Telefonia mobile pericolosa per chi guida?

Un nuovo studio mette in relazione i dati degli incidenti automobilistici con l'uso non solo del telefonino, ma anche del vivavoce. E afferma: il rischio si moltiplica per quattro


Londra – E’ apparso in queste ore sull’autorevole British Medical Journal un nuovo studio relativo al rischio nell’utilizzare sistemi di telefonia mobile mentre si guida: non solo telefonini all’orecchio, dunque, ma anche i vivavoce e gli altoparlanti che permettono di parlare senza togliere le mani dal volante.

Sebbene non sia la prima volta che si parla di questo rischio, secondo gli autori dello studio è la prima volta che vengono associate le informazioni relative agli incidenti automobilistici (che hanno portato il guidatore all’ospedale) all’uso di altoparlanti o sistemi vivavoce. Come noto questi ultimi, anche in Italia dove l’uso del cellulare all’orecchio alla guida è vietato, sono da sempre considerati sistemi più sicuri per la guida.

Secondo lo studio dell’ Insurance Institute for Highway Safety condotto su 774 incidenti avvenuti nella zona di Perth, in Australia, chi utilizza questi sistemi mentre è al volante corre un rischio quattro volte superiore di subire un incidente automobilistico rispetto a chi non conversa via telefono mobile.

Il dato, spiegano i ricercatori, è stato ottenuto paragonando l’uso del telefonino entro i dieci minuti che hanno preceduto l’incidente con l’uso che lo stesso guidatore aveva fatto del cellulare nel corso della settimana precedente. Esperti del gruppo di rilevazione hanno intervistato i protagonisti di questi incidenti, tutti avvenuti tra aprile 2002 e luglio 2004.

Nel rapporto, intitolato Role of cellular phones in motor vehicle crashes resulting in hospital attendance , si spiega che non ci sono differenze sostanziali tra uomini e donne, che avrebbero la stessa percentuale di rischio, né emergerebbero diversità rilevanti a seconda dell’età.

