Tassa RIAA sulle web radio

Accordo dei discografici con i distributori di musica in streaming che non abbiano finalità commerciali. Dovranno pagare fino a 400 dollari all'anno, retroattivamente dal 1998


Roma – Una prima intesa sul webcasting di musica è stata raggiunta dalle internet radio universitarie americane con i discografici della potente associazione RIAA , che da lungo tempo chiede che vengano riconosciuti a discografici e artisti royalty sulle trasmissioni web di musica.

L’intesa prevede che le radio internet delle università americane potranno continuare a diffondere musica sul nuovo medium pagando una “tassa annuale” di 250 dollari. Allo stesso modo potranno operare tutte quelle radio che non abbiano finalità commerciali, pagando 400 dollari l’anno. In entrambi i casi la “tassa” è considerata retroattiva e dovranno quindi essere pagati in anticipo tutti gli anni dal 1998 ad oggi.

Nei mesi scorsi, come si ricorderà, i discografici avevano raggiunto un primo accordo anche con le radio commerciali medio-piccole, quelle cioè che si rivolgono ad un pubblico specializzato o, comunque, non hanno ambizioni di diffusione nazionale o internazionale. Con questi soggetti la RIAA ha concordato di imporre un pagamento di 500 dollari all’anno, una cifra considerata “sostenibile” dalle radio stesse, alle quali era inizialmente stato chiesto di versare un centesimo di dollaro per ogni ascoltatore via internet.

“Ci siamo resi conto – hanno spiegato gli uomini della RIAA – che le radio non commerciali operano in modo diverso e in condizioni differenti da quelle commerciali”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Che livello basso di intelligenza
    - Scritto da: Anonimo
    ma quando vai dal meccanico che non capisci
    una mazza , lui mica ti offende, bimbettoNon vedo cosa c'entri.E poi, quando ti si rompe la macchina, tu pensi subito a una cospirazione della casa produttrice per spillarti i soldi?Ripeto, il paragone proprio non regge...
  • Anonimo scrive:
    Re: ihihiiihii
    - Scritto da: Anonimo

    http://download.wbr.com/madonna/extraspage/ma





    ovviamente tutto con windows media





    No....è anche Quick Time.

    Ah beh allora, meno male che QT e' open
    source

    ROTFL:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Che livello basso di intelligenza
    ma quando vai dal meccanico che non capisci una mazza , lui mica ti offende, bimbetto
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......
    io spero che la prossima volta che acquisti qualcosa ci siano istruzioni in polacco , greco e tedesco.....cosi si vede come la pensi.a ma forse magari usi un sw di traduzione che hai scaricato col p2p.comunque senza voler fare troppa polemica l'utente poteva essere piu' furbo e la casa editrice un po' meno approssimativa.secondo me anche chi compra deve avere qualche diritto
  • Anonimo scrive:
    Re: Richard Stallman ha consigliato
    mai una volta che pensino anche al consumatore.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    haha :) ma io sono il linuxiano di inizio post XD
  • Anonimo scrive:
    Re: Devo poterlo infilare ed ascoltare
    Certo se poi lo infili nel posto sbagliato qualche suono probabilmente esce lo stesso ma mi sa che non è quelloc he volevi sentire (anche in termini fisici...) ;-))))).Scusa ma è troppo facile prenderti in giro...............
  • Anonimo scrive:
    Re: francamente, mi pare esagerato!
    Magari è un concorrente di Madonna... che ne so, Avril Lavaigne o come si chiama.I tempi cambiano ma i vecchi detti restno sempre in piedi.... la mamma dei c. è sempre incinta.E non parlo tanto dell'acquirente del cd che ha anche il diritto di sbagliarsi ma di tutti quelli che in questo forum si sono scagliati contro discografici, poteri forti e complotti extraterrestri per privarci della musica....- Scritto da: Anonimo

    Se fosse successo con linux, avrebbero
    detto "ecco:
    bisogna essere programmatori
    anche per sentire un cd"!

    sante parole... a me il mio professore
    diceva sempre che i programmi non saranno
    mai a prova di scemo, perchè gli scemi hanno
    sempre qualche nuova risorsa.. senza offesa
    per nessuno, ben inteso...
  • LoneWolf scrive:
    Re: Che livello basso di discussione
    - Scritto da: LoneWolf
    Parli di pagina dei bimbi e hai
    dato un sacco di risposte, sempre di
    insulti. Non sono io quello che ha scritto
    la lettera, ma mi sento male per lui, per le
    sentenze che specialmente tu gli hai
    vomitato addosso.Non voglio difendere il tizio che ha scritto a quel modo il suo intervento, ma bisogna dire che era parzialmente offensiva anche la lettera dell'utente in panico perché non riusciva ad ascoltare il suo bel cd nuovo, ipotizzando cospirazioni delle multinazionali della musica.In quanto alla questione della tecnologia che deve andare incontro all'utente e non viceversa, più che metterti un tastino sul lettore cosa possono fare?Inserire un impiegato dentro alla scatola del cd che fa tutto al posto tuo?Ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: francamente, mi pare esagerato!

    Se fosse successo con linux, avrebbero detto "ecco:
    bisogna essere programmatori anche per sentire un cd"!sante parole... a me il mio professore diceva sempre che i programmi non saranno mai a prova di scemo, perchè gli scemi hanno sempre qualche nuova risorsa.. senza offesa per nessuno, ben inteso...
  • Anonimo scrive:
    Re: RIBADIAMO IL CONCETTO
    - Scritto da: Anonimo
    Lasciamo stare ogni "ma" e "se" tecnico.
    L'unica cosa da ricordare perchè abbassino i
    prezzi è di NON COMPRARLI. E siccome sono
    contrario alla pirateria (non alla copia
    personale) dovremo non ascoltare più musica
    per un po'.Esiste anche un mondo di musica che vive al di fuori delle logiche - e dei prezzi - del mercato... facci un pensiero.
  • Le-Chuck scrive:
    francamente, mi pare esagerato!
    Basta aprire il lettore multimediale e farlo andare! Ma che diamine. Non dico capire i computer, ma un po' di spirito di iniziativa?Si comincia veramente ad esagerare, a dar corda a questo tipo di *rifiuto* dell'elasticità mentale.Se fosse successo con linux, avrebbero detto "ecco: bisogna essere programmatori anche per sentire un cd"! Ma non fraintendetemi, non sto criticando windows, pensavo solo che in questo caso, visto che l'utente usa windows, non poteva prendersela col sistema operativo (gli hanno detto che è più facile da usare che da spiegare) e quindi se la prende con SIAE RIAA e compagnia bella.Ma fermarsi un attimo a pensare, cercare di capire che il sistema trova sia i dati che la musica sul cd, e dovendo scegliere ti mostra i dati, provare ad aprirlo col programma che si usa di solito, questo no?Eppure i programmi di file sharing l'utente in questione li sa usare!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...


    Chi lo ha venduto avrebbe dovuto mettere
    bene in chiaro questa cosa.

    Vietato agli utonti.Minchia, hai capito finalmente!
  • Locke scrive:
    Re: Che livello basso di discussione
    - Scritto da: Houdini

    a) Non mi sembrava fosse un newsgroup per
    newbie, quindi noi qui commentiamo la
    lettera non diamo risposte all'autore (anche
    se cosa fare per ascoltare la musica gli è
    stato detto)Ehm... questo non è un newsgroup :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...

