Tesla Model 3 promossa nel crash test di IIHS

Insurance Institute for Highway Safety ha sottoposto Tesla Model 3 al crash test: l'auto elettrica di Elon Musk ne è uscita a testa alta.
Insurance Institute for Highway Safety ha sottoposto Tesla Model 3 al crash test: l'auto elettrica di Elon Musk ne è uscita a testa alta.

Dopo aver passato con lode il crash test di Euro NCAP, l’auto elettrica di Elon Musk fa altrettanto con quello di IIHS (Institute for Highway Safety): Tesla Model 3 ha ottenuto il riconoscimento Top Safety Pick non attribuito in passato alla Model S, mentre la Model X nemmeno è stata sottoposta alla prova.

Tesla Model 3: il crash test di IIHS

Il filmato in streaming di seguito, alquanto spettacolare con i suoi slow motion, mostra alcuni degli impatti inscenati dall’organizzazione al fine di sollecitare i sistemi di sicurezza presenti a bordo della Model 3, posti a protezione di conducente e passeggeri. Esito positivo anche per quanto riguarda il funzionamento del sistema che si occupa della frenata automatica, capace di ridurre la velocità senza richiedere alcun intervento da parte di chi si trova al volante, evitando collisioni alle velocità di 20 e 40 Km/h.

L’unico altro veicolo ad alimentazione 100% elettrica ad aver ottenuto lo stesso rating è stata Audi E-Tron. Tesla ha accolto l’esito positivo del crash test celebrandolo con un intervento sul proprio blog ufficiale, sottolineando come il tetto in vetro della vettura abbia resistito agli impatti e come i sedili progettati internamente abbiano contribuito a raggiungere tale risultato.

La sicurezza dei nostri clienti è ciò che ci importa di più in assoluto. È per questo che le nostre funzionalità e l’equipaggiamento di sicurezza attiva e passiva sono in dotazione come standard su tutti i modelli.

Fonte: IIHS
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti