alle webcam che hanno il supporto uvcla situazione driver di freebsd è certamente 1000 volte migliore rispetto a soli 4 anni fa
        • markoer scrive:
          Re: bene...
          - Scritto da: boh.[...]
          beh, come negare il problmema... ma i driver li
          prende in parte da quelli di linux (ma potrei
          sbagliarmi),E lo fai. Non è possibile, il codice del kernel di Linux è GPL. Non può diventare BSD.Cordiali saluti
      • pippo75 scrive:
        Re: bene...
        - Scritto da: pabloski
        freebsd è un ottimo sistema, ma purtroppo con i
        driver ancora zoppica....del resto già linux non
        è certo il top in quanto a supporto di
        periferiche consumerma non è principalmente un OS server, cosa serve di periferiche ad un server che può dare problemi di driver?
        • Stein Franken scrive:
          Re: bene...
          Ti spaventeresti nel sapere quanti usano i BSD su portatili come OS principale, anche come desktop (compreso gli stessi sviluppatori, e ci sono alcuni che sono sotto OpenBSD)
          • Africano scrive:
            Re: bene...
            - Scritto da: Stein Franken
            Ti spaventeresti nel sapere quanti usano i BSD su
            portatili come OS principale,
            anche come desktopE chi gliela dovrebbe dare questa notizia a Zio Bill?
            (compreso gli stessi sviluppatori, e ci sono
            alcuni che sono sotto
            OpenBSD)Gli sviluppatori? E che dovrebbero usare?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: bene...
            - Scritto da: Stein Franken
            Ti spaventeresti nel sapere quanti usano i BSD su
            portatili come OS principale, anche come desktop
            (compreso gli stessi sviluppatori, e ci sono
            alcuni che sono sotto
            OpenBSD)Qualche statistica ufficiale da fornire?
          • eaman scrive:
            Re: bene...
            Sul mio portatile OpenBSD gira benissimo :)
      • Guru Meditation scrive:
        Re: bene...
        - Scritto da: pabloski....del resto già linux non
        è certo il top in quanto a supporto di
        periferiche
        consumerSarà che il mio portatile non è proprio all'ultimo grido (pc dell 410), però ho installato Linux Mepis ed ha riconosciuto tutte le periferiche e si è connesso via Wireless al modem.
        • pabloski scrive:
          Re: bene...
          infatti linux negli ultimi 2 anni ha ingoiato un mare di driverè difficile oggi trovare una periferica desktop che non funzioni al 100% con linuxc'è pure da dire che i produttori hardware sono diventati più sensibili ai sistemi alternativi....per esempio per le webcam c'è lo standard uvc che di fatto permette a linux di supportare migliaia di webcam senza avere driver specifici
          • r1348 scrive:
            Re: bene...
            Riguardo a uvc, bisogna spezzare una lancia a favore di Microsoft, in quanto era un requisito necessario per ottenere la certificazione per Vista, il che provocò una migrazione in massa dei produttiri di webcam verso uno standard aperto.Una posizione dominante può essere anche usata con intelligenza.
          • pabloski scrive:
            Re: bene...
            quel che è strano è che abbiano imposto uvccon efi hanno fatto l'esatto contrario e con udi lo stessoevidentemente si sono stufati anche loro di periferiche che non vanno se non c'è un driver specifico
          • r1348 scrive:
            Re: bene...
            Essenzialmente, uvc è l'unico vero standard che sia mai esistito nel campo delle webcam, e probabilmente non avevano le risorse necessarie per svilupparne uno da zero.O molto più semplicemente, non ne valeva la pena.
      • maio scrive:
        Re: bene...
        oh dio oh dio qualcuno pensi al consumer QUALCUNO PENSI AL CONSUMER [ed ai bambini] il 99.9% del mercato informatico, il resto [approssimativamente 1 euro] che se lo spartiscano sitemi senza gui [scherzo a pabloski]
  • lol scrive:
    dov'è trollella?
    non vedo ancora flamewars, dov'è finito? nessuno che dice che è pessimo e era meglio win nt4...Tempi duri.
    • trollella scrive:
      Re: dov'è trollella?
      - Scritto da: lol
      non vedo ancora flamewars, dov'è finito? nessuno
      che dice che è pessimo e era meglio win
      nt4...
      Tempi duri.Ma pijate 'sto imbutu, no?
      • Marsh scrive:
        Re: dov'è trollella?
        Nooo dai, non freghi neanche me che sono un commentatore occasionale di PI.Un po' più d'impegno con sti fake, dai.
    • Emanuele scrive:
      Re: dov'è trollella?
      Ma perché cercarli quando non ci sono?Meglio nessun commento che uno stupido e inutile.
    • trollvella scrive:
      Re: dov'è trollella?
      - Scritto da: lol
      non vedo ancora flamewars, dov'è finito? nessuno
      che dice che è pessimo e era meglio win
      nt4...
      Tempi duri.Eccomi:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2761851&m=2762976#p2762976
  • DarkOne scrive:
    Non ho mai capito...
    In cosa si differenzia esattamente BSD da Linux...il kernel?Ho capito che è un diretto discendente dell'originale UNIX, ma le differenze reali quali sarebbero? Alla fine sempre xorg,kde e gnome ci girano...ma cosa c'è di diverso sotto al cofano?
    • mXo scrive:
      Re: Non ho mai capito...
      Proprio il kernel... l'interfaccia è la stessa POSIX ed è per questo che ci girano xorg, gnome..., ma poi l'implementazione è diversa. Diverso è anche il vfs, lo scheduler, gli stack tcp, usb... insomma quello che sta alla base. A differenza dei vari windows in cui quello che cambia è soprattutto l'interfaccia e il modo di gestire le cose, ma il cuore cambia poco o nulls, i vari *nix cabiano e migliorano (a volte peggiorano!) proprio nel nucleo. Poi ci penserà xorg, gnome... a far cambiare interfaccia e modo di fare le cose.Ciao.
    • 4.3BSD scrive:
      Re: Non ho mai capito...
      - Scritto da: DarkOne
      In cosa si differenzia esattamente BSD da
      Linux...il kernel?Linux è un kernel, le distribuzioni GNU/Linux (Debian, Ubuntu, Slackware...) sono sono sistemi operativi.Col termine "BSD" generalmente si intende una famiglia di sistemi operativi opensouce che derivano dal BSD NET/2.Attualmente le versioni più diffuse sono: FreeBSD, OpenBSD e NetBSD.NB: non si tratta solo di kernel, ma di sistemi operativi completihttp://en.wikipedia.org/wiki/File:Unix_history-simple.svghttp://www.apogeonline.com/openpress/libri/545/marshal.html
      Ho capito che è un diretto discendente
      dell'originale UNIX, ma le differenze reali quali
      sarebbero?Linux ha preso molto codice dai vari BSD, il contrario non è possibile per motivi di licenza.
      Alla fine sempre xorg,kde e gnome ci
      girano...ma cosa c'è di diverso sotto al
      cofano?Per l'utente medio può bastare sapere che i vari BSD si differenziano da Linux per: kernel, filesystem, gestore dei pacchetti, shell di default, init e svariati file di configurazione.
    • attonito scrive:
      Re: Non ho mai capito...
      - Scritto da: DarkOne
      In cosa si differenzia esattamente BSD da
      Linux...il kernel?te ne butto li qualcuna.A. le licenze sotto le quali i due soft sono rilasciati sono differenti: questo ha una importanza FONDAMENTALE se sei uno che ci fa attenzione.B. Linux e' un kernel e BASTA, i *BSD sono sistemi completi cioe' un equivalente delle distro che si appoggiano su linux.C. Lo sviluppo dei *BSD e' "monolitico" non senso che non esistono ennemila distribuzioni come con linux.
    • pabloski scrive:
      Re: Non ho mai capito...
      cavolo hai detto il kernel, mica robetta da pocoche poi gli applicativi sono sempre gli stessi, beh non si può sempre reinventare la ruota, altrimenti te li immagini i vari trollvella?però a livello di sistema le differenze sono importanti e sono tutte nell'implementazione e nelle performance....per fortuna l'interfaccia applicativa è quasi la stessa ed è posix compliant in entrambi i casi
    • ciuf ciuf scrive:
      Re: Non ho mai capito...
      - Scritto da: DarkOne
      Alla fine sempre xorg,kde e gnome ci
      girano...ma cosa c'è di diverso sotto al
      cofano?Il kernel bsd offre stabilita' e performance nettamente superiori rispetto al linux tuttavia ha un riconoscimento hardware/periferiche inferiore quindi e' meno adatto per uso desktop di massa.
      • pabloski scrive:
        Re: Non ho mai capito...
        sulle performance c'andrei con i piedi di piombo http://www.phoronix.com/scan.php?page=article&item=freebsd8_benchmarks&num=1l'epoca di quando freebsd è più veloce in tutto rispetto a linux è finita da un pezzo
Chiudi i commenti