Di interesse segnalare come la società di rilevazione non abbia potuto eseguire lo studio negli Stati Uniti . Stando a quanto dichiarato, infatti, “le compagnie telefoniche americane non erano disponibili a rendere accessibili i dati dei propri clienti anche se con il permesso di questi ultimi”. La scelta dell’Australia è stata fatta anche perché molti stati, compreso quello in cui si trova Perth, vietano l’uso del cellulare all’orecchio, come l’Italia, e questo indicherebbe che “vietare l’uso del telefonino a mano non significa necessariamente migliorare la sicurezza”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    TelefonoDIPENDENTI, ve lo .....
    .... meritate per davvero di essere spennati :D
  • RRFF scrive:
    Gli aumenti di Wind
    Circa un mese fa mi é pervenuto un sms da Wind che mi informava del fatto che il costo del servizio "Noi 2" (permette di chiamare UN numero Wind e parlare per 400 minuti al mese) passa da 2 Euro a 3 Euro (ben 50% in un colpo solo!).Ovviamente ho mandato subito un e-mail con le mie rimostranze e la risposa é stata la seguente:"Gentile Cliente, La ringraziamo per la Sua segnalazione. Come indicato nella Carta Servizi Wind, articolo 2.4 Informazioni alla Clientela, la nostra Azienda ha provveduto a comunicarLe tramite sms le informazioni relative alla modifica del costo mensile dell?opzione Noi2 rispetto alla data di attivazione. Le ricordiamo inoltre che fino al 31 luglio il costo mensile continuerà ad essere di 2 euro iva inclusa."Allora ditemelo subito che é una presa in giro!
    • Anonimo scrive:
      Re: Gli aumenti di Wind
      A proposito di Noi 2: mi ricordo ancora benissimo la mega campagna pubblicitaria con cui era stato pubblicizzato: "Chiama un altro numero wind GRATIS PER SEMPRE"Ora, posso anche essere d'accordo che qualche canone mensile bisogna pure pagarlo, e che uno non può sperare di parlare all'infinito con un altro numero, ma 500 minuti a 2 euro possono essere un buon compromesso. Però in un anno i minuti sono passati da 500 a 400 ed il canone mensile è passato da 2 a 3 euro. Quindi cara Wind, oltre al GRATIS, anche il PER SEMPRE ve lo potevate mettere su per il sedere.
    • Marckuzio scrive:
      Re: Gli aumenti di Wind
      In questi casi si reagisce in un solo modo, come ho fatto io...bella MNP e si sceglie un altro operatoreVantaggi1) Gli operatori come la Wind smettono di fare i buffoni cambiando piani tariffari nn appena si alzano con la luna storta2) Mantieni il numero3) La Wind continua ad averti sul groppone pagando qlcosina4) hai un gestore decente visto ke la Wind almeno da me offre un servizio osceno
  • Nikalte scrive:
    In Italia ci spennano all'estero no...
    Salve a tutti, vado spesso in Finlandia e quando ho visto come funziona il sistema di telefonia mobile in quel paese mi sono messo le mani nei capelli!!!Inanzitutto la sim viene pagata tipo 10 ? e addirittura viene anche offerta gratis, e non vi sono costi di attivazione. Infine lo scatto alla risposta non esiste, ed infine la nota dolente, il costo degli sms. Va da da 0,05 ? gino ad un massimo di 0,09 ?...... Considerando che il costo della vita da noi più basso rispetto ai paesi scandinavi, si dimostra che le compagnie telefoniche italiane hanno fatto un bel cartello e che ci stiano spennando... Ma che dico, abbiamo l'authority per le comunicazioni e per la concorrenza... Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah Ah....==================================Modificato dall'autore il 13/07/2005 10.36.22
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia ci spennano all'estero no.
      Basta dire che qui l'hardware di qualsiasi tipo costa il doppio di qualunque altro posto in Europa.Fatevi un giro e guardate i prezzi su siti italiani, inglesi, francesi, norvegesi, finlandesi, irlandesi... solo l'Italia ha i prezzi dell'hardware di circa il doppio su tutto.Ricevitore mouse GPS br305 della globalsat: in Italia 130 euro iva esclusaIn Olanda: 60 euro iva esclusaE non c'è prezzolamente di Urbani o SIAE su articoli di questo tipo: semplicemente il commerciante italiano è abituato a metterla in quel posto ai suoi connazionali, punto e basta.
      • alexjenn scrive:
        Re: In Italia ci spennano all'estero no.
        Avete visto quanto costa Alice di Telecom Italia in Italia? Ben 36,95 per 4Mb/s. In Francia, Alice di Telecom Italia offre ben 8Mb/s a 15.95 euro...andate su www.telecomitalia.it/alice/france/ e poi su www.aliceadsl.it/ e vedete come non è solo Wind o altri che ci fregano.Inoltre, io ho un contratto Tele2 adsl che mi costa 28,95 euro per 1,28Mb/s. Entro ottobre passeranno a 4Mb/s. Infatti sul sito www.tele2.it ci sono i dettagli. Ma se andate sul sito www.tele2.fr (cioè la pagina francese) scoprirete che Tele2 offre in Francia 20Mb/s (!!!) a 14,85 euro (!!!!!!).Siccome Tele2 è un'azienda non italiana (non ricordo se è tedesca), e Telecom Italia è italiana ed entrambi offrono un servizio migliore (a proposito di velocità) a minor prezzo, significa che:1.- o in Francia sono tutti belli e fighe e più simpatici per cui si chiede un minor prezzo,2.- in Italia siamo tutti dei bei cretini, stupidi e imbecilli e ABBIAMOP PER FORZA BISOGNO (sarà davvero così?) di questi servizi a di collegarci al sito Alice per vedere i film (ma non basta la TV?),3.- in Italia c'è qualche lobby o qualche magagna politica o tasse e imposte nascoste su questi servizi per cui siamo costretti a pagare una barca di soldi in più.A voi la scelta.==================================Modificato dall'autore il 13/07/2005 13.14.52
        • Anonimo scrive:
          Re: In Italia ci spennano all'estero no.
          - Scritto da: alexjenn
          Siccome Tele2 è un'azienda non italiana (non
          ricordo se è tedescaE' svedese
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia ci spennano all'estero no.
      E' la legge del mercato: quando cresce la domanda il prezzo del prodotto aumenta. Bisognerebbe dire agli italiani di ridurre drasticamente il volume di SMS spediti. Ma non credo si farebbero molti proseliti...
  • Anonimo scrive:
    Cartello...
    Vediamo un pò... allora omnitel 15 cent, tim 15 cent, uhmmm wind da quello che leggo 12 cent...(per poco?)mi sembrano un pò tutti d'accordo, il business è pieno di persone che mandano messaggi, xè non rubargli altri 3 cent? E' incredibile come in italia avvengano queste cose
  • Anonimo scrive:
    I consumatori RICORDANO
    che prima di effettuare questi cambiamenti, bisogna avvisare i clienti, con una lettera od almeno un sms, e non e' sufficiente che lo scrivano sul sito, perche' io mica sono obbligato ad andare ogni GG sul sito o seguirmi tutti i GG punto informatico? Ma i gestori tutti, lo fanno? :|
  • Anonimo scrive:
    WIND RICORDA...
    ...sempre che prima bisogna spennare gli utenti, e poi forse pensa a dare servizi.Meno male che ci siete voi a farci notare queste "sottigliezze".Qualcuno con gli occhi aperti ci vuole, a questo mondo!;)
  • Anonimo scrive:
    Che margini di guadagno hanno i gestori?
    non immagino nemmeno il margine che hanno i gestori sugli SMS, ho paura che sia intorno al 90% o superiore fatemi sapere se sbaglio.ciao a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: Che margini di guadagno hanno i gest
      - Scritto da: Anonimo
      non immagino nemmeno il margine che hanno i
      gestori sugli SMS, ho paura che sia intorno al
      90% o superiore fatemi sapere se sbaglio.
      ciao a tuttisbagli, ciao! :D
      • Ranmamez scrive:
        Re: Che margini di guadagno hanno i gest


