Telecom, altri 4mila licenziamenti

Il piano di ristrutturazione procede
Il piano di ristrutturazione procede

Oltre ai 5mila già annunciati, ora Telecom Italia conferma che prevede entro il 2010 di tagliare ulteriormente il proprio organico e di licenziare altre 4mila persone.

Si tratta di uno degli “step” del programma di ristrutturazione lanciato dall’attuale vertice, Franco Bernabé e Marco Patuano, per consolidare le attività dell’azienda, investire nei mercati emergenti, soprattutto in Brasile, e puntare contestualmente ad una crescita dei ricavi di almeno il 2 per cento tra il 2008 e il 2011.

Nella ristrutturazione Telecom si libererà di una serie di attività che non sono considerate centrali per l’azienda, per un totale approssimativo di circa 3 miliardi di euro.

Bernabé ha spiegato che gli annunci sono in linea con quanto preventivato: “Avevamo annunciato con forza un ritorno ai fondamentali, con l’obiettivo della generazione di cassa, della riduzione del debito, della corretta dinamica di ricavi e margini coerenti con la nostra dimensione e con la nostra capacità operativa”.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

03 12 2008
Link copiato negli appunti