Tariffe iPhone, TIM ci ripensa

L'operatore annuncia due modifiche al suo già articolato piano di abbonamento. Mentre si addensano le nubi dell'antitrust sull'offerta italiana per il melafonino

Roma – L’esposto presentato nei giorni scorsi dalle associazioni dei consumatori, nonché la petizione messa in campo da iphoneaffossato.com , pare abbiano sortito qualche effetto. L’Antitrust ha confermato di aver avviato una pre-istruttoria sulla eventualità di un possibile abuso di posizione dominante da parte dei due operatori che hanno al momento l’esclusiva di iPhone in Italia: Vodafone e TIM.

L’arrivo del melafonino nei negozi, previsto per oggi, è dunque funestato dalla conferma che l’ Authority ha iniziato ad indagare su una presunta combine per stabilire di comune accordo tariffe più alte di quelle offerte nel resto del mondo. Secondo i firmatari della petizione, infatti, tra i 21 paesi che dall’11 luglio hanno visto l’entrata in commercio di iPhone 3G, l’Italia sarebbe quello più penalizzato – o almeno tra i peggiori – per quanto attiene il bundle di minuti di conversazione, SMS e traffico Internet compreso nell’offerta.

Nelle scorse settimane, anche 3 Italia era scesa in campo per gettare ulteriore benzina sul fuoco: l’amministratore delegato dell’azienda, Vincenzo Novari , aveva ribadito l’intenzione di introdurre un iPhone a marchio 3 entro la fine dell’anno, con – sono parole sue – abbonamenti meno costosi del 25-30 per cento rispetto agli attuali “sia in termini di minuti sia di megabyte”, e offerte prepagate con prezzi del melafonino intorno ai 90 euro con l’obbligo di una “ragionevole” ricarica mensile di 10 o 20 euro.

Forse per esorcizzare lo spettro di una indagine antitrust, forse per rispondere a queste voci, a ridosso del lancio di iPhone TIM ha annunciato l’introduzione di due ulteriori modalità di adesione al piano abbonamenti per i clienti desiderosi del nuovo cellulare Apple.

La prima, denominata iPhone Starter Exclusive , è riservata a coloro che abbiano sottoscritto un abbonamento Tutto Compreso entro la data di ieri, 10 luglio: potranno ottenere una seconda SIM e un melafonino a 199 o 269 euro, a seconda di quale modello sceglieranno, pagando un canone di 20 euro al mese e usufruendo delle stesse condizioni della tariffa iPhone Starter. Totale dell’operazione, nell’ipotesi sia stato sottoscritto un contratto Tutto Compreso di base: 30 più 20, 50 euro .

Chi invece fosse interessato ad ottenere il melafonino unicamente per navigare, potrà scegliere il nuovo piano iPhone Web Oversize : 70 euro al mese per avere 5 giga di traffico sotto copertura UMTS/EDGE, chiamate e SMS a 15 centesimi, accesso WiFi Telecom gratuito e terminale a 99 euro nella versione da 8 gigabyte, 169 per quella da 16.

Le due nuove offerte saranno disponibili a partire dal 21 luglio . Per il momento, gli appassionati non sembrano particolarmente colpiti dalla novità.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alberto scrive:
    Che bios è stato usato per i test su X48
    Salve, ho le stesse ram e la stessa mainboard. Tuttavia queste non vogliono proprio saperne di funzionare correttamente. Neppure con timing e voltaggi standard a 1600 MHz chiudono un giro di Prime95 senza errori. Mi chiedo che questo non possa dipendere dal bios e pertanto vi ho posto questa domanda.
  • Sherlock Holmes scrive:
    Ma sei sicuro ...
    Scusa ma la frase che hai postato non esiste in tutto l'articolo, sicuro di averlo letto?S.H.
    • Rduke scrive:
      Re: Ma sei sicuro ...
      La frase è in OGNI pagina in alto a destra in "sintesi".Una ricerca nella pagina prima di commentare sarebbe cosa buona e giusta.
      • Sherlock Holmes scrive:
        Re: Ma sei sicuro ...
        Chiedo venia,in ogni caso la cosa e' strana xche' andando su pctuner mi sono imbattuto nello stesso articolo e mi sembra diverso. Possibile?
  • MegaLOL scrive:
    Ecchecavolo
    "Gli unici a doverci stare attenti, forse, è chi va a caccia di score"Bocciati in Italiano e anche nel resto. Ecco perchè non troverete mai posto in un giornale VERO.
  • 0verture scrive:
    Belle ma non montano
    Quei pettini sono belli quanto inutili. La stragrande maggioranza dei dissipatori seri, utilizzati in coppia con ram altrettanto valide, hanno sempre una forma tale da rendere impossibile il montaggio di questo tipo di ram.E' praticamente impossibile montare dissipatori tipo zalman, o scythe.Caso contrario con le XMS dotate di dissipatore "standard"
    • chojin scrive:
      Re: Belle ma non montano
      - Scritto da: 0verture
      Quei pettini sono belli quanto inutili. La
      stragrande maggioranza dei dissipatori seri,
      utilizzati in coppia con ram altrettanto valide,
      hanno sempre una forma tale da rendere
      impossibile il montaggio di questo tipo di
      ram.
      E' praticamente impossibile montare dissipatori
      tipo zalman, o
      scythe.
      Caso contrario con le XMS dotate di dissipatore
      "standard"Inutili? Non si montano? Ma che stai dicendo? Ne ho due di modelli DDR2 1GB nel PC dal quale sto scrivendo ora, ne ho montate su molti altri PC. Quei dissipatori in alluminio sono in grado di raffreddare moltissimo la RAM. Scomodi da montare? Ma dove?
Chiudi i commenti