Ubimax è l'acquisizione di TeamViewer per l'AR

Dispositivi connessi, realtà aumentata e Internet of Things: così TeamViewer vuol rafforzare la propria posizione con l'acquisto di Ubimax.
Dispositivi connessi, realtà aumentata e Internet of Things: così TeamViewer vuol rafforzare la propria posizione con l'acquisto di Ubimax.

La tedesca TeamViewer ha annunciato nel fine settimana l’acquisizione di Ubimax, realtà connazionale fondata nel 2014 e specializzata in soluzioni basate su tecnologie come la realtà aumentata destinate all’ambito industriale, già fornitrice di oltre 200 aziende in tutto il mondo. L’accordo, quantificato economicamente in 136,5 milioni di euro, arriverà a concretizzarsi entro il terzo trimestre dell’anno.

TeamViewer compra Ubimax per AR e IoT

L’obiettivo dichiarato è quello di dar vita a un portfolio unificato di prodotti destinati al settore enterprise: dai dispositivi connessi alla già citata AR, fino alla Internet of Things. Una proposta innovativa per supportare l’attività dei professionisti nei contesti più disparati, alcuni dei quali mostrati nel filmato in streaming di seguito ad esempio per la gestione del magazzino o l’assistenza da remoto. Così Oliver Steil, CEO di TeamViewer, ha commentato l’operazione.

Siamo molto entusiasti per questa importante acquisizione strategica, la prima transazione nella storia di TeamViewer. Insieme a Ubimax creeremo il leader globale nelle soluzioni di connettività e nelle tecnologie per l’ambito industriale. Il nostro portfolio di prodotti unificato offrirà ai clienti enterprise un negozio unico per connettere in modo sicuro dispositivi, lavoratori e processi in numerose industrie.

Di recente TeamViewer ha annunciato la stretta di mano con EloView per offrire una tecnologia dedicata alla risoluzione dei problemi a distanza su dispositivi come digital signage, POS e self-service non presidiati.

Fonte: Ubimax
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti