Telecom Italia punta su Alice

La domanda di broad band mobile e fisso è in crescita e la compagnia telefonica propone nuove soluzioni sotto il marchio Alice

Roma – Presentando a Copenhagen le nuove offerte per i prossimi mesi, Telecom Italia ha reso noto di aver raccolto ordini per oltre 3 milioni di prodotti, di cui più del 65% sono UMTS/HSDPA, e circa 500mila sono legati al mondo Alice Mobile (pc e data kit). La domanda di broad band, fisso ma anche mobile, è in crescita e per questo motivo l’incumbent ha deciso di puntare tutto sull’offerta Alice .

La prima carta da giocare è l’offerta Alice Mobile , che Telecom ha integrato con due nuove formule a consumo: Alice mobile data kit 10 Flexi e Alice mobile pc 20 Flexi . Quel Flexi sta ad indicare una formula di rateizzazione a 24 mesi.

Nel primo caso (Data kit 10), per 10 Euro al mese si hanno 20 ore di navigazione e una chiavetta internet. Chi sfora dal plafond di 20 ore nell’ambito del mese – eventualità per nulla improbabile – può “acquistare” altre 30 ore di traffico per 10 euro e con altri 10 euro si acquisteranno ulteriori 50 ore. Alice mobile pc Flexi offre invece, a partire da 20 Euro al mese, un mini pc e 30 ore mensili di navigazione.

L’altra carta da giocare mostra invece, da parte dell’azienda, l’ovvia volontà di aggredire anche il mercato della telefonia e connettività fissa con soluzioni convergenti. La soluzione pensata da Telecom in questa ottica si chiama Alice Casa e consente all’incumbent di lanciarsi sul mercato delle offerte ADSL naked da proporre agli utenti non intenzionati a dotarsi di una linea telefonica tradizionale.

È disponibile – con canone mensile “tutto incluso” – a partire da 42 euro, con chiamate “illimitate verso tutte le numerazioni fisse nazionali” (su VoIP), navigazione Internet senza limiti di tempo (il primo gradino prevede collegamento Alice ADSL 7 Mega) e la possibilità di fruire dei contenuti di Alice Home TV, la TV via cavo di Telecom Italia (che però è meglio godersi con un collegamento più performante a 20 Mbit, copertura permettendo, disponibile al canone mensile di 47 euro, 5 in più dell’offerta entry-level).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Universiade scrive:
    In gabinetto con il cellulare
    OK non ti fanno telefonare dal vagone perchè è gente molto più seria che da noi. Ma allora dovrebbero mettere dei rilevatori di chiacchiera nei WC proprio come fanno con quelli per le sigarette!
    • JosaFat scrive:
      Re: In gabinetto con il cellulare
      Ma perché, che fastidio ti dà se uno telefona in treno, tanto più in bagno?
      • Abate Busoni scrive:
        Re: In gabinetto con il cellulare
        - Scritto da: JosaFat
        Ma perché, che fastidio ti dà se uno telefona in
        treno, tanto più in
        bagno?Viola la mistica quiete di uno dei luoghi più sacri per l'uomo! O)
  • Francesco scrive:
    Traduzione
    "È stato portato fuori in barella, con la mano ancora incastrata nelle tazza della toilette, che hanno anche dovuto ripulire". In inglese"He came out on a stretcher, with his hand still jammed in the toilet bowl, which they had to saw clean off," Non hanno dovuto ripulire, hanno dovuto tagliare (segare "To Saw") la tazza!
  • Enjoy with Us scrive:
    Che figura di merda!
    Letteralmente!
  • simone scrive:
    fdm incredibile
    questa finisce direttamente tra le figure di merda piu grandi della storia... lol!alla faccia del sistema efficace di risucchio !! Se succedeva in un treno italiano, il problema non si sarebbe neanche posto: il telefonino sarebbe finito direttamente sui binari e nessun braccio si sarebbe impegnato nelle operazioni di recupero
    • ghfd scrive:
      Re: fdm incredibile
      soprattutto in 1 treno italiano gli avresti buttato dietro il portafogli piuttosto che metterci dentro la mano.
  • ZioMimmo scrive:
    Cose che capitano?
    Dopo i "dovuti commenti" coi colleghi è venuto fuori che conosco (di persona), almeno 6 individui a cui il cellulare è caduto nel ce$$o... bisogna far tesoro di queste esperienze!!! E cmq ROTFLLLLLLLLLLLLL
    • Bastard Inside scrive:
      Re: Cose che capitano?
      - Scritto da: ZioMimmo
      Dopo i "dovuti commenti" coi colleghi è venuto
      fuori che conosco (di persona), almeno 6
      individui a cui il cellulare è caduto nel
      ce$$o... bisogna far tesoro di queste
      esperienze!!! E cmq
      ROTFLLLLLLLLLLLLLCome diceva il mio prof di Storia e Filosofia dopo averci parlato dell'ennesimo efferato delitto di signorotti tipo Ezzelino da Romano: "Cose che succedono" oppure "Cose di questo genere" :-D
    • JosaFat scrive:
      Re: Cose che capitano?
      Ne conosco anche uno io, gli cadde il telefonino aziendale. E ovviamente ne ottenne uno più figo, dopo essersi lamentato che non funzionava più.
  • H5N1 scrive:
    Notizia di m***a...
    ...che non capisco quale motivo abbia di comparire in questa testata.
  • Tano Basetta scrive:
    Che notiziona!
    Come da soggetto.Ne approfitto per far notare all'autore dell'articolo (probabilmente un "cronista" di Studio Aperto prestato a PI, visto l'argomento) che sul TGV e' vietato fare uso del cellulare per non disturbare i vicini e che esistono delle aree apposite per farlo.La vera notizia probabilmente e' questa: in un paese davvero civile non sei costretto a sentire le vaccate telefoniche dei tuoi compagni di viaggio.
    • Plinio scrive:
      Re: Che notiziona!
      In un paese davvero civile non ci sono le pulci sulla tappezzeria dei treni, in aereoporto non ti stuprano con l'ispezione anale se hai un cognome che suona arabo (ma è italiano), in traghetto non ti fanno pagare 175,90 per attraversare uno stagno di 3km per poi scordarsi di scaricare la tua vettura una volta arrivati.Infine, in un paese civile la patonza è gratis, la sanità funziona e i politici sono onesti :D
      • stefano scrive:
        Re: Che notiziona!
        Come non quotarti! Soprattutto l'ultima frase :)
      • Mr. lo Pesce scrive:
        Re: Che notiziona!
        - Scritto da: Plinio
        Infine, in un paese civile la patonza è gratisD'accordissimo sul pessimo stato dell'Italia, ma anche qui da noi si trova gratis (a patto di non essere troppo conciato, ovviamente...).
  • Mr. lo Pesce scrive:
    L'altra parte della barricata
    Sapete cosa hanno detto i passeggeri costretti ad uno stop di due ore?Lo hanno mandato a ca***re.
    • Fracanappe scrive:
      Re: L'altra parte della barricata
      Pensavo la stessa cosa :D Perdi il cell? C**** tuoi :D
      • Uggioso scrive:
        Re: L'altra parte della barricata
        Ma quanto siete cattivi....Mandarlo a c....re...ma...con o senza cellulare?no perchè... altre due ore d'attesa...sai com'è
  • Akim scrive:
    SO chi era il tipo
    Era Barbareschi...il nuovo idolo dei teenager
  • reXistenZ scrive:
    ROTFL
    L'articolo dice che hanno perfino dovuto ripulire la tazza, non il braccio: :)
    • Fracanappe scrive:
      Re: ROTFL
      - Scritto da: reXistenZ
      L'articolo dice che hanno perfino dovuto ripulire
      la tazza, non il braccio:
      :)ODDIO!!!!!!!!!! :D ps Grazie p.i. per la risata mattutina ;)
  • Erase all scrive:
    Urina dal cielo?
    "Le toilette dei TGV hanno un sistema di evacuazione efficiente quanto quello di un aeroplano."Questo significa che l'espletazione dei passeggeri volanti finisce sulle nostre teste? Insieme a tutti i batteri e virus che possono contenere queste urine?Vorrei capire, la cosa è preoccupante, seriamente! :o
    • Alessio R. scrive:
      Re: Urina dal cielo?
      No, non ti preoccupare: il "contenuto" dei wc degli aerei è contenuto in un serbatoio che viene svuotato a terra :)
      • Ale scrive:
        Re: Urina dal cielo?
        - Scritto da: Alessio R.
        No, non ti preoccupare: il "contenuto" dei wc
        degli aerei è contenuto in un serbatoio che viene
        svuotato a terra
        :)grazie per aver chiarito ;)
      • Giulio Guidetti scrive:
        Re: Urina dal cielo?
        Se non sbaglio pure quello dei treni "moderni", il contenuto delle toilette non viene scaricato fuori (e nel TGV poi, essendo pressurizzato, non potrebbe avvenire comunque).
      • www scrive:
        Re: Urina dal cielo?
        Non è vero, o almeno non per tutti gli aerei è così... spesso viene lanciato tutto nell'atmosfera dove si disperde, qualche tempo fa ci fu un fenomeno di blocchi di ghiaccio che cadevano al suolo e una delle ipotesi era proprio quella del "risultato" delle toilette degli aerei
    • ........... .......... ... scrive:
      Re: Urina dal cielo?
      Troppo belli.... La tv svizzera! Mi manca MDG di quei tempi!
    • proskilled scrive:
      Re: Urina dal cielo?
      - Scritto da: Erase all
      Questo significa che l'espletazione dei
      passeggeri volanti finisce sulle nostre teste?
      Insieme a tutti i batteri e virus che possono
      contenere queste
      urine?
      Vorrei capire, la cosa è preoccupante,
      seriamente!
      :osi esatto!!! infatti e' cosi che usano le scie chimiche...
      • jumpjack scrive:
        Re: Urina dal cielo?
        - Scritto da: proskilled
        - Scritto da: Erase all

