Tecnologia, in auto causa distrazione

Uno studio condotto su 30 veicoli e 130 conducenti, commissionato dall'Università dello Utah, svela che a distrarre di più i conducenti è la programmazione del navigatore GPS. I sistemi di infotainment troppo complessi mettono a rischio

Roma – Sembra un paradosso: i nuovi sistemi informativi installati sulle auto, che dovrebbero assicurare maggiore sicurezza, possono causare, in alcuni casi, distrazione a chi guida . Lo afferma uno studio della AAA Foundation for Traffic Safety commissionato dall’Università dello Utah dal titolo “Visual and Cognitive Demands of Using In-Vehicle Infotainment Systems”. Il rapporto ha preso in esame 30 modelli di veicoli, 23 dei quali i grado di produrre livelli “alti o molto alti” di impegno per il conducente, tramite quattro differenti test: fare una chiamata, inviare un testo, sintonizzare la radio e programmare il navigatore. Gli altri sette veicoli erano equipaggiati con tecnologie capaci di generare “moderati” livelli di distrazione. Il risultato è che i sistemi informativi interattivi, come quelli a comando vocale e touch screen, possono aumentare molto il livello di distrazione nei conducenti.

“Alcune tecnologie di bordo possono create situazioni di insicurezza per i conducenti, impegnando per alcuni secondi gli occhi, sottraendo così l’attenzione dalla strada e togliendo le mani dal volante”, spiega David Yang, direttore esecutivo della AAA Foundation in un comunicato. “Quando una tecnologia di bordo non è correttamente progettata, semplici azioni per i conducenti possono divenire complicate e richiedere più impegno per essere portate a termine”.

Negli USA, un guidatore su tre usa sistemi informativi mentre guida e, secondo il rapporto, questo può avere conseguenze pericolose. Distogliere gli occhi dalla strada per soli 2 secondi raddoppia il rischio di un incidente .

Lo studio ha coinvolto 120 conducenti di età compresa fra i 21 e i 36 anni, alcuni dei quali hanno effettuato i test su più veicoli, e si è svolto su strade residenziali a 40 km/h e poco traffico. L’impegno dei conducenti è stato valutato utilizzando diversi metodi, compreso il NASA Task Load Index , che classifica il carico di lavoro percepito in unione a una varietà di sollecitazioni. I ricercatori hanno sviluppato una scala di rating per misurare l’impegno visivo e cognitivo e il tempo impiegato dai conducenti per completare un’azione, utilizzando ognuno dei sistemi informativi del veicolo. Un basso livello di impegno equivale ad ascoltare la radio o un audio book, mentre un alto livello equivale a cercare di controllare un libretto degli assegni mentre si guida.

Di tutte le funzioni analizzate, quella di programmare un navigatore si è dimostrata le più distraente, richiedendo in media 40 secondi per essere completata . “Quando si guida un’auto a 40 km/h si percorre la lunghezza di quattro campi di football durante il tempo necessario a inserire una destinazione nel navigatore, tutto ciò mentre il conducente viene distratto dal principale compito di guidare”, afferma il rapporto.

La AAA Foundation fornisce raccomandazioni ai conducenti per contribuire a ridurre alcune di queste distrazioni. Ad esempio, suggerisce di impostare il navigatore prima di partire, durante la guida evitare di digitare messaggi di testo e usare certe tecnologie solo quando è assolutamente necessario.