        90% o superiore fatemi sapere se sbaglio.
        sbagli, ciao! :DInfatti sara' tipo il 99.99999% :P
        • Anonimo scrive:
          Re: Che margini di guadagno hanno i gest
          se non ricordo male qualcuno che lavorava internamente a un gestiore aveva postato qui dicendo che un sms costa qualcosa come 0,01 ? (zerovirgolazerouno non è uno sbaglio).
          • Anonimo scrive:
            Re: Che margini di guadagno hanno i gest
            In linea di massima credo che ne l'SMS ne la telefonata abbia un costo "marginale". Ovvero sono tutti costi fissi indipendentemente dal fatto che noi usiamo o meno il telefono. Quindi il ricavo "marginale" (ovvero quello della telefonata in più) è praticamente l'intero addebito.Peraltro i costi fissi sono enormi e se vogliono campare devono pur coprirli. Da quello che risulta da qui http://www.wind.it/it/media/comunicati/comunicati3033.phpil 2004 è stato ancora in perdita, anche se leggendo i flussi di cassa e l'EBITDA la situazione sembra volgere progressivamente al bello. Comunque prima di recuperare gli investimenti ne hanno ancora parecchio...
          • Anonimo scrive:
            Re: Che margini di guadagno hanno i gest
            - Scritto da: Anonimo
            se non ricordo male qualcuno che lavorava
            internamente a un gestiore aveva postato qui
            dicendo che un sms costa qualcosa come 0,01 ?
            (zerovirgolazerouno non è uno sbaglio).
            gli sms viaggiano sul canale di servizio. Infatti in origine erano previsti come messaggi interni al rete, poi sono stati usati nelle comunicazioni fra utenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che margini di guadagno hanno i gest
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            se non ricordo male qualcuno che lavorava

            internamente a un gestiore aveva postato qui

            dicendo che un sms costa qualcosa come 0,01 ?

            (zerovirgolazerouno non è uno sbaglio).


            gli sms viaggiano sul canale di servizio. Infatti
            in origine erano previsti come messaggi interni
            al rete, poi sono stati usati nelle comunicazioni
            fra utenti.Grossissima cavolata. Vedi norme ETSI please!ciaociarli
    • Anonimo scrive:
      Re: Che margini di guadagno hanno i gest
      - Scritto da: Anonimo
      non immagino nemmeno il margine che hanno i
      gestori sugli SMS, ho paura che sia intorno al
      90% o superiore fatemi sapere se sbaglio.
      ciao a tuttihttp://punto-informatico.it/p.asp?i=50886
    • Anonimo scrive:
      Re: Che margini di guadagno hanno i gest
      http://www.happymessage.net/index.it.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Che margini di guadagno hanno i gest
        - Scritto da: Anonimo
        http://www.happymessage.net/index.it.htmlComplimenti ad HappyMessage per l'iniziativa che trovo intraprendente...Tuttavia.....ho sempre uno strano senso allo stomaco quando vedo dei siti, o per meglio dire, aziende, che offrono servizi a pagamento via web che però nelle loro pagine non mettono nessuna informazione sulla società!Guarate il sito, non troverete il nome della società (si chiama come il dominio? BOH!), nessun numero di telefono, nessun indirizzo (e non mi riferisco alla mail), nessun nome di responsabile.....nada de nada.Visto che si tratta di SMS mi aspetterei anche una informazione sulla privacy e le politiche sulla privacy che adottano.....e già che ci siamo, magari il nome del responsabile delle informazioni....visto che c'è una legge....non c'è che dire....è un farwest su tutti i fronti, dai provider "ufficiali"....ai fornitori "alternativi"....EzRider
        • Anonimo scrive:
          Re: Che margini di guadagno hanno i gest
          Beh.. una semplice ricerca evidenzia che sia registrato ad un italiano, con registrazione a Zagabria...Dice tutto no? ;)Quasar
Chiudi i commenti