        Questo significa che l'espletazione dei

        passeggeri volanti finisce sulle nostre teste?

        Insieme a tutti i batteri e virus che possono

        contenere queste

        urine?

        Vorrei capire, la cosa è preoccupante,

        seriamente!

        :o

        si esatto!!! infatti e' cosi che usano le scie
        chimiche...aaahhhh ecco cosa sono le scie chimiche!!! piscio vaporizzato!!! :D :D
  • lazork scrive:
    Trainspotting
    Ma solo a me viene in mente la scena del film trainspotting?
  • Andrea scrive:
    Ma punto informatico...
    cazzo c'entra con sto articolo? e con quello della birra 2.0? che c'era un cellulare? dai su, siate seri, sembrate tgcom!
    • antonino scrive:
      Re: Ma punto informatico...
      d'accordissimo con te...la qualità a volte lascia a desiderare...ma capiscili in un organizzazione così definità come punto informatico che lavora forzatamente per un tot di articoli qualche minchiata deve pure esserci...d'altronde non possono sempre esserci 5 notizie intelligenti...o semplicemente 5 notizie...
      • juri gagarin scrive:
        Re: Ma punto informatico...
        meglio questi articoli delle solite "genialate" non si vedono mai sul mercato :-)
        • ndr scrive:
          Re: Ma punto informatico...
          - Scritto da: juri gagarin
          meglio questi articoli delle solite "genialate"
          non si vedono mai sul mercato
          :-)Quotone.Almeno con questo si sorride, altro che le batterie per notebook che durano una settimana, l'erba artificiale che le ricarica e altre ca**ate via dicendo...
        • ZioTano. scrive:
          Re: Ma punto informatico...
          - Scritto da: juri gagarin
          meglio questi articoli delle solite "genialate"
          non si vedono mai sul mercato
          :-)Riquoto. A volte alcune notizie sembrano la prossima serie di star trek, molto FANTA e poco scienza
      • nome e cognome scrive:
        Re: Ma punto informatico...
        - Scritto da: antonino
        d'accordissimo con te...la qualità a volte lascia
        a desiderare...ma capiscili in un organizzazione
        così definità come punto informatico che lavora
        forzatamente per un tot di articoli qualche
        minchiata deve pure esserci...d'altronde non
        possono sempre esserci 5 notizie intelligenti...o
        semplicemente 5
        notizie...piu' che altro vogliono assolutamente inserire notizie "di colore", questo e' il risultato...
        • Universiade scrive:
          Re: Ma punto informatico...