    Chi lo ha venduto avrebbe dovuto mettere bene in chiaro questa cosa.Vietato agli utonti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    ma ke craccare la protezione, che sia che la maggiorparte di chi usa Windows e' un sabbione, non ci vuole tanto ad aprore il programma per ascoltare i CD audio e cliccare su Play.
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......
    ma chiudere la parte enhaced ed utilizzare il classico lettore cd che trovi in accessori nooo??io il cd di madonna (limited "enhaced" version) lo ascolto tranquillamente sul pc senza alcun tipo di problema- Scritto da: Anonimo
    possibile che con una media di 3 anni di
    medie e 5 di superiori ( sempre che tu non
    faccia anche l'università ) tu non sia in
    grado di leggere 2 righe in inglese.
    Cacchio abbiamo aperto le frontiere dello
    spazio intergalattico e ancora vogliamo le
    istruzioni solo nella nostra lingua madre.
    E non dirmi che abiti in periferia e non ti
    sei mai mosso dal paesiello per andare
    all'estero (dove l'italiano non se lo c..no
    neanche da lontano).
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......

    Senti nessuno ti ha insultato dandoti
    dell'ignorante e nessuno, penso, vuole
    essere insultato da te, per cui vedi di
    finirla di comportarti come un (troll)
    immaturo ed accendi il cervello...ma che ne sai chi ha scritto cosa?facci sapere
  • JosaFat scrive:
    Re: Che livello basso di discussione
    Ho letto la lettera, e effettivamente mi ha stupito il fatto che l'autore abbia fatto di tutto, tranne la cosa più semplice, ovvero fare il play della musica con un player software o premendo il tastino del lettore HW.Anch'io poi sono rimasto deluso dai commenti: la maggior parte di essa se la prendeva caoticamente contro i discografici e i meccanismi di protezione, ignorando bellamente che questa volta non c'entravano nulla.Effettivamente, visto che siamo sui forum di Punto Informatico, si poteva sperare di più. L'autore sembra il classico tipo che cerca gli occhiali e ce li ha sulla testa, però stupisce maggiormente questa gran quantità di commenti che, come lui, non arriva a trovare la (banale) soluzione.Nonostante tutto, siamo uomini e possiamo sbagliare, dunque credo sarebbe meglio evitare toni pesanti e reprimende schifate.Spero ora di non ricevere troppi insulti
  • Attila Xihar scrive:
    Re: NON COMPRATELI
    - Scritto da: Anonimo
    mi meraviglio che la gente ancora non abbia
    capito che i cd protetti non vanno comprati,
    nemmeno se sognate madonna tutte le notti!

    le major fanno ste cagate, voi le comprate e
    loro continuano... se nessuno li comprasse
    più le major rimuoverebbero le protezioni...

    i cd costano troppo? ok ma la gente li
    compra lo stesso e i prezz iaumentano... le
    pizze sono aumentate? la gente va lo stesso
    in pizzeria e i prezzi aumentano...

    ma in fondo l'economia si basa sul concetto
    di consumatore razionale e ultimamente non
    ne ho mai visti... ci stiamo tirando la
    zappa sui piedi da soli.A parte il fatto che questo cd _forse_ non era protetto, sul resto concordo millimetro per millimetro. Perchè siamo così pochi a pensarla così...? :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Che livello basso di discussione


    "Signore, se mi e' consentito: non credo
    di

    aver mai visto, in vita mia, qualcuno
    cosi'

    bisognoso di un pompino quanto Lei".

    Ottimo consiglio, forse il migliore ricevuto
    quest'oggi.
    Svolgerò appena possibileGuarda ti ha consigliato di fartelo fare, mica di farlo tu a qualcuno!Spero di avertelo detto ancora in tempo...:o
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......
    Ribadisco il concetto..se sei in grado di utilizzare un sw P2P in inglese e di scaricarti le canzoni..... allora sei in grado di leggere due righe su un CD o fare una ricerca in internet per trovare consigli e soluzioni.Tra l'altro ci sono una marea di siti in italiano dove ci sono delle persone che gratuitamente ti danno una mano a risolvere i problemi.La polemica è quindi inutile.
  • Anonimo scrive:
    Re: Suggerimento
    - Scritto da: Anonimo
    sei sicuro? Io ne ho uno e sul CD (proprio
    sul disco) c'e' piccolo piccolo scritto
    CompactDisc Digital AudioChe disco è? I primi CD protetti che uscirono avevano ancora il logo, poi cominciarono le proteste e Philips si pronunciò sulla faccenda, tra l'altro la notizia mi pare di averla letta proprio qui su PI.Io ad esempio ne ho 3 diversi e il logo non c'è (e tra l'altro la protezione è come se non ci fosse!)Fammi sapere!CiaoVanHelsing
  • Houdini scrive:
    Re: Che livello basso di discussione

    "Signore, se mi e' consentito: non credo di
    aver mai visto, in vita mia, qualcuno cosi'
    bisognoso di un pompino quanto Lei".Ottimo consiglio, forse il migliore ricevuto quest'oggi.Svolgerò appena possibile
  • Anonimo scrive:
    Re: Suggerimento
    sei sicuro? Io ne ho uno e sul CD (proprio sul disco) c'e' piccolo piccolo scritto CompactDisc Digital Audio
  • Anonimo scrive:
    Re: Che livello basso di discussione
    udini, ti rispondo con una battuta, a mio avviso sublime, tratta dal film "Good Morning Vietnam" del 1975:"Signore, se mi e' consentito: non credo di aver mai visto, in vita mia, qualcuno cosi' bisognoso di un pompino quanto Lei".Ciauuuuuuuuuuu.
  • Houdini scrive:
    Re: Devo poterlo infilare ed ascoltare

    Carissimo Genio, Pensavo fosse evidente che Genio era riferito a chi con inteliggenza e sagacia terrificanti è riuscito a rispondere a un mio messaggio di decine di righe con due sole parole per altro illuminanti...Se quello era un commento...
  • Anonimo scrive:
    Re: Che livello basso di discussione
    Non è solo COSA scrivi ad essere importante, ma anche COME lo scrivi. Dare del co..one, del poveretto, del cretino (non tutti da parte tua) certo non aiutano a far crescere la discussione. Ma la portano a quello che tu non volevi, ad una discussione da bambini....e anche molto maleducati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Devo poterlo infilare ed ascoltare
    - Scritto da: Houdini


    che ingenuo
    che genioCarissimo Genio, visto che la tua grande conoscenza è sprecata, qui, fai un PUF magico e levati dalle pelotas, che di gente come te ne ho le tasche piene.......credo che l'ignoranza che vedi un po' ovunque sia in realtà il riflesso della tua immagine.
  • Houdini scrive:
    Re: Che livello basso di discussione