Pierluigi Sandonnini

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • masso scrive:
    A me pare molto molto molto...
    molto più grave...che ci sia coinvolta la apple. Come scritto dalla società di consulenza...per attivare quella funzione ci vuole l'esplicito permesso della apple.....ma app Uber a parte....è quindi una funzione integrata nel sistema operativo....Controlla ogni singolo pixel...per risparmiare la batteria....hihihihihi....per fortuna che gli utenti della apple si bevono tutto.....
  • menidus scrive:
    etica psicopatica
    Le questioni di diritto sono affidate all'etica delle aziende?Grande!Le aziende sono entità psicopatiche per definizione, visto che antepongono il guadagno alle persone.E l'etica per uno psicopatico è solo una questione di convenienza; uno strumento manipolatorio.Grande società 'civile'...!
    • n&C scrive:
      Re: etica psicopatica
      - Scritto da: menidus
      Le questioni di diritto sono affidate all'etica
      delle
      aziende?
      Grande!
      Le aziende sono entità psicopatiche per
      definizione, visto che antepongono il guadagno
      alle
      persone.
      E l'etica per uno psicopatico è solo una
      questione di convenienza; uno strumento
      manipolatorio.
      Grande società 'civile'...!Quoto...e ho paura che sarà sempre peggio
  • bubba scrive:
    boh sembra che sia tutto gia' spiegato
    The entitlement first appeared in Ubers app around the time of the original Watch launch in 2015, according to Strafach. Apple only gave developers about four months before the official release of the Watch to slim down their apps and make them work on the new device, so its conceivable that Apple granted the entitlement to Uber in order to meet that tight launch deadline(..)Apple gave us this permission years because Apple Watch couldnt handle our maps rendering . Its not connected to anything in our current codebase, Ubers spokesperson explained(..)Ubers spokesperson noted that the entitlement was active only in the 8.2 version of its app. A subsequent update from Apple fixed the memory issue for the Watch, and Uber says the entitlement has been dormant since then.
    • 52a204c58aa scrive:
      Re: boh sembra che sia tutto gia' spiegato
      Mica tanto.
      The entitlement first appeared in Ubers app
      around the time of the original <u
      Watch launch
      in 2015, </u
      according to Strafach. Apple only
      gave developers about four months before the
      official release of the Watch to slim down their
      apps and make them work on the new device, so
      its conceivable that Apple granted the
      entitlement to Uber in order to meet that tight
      launch deadline
      (..)In questo caso mi aspetterei che l'entitlement fosse stato conXXXXX a tanti produttori, non solo a Uber, si è sbagliato il giornalista o ci sono altri motivi?
      Apple gave us this permission years <u
      because
      Apple Watch couldnt handle our maps
      rendering </u
      . Its not connected to anything in
      our current codebase, Ubers spokesperson
      explained (..)Se non ha a che fare con il codice attuale perché ce l'hanno ancora? Nel frattempo c'è stato lo scandalo del software che spia poliziotti ed ispettori e lo scandalo dei dipendenti che giocano con i dati dati raccolti dall'azienda, possibile che in questo lasso di tempo nessuno in Apple abbia pensato di togliergli l'acXXXXX?
      Ubers spokesperson noted that the entitlement
      was active only in the 8.2 version of its app. A
      subsequent update from Apple fixed the memory
      issue for the Watch, and Uber says the
      entitlement has been <u
      dormant </u
      since
      then.Che vuol dire dormiente? Disattivato ed impossibile da riabilitare o a disposizione del dipendente un po' più furbo.
  • FType scrive:
    Impossible
    Come è potuto succedere ? Nel controllatissimo store apple ? Impensabile !!!Poi c'era anche quest'altra cosetta :Dhttps://www.macitynet.it/bug-apfs-il-nuovo-file-system-mostra-la-password-in-chiaro/
    • bradipao scrive:
      Re: Impossible
      - Scritto da: FType
      Come è potuto succedere ? Nel controllatissimo
      store apple ? Impensabile

      Poi c'era anche quest'altra cosetta :D

      https://www.macitynet.it/bug-apfs-il-nuovo-file-syIl problema della password mostrata in chiaro nel campo dei suggerimenti sa tanto di modifica per fare un po' debug.Ma il problema metodologico, grosso come una caso, è che apparentemente in Apple non fanno unit test del software, neanche per cose critiche.
      • panda rossa scrive:
        Re: Impossible
        - Scritto da: bradipao
        - Scritto da: FType

        Come è potuto succedere ? Nel controllatissimo

        store apple ? Impensabile



        Poi c'era anche quest'altra cosetta :D




        https://www.macitynet.it/bug-apfs-il-nuovo-file-sy

        Il problema della password mostrata in chiaro nel
        campo dei suggerimenti sa tanto di modifica per
        fare un po'
        debug.

        Ma il problema metodologico, grosso come una
        caso, è che apparentemente in Apple non fanno
        unit test del software, neanche per cose
        critiche.Che bisogno c'e' di testare cio' che nasce perfetto?E comunque, se anche ce ne fosse bisogno, chi e' che avrebbe le competenze per poter modificare cio' che e' it's magic?Quindi funziona cosi', perche' DEVE funzionare cosi'. E' il modo migliore per funzionare.Cosi' abbiamo detto a Cupertino e cosi' andate a rispondere nei forum dei detrattori.Amen.
  • Chicken scrive:
    Un po' una XXXXXXX
    Ragazzi se lo chiede che problema c'è?Dai adesso non esageriamo.
  • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
    Apple spieghi
    Come da oggetto, dovrebbe essere Sua Santità a spiegarci come mai un tool preconfezionato (non certo farina del sacco di Uber) è STATO FORNITO a Uber ed è passato dalle "fitte" maglie del controllo pre pubblicazione.A pensar male si fa peccato, diceva Andreotti, ma spesso ci si azzecca!
    • lalalalaala lal scrive:
      Re: Apple spieghi
      Non si tratta di pensare male, l' applicazione era al 100% sotto il controllo di apple che dal canto suo ha deciso affidarla ad uber. Le responsabilità del caso sono chiarissime al 100%, non ci sono zone d' ombra.
  • papple pie scrive:
    monetizzare sulla pelle degli zombi
    "Un entitlement utilizzabile solo su esplicito permesso di Apple.".Quindi il coinvoglimento della papple è innegabile. Sarebbe interessante sapere quanto ha pagato Uber.
    • ... scrive:
      Re: monetizzare sulla pelle degli zombi
      - Scritto da: papple pie
      "Un entitlement utilizzabile solo su esplicito
      permesso di
      Apple.".

      Quindi il coinvoglimento della papple è
      innegabile. Sarebbe interessante sapere quanto ha
      pagato
      Uber.chiediamolo a bertux, lui i papers li riceve direttamente in mail da applez. :)
      • ... scrive:
        Re: monetizzare sulla pelle degli zombi
        - Scritto da: ...
        - Scritto da: papple pie

        "Un entitlement utilizzabile solo su esplicito

        permesso di

        Apple.".



        Quindi il coinvoglimento della papple è

        innegabile. Sarebbe interessante sapere quanto
        ha

        pagato

        Uber.


        chiediamolo a bertux, lui i papers li riceve
        direttamente in mail da applez.
        :)sono prorio un XXXXXXXX. (rotfl)
  • sono la morte scrive:
    si ma e per uso interno
    Come tutti i fido aspira dati dopo essere stati scoperti dicono.Si ma era solo ad uso interno. Come lo era il modulo dell' Hacking Team, solo che non si capisce il perché si debbano 'testare' certi moduli se poi non si ha la minima intenzione di usarli. :o
    • Fan innamorato di Bertuccia il macaco scrive:
      Re: si ma e per uso interno
      Non credo sia un modulo che scarichi dall'SDK e lo inglobi nel tuo codice così a cuor leggero.Credo che una richiesta esplicita e da controfirmare debba essere prodotta e accettata.O Apple c'è dentro a piene mani o Uber ha rubato il codice. Ma questa seconda cosa cozza con il fatto che l'app è stata pubblicata passando i famosisisimsisismsisismmsisisisiiismi controlli Apple.E questo è quello che sappiamo... figurati quello che NON sappiamo!
      • saranno famosi scrive:
        Re: si ma e per uso interno
        !Il commento contiene una parola troppo lunga.famosisisimsisismsisismmsisisisiiismisis!
      • sono la morte scrive:
        Re: si ma e per uso interno
        - Scritto da: Fan innamorato di Bertuccia il macaco
        Non credo sia un modulo che scarichi dall'SDK e
        lo inglobi nel tuo codice così a cuor
        leggero.

        Credo che una richiesta esplicita e da
        controfirmare debba essere prodotta e
        accettata.

        O Apple c'è dentro a piene mani o Uber ha rubato
        il codice. Ma questa seconda cosa cozza con il
        fatto che l'app è stata pubblicata passando i
        famosisisimsisismsisismmsisisisiiismi controlli
        Apple.

        E questo è quello che sappiamo... figurati quello
        che NON
        sappiamo!si ma io, sono stato volutamente buono. o)
Chiudi i commenti