Testate giornalistiche statunitensi diffondono malware tra i lettori: cosa è successo

Testate giornalistiche statunitensi diffondono malware tra i lettori: cosa è successo

Attacco massiccio alle testate giornalistiche statunitensi: più di 250 siti stanno diffondendo il malware FakeUpdates tra i lettori.
Attacco massiccio alle testate giornalistiche statunitensi: più di 250 siti stanno diffondendo il malware FakeUpdates tra i lettori.

Alcuni hacker hanno trovato il modo per sfruttare una falla nell’infrastruttura di un’azienda che fornisce contenuti video e pubblicità alle principali testate giornalistiche statunitensi.

Il risultato di questa azione è che, centinaia di siti di news che si rifornivano attraverso tale piattaforma, hanno diffuso il malware FakeUpdates tra le migliaia e migliaia di lettori.

I criminali informatici in questione sono riusciti a iniettare il codice dannoso in un file JavaScript innocuo, regolarmente scaricato attraverso i siti di informazione. Ciò comporta una richiesta fasulla di aggiornamento del browser in uso dell’utente, con il download di un pacchetto update che in realtà cela il malware.

A livello pratico, questo attacco massiccio ha coinvolto più di 250 testate giornalistiche americane, alcune anche molto importanti.

Non si tratta del primo attacco del genere visto che, molto spesso, gli hacker utilizzano portali e siti Web di rilievo nazionale per diffondere meglio agenti malevoli. L’utente, d’altro canto, ha come arma difensiva la prudenza e antivirus di alto livello.

Alla prova pratica, non esiste sito o portale a prova di cyberattacco. Chi naviga online dunque, deve sapere che resta essenziale prevenire problemi adottando strumenti adeguati.

Più di 250 testate giornalistiche statunitensi coinvolge in questo attacco massiccio

Gli antivirus gratis, di fatto, non sono più sufficienti per fermare attacchi di tipo ransomware, malware, spyware e altre minacce moderne. Una soluzione come Norton 360 Standard, permette di potersi muovere sulla rete senza stress e timori.

Stiamo parlando di una suite che, pur includendo un classico strumento di rilevazione ed eliminazione delle minacce, fornisce anche diverse altre utility avanzate per la difesa digitale.

In tal senso, è possibile apprezzare la VPN integrata, ottima per la protezione della privacy. Non da meno è il firewall, disponibile sia per ambiente Windows che macOS.

Il password manager incluso nel pacchetto è ottimo per la generazione di parole d’accesso complesse per la memorizzazione delle stesse in un contesto di totale sicurezza. Infine, lo spazio cloud per il backup dei file più preziosi, è un ottimo modo per evitare attacchi ransomware.

E i costi? Grazie all’attuale promozione è possibile ottenere tutta la protezione di Norton 360 Standard con uno sconto del 60%, spendendo dunque solo 29,99 euro all’anno.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 3 nov 2022
Link copiato negli appunti