    ...la tecnologia deve andare incontro
    all'uomo, non è il contrarioTi ringrazio della risposta precisa ed articolata, in cui spiegavi il tuo punto di vista sulla questione da me sollevata, a parte darmi ragione sulla banalità degli interventi, riguardo alla tecnologia non capisco il tuo tono contrariato, perchè io cosa ho scritto?
  • Anonimo scrive:
    Suggerimento
    Salve gente,dopo aver letto i messaggi vedo che ci sono persone che consigliano di non comprare i cd protetti e persone che non sanno come riconoscerli.Nella maggior parte dei casi c'è una scritta microscopica nella parte posteriore della custodia del CD.In ogni caso, perlomeno nei più recenti, sulla confezione non appare più il famoso logo "Compact Disc Digital Audio".Philips, che detiene il copyright del formato CD, ha infatti dichiarato che i cd protetti non rientrano nello standard Red Book e che quindi i produttori non possono utilizzare il logo al quale siamo abituati.Quando vi trovate a comprare un CD nuovo date un occhiata al retro, se non trovate il logo probabilmente si tratta di un CD protetto.Ciao!VanHelsing
  • Houdini scrive:
    Re: Che livello basso di discussione
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Houdini

    mamma mia che onnipotenza che arroganza e
    presunzione che dimostri....ma sei un po'
    frustrato? Parli di pagina dei bimbi e hai
    dato un sacco di risposte, sempre di
    insulti. Non sono io quello che ha scritto
    la lettera, ma mi sento male per lui, per le
    sentenze che specialmente tu gli hai
    vomitato addosso. Un consiglio, lascia
    spento il computer per qualche giorno.
    Rilassati e vedi che forse questo tuo odio
    per il mondo (e per chi non è
    informaticamente colto) ti passa.CVDa) Non mi sembrava fosse un newsgroup per newbie, quindi noi qui commentiamo la lettera non diamo risposte all'autore (anche se cosa fare per ascoltare la musica gli è stato detto)b) Il fatto che lui non sapesse cosa fare a fronte di un problema banale è lampantec) Il fatto che il suo problema sia di molti è palese dato gli interventid) da qui le mie considerazioni sulle interfaccee) da qui la mia domandaf) Ovviamente non mi hai risposto, ma bensì mi hai attaccato.Cosa devo aggiungere?
  • Anonimo scrive:
    Re: Che livello basso di discussione
    Bella Grandone, visto che sei un grande mago vedi di sparire......la tecnologia deve andare incontro all'uomo, non è il contrario
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    dimenticavo di dire, che ovviamente, non

    tutti mi hanno insultato e li ringrazio.

    Grazie ^_^.

    Secondo me il punto e' il principio:
    1. vendon un cd protettoCi sono i CD protetti, ma non e' questo il caso, ti prego di non insistere, mi pare te lo abbiano gia' fatto capire abbastanza bene...(Non perseverare nella tua ignoranza :) , altrimenti da solidale divento insultatore... :P )
    2. non garantiscono i contenutiCome ho gia' scritto mi pare che la normativa sulla garanzia e comunque sulla cessione di beni e servizi ai consumatori tuteli maggiormente questi ultimi. Informati presso una associazione dei consumatori. Incominci ad assomigliare sempre piu' ad un... (troll)
    3. non ti spiegano come usarloE non sono obbligati a farlo! Nessuno vende un'automobile o un motociclo, assicurandosi che chi lo acquista sia capace di guidarlo (che non vuol dire avere la patente bene inteso... :P ), eppure nessuno si lamenta!!!
    4. lo vendono in italia ma copertina ecc
    sono in inglese

    eccheccacchioeccheccacchio, non sono affari miei se tu spendi il tuo denaro in modo cosi' leggero! :@eccheccacchio, anziche' comportarti come un (troll), finiscila di frignare ed incomincia ad imparare ad accendere il cervello, segui i suggerimenti che la comunita' del forum ti ha dato e non insultare nessuno... TU SEI IGNORANTE, a mio parere, ma nel suo vero senso letterale, IGNORI come fuonziona un prodotto e lo acquisti (come ti dovrebbero definire altrimenti??? :P ). TU OSTENTI LA TUA IGNORANZA, a mio parere, scrivendo una lettera a PI e rispondendo sul forum che sei un incompreso e noi dei caproni... dopo che scriviamo come fare a fruire di cio' di cui tu non sei riuscito a fruire... :@ :@ :@Senti nessuno ti ha insultato dandoti dell'ignorante e nessuno, penso, vuole essere insultato da te, per cui vedi di finirla di comportarti come un (troll) immaturo ed accendi il cervello...Meditate gente, meditate (Watch and learn...)
  • Anonimo scrive:
    Re: Che livello basso di discussione
    - Scritto da: Houdinimamma mia che onnipotenza che arroganza e presunzione che dimostri....ma sei un po' frustrato? Parli di pagina dei bimbi e hai dato un sacco di risposte, sempre di insulti. Non sono io quello che ha scritto la lettera, ma mi sento male per lui, per le sentenze che specialmente tu gli hai vomitato addosso. Un consiglio, lascia spento il computer per qualche giorno. Rilassati e vedi che forse questo tuo odio per il mondo (e per chi non è informaticamente colto) ti passa.
  • Houdini scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    -
    Pero' mi spieghi perche' se spendo 40 mila
    lire per ascoltarmi un po' di musica in
    santa pace devo mettermi a studiare come
    craccare una protezione (o quasi)?

    Certo, poi qualcuno potra' sempre dirmi
    "bravo!" perche' lo ho fatto, ma io
    considero altre cose piu' meritevoli di
    ammirazioneSecondo te la frizione è un antifurto?E le macchine con il cambio automatico non hanno l'antifurto?LE risposte sono banalmente NOPerò se non la sai usare la macchina non parte!E un americano con la patente se sale sulla tua macchina non riesce a partire, perchè non sà che deve schiacciare la frizioneQUINDI essendo che media player fa parte del SO, ed è installato su tutti i Pc,e che fino a 4 anni fa era l'unico sistema per ascoltare un CD musicale su un Pc, il fatto che TU non lo conosca è tua ignoranza non una protezione dalla copia!
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    Beh, non mi pare che nell' articolo si parli di cd protetto. Per dire anche il primo album dei Gorillaz offre un collegamento al sito dove scaricare screen-saver e icone varie, ma il contenuto audio resta integro, anche se inaccessibile dalla parte software. Quello che voglio dire e' che se c'e' un problema in questi CD non e' tanto in una presunta loro protezione, sia questo che quello degli AIC non sono cd protetti in alcun modo, ma piuttosto in un problema di accessibilità ai dati stessi.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: cd player
    Io penso che alla fine il problema riscontrato dall'utente (smettiamoli di chiamrli utonti solo perche' non sono grandi utilizzatori di PC) è che i CD sul comp si sono sempre aperti automaticamente, mentre questo si apre direttamente con la richiesta della pagina web. A me è capitato con un altro CD che mi avevano prestato e se non si sa che cmq lo si puo' aprire anche con WMP (qualcuno ha detto anche winamp, ma io con quel cd non ci sono riuscito) si va nel pallone...
  • Houdini scrive:
    Che livello basso di discussione
    Scusate, ma mi sembra la pagina dei bimbi, a parte quel poveretto che a scritto il messaggio (e poteva risparmiarselo) e che ha dimostrato di non conoscere l'informatica, ma di riuscire egualmente a sputare sentenze... anche chi commenta sta tenendo un profilo veramente basso... possibile che tutti gli utonti si siano radunati qui?Ho letto commenti veramente stupidi, di gente che si era presa neanche la briga di leggere il messaggio cui rispondeva (o forse non capiva?)Del resto una discussione stupida attira gli stupidi...Ciao a Tutti.Ps.L'unica cosa interessante di tutta questa faccenda era una analisi ergonometrica della questione in cui una carenza di Standardizzazione, ovvero non avere nella parte dati un link alla musica, come invece presente in numerose altre applicazioni di contenuto multimediale in CD musicali, veniva vissuta dall'utente non come una mancanza di una comodità (invece di cliccare nel CD devo fare avvio etc etc) , ma addirittura come un limite tecnico, tanto da fargli pensare che ci fosse una specifica volonta (e non la semplice mediocrità del programmatore) dietro questo evento!Questa è l'ennesima dimostrazione che uno standard affermato, che semplifica molto le conoscenze diventa in realtà un requisito indispensabile per ogni software successivo, in quanto alla lunga la non adesione allo standard stesso viene vissuta dall'utenza come Bug e non come semplice mancanza di funzionalità.Questo caso ne è lampante! La domanda che sorge allora è come è possibile innovare le interfacce senza incorrere nelle ire dell'utenza?Ma non credo che qualcuno sia interessato a tali discussioni, quindi sparate le vostre caz..te su pirateria e c.
  • Anonimo scrive:
    Re: ihihiiihii
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    scusate ma l'avete vista la pagina web
    di


    madonna?