          piu' che altro vogliono assolutamente inserire
          notizie "di colore", questo e' il
          risultato...una notizia di colore?:D
    • Ale scrive:
      Re: Ma punto informatico...
      - Scritto da: Andrea
      cazzo c'entra con sto articolo? e con quello
      della birra 2.0? che c'era un cellulare? dai su,
      siate seri, sembrate
      tgcom!ma almeno è divertente quest'articolo
      • Plinio scrive:
        Re: Ma punto informatico...
        Allora trasformiamo PI in un circo equestre, con Gentile come presentatore e la Bottà contorsionistà.Almeno è divertente :D
        • Suillo scrive:
          Re: Ma punto informatico...
          - Scritto da: Plinio
          Allora trasformiamo PI in un circo equestre, con
          Gentile come presentatore e la Bottà
          contorsionistà.

          Almeno è divertente :DMi offro volontario per fare le contorsioni con la Bottà! :D (love)(love)(love)
          • ciullifrull i scrive:
            Re: Ma punto informatico...
            - Scritto da: Suillo
            - Scritto da: Plinio

            Allora trasformiamo PI in un circo equestre, con

            Gentile come presentatore e la Bottà

            contorsionistà.



            Almeno è divertente :D

            Mi offro volontario per fare le contorsioni con
            la Bottà! :D
            (love)(love)(love)Ormoni Rotantiiiiiiiii, Trasformazioneeeeeeee
        • Fracanappe scrive:
          Re: Ma punto informatico...
          Ingegnere?
        • Bastard Inside scrive:
          Re: Ma punto informatico...
          - Scritto da: Plinio
          Allora trasformiamo PI in un circo equestre, con
          Gentile come presentatore e la Bottà
          contorsionistà.

          Almeno è divertente :DLa Bottà è brava, anche se ha un piccolo vantaggio un po' sleale: un sacco di lettori di PI le sbavano dietro ancora più del dovuto perché si sono convinti che sia Puffetta per via che si chiama anche lei Gaia(e il fatto che Puffetta sia genovese, mentre la Bottà è valtellinese non riesce a sradicare le loro granitiche convinzioni) :-P
    • palle scrive:
      Re: Ma punto informatico...
      - Scritto da: Andrea
      cazzo c'entra con sto articolo? e con quello
      della birra 2.0? che c'era un cellulare? dai su,
      siate seri, sembrate
      tgcom!A me ricorda più il Tg3 Emilia Romagna...
    • Pino scrive:
      Re: Ma punto informatico...
      - Scritto da: Andrea
      cazzo c'entra con sto articolo? e con quello
      della birra 2.0? che c'era un cellulare? dai su,
      siate seri, sembrate
      tgcom!Quoto, già con la birra 2.0 mi sono cadute le palle.PI si sta trasformando, e secondo me ha sbagliato rotta. :(Sembra Studio Aperto (e non è un complimento)Ragazzi..... insomma!Se voglio ridere vado su un sito di barzellette, da PI mi aspetto un po' più di serietà ! :sSpero che questa mia richiesta non venga ignorata... ;)Sono un fedele lettore da anni e sinceramente mi intristisce vedere una testata come PI cadere nel banale e nella web-spazzatura.
      • Might scrive:
        Re: Ma punto informatico...
        Pure io sono un lettore da anni, e trovo che invece ogni tanto un momento di alleggerimento ci vuole.Per quanto riguarda la qualità e la serietà che sarebbero in discesa... anche questo lo trovo regolarmente scritto da parecchio tempo, ma io vedo solo un allargamento del ventaglio di informazioni disponbili.C'è più possibilità di scelta. Non ti interessano le notizie più frivole? Ignorale.Ma finchè ci saranno persone come Calamari o Mantellini a scrivere per PI, gli articoli importanti non mancheranno.
  • Kyashan scrive:
    Nella merda fino al collo..
    come da oggetto...però forse si è fermata alla spalla!
Chiudi i commenti