    http://download.wbr.com/madonna/extraspage/ma



    ovviamente tutto con windows media


    No....è anche Quick Time.Ah beh allora, meno male che QT e' open source
  • Anonimo scrive:
    Re: Richard Stallman ha consigliato
    E allora comprali lo stesso, e non lamentarti se non funzionano.
  • Anonimo scrive:
    Re: cd player
    - Scritto da: Anonimo
    ... ma usare il cd player di windows fa
    brutto? oppure il windows media player?!...aaaaaaaaaaargh
  • Anonimo scrive:
    Re: ihihiiihii
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    scusate ma l'avete vista la pagina web di

    madonna?


    http://download.wbr.com/madonna/extraspage/ma

    ovviamente tutto con windows mediaNo....è anche Quick Time.
  • Anonimo scrive:
    cd player
    ... ma usare il cd player di windows fa brutto? oppure il windows media player?!...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...

    io non uso sw di ascolto, infilo, premo il
    tastino e vaiScommetto che prima di sera qualcuno ti dara' del coglione perhce' premi solo un tastino :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...

    . Se non sai guidare, non ti puoi
    incazzare con chi ti ha venduto la macchina!
    Prima prendi la patente e poi ti lanci da un
    ponte :-) Nell'informatica è uguale.Per guidare la macchina e' necessaria la patente perche' altrimenti rischieresti di ammazzare chi incontri.Pero' mi spieghi perche' se spendo 40 mila lire per ascoltarmi un po' di musica in santa pace devo mettermi a studiare come craccare una protezione (o quasi)?Certo, poi qualcuno potra' sempre dirmi "bravo!" perche' lo ho fatto, ma io considero altre cose piu' meritevoli di ammirazione
  • Anonimo scrive:
    Re: ihihiiihii
    - Scritto da: Anonimo
    scusate ma l'avete vista la pagina web di
    madonna?
    http://download.wbr.com/madonna/extraspage/maovviamente tutto con windows media
  • Houdini scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...

    Gia' e allora perche' compro un CD? Perche'
    sono un ingegnere ?Ragazzo, i CD musicali nascono per essere ascoltati negli stereo, se li vuoi ascoltare sul PC allora devi saper usare il PC. Semplice no.Ps. Ti dò un indizio... parti con Power ON
  • Anonimo scrive:
    ihihiiihii
    scusate ma l'avete vista la pagina web di madonna?http://download.wbr.com/madonna/extraspage/madonna_extras.html
  • Anonimo scrive:
    Re: Richard Stallman ha consigliato
    Non so, credo che comunque l'artista vada ricompensato e fare cosi' non risolve niente- Scritto da: Anonimo
    di non acquistare quelli che lui ha definito
    "Fake CD's".
    Ieri, al politecnico di Torino, aula 1,
    Stallman ha tenuto un seminario sul
    "Copyright e il Software Libero" rimarcando
    il concetto che la nuova tendenza dei
    legislatori (Americani e Europei) è quella
    di cedere tutti i diritti ai commercianti e
    ai produttori (Case discografiche & Company)
    e nessuno ai consumatori.
    Quelli che lui ha chiamato "Fake CD's " sono
    i primi prodotti di queste leggi assurde
    (DMCA ed EUCD).
    NON COMPRATELI
    E' l'unico modo di punire le major e fargli
    capire che i diritti sulle opere
    appartengono anche ai consumatori e non solo
    ai produttori.
  • Houdini scrive:
    Re: Certo che......

    e se hai solo il pc per sentirlo? hai
    provato a usarlo? fallo poi ne riparliamoMa l'hai letto il mio messaggio o quoti a caso?Rileggilo, ti ho già risposto...Capisco non capire un ca..o di informatica, ma almeno l'italiano....
  • Anonimo scrive:
    Re: CORREZIONE AL CONCETTO
    Hai ragione. Per fortuna che possiamo ancora ascoltare la radio e i CD che abbiamo comprato quando ancora potevamo comprarli.
  • Houdini scrive:
    Re: Devo poterlo infilare ed ascoltare

    che ingenuoche genio
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......

    metti nello stereo suona, se lo metti in un
    PC ti dà un contenuto e se hai solo il pc per sentirlo? hai provato a usarlo? fallo poi ne riparliamo
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......
    - Scritto da: Anonimo
    dimenticavo di dire, che ovviamente, non
    tutti mi hanno insultato e li ringrazio.
    Grazie ^_^.Secondo me il punto e' il principio:1. vendon un cd protetto2. non garantiscono i contenuti3. non ti spiegano come usarlo4. lo vendono in italia ma copertina ecc sono in ingleseeccheccacchio
  • Anonimo scrive:
    Re: NON COMPRATELI
    - Scritto da: Anonimo
    In genere ci trovi scritto che se il CD non
    va sono ca**i tuoi.
    Questo è sufficiente per capire che c'è una
    protezione.Gia'e con l'eucd se c'e' una protezione non puoi neanche farne una copia (o scaricarlo)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    Il problema e' che ora ti spacciano un cd enhanced per uno protetto- Scritto da: Anonimo
    Giusta osservazione, questo formato poi non
    e' neanche così nuovo, nel 1994 (!!!) io ho
    comprato Jar Of Flies degli Alice in Chains
    in formato CD enhanced, e allora me lo
    godevo con il mio vecchio (!!!!) 286 e
    Windows 3.1.....
    Certo e' che aveva un link alle tracce audio
    anche nella "presentazione", in modo da
    rendere tutto più facile anche agli......
    utonti.
    Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...

    Prima prendi la patente e poi ti lanci da un
    ponte :-) Nell'informatica è uguale.Gia' e allora perche' compro un CD? Perche' sono un ingegnere ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    - Scritto da: Anonimo
    E il tastino cosa credi che fa? avvia il
    lettore cd (unità hardware) in lettura
    audio.Prova a farlo con l'ultimo di Madonna e poi torna qui ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: NON COMPRATELI
    Ahhhh Ecco.....Grazie per la bella notizia. :)Sparalesto
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......
    Non volevo offenderti, era solo una considerazione personale.Anche perchè se sei in grado di utilizzare l'inglese per un software P2P forse le scrittine in inglese potevi leggerle.E' vero che sono piccoline però nel 2000 queste cose si sanno ( altrimenti ogni tanto guardati mi manda raitre ).In ogni caso effettivamente perchè al posto che scaricare le canzoni non cercavi informazioni su come far funzionare il cd??????
  • Houdini scrive:
    Re: Devo poterlo infilare ed ascoltare
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Qualsiasi altra cosa e' una pippa dei

    discografici per cercare di evitare la

    pirateria. Ma e' una pippa che IO non
    voglio

    pagare

    O quantomeno sulla confezione dovresti
    avere, in ITALIANO, le istruzioni per
    usufruire di TUTTI i contenuti che trovi
    all'interno. Invece te lo dicono in inglese
    e ti dicono pure che non hanno
    responsabilita' se non li puoi vedere.. Ma
    te li vendono.Ma fumate roba cattiva? Dovreste cambiare spacciatore.Quello che volete. Ma se uno non sa usare il computer, come l'autore della mail ha dimostrato, che colpa ne hanno i discografici. Non è mica una soluzione antipirateria quella contro cui si è imbattuto, ma la sua ignoranza! Per ascoltare la musica nel CD devi lanciare l'apposito programma distrbuito con il sistema Operativo o un qualsiasi player di CD (da quelli della SB a Winamp di nullsoft) Cosa c'è di strano?Se vuoi vedere un immagine devi avere un visualizzatore, se vuoi leggere un file devi avere il suo programma, se vuoi ascoltare un CD sul Pc lancia il lettore multimediale... e' sempre stato così e sempre lo sarà... cosa in questa frase non vi è chiaro?Una volta i lettori di PI avevano un profilo tecnico più elevato...ciao a tutti Avete mai provato ad aprire un foglio excel dove non è installato Office, un visualizzatore o altro programma atto a leggerlo. Bhe non lo saperte, ma in realtà i file excel sono protetti dalla pirateria e in tale computer non si leggerebbero. W i software di protezione dalla pirateria come ... l'ignoranza degli utenti
    • Anonimo scrive:
      Re: Devo poterlo infilare ed ascoltare

      Non è mica una soluzione
      antipirateria quella contro cui si è
      imbattuto, ma la sua ignoranza! che ingenuo
  • Anonimo scrive:
    Re: NON COMPRATELI
    In genere ci trovi scritto che se il CD non va sono ca**i tuoi.Questo è sufficiente per capire che c'è una protezione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Certo che......
    Eccomi...sono il cogl..ne, il caz...ne, quello che (forse) è andato a scuola...ebbene si...sono l'autore della mail a PI...Mi sembra di capire che per i lettori di PI non è ammessa l'ignoranza. Lo ammetto, non sapevo come si usassero questi CD. Ma essere insultato da una manica di caproni e forse eccessivo. Quest'altro qui sopra mi chiede se sono andato a scuola...purtroppo si, ma purtroppo sulla copertina non c'e' scritto come si usa (capito genio?)ed e' la prima volta che uso un CD del genere, visto che di CD ne compro uno ogni 3 anni. Questo acquistato solo perche' costava 5 ?.Beh..scusate se un ignorante si è permesso di avere qualche dubbio e perplessita' su un CD acquistato ed ha addirittura cercato di avere qualche spiegazione...ma sapete, non tutti sono "nati imparati", cmq grazie.
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che......
      dimenticavo di dire, che ovviamente, non tutti mi hanno insultato e li ringrazio. Grazie ^_^.
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che......

      Beh..scusate se un ignorante si è permesso
      di avere qualche dubbio e perplessita' su un
      CD acquistato ed ha addirittura cercato di
      avere qualche spiegazione...ma sapete, non
      tutti sono "nati imparati", cmq grazie.Il problema non è non sapere come si fà una cosa (leggittimo), ma avere l'arroganza che essendo che tu non sei riuscito ad usarlo allora era una truffa.Premesso che non lavoro per i discografici, faccio file sharing etc. non mi piace però dire della cag.te, ne sentirle.Il CD è perfettamente funzionante, se lo metti nello stereo suona, se lo metti in un PC ti dà un contenuto (che sia brutto o insoddisfacente sono c..zi tuoi, anche le canzoni potrebbero non piacerti, ma del resto sei tu che l'hai comprato).Poi, se a causa delle impostazioni del TUO computer, per ascoltare la musica ci vuole un click in più cosa centra la truffa?Quindi nessuno deplora chi non sa, ma se permetti è altamente opinabile chi, non sapendo giudica!!!!Comunque come già detto, mi stupisco della pubblicazione... il tuo messaggio andava filtrato, perchè non interessante, e non pubblicato
  • Anonimo scrive:
    CORREZIONE AL CONCETTO
    - Scritto da: Sparalesto
    personale) dovremo non ascoltare più musica
    per un po'.Esiste la radio (e i cd che hai già comprato). Di stazioni ce ne sono di varie e per tutti i gusti. Comunque hai ragione. Io ho iniziato 2 mesi fa con la dieta a base di Radio che prescrive assoluta astinenza da CD NUOVI(e il portafoglio gode).CiaoSparalesto
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    Giusta osservazione, questo formato poi non e' neanche così nuovo, nel 1994 (!!!) io ho comprato Jar Of Flies degli Alice in Chains in formato CD enhanced, e allora me lo godevo con il mio vecchio (!!!!) 286 e Windows 3.1.....Certo e' che aveva un link alle tracce audio anche nella "presentazione", in modo da rendere tutto più facile anche agli...... utonti.Saluti
  • Anonimo scrive:
    Re: Scaricare legalmente...
    - Scritto da: Anonimo
    Ciao Gianfranco,
    volevo solo esprimerti, oltre alla mia
    solidarieta', anche la mia (umile) opinione:
    Scaricare (anche via P2P) musica o contenuti
    di cui comunque possiedi copie originali non
    e' (o quantomeno non dovrebbe essere)
    reato...

    Cosi' facendo, infatti, non fai altro che
    accedere al tuo diritto di copia
    personale...Conosco agenti del corpo della Postale che considerano reato anche la copia a titolo personale, poiche' sono stati istruiti che solo le copie con il bollino SIAE in possesso del controllato sono da considerarsi lecite. :|Mi pare che in pratica anche le nuove legislazioni in materia di diritto d'autore, ma non ne sono sicuro, richiedano l'apposizione del famigerato quanto scomodo bollino SIAE sulle copie di un'opera con contenuti video, musicali o multimediali, la stessa disciplina si applica per il software che abbia in esso contenuti video, musicali o multimediali. :| :|
    Inoltre, tu stesso non bypassi in alcun modo
    le tecnologie di protezione del contenuto,
    avendolo fatto qualcun'altro...
    Ne e' reato utilizzare un programma.
    Compi atto illecito, scaricando contenuti protetti dal diritto d'autore se questi copiati senza regolare licenza alla fonte e comunque, mi pare, dovresti apporre il bollino SIAE sul supporto che li contiene il quale certifica la regolare licenza d'uso. :| :| :|(RIFLESSIONE: ma quanto e' scomodo questo bollino SIAE, chi, ma soprattutto come puo' aver partorito un'idea simile?!?!?) :@ :@ :@
    Pensiamo a come il reato viene accertato:
    viene la GdF a casa tua ed "analizza" il
    contenuto del computer.Sbagliato le forze dell'ordine non controllano nulla a casa tua, se hanno regolare mandato di perquisizione (necessario per procedere nel caso di un privato cittadino) provvedono a porre sotto sequestro ogni apparecchiatura che abbia una qualche forma di registrazione digitale ed ogni possibile supporto di registrazione digitale. :| :| :| :|
    Dopodiche', per ogni
    file e/o programma "sospetto" trovato ti
    chiedono la licenza e/o la copia
    originale...
    Nuovamente sbagliato, una volta posto sotto sequestro quanto sopra, provvedono a sottoporre a perizia il materiale e nel caso tale perizia confermi gli indizi, e soprattutto siano raccolti abbastanza indizi per procedere con una denuncia per violazione della legge sul diritto d'autore, l'indiziato si trasforma in imputato e viene messo sotto processo.Le forze dell'ordine non hanno assolutamente il compito di giudicare, il quale spetta chiaramente alla magistratura.Naturalmente sara' magistratura a decidere se l'imputato sara' o meno colpevole e nessun altro, comprese le forze dell'ordine ed i giornalisti (che sovente si fanno scappare la mano...) :| :| :| :| :|
    - Trovano gli mp3 di Madonna
    - ti dicono che ti fanno la multozza
    - gli mostri il CD originale con tanto di
    inutilissimo bollino SIAE
    - (... varie ed eventuali ...)
    - le fiamme gialle se ne vanno sconsolate...
    :-P
    Troppo bello, troppo giusto, troppo semplice, siamo in Italia, ricordiamocelo e non in un altro paese. ;)
    Beh, almeno si spera che sia cosi'... :-D
    Quanto vorrei che fosse cosi' semplice ed efficente :) :) :) :) :) :) :)
    Solidalmente, MatteoSono solidale anche io, perche' e questo va detto, sebbene non mi siano simpatiche le case disco-cinemato-grafiche e l'utente molto probabilmente non e' a conoscenza della struttura ed il funzionamento di un CD enhanced (effettivamente con un qualsiasi lettore CD per computer o meno la musica si dovrebbe sentire... ;) ), oltre a questi CD enhanced esistono i CD protetti, che di fatto sono realmente inpossibili da leggere su un comune lettore CD-ROM di computer, a meno di intervenire con qualche esoterico metodo fisicamente sul CD stesso!?!?!?!?! :| :| :| :| :| :|Fortunamente in questi casi, quasi sempre viene apposto un bollino che spiega (male :@ ) la limitazione, ed io semplicemente evito di acquistarli.Meditate gente, meditate
  • Anonimo scrive:
    Re: NON COMPRATELI
    BOH.... Non ho mica capito niente io...sono o non sono obbligati? è legale la copia personale di back-up di qualialsi cd?Sono domande che mi chiedo e mi do risposta da molto tempo...ogno volta la risposta cambia...qualcuno ben informato su questo campo potrebbe darmi delucidazioni?CiaoSparalesto
  • Anonimo scrive:
    Certo che......
    possibile che con una media di 3 anni di medie e 5 di superiori ( sempre che tu non faccia anche l'università ) tu non sia in grado di leggere 2 righe in inglese.Cacchio abbiamo aperto le frontiere dello spazio intergalattico e ancora vogliamo le istruzioni solo nella nostra lingua madre.E non dirmi che abiti in periferia e non ti sei mai mosso dal paesiello per andare all'estero (dove l'italiano non se lo c..no neanche da lontano).
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che......
      Mi pare che il cd sia in vendita in Italia. Dove l'inglese non e' lingua ufficiale- Scritto da: Anonimo
      possibile che con una media di 3 anni di
      medie e 5 di superiori ( sempre che tu non
      faccia anche l'università ) tu non sia in
      grado di leggere 2 righe in inglese.
      Cacchio abbiamo aperto le frontiere dello
      spazio intergalattico e ancora vogliamo le
      istruzioni solo nella nostra lingua madre.
      E non dirmi che abiti in periferia e non ti
      sei mai mosso dal paesiello per andare
      all'estero (dove l'italiano non se lo c..no
      neanche da lontano).
    • Anonimo scrive:
      Re: Certo che......
      - Scritto da: Anonimo
      possibile che con una media di 3 anni di
      medie e 5 di superiori ( sempre che tu non
      faccia anche l'università ) tu non sia in
      grado di leggere 2 righe in inglese.
      Cacchio abbiamo aperto le frontiere dello
      spazio intergalattico e ancora vogliamo le
      istruzioni solo nella nostra lingua madre.
      E non dirmi che abiti in periferia e non ti
      sei mai mosso dal paesiello per andare
      all'estero (dove l'italiano non se lo c..no
      neanche da lontano).A beneficio di quelli che "pontificano" affermando che è impensabile che nel 2003 esistano esseri umani che non sono in grado di comprendere un testo scritto in lingua Inglese (siano esse copertine di CD o istruzioni per l'uso),ricordo che tutti gli oggetti che vengono messi in commercio in Europa debbono rispondere alle cosiddette norme "CE" che prevedono la presenza di chiare istruzioni e comandi in lingua nazionale (guarda caso in Italia la lingua nazionale è l'Italiano.... chi l'avrebbe detto mai ?).Quindi il CD di Madonna se veramente non ha le istruzioni in Italiano (non l'ho acquistato quindi non lo so) non avrebbe potuto essere posto in vendita in Italia e potrebbe essere ritirato dal mercato se qualcuno (un privato, una associazione di consumatori) si prendesse la briga di presentare un esposto alla magistratura....
  • Houdini scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    - Scritto da: Anonimo

    Ma d'altronde che vuoi farci? Il CD era in

    inglese con le scritte in inglese che uno

    deve perdere tempo a capire che c'è
    scritto?

    Sei un discografico? Ci guadagni tu con
    questa monnezza?Non serve guadagnarci per capire l'ovvio.In realtà mi stupisco del fatto sia stata pubblicata...Si voleva dimostrare l'ignoranza (tecnologica) dell'autore?Il vero problema se vogliamo è di ergonomia del software, che data la particolare struttura no aveva un link ascolta brano (di per sè tecnicamente banale da implementare)CMQ lo sfogo dell'autore è ingiustificato, come le dimostranze di tutti quelli che l'hanno seguito... per tornare al suo esempio. Se non sai guidare, non ti puoi incazzare con chi ti ha venduto la macchina! Prima prendi la patente e poi ti lanci da un ponte :-) Nell'informatica è uguale.Ciao a tutti.Ps.Ovviamente per ascoltare le canzoni basta fare quanto riportato in questo tread
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    E il tastino cosa credi che fa? avvia il lettore cd (unità hardware) in lettura audio.Se il pulsantino è sulla tastiera sai che fa? avvia uil software di lettura audio cd.CiaoSparalesto
  • Anonimo scrive:
    Re: NON COMPRATELI
    - Scritto da: Anonimo
    Coma faccio a sapere se i cd sono protetti o
    no?
    Mi pare d'aver letto che i produttori non
    sono obbligati a mettere un simbolo
    specifico sul cd e /o copertina raffigurante
    l'esistenza della protezione (qualunque essa
    sia)Io sapevo che erano obbligati!!
  • Anonimo scrive:
    Re: uaz uaz
    Ha ragioneIn genere (parlando di windows) l'autorun ha delle precedenze:-se il cd è solo audio parte un lettore cd-se il cd è dati parte il relativo autorun oppure sta fermo-se il cd è misto (come in questo caso) la precedenta ce l'ha la parte DATI, cioè solo i dati vengono visualizzati e non le tracce audio.Questo perchè i dati sono solitamente sun una TRACCIA dati unica. mentre quelle audio (indovina un po ) sono 1 traccia per ogni canzone.CiaoSparalesto
  • Anonimo scrive:
    RIBADIAMO IL CONCETTO
    Lasciamo stare ogni "ma" e "se" tecnico. L'unica cosa da ricordare perchè abbassino i prezzi è di NON COMPRARLI. E siccome sono contrario alla pirateria (non alla copia personale) dovremo non ascoltare più musica per un po'.
  • Anonimo scrive:
    Re: NON COMPRATELI
    Coma faccio a sapere se i cd sono protetti o no?Mi pare d'aver letto che i produttori non sono obbligati a mettere un simbolo specifico sul cd e /o copertina raffigurante l'esistenza della protezione (qualunque essa sia)CiaoSparalesto
  • Anonimo scrive:
    Re: Stesso problema
    - Scritto da: Anonimo
    Mi e' successo qualcosa di molto simile
    anche se alla fine la musica l'ho ascoltata
    regolarmenteA me invece non vede la connessione!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Richard Stallman ha consigliato
    di non acquistare quelli che lui ha definito "Fake CD's".Ieri, al politecnico di Torino, aula 1, Stallman ha tenuto un seminario sul "Copyright e il Software Libero" rimarcando il concetto che la nuova tendenza dei legislatori (Americani e Europei) è quella di cedere tutti i diritti ai commercianti e ai produttori (Case discografiche & Company) e nessuno ai consumatori.Quelli che lui ha chiamato "Fake CD's " sono i primi prodotti di queste leggi assurde (DMCA ed EUCD).NON COMPRATELIE' l'unico modo di punire le major e fargli capire che i diritti sulle opere appartengono anche ai consumatori e non solo ai produttori.
  • Anonimo scrive:
    Re: NON COMPRATELI
    - Scritto da: Anonimo
    mi meraviglio che la gente ancora non abbia
    capito che i cd protetti non vanno comprati,
    nemmeno se sognate madonna tutte le notti!

    le major fanno ste cagate, voi le comprate e
    loro continuano... se nessuno li comprasse
    più le major rimuoverebbero le protezioni...Mi pare comunque che se ne comprino sempre di meno
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...

    Infatti parlava di "aprire il lettore CD",
    intendendo ovviamente "avviare il programma
    di lettura CD audio".io non uso sw di ascolto, infilo, premo il tastino e vai
  • Anonimo scrive:
    NON COMPRATELI
    mi meraviglio che la gente ancora non abbia capito che i cd protetti non vanno comprati, nemmeno se sognate madonna tutte le notti!le major fanno ste cagate, voi le comprate e loro continuano... se nessuno li comprasse più le major rimuoverebbero le protezioni...i cd costano troppo? ok ma la gente li compra lo stesso e i prezz iaumentano... le pizze sono aumentate? la gente va lo stesso in pizzeria e i prezzi aumentano...ma in fondo l'economia si basa sul concetto di consumatore razionale e ultimamente non ne ho mai visti... ci stiamo tirando la zappa sui piedi da soli.
  • johndoe scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    - Scritto da: Anonimo

    Ma hai provato senplicemente ad aprire il

    lettore di CD audio per vedere cosa

    succedeva ?

    Ma se uno lo vuole ascoltare su PC?Infatti parlava di "aprire il lettore CD", intendendo ovviamente "avviare il programma di lettura CD audio".O credevi che per ascoltare un CD nello stereo di casa si dovesse "aprire" questi con martello ed apriscatole?
  • Anonimo scrive:
    Re: Devo poterlo infilare ed ascoltare
    - Scritto da: Anonimo
    Qualsiasi altra cosa e' una pippa dei
    discografici per cercare di evitare la
    pirateria. Ma e' una pippa che IO non voglio
    pagareO quantomeno sulla confezione dovresti avere, in ITALIANO, le istruzioni per usufruire di TUTTI i contenuti che trovi all'interno. Invece te lo dicono in inglese e ti dicono pure che non hanno responsabilita' se non li puoi vedere.. Ma te li vendono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Devo poterlo infilare ed ascoltare
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: Anonimo

      Qualsiasi altra cosa e' una pippa dei

      discografici per cercare di evitare la

      pirateria. Ma e' una pippa che IO non
      voglio

      pagare

      O quantomeno sulla confezione dovresti
      avere, in ITALIANO, le istruzioni per
      usufruire di TUTTI i contenuti che trovi
      all'interno. Invece te lo dicono in inglese
      e ti dicono pure che non hanno
      responsabilita' se non li puoi vedere.. Ma
      te li vendono.Potete anche scegliere, mi spiego, se c'e' scritto che chi te lo vende e soprattutto il produttore non ha responsabilita' dei contenuti del prodotto che ti vendono, se lo acquisti e lo fai in piena liberta', non condizionato da altrui persona, con l'acquisto accetti anche le norme contrattuali della cessione (sebbene, mi pare che in Italia, la legislazione sulla vendita di prodotti e servizi a privati cittadini sia da cambiata ed abbia introdotto valide norme a tutela dei consumatori, chiedete alle associazioni di consumatori... :P ). Come ogni contratto anche per la cessione di qualsiasi bene o servizio il consumatore puo' rifiutare il contratto e la cessione stessa... Detta in parole povere se avete il sospetto che il prodotto o il servizio che vi vendano comprenda clausole vessatorie o comunque non vi sentite adeguatamente tutelati e soddisfatti potete (dovreste :) ) non acquistare il prodotto o il servizio.Pero', mi pare, nel prezzo di copertina del CD in questione sia compreso un minicorso sull'uso dei vari tipi dei CD misti...La mia opinione e' che se il prezzo dei CD musicali e' cosi' alto (anche a piu' di 17 euro :@ ) la vera responsabilita' non sia delle case disco-cinemato-grafiche (che come sappiamo non sono associazioni di beneficenza, ne' di volontariato :D ), ma invece dei consumatori ignoranti che continuano a comprarli e dei "furbi" (in realta' piu' ignoranti dei consumatori ignoranti :@ ) che pensano che infrangendo le leggi (sebbene possano ritenersi ingiuste :( ) risolvano il problema scaricando musica a piu' non posso (bravi, bene fategli pure pubblicita' :@ ).EVOLVETEVI, semplicemente se volete veramente protestare contro prezzi assurdi, limitazioni alle licenze assurde, ecc.. NON COMPRATELI, NON SCARICATELI e SOPRATTUTTO NON ASCOLTATELI !!!!!Ultimamente ho acquistato CD, di cui ho atteso piu' di 10 anni che il prezzo di copertina scendesse sotto i 10 EURO.FATE COME ME: RIFIUTATEVI DI FARE IL GIOCO DELLE CASE DISCO-CINEMATO-GRAFICHE, NON COMPRATE E SOPRATTUTTO NON SCARICATE CIO' CHE AVETE ANCHE SOLO IL DUBBIO CHE NON ABBIA IL PREZZO GIUSTO O NON ABBIA LA QUALITA' DA VOI RICHIESTA!!!Meditate gente, meditate
  • Anonimo scrive:
    uaz uaz

    I cd-enhanced si possono leggere
    tranquillamente, basta solo far partire un
    qualsiasi software di lettura cd.cioe' mi stai dicendo che non si possono ascoltare normalmente su pc avviandoli con il tastino del lettore
  • Anonimo scrive:
    Devo poterlo infilare ed ascoltare
    Qualsiasi altra cosa e' una pippa dei discografici per cercare di evitare la pirateria. Ma e' una pippa che IO non voglio pagare
  • Anonimo scrive:
    Per la redazione
    Pubblicando una lettera di questo tipo, piu' che informazione fate solo disinformazione. I cd-enhanced si possono leggere tranquillamente, basta solo far partire un qualsiasi software di lettura cd.Mi meraviglia molto il fatto che vi manteniate sempre su un ottimo livello di articoli... per poi cadere in errori grossolani come questi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l'autore della lettera
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Se puoi contattami presso

    waltereCHIOCCIOLINAlibero.it



    grazie

    Vuoi una copia del cd :D :D :DNo, dato che li vende vorrebbe sapere cosa dire ai clienti ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l'autore della lettera
    - Scritto da: Anonimo
    Se puoi contattami presso
    waltereCHIOCCIOLINAlibero.it

    grazieVuoi una copia del cd :D :D :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Scaricare legalmente...
    - Scritto da: Anonimo
    Le tue opinioni, ti ricordo, lasciano il
    tempo che trovano.
    Interpretare le leggi lascialo fare agli
    avvocati.

    E cmq al coglionazzo di cui sopra bastava
    rippare le tracce dal CD direttamente (è
    troppo stupido per capire che bastava
    ficcarlo in un lettore multimediale per
    leggere l'audio, piuttosto che sperare nei
    contenuti speciali - i cd enhanced
    funzionano così - ). Coi programmi di
    masterizzazione si fa chiaramente.

    Ma da uno che compera madonna e poi si
    scarica gli MP3 avendo il CD originale
    perché non lo sa usare ci si aspetta questo
    ed altro...Mamma mia, un GENIO !!! Comunque, certa gente, prima di dar via del proprio, dovrebbe accendere il cervello..... OOOOhhhhh.... scusa, dimenticavo che è un accessorio che non tutti hanno ...........
  • Anonimo scrive:
    Re: Scaricare legalmente...
    Le tue opinioni, ti ricordo, lasciano il tempo che trovano.Interpretare le leggi lascialo fare agli avvocati.E cmq al coglionazzo di cui sopra bastava rippare le tracce dal CD direttamente (è troppo stupido per capire che bastava ficcarlo in un lettore multimediale per leggere l'audio, piuttosto che sperare nei contenuti speciali - i cd enhanced funzionano così - ). Coi programmi di masterizzazione si fa chiaramente.Ma da uno che compera madonna e poi si scarica gli MP3 avendo il CD originale perché non lo sa usare ci si aspetta questo ed altro...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per l' autore dell' articolo...
    Hai perfettamente ragione.E' bello come sempre più spesso gli idioti chiamino in causa gli altri (potenti e non) per giustificare le loro carenze.E come molta gente gli vada appresso senza neanche soffermarsi sull'ovvio.Ma d'altronde che vuoi farci? Il CD era in inglese con le scritte in inglese che uno deve perdere tempo a capire che c'è scritto? Meglio fare l'italiota e prendersela con gli altri. Anche perché il disclaimer sul fatto che il cd non potrebbe essere letto su alcuni PC è per la protezione, non per il formato enhanced che è perfettamente compatibile coi CD-ROM (infatti il CD il pc lo leggeva -quindi era compatibile con la protezione-, è lui che è stupido e non hai pensato a far partire un lettore multimediale per sentirlo).Cmq se uno è stupido (ribadisco l'argomento) e compra tecnologia senza capire cosa sia (e magari senza informarsi come funziona, se gli andrebbe a genio, etc) continui a fare il bove e non ci rompa le scatole. Bastava usare google e vedere cos'è un CD enhanced per scoprire come usarlo sul PC... Ma si sa, chiedere ad un amico (e aspettare giorni) o mandare una mail a punto informatico (e aspettare giorni) è + pratico che scrivere www.google.it e far funzionare il cervello... Belli proprio gli italioti.Mi meraviglio con PI per aver considerato una lettera scritta da un ignorante.
    • Anonimo scrive:
      Ma vai a fare qualcosa di utile

      E' bello come sempre più spesso gli idioti
      chiamino in causa gli altri (potenti e non)
      per giustificare le loro carenze.
      è lui che è stupido e non hai
      pensato a far partire un lettore
      multimediale per sentirlo).
      Cmq se uno è stupido (ribadisco l'argomento)
      Mi meraviglio con PI per aver considerato
      una lettera scritta da un ignorante.Ragazzi abbiamo qui l'uomo piu' intelligente del mondo: pensate che E' CAPACE DI USARE UN CD!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Quanto lo invidio!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Per l' autore dell' articolo...

      Ma d'altronde che vuoi farci? Il CD era in
      inglese con le scritte in inglese che uno
      deve perdere tempo a capire che c'è scritto?Sei un discografico? Ci guadagni tu con questa monnezza?
  • Anonimo scrive:
    Scaricare legalmente...
    Ciao Gianfranco,volevo solo esprimerti, oltre alla mia solidarieta', anche la mia (umile) opinione:Scaricare (anche via P2P) musica o contenuti di cui comunque possiedi copie originali non e' (o quantomeno non dovrebbe essere) reato...Cosi' facendo, infatti, non fai altro che accedere al tuo diritto di copia personale...Inoltre, tu stesso non bypassi in alcun modo le tecnologie di protezione del contenuto, avendolo fatto qualcun'altro...Ne e' reato utilizzare un programma.Pensiamo a come il reato viene accertato: viene la GdF a casa tua ed "analizza" il contenuto del computer. Dopodiche', per ogni file e/o programma "sospetto" trovato ti chiedono la licenza e/o la copia originale...- Trovano gli mp3 di Madonna- ti dicono che ti fanno la multozza- gli mostri il CD originale con tanto di inutilissimo bollino SIAE- (... varie ed eventuali ...)- le fiamme gialle se ne vanno sconsolate... :-PBeh, almeno si spera che sia cosi'... :-DSolidalmente, Matteo
  • Anonimo scrive:
    Per l' autore dell' articolo...
    Dico subito che io sono sia un linuxiano che uno a cui stanno sul cazzo tutte ste trovate del discografici ...quello che voglio dire cmq e' che il disco in foramto extras non e' un foramto poi cosi strano ... e' come un mixed mode .. solo che il mixed mode ha prima la traccia dati e poi le traccie audio, ma dato che i lettori cd audio potrebbero tentare di riprodurre la traccia dati con conseguetne distruzione delle casse e dei timpani della persona hanno inventato il cd extras che e' il contrario...Prima le traccie audio e dopo la traccia dati ...Il tuo PC continua a romperti le palle prima di tutto perche' hai lasciato attiva l' autorun di windoze, ti consiglio di disattivarlo.. seconda cosa se clikki sull' icona del cd ti fara' solo vedere i dati contenuti nella traccia dati ...Ma hai provato senplicemente ad aprire il lettore di CD audio per vedere cosa succedeva ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Per l' autore dell' articolo...

      Ma hai provato senplicemente ad aprire il
      lettore di CD audio per vedere cosa
      succedeva ?Ma se uno lo vuole ascoltare su PC?
  • Anonimo scrive:
    Per l'autore della lettera
    Se puoi contattami presso waltereCHIOCCIOLINAlibero.itgrazie
  • Anonimo scrive:
    E questo è il rislutato dell'onestà...
    Grazie santa riaa... grazie seppure risulta che chi scarica musica compra più cd...Vorrà dire che impareremo la lezione e ben scaricheremo il cd, come ha fatto questo onesto lettore a cui va tutta la solidarietà possibile, ma SENZA comprarlo prima...Tanto se lo dobbiamo buttare nella spazzatura, che lo facciamo a fare, solo per la compertina?...:/:/:/:/:/:/
  • Anonimo scrive:
    PEGGIO PER VOI........!
    Non posso credere che esista ancora gente che compra i CD originali...... :-OA questo punto ve la siete cercata......(troll). Di questi tempi quello che è legge non sempre va d'accordo con quello che è giusto....Scaricatevi Kazaa ( meglio se LITE ) e vivete tranquilli......E i cantanti lasciate che si lamentino: la Ferrari se la cambiano l'anno prossimo anzichè ogni mese......
  • Anonimo scrive:
    e così sia
    Ce lo saccio :)--melomane
  • Anonimo scrive:
    Stesso problema
    Mi e' successo qualcosa di molto simile anche se alla fine la musica l'ho ascoltata regolarmente
Chiudi